Sandri Stefano

Sandri Stefano

Click-community e new consumer....

Sandri Stefano
Discendo Agitur 2018

Non disponibile

18,00 €
Click-community e new consumer: cosa cambia nel brand. La proprietà intellettuale, in quanto processo, è naturalmente diacronica, il ché spiega perché la concessione di un diritto di esclusiva è sempre legato ad un orizzonte temporale (nasce, vive e muore). Il dialogo tra l'azienda - alla ricerca della forma del marchio più appropriato per la comunicazione dei propri messaggi - e il pubblico di suo interesse, il consumatore, richiede oggi parole nuove, imposte dall'avvento della click-community e la cultura del cambiamento. Questa ricerca si propone di analizzare come il Cambiamento abbia modificato negli ultimi anni natura e ruolo del consumatore nei suoi aspetti percettivi e comportamentali nei confronti del marchio, anzi del brand, e in che misura le imprese ne siano consapevoli e stiano modificando le loro strategie di comunicazione e marketing a riguardo, nella direzione della condivisione e della compartecipazione del new consumer.

L'affinità tra prodotti

Sandri Stefano
Aracne 2015

Non disponibile

12,00 €
Dopo gli studi dell'autore sulla percezione e l'identità delle forme, questa ricerca affronta il problema in chiave interdisciplinare della definizione della natura e limiti del concetto di affinità tra prodotti, nel contesto della confondibilità tra i segni nella proprietà industriale, ripercorrendo il percorso dell'attenzione e della memoria del consumatore. Alla fine del percorso, è possibile estrarre dal quadro frammentato dei diversi canoni interpretativi che sono stati proposti alcuni fattori essenziali che vengono ricondotti al criterio guida della propensione intenzionale all'attesa da parte del pubblico dei consumatori, tenuto conto della memoria collettiva e dell'incidenza del fattore ambientale.

Giurisprudenza comunitaria del...

Sandri Stefano
Experta 2009

Non disponibile

56,00 €
Il testo è uno strumento di lavoro, pratica e conoscenza che consente all'operatore come al giurista puro l'aggiornamento sull'evoluzione interpretativa e applicativa dell'istituto del marchio, sempre più armonizzato con il nostro diritto interno, che anticipa per molti versi. La massa di materiale che la Corte di Giustizia ha prodotto a partire dal 2000 è stata selezionata e aggiornata per rappresentare le linee di tendenza giurisprudenziale sulle diverse problematiche. Il commentario viene presentato per temi, in modo da permetterne una rapida consultazione mirata utilizzando quattro indici di accesso e collegamento.

Percepire il marchio: dall'identità...

Sandri Stefano
Experta 2007

Non disponibile

42,00 €
Può percepirsi ciò che non vediamo e può vedersi ciò che non percepiamo e questo vale anche per il marchio. La relatività insita in questo assunto ha portato l'autore a indagare sui processi psicologici della percezione dei segni, a ciò indotto dalla sempre maggiore attenzione che la giurisprudenza, specie comunitaria, oggi mostra nei confronti dei consumatori e dei loro comportamenti quando si confrontano con un marchio. La ricerca affronta il problema della costruzione dell'identità del marchio, proponendone un modello a partire dalla teoria dei segni, e identifica il pubblico con il quale si rapporta. Si esaminano i momenti e i meccanismi, dall'attenzione alla memoria e ai suoi processi associativi, che portano il consumatore a percepire il marchio nella sua capacità distintiva e a orientarlo nei giudizi di comparazione. Si perviene così a estrarre alcune regole della percezione tra le più consolidate, ricorrenti e utili all'operatore giuridico, al quale sono proposte nella loro applicazione pratica: la regola della ridondanza, della connotazione, del valore semantico, della parte al tutto. Si tratta, in sintesi, di un tentativo di trasposizione delle regole della percezione al contesto giuridico, senza pensare di sostituire quelle conoscenze, che oggi trovano una precisa sistemazione scientifica, ai principi di diritto che governano l'ermeneutica e l'applicazione delle norme nel diritto di marchio.