Meluzzi Alessandro

Meluzzi Alessandro

La vita è negoziare

Bardellino Tonia
Historica Edizioni

Non disponibile

14,00 €
Il saggio intende esplorare l'ambito della "pratica della negoziazione" rintracciandone alcuni aspetti psicologici, neurologici, sociali e del diritto per ricostruire, in una certa misura e prospettiva, la complessità di un atto essenziale nella costruzione sociale e delle manifestazioni umane basilari necessarie per la definizione delle interrelazioni socio-comunicative tra gli individui e per la strutturazione di "spazi" di convivenza comune, intesa come procedimento inevitabile e connotativo della specie umana. Pur collocandosi per tradizione in un'area di pertinenza commerciale e giuridica, la negoziazione consiste primariamente in un'attività di comprensione dell'altro diverso da sé, di affermazione e autocomprensione di sé. Uno strumento fondamentale in una società sempre più dominata dalla contrapposizione, dall'incomunicabilità e dal conflitto in ogni contesto e relazione.

Mafia nigeriana. Origini, rituali,...

Meluzzi Alessandro
Oligo

Non disponibile

18,00 €
La tragica vicenda della ragazza di Macerata, fuggita da una comunità di recupero e orribilmente mutilata - non si sa se da viva o da morta - da un gruppo di spacciatori nigeriani, non può che suscitare sconforto, paura e terrore. Ci troviamo di fronte al più clamoroso esempio di come la presenza della mafia nigeriana stia progressivamente modificando il contesto della criminalità organizzata in Italia nelle sue manifestazioni più sanguinose. Partendo da una tale premessa, questo libro prova a mettere ordine, tra casi di cronaca e analisi del contesto italiano contemporaneo, a un fenomeno che non è solo di natura criminale, ma che tocca molteplici aspetti del lato più oscuro dell'essere umano: un fenomeno globale che affonda le radici in rituali cannibalici e si mescola con l'anomia sovranista occidentale.

Il crime analyst. Le nuove...

Federici Fabio
Oligo

Non disponibile

14,00 €
Di fronte a scenari criminali viepiù complessi e non raramente di matrice internazionale, il cui contrasto richiede una sempre maggiore trasversalità di competenze, cosa possono proporre oggi le scienze crimino-investigative? Per rispondere a tale domanda viene in aiuto questo libro che presenta, con puntuale sintesi, il Crime Analyst, una innovativa figura nel panorama del mondo accademico delle scienze criminologiche ed investigative: un professionista che rinvigorisce la nuova scuola "olistica" che sta crescendo attorno agli autori, i quali - provenendo da ambiti professionali assai differenti - rappresentano al meglio quella trasversalità dei saperi che oggi appare di centrale rilievo per vincere la grande battaglia contro il crimine.

Menti insolite. Radiografia di...

Federici Fabio
Oligo

Non disponibile

20,00 €
Che cos'è il femminicidio? Chi è la vittima? Chi è l'assassino? Esistono ragioni sociali, culturali o psicologiche alla base di un crimine così efferato? E poi ancora: da dove deriva e che storia ha il termine femminicidio? Se è vero che si tratta di un fenomeno in calo e che riguarda "solo" il mondo occidentale, perché l'opinione pubblica è scossa al solo sentirne pronunciare la parola? Questo libro prova a rispondere alle presenti domande che premono sulla coscienza del grande pubblico, colpito pressoché quotidianamente da continui e sanguinosi fatti di cronaca. Per tentare un approccio multidisciplinare, olistico e a 360 gradi, gli autori hanno condiviso esperienze molto diverse tra loro, a partire da ricerche crimino-investigative sul campo, per arrivare a riflessioni psicologiche, passando attraverso narrazioni di cronaca nera. In particolare, il volume propone una prima parte in cui ogni autore ha redatto un capitolo a sé, frutto della propria sensibilità e formazione specifica, a cui segue una seconda parte nella quale troviamo la "radiografia" di cinque recenti femminicidi. Un modo nuovo per restituire al lettore una sintesi efficace di drammi dalla cogente attualità.

Dei delitti e delle pene 2.0

Meluzzi Alessandro
Eurilink

Non disponibile

20,00 €
Cesare Beccaria pubblicava il suo libro più famoso nel lontano 1764. "Dei delitti e delle pene" è stato scritto oltre due secoli fa e alcune cose sono cambiate. Alcuni delitti sono rimasti gli stessi, altri sono mutati insieme alla società. Ecco perché vogliamo riproporre un saggio con lo stesso titolo con l'aggiunta di 2.0. Scrivendo il manuale, ci siamo resi conto però che l'eredità beccariana non è mutata nel tempo: "perché ogni pena non sia una violenza di uno o di molti contro un privato cittadino, dev'essere essenzialmente pubblica, pronta, necessaria, la minima delle possibili nelle date circostanze, proporzionata a' delitti, dettata dalle leggi". Dicevamo che alcuni delitti sono rimasti gli stessi, come la violenza contro le donne o l'abuso di minore, ma sono cambiati gli approcci giuridici nei loro confronti. Tuttavia, non si può pensare che il carcere sia l'unica istituzione che si occupa dei carnefici. Al di là della psichiatria e della psicopatologia forense, servono nuovi metodi per riabilitare i colpevoli, anche quelli che vengono considerati convenzionalmente esclusi da una possibile e funzionale riabilitazione, come i tossicodipendenti, i femminicidi e i pedofili. Insomma, "Dei delitti e delle pene 2.0" propone una disanima dei crimini attuali e avanza una proposta concreta per l'alternativa al carcere, che è oggi l'ultima istituzione totale.

Società fusa. Anomia, tra conflitti...

Bardellino Tonia
Runa Editrice

Non disponibile

16,00 €
Partendo dalle teorie di Bauman e Durkheim, il libro propone una sorta di diagnosi sulla condizione sociale attuale, che si fonda su un senso generalizzato di disagio esistenziale, di "anomia" e di insecurity, generando nei singoli individui e nella collettività paure e insicurezze, devianza e criminalità. Il testo ha lo scopo di richiamare e analizzare alcune delle principali disfunzioni dell'epoca nella quale viviamo e delle relazioni umane, tentando di spiegare perché e come nasce il comportamento criminale con l'analisi di tre tipologie di crimini e violenza: di genere, tra adolescenti e tra madre e figlio. Tenterà, inoltre, di fornire una lettura, da un'ottica prevalentemente sociologica, del fenomeno dello "school shooter", analizzando le differenze tra i casi statunitensi e l'episodio del 2012 accaduto a Brindisi nel quale fu coinvolta una scuola femminile. L'attenzione sarà poi rivolta all'età adolescenziale, poiché la matassa va sbrogliata sin dall'infanzia. Un auspicio, infine, affinché ognuno ritrovi la verità del proprio essere e faccia suo il fortissimamente volli di Alfieri, esorcizzando una società nichilista dove ogni individuo rischierebbe una leucemia dell'anima.

Il maschio fragile. Scopri il...

Meluzzi Alessandro
Cantagalli

Non disponibile

15,00 €
Il noto psichiatra e antropologo Alessandro Meluzzi, in questo saggio, si occupa dei casi di stalking e femminicidio, indagandone le cause sociali, psicologiche e emozionali che determinano un uomo a schiacciare e oltraggiare la vita di una donna. Meluzzi li chiama Maschi Fragili, intendendo con queste parole delimitare e spiegare un comportamento che ha i germi della psicopatia. I maschi fragili sono soggetti fragili, psichicamente alterati, perenni adolescenti immaturi che vivono una condizione cronica di abbandono. Mentre l'uomo del passato era un uomo solitamente con forza sociale, capacità di controllo, tutela giuridica e del patrimonio e controllo sul femminile, il maschio femminicida e lo stolker sono solitamente immaturi, fragili, nevrotici, con una potenza sessuale labile. L'autore con parole chiare ed accessibili a tutti spiega un fenomeno, apparentemente incomprensibile, che caratterizza la nostra "strana" epoca contemporanea.

Il soffio della vita

Meluzzi Alessandro
OCD

Non disponibile

12,00 €
Gli sguardi dei due amici si incontrano con volti di uomini e donne che raccontano le proprie esistenze. In particolare i due amici si incontrano con una giovane donna nel tempo della scelta. Nelle pagine del romanzo si dispiegano tutte le fragilità ed insicurezze dei suoi personaggi. Il romanzo è ambientato in una notte che sembra senza fine, ma che al suo termine, insieme alla luce del giorno aprirà nuove prospettive ed una nuova luce sulla vita.

Uomini e donne. Naufraghi del...

Meluzzi Alessandro
Aliberti

Non disponibile

9,90 €
I naufraghi del Terzo millennio sono gli uomini e le donne che navigano su zattere separate, persi in un mare magnum di contraddizioni e con scarsi segni di riconoscimento. Alessandro Meluzzi si cimenta nell'arduo compito di scandagliare le incomprensioni, le follie e le balzane dinamiche che scandiscono il rapporto fra i sessi, ponendo l'accento su aspetti inediti dell'incontro-scontro fra universi paralleli. La coppia, istituzione di recente invenzione secondo l'esperto, e di tutt'altra consistenza rispetto alla famiglia, rappresenta il luogo in cui uomini e donne, soli come non mai, diventano liberi nella necessità di essere creativi e garantire la propria sopravvivenza caratterizzata da codici linguistici, risorse e consuetudini deboli che si evolvono fino a decretare inesorabilmente la crisi. L'analisi del fenomeno si struttura in due parti: oltre a esplorare i meccanismi della vita in comune, enumerandone teorie e comportamenti, attraverso le lettere di "lui" e "lei" che si appellano al professor Meluzzi per chiedere consigli su come muoversi in questo terreno minato, l'esperto analizza una dozzina di single case emblematici, vite vissute di coppie in evoluzione all'interno delle quali la donna - "la specie più evoluta esistente nel nostro millennio" - gioca un ruolo fondamentale. Uomini e donne alla ricerca della Speranza sul sentiero dell'eterno mistero dell'Amore.

Culture esoteriche e significati...

Meluzzi Alessandro
Libraio

Non disponibile

19,90 €
Segreti, misteri, messaggi celati e simboli nascosti: un viaggio all'interno di un'opera monumentale che, da residenza di un sovrano già di per sé fascinosa, è stata dai maestri del Settecento trasformata in un messaggio a cielo aperto rivolto ai posteri. Simbolismo esoterico, antiche tradizioni orientali, mitologia, studio dei numeri, significato simbolico delle piante, riferimenti astrologici e molto altro; tutto viene messo insieme dagli studiosi dell'epoca per far comprendere che, in realtà, nessuna cultura o tradizione è in conflitto e tutto è frutto di un'unica grande conoscenza. Il celebre palazzo vanvitelliano è la sintesi tridimensionale di tutte quelle ipotesi che hanno sempre asserito di non vedere confini geografici o temporali tra le varie conoscenze, seppur lontanissime fra di loro e sebbene diffuse in epoche diverse. La Reggia di Caserta è un vero e proprio percorso iniziatico, un gioco suggestivo di statue, di opere collocate in spazi che indicano una cammino specifico da seguire, di capolavori pittorici, di decorazioni marmoree e parietali, di giochi d'acqua e fontane che celano un messaggio nascosto ed iniziatico.

Da Pietroburgo a Costantinopoli. Le...

Fabbri
Bonanno

Non disponibile

14,00 €
Giovabattista Casti può essere definito un analista proto-geopolitico in quanto il suo profilo di diplomatico e la sua insaziabile curiosità lo conducono ad avere contatti con i più potenti regnanti europei in un periodo storico cruciale per l'Europa. Le tensioni, le idee e le confessioni autobiografiche che si ritrovano nelle sue epistole e nei suoi più significativi poemi, oltre a darci un'immagine dell'uomo e del suo impegno intellettuale, disegnano il ritratto di un politico acuto. Questo volume oltre a presentare aspetti del suo profilo, ne analizza il pensiero politico, il ruolo diplomatico e quello investigativo affidatogli dagli Asburgo, inoltre prende in esame le opere più significative, dove il pensiero e la personalità di Casti si esprimono efficacemente e dove con maggior vigore esprime il suo pensiero politico formatosi nel travaglio settecentesco.

Il sesto pilastro

Meluzzi Alessandro
Edizioni Segno

Non disponibile

15,00 €
"L'Islam è una religione che si basa su cinque pilastri. Ma dalla lettura del Corano e della Vita di Maometto emerge un sesto pilastro che potremmo chiamare "sesso". Per il musulmano l'amore erotico è un'ossessione..."

Italia. Rivolta ideale. Identità,...

Meluzzi Alessandro
Edizioni Segno

Non disponibile

20,00 €
Che cos'è la felicità? La parola 'felicità' ha a che vedere con la libertà: la libertà da qualcosa di negativo (la malattia, per esempio) e la libertà di fare qualcosa di positivo (viaggiare, per esempio). Questa felicità, intesa come libertà da e di, definisce il primo punto della nostra linea sociale. L'altra parola da collegare alla felicità è 'identità'. L'identità è la realizzazione di una pienezza di un sé profondo che ognuno dovrebbe conoscere per assecondarlo. È nell'atto di assecondamento di questo sé che noi troviamo la ragione della nostra identità. La ricerca della felicità e dell'identità deve combinarsi poi con un terzo punto: la sicurezza. È difficile partire alla ricerca della felicità e dell'identità se non si è al sicuro. E nel tempo della politica qual è la parola che concilia queste prime tre? Sovranità. Oggi la partita si gioca tra chi pensa che gli individui possono essere ridotti ad un arido soggetto economico intercambiabile senza identità e chi pensa che esistano ancora identità nazionali senza cui non ci può essere felicità né sicurezza.

Ladri di facce. Dalla cattura di un...

Pagani Elena
Oligo

Non disponibile

18,50 €
È possibile contribuire alla risoluzione di casi di cronaca disegnando? L'approfondimento artistico-scientifico, espanso in contesti tradizionali di ricerca investigativa, ha particolare valenza per raggiungere questo obiettivo? Il ricordo traumatizzato è raffigurabile graficamente? La sua definizione, suggestionabile come la memoria, è attendibile? L'analisi delle risposte a queste domande è definita nell'operato del Disegnatore Anatomico della Polizia Scientifica che, protagonista nel rendere graficamente visibile chi, o cosa, è necessario cercare, illustrerà modalità tecniche esplicative. Questo libro rappresenterà ai lettori come sia stato possibile, attraverso l'uso dell'arte e del disegno accademico, contribuire all'identificazione di pericolosi criminali ed assicurarli, così, alla Giustizia. Il percorso investigativo di un'artista poliziotto (Elena Pagani) sarà espresso attraverso l'utilizzo di tecniche artistiche ed investigative differenziate da caso a caso: ne verranno evidenziati quattro che, accompagnati dalle note critiche di uno psichiatra criminologo (Alessandro Meluzzi), sapranno accompagnare il lettore in una percorrenza d'indagine unica nel suo genere.

I dorostellati. Psicopolitica...

Meluzzi Alessandro
Marcianum Press

Non disponibile

10,00 €
Secondo Alessandro Meluzzi (che risponde alle domande del giornalista Giuliano Ramazzina) esiste un elemento in comune tra Movimento 5 Stelle e Dorotei, una corrente della Democrazia Cristiana che ha governato l'Italia fino al 1994. Smontando pezzo per pezzo il doroteismo di matrice democristiana, questo approccio psicopolitico ha lo scopo di interpretare il successo pentastellato dell'ultimo anno. Prefazione di Mauro Mazza.

Il se e il ma delle investigazioni....

Federici Fabio
Oligo

Non disponibile

18,50 €
Attraverso le diverse esperienze degli autori, questo saggio mette a confronto il punto di vista del detective e quello dello psichiatra criminologo. Il campo di indagine è il labirinto della lotta contro il crimine alla ricerca della giustizia e va a scandagliare il complesso mondo degli assassini (seriali e non). Per fare questo, si prendono in considerazione le menti dell'investigatore e quella enigmatica dell'assassino, per poi passare a valutare il ruolo cardine della prova logica nella ricostruzione della verità processuale; viene quindi indagato il ruolo del giudice e, infine, si prende in considerazione l'influenza dei mass media nell'odierno mondo della giustizia. Per evitare di entrare nel vortice dei "processi mediatici", che puntualmente accompagnano i più eclatanti casi di cronaca, l'investigatore moderno, nel difficile percorso verso la verità, deve farsi guidare dalla logica del ragionamento, basato su un rigoroso percorso multidisciplinare, tenendo sempre in mente i tre principi sub iudice, pro veritate, pro iustitia. Copertina di Luigi Piccatto.

Ammonire i peccatori

Meluzzi Alessandro
Marcianum Press

Non disponibile

6,00 €
Che senso ha ammonire i peccatori in una società come la nostra, dove vale "la regola dell'individualismo per cui ognuno, per rispetto apparente, lascia da solo l'altro di fronte ai propri errori"? Di contro alla pretesa autosufficienza di chi si illude di bastare a se stesso, Meluzzi spiega, con il supporto delle sacre scritture, di sant'Agostino e dell'autorevole lezione di papa Benedetto, che ammonire l'altro "non significa giudicarlo al fine di allontanarlo ma vuol dire legarsi a lui per aiutarlo" e che la correzione "ha come motivazione principale la fraternità".

Madri assassine. Dal dramma di...

Meluzzi Alessandro
Imprimatur

Non disponibile

14,00 €
Secondo il pensare comune, la donna avrebbe un istinto materno innato. Perciò, se una madre uccide il proprio figlio, allora la causa sarebbe di natura psichiatrica o psicopatologica. Un comportamento per noi paradossale, spiegato attraverso un'accurata analisi scientifica. Assassinio o atto rituale? Cosa porta una madre a uccidere il proprio figlio? Per il comune sentire greco Medea era la straniera, e in questo era insita la giustificazione al suo abominevole gesto. E oggi? Come è vista una donna che commette un simile atto? È quanto cerca di spiegare Alessandro Meluzzi in questo libro, tracciando un profilo antropologico e sociologico delle madri assassine, ripercorrendone la storia dal mito antico ai più recenti fatti di cronaca e offrendoci una digressione sul significato della criminologia in chiave attuale. "Il figlicidio è un evento culturalmente inaccettabile e destabilizzante. Ecco perché è necessario per l'opinione pubblica trovare delle attenuanti, che rintraccia nel raptus

Bullismo e cyberbullismo

Meluzzi Alessandro
Imprimatur

Non disponibile

14,00 €
Bullismo e cyberbullismo rappresentano una forma estrema di degenerazione nel comportamento di alcuni bambini e ragazzi. Il bullo è un violento ma spesso dietro questo atteggiamento nasconde una grande fragilità: egli cerca l'affermazione attraverso l'uso della forza, pensando di compensare in questo modo sentimenti di inferiorità nei confronti degli altri. In una società come quella attuale, dove l'apparire ha più importanza dell'essere, l'amplificazione prodotta dal web e dai social network estremizza questi comportamenti, e la "prodezza" del bullo si trasforma in uno spettacolo con decine di migliaia di spettatori. Come fronteggiare questo problema? Attraverso studi teorici ed esempi pratici, Alessandro Meluzzi cerca di comprendere uno tra i fenomeni più drammatici e diffusi della contemporaneità e di dare una risposta. E non si sofferma solo su di esso, ma scava più a fondo analizzando l'emergenza delle baby escort e il persistere dello stalking, perché, a ben vedere, queste sono tutte facce della stessa medaglia.

Cura all'anima, anima alla cura. Il...

Meluzzi Alessandro
Infinito

Non disponibile

13,00 €
Un manuale per insegnare il senso della ricerca interiore e imparare nuovi modi di pensare il mondo e la comunità, avvicinando alla religione il counseling, ovvero l'attività d'orientamento e di guida per aiutare ogni individuo ad auto-conoscersi e ad avere una visione d'insieme del mondo che lo circonda, così da ottimizzare le proprie risorse e il suo stile di vita. Attraverso il dialogo, il counselor si avvale della spiritualità e indaga sulle difficoltà che ciascuno di noi affronta ogni giorno.

La vergogna. Un'emozione antica

Meluzzi Alessandro
Paoline Editoriale Libri

Non disponibile

13,00 €
Nella società odierna è cambiato il modo di vivere la vergogna? Tantissimo, soprattutto attraverso il web. Oggi i giovani hanno imparato che la vergogna non esiste e se c'è allora è un'emozione per "sfigati". I social network, in particolare, ci hanno insegnato a condividere tutto senza vergogna. Non c'è il pudore di mostrarsi nudi o semi-nudi. Non c'è il senso di colpa per aver aggredito qualcuno, attuando quello che prende il nome di cyberbullismo. E come vivevano le vecchie generazioni la vergogna? Cercavano di superarla! Ma è sempre un buon motivo tentare di non provare vergogna? L'autore sottolinea invece che la vergogna è un sentimento che si prova già all'età di due/tre anni. Quindi, fin da piccolissimi dobbiamo confrontarci con essa. È un'emozione con cui dobbiamo fare i conti tutti i giorni. La vergogna è utile, non solo perché ci consente di capire che abbiamo sbagliato ma anche perché ci permette di riflettere su una situazione che non vogliamo più rivivere. Ciò ci consente di evolvere. Ma di evolvere come? Attraverso gli altri.

Il fascino del male

Meluzzi Alessandro
Imprimatur

Non disponibile

14,00 €
L'eterna dicotomia tra bene e male governa le nostre scelte e le nostre azioni. Spesso non siamo esenti dal fascino del male: perché? Ce lo spiega l'esperto... Il concetto stesso di male rappresenta uno spartiacque nella raffigurazione dell'uomo e del mondo. Per qualcuno è semplicemente caos e disordine, mancanza di armonia e di finalità. Per qualcun altro invece è l'espressione di una personificazione che arriva fino ai confini del diabolico. Una cosa è certa: nella mente, nella coscienza, probabilmente nell'anima, ogni giorno si svolge una battaglia tra un'opzione o desiderio che razionalmente consideriamo buono e una scelta che cognitivamente ed emotivamente consideriamo cattiva, e finiamo sempre con l'indirizzarci verso la seconda, che esercita un inesorabile fascino. Che si tratti di etica pubblica o privata, di fatti economici o sessuali, di dinamiche legali o affettive, l'abisso sembra attirarci sempre in un'antica ed eterna dinamica, in cui i vizi capitali paiono avere spesso ragione delle virtù, delle regole e della buona coscienza.

La notte oscura. Mistica e psicologia

Meluzzi Alessandro
OCD

Non disponibile

13,00 €
Un'immagine e un'esperienza personale, i limiti del linguaggio umano e il fervore di un mistico nel trasmettere l'insondabile mistero della fede. In un brillante scambio dialogico, P. Eduardo Sanz de Miguel e Alessandro Meluzzi si addentrano in riflessioni, spirituali e psicologiche, intorno al simbolo più emblematico e inglobante di tutta l'esperienza mistica di Giovanni della Croce, ampliando il discorso fino a toccare problematiche universali depressione e vuoto esistenziale, crisi di senso e di prospettiva dell'essere - che solo l'incontro con il Mistero, dopo una lunga "notte oscura", può illuminare di una luce nuova e anche terapeutica.

Educazione, profezia, mistero

Meluzzi Alessandro
OCD

Non disponibile

8,00 €
"Educazione" è diventata oggi una parola abusata e inflazionata,impoverita e svuotata anche del suo significato più profondo. Meluzzi vi riconosce invece una forte connotazione misterica. A metà fra tradizione e rivelazione, l'educatore è allora un profeta che parla in nome di qualcuno dinanzi a qualcun altro per comunicare un messaggio. È proprio in quest'accezione che la figura dell'educatore e quella del profeta vengono a coincidere. Infatti entrambe le figure conducono fuori da una forma di schiavitù verso una maggiore consapevolezza di sé e del mondo. Ma affinché le due libertà s?incontrino per creare una nuova coscienza ­ la coscienza del sacro ­, è necessario avvertire e far avvertire una forte vocazione dentro di sé, che se è autentica, è testimoniata dalla gratuità del dono e dallo spirito di sacrificio. Ai cristiani attenti alla buona notizia evangelica è richiesto proprio il coraggio di questa testimonianza.

Maranathà

Meluzzi Alessandro
OCD

Non disponibile

12,00 €

Abbracciare la croce. Dolore,...

Meluzzi Alessandro
OCD

Non disponibile

12,00 €
"Dunque Dio è libero e Dio prova dolore. Ma Dio prova anche tenerezza." Con queste parole tratte dall'introduzione del libro si può sintentizzare il tema del libro di Alessandro Meluzzi. La Croce diventa, così, sintesi di dolore, ineliminabile nella storia di ogni persona, libertà e tenerezza di Dio verso ogni sua creatura.

Insieme per sempre. La vita e il...

Meluzzi Alessandro
OCD

Non disponibile

15,00 €
Una riflessione sulla condizione della donna e dell'uomo, sulla coppia e sulla famiglia, sulle dinamiche di relazione fra coniugi e figli, un libro scritto a più mani che gode del contributo di esperti in diversi settori. Psicoterapeuti, giornalisti, avvocati, giudici e medici intervengono sulla famiglia, sui figli, sulla maternità e sull'adolescenza, sulla violenza e sulle separazioni e i conseguenti aspetti legali, psicologici e sociali.

Ti perdono

Meluzzi Alessandro
OCD

Non disponibile

15,00 €
Questo romanzo scritto a quattro mani come il precedente, "Il soffio della vita", racconta di due viaggi paralleli di una madre, Ginevra, e suo figlio Davide. Ginevra va in pellegrinaggio verso Roma, per poter ritrovare, alla fine, se stessa, riconciliarsi con la sua storia e reintrarla. Davide, invece, viaggia verso Parigi, senza aver definito ancora la sua meta finale. Viaggio e perdono, viaggio e ritrovamento del proprio sé sono il filo conduttore del romanzo, dove emerge la metafora della vita come un lungo viaggio continuo che richiede, ogni volta, di mettersi in discussione per ritrovarsi.

Cristoterapia. Dialogo di vita...

Gelmini Pierino
OCD

Non disponibile

14,00 €
Cristoterapia non è né una filosofia, né una tecnica psicoterapeutica, né una semplice pedagogia etica o sociale, ma è l'esperienza concreta di un incontro con Cristo attraverso un uomo che non cammina né davanti a noi affinchè lo seguiamo, né dietro di noi per controllarci o sospingerci, ma al nostro fianco per accompagnare amorevolmente la crescita della nostra libertà.

ErosAgape. Un'unica forma d'amore

Meluzzi Alessandro
OCD

Non disponibile

13,00 €
Che cos'è l'amore? Questa domanda ha riempito il pensiero e la vita di decine di generazioni e di milioni di uomini e di donne nella storia del mondo. L'amore è una pulsione, un istinto, un sentimento, ma anche un orizzonte, un ideale, uno stato dell'anima, una condizione del corpo e della mente e un dono della grazia. L'amore è emozione, ma anche ragione; è pensiero, ma anche realtà tangibile; è introspezione interiore, ma anche incontro fecondo; è estasi ed abbandono, ma anche sacrificio e rinuncia. L'irriducibile e misteriosa pluralità del fenomeno "amore" ci trascina verso un incontro con l'altro, che non può non preludere all'incontro con l'altro, prospettiva di senso e fonte di unità e totalità.

Ladri di facce. Il disegnatore...

Pagani Elena
Oligo

Non disponibile

18,00 €
È possibile contribuire alla risoluzione di casi, volti a rendere giustizia a vittime di reati, disegnando? L'approfondimento artistico-scientifico, espanso in contesti tradizionali di ricerca investigativa, ha particolare valenza per raggiungere questo obiettivo? Il ricordo traumatizzato è raffigurabile graficamente? La sua definizione, suggestionabile come la memoria, è attendibile? L'analisi delle risposte a queste domande è definita nell'operato del Disegnatore Anatomico della Polizia Scientifica che, protagonista nel rendere graficamente visibile chi, o cosa, è necessario cercare, illustrerà modalità tecniche esplicative.