Cibo e società

Filtri attivi

Il gusto di una vita

Caputo Iaia
ED-Enrico Damiani Editore 2020

Disp. in libreria

15,00 €
In queste pagine Iaia Caputo intreccia le due grandi passioni di una vita raccontando attraverso il cibo - assaporato, azzannato, rifiutato, gustato, cucinato, condiviso - il dispiegarsi dei suoi anni, e insieme quelli di un'intera generazione. Ecco dunque un'infanzia anni Sessanta a Posillipo, scandita da riti e divieti, da regole e felici solitudini, da grandi letture e un sentimento di sostanziale "inappartenenza" che la spingera "scavalcare impaziente i recinti per correre sempre piavanti". Una giovinezza improntata alla passione politica, condita da arancini afferrati al volo per strada e interminabili riunioni alla nicotina. E, infine, una maturitmilanese, laboriosa e inquieta, dove la "guantiera di paste" non che una copia sbiadita di quella che fu. Mentre profumi e sapori di ieri si alternano a un presente insonne e vorace, Iaia corre avanti e indietro nel tempo e si sofferma sui legami familiari, sui temibili pranzi della domenica, sull'angolo rustico di paradiso "Da Gigino", dove si festeggiava la fine della scuola sotto una pergola fiorita dividendo l'unica, gigantesca teglia di pizza lunga pidi due metri. Tra le righe, lo "sfarinamento di un mondo che prelude al crollo", l'amore per i libri, quel "fazzoletto di terra d'esilio" da cui sgorga la voce della scrittrice, tesa a testimoniare il suo tempo attraverso lo sguardo della letteratura.

Food & crime. Quando il cibo...

Steffenoni Luca
Runa Editrice 2019

Disp. in libreria

14,00 €
La storia della cronaca nera ha spesso intercettato gli aromi della cucina dove molti assassini hanno trovato lo scenario ideale per i loro misfatti. Food e crime racconta questo mondo, proponendo al lettore un viaggio nel tempo attraverso vicende reali e miscelando racconti su criminali leggendari con episodi minori sconosciuti al grande pubblico. Dalle taverne dell'antica Roma a quelle medioevali giungeremo nei locali frequentati da Francis Turatello, da Renato Vallanzasca, dalla banda della Magliana e dalla mala del Brenta. Da Joe Masseria a Frank Costello, da Al Capone a Carmine Galante non c'è Padrino che abbia lesinato sulla tavola imbandita. Renderemo onore a scrittori e registi da sempre affascinati dal binomio cibo-delitto, ci concederemo una sbirciatina nelle Brasseries nelle quali Maigret gustava piatti di moules e non ci perderemo il commissario Montalbano mentre si delizia con un piatto di pasta. Storie di omicidi in cucina, di bettole di malaffare e di ristoranti alla moda, di pallottole e di veleni, di bande criminali e di Saloon del vecchio west, di cannibali e d'insospettabili chef assassini. Episodi che hanno in comune il cibo, condito con il peperoncino dell'humor.

Carnipedìa. Appunti per una piccola...

Pulina Giuseppe
Franco Angeli 2019

Disp. in libreria

24,00 €
Nell'epoca degli 'ismi, che ispirano produzioni letterarie improntate alle mode imperanti e infestano l'ecosistema social di notizie infondate, Carnipedìa è un libro che diverte, istruisce e, per il tema trattato, tenta di disinfestare il dibattito corrente dai falsi pregiudizi e dagli altrettanti frettolosi giudizi sul mondo della carne. Arricchito di immagini di opere d'arte di grande bellezza, legate al mondo dell'allevamento animale, molte della quali non accessibili al pubblico in quanto appartenenti a collezioni private, e impreziosito da una raccolta di proverbi sardi e da una serie di aforismi, il libro è al tempo stesso un'opera di lettura e di approfondimento su uno dei temi centrali del dibattito contemporaneo: il valore del cibo e tutto ciò che è legato alla sua produzione. Scorrendo le voci, si possono scoprire curiosità storiche e apprendere aspetti nutrizionali, oltreché rispondere ai quesiti legati alla sostenibilità ambientale e approfondire temi sociali e delle culture rurali costituenti il ricco caleidoscopio del mondo delle carni. La carne è un alimento fondativo della specie umana. Per milioni di anni il genere Homo si è evoluto su una nicchia alimentare comprendente nella dieta sempre più prodotti di origine animale, carne in particolare. La necessità di approvvigionamento continuo di questo prezioso alimento ha comportato salti nell'organizzazione sociale che hanno permesso alla nostra specie di aggregarsi in gruppi sempre più vasti e di trasmettere la cultura della caccia fra le generazioni. L'allevamento animale è stata la prima forma di agricoltura e il consumo delle carni ha sempre rappresentato, e costituisce ancora oggi, un indicatore di benessere economico di comunità e nazioni. La carne è un alimento ricco e che apporta al nostro organismo principi nutritivi indispensabili, difficilmente sostituibili da integratori naturali o artificiali, in particolare nelle diete delle età giovanile e senile e in quelle delle madri gestanti e allattanti e degli sportivi. Il libro approfondisce i temi legati al mondo di questo prezioso alimento in modo non canonico, ma scientifico, con un linguaggio semplice ma rigoroso, attraverso la compilazione di un dizionario che, in ossequio della moda imperante, è intitolato Carnipedìa, con l'accento sulla "ì", come per Enciclopedìa.

Marketing del gusto

Scarso Slawka G.
Edizioni LSWR 2015

Disp. in libreria

34,90 €
Quello del "food" è uno dei settori più importanti del Made in Italy, grazie anche al potente effetto di amplificazione della televisione e del passaparola attraverso i social media. In un contesto di grande ampliamento del pubblico potenziale e di crescente concorrenza, diventa fondamentale definire chiare strategie di marketing e gestire al meglio i canali di comunicazione, a partire dai social media. Questo libro è un compendio che, partendo dalla teoria, vuole andare oltre offrendo consigli pratici ai piccoli e grandi produttori e agli imprenditori nel settore della ristorazione e dell'ospitalità, prendendo spunto anche da esperienze concrete, soprattutto italiane, in modo tale da dare al lettore esempi utili da seguire e applicare alla propria realtà. Al tempo stesso il libro è uno strumento utile anche per le tante altre figure che oggi cercano di completare la propria preparazione nel settore - dagli agenti e rappresentanti ai social media specialist, dai responsabili della comunicazione per le aziende fino agli studenti dei corsi di marketing e comunicazione enogastronomica; il volume è anche una fonte di informazione per gli appassionati di enogastronomia e ristorazione, curiosi di scoprire un lato meno visibile, ma pur sempre importante, della conduzione aziendale.

Il gusto come esperienza. Saggio di...

PERULLO NICOLA
SLOW FOOD EDITORE

Disp. in libreria

11,60 € 14,50 € -20%
Una proposta filosofica che si sviluppa interrogando i diversi tipi di esperienza del cibo. Filo conduttore del saggio è il concetto di gusto, con cui si descrivono tre approcci qualitativi: il piacere, il sapere, l'indifferenza. La saggezza racchiude invece il suggerimento conclusivo per un atteggiamento aperto e pluralistico.

Relazioni, conversazioni e saggi...

Ditonno Nunzia Maria
Artebaria 2020

In libreria in 10 giorni

15,00 €
La bellezza delle informazioni offerte da questa signora della cucina salentina la difesa della tradizione e di un mondo in fuga. La stessa saggezza la ritrovo nel libro che stiamo per sfogliare. Vi sono raccolte molte conversazioni tenute nelle sessioni dell'Accademia Italiana della Cucina e altri saggi che capitato di redigere alla Ditonno nelle sue peregrinazioni gastronomiche tra le ricette i vocaboli le pietanze gustate o preparate nel corso dei suoi primi ottant'anni. Un libro che non deve mancare nella libreria di ogni cultore della storia, dell'etnologia e della linguistica di casa e neppure nella biblioteca di ogni donna che intenda ben figurare con i suoi commensali.

La fisiologia del gusto o...

Brillat Savarin Jean-Anthelme; Revelli Sorini A. (cur.); Cutini S. (cur.)
Il Formichiere 2020

In libreria in 10 giorni

18,00 €
Anthelme Brillat-Savarin (Belley, 1 aprile 1755 - Parigi, 2 febbraio 1826) considerato il padre della moderna gastronomia e gastrosofia. Egli fu tante cose (avvocato, giudice, politico, ufficiale dell'esercito, esule, professore di francese e musicista) ma non fu mai un cuoco: fu in primo luogo un buongustaio. La "Fisiologia del gusto" ne decretil successo e la notorietpresso un vasto pubblico, ma fu l'ultima di una pivasta produzione letteraria di opere "serie", a fronte della quale questo testo rappresenta un divertissement, la cui stesura occupdiversi anni della vita dell'autore. In questa edizione, l'opera di Brillat-Savarin viene riproposta attraverso la rilettura gastrosofica di due noti giornalisti e docenti di cultura alimentare: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini.

La pizza ad Alessandria. Quando e a...

Bruni Luigino
Edizioni dell'Orso 2020

In libreria in 10 giorni

8,00 €
La pizza ha permeato la cucina alessandrina al punto da prendere il sopravvento sulle trattorie e sui ristoranti della citt da invadere i bar, le panetterie e i supermercati. Il successo della pizza nella varietdi sapori che arricchiscono la sua base. Curiosamente le principali famiglie che hanno aperto la pizzeria ad Alessandria nel secolo scorso, rilevando antiche trattorie, provengono da Tramonti, un borgo salernitano vicino alla costiera amalfitana. Il testo contiene una nota storica sulla pizza e sul forno a legna. Sono segnalate tutte le pizzerie della citt incluse quelle che consegnano a domicilio.

Etica del mangiare. Cibo e relazione

Fabris Adriano
ETS 2019

In libreria in 10 giorni

10,00 €
L'etica del mangiare non è quella di chi fa chilometri per raggiungere un presidio slow food o di chi si accontenta d'ingurgitare i panini di un fast food. Non coincide neppure con il comportamento di chi proibisce alcuni alimenti o feticizza certe fonti di cibo, come gli animalisti, i vegetariani e i vegani. Riguarda invece l'attitudine di chi sa che mangiare e porsi in relazione con tutto ciò che può nutrirci: una relazione rispettosa, equilibrata, che tiene conto dei molteplici legami in cui ogni essere vivente è coinvolto. È l'agire di chi capisce che a dover essere regolamentato è il suo desiderio, non il suo bisogno di mangiare. In che modo una relazione alimentare buona può essere attuata? Ce lo dice questo libro. E, nel decalogo alla fine di esso, ci dice anche come farlo concretamente.

Dieta mediterranea. Il tempio della...

Siliquini Lando
Albero Niro 2018

In libreria in 10 giorni

10,00 €
Perchè la dieta mediterranea risulta essere la miglior alimentazione del mondo? Ce lo spiega l'autore accompagnandoci in un viaggio antropologico e storico. La dieta mediterranea è stata adottata dal mondo scientifico come standard di riferimento di alimentazione equilibrata, sostenibile e raccomandabile. Nella seconda parte del libro il dott. Siliquini affronta il tema della prevenzione e delle sostanze nocive degli alimenti.

Il lessico alimentare e...

Degani M. (cur.)
Edizioni dell'Orso 2018

In libreria in 10 giorni

16,00 €
"Il volume raccoglie una selezione di saggi linguistici che svelano diversi aspetti del rapporto tra cibo e linguaggio in una varietà di lingue (spagnolo, inglese, francese, russo, italiano e maori) e sullo sfondo di specifici contesti culturali. A conferma della natura polifonica del testo, lo studio del lessico alimentare e gastronomico si declina in indagini che abbracciano una pluralità di approcci teorici e di metodologie d'analisi all'interno di ambiti di ricerca che comprendono la lessicologia, la lessicografia, la traduzione e l'insegnamento della lingua. Nello specifico, vengono esaminati: termini gastronomici dello spagnolo canario, proverbi alimentari nella tradizione orale maori, rappresentazioni del cibo nei materiali didattici per l'insegnamento della lingua inglese, termini gastronomici dell'inglese globale e dell'inglese israeliano, reti lessicali di termini alimentari francesi, questioni traduttive legate all'etichettatura di prodotti alimentari nel contesto europeo, termini alimentari russi nella letteratura concentrazionaria e caratteristiche del lessico gastronomico nella letteratura gastronomica settecentesca."

Conoscenza e comunicazione come...

Matteucci Ivana
Tangram Edizioni Scientifiche 2018

In libreria in 10 giorni

14,00 €
Acquisire le conoscenze di base in campo alimentare è fondamentale per arrivare a essere consumatori responsabili. La conoscenza alimentare porta alla consapevolezza della necessità di una buona, giusta e sana alimentazione, in grado di prevenire il malessere e mantenere il benessere del corpo e della mente. Il volume risulta articolato in due parti: nella prima si prende in considerazione, da una prospettiva sociologica, la tematica della cultura alimentare per evidenziarne i cambiamenti intervenuti nell'ultimo decennio. La seconda parte del volume presenta i risultati di un'indagine condotta presso gli studenti delle ultime classi degli Istituti di Istruzione Secondaria della provincia di Pesaro e Urbino. L'indagine prevede la costruzione di un quadro informativo relativo alle conoscenze dei giovani in merito agli alimenti e all'alimentazione cercando di comprendere se e come queste siano legate alla costruzione di un immaginario collettivo o alla corretta interpretazione delle tematiche e delle problematiche sottese a un tema di così vitale importanza.

Sorbetti granite gelati. Antica...

Mancusi Sorrentino Lejla
Grimaldi & C. 2018

In libreria in 10 giorni

24,00 €
"Sebbene i Gelati non siano nati né a Napoli né a Palermo, capitali del Regno delle Due Sicilie, ben presto siciliani e napoletani ne divennero grandi estimatori, tanto da perfezionarne formule e procedimento in modo da semplificarne la lavorazione e ottenere un prodotto più raffinato. Identico fenomeno si è verificato per Pizza e Maccheroni, che non sono stati inventati nel Sud dell'Italia, ma sono universalmente considerati specialità tipiche di queste regioni, perché qui hanno avuto la loro massima valorizzazione con l'utilizzo di attrezzature, tecniche e ingredienti che li hanno trasformati in cibi prelibati, capaci di conquistare i cittadini di tutto il Mondo." (Dalla Prefazione)

Il grano futuro. Grani antichi e...

Maroni L. (cur.); Ponzini D. (cur.)
Altreconomia 2018

In libreria in 10 giorni

13,00 €
I "grani antichi" sono una rivoluzione, per la nostra alimentazione, per la salute, per la terra. La "filiera degli 11 grani" germoglia nel Parco Agricolo Sud Milano, ma le spighe antiche crescono in tutta Italia. Questo libro racconta le storie dei "grani antichi" in Italia, dai cultivar più noti - Timilia, Gentilrosso, Verna o Solina - ai "miscugli". Un rinascimento che va di pari passo con la riscoperta di un pane "buono", per la salute e per la terra. Alle porte di Milano, nel 2012, nasce la "Filiera degli 11 grani", promossa dal Distretto di Economia Solidale Rurale del Parco Agricolo Sud Milano. Il loro miscuglio di 11 grani antichi produce farine con un glutine "gentile" e un pane con un aroma e un gusto unici, nutriente e digeribile. Non solo: i frumenti di varietà tradizionali si coltivano con poca acqua, senza fertilizzanti e pesticidi, generano nuova biodiversità e si adattano bene a luoghi e clima. La filiera corta consente poi a contadini e panificatori di ritrovare antichi saperi, di rendersi indipendenti dall'acquisto dei semi e di concordare un compenso equo e un prezzo del pane accessibile a tutti. Una vera e propria "economia delle relazioni".

Il Medioevo in tavola

Pizzolla Ileana
Les Flâneurs Edizioni 2017

In libreria in 10 giorni

13,00 €
Il Medioevo in tavola. Le ricette e i sapori scomparsi è un itinerario gastronomico rivolto a chi cerca di impreziosire la propria tavola con pietanze che provengono direttamente dal passato. Le ricette proposte appartengono alla tradizione, alla fantasia e all'esperienza di monaci, cuochi, medici e speziali vissuti nel Medioevo, che hanno lasciato testimonianza scritta o che sono citati indirettamente in altri scritti. Accanto ai piatti più diffusi del tempo - ne vengono qui riportati integralmente i preziosi consigli di cottura e di preparazione suggeriti dalle fonti - in alcune ricette si possono leggere aneddoti, leggende e le pagine di letteratura che li hanno evocati. Lo stile essenziale, la semplicità delle preparazioni e, in certi casi, il voluto rispetto dei parametri del tempo (ingredienti, unità di misura, varietà animali e vegetali ecc.), rendono questo ricettario un utile strumento per rivisitare con creatività la cucina medievale.

Appetites. A cookbook

Bourdain Anthony
HarperCollins Publishers 2016

In libreria in 10 giorni

44,70 €
Appetites. A cookbook

Mangiare con gli occhi. Iconografie...

Carrossino Mariella
SAGEP 2016

In libreria in 10 giorni

60,00 €
"Mangiare con gli occhi" indaga i rapporti tra il cibo e la sua rappresentazione nell'arte attraverso temi e soggetti iconografici ricorrenti, e le loro differenti modalità rappresentative, in un percorso nel tempo che mette a confronto il vasto repertorio delle opere del passato con la contemporaneità. I pittori hanno spesso proposto la sensorialità del cibo come seduzione: "gustare" l'opera d'arte, "assaporarne" i dettagli, diventa un gioco estetico oltre che un modo inconsueto di accostarsi alla sua comprensione. Gli alimenti, i rituali della tavola, l'arte del mangiare e della condivisione del cibo che gli artisti hanno rappresentato, svelano infatti tradizioni, stili di vita, relazioni affettive e sociali.

Spaghetti dinner. L'america di...

Palombi Elio
Grimaldi & C. 2016

In libreria in 10 giorni

18,00 €
Questo libro, quasi commestibile, nasce dall'incontro di due anime affini. Primo attore è Giuseppe Prezzolini, talento misconosciuto del Novecento italiano. Grande pensatore anticonformista, eversore per vocazione, ricercatore irrequieto, vigoroso moralista. Un signore che nella sua lunga vita ha saputo scrivere magnificamente di tutto, grazie a una sterminata cultura autodidatta. Di cucina persino, per una esigenza maturata durante la sua lunga esperienza americana, come nelle pagine seguenti vi sarà spiegato. Coprotagonista e autore del volume Elio Palombi, severo e stimato docente universitario alla Federico II, noto avvocato penalista, al suo attivo molti testi giuridici (tra i quali un originalissimo "Processo a Gesù"), ma anche saggi trasversali come "Teatro e Maccheroni" e "Proverbi & Maccheroni". Frutto, questi ultimi due, di una passione in età matura per la storia della gastronomia, che da qualche anno lo ha portato anche a governare la delegazione Napoli Capri dell'Accademia Italiana della Cucina. Palombi, come Prezzolini, è un ricercatore che non si è mai fermato ai luoghi comuni, un curioso di tutto, che ama sperimentare nuove strade e riesce a farlo sempre con eccellenti risultati grazie al suo robustissimo background. Ci sono uomini colti persino tra i professori, sentenziò il feroce Prezzolini...

Cibo e corpo negati. Anoressia e...

Giusto G. (cur.); Ferro A. M. (cur.)
Mondadori Bruno 2016

In libreria in 10 giorni

24,00 €
Il cibo è un elemento di grande ambivalenza nella società contemporanea: da una parte è nutrimento, cultura, piacere, relazione con il mondo, dall'altra può assumere segno negativo e diventare veleno, droga, sofferenza, distacco, rifiuto di socialità. Questo libro riflette sui Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) attraverso gli interventi e le opinioni di psichiatri, psicologi, psicanalisti e medici del corpo, che analizzano le patologie legate al cibo da diverse angolazioni: i loro significati nel tempo, i vissuti raccontati dai pazienti, la riflessione sui limiti e le possibilità delle terapie, le esperienze sul campo dei professionisti. Da questa vasta pluralità di voci emerge l'importanza dell'approccio comunitario: è proprio l'atteggiamento confidenziale, tollerante e democratico del rapporto comunitario che ha permesso, nelle numerose storie raccontate nel libro, di dare un significato nuovo e comprensibile alle angosce sottese ai DCA.

30.000 anni fa la prima farina....

Aranguren Biancamaria
Polistampa 2015

In libreria in 10 giorni

10,00 €
Catalogo della mostra organizzata dall'Ente Cassa di Risparmio di Firenze dal 18 settembre 2015 al 3 gennaio 2016, il volume prende spunto dalla scoperta in Toscana della farina più antica del mondo, risalente a 30.000 anni fa, per offrire un approfondimento sul tema dell'evoluzione del comportamento alimentare dell'uomo. Si ripercorrono per testi e immagini le tappe dell'interazione tra uomo e ambiente a partire dal Paleolitico, con particolare attenzione allo sviluppo della conoscenza del territorio e delle capacità tecniche di sfruttarne le risorse, aprendo possibilità di ricerca e scenari fino ad oggi inesplorati.

Food design in Italia. Progetto e...

Bassi Alberto
Mondadori Electa 2015

In libreria in 10 giorni

35,00 €
L'obiettivo del libro è analizzare l'artefatto alimentare come un progetto integrale: dai caratteri organolettici alla sua forma, dai sistemi tecnologici e organizzativi per la produzione a come si colloca in un contesto di valorizzazione, comunicazione e

Arts & foods. Rituali dal 1851....

Celant G. (cur.)
Mondadori Electa 2015

In libreria in 10 giorni

60,00 €
Sin dagli inizi della sua storia l'esposizione universale ha dimostrato una particolare attenzione per l'arte. Nella prima edizione, a Londra nel 1851, le rare sculture comparivano come isole nell'immenso paesaggio enciclopedico della produzione artigianal

Arts & foods. Rituali dal 1851....

Celant G. (cur.)
Mondadori Electa 2015

In libreria in 10 giorni

60,00 €
Sin dagli inizi della sua storia l'esposizione universale ha dimostrato una particolare attenzione per l'arte. Nella prima edizione, a Londra nel 1851, le rare sculture comparivano come isole nell'immenso paesaggio enciclopedico della produzione artigianal

VIII Triennale Design Museum....

Celant G. (cur.)
Mondadori Electa 2015

In libreria in 10 giorni

45,00 €
L'ottava edizione del triennale design museum s'ispira, sin dal titolo, al libro di fantascienza "L'invasione degli ultracorpi scritto" da Jack Finney nel 1955 e all'omonimo film di Don Siegel, che si sono imposti come opere di rottura e cambiamento nell'i

Vino, I love you. Ediz. inglese

Farinetti Oscar
Mondadori Electa 2014

In libreria in 10 giorni

19,90 €
"Il coraggio non è soltanto superamento delle paure, forza d'animo, determinazione nell'agire: per come lo vedo io, se non è accompagnato da capacità di analisi, studio attento dello scenario, tenacia e predisposizione al dubbio, non è coraggio. Non c'è coraggio senza rispetto, cioè senso civico, volontà di vivere in armonia con la natura e con le persone. Non c'è coraggio senza senso di responsabilità: fare e rispondere di ciò che si fa. Una comunità di persone che non si prendono le proprie responsabilità è destinata al fallimento. Non c'è coraggio senza amicizia: insieme ai veri amici è più facile diventare coraggiosi per affrontare un progetto. Non c'è coraggio senza bontà: essere buoni significa essere giusti. (...) Non c'è coraggio senza matematica: conoscere i numeri è fondamentale perché sono l'indicatore più preciso in assoluto dello stato delle cose. Non c'è coraggio senza il mix equilibrato di onestà e furbizia, che devono sempre convivere. Non c'è coraggio senza orgoglio: per ciò che si rappresenta, per la terra, la fabbrica, il proprio lavoro, anche fosse il più umile, la famiglia, la Nazione, la storia. (...) Nelle esperienze che vi raccontiamo non aspettatevi gesti eclatanti e clamorosi. C'è leggerezza e armonia nei vignaioli che ho intervistato. C'è famiglia, c'è impegno, c'è futuro, ma anche passato, c'è l'amore, c'è l'Italia, il mondo, c'è la politica, c'è la speranza. Ma c'è soprattutto tanto coraggio."

Non so che pesci pigliare. Piccolo...

Moliterni Rocco
Mondadori Electa 2014

In libreria in 10 giorni

12,90 €
100 storie e 50 ricette di pesce in un libro dove informazioni dettagliate e puntuali si mescolano ad aneddoti, curiosità e tradizioni alimentari di casa nostra. Quasi 100 specie diverse ordinate alfabeticamente, dall'acciuga alla vongola, per sapere tutto sui pesci di mare e d'acqua dolce che possiamo trovare al mercato o al ristorante, e moltissimi consigli su come prepararli in ricette tipiche della nostra tavola. Il tutto condito dalla verve e dall'umorismo di Rocco Moliterni, che con i suoi racconti ci fa compiere un viaggio semiserio alla scoperta di usi e costumi del nostro paese: Ho scritto t'amo sulla seppia, Al Cappone, Orate fratres, Una bottarga di fortuna, Rombo di tuono, Tonno subito e tante altre storie per la gioia del palato e della mente.

I racconti della tavola

Montanari Massimo
Laterza 2014

In libreria in 10 giorni

18,00 €
Pavia, qualche anno dopo il 774. Alla tavola di Carlo Magno, che festeggia la vittoria sui Longobardi, si insinua di nascosto Adelchi, il principe sconfitto. Ma perché si ingegna a spezzare diligentemente tutte le ossa di cervo, di orso e di bue che restano nei piatti? Fonte Avellana, XI secolo. Pier Damiani è malato da tempo. Il suo corpo è debilitato perché nell'eremo il cibo scarseggia, in particolare manca il pesce. I confratelli insistono perché mangi carne, ma lui li rassicura: abbiate fede, il pesce prima o poi arriverà. Sarà Dio stesso a pensarci. Alessandria d'Egitto, XIII secolo. Il cuoco Fabrat vede comparire un povero con un pane in mano. Non ha soldi per comprare altro cibo, tiene il pane sopra la pentola e intercetta il fumo che sale. Fabrat non è di buon umore; si rivolge al povero con modi sgarbati e gli dice: adesso pagami "di ciò che tu hai preso del mio". Il povero si schermisce: ma scusa, io non ho preso dalla tua cucina altro che fumo. Fabrat non molla: pagami quello che mi hai preso. Come andrà a finire? E che avventure sono quelle di Dante Alighieri ospite del re di Napoli, del contadino Bertoldo in fin di vita per non avere rape da mangiare, dei castelli di zucchero presentati al banchetto di nozze del signore di Bologna, del cuoco Martino che lavora a tu per tu con l'umanista Platina? Si leggono d'un fiato le storie di questo libro, senza perderne una.

Dizionario dei sapori perduti

Mora Alberto; Mora Elena
Cairo 2014

In libreria in 10 giorni

10,00 €
Ricordate le buone cose di una volta? Quelle proprio buone: frutta profumata e verdure croccanti, fresche e di stagione? Di stagione, sì, perché nessuno certo si sognava di cercare zucchine e fragole a dicembre. Dei surgelati nemmeno a parlarne, già il frigorifero era un'innovazione guardata con sospetto. Tutti gli anni, in certi giorni - che fosse Natale o Pasqua, la stagione della vendemmia o il picnic della tradizione familiare - si mangiava quel piatto, cucinato in quel modo da che se ne aveva memoria. E proprio alla memoria-nostalgia del gusto è dedicato questo volumetto, che mette in fila dalla A di acqua alla Z di zucchine tanti sapori perduti o, magari, ripescati per moda. Come la misteriosa panaché dei locali modaioli, ovvero la gazzosa con uno schizzo di birra, che d'estate veniva consentito anche a noi bambini degli anni del boom. Quando a tavola si beveva l'Idrolitina che trasformava l'acqua (allora minerale e buona di suo) in minerale frizzante trattenuta a stento dal tappo con la guarnizione di gomma. E le "merendine": pane burro e zucchero, pane e marmellata, rigorosamente fatta in casa, oppure uovo sbattuto. Pagine leggere e profumate di malinconia per rivedere la pentola poggiata a sobbollire in un angolo della cucina economica e risentire il grido del gelataio che, sul suo baracchino a due ruote, si presentava puntuale la domenica pomeriggio con i suoi due deliziosi gusti, e non uno di più.

In punta di forchetta. Storie di...

Bee Wilson
Rizzoli 2013

In libreria in 10 giorni

19,00 €
Da qualche anno chef osannati come rockstar, libri di ricette e programmi televisivi hanno conquistato un pubblico sempre più vasto: le cucine "postmoderne" hanno completamente rivoluzionato le nostre pietanze, al punto da stravolgere diete e abitudini che negli ultimi decenni si erano un po' fossilizzate. Eppure, nonostante questa profonda fase di cambiamento, sui nostri fornelli e sulle nostre tavole ci sono cose che, salvo qualche piccola miglioria tecnica, resistono da secoli uguali a se stesse: posate, pentole, bicchieri, piatti... Oggetti in apparenza semplici che sono in realtà il risultato di millenni di evoluzione, di modifiche e ripensamenti indissolubilmente legati alla storia dell'uomo e delle sue abitudini: quando gli antichi Romani inventarono la patella, per esempio, non potevano certo immaginare che avrebbe conservato un posto d'onore nelle nostre credenze. Con la penna leggera e ironica dei grandi divulgatori, Bee Wilson - che è anche gourmande e cuoca sopraffina - racconta la storia del mondo dalla prospettiva inedita delle rivoluzioni tecnologiche che hanno interessato le nostre cucine: dalla scoperta del fuoco all'uso del ghiaccio, dall'invenzione della ciotola alla "batterie de cuisine" di Julia Child, dalle dimore vittoriane di fine Ottocento alle tormentatissime vicende della forchetta, che dall'essere un'arma appuntita associata con il diavolo è diventata il più indispensabile attrezzo dell'Occidente.

Ti mangio con gli occhi

Scianna Ferdinando
Contrasto 2013

In libreria in 10 giorni

22,00 €
Fotografo, scrittore, giornalista, coscienza critica della cultura visiva contemporanea. Ferdinando Scianna ha realizzato "Ti mangio con gli occhi" rintracciando nella sua memoria personale, nella sua vita professionale e nei suoi tanti incontri, la parte che il cibo - inteso come cultura del mangiare ha avuto nell'elaborare ricordi, impressioni e idee. Tutto ciò che ruota intorno alle tradizioni culinarie diventa così il pretesto per far riaffiorare immagini, sapori, luoghi, persone legati alle tradizioni culturali, alla storia di un popolo e di una regione insieme, alla piccola storia personale dello stesso autore. I panieri calati dalle donne della Sicilia dell'infanzia, gli strilli dei venditori di pane e panelle, le foglie di limone, il profumo del finocchietto, le granite di Acireale. Ma anche il latte appena munto, i pesci dal volto umano, l'anatra gustata a Parigi, il cioccolato a Oaxaca, le polpette della madre di Scorsese, o lo spuntino di Ferran Adrià e molto altro ancora: questi sono i veri protagonisti del volume. Per ognuno esiste un ricordo profondo, un gusto penetrante e duraturo e spesso, un'immagine - nello stile classico e della grande fotografia di documentazione.

Il miracolo della farina di ceci....

Ciolli Paolo
Erasmo (Livorno) 2013

In libreria in 10 giorni

10,00 €
Da secolo i ceci rappresentano una risorsa nutritiva straordinaria. La torta alias cecina, farinata, calda calda... Tanti nomi per definire questo splendido piatto dorato.

Il Cocho bergamasco alla casalinga

Tropea Montagnosi Silvia
Lubrina-LEB 2012

In libreria in 10 giorni

18,00 €
"Siamo a fine Seicento, inizio Settecento quando il Cocho, anonimo per modestia o discrezione, realizza il suo ricettario che permette di cogliere nel vivo la realtà gastronomica bergamasca così come compariva sulle mense borghesi e della piccola nobiltà. Chi sia il Cocho non è dato sapere. L'unico dato certo è che fu allievo di un certo Teofilo Fagacci di cui peraltro non si hanno notizie. L'anonimo cuciniere è sicuramente bergamasco. Lo si deduce dalla terminologia marcatamente dialettale: gniferi sono le carote (da gnifer), cazzuli i mestoli (da cassùl), sgotolare significa sgocciolare (da sgutulà), struccare significa spremere (da strocà), sbroiare significa scottare (da sbrojà) e così via. I termini bergamaschi da lui utilizzati sono spesso conformi a quelli riportati nel Vocabolario bergamasco italiano latino di Giovan Battista Angelini (1679-1767), nato a Strozza di Valle Imagna." (Silvia Tropea Montagnosi)

Banchetti letterari. Cibi, pietanze...

Anselmi G. M. (cur.); Ruozzi G. (cur.)
Carocci 2011

In libreria in 10 giorni

30,50 €
Dal pane di Dante e di Manzoni al risotto di Gadda, dalle salsicce del Decameron al timballo di maccheroni del Gattopardo, la presenza del cibo nella letteratura italiana non è certo casuale o sporadica. Proprio per questo - in un momento in cui fra l'altro si registra a tutti i livelli un rinnovato interesse per la cucina - Gian Mario Anselmi e Gino Ruozzi hanno scelto il cibo come fil rouge attraverso cui ripercorrere il nostro patrimonio letterario. Sarà un percorso inevitabilmente fatto di "assaggi", volti a stimolare più che a soddisfare la nostra fame di buone letture (e di buone pietanze), in cui si accosteranno cibi dietetici a cibi "infernali", la cucina kasher all'invero assai meno commestibile cucina futurista, la cioccolata ai biscotti o alle merendine, la piada ai tartufi. Un banchetto insomma, o un buffet, a cui siamo tutti invitati e che, nella ricorrenza del suo centenario, ci piace immaginare idealmente imbandito per noi da Pellegrino Artusi. Dunque, buona lettura e... buon appetito!

Il pane di ieri

Bianchi Enzo
Einaudi 2008

In libreria in 10 giorni

16,50 €
L'angoscia di fronte alla domanda: "che tempo fa?" è certo più forte quando un semplice evento atmosferico può distruggere in pochi minuti un anno di lavoro. Allora non è poi così strano vedere il parroco del paese incedere nella tempesta, il piviale viola scosso dal vento, fendere l'aria con l'aspersorio dell'acquasanta e implorare con voce ferma Dio di fermare la grandine: "Per Deum verum, per Deum vivum". In un mondo sempre più abitato da suoni nuovi e pervasivi è facile perdere le voci antiche che scandivano lo scorrere del tempo: il canto del gallo all'alba, il rintocco delle campane che annunciava momenti lieti o tristi, il grido dell'acciugaio e il richiamo del venditore ambulante di carta da lettere. Suoni quotidiani, destinati a tutti. Il cibo, a ben guardare, oltre che un nutrimento necessario è anche qualcosa di cui si deve "aver cura". La tavola è luogo di incontro e di festa e la cucina è un mondo in cui si intrecciano natura e cultura. Preparare il ragù può diventare allora un momento di meditazione e la bagna càuda un vero e proprio rito in cui gli ingredienti che la compongono rappresentano uno scambio di terre, di genti, di culture. A dispetto di ogni localismo (anche culinario) tutti i cibi anche i più nostrani, sono carichi di debiti con l'esterno e con chi, in terre lontane, ha coltivato le materie prime, le ha fatte crescere e le ha raccolte. Storie ricche di personaggi singolari, di saggezza popolare, di amore per la terra, di riflessioni sulla vita, la morte e la ricchezza della diversità.

Storia d'Italia. Annali. Vol. 13:...

Capatti A. (cur.); De Bernardi A. (cur.); Varni A. (cur.)
Einaudi 1998

In libreria in 10 giorni

72,30 €
L'attenzione della storiografia si è soffermata di rado su quel complesso di fatti che vanno sotto il nome di "cultura materiale". Il tredicesimo volume degli "Annali" giunge a colmare questa lacuna attraverso un'indagine capillare su uno degli aspetti più importanti del costume contemporaneo. A una tradizione alimentare ottocentesca, basata quasi esclusivamente sulla cultura agraria e sui bisogni di puro sostentamento, vediamo subentrare una articolazione dei consumi più "moderna". Ma il processo è lentissimo; il cibo, quasi liberato da connotazioni di necessità, diventa sempre più "simbolico". La dicotomia tra il peso di una tradizione agricola imponente e la voglia di modernizzare a tutti i costi rimane irrisolta.

Spontini. Il trancio di pizza...

SCHIRA ROBERTA
RIZZOLI

In libreria in 10 giorni

29,00 €
Il libro, scritto da Roberta Schira, giornalista e critica enogastronomica, è il racconto della Pizza Spontini, una storia che si interseca con quasi un secolo di storia di Milano.

Carne da macello. La politica...

Adams Carol J.
Vanda Edizioni 2020

In libreria in 3 giorni

18,00 €
Qual il filo rosso, l'assurda interazione tra la radicata misoginia culturale della societcontemporanea e la sua ossessione per la carne e la mascolinit Carne da macello, pubblicato per la prima volta negli USA nel 1990, esplora la relazione tra i valori patriarcali e il consumo di carne, intrecciando femminismo, vegetarianismo, antispecismo. Lo sfruttamento degli animali per Adams un'altra manifestazione della brutale cultura patriarcale. Il trattamento degli animali come oggetti associato all'oggettivazione nella societpatriarcale di donne, neri e altre minoranze al fine di sfruttarli sistematicamente.

Mangiare con Dio. Cibo e ritualità...

Masini Marta
Foschi 2020

In libreria in 3 giorni

12,00 €
Quando si dice che sedersi a tavola è un rito non si pensa al fatto che, per molti, cibarsi significa effettivamente incontrare Dio. Intorno alla preparazione del cibo e alla sua consumazione, si sono accumulate infatti nei millenni regole e consuetudini divenute poi fondamentali prescrizioni religiose. Il presente saggio ruota intorno al cibo in quanto oggetto di culto, simbolo o veicolo della presenza divina, testimone della propria fedeltà a Dio. Dall'ebraismo all'islamismo, passando per il cristianesimo, l'autrice ci accompagna in un viaggio affascinante alla ricerca del significato di tradizioni antichissime e mai come oggi attuali e vive. Il saggio si conclude con un ricettario dei piatti tipici delle tradizioni culinarie delle tre religioni monoteiste, adatto per la preparazione di un pasto interreligioso.

Ancora a tavola? Cibo, fede e...

Mignozzi Vito
EMP 2020

In libreria in 3 giorni

13,00 €
Com'cambiato l'uso del cibo nella post-modernitC'ancora un posto a sedere per il rito della tavola? E quali gli effetti nell'universo relazionale e simbolico, religioso dell'uomo? Queste ed altre le domande affrontate nel presente saggio, godibile, appassionato. L'autore preferisce la sfida di uno sguardo che contempla la vita di una cittche parla di Dio, ed abitata profondamente da lui. Un valido esempio di riflessione teologica per l'oggi.

Gastronomia consapevole. Istruzioni...

Cavalieri Rosalia
Il Mulino 2020

In libreria in 3 giorni

15,00 €
Mangiare e bere sono due necessitnaturali, che provvediamo a soddisfare d'istinto, senza soffermarci a pensare ai significati simbolici di ciche ruota attorno al cibo e al gusto. Sono attivitche ci accomunano a tutti gli altri esseri viventi, e che tuttavia solo all'animale umano procurano un piacere rielaborato attraverso processi culturali e sociali utili a prolungarlo e a ritualizzarlo. Soltanto noi produciamo il cibo, lo cuciniamo, spesso lo condividiamo con il prossimo e, pur potendo mangiare di tutto, abbiamo stili alimentari differenziati su base culturale. Muovendo da una riflessione sulla cultura del cibo e sull'educazione alimentare e del gusto, temi di costante attualit l'autrice offre un compendio dei saperi di base, una sorta di cassetta degli attrezzi per i lettori-degustatori, che potranno cosaffinare, approfondire o anche solo rinfrescare la conoscenza di ciche si cela dietro al gesto quotidiano del mangiare.

Sociologia del cibo e...

Meglio Lucio
Franco Angeli 2020

In libreria in 3 giorni

23,00 €
La nuova edizione qui presentata tiene conto di alcuni indispensabili aggiornamenti che hanno investito l'ambito della sociologia dell'alimentazione negli ultimi anni. I principali cambiamenti riguardano l'introduzione di sei nuovi paragrafi, dovuti ad un allargamento delle rappresentazioni sociali legate al mondo del cibo, che affrontano temi attuali quali il rapporto alimentazione/mass media; Expo 2015 e le nuove diete vegetariane. L'impianto generale del testo, invece, rimasto: si considera l'alimentazione come qualcosa di piinglobante rispetto alle visioni classiche, caratterizzata al suo interno da un insieme di rappresentazioni sociali che rendono il cibo un vero e proprio "fatto sociale" estremamente ricco e corrispondente ad una forma plastica di rappresentazione collettiva. su queste premesse che all'interno del volume, dopo aver presentato le maggiori teorie che si sono occupate del binomio alimentazione/societ si costruisce un suggestivo itinerario che esplora il mondo della tavola nei suoi aspetti sociali e culturali, mettendone in risalto da un lato le sue complesse relazioni con le emozioni individuali e simboliche e dall'altro le caratteristiche di bene di consumo e di elemento economico e identitario. sullo studio organico e sistemico delle rappresentazioni sociali legate al cibo che nasce e si fonda l'area disciplinare della sociologia dell'alimentazione.

Lo chef arrabbiato. La cattiva...

Warner Anthony
Guido Tommasi Editore-Datanova 2020

In libreria in 3 giorni

20,00 €
Chi non vuole essere in salute? Tantissimi miti alimentari e il clean eating tanto di moda ci promettono mari e monti, ma molto di ciche ci viene raccontato semplicemente falso. arrivato il momento di fare chiarezza.

Frammento di un libro di cucina del...

Guerrini O. (cur.)
In Riga Edizioni 2020

In libreria in 3 giorni

6,00 €
Guidati dalle esperte parole di Olindo Guerrini, che curquesta pubblicazione nel 1887 come regalo di nozze alla figlia di GiosuCarducci, i lettori potranno prender parte alla brigata spendereccia di Siena, un gruppo di dodici buongustai (xij ghiotti), che sperperarono tutti i propri averi in banchetti succulenti. Fu il cuoco di Niccoldei Salimbeni, membro dell'allegra compagnia, a trascrivere le 92 ricette raccolte nel manoscritto. Il Frammento ci offre una preziosa testimonianza della letteratura culinaria medievale, per constatare ancora una volta che cucina al tempo stesso tradizione e storia. L'edizione elettronica riproduce l'edizione a stampa del 1887 nel formato PrintReplica. Il testo ricercabile.

Legami con il cibo

Scelzo Anna
Aldenia Edizioni 2020

In libreria in 3 giorni

17,00 €
In questa opera l'intento dell'autrice quello di parlare del cibo come di un elemento che crea legami, attraverso tutte le sue rappresentazioni sociali, culturali, politiche, personali e antropologiche e del cibo che diventa legame tramite le sue simbologie, il suo contenuto intrinseco legato a sensazioni, pensieri e quindi ad emozioni e reazioni. Il cibo infatti, si presenta come un vero e proprio linguaggio e il rapporto che con esso si instaura diventa metafora della relazione con gli altri, nonchcon noi stessi. Si parla quindi di cibo attraverso un'ottica che permetta di cogliere le valenze emotive che stanno dietro alla "rappresentazione" di S del proprio corpo e dei propri gusti. Intorno al cibo infatti ruota tanto di ciche fa parte del nostro quotidiano, nel bene e nel male, nel piacere e nella dannazione, nei suoi aspetti culturali e spirituali, nella commercializzazione e nelle sue rappresentazioni pimacabre e drammatiche quando esso viene a mancare. Vengono inoltre esplorate le origini e significati di oggetti che sono presenti nella nostra vita anche quando non ce ne sarebbe bisogno, come la bilancia, e di termini utilizzati anche dal mondo medico e che diventano parametri insindacabili a tal punto da determinare l'utilizzo o meno di un sondino nasogastrico o di un intervento di chirurgia bariatrica. Prendendo spunto da queste considerazioni il volume offre una riflessione profonda sulle problematiche inerenti sia il rapporto con il cibo sia il rapporto con la propria immagine corporea usando sempre un linguaggio chiaro ed accessibile.

Non tutto fa brodo

Niola Marino
Il Mulino 2020

In libreria in 3 giorni

12,00 €
Se tutti gli uomini mangiano, ogni cultura mangia a modo suo. E fa della cucina la sua carta d'identit Passioni, ossessioni, emozioni, tradizioni, trasformazioni, repulsioni, contraddizioni, contaminazioni. Tutto si dice attraverso il cibo. Dalla scoperta del fuoco all'invenzione della piastra a induzione, gli uomini si distinguono in base alle loro grammatiche alimentari. Cosa mangiare, cosa non mangiare, quanto, quando, come, perch con chi. Tipi di cottura, successione delle portate, galatei culinari, tabreligiosi, digiuni e astinenze. Il libro esplora le regioni note e meno note di un pianeta gastronomico che cambia alla velocitdella luce. E che oggi appare sempre pidiviso tra piacere e dovere, estetica e dietetica, gusto e disgusto.

Coco optimo. Cuochi, briganti e...

Del Verme Laura
Francesco D'Amato 2020

In libreria in 3 giorni

13,00 €
allegro, indefinito e caotico, il mondo dei cuochi nella Roma Imperiale. Furfanti geniali e creativi, controllati a vista dai ricchi patrizi che li prendevano 'a nolo' al mercato, erano ricercati e temuti e, nell'arco dei secoli, sono stati gli artefici invisibili di quelle celebrate bontche noi oggi consideriamo ardite mescole. Quello dei Romani un gusto per palati assai diversi dal nostro: noi siamo troppo abituati a cibi sorprendentemente estranei alla nostra terra, per apprezzare gli intingoli che mandavano in visibilio i Romani, per cui anche la sola capacitdi versare la giusta quantitdi garum nelle vivande, era un'arte. Per gli storici sembra quasi che i romani passassero la loro vita a tavola: li rappresentano come ghiottoni insaziabili, ma in realtfino a sera facevano quasi a meno di mangiare e, per secoli, apparecchiarono le mense solo a giornata finita. Va chiarito che protagonista di queste pagine una categoria professionale, anche se il nostro racconto inevitabilmente attingerinformazioni dalle fonti che si soffermano sui grandi mercati dell'Impero, dove era possibile reperire i cuochi piricercati e in grado di lavorare i generi alimentari pirari.

Sapori della mente. Dizionario di...

Aragona Raffaele; Kierkia S. (cur.)
In Riga Edizioni 2020

In libreria in 3 giorni

20,00 €
Il volume, con un rapido accenno alla storia e alle tematiche della letteratura contrainte, contiene testi di carattere gastronomico: i laboratori dell'Oulipo e dell'Oplepo, per non producono nuovi prodotti gastronomici ndiverse procedure culinarie, bensassemblaggi, combinazioni il cui legame non necessariamente quello del gusto e dei sapori ma un nesso d'altro tipo. Vengono cosfuori storie gastronomiche e menu caratterizzati esclusivamente da una unicitcromatica, da riferimenti letterari o cinematografici, dal rispetto di regole che non hanno a che fare con la cucina ma con la retorica, non con i fornelli ma con la combinatoria, non con i tempi di cottura ma con la metrica, non grammi ma lipogrammi, non crostacei ma acrostici, non pasticci ma bisticci, non glasse ma glosse, non ossibuchi ma ossimi. Del resto lo stesso "D'une thrie culinaire" di No Arnaud poneva l'attenzione su tutto quanto vi fosse di commestibile nell'universo incommestibile, esaltando una cucina di eccezioni. Non detto, per che le pietanze, esito di queste strane ricette o elencate nei sorprendenti menu potenziali, non siano immediatamente edibili nche non lo diventino col tempo...

Scelte alimentari. Foodies, vegani,...

Cavazza Nicoletta; Guidetti Margherita
Il Mulino 2020

In libreria in 3 giorni

12,00 €
Loretta segue la dieta dell'ananas, Guido deve controllare il colesterolo, Martina diventata vegana, Francesco celiaco, Rakid rispetta le usanze della sua religione, Cinzia mangia solo cibo biologico con la garanzia che i lavoratori siano stati pagati equamente. In questa frammentazione, che tutti noi sperimentiamo nel quotidiano, diventa arduo condividere lo stesso pasto. Fruttariani, vegani, crudisti, macrobiotici... Com'diventato il nostro rapporto con il cibo? E che cosa raccontano di noi le nostre scelte alimentari?