Rigano Rosario

Rigano Rosario

Siculina una shekelesh proemio di...

Rigano Rosario
EBS Print

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
La Sicilia è stata teatro di una tra le più importanti miscellanee di civiltà, culture e avvenimenti d'Italia. Da qui il titolo della trilogia. L'introduzione che merita l'isola, la delego alla storyteller Siculina, già mascotte di Sicilia e dei siciliani nel mondo, essa vive in prima persona le vicissitudini del primo probabile sbarco dei Siculi nell'area ionica della Sicilia orientale, la presenza umana è documentata nell'area neolitica/archeologica di Capomulini, della zona Anzalone e Reitana (Acireale-Acicatena), poi conquistata dai romani, già dal 1300 a.e .. Tutto questo secondo lo storico e logografo greco antico Ellanico di Mitilene (Lesbo), e non solo. Alle descrizioni specifiche e deduzioni possibili e a quanto riferibile in merito alle culture del popolo siculo, dal nome dato all'isola, dai simboli di origini assai lontane e fino alla fondazione di moltissime città nella Sicilia orientale, come all'origine di moltissime parole siciliane che trovano riferimento della lingua dei Siculi ed origine nella veneranda lingua sanscrita madre delle lingue indoeuropee.

Siculina. Orfanella nella vita di...

Rigano Rosario
EBS Print

Disponibile in libreria in 3 giorni

11,50 €
Siculina, sino ad oggi solo mascotte simbolica di Sicilia, è qui un'immagine che prende vita in un evento siciliano realmente accaduto. Essa incarna l'indole pacifica e la miscellanea di culture che si sono amalgamate in terra di Sicilia dalla notte dei tempi. In essa albergano origini, facies ed evoluzioni che si sono formate nei tempi, nei luoghi e negli eventi che hanno caratterizzato la lunga e per certi versi inesplorata storia della Sicilia e dei popoli che ne hanno forgiato l'identità. La narrazione è imperniata tra il 488 e il 440 a.C. tra le attuali province di Siracusa, Catania e Messina con epicentro l'area del calatino (Caltagirone) prima dell'avvento greco-romano. Siculina, orfanella sicula, irrompe casualmente nella vita del futuro Re dei Siculi, Ducezio. Siculina è una Shekelesh (così gli Egizi definivano i Siculi parte integrante dei Popoli del Mare) Ducezio è un indigeno figlio della Cultura Castellucciana presente all'epoca in gran parte della Sicilia per oltre cinquecento anni. Gli eventi narrati pongono una nuova chiave di lettura su parte del territorio della Sicilia orientale fino ad oggi storicizzato solo a partire dalla presenza greco-romana.