Ferrari Pietro

Ferrari Pietro

La rivoluzione contro il medioevo

Ferrari Pietro
Solfanelli

Non disponibile

7,00 €
Cosa vuol dire "medievale"? Cosa vuol dire "rivoluzionario"? Pietro Ferrari se lo chiede con questo saggio coinvolgente e affilato, e nella sua lucida ed impietosa critica della modernità, assume e conclude che il Medioevo e la Rivoluzione non sono fenomeni storici o culturali più o meno prossimi a noi. Sono piuttosto categorie dello spirito. Come si può pensare, allora, leggendo il libro di Pietro Ferrari, che la Rivoluzione sia una categoria dell'oggi mentre il Medioevo appartenga al passato? La Rivoluzione contro il Medioevo non è il pamphlet di un nostalgico, è piuttosto il canone argomentato e rigoroso di un intellettuale che propone un modello, non solo una weltanschauung, che possa ridare un senso, essere una sorta di bussola alla condizione smarrita dell'uomo contemporaneo. Nihil novi, direbbe qualcuno. Però Pietro Ferrari dimostra dov'è l'inganno, svela quello che la rivoluzione ha tatticamente e violentemente coperto, dà voce e memoria a momenti della storia che sono stati cancellati per motivi che ai più appaiono inspiegabili e che sono invece le ragioni stesse del delirio relativista che pervade il nostro tempo.

Il teatro di Aristofane raccontato...

Ferrari Pietro
Nuove Edizioni Romane

Non disponibile

9,00 €
Il libro vuole sottolineare l'incredibile modernità di un antico drammaturgo poco conosciuto dai giovani eppure di estrema attualità per la sua satira pungente. Due delle più famose commedie di Aristofane, "Gli Uccelli" e "Le Vespe", sono presentate in forma narrativa come fossero davvero "fresche di stampa" e, alla fine, vengono riportati due passi dall'originale per offrire ai nuovi lettori una prima idea delle fonti.