Storia della Marina

Active filters

Atlante delle fortune di mare

Hofstein Cyril
L'Ippocampo

Disponibile in libreria

19,90 €
Nell'espressione "fortuna di mare", il vocabolo fortuna non ha nulla a che vedere con la ricchezza o con la ricerca di un tesoro negli abissi. Per gli armatori e le agenzie assicurative, prima di tutto un caso di forza maggiore proprio del diritto marittimo, che definisce i rischi connessi alla navigazione, dal semplice ritardo fino alla perdita di corpo e beni. Dai tempi antichi fino ai nostri giorni, naufragi, grandi scoperte, misteri, sparizioni in alto mare, questi racconti di fortune di mare sono stati tramandati di porto in porto. Adattati, deformati, a volte travisati, quelli piconosciuti, per esempio la leggenda dell'olandese volante, appartengono al patrimonio marittimo. Molti sono fondativi, come il naufragio del La Belle che segna la fine dei possedimenti francesi nell'America del Nord, altri sono mitici come il favoloso tesoro del Capitano Kidd o il mistero dei dipinti perduti della Grande Caterina. Siano essi reali o immaginari, fanno parte tutti della leggenda nera degli oceani: una lunga e strana storia che i marinai raccontano tuttora a voce bassa, senza sapere veramente se bisogna crederci oppure no...

Le 100 battaglie navali che hanno...

Lamorgese Stefano
Newton Compton Editori

Non disponibile

12,00 €
La storia di tutte le epoche è costellata di grandi battaglie, imprese di abili condottieri e capitani che hanno raggiunto la gloria e di uomini disposti, o per meglio dire costretti al sacrifcio. Il saggio ben documentato di Lamorgese si concentra sulle battaglie navali, su quelle avventure così temerarie e ricche di fascino lungo le rotte dei sette mari. Dalle battaglie marittime dei faraoni alle gesta di Horatio Nelson, dagli assalti feroci delle guerre puniche alla sfortunata avventura dell'Invencible Armada, dalle carnefcine medievali sui mari nordici fno agli scontri tra americani e giapponesi nella Seconda guerra mondiale. Le navi a remi, a vela, e infne a motore, sono state indiscusse protagoniste della storia e ancora oggi rappresentano una parte importante degli eserciti di tutto il mondo.

Flotte romane. Storia della marina...

Boni Giacomo
Arbor Sapientiae Editore

Non disponibile

15,00 €
Giacomo Boni scrisse nel 1912 questa lectio magistralis sulla storia della marina romana, una dotta sintesi confortata da precise documentazioni storiche, archeologiche e filologiche. La ristampa è arricchita da note, immagini e brevi schede sulle tipologie, la nomenclatura e sugli instrumenta navis di epoca romana.

La condotta del tiro navale da...

Santarini Marco
30,00 €
Questo volume ha lo scopo di illustrare un argomento complesso che, nonostante la sua importanza, è poco conosciuto ed è stato solo marginalmente affrontato dalla pur ampia letteratura esistente sulle Unità Navali italiane del passato: la storia dell'evoluzione tecnica per la conduzione del tiro navale da bordo, in uso nella prima metà del XX secolo presso la Regia Marina.

Atti del 2° Convegno nazionale....

goWare

Non disponibile

19,99 €
Transire mare. Con questo titolo il 2° Convegno nazionale di Cultura navale e marittima - CNM2 di Genova ha affrontato, nel 2016, il complesso rapporto tra l'uomo ed il mare nelle sue diverse connotazioni e sfumature. Il mare come confine geografico e legame, come limite da superare e come ambiente con cui confrontarsi per crescere. Questo è il tema conduttore di una serie di saggi di alto profilo che, presentati durante due giornate di convegno molto denso, sono stati raccolti grazie all'impegno di un nutrito gruppo di specialisti del settore. Questo volume, che non è un semplice resoconto, offre nei diversi settori in cui si articola uno spaccato delle più recenti ricerche, con l'intento di fornire ai lettori strumenti utili per la comprensione e l'approfondimento delle diverse sfaccettature di cui si compone il millenario rapporto tra l'uomo e il mare.

Nel Dodecaneso con la Regia Nave...

Azzalin Roberto
Macchione Editore

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
Egeo, 7 ottobre 1943 ore 6.30: nessuna pietà per il cacciasommergibili tedesco UJ.2111. Ovvero quello che fu in definitiva l'epilogo di un piccolo mistero finalmente chiarito della Regia Marina: l'affondamento nelle acque dell'isola di Astypalea dell'ex dragamine italiano Mario Sonzini in cui dieci anni prima era stato imbarcato l'allora allievo fochista Luigi Tardonato. "Credo sia improbabile poter credere che mio nonno Luigi venne a conoscenza che l'incredibile vicenda di quel bastimento, battente non più il tricolore con lo stemma sabaudo bensì la croce uncinata, si concluse tragicamente quel giorno, sotto i colpi dell'artiglieria della Royal Navy. Della Regia Nave Mario Sonzini egli non me ne parlo mai: ma il silenzio non giova, bisogna raccontare."

Nella terra della morte bianca. Una...

Albanov Valerian
Bibliotheka Edizioni

Disponibile in libreria in 3 giorni

13,00 €
Uno dei viaggi più incredibili nella storia dell'esplorazione artica: l'odissea di un uomo alla ricerca della salvezza. Il Sant'Anna, un veliero russo diretto a Valdivostok, dopo aver percorso circa 11.000 km attraverso le acque più pericolose della terra, resta intrappolato nel ghiaccio, andando alla deriva. Con scarsi rifornimenti e senza speranza di soccorso, l'ufficiale di navigazione della nave, Valerian Albanov, decide di abbandonare l'imbarcazione alla ricerca di una improbabile salvezza, attuando una terribile marcia nelle ostili terre di Francesco Giuseppe. Nella terra della morte bianca è la cronistoria sofferta, dolente e avventurosa della lotta di un uomo contro gli elementi ostili di una natura selvaggia e incontaminata, bellissima e feroce.

Almanacco navale della Seconda...

Da Frè Giuliano
Odoya

Disponibile in libreria in 3 giorni

32,00 €
Il 1° settembre 1939, ottant'anni fa, l'attacco tedesco alla Polonia dava il via a quella che in breve tempo sarebbe divenuta la Seconda guerra mondiale. Da subito, l'elemento navale ebbe un ruolo fondamentale. A sparare i primi colpi della guerra, contro Danzica, era stata una vecchia corazzata tedesca veterana del precedente conflitto mondiale e, simbolicamente, la resa del Giappone sarebbe stata firmata, il 2 settembre 1945, sul ponte di una fiammante corazzata americana. Questo libro traccia lo status delle flotte allo scoppio della guerra, al momento del loro coinvolgimento e il loro sviluppo bellico. Tale ricerca si estende anche alle realtà minori, quasi sempre tenute in ombra dalla pubblicistica storico-navale: quei Davide che talvolta si batterono contro i Golia avversari, come le Marine finnica e olandese, greca e polacca, tailandese e cinese. Senza contare altri apporti, come quello brasiliano, mentre anche le Marine neutrali dovettero comunque mobilitarsi per difendere le acque territoriali e gli interessi nazionali.

La marineria molese nel '900

D'Acquaviva Vincenzo
Youcanprint

Non disponibile

35,00 €
A una prima parte introduttiva di carattere storico, ne segue una seconda in cui vengono riportate decine di testimonianze di personaggi che raccontano le loro esperienze di vita e di lavoro sul mare, con particolare riguardo alle attività svolte nelle isole della Grecia, a Suez, a Porto Said, in Israele e Palestina, a Massaua, eccetera. La terza parte del volume sofferma l'attenzione sulle scuole marinare (ENEM) della provincia (Bari, Molfetta, Mola di Bari, Monopoli, Manfredonia, ecc.). Le parti quarta e quinta riguardano rispettivamente i cantieri navali e il porto di Mola di Bari. In queste vengono riproposte le vicende storiche della cantieristica molese, e non solo, nonché quelle riferite al bacino portuale, ivi compresi i protagonisti e gli aspetti di carattere sociale, economico, politico e culturale che li hanno caratterizzati. La parte sesta ripercorre le lotte dei marittimi molesi nel biennio 1969-71 per il rinnovo del contratto di lavoro della categoria, ivi incluse le testimonianze di alcuni dei protagonisti dell'epoca. La settima parte è dedicata al lessico dialettale, con particolare riguardo alla terminologia marinaresca, ai soprannomi in uso ancora oggi e alla traduzione italiana. Il volume si chiude con una ricca iconografia che ripercorre con immagini i capitoli trattati. Non mancano le referenze bibliografiche e l'indice dei nomi delle persone e generale.

Barche che hanno scoperto il mondo

Heron Jean-Benoit
Nutrimenti

Disponibile in libreria in 3 giorni

19,00 €
Un volume interamente illustrato con le riproduzioni e le descrizioni di oltre trenta fra le barche più famose nella storia della navigazione e delle grandi esplorazioni. A partire dall'antichità e sconfinando a volte nel mito, come nel caso dell'Argo, passando per le imbarcazioni del Rinascimento, protagoniste delle prime spedizioni oceaniche: le caravelle di Colombo, la Victoria di Magellano, la Golden Hind su cui Francis Drake diventerà famoso come corsaro della regina. E ancora, in tempi più moderni, le navi con cui Cook affronta i suoi viaggi nel Pacifico, la Beagle che conduce Darwin in Terra del Fuoco, il Fram che porta Nansen al polo Nord, l'Endurance di Shackleton. Per arrivare ai giorni nostri con le imbarcazioni a vela più avveniristiche e veloci usate per la Vendée Globe. Una raccolta impreziosita da acquerelli, con dettagli e particolari di ogni imbarcazione, della sua organizzazione interna e anche della vita di bordo, e con la descrizione di ogni impresa.

Pirati

Dbooks.it

Non disponibile

12,50 €
Un viaggio avventuroso e affascinante nel mondo dei pirati e dei corsari di ieri e di oggi, rievocando scrittori, personaggi, libri, film e fumetti che hanno saputo raccontare il lato romantico, avventuroso e oscuro di questi arditi e indomabili uomini di

Scirè. Storia di un sommergibile e...

Nesi Sergio
Lo Scarabeo (Milano)

Non disponibile

25,00 €
Lo Scirè era uno dei quattro sommergibili trasportatori di mezzi d'assalto della X Flottiglia MAS; fu varato il 6 gennaio 1938 ed affondato il 10 agosto 1942 con tutto l'equipaggio e 10 uomini gamma della X Flottiglia MAS. Medaglia d'Oro allo Stendardo, è ancora, dopo tanti anni, il più noto sommergibile tra tutte le Marine del mondo. Al suo nome è indissolubilmente legato il nome dell'ufficiale che più a lungo l'ha comandato e che ha lanciato all'attacco i piloti dei Siluri a Lenta Corsa (i maiali) per quattro volte contro il porto e il sorgitore di Gibilterra e per una volta contro il porto di Alessandria d'Egitto, con il clamoroso affondamento della corazzata Queen Elizabeth, nave ammiraglia della flotta inglese, e della corazzata Valiant e con il danneggiamento della petroliera Sagona e dei c.t. Jervis: il Comandante MOVM Junio Valerio Borghese.

Storia della pirateria

Gosse Philip
Odoya

Non disponibile

20,00 €
La storia dei pirati corrisponde alla storia marittima del mondo, con la nascita della marineria si formano i primi gruppi di predoni delle acque, capaci di non toccare terra per mesi, di compiere i delitti più efferati e di muovere guerra a chiunque. Il l

Storia dei filibustieri

Sternbeck Alfred
Odoya

Disponibile in libreria in 3 giorni

22,00 €
La Filibusta, associazione di corsari e pirati venuti da Francia, Inghilterra e Paesi Bassi e rifugiatisi sull'isola Tortuga - a nord di Haiti - per allearsi contro gli spagnoli, operò nel golfo del Messico nella seconda metà del Seicento, devastando insieme ai bucanieri che operavano nell'entroterra le coste del mar dei Caraibi. Wagner, nel Vascello fantasma, riproduce il canto del mare: il canto di un'epoca in cui gli uomini consideravano estremamente avventuroso solcare, con una chiglia solitaria, gli oceani sterminati, territorio di dominio di balene e squali. La sinfonia ha il fascino che ci trasmette questo libro: l'ira e l'assalto furioso dei venti e delle onde, la lotta con gli abissi gorgoglianti, il crescendo della tempesta, l'agitarsi delle acque e il furore dell'uragano. Ma anche la placida serenità del mare che si dilata all'orizzonte verso spazi infiniti. Sternbeck ci fa rivivere il vagabondaggio inquieto di uomini straordinari, gli alti e bassi delle loro avventure. Nel gioco delle onde si sentono i desideri, l'aspirazione alla libertà, i giuramenti, le delusioni, le speranze; e nella collera dei venti e dei marosi si intuiscono nuove cadute. Un racconto in chiaroscuro dove si mischiano angosciose chiamate di marinai, tonanti ordini dei comandanti, acute strida di gabbiani!. Storie di pirati eccellenti, uomini d'arme e d'avventura - da Francesco Nau detto l'Olonese a Henry Morgan e Capitano Kidd - che liberano al vento il Jolly Roger e impavidi sfidano la morte.

Aspetti marittimi della prima...

Scarfi Renato
Felici

Disponibile in libreria in 5 giorni

22,00 €
Quando si parla di Prima Guerra Mondiale nella mente appaiono immagini raffiguranti cruenti combattimenti terrestri, i gas, la sofferenza della vita in trincea o sulle montagne innevate, dimenticando che la Prima Guerra Mondiale ha avuto una dimensione marittima non secondaria rispetto a quella terrestre, anzi. Appunto in questo sta la peculiarità dell'opera, che guarda e interpreta gli eventi politico-strategici da un punto di vista marittimo, spesso trascurato da molti storici, che privilegiano una visione "terrestre" di quella grande tragedia, non evidenziando a sufficienza che essa fu per gran parte provocata dalla rivalità sui mari e risolta dall'esercizio del potere marittimo dell'Intesa. Prima ancora che si scatenasse il conflitto, infatti, quelli che sarebbero diventati gli opposti schieramenti si confrontarono duramente sul mare con la "diplomazia delle cannoniere", per assicurarsi la libertà di navigazione e il libero accesso alle fonti di materie prime, ponendo sostanzialmente le premesse per il successivo scontro armato. Dopo lo scoppio delle ostilità, la lotta sul mare ha influito in maniera determinante sull'esito della guerra stessa, tant'è vero che il dominio dei mari da parte dell'Intesa e dei suoi alleati ha impedito che le Potenze Centrali potessero disporre di regolari rifornimenti, causando la loro sconfitta per esaurimento delle risorse. In tale ambito, il ruolo strategico dell'Italia è stato estremamente rilevante, nonostante l'esiguità dei mezzi e la relativa modestia delle risorse. Attingendo da fonti inedite, ma sicuramente autorevoli, il libro ripercorre gli eventi politico-marittimi precedenti allo scoppio delle ostilità, narra gli aspetti strategici dei principali scontri navali e illustra le principali ripercussioni politico-strategiche del conflitto. A 100 anni dalla fine di quell'inutile strage, il messaggio che il libro vuole trasmettere, attraverso la descrizione e la lettura degli eventi politico-strategici, è che gli aspetti marittimi hanno influito in maniera determinante sia sull'esplosione del conflitto che sulle successive vicende terrestri e che la Grande Guerra, ancora oggi, ha ancora molto da insegnare a chi desidera comprenderne le motivazioni reali, per evitare di compiere gli stessi errori.

Storia dei tesori sommersi

Roden Hans
Odoya

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
Questo libro ci racconta dei tesori che, attraverso i secoli e in parti diverse del mondo, si sono inabissati con le navi che li trasportavano o sono stati predati sui mari e poi sepolti su isole deserte o in misteriosi nascondigli. Per rispondere alle mille domande e dubbi sui tesori sommersi, Hans Roden ha raccolto, studiato e selezionato un vasto materiale informativo, senza trascurare, accanto alla testimonianza e al documento inconfutabile, la traccia di verità che si può scorgere nelle leggende e nella tradizione popolare. La parte più romanzesca riguarda i tesori dei pirati, quelli del capitano Kidd, di Störtebeker, del corsaro Edward Davis, di Benito Bonito, avidamente ma spesso vanamente cercati. Le ricchezze che giacciono sul fondo del mare costituiscono invece una realtà documentata. Si tratta di oro, argento, pietre preziose, per valori ingenti, che sembrano aspettare soltanto che qualcuno vada a recuperarli. Le monete che erano a bordo delle navi dell'Invincibile Armada naufragate sulla costa scozzese, l'oro dei galeoni di Vigo, le ricchezze della "flotta dell'argento" dispersa nel 1715 tra Florida e Cuba, il prezioso "trono del pavone" che dovrebbe trovarsi nel relitto della Grosvenor presso la costa del Sudafrica, rappresentano un richiamo irresistibile. Dalle casse dei pirati che giacciono in fondo al mare a quelle dei nazisti, questo libro ci ricorda che la caccia al tesoro è sempre aperta!

Il relitto della corazzata Regina...

Ruberti Fabio
Addictions-Magenes Editoriale

Disponibile in libreria in 3 giorni

25,00 €
"Nel riportare alla luce un tragico e controverso fatto storico della Prima guerra mondiale, l'affondamento in acque albanesi della Regia Nave Regina Margherita, questo libro narra la vicenda della ricerca e del ritrovamento del relitto nel 2005, nella quale, in veste di Console Generale d'Italia a Valona, mi ritrovai coinvolto anch'io. La perdita e il ritrovamento della Regina Margherita costituiscono il tema principale e, al contempo, la tela di fondo di un libro avvincente e affascinante, sulla quale l'autore dipinge, con tratto preciso, il quadro storico dell'epoca e annota, con perizia, interessanti considerazioni di esplorazione subacquea, frutto della sua lunga e consolidata esperienza nel settore. Pagina dopo pagina, Fabio Ruberti fa luce sull'intera vicenda attraverso il racconto degli esiti di due spedizioni IANTD successive a quella da me assistita: quella sul relitto del presunto affondatore, il sommergibile tedesco UC 14, e un'altra, ancora una volta sul relitto della nostra nave da battaglia, effettuata nel 2016 sia per tornare a commemorare i nostri caduti in occasione del centenario, sia per svolgere un rilevante e forse decisivo supplemento di indagini." (Lorenzo Tomassoni, Consigliere d'Ambasciata)

Una vita sul ponte di comando....

Cattapan Giovanni
Aviani & Aviani editori

Non disponibile

15,00 €
Una Vita dedicata al mare con amore: così potremmo sintetizzare questa raccolta di memorie di un personaggio per nulla appariscente. Amore e rispetto rivolti anche agli strumenti indispensabili per la navigazione, conosciuti nei minimi particolari per passione e per ridurre i rischi dell'imprevisto, sempre in agguato nel più grande Elemento che costituisce il nostro pianeta.

Il Regio Arsenale Marina Militare...

Guadagnolo Mario
Scorpione

Non disponibile

20,00 €
Mario Guadagnolo racconta la storia della città attraverso le vicende dell'Arsenale e la storia del regio opificio attraverso la storia di Taranto; si può dire che l'una fa da sfondo all'altra e viceversa. Man mano che fisicamente l'Arsenale si estende nel tempo e si allarga all'interno della città, entra nei meandri esistenziali dei tarantini, condiziona o comunque influisce sui loro modelli comportamentali, fa emergere gradualmente la nuova figura dell' "arsenalotto" che dopo il 1914 farà il paio con il modello operaio dei cantieri navali Tosi. Così che "tosini" e "arsenalotti" nella città e nel territorio circostante diventeranno non solo protagonisti di certe battaglie salariali e occupazionali, ma "strutture" essenziali nell'economia del territorio, sia per la loro competenza tecnica, sia per la loro capacità di spesa, a volte più contenuta a volte più espansiva. Questo fino all'impianto del quarto centro siderurgico ed all'avvento di nuova tipologia di operaio e consumatore. Su queste e altre piste metodologiche si snoda la ricerca di Guadagnolo, arricchita da una straordinaria silloge fotografica.

Isola, avanti tutta!

Nania Francesco
A&A

Non disponibile

9,90 €
I lunghi giorni di navigazione. L'attacco missilistico della Libia all'isola di Lampedusa. La vita a bordo di un'unità navale della Marina militare. Il racconto di un'esperienza da militare di leva, quando la naia era obbligatoria. L'autore, diretto protagonista e testimone degli episodi riportati nel libro, ripercorre i 18 mesi del servizio di leva riportando aneddoti anche gustosi come quello da cui è stato tratto il titolo. Un racconto che intreccia le storie degli altri commilitoni con un unico filo conduttore: la passione per il mare insieme con un pizzico di nostalgia per quei mesi spesi a bordo di nave Visintini.

Galee veneziane per Capo da Mar....

Giro Luciano
Gruppo Modellistico Trentino

Disponibile in libreria in 3 giorni

23,00 €
Un libro di storia e di modellismo, scritto a quattro mani. Dopo una breve presentazione storica sulle costruzioni navali seicentesche dell'arsenale di Venezia scritta da Guido Ercole, troviamo un trattato su come costruire un modello di "Galea Capitana" della flotta della Serenissima della metà del XVII secolo scritto da Luciano Giro. Le due parti del volume si integrano e si completano a vicenda, arrivando a farci capire come queste imbarcazioni venivano costruite nell'arsenale veneziano, con quali tecniche e in base a quali conoscenze nautiche, matematiche e scientifiche dell'epoca in questione.

Storia della pirateria. Ediz....

Gosse Philip
Odoya

Non disponibile

14,00 €
Un grande classico sulla storia dei pirati, dai Vichinghi del Nord Europa ai corsari inglesi, dai bucanieri ai predoni del Nord America, una lunga carrellata di eventi e protagonisti che ci porta dalle coste africane all'arcipelago malese; una lettura avventurosa che si lancia all'inseguimento e alla scoperta di questi criminali ed esploratori dallo spirito libero. Un libro che racconta la nascita della pirateria, ne traccia le fasi di sviluppo e di declino, le sue forme e le sue alterne fortune; descrive i suoi suggestivi e crudeli protagonisti, racconta come le nazioni abbiano cercato ripetutamente di debellare questa piaga dei mari.

Il Rex, il suo comandante, il suo...

Rossi Zeffiro
Cinquemarzo

Non disponibile

15,00 €
In occasione dell'ottantesimo anniversario della conquista del Nastro Azzurro da parte del transatlantico Rex, il capitano Zeffiro Rossi presenta il suo nuovo libro "Brogliaccio" dedicato all'impresa del comandante Tarabotto e del suo equipaggio. Oltre ai cenni storici e tecnici l'autore si sofferma sugli uomini, sul loro lavoro e con particolare attenzione al comandante Francesco Tarabotto, ma non solo... Nelle pagine del libro, derivate da ricerche su autorevoli documenti, uno stravagante Rossi va addirittura alla ricerca di chi era il mozzo del Rex. Così oltre a questo mozzo certo Vincenzo Mennella di Torre del Greco, trova tutto lo staff ufficiali e sottufficiali. Emergono i nomi dei marinai, dei fuochisti, dei cuochi. del personale di camera e dei servizi tecnici, onorando quindi il lavoro di tutti gli ottocentocinquantuno membri dell'equipaggio, che conquistarono la prima Hales Trophy