Studi sull’Islam

Filtri attivi

  • Disponibilità: Non disponibile

Il cacciatore di terroristi. La...

Bontinck Dimitri
Newton Compton

Non disponibile  
TERRORISMO

10,00 €
Cos'è disposto a fare un padre per salvare il proprio figlio? Dimitri Bontinck è consapevole che i gruppi estremisti jihadisti indottrinano continuamente i ragazzi occidentali, sottraendoli alle loro famiglie. E così, adolescenti radicalizzati scompaiono nel deserto per anni e spesso non fanno ritorno. Dimitri non intende accettare che questo sia il destino di suo figlio: appena diciottenne, è scappato di casa per unirsi ai combattenti dell'ISIS, ma viene catturato ad Aleppo. Quando si rende conto che le autorità belghe non sono in grado di trovarlo, Bontinck decide di tentare il tutto per tutto...

Eurislam. L'invasione dell'Europa e...

Quinto Danilo
Arkadia

Non disponibile

16,00 €
Esiste un Islam moderato che si contrappone a uno radicale? Perché una vignetta satirica su Maometto scatena nei paesi musulmani ondate di proteste mentre qui, in Europa, lo stesso trattamento riservato a qualsiasi altra fede viene vissuto come libertà di stampa? In questo saggio, l'autore ripercorre a grandi linee gli ultimi decenni convincendosi sempre più che non possa esistere una pacifica convivenza tra cristiani e musulmani, poiché questi ultimi, una volta divenuti maggioranza, si imporranno con la forza sugli altri. È per questo che individua nel fenomeno migratorio - artatamente gonfiato - un grimaldello per scardinare la fortezza-Europa. Chi si cela dietro questo immenso traffico di uomini? Quale disegno perseguono in vista di una "invasione" che nessuno Stato al mondo potrà regolare? Eurislam racconta di un'Europa allo sbando, che ha paura di porre nelle sue carte costitutive i riferimenti alla radice cristiana, ma che nel contempo deroga su tutto il resto, comprese le ferree leggi di macellazione degli animali, solo per non dispiacere ai suoi cittadini "islamici". Insomma, un quadro di debolezza, in cui viene delineato un destino abbastanza ovvio per il più debole.

Il califfato e l'Europa. Dalle...

Cardini Franco
UTET

Non disponibile

16,00 €
Crociata, jihad, guerra di religione, scontro di civiltà, sono parole che sembravano appartenere, ormai, ai libri di storia, e a epoche spaventose molto lontane dalla nostra. Eppure, nell'escalation di tensione e di allarme mediatico incominciata con l'attentato delle Torri Gemelle di New York l'11 settembre del 2001, e rinfocolata oggi dagli orrori perpetrati in Francia e nel mondo dai terroristi dello Stato Islamico, queste parole sono tornate drammaticamente attuali. Ma esiste davvero un conflitto tra culture e civiltà incompatibili? La storia dei rapporti tra Europa e Islam, dal Medioevo all'età contemporanea, è lunga e complessa, in un'alternanza di paci e di guerre, e persino di alleanze e di strettissimi rapporti diplomatici e commerciali. Eppure, al giorno d'oggi i media raccontano quotidianamente la cronaca di una coesistenza impossibile, di uno scontro di cui è sempre più difficile individuare le cause. In un libro che muove dagli albori della religione islamica per arrivare fino ai giorni nostri, Franco Cardini esplora le diverse fasi della storia di amore e odio tra l'Europa e il Vicino Oriente, soffermandosi sui momenti chiave dell'Illuminismo, dell'orientalismo ottocentesco, delle trame britanniche negli anni delle grandi guerre del secolo scorso, per gettare luce sulle troppe ombre delle vicende degli ultimi decenni. Dalla nascita di Israele e dall'Egitto di Nasser, passando per le periferie della Guerra fredda...

Il pensiero musulmano...

Luciano Alessandra
Rosenberg & Sellier

Non disponibile

14,00 €
Conoscere l'Islam significa capire come si articolano e strutturano nel presente, e in specifiche realtà socio-culturali, discorsi e forme di appartenenze. Al di là delle semplificazioni interpretative che nella percezione degli occidentali europei etichettano l'Islam come "moderato" o "fondamentalista", emerge con sempre più evidenza una terza prospettiva interpretativa: quella incarnata dai nuovi pensatori riformisti e liberali, credenti e non credenti, che riconsiderano tutta la questione "Islam" attraverso approcci sociologici, storici, politici, filosofici, antropologici, psicoanalitici, linguistici e semiotici, con l'intento di riscoprire e valorizzare la storia di un patrimonio simbolico e culturale per ri-posizionarlo in un dialogo costruttivo con la storia e la contemporaneità.

Le benedizioni del Ramadan. La...

Musharraf Hussain
Verso Il Polo

Non disponibile

7,00 €
Questo libro sul tema del Ramadan (Digiuno) riempie un posto che era vuoto da un certo tempo, parlando di alcuni tra gli aspetti più importanti e potenzialmente contenziosi in maniera neutrale ed informativa. Trattando aree come le basi Coraniche e Profetiche del Digiuno, attraversando poi la tematica fortemente emotiva dell'osservazione della luna nuova ed oltre fino all'esame della Shari'a e delle sue leggi.

Catalogo dei manoscritti islamici...

Machaeva Orazgozel
Persiani

Non disponibile

29,90 €
Il presente lavoro è il primo volume di un catalogo integrale dei manoscritti islamici conservati nella Biblioteca Universitaria di Bologna. Esamina in dettaglio alcune particolari sezioni del "Fondo Marsili" di cui fornisce descrizione paleografica e tematica dei codici, tra i quali non sono pochi quelli finora mai segnalati e descritti in cataloghi precedenti.

The caliphate

Arnold Thomas Walker
Tawasul Europe

Non disponibile

15,00 €

Le figlie di Sherazade. Le donne...

El Khayat Rita
Jaca Book 2019

Non disponibile

20,00 €
"Le donne, l'ho detto e scritto a più riprese, sono le madri che hanno generato le «bombe umane» che si fanno esplodere in seguito all'esplosione demografica, all'esplosione dei problemi insolubili delle società arabo-islamiche, all'esplosione della dittatura e della repressione esplosiva operata sulle ragazze che diventano le madri schiacciate da un sistema che le obbliga a esplodere attraverso la loro unica utilità umana: fare figli. Il futuro ci spinge inesorabilmente verso la trasformazione delle società rimaste consegnate al patriarcato e alle ingiustizie che questo genera, privilegiando l'uomo rispetto alla donna. La prova lampante che le donne arabe sono le più represse del mondo; c'è molto da fare per trasformare società arcaiche in nazioni forti e rispettate nel mondo. Il mondo si farà con le donne o non si farà".

La presenza musulmana in Italia:...

Tawasul Europe

Non disponibile

5,00 €
Quanti sono i musulmani in Italia? Da quali Paesi provengono? Siamo di fronte ad un'invasione "islamica"? Perché le moschee sono spesso percepite con diffidenza o "paura"? Queste sono alcune delle tematiche che emergono quando si affronta il tema delle comunità musulmane in Itala, da alcuni anni ormai al centro del dibattito all'interno della società. Oggi infatti l'Islam è la seconda confessione religiosa per numero di fedeli in Italia, e questo pone una serie di sfide e complessità: attraverso una serie di dati statistici, l'autore cerca di fornire al lettore delle possibili "chiavi di lettura" per comprenderne i vari aspetti.

Quanti sono i musulmani in Italia?...

Tawasul Europe

Non disponibile

4,00 €
Quanti sono i musulmani in Italia? Possiamo ritenere verosimile una chiave di lettura proposta da alcuni organi d'informazione secondo cui l'Italia sarebbe divenuta terra d'invasione islamica? Questo breve studio, facendo riferimento ai dati concreti tratti da Istat ed Ismu, cerca di fare luce sulla portata reale della presenza sul territorio italiano delle diverse comunità che professano l'Islam come religione per combattere il pregiudizio o la strumentalizzazione del fenomeno dell'immigrazione.

La nozione di pace e pluralismo...

Kamali Mohammad Hashim
Tawasul Europe

Non disponibile

10,00 €
Il professor Kamali, prima di diventare direttore esecutivo dell'Institute for Advanced Islamic Studies in Malesia, ha occupato la cattedra di professore di Legge e giurisprudenza islamica presso l'Università islamica internazionale della Malesia (1985-2007) e ha ricoperto il ruolo di decano presso l'Istituto internazionale del pensiero e della civiltà islamica. Oltre a essere professore invitato presso la McGill University, è stato consultato nel corso della stesura delle nuove costituzioni dell'Iraq, delle Maldive, della Somalia e dell'Afghanistan, suo Paese d'origine. In questi articoli sono discussi argomenti chiave nel dibattito contemporaneo relativo all'islam, ai suoi insegnamenti religiosi e al ruolo della comunità islamica nel mondo globalizzato. Il professor Kamali, attraverso un'attenta riflessione sul testo coranico e la Sunna del Profeta (pbsl), espone gli insegnamenti islamici sulla pace, la concordia e il pluralismo politico, aprendo la strada rispettivamente a una nuova teoria giuridica e prassi politica.

Il cecchino del deserto

Nash Charlotte
Newton Compton

Non disponibile

12,00 €
Il racconto in presa diretta del viaggio di un uomo che ha deciso di partire per combattere una delle più gravi minacce del nostro secolo: l'isis. Ed Nash ha girato per il mondo, occupandosi anche dei rifugiati, e ha assistito a ogni genere di atrocità commessa dai miliziani del califfo nero. Nel giugno del 2015 ha deciso di raggiungere il nord dell'Iraq, e poi la Siria, per unirsi alla resistenza curda che si opponeva all'avanzata inesorabile di Daesh. L'autore guida il lettore, con un appassionante diario di viaggio, in uno dei territori più pericolosi al mondo, fornendo una testimonianza di grandissimo valore storico sulla complessità della situazione in Medioriente. Nash racconta la realtà della guerra in Siria con dettagli vividi: le privazioni dei soldati curdi, il terribile prezzo pagato dai civili catturati nel fuoco incrociato, l'immancabile pericolo di attentati suicidi e occasionali momenti di sorprendente umanità nel bel mezzo delle carneficine.

Islam metropolitano

Caragiuli Alessandra
EdUP

Non disponibile

20,00 €
Attraverso una ricerca di campo durata cinque anni, l'autrice traccia un affresco etnografico dei luoghi dell'Islam metropolitano. Una straordinaria pluralità, rappresentativa della più vasta situazione nazionale. I migranti globali musulmani provengono non solo dai paesi dell'Europa dell'est e del Maghreb, ma dal Sahara e dal Medio Oriente, dall'Africa nera e dall'Asia. In contrasto con la dominante visione xenofoba, ormai uno straordinario Islam plurale si sta tacitamente radicando nei territori e contribuendo alla trasformazione urbana, sociale e politica dell'area metropolitana romana. Esperienze missionarie, di militanza messianica, di ascetismo, all'interno dei processi d'inclusione e di conflitto entro i quali si ascrivono i vissuti di fede, rivelano una complessa rappresentazione polifonica. Le narrazioni mostrano inediti focus di osservazione sul funzionamento dei sistemi comunitari, sui processi di re-islamizzazione, sul vertiginoso espandersi in Italia di movimenti tradizionalisti ed islamisti a carattere internazionale.

Islam scontro tra fratelli. Dalla...

Valaperta Pierangelo
Aracne 2019

Non disponibile

10,00 €
Il volume ripercorre la storia del Medio Oriente, a partire dalla morte del profeta Maometto, per far luce su alcuni concetti delicati come la jihad e la vendetta e per comprendere se l'Islam sia o meno una religione pericolosa per l'Occidente, come appare talvolta dal senso comune. Lo studio è basato principalmente sul Corano ed è attento alle regole imposte ai fedeli. Un'accurata analisi del testo sacro è volta inoltre a comprendere la scissione tra le due grandi correnti - sciita e sunnita - e le loro differenze.

Il sesto pilastro

Meluzzi Alessandro
Edizioni Segno 2019

Non disponibile

15,00 €
"L'Islam è una religione che si basa su cinque pilastri. Ma dalla lettura del Corano e della Vita di Maometto emerge un sesto pilastro che potremmo chiamare "sesso". Per il musulmano l'amore erotico è un'ossessione..."

Le comunità religiose non-musulmane...

Lei Sabrina
Tawasul Europe 2019

Non disponibile

15,00 €
In quest'opera si è cercato di descrive la storia delle diverse comunità non-musulmane sotto il dominio islamico dal periodo che va dalla morte del Profeta Muhammad (632 d.C.) alla dissoluzione dell'impero ottomano. Il testo è diviso in tre parti. La prima è dedicata alla composizione etnico-religiosa della penisola arabica e del Medio Oriente prima dell'avvento dell'islam, alla nozione di ahl al-dhimma e di jizya e alla natura dei trattati siglati dal governo musulmano nelle province entrate a far parte dell'impero. La seconda parte è invece dedicata alla libertà religiosa goduta dai non-musulmani, al fenomeno dell'islamizzazione e all'epoca della decadenza iniziata con le crociate e le invasioni mongole, quando i rapporti tra il governo islamico, le comunità musulmane e quelle dei dhimmi subirono un netto peggioramento. L'ultimo capitolo di questa seconda parte sarà poi dedicato alla storia della Spagna musulmana, l'Andalusia. La terza parte infine tratterà della conquista e dell'islamizzazione dell'Anatolia al tempo dei Selgiuchidi e successivamente dell'impero ottomano, con una particolare attenzione rivolta alle province balcaniche e mediorientali.

La donna del Corano. Islam e...

Mouhanna Ferial
La Vela (Viareggio)

Non disponibile

18,00 €
Questo libro intende superare le generalizzazioni per entrare nel merito della questione della donna musulmana, esplorando sfondi storici, realtà sociali, contesti culturali. Tutto questo per rendere possibile un'elaborazione di concetti e dinamiche in grado di realizzare una vera e profonda mutazione della condizione di vita della donna musulmana, ricorrendo, in modo idoneo e meditato, ad alcune regole sempre valide del "fiqh" tradizionale e a metodologie avanzate di analisi del testo, attraverso una serie di affondi teologici, sociologici e semiologici atti a effettuare quel salto qualitativo necessario per restituire alla donna musulmana i suoi pieni diritti consacrati dal Primo Testo e dal patrimonio culturale del Messaggero di Dio.

Viaggiatori e geografi arabi

Donini Pier Giovanni
Ist. per l'Oriente 2019

Non disponibile

16,00 €
Il libro è dedicato alla letteratura odeporica e ai libri geografici nell'Islam medievale.

I musulmani dell'Italia medievale

Metcalfe Alex
Officina di Studi Medievali 2019

Non disponibile

35,00 €
Questo libro descrive una storia di rilevanti conseguenze: frequenti invasioni che causarono il crollo e la ristrutturazione di frontiere secolari tra il continente africano e quello europeo; l'ascesa di Stati, leggi e sistemi di governo inediti; lo scambio di credenze religiose tra Isl?m e Cristianità; la trasformazione di arti, cultura, scienza e sapere; mutamenti capitali nelle forze motrici sociali ed economiche del Mediterraneo centrale. Ma in particolare questo è uno studio su individui e potere.

La libertà religiosa nei Paesi...

Fede Fabio
Editoriale Scientifica 2019

Non disponibile

20,00 €
Come opera e quale grado di attenzione riveste, nello specifico, l'autonomo esercizio dell'opzione fideistica nei Paesi islamici e, tra questi, quali forme assume in ragione del sistema normativo operante nel territorio? A queste domande risponde, in ottica rigorosamente giuridica, il libro, che procede ad una disamina comparatista dei diversi fenotipi nei Paesi che gli Autori hanno voluto prendere in considerazione, affrontando il non semplice e nient'affatto scontato binomio libertà religiosa/diritto, che viene sviluppato sotto molteplici profili, da quello strettamente 'costituzionale' a quello propriamente internazionale, non dimenticando quello di natura privatistica slegato da ogni scelta coscienziale. Il filo conduttore è la posizione del soggetto che manifesta la propria libertà religiosa avendo cura, però, di non violare i principi che sottendono il diritto islamico o, più in generale, le regole del luogo.

Oasis. Cristiani e musulmani nel...

Marsilio

Non disponibile

15,00 €
La condizione femminile è uno dei temi più controversi dell'Islam. Ma che cosa dice veramente il diritto islamico sullo statuto della donna? E qual è oggi la situazione nelle società musulmane? Questo numero di Oasis vuole fare chiarezza su una questione centrale del dibattito odierno, mostrando anche i casi, dall'Asia meridionale al Marocco, dagli Stati Uniti all'Europa, in cui le donne musulmane non sono soltanto vittime di una visione patriarcale, ma protagoniste attive della vita culturale, sociale e politica.

Il terrorismo jihadista

Scarfi Renato
Europa Edizioni 2019

Non disponibile

15,90 €
"Un volume dove chi si interessa di terrorismo di matrice islamica e di jihad può trovare quanto serve per maturare una buona conoscenza... l'autore ci spiega le dinamiche globali legate alla violenza politica e al terrorismo, quelle proprie dell'ascesa e del successivo declino dello Stato Islamico (IS), quelle riferibili alle varie forme di terrorismo esistenti, partendo da dati consolidati e dal contesto sociale, storico e geopolitico"

ISIS terrore senza confini

Di Berardino Martina
Franco Angeli 2019

Non disponibile

15,00 €
Twitter, Telegram, Facebook, sono i nuovi mezzi di propaganda dei terroristi. Una propaganda mimetizzata, sempre più efficace e difficile da contrastare. Il target sono i giovani naturalizzati, nati e cresciuti nelle nostre città europee, catturati nel loro terreno preferito, il gioco, per orientarli e legittimare il terrorismo e gli ideali del jihad. La rete si rivela un elemento fondamentale per la crescita e la diffusione del terrorismo Islamico e non solo. Il suo potere di replicazione, di poter raggiungere potenziali militanti in ogni parte del mondo, è enorme e travalica ogni confine di tempo, di spazio e soprattutto di mezzi che un tempo avrebbero avuto dei costi elevati. Il lupo solitario, unico attore protagonista dopo la caduta di Raqqa, si alimenta costantemente di questo tipo di propaganda, che è meno professionale rispetto al passato ma anche più frammentata, lasciata proprio all'iniziativa dei singoli. Di fronte a questo complesso scenario, le nostre forze di polizia adottano misure di prevenzione molto mirate con mezzi sempre più moderni ed efficienti nel quadro di un continuo scambio di informazioni.

Granelli di sabbia. Donne contro,...

Biffo Loredana
CELID 2019

Non disponibile

18,00 €
Integralismi e vecchi patriarcati, l'Iran è il "paese delle crisi". Una donna, Maryam Rajavi a capo del movimento politico di opposizione all'oscurantismo del governo teocratico degli Ayatollah instaurato dalla Rivoluzione islamica di Khomeini, la questione femminile, le violazioni dei diritti umani e il ruolo del regime nell'ambito del terrorismo internazionale.

Il jihad e l'odio contro gli ebrei....

Kuntzel Matthias
Belforte Salomone 2019

Non disponibile

22,00 €
Questo è un lavoro di sintesi e di interpretazione che esplora come e perché l'Islam radicale, a seguito della sconfitta del regime nazista nel 1945, sia emerso come il più importante movimento politico e ideologico sulla scena mondiale avente come propria ragione d'essere l'odio nei confronti degli ebrei.

Galassia islamica. Le ragioni del...

Menichelli Sandro
Intermedia (Orvieto) 2019

Non disponibile

15,00 €
Se la cronaca e le inchieste giornalistiche hanno purtroppo reso famigliari termini quali jihad, califfato, foreign fighters, permane il problema di comprendere a fondo le ragioni di chi, anche se cresciuto nelle società europee e secondo i nostri valori, sceglie, professandosi islamico, la strada del terrorismo. Ma come si colloca la scelta di queste persone nella più generale cornice dell'Islam? L'Islam è davvero così monolitico come lo si immagina? E quale Islam abbiamo in Italia? La minaccia cui sono ora sottoposte le società occidentali è solo quella resa manifesta dall'esecuzione di attentati oppure è tale da assumere altre forme meno evidenti ma comunque ugualmente pericolose? Come è possibile elaborare un'efficace strategia di prevenzione e contrasto di questi fenomeni senza prima capire chi sono queste persone e perché siamo ormai divenuti loro bersagli? Queste sono solo alcune delle domande cui cerca di rispondere il libro, attraverso l'individuazione dei tratti caratterizzanti, oggi come in passato, l'impegno di chi aderisce a questa professione di fede, scegliendo di islamizzare la modernità o semplicemente di testimoniare il proprio credo religioso.

Oasis. Cristiani e musulmani nel...

Fondazione Internazionale Oasis
Marsilio 2018

Non disponibile

15,00 €
Provocati prima dalle rivolte del 2011 e poi dall'ascesa del fondamentalismo violento, istituzioni islamiche e intellettuali musulmani hanno avviato una riflessione sul rapporto tra fede e libertà. Il numero presenta i protagonisti di questo dibattito e le loro posizioni, anche nel confronto con l'Occidente.

Aman Ullah, il re riformista....

Ehsanullah d'Afghanistan
Jouvence 2018

Non disponibile

26,00 €
Sovrano "scomodo", Aman Ullah si è trovato a regnare sull'Afghanistan tra le due guerre mondiali. Lottatore contro il suo tempo, aveva portato il suo paese all'indipendenza dall'Impero britannico, sconfiggendo, almeno temporaneamente, il "Great Game", "Il Grande Gioco", termine con cui nel XIX secolo R. Kipling aveva definito la politica britannica in terra afghana. Nel 1921 promulgò la prima costituzione afghana nella quale veniva garantita l'eguaglianza dei diritti a tutti i cittadini del paese senza distinzione di sesso. E dunque durante il regno di Aman Ullah che per la prima volta i diritti delle donne sono posti al centro dell'attenzione. Il re, insieme alla regina Soraya, mise all'ordine del giorno la questione delle donne in un paese in cui la società patriarcale e tribale le aveva tenute lontane da qualsiasi forma di diritto. Per tutte queste vicende, l'Afghanistan era diventato un paese modello, libero e soprattutto indipendente. E dunque... un nemico da abbattere. Dopo una serie di sommosse istigate da interessi di altre potenze estere, i sovrani con i loro figli furono costretti a lasciare il paese e andare in esilio. Nel 1928 si recarono in Italia dove stabilirono la loro residenza. Per la prima volta in italiano viene pubblicata la biografia di questo sovrano illuminato, una vita eccezionale raccontata da suo figlio.

Oasis. Cristiani e musulmani nel...

Marsilio 2018

Non disponibile

15,00 €
Sciiti vs. sunniti: secondo una lettura corrente, sarebbe questa la chiave per comprendere le lacerazioni del Medio Oriente contemporaneo. In realtà, il fronte sunnita è tutt'altro che compatto, come dimostra la crisi tra Qatar e un quartetto di Stati arabi capeggiati dall'Arabia Saudita. Più in generale, i paesi sunniti, divisi al loro interno ed erosi da decenni di pressione islamista, sono alla ricerca di una nuova identità. Se il Marocco ha imboccato la strada di un Islam tradizionale, ma attualizzato, l'Egitto paga il conflitto che dagli anni cinquanta oppone l'esercito ai Fratelli musulmani. Ma è soprattutto dall'evoluzione dell'Arabia Saudita di Muhammad Bin Salman che dipende il futuro della regione.

Nessuna resa. Storia del...

Locatelli Claudio
Piemme 2018

Non disponibile  
VERITA NARRATIVA

17,50 €
La liberazione di Raqqa da Isis è uno di quegli eventi che segnano la storia, così come gli uomini e le donne che hanno combattuto sul campo, fino a veder abbassare le bandiere nere del Califfato. Claudio Locatelli era tra loro. Appassionato di politica estera, Claudio è un giovane attivista che presta il suo impegno nelle zone terremotate d'Italia, ai profughi curdi di Kobane e in Palestina. Prima di partire non aveva mai imbracciato un fucile, né pensato di farlo. Ma di fronte all'escalation di violenza delle forze di Isis, alle immagini dei profughi o delle donne violentate, decide che non può solo indignarsi. Quella cultura di odio è una chiamata alle armi, purtroppo letterale. A febbraio 2017 atterra in Iraq e da lì, con pericolose marce notturne, entra in Siria. L'addestramento militare è breve, poi è subito guerra. Con il nome di battaglia Ulisse, partecipa alla sanguinosa campagna per la liberazione di Tabqa, poi di Raqqa, capitale e centro nevralgico di Isis. Tornato in Italia non vuole raccontare solo le pallottole a pochi centimetri dal volto, gli amici feriti vicino a lui nei conflitti a fuoco, o il compagno arabo che gli è morto tra le braccia. Vuole raccontare perché il pericolo Isis non può dirsi definitivamente scongiurato, e perché bisogna vigilare per evitare che l'indottrinamento faccia altri danni. E perché Isis, come ogni regime di fanatismo, prima della barbarie e dell'occupazione militare, è una mentalità, subdola e pericolosa. Ed è questa la battaglia più difficile, che spetta a ognuno di noi.