Elenco dei prodotti per la marca FPC

FPC

La privatizzazione della Posta...

Pestoni Graziano
FPC

Non disponibile

15,00 €
C'era una volta il servizio pubblico. Poi le parole d'ordine sono diventate: liberalizzazione, esternalizzazione, razionalizzazione, privatizzazione. Meno qualità nel servizio, più sfruttamento sul posto di lavoro: è questo che i cittadini desiderano? Che fare di fronte a questi mutamenti? Accettare la privatizzazione galoppante o ripensare al ruolo dello Stato?

«Venuti qui per cercare lavoro»....

Barcella Paolo
FPC

Non disponibile

29,00 €
Lo studio ricostruisce i percorsi materiali e culturali degli immigrati italiani in Svizzera dal secondo dopoguerra agli anni Settanta. Le principali fonti utilizzate per la ricerca consistono in tre differenti tipologie di narrazioni autobiografiche: le fonti orali, gli scritti epistolari e i componimenti scolastici di adolescenti e giovani Italiani iscritti, tra la fine degli anni Sessanta e l'inizio degli anni Settanta, in una scuola italiana cattolica privata del canton Zurigo. Queste fonti soggettive hanno permesso di ricostruire numerosi percorsi migratori, lavorando sulla loro dimensione materiale, ossia sul viaggio, sulla ricerca di un lavoro e di un alloggio e sulla creazione di una nuova famiglia, quasi sempre mantenendosi in contatto con il Paese di origine. Sono pure state ricostruite le evoluzioni ideologiche e culturali, grazie allo studio della memoria e delle rappresentazioni di sé degli emigrati stessi. In sintesi, il lavoro propone la ricostruzione di una parte della storia dell'emigrazione italiana, con tutte le specificità legate al Paese di accoglienza, la Svizzera, e del dopoguerra.