Biografie: imprenditori e industriali

Filtri attivi

Musk mania. I 5 principi del successo di Elon Musk

Van Der Loo Hans; Davidson Patrick
Bibliotheka Edizioni - 2019

Disponibilità Immediata

12,00 €
Finalmente in Italia, il libro che svela la mente di Elon Musk che, con le sue idee, ha cambiato il mondo, generando onde portatrici d'innovazione. Già tradotta in inglese e spagnolo, l'indispensabile guida che ti farà scoprire cosa si cela dietro la mente del fondatore di PayPal, Tesla e SpaceX: Elon Musk. Un personaggio sfaccettato, che si ama o si odia, ma che, ovunque vada, dimostra quanto il seguito di chi vuole incontrarlo è smisurato: dai funzionari che lo considerano una nuova fonte di lavoro, agli imprenditori convinti delle sue previsioni future. Le sue idee e le sue ispirazioni, nel giro di pochi anni, lo hanno portato ad essere considerato il guru del capitalismo del XXI secolo. Musk ha lanciato un'idea rivoluzionaria dopo l'altra, dal sistema di trasporto incredibilmente veloce a una rete globale di satelliti per portare Internet in ogni angolo del mondo.

I mondi di Riccardo Gualino. Collezionista e...

Bava A. (cur.); Bertolino G. (cur.)
Allemandi - 2019

Disponibilità Immediata

45,00 €
Capitano d'industria, finanziere e favoloso collezionista d'arte, Riccardo Gualino è stato un protagonista della storia e dell'economia italiana del Novecento. Questo volume racconta la lunga e avventurosa vicenda biografica (1879-1964) di un uomo dotato di straordinaria energia e dedito a innumerevoli passioni, attività e iniziative: le collezioni d'arte le le imprese industriali, l'architettura, il teatro, la danza, il cinema. Promosso dai Musei Reali di Torino e dalla Banca d'Italia, è la summa delle approfondite ricerche di ventisette studiosi, accompagnate da un ricchissimo album iconografico della raccolta e da 340 fotografie d'epoca.

Giuseppe Borsalino. L'uomo che conquistò il...

Balduzzi Gastini Rossana
Sperling & Kupfer - 2018

Disponibilità Immediata

18,90 €
In una sera d'autunno, un bambino osserva il gioco misterioso della nebbia sulla pianura piemontese e ascolta, rapito, una storia. Sua madre gli racconta di un ragazzino come lui che in quei luoghi, oltre cento anni prima, gettava lo sguardo e il cuore oltre quella coltre bianca, sognando di conoscere il mondo ed entrare nella Storia. Il suo nome era Giuseppe Borsalino. Nato in provincia di Alessandria, in una famiglia umile, ebbe il coraggio di fuggire, spinto dal fuoco che gli ardeva dentro: il desiderio di agire, pensare in grande e cambiare il destino in meglio. Apprese il mestiere di cappellaio da un artigiano locale, ma si avventurò oltre confine, tentando la fortuna in Francia con pochi spiccioli in tasca, per affinare la tecnica e nutrire il suo innato gusto del bello. Intuì subito l'importanza dei contatti e delle relazioni internazionali, ma non dimenticò mai le sue origini, e fu proprio una volta tornato a casa, insieme alla famiglia, che fondò l'impresa omonima. Quella di Borsalino è anche la storia di un precursore. Fu tra i primi a esportare il Made in Italy nel mondo, al punto che il suo nome è ovunque sinonimo di stile ed eleganza. Memore della povertà e dei sacrifici patiti, ebbe sempre a cuore i diritti dei suoi operai, in un'epoca in cui la tutela dei lavoratori non era ancora una priorità. La sua parabola va di pari passo con l'affresco vivace di un'Italia lontana, quella dell'Ottocento, alle prese con un'identità unitaria ancora da costruire e con i primi, timidi sussulti di tecnologia e modernità. Ma è soprattutto un viaggio intenso e coinvolgente nella vita di un uomo straordinario, eppure non abbastanza celebrato. Una vita illustre cui questo romanzo rende giustizia, poggiandosi saldamente sulla ricerca storica ma spingendosi a immaginare il mondo interiore di Giuseppe Borsalino. Perché per conoscere gli uomini che hanno fatto la Storia bisogna sempre partire dai loro sogni, che hanno inseguito fino alla fine con tenacia e passione.

Brugola. Vite d'artisti

Brugola Jody
Compagnia Editoriale Aliberti - 2018

Disponibilità Immediata

25,00 €
Ventinove grammi di acciaio al carbonio, una qualità che non ha mai conosciuto compromessi. Un piccolo, perfetto cuore d'acciaio. Il suo nome è brugola. Scritto con la minuscola, è una vite che ha rivoluzionato il mondo della tecnologia. Con la maiuscola, è il nome di una famiglia: il capostipite Egidio, poi Giannantonio e oggi un altro Egidio, detto Jody. Novantuno anni di vita di un'impresa italiana, orgogliosa di avere sempre lavorato nel suo paese e per il suo paese.

La voglia di sognare ancora. Dalla fragolina di...

Scagliarini Franca; Garuti Maurizio
Minerva Edizioni (Bologna) - 2018

Disponibilità Immediata

15,00 €
Franca Scagliarini ha vinto il premio Marisa Belisario 2018, un riconoscimento nazionale che viene attribuito alle donne che si sono distinte per valore nei più diversi campi di attività. La sua storia è uno spaccato di vita nell'Emilia profonda attraverso quattro generazioni, dove ideali e aspirazioni a una società più giusta si scontrano con la durezza e le disillusioni della vita quotidiana. Una storia autentica per un libro di speranza, dove lettrici e lettori potranno riconoscersi e interrogarsi.

Santi eroi imprenditori. Storie di mestieri e...

Iadicicco Federico; Bachetti Marco
Historica Edizioni - 2017

Disponibilità Immediata

13,00 €
Valorizzare il capitale narrativo delle aziende significa riportare l'impresa al centro del tessuto comunitario e territoriale. In particolare se provi a raccontare storie di imprenditori che hanno raccolto il guanto di sfida e proposto un modello di localizzazione radicata in risposta alle delocalizzazioni selvagge. Questo pamphlet narra dunque le gesta di uomini che si sono fatti carico di una comunità produttiva e locale. Dalla piccola azienda agricola a conduzione familiare alla leader nazionale del mercato ittico, le sei storie si snodano lungo un asse comune: vocazione al profitto e vocazione al lavoro come due pilastri complementari e non alternativi della dimensione imprenditoriale. Prefazione di Gennaro Sangiuliano.

Pinchiorri, two voices that become one. Annie...

Castellucci Leonardo
Cinquesensi - 2017

Disponibilità Immediata

35,00 €
Un libro, due storie, due copertine che coinfluiscono in una grande e comune avventura. Il libro della vita di Annie Féolde e Giorgio Pinchiorri. La storia della loro irripetibile vicenda professionale narrata con mano biografica come il "romanzo" di una bellissima avventura. Introduzioni di Paul Bocuse e Piero Antinori.

Paolini Villani. La compagnia veneziana delle...

Roverato Giorgio; Orlandini Massimo; Alessandrini Silvana
Il Poligrafo - 2017

Disponibilità Immediata

35,00 €
Le vicende della Paolini Villani & C. rappresentano un'esemplare ricostruzione di storia d'impresa, che ci restituisce il gusto tutto italiano dell'arte di insaporire le vivande. Cento anni di attività (1892-1992) tra Venezia, Mestre e Porto Marghera, i cui protagonisti sono commercianti e imprenditori veneziani e lombardi nel campo delle spezie, delle droghe e dei coloniali. Nata a Venezia nel 1892, l'impresa si trasferisce nel 1913 a Mestre; dopo la guerra, nel 1953 si insedia definitivamente a Porto Marghera, divenendo una fabbrica all'avanguardia, dotata di un grande reparto dedicato alla lavorazione e al confezionamento del Thè Lipton, di cui fu concessionaria in Italia fino al 1978. Tra i marchi registrati: "Droga Combinata Paolini", "Lievito Paolini", insetticida "Sterminio", "Budino dei Dogi", "Fast" e la famosa "Ovocrema". La comunicazione diventa un filo narrante che traccia e scandisce le trasformazioni aziendali, assecondandole e anticipandole, per arrivare alle grandi campagne pubblicitarie basate su mezzi di comunicazione di massa. Un'affascinante storia per immagini che ripercorre con spettacolarità il cammino originale di un'eccellenza veneta e veneziana.

Radio Caroline

Zavaglia Pietro Domenico
Graphofeel - 2017

Disponibilità Immediata

17,00 €
La storia di Ronan O'Rahilly, un ragazzo irlandese di 24 anni, e della radio pirata che rivoluzionò l'universo radiofonico. Nell'Inghilterra dei primi anni '60 la scena musicale vive un periodo magico e irripetibile: i Beatles, i Rolling Stones, gli Who, i Kinks e tanti altri nomi ormai leggendari della musica rock rivoluzionano il nebbioso panorama britannico. In quei giorni un giovane irlandese, discendente di un leggendario eroe repubblicano, arriva nella Swinging London deciso a realizzare le sue ambizioni da manager discografico. Ha talento, ambizione e una grande idea: ristrutturare una vecchia nave, dotarla di un trasmettitore, e farne una stazione radio galleggiante da sette milioni di ascoltatori... Con foto in b/n e a colori e schede di approfondimento.

L'affaire Briatore

Sceresini Andrea; Scandaliato Maria Elena
Melampo - 2016

Disponibilità Immediata

16,00 €
Star della Formula Uno, manager di fama internazionale, creatore di club per miliardari e personaggio da copertina: è lui, Flavio Briatore. l'inimitabile "boss" della trasmissione "The Apprentice", L'uomo che gli italiani vorrebbero come maestro di vita. II perché è presto detto: Briatore, figlio di maestri elementari della profonda provincia cuneese, con un semplice diploma di geometra in tasca, è diventato multimiliardario, e oggi gira il mondo a bordo del suo jet privato. Simbolo vivente che "se vuoi, puoi" - come recita il suo motto - e che il successo e la bella vita sono alla portata di tutti. Chi era Flavio Briatore prima di diventare il signor Billionaire?

Elon Musk

Vance Ashlee
HarperCollins Publishers - 2016

Disponibilità Immediata

11,90 €
Elon Musk

Vittorio Merloni. Un imprenditore olivettiano

Balloni V. (cur.); Pettenati P. (cur.)
Il Mulino - 2016

Disponibilità Immediata

12,00 €
"Dobbiamo riconoscere che con questa Scuola, questo Stato e questa Fabbrica non saremo in grado di vincere la sfida degli anni Ottanta", affermava Vittorio Merloni nel discorso pronunciato nel maggio 1980, in occasione del suo insediamento alla presidenza di Confindustria. Nonostante da allora siano trascorsi quasi quarant'anni, la sua analisi si rivela di assoluta attualità. Due in particolare sono le questioni irrisolte: l'incapacità della scuola di fornire ai giovani una seria cultura professionale e, quindi, le risorse umane necessarie alle imprese per innovare e per crescere; la competitività dell'economia italiana e la connessa questione delle dimensioni delle imprese. Le attuali difficoltà del sistema economico italiano hanno dunque origini e cause strutturali antiche e, come sottolinea Romano Prodi nell'intervento che chiude il volume, "sotto molti aspetti l'Italia ha camminato in direzione inversa da quella indicata da Merloni nel suo discorso di insediamento". Forse proprio per questo motivo i problemi dell'Italia di oggi sono molto simili a quelli messi in evidenza allora.

I lupi e gli agnelli. Ombre e misteri della...

Moncalvo Gigi
Rubbettino - 2016

Disponibilità Immediata

19,00 €
Maggio 2007, Margherita Agnelli deposita al tribunale di Torino la clamorosa citazione nei confronti di Gianluigi Gabetti, Franzo Grande Stevens e Siegfried Maron (capo del "Family Office" dell'avvocato a Zurigo) - da lei considerati gestori e custodi dei beni del padre - che provoca un terremoto fra i membri della "royal family" torinese, o di quel che ne resta. La vicenda solleva il sipario sui trascorsi di Gianni, incrina il suo mito e fa venire alla luce verità sul passato di una dinastia protagonista da decenni della storia economica, e non solo, d'Italia. per la prima volta, grazie ai numerosi documenti inediti depositati dalla figlia in Tribunale, un libro porta alla luce, con coraggio e ricchezza di particolari, intrecci pubblici e privati sconosciuti al grande pubblico e spesso nascosti grazie alla complicità dei mass media: immensi patrimoni accumulati all'estero e sottratti al fisco, scatole cinesi e società ombra, drammi, contrasti, sospetti e manovre che hanno segnato la famiglia Agnelli e, senza i quali, non si possono comprendere i fatti più recenti come le vere ragioni dell'operazione che ha portato John Elkann al vertice con la sempre più vasta "presa di potere" da parte di Sergio Marchionne. Questo libro illustra anche il ruolo di Donna Marella (con ampio spazio all'emarginazione di Edoardo, alle vicende di Lapo e alle ragioni vere dell'ascesa del giovane Elkann), la guerra mediatica che ha avuto come protagonista Margherita e i suoi figli.

Né vivi né morti. L'odissea della nave Hedia e...

Lannes Gianni
Pellegrini - 2016

Disponibilità Immediata

15,00 €
Dunque non erano tutti trapassati? E perché se vi erano stati superstiti, questi erano finiti dentro quell'interrogazione parlamentare? Vivi o morti?

L'eleganza dell'okapi. Confessioni di un manager

Delespaul Denis; Zargani Piccardi Elena
Guerini Next - 2016

Disponibilità Immediata

14,00 €
Un leader non può essere noioso. Ma non sempre è evidente nelle teorie di leadership e nei racconti autobiografici. La storia di Denis Delespaul trascinatore per vocazione, fondatore e amministratore delegato di un istituto finanziario per un quarto di secolo - è, invece, proprio come lui: appassionato, fuori dagli schemi, elegante e informale; concilia chitarra e cravatta, jazz e musica classica, humour e filosofia; ha un certo "je ne sais quoi" del parigino cool che ama l'Italia e quell'intelligenza emotiva che lo caratterizza. Il suo racconto porta al tavolo del CdA Nietzsche, Spinoza e Marco Aurelio, Irvin Yalom, Isaac Getz e Alexandre Havard; ma anche gli Orsetti del Cuore, Davy Crockett e Robinson Crusoe. Al di là di umorismo e divertissement, Delespaul è attento al contesto globale in cui si muove il nuovo management, chiamato a fronteggiare un presente drammatico e un futuro incerto. Destinata proprio a questa nuova generazione di dirigenti - e non solo - la storia del "più giovane direttore di filiale" divenuto presidente trasporta il lettore in una corsa mozzafiato dalla Parigi del Sessantotto e del rock-'n'-roll alla Milano da bere, dalla crisi del nuovo millennio alle sfide di domani.

Il vento di Adriano. La comunità concreta di...

Bonomi Aldo
DeriveApprodi - 2015

Disponibilità Immediata

12,00 €
Un sociologo, un urbanista e uno storico rileggono la straordinaria figura di imprenditore "illuminato" che fu Adriano Olivetti e la politica da lui immaginata. Cosa significa oggi, attualizzando il pensiero e l'agire di Adriano Olivetti, proporre il paradigma della "comunità concreta" a fronte della scomposizione del lavoro e dei radicali mutamenti del paradigma produttivo? Per Aldo Bonomi, oggi "comunità concreta" significa frapporsi tra flussi e luoghi, fare comunità ai tempi della simultaneità. Per Alberto Magnaghi, significa ripartire dalla terra che si fa territorio, con la radicalità della rete dei territorialisti che disegnano e progettano bioregioni. Per Marco Revelli, significa ripensare i percorsi della fabbrica olivettiana, disegnando comunità che ripartono dal "mondo dei nuovi vinti". Gli autori disegnano percorsi ai margini di quel centro del potere che in tanti vorrebbero cambiare, indicando speranza e futuro nella vitalità delle nuove comunità in gestazione, quindi della società che viene.

Un giallo troppo complicato. Gli sviluppi del...

Puppo Giuseppe
Tabula Fati - 2015

Disponibilità Immediata

14,00 €
Lungi dall'essere una persona stravagante e un po' svampita, incapace, Edoardo Agnelli era in realtà lucido e determinato nella convinzione che un mondo migliore fosse possibile, e che per renderlo migliore bisognasse impegnarsi, come aveva fatto, ma soprattutto come avrebbe voluto fare, con la giustizia sociale, la pace, l'altruismo. Che ciò sia stato in larga misura riconosciuto ora è il risultato migliore per il mio lavoro. Qualcuno ha definito il giallo della sua morte "troppo complicato", quasi ciò fosse un alibi per l'impossibilità di agire, una condanna a ogni altra ipotesi che si discosti dalla versione ufficiale che fa acqua da tutte le parti, un epitaffio per l'archiviazione. Tuttavia, da quando "Ottanta metri di mistero" è uscito sono accadute tante cose, che meritano, anzi necessitano, di essere raccontate in quello che vuol essere non un semplice aggiornamento, ma un'individuazione più efficace e profonda dei tanti aspetti connessi al caso di Edoardo Agnelli in un momento in cui particolari inquietanti sono venuti alla luce.

Il gigante trasparente. Echi e visioni di una...

Liviano D'Arcangelo Giancarlo
Edizioni di Comunità (Roma) - 2015

Disponibilità Immediata

8,00 €
Negli anni Cinquanta l'agente della CIA Chief si stabilì a Ivrea per osservare da vicino l'idea di società di Adriano Olivetti. Le sue passeggiate per la capitale del mondo olivettiano produssero un dossier da pochi anni desecretato. Quegli stessi passi li

Damiani. Alchimia del desiderio. Una storia,...

Morozzi C. (cur.)
Rizzoli - 2014

Disponibilità Immediata

80,00 €
I gioielli Damiani rappresentano una delle più alte testimonianze dell'arte orafa italiana nel mondo, pezzi unici nati dalla passione e dalla sapienza artigiana di ben tre generazioni della famiglia piemontese. Dalla fondazione nel 1924 a opera di Enrico Grassi Damiani, la casa orafa celebra il suo novantesimo anniversario con un volume che ne racconta l'amore per la tradizione, per la creatività e per il design. Il tutto attraverso la storia personale dei fratelli Damiani, le testimonianze degli artigiani e di chi lavora da anni con le pietre preziose, i disegni, le riviste e tutto il materiale fotografico che ha reso una piccola manifattura una grande azienda della creatività e dello stile italiani.

Spirito, vento e acqua

Jacuzzi Remo
Cavinato - 2014

Disponibilità Immediata

25,00 €
"Per me Jacuzzi è il nome di una persona, non di una vasca da bagno. Una Jacuzzi è una persona che fa parte della mia famiglia", così scrive l'ingegnere e imprenditore Remo Jacuzzi, autore di questa biografia di una famiglia straordinariamente intraprenden

Alberto Riva e la Milano nindustriale del suo...

Bigatti Giorgio
Brioschi - 2013

Disponibilità Immediata

30,00 €
Nella Milano di fine Ottocento si afferma un'elite tecnica che darà lustro alla città e ne farà uno dei principali poli industriali italiani. Ad animare il gruppo c'è anche Alberto Riva (1848-1924), un giovane laureato del Politecnico di Milano, che dopo un viaggio di formazione in Svizzera e in Germania (noto per lo scambio di lettere con Pirelli riportato nel libro), fonda nel 1872 una società di progettazione meccanica e di importazione di macchine agricole. Nel 1889 Alberto amplia la propria attività inaugurando la produzione di turbine idrauliche che in breve si affermano sul mercato nazionale e internazionale. Comincia la storia della Riva. Giorgio Bigatti ci introduce nel mondo degli affetti e della formazione di un protagonista della Milano industriale, fino a delineare le vicende della sua storia imprenditoriale, resa nota in tutto il mondo per la qualità ingegneristica delle sue turbine idrauliche. Sergio Rebora chiosa questa panoramica con un'inedita documentazione dell'attività di collezionista a cui Alberto Riva si dedica una volta ceduta la società all'ingegner Ucelli.

Franco Tozzi. Qualcosa abbiamo fatto

Cavallari Fabio
Itaca (Castel Bolognese) - 2013

Disponibilità Immediata

16,00 €
"Franco Tozzi. Qualcosa abbiamo fatto" narra l'avventura personale e imprenditoriale di una famiglia che ha saputo andare oltre i limiti della dimensione domestica e geografica per divenire protagonista di un contesto ben più ampio, quello della comunità degli uomini. Tradizione e innovazione, senso dei rapporti umani e approccio tecnologico. Il ruolo dell'impresa come soggettività capace di creare progresso e sviluppo, emancipazione individuale e resurrezione collettiva. Investimenti nella ricerca, scommesse nei popoli ancora oppressi dalla povertà, come viatico lungimirante per il futuro. Franco Tozzi, un imprenditore illuminato che alla stregua di un traghettatore utilizza la sua forza dinamica per condurre con sé squadra di lavoro e organizzazione, promuovendone il cambiamento e attivandone la volontà. Non semplicemente una biografia, ma un'esperienza viva, un esempio virtuoso dell'Italia che lavora."

I Piaggio. La parabola di un grande gruppo...

Giulianelli Roberto
Il Mulino - 2012

Disponibilità Immediata

20,00 €
Alla vigilia della Grande guerra il gruppo industriale guidato dal senatore Erasmo Piaggio si estende in vari settori, fra cui quelli saccarifero, siderurgico, elettrico e chimico. L'"impero" dei Piaggio - a partire dall'età giolittiana, Erasmo si fa affiancare dai figli Amedeo, Carlo, Giuseppe e Rocco - conserva tuttavia le sue radici più profonde nell'armamento e nella cantieristica, là dove nella fase preunitaria la famiglia genovese aveva dato inizio alla propria attività imprenditoriale. Nel Novecento i Piaggio possiedono importanti compagnie armatoriali come il Lloyd italiano, la Navigazione Alta Italia e la Ligure d'armamento, cui si aggiunge il controllo di numerose società minori. Persino superiore è il loro grado di coinvolgimento nella navalmeccanica, industria all'interno della quale operano attraverso la Società esercizio bacini e i Cantieri navali riuniti, che posseggono stabilimenti anche ad Ancona e Palermo. La storia di queste imprese, infine vendute o salvate dall'Iri negli anni Settanta, oltre a contribuire a chiarire i motivi che hanno condotto alla dismissione del gruppo Piaggio, esemplifica la parabola seguita dal capitalismo genovese protagonista del decollo industriale italiano a cavallo fra il XIX e il XX secolo, gettando così più ampia luce anche sulla storia economica del paese.

Simply Apple. L'ossessione di Steve Jobs

Segall Ken
Sperling & Kupfer - 2012

Disponibilità Immediata

16,00 €
L'ossessione di Jobs per la semplicità è ciò che contraddistingue Apple nell'intero settore tecnologico, dal design dei prodotti a ogni singolo livello dell'organizzazione. È l'arma vincente che le ha permesso di risollevarsi dalla crisi del '97 fino a diventare, nel 2011, l'azienda con maggior valore al mondo. L'autore - uno degli artefici di questa resurrezione, nonché strettissimo collaboratore del mitico Steve - dalla sua posizione privilegiata ha potuto cogliere per intero la portata dell'approccio e apprezzarne i risultati in tutte le applicazioni, e su qualsiasi scala: le imprese che utilizzano la forza della semplicità riescono a distinguersi dalla concorrenza e le persone che sanno come usarla diventano una risorsa imprescindibile. Leggendo questo libro, ricco di episodi inediti e affascinanti, vi sembrerà di stare accanto al genio di Cupertino in sala conferenze, di partecipare alle riunioni segrete e di ascoltare le sue telefonate nel cuore della notte. Ma soprattutto capirete come sviluppare e sfruttare anche voi questa "ossessione" vincente, imparando a: Pensare in modo minimalista. Un mare di scelte significa nessuna scelta. Più snellirete il vostro messaggio, più risulterà attraente. Pensare in piccolo. Piccole squadre di menti brillanti conseguono risultati migliori, sono più efficienti e tengono alto il morale. Pensare in modo dinamico. Mantenere i gruppi di lavoro costantemente all'opera orienta il pensiero creativo su obiettivi chiari.

Steve Jobs. La storia continua. L'uomo che ha...

Elliot Jay
Hoepli - 2012

Disponibilità Immediata

18,00 €
Jay Elliot è stato assunto personalmente da Steve Jobs, appena in tempo per accompagnarlo nella storica visita al Centro di ricerca Xerox di Palo Alto, un evento che cambiò la storia dell'informatica e non solo. Come vicepresidente, Jay è stato il braccio destro di Steve nel ruolo di responsabile operativo generale e responsabile della pianificazione aziendale, dello sviluppo software e delle risorse umane. Questo suo nuovo libro racconta, nei particolari, come Steve sceglieva e motivava i dipendenti, e spiega che ogni manager può imparare da Jobs come spingere ognuno a dare il massimo. Steve Jobs usava lo slogan "Pirates. Not the Navy!" come metafora per il monito a sperimentare modalità alternative di pensiero: Think Different. In Apple quello slogan diventò un mantra: quattro parole che esprimono il cuore di Apple e di Steve, e che sono alla base di questo libro. I lettori desiderano da Apple e dalla figura di Steve Jobs esempi concreti per tradurre in pratica quei principi nella gestione di un'azienda e del suo personale. "Steve Jobs. La storia continua", risponde a questa richiesta. È una guida per cambiare mentalità e diventare più simili a lui: più bravi a riunire e capitanare team di lavoro capaci di vera innovazione. Questo nuovo libro ha lo stesso andamento del precedente, ovvero racconta gli anni di Elliot in Apple con uno stile narrativo e informale; ma è impostato anche come una "guida" per offrire suggerimenti pratici ispirati ai principi di management di Jobs.

Enrico Mattei. Vita, disavventure e morte di un...

Niccolini Francesco
Becco Giallo - 2012

Disponibilità Immediata

15,00 €
Enrico Mattei, il presidente dell'ENI e l'uomo più potente dell'Italia del Dopoguerra, muore in un incidente aereo la notte del 23 ottobre 1962. Incidente o attentato? Cinquant'anni di ricerche e indagini non sono servite a chiarire il mistero. Frettolosamente archiviato come banale incidente aereo dovuto alle cattive condizioni atmosferiche, il caso Mattei viene riaperto a metà degli anni Novanta dopo le dichiarazioni di Tommaso Buscetta, che esplicitamente accusa la mafia della morte del presidente dell'ENI. Un magistrato riapre le indagini e scopre quello che nessuno, all'epoca, aveva voluto scoprire: le tracce dell'esplosivo. Ma trent'anni di insabbiamenti, depistaggi e una sistematica cancellazione di tutte le prove rendono le sue nuove indagini impossibili. Perché questa è una storia dove sta scritto, a caratteri cubitali, "chi tocca muore": come è accaduto al giornalista siciliano Mauro De Mauro che stava lavorando per Francesco Rosi alla sceneggiatura del celebre film su Mattei interpretato da Gian Maria Volonté. E come è accaduto a Pier Paolo Pasolini, che lascia incompiuto il suo ultimo romanzo, "Petrolio", dove prova a raccontare proprio della strana morte di Enrico Mattei, ucciso da qualcuno a lui molto, molto vicino.

Fra etica, economia e ambiente. Aurelio Peccei:...

Castagnoli A. (cur.)
Edizioni SEB27 - 2009

Disponibilità Immediata

12,50 €
Questo volume raccoglie gli atti della giornata di studi in onore di Aurelio Peccei organizzata il 20 novembre 2008 dal Comitato per le celebrazioni del centesimo anniversario della nascita di Aurelio Peccei. Articolata in due momenti - il convegno "Aureli

Beppe Piroddi. L'amateur

Moncalvo G. (cur.)
Ugo Mursia Editore - 2007

Disponibilità Immediata

23,00 €
L'amateur è capace di fare un lungo viaggio solo per vedere una donna o per cenare in un ristorante dove servono il migliore foie gras che conosce. L'amateur cerca il piacere, non attraverso la quantità di denaro che spende, ma attraverso la qualità delle cose che ama possedere. L'amateur non segue le mode, le inventa. Beppe Piroddi è un amateur, anzi è l'amateur per antonomasia. La sua vita è una lunga avventura tra donne bellissime, come Odile Rodin, Kirsten Gille e Jacqueline Bisset, accanto agli uomini più potenti del mondo, come i Kennedy, Onassis, i Rothschild, Gianni Agnelli, tra feste epocali e serate nei luoghi più esclusivi. Dalla Genova degli anni Sessanta, quando esplora le notti del bel mondo tra Montecarlo e Saint-Tropez con gli amici Gigi Rizzi, Franco Rapetti e Rodolfo Parisi, al jet set internazionale con Brigitte Bardot, Gunter Sachs, Robertino Rossellini, Tony Murray, Diane von Fürstenberg, Alain Delon, Stefano Casiraghi e Carolina di Monaco. Dall'apertura del Number One e del Caffè Roma, che fonda a Milano, Roma, Los Angeles e New York, templi del divertimento degli anni Settanta e Ottanta, alle incursioni nel mondo della finanza con Aldo Ravelli e Sergio Cusani. Questo libro è il biglietto d'ingresso a una festa durata trent'anni, in compagnia di un uomo che sa "cogliere l'attimo". Perché così vive un vero amateur.

Il sogno proibito. Mattei, il petrolio arabo e...

Tonini Alberto
Polistampa - 2003

Disponibilità Immediata

12,00 €
Nel XX secolo la corsa al petrolio ha sostituito la corsa all'oro di ottocentesca memoria. Il controllo delle risorse petrolifere ha garantito una posizione di predominio. In queste pagine si è voluto ricostruire l'origine, le motivazioni, i successi e gli insuccessi di questa sfida, con riguardo alle mosse di Mattei e dell'Eni nei confronti del mondo arabo mediorientale, che rappresentava - allora come oggi - la regione del mondo più ricca di idrocarburi.

Mondadori

Patuzzi Claudia
Liguori - 1978

Disponibilità Immediata

15,99 €

Rockefeller e Warburg. I grandi alleati dei...

Ratto Pietro
Macro Edizioni - 2019

Disponibile in 3 giorni

14,90 €
Dopo "I Rothschild e gli altri", Pietro Ratto torna a ricucire pazientemente i collegamenti genealogici, finora tenuti nascosti, tra le famiglie che determinano gli equilibri economici, finanziari e politici mondiali, concentrandosi nello specifico sull'inimmaginabile influenza politica esercitata dalla famiglia dei Warburg (considerati i "Rothschild d'Amburgo") in Germania e il loro progressivo avvicinamento ai ricchissimi Rockefeller, sotto la protezione della grande dinastia Rothschild. Un'opera che offre una prospettiva nuova su moltissime vicende storiche degli ultimi secoli: le origini italiane di molte delle dinastie che hanno influito, e influiscono, sulla stabilità economico-finanziaria di grandi potenze straniere; la contrastata nascita e i tortuosi sviluppi della Federal Reserve; le insospettabili alleanze segrete tra fazioni e dinastie apparentemente rivali; le molte ombre sull'affondamento del Titanic; i veri obbiettivi di interventi internazionali finalizzati, ufficialmente, al ripristino della pace o degli equilibri mondiali. Tutto questo - e molto altro ancora - fa di questo saggio, un libro che disorienta, offrendo una prospettiva davvero nuova su moltissime vicende storiche degli ultimi secoli.

I Rothschild e gli altri. Dal governo del mondo...

Ratto Pietro
Arianna Editrice - 2019

Disponibile in 3 giorni

11,50 €
Non è assolutamente vero che essere famosi significhi contare davvero qualcosa. Nell'era dei social network, in cui ognuno cerca disperatamente di apparire e di collezionare il maggior numero possibile di amici e di condivisioni, chi davvero esercita un'influenza importante non viene mai, o quasi mai, menzionato. Non c'è alcun accenno, per esempio, alla famiglia Rothschild all'interno dei libri di storia sui quali i nostri ragazzi studiano. Questo cognome è quasi sconosciuto. Questo libro intende dimostrare come i Rothschild, e le altre dinastie imparentate, abbiano influito enormemente sulla storia del nostro pianeta. Un'indagine quanto mai attuale, che spiega molte cose sul debito pubblico, diventato ormai un'ossessione per milioni e milioni di persone; uno studio che, condotto in parallelo sulle singole grandi famiglie partendo da parecchi secoli fa, dimostra che i grandi banchieri e imprenditori del nostro tempo discendono da antichissime stirpi, spesso di sangue reale, i cui esponenti, intorno al diciassettesimo secolo, sembrano essersi improvvisamente resi conto che il tempo dei privilegi dei nobili stava finendo e che la nuova partita si sarebbe vinta sul terreno del controllo dell'intera economia mondiale.

Volkswagen story. Un intrico di lotte di...

Meck Georg
EGEA - 2018

Disponibile in 3 giorni

22,50 €
Il gruppo Volkswagen non è solo un'impresa, è un simbolo della Germania, nel bene e nel male: dell'abilità degli ingegneri tedeschi, del miracolo economico del dopoguerra, del primato mondiale nell'export - e del regime nazista. Il libro ripercorre la storia del gruppo seguendo la parabola della famiglia Porsche-Piëch, i maggiori azionisti e discendenti del geniale progettista Ferdinand Porsche, che creò il Maggiolino su incarico di Adolf Hitler e pose la prima pietra di Volkswagen. Georg Meck ricostruisce questa avvincente saga aziendale e familiare fatta di auto, potere e soldi: dalla fondazione della prima fabbrica a Wolfsburg sino alla questione delle responsabilità nel recente Dieselgate. L'edizione italiana è stata appositamente aggiornata dall'autore alla luce delle più recenti vicende interne al gruppo.

Se tu potessi vedermi ora. La storia di David...

Orlandi Carolina
Mondadori - 2018

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
«Un mese prima, David guardò mia madre negli occhi e le disse: "Avevi ragione. Se scampo questa, lascio tutto e inizio a fare solo quello che mi dici tu".» Ma la sera del 6 marzo 2013 David Rossi, influente responsabile dell'area comunicazione del Monte dei Paschi di Siena, precipita dalla finestra del suo ufficio nella storica sede della banca, nel pieno dello scandalo che ne avrebbe segnato il declino. La sua morte viene archiviata come suicidio, anche se fin dall'inizio emergono aspetti inquietanti nella dinamica della caduta e nei suoi retroscena: contraddizioni, dettagli controversi, reticenze, imperdonabili leggerezze. Se tu potessi vedermi ora è un memoir bruciante, scritto nel nome del padre, il gesto necessario di una figlia per dissipare le ombre di una vicenda che, se per molti è soltanto cronaca, per lei è la vita stessa, da quando, sedici anni prima, David vi è entrato come marito di sua madre. Una vita privata e poi, traumaticamente, pubblica, in cui tutte le certezze sono diventate domande. Carolina, oggi venticinquenne, consegna una parte finora invisibile della storia di David Rossi, raccontandolo dall'interno, come padre, marito e uomo: colto, ironico, integro e taciturno, con le sue passioni e i fantasmi che lo circondavano nei giorni prima della fine. E lo fa con gli occhi asciutti di chi è già abituato a lottare e vuole conoscere la verità. I ricordi personali si mescolano alle indagini giudiziarie e l'amaro stupore si trasforma in forza e consapevolezza a mano a mano che inizia a occuparsi della vicenda in prima persona. La disamina di ogni particolare fuori posto (...) si fonde con l'elaborazione impossibile di un lutto e il silenzio di una città intera, Siena, fino ad assumere i drammatici contorni del primo incontro di una giovane ragazza con la crudeltà e l'ingiustizia del mondo. «Una sera, a tavola, ti ho chiesto come mi sarei dovuta muovere, un giorno, se avessi voluto scrivere un libro. E tu, con aria apparentemente disinteressata, mi hai detto: "Intanto per scrivere un libro bisogna aver qualcosa da raccontare". Quella sera la presi come una mancanza di fiducia nei miei confronti. Oggi io racconto la più dura delle storie. La tua.»

Come ce l'hanno fatta 57 imprenditori italiani....

Brusemini A. (cur.); Gasparotto M. (cur.)
Fausto Lupetti Editore - 2018

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Dopo "Come ce l'hanno fatta 51 imprenditori italiani", i cavalieri di OSA, l'esclusiva community dell'Italia che fa impresa, presentano il secondo volume della collana scritta dagli imprenditori per gli imprenditori. "Come ce l'hanno fatta 57 imprenditori italiani. Atto II" raccoglie le storie dei membri OSA e i segreti del loro successo, con lo scopo di divulgare una cultura d'impresa pratica, condivisibile ed efficace in una fase di grandi e rapidi cambiamenti. In ogni capitolo l'esperienza personale e le emozioni dell'autore si intrecciano con le difficoltà e i successi della sua impresa. 57 storie emozionanti e illuminanti arricchite da esempi ed esperienze concrete che mirano a ispirare gli imprenditori di oggi e di domani aiutandoli ad allargare la propria visione e raggiungere i propri obiettivi. Prefazione di Philip Kotler.

Cuccia e il segreto di Mediobanca

La Malfa Giorgio
Feltrinelli - 2014

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
"Enrico Cuccia è stato certamente uno dei maggiori protagonisti della vita economica italiana della seconda metà del Novecento": inizia così il ritratto che ne fa Giorgio La Malfa, il quale ha avuto modo di lavorare con lui a Mediobanca e di conoscerlo da vicino. Quando si parla di Cuccia non si può però non parlare anche della sua creatura, Mediobanca appunto, un istituto di credito specializzato nei finanziamenti a medio termine nato nel 1946 dalle tre Banche di interesse nazionale (Banca Commerciale Italiana, Credito Italiano e Banco di Roma), di cui egli fu direttore generale sin dal principio e dove rimase fino agli anni novanta con la carica di presidente onorario. Ma per capire il pensiero e la personalità di Cuccia occorre risalire a prima, come fa La Malfa, agli anni di formazione, ai suoi soggiorni all'estero, a Parigi e Londra, alle esperienze fatte all'Iri e alla Comit. Del periodo di Mediobanca vengono poi qui presi in considerazione alcuni episodi e momenti salienti, quali sono stati lo scontro con l'Iri di Romano Prodi riguardo alla privatizzazione della banca, l'affaire Sindona con le minacce rivolte contro Cuccia e Giorgio Ambrosoli, il rapporto ambivalente con Raffaele Mattioli. Si evidenziano così le idee fondamentali e i principi su cui Cuccia ha via via costruito il lavoro di Mediobanca, come la distinzione tra banche di investimento e banche commerciali, l'importanza del credito industriale, la necessità dell'indipendenza dell'istituto...

Gardini il corsaro. Storia della dynasty...

Mazzuca Alberto
Minerva Edizioni (Bologna) - 2013

Disponibile in 3 giorni

9,90 €
Raul Gardini era soprannominato "il Corsaro" per le sue scorribande in borsa che lo portarono dalla Ferruzzi alla conquista della Montedison e all'assalto della Enimont. Il 23 luglio 1993, poco prima dell'arresto richiesto dai magistrati di "Mani pulite", morì insanguinando la storia della "dynasty Ferruzzi", ossia delle due famiglie imparentate (i Gardini e i Ferruzzi) tra le più ricche e potenti d'Italia, al pari degli Agnelli. Gardini era un uomo libero e un po' "anarcoide", combattente e amante delle sfide. Proprio questa sua ambizione lo portò a scontrarsi con i poteri forti, politici e finanziari, dai quali fu sconfitto tragicamente. Questo libro ripercorre le vicende del "Corsaro" che non possono prescindere da quelle di Serafino Ferruzzi, né tanto meno dalla vicenda Montedison e dalla storia politica, finanziaria e industriale del nostro paese. Gardini con la sua storia è l'esempio lampante di quel capitalismo all'italiana in cui gli imprenditori sono padri-padroni, i banchieri vanno a braccetto coni politici e questi ultimi pensano soltanto ai propri interessi. A vent'anni dalla morte di Raul Gardini, il quadro non è migliorato, anzi peggiorato.

Steve Jobs. L'uomo che ha inventato il futuro

Elliot Jay
Hoepli - 2011

Disponibile in 3 giorni

19,90 €
Dalle riunioni con gli sviluppatori ai laboratori di design, dalle prove di forza con il consiglio di amministrazione al mondo fuori dalla Silicon Valley, la storia autentica di un "ragazzo prodigio" che ha trasformato la tecnologia e il mondo in cui viviamo, il nostro modo di lavorare, divertirci e comunicare. Scritto da persona che lo conosce da oltre trent'anni e con interviste esclusive a molti protagonisti della storia della Apple, non è solo un ritratto di Jobs ma anche un'analisi approfondita del suo approccio al business e alla conduzione aziendale. Dall'Apple II al MacIntosh, la drammatica caduta in disgrazia di Jobs e il suo ritorno al timone della Apple, fino alla Pixar, all'iPod, all'iPhone e all'iPad e molto altro: questo libro ripercorre con esempi concreti i trionfi e le battute d'arresto di Jobs, mostrando al lettore come applicare gli stessi principi alla propria vita e carriera. Una biografia che si concentra sull'analisi dello stile di management del capo della Apple, che ha generato ondate di innovazione capaci di rivoluzionare interi settori economici. È difficile immaginare di compiere azioni ormai quotidiane come ascoltare la musica mentre camminiamo per strada, telefonare, goderci un film animato che affascina gli adulti quanto i bambini, o usare un personal computer, senza il coefficiente di genialità che Steve Jobs ha introdotto in questi ambiti. Una biografia per capire il fenomeno Apple e "diventare come Steve".

Una vita di... Favole. Storia di Lucia Daniotti...

Zaltron Alessandro
Franco Angeli - 2019

Non disponibile

21,00 €
«Lucia ha scritto la sua storia come gesto d'amore verso tutti coloro che nella vita affrontano difficoltà e pregiudizi e nei cui confronti il libro è un messaggio di incitamento a non cedere, a non fermarsi. Questa è la ragione per cui in questa storia non vi sono momenti auto-celebrativi, ma soltanto un umile suggerimento che potrebbe suonare così: "questa è la mia storia; forse il suo racconto può aiutarvi a vivere un po' meglio". Dunque: non si tratta soltanto di un'opera autobiografica. Non esito a definirla un'opera educativa, dedicata a tutte le persone di buon senso e agli imprenditori coraggiosi.» (dalla prefazione di Antonio Fojadelli)

Famiglia e impresa alle origini dell'industria...

Schiannini Giulio
Aracne - 2019

Non disponibile

12,00 €
I Crespi sono una della più note e importanti dinastie industriali dell'Italia del XIX e XX secolo. Di questa famiglia cotoniera, grazie al reperimento di documentazione diretta e inedita conservata nell'archivio Crespi di Ghemme e in numerosi altri archivi, sono ricostruite nel dettaglio, per la prima volta, le origini: dai modesti inizi del fondatore (Benigno Crespi 1777-1854), allo sviluppo dell'impresa sotto il figlio Antonio e i suoi figli, sino alla definitiva diaspora della terza generazione (1889). Emergono così le complesse dinamiche evolutive riferibili alle modalità di accumulazione del capitale, alla gestione dell'impresa-famiglia e alla sua ascesa economica e sociale, sottolineando le complesse e intricate vicende di una tipologia di impresa sempre in bilico fra coesione e frammentazione.

Roberto Curato. L'ingegnere bonificatore che...

Barbaro Francesco
Edizioni del Rosone - 2019

Non disponibile

20,00 €
Roberto Curato è stato un protagonista della storia cittadina provinciale ed è stato fra gli attori più importanti negli anni '30 del secolo scorso di un esperimento, quello della bonifica integrale, che ha rappresentato una pagina importante delle vicende dell'agricoltura italiana del Novecento. Una delle personalità più complesse, affascinanti e propositive espresse dal mondo imprenditoriale agricolo di Lucera, e della Capitanata più in generale. Un uomo che seppe tracciare un solco, lasciare una testimonianza con i suoi scritti ed il suo operato. Un uomo chiamato ad essere tra gli interpreti dei disegni di modernizzazione dell'agricoltura meridionale maturati nel secondo dopoguerra nell'ambito della riforma agraria degli anni '50.

Un «affare» di famiglia. Storie romantiche di...

Guida - 2019

Non disponibile

10,00 €
L'azienda di famiglia è essa stessa famiglia... motivo di lunghe incomprensioni, motivo di fugaci successi... una pietra sulla quale costruirsi, un luogo dove sperimentarsi... ma soprattutto custode di romantiche storie.

Cecchi Gori. Una famiglia italiana

Isola Simone; Spagnoli Marco; Lepore G. (cur.)
LGE - 2019

Non disponibile

20,00 €
Il presente volume raccoglie un'accurata selezione di foto private provenienti dall'archivio personale di Vittorio Cecchi Gori, un ritrovamento che documenta un periodo importantissimo della storia del cinema italiano e non solo venuto alla luce durante le riprese del docufilm "Cecchi Gori. Una famiglia italiana" di Simone Isola e Marco Spagnoli, foto che altrimenti con ogni probabilità sarebbero andate perdute. Completano il volume la rilettura da parte del noto Maestro d'Arte Max Marra di due degli scatti selezionati intervenendo sulle foto stesse realizzando tre opere uniche che spaziano dal concettuale al figurativo, splendida sintesi del suo intero percorso artistico e culturale.

Pal Mont. Mosaici di vita

Bassutti Fulvio
Booksprint - 2018

Non disponibile

15,90 €
"Molte volte ho pensato di mettere per iscritto la mia avventura di imprenditore, dico avventura e non attività perché tutto è iniziato quasi per caso in Israele. Le mie aspettative erano altre, ero appassionato della mia professione di architetto, ma odiavo le burocrazie che già all'inizio degli anni '70 erano esasperanti. Ero, inoltre, consapevole che il mondo non finiva nel mio Friuli ma che le opportunità all'esterno fossero diverse, molteplici e affascinanti. I fatti descritti sono tutti veri e questa loro originalità, completamente fuori dagli schemi imprenditoriali, mi ha spinto a raccontarvi ciò che ho fatto e vissuto. Per mancanza di tempo procrastinavo sempre il desiderio di scrivere. Tempo fa, costretto a letto per un po' di tempo, ho approfittato per la stesura. Non si tratta di un manuale di tecnica costruttiva ma di un racconto del mio percorso 'Pal mont', che in friulano identifica colui che va a lavorare lontano da casa. La biografia descritta si riferisce a prima del 1990, ma mi riprometto di raccontare anche il seguito; ci sono molte altre vicende di cui non ho parlato non meno interessanti di queste." (L'autore)

I Banti 100 anni di impresa

Corigliano Domenico; Taddei Cecilia
Il Campano - 2018

Non disponibile

16,00 €
Cento Anni di Impresa della Famiglia pisana Banti, cento anni di un pezzo di storia cittadina. Il libro intende ripercorrere le vicende dell'impresa familiare fondata dal capostipite Ruffo Banti all'indomani della fine della Prima Guerra Mondiale, attraverso un iter narrativo che esplora i due aspetti dello svolgimento degli eventi: da un lato, la storia privata dell'impresa di famiglia, che annovera dettagli, avvenimenti e scelte che determineranno il successo imprenditoriale di una delle più operose famiglie pisane; dall'altro, a fare da contrappunto, la ricostruzione della storia italiana e pisana dell'ultimo secolo condotta con grande rigore e scrupolosa attenzione alla realtà. La riflessione si arricchisce di un excursus giuridico sul tema della successione generazionale nell'impresa di famiglia, nella quale, accanto ai legami affettivi, coesistono le scelte economiche: binomio imprescindibile per determinare il successo di un'azienda in una società sempre più competitiva.