Elenco dei prodotti per la marca Progetto Cultura

Progetto Cultura

La prigione celeste

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
«Una nuova ontologia estetica deve essere formulata dai poeti, sono loro che hanno il compito di pronunciare il nuovo discorso poetico che dovrà far coabitare l'ontologia con la temporalità. I filosofi ci seguiranno. Sta a loro fare la nuova poesia che sia abnorme ed ultronea, ed erranea. In questo arduo e problematico progetto, un posto di rilievo ce l'ha senz'altro Carlo Livia con la sua ricerca singolarmente in contro tendenza rispetto alle "poetiche da risultato" che sono venute dopo il 1971, l'anno famigerato di Satura di Montale che ha segnato la caduta tendenziale della poesia italiana nella opacità del narratum. Conosco Livia da venticinque anni, quando contribuì con il suo lavoro all'appena nata "Poiesis", quadrimestrale di letteratura da me fondato nel lontano 1993. È da allora che ho contezza del suo impegno poetico. Ho sempre stimato quella certosina ricerca di un nuovo linguaggio poetico, munita di ottime letture filosofiche, in primis, Heidegger e Nietzsche. Il suo obiettivo era quello di spostare il baricentro della poesia italiana del secondo Novecento.» (dalla prefazione di Giorgio Linguaglossa)

TrePadri

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
Le vicende di un uomo rimasto senza lavoro, che affronta il tempo per cercare, senza un progetto definito, un senso autentico alla sua esistenza, si alternano, capitolo dopo capitolo, a vari racconti con diversi personaggi. La storia si sviluppa secondo una struttura a scatole cinesi, in cui diversi episodi si intrecciano in un'ambientazione metropolitana, dove il protagonista, spogliatosi della sua identità lavorativa, intraprende un nuovo percorso esistenziale venendo a contatto con una variegata umanità. La narrazione, stimolata dalla sperimentazione calviniana del gioco combinatorio, consente ai principali interlocutori di comunicare in prima persona, ciascuno con il suo personale linguaggio, le proprie esperienze e riflessioni. Passato e presente, sacro e profano, fantasia e realistiche rappresentazioni s'incontrano, solcati da una vena d'umorismo, flussi di emozioni e momenti di filosofia. Le vicende si susseguono e si armonizzano fino a condurre il lettore alla scoperta dell'autentico protagonista del libro.

L'accusa. Processo e morte dei...

Progetto Cultura

Non disponibile

10,00 €
"L'accusa" prende le mosse dal video e dalla trascrizione, basata sulla trasmissione della televisione austriaca, del processo a Nicolae ed Elena Ceau?escu (con innesti da ulteriori materiali), e gira intorno a un'idea di base: quella di ribaltare l'immagine "classica" della messa in scena e del processo. Nell'immaginario collettivo, le terribili immagini del 25 dicembre 1989 mostrano i coniugi Ceau?escu in un tribunale militare improvvisato e in particolare i loro volti e reazioni ai capi di accusa e alle domande e affermazioni del procuratore. Reazioni che vanno dallo smarrito al megalomane, dall'incredulo sino alla rabbia esplosiva finale, come la furia disperata di Elena, eminenza grigia del regime. Scopo del testo è quindi ribaltare questa prospettiva e mostrare l'accusa - e implicitamente anche la difesa - senza mai far apparire in scena visivamente i Ceau?escu, simbolicamente rappresentati da una coppia di sedie vuote.

Quello sguardo mi è rimasto nel cuore

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
"Ciascuno di noi lungo il suo sentiero viene lasciato solo prima o poi da coloro che ama e che, per una ragione o per l'altra, partono per destinazioni che non è dato sapere. L'importante è che la lontananza non sia assenza." È questa la consapevolezza cui giungerà Veronica, la madre da cui nascono le pagine di questo libro. Il confronto tra Veronica e Anna, la sua amica, diventa presupposto per il fluire di narrazioni e riflessioni che nascono e si sostanziano nel loro essere donne e madri. Il loro è un rapporto che nel tempo si è saldato con naturalezza, facendosi condivisione nei momenti gioiosi e supporto nei momenti più difficili. La maternità è il dato che caratterizza la condizione di vita di Veronica, il desiderio di maternità è nella quotidianità di Anna. Il legame tra le due donne ricaverà linfa vitale proprio dai momenti difficili. Le loro vicende umane si connoteranno per l'umiltà con cui riusciranno a porsi di fronte al dolore proprio e degli altri e per la forza con cui affronteranno i loro percorsi di vita. L'aspro paesaggio friulano per Veronica, il caldo mondo africano per Anna faranno da sfondo alle storie.

Anunnaki. La creazione dell'uomo

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
"Le motivazioni che mi hanno spinto a iniziare questo lavoro, oltre alle tantissime richieste di amici e conoscenti giunte da ogni parte della rete Internet, nascono soprattutto dall'esigenza di mettere ordine nella lunga storia del popolo Anunnaki, motivando gli avvenimenti e le conseguenze che ne derivarono. Si tratta di un lavoro complesso e articolato che riguarda non solo un periodo di 500.000 anni ma anche una storia che si lega alla nascita dell'essere umano (Lulu Amelu) e il suo progredire nel tempo".

Estate

Progetto Cultura

Non disponibile

6,00 €
"Nell'innocenza del verso libero della Votta ci sono immagini di luce e d'ombra, fatte di parole mai realmente cupe ma rivolte all'oscurità presente in ciascuno. Non si è mai pronti a dirsi la verità e gli oggetti prendono il posto delle parole, quando le sospensioni diventano solide, l'unico rifugio è la scrittura. Il tempo ci cambia, assorbe le nostre energie ma possiamo ritrovarci identici se sospendiamo il giudizio sul divenire. Marilena è ancora la bambina dai denti che sembrano caramelle e quell'infanzia se la porta dentro come principio luminoso, fotogramma sovraesposto in grado di iridare le zone buie. Una ricerca senza fine, quella dell'identità, che trova sostanza nell'inconscio." (Dalla prefazione di Ilaria Palomba)

L'eco del caos. Dimensione A

Progetto Cultura

Non disponibile

18,00 €
C'è l'apocalisse di un mondo, in realtà non molto lontano da quello attuale, dove l'uomo combatte se stesso ed il male da lui stesso creato, male che diventa un'eredita tramandata ai figli che la esercitano fin da piccoli in atti di bullismo. C'è l'angoscia ma anche la tenacia di chi si trova, suo malgrado, a combattere una guerra che non avrebbe voluto, una guerra ai soprusi, al potere arrogante e alla sopraffazione dell'uomo sull'uomo, del forte sul debole. C'è l'amicizia tradita e pugnalata alle spalle e quella pura, ma che "non si può", di due ragazzi colpevoli solo di essere figli di padri che combattono su barricate contrapposte.

Filastroccheeee

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
"Silvana Palazzo ha qui a che fare con la post-pop-poesia, con quella «cosa» che è diventata la poiesis dopo la fine del Moderno e il tramonto dell'età della lirica. È accaduto che nelle attuali condizioni delle pop-democrazie di ispirazione liberal è venuta a cadere la formapoesia del genere lirico, e la poiesis si è trovata alle prese con la massa informe delle scritture poetiche dell'età del liberalismo, caratterizzata da una mancanza di «forme» e da una carenza di «interrogazione». Silvana Palazzo non ha prodotto una poesia «nuova», non ha restaurato la forma-poesia pur nell'aspetto esteriore del verso regolare e dei distici ben confezionati, non ha scritto poesia dell'io, non ha fatto poesia confessionale, ha confezionato delle «filastrocche», apparentemente ingenue e giullaresche, in realtà molto serie e impegnative; ha preso atto della realtà e ha fatto i conti con quel problema che è diventato sempre più ingombrante." (Giorgio Linguaglossa)

La passione di Vivaldi

Progetto Cultura

Non disponibile

15,00 €
Antonio Vivaldi è un musicista, compositore tra la fine del secolo XVII e l'inizio del XVIII, vive a Venezia e veste l'abito talare. Si innamora perdutamente di Anna Maria, una fanciulla sua allieva di violino, abbandonata in fasce nel Pio Istituto della Pietà, dove egli sarà poi maestro del coro. La loro relazione è osteggiata da Lucrezia Basadonna, una nobile veneziana che, innamoratasi perdutamente di Vivaldi, farà di tutto per sottrarlo alla sua amata, usando metodi iniqui, tanto da portarlo vicino alla morte. L'amore passionale e travagliato accompagnerà Vivaldi e Anna Maria nella splendida cornice di Venezia tra le calli e i rii, le feste in maschera nei palazzi patrizi e le baldorie popolari nei ridotti dei teatri, nella fuga d'amore a Chioggia e a Ravenna, fin nelle aule dei tribunali del Palazzo Dogale e nei Piombi, le prigioni della Serenissima. L'autore tesse intorno al musicista una storia di uomo, travolto dalla passione, che lo rende tanto attuale e vicino ai nostri sentimenti di esseri umani del terzo millennio, così intensi e fragili a un tempo, e sempre incontrollabili di fronte all'ineluttabilità del destino.

Senza pietre. 11 poeti per Carlo...

Progetto Cultura

Non disponibile

10,00 €
"Senza Pietre" è un progetto editoriale nato per ricordare uno tra i più significativi narratori del Novecento: Carlo Levi. Undici autori si sono uniti per rendergli un omaggio corale: Simone Carunchio, Davide Cortese, Flaminia Cruciani, Letizia Leone, Serena Maffia, Marina Marchesiello, Roberto Piperno, Luciana Raggi, Anna Santoliquido, Fabio Strinati, Michela Zanarella.

Sotto questo crollo

Progetto Cultura

Non disponibile

5,00 €
Il dio della neve copre i sentieri per non farci fuggire fra i monti. La neve non gela. Rimane giusta, giusta per farci lasciare le tracce.

Speranze, successi e miserie del...

Progetto Cultura

Non disponibile

15,00 €
Questo libro racconta il calcio dall'ottica di chi il calcio lo ha vissuto dal di dentro, come dirigente del G. S. OMI: una delle maggiori realtà del panorama sportivo nazionale. Il racconto, che abbraccia quasi mezzo secolo, segue le storie dei pochi che ce l'hanno fatta - come De Sisti, Conti, Della Martira, Di Bartolomei, Iacovone, Nobile - dei tanti che hanno soltanto assaporato il successo e dei più rimasti per sempre ai margini del professionismo. Storie di calciatori, ma anche di dirigenti,allenatori, giornalisti, presidenti, arbitri, procuratori e faccendieri - noti e meno noti - che non sempre hanno onorato i valori di lealtà e correttezza dello sport e che, privilegiando gli interessi personali, hanno lentamente provocato il disfacimento del calcio dilettantistico e, come recita anche il titolo del libro, non solo...

Le stanze interiori

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
"Un diario sussultorio e desultorio dell'esserci è quest'opera, Le stanze interiori, di Tiziana Antonilli. È la nostra condizione esistenziale che qui viene raffigurata. È come se una maledizione avesse tolto la gravità da sotto al tavolo del mondo, così che gli oggetti e gli esseri umani galleggiano sul mare dell'inessenza, sbattuti di qua e di là, senza tempo e senza spazio, in una dimensione sottile come la pellicola di un film. E il burattinaio sovrano è un dio distratto che gioca con i fili di un teatro dei pupi. La Antonilli scrive una poesia di «resistenza», una volta si diceva di opposizione, termine ormai diventato obsoleto... dicevo di una poesia di «resistenza» che ha il suo baricentro nella posizione etica più che in quella estetica, è questa l'opzione della poetessa di Campobasso, in favore delle «stanze interiori» e contro il commercio del valore di scambio, anche riguardo a quella poesia dello scambio monetario oggi in auge. Penso anch'io che una poesia veramente adulta debba occuparsi delle «stanze interiori» dei vivi-morti quali noi siamo diventati." (Dalla prefazione di Giorgio Linguaglossa)

Una improbabile verità. Quella...

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
Il protagonista di questo romanzo, l'ispettore Priamo Melis, si trova, suo malgrado, a vivere un'avventura mai desiderata con uno sconosciuto partner francese, prima nel sud della Francia e successivamente in Nordafrica sulle tracce di un imponente traffico di sostanze stupefacenti. Il filone narrativo si dipana intorno ai personaggi, la cui centralità appare innegabile, e alle loro vicende umane che vengono tratteggiate incisivamente con riferimenti continui alla realtà dei luoghi. Ampio spazio viene dato alle figure femminili sulle quali ruota una parte importante della storia, da M.me Moreau che gestisce l'hotel che li ospita , a M.me Heuclin, una delle più famose maîtresses di Algeri, a Fatima Boumedienne, la più bella e desiderata prostituta del bordello, tutte intervengono con maggiore o minore incisività e collaborano allo sviluppo delle indagini. Una di loro in particolare costituirà un tassello decisivo nella ricostruzione del difficile mosaico investigativo a cui lavorano Priamo e Pierre Dubois.

Il quarantesimo giorno

Progetto Cultura

Non disponibile

16,00 €
"Il quarantesimo giorno" è la storia di un viaggio alla riscoperta del sé andato perduto o magari rimasto semplicemente nascosto. Non è un viaggio facile: richiede impegno, caparbietà, attenzione, fiducia, capacità di abbandonarsi e di meravigliarsi ancora come un bambino. In una grigia, umida, alienante periferia milanese, sulla strada di Claudio si incrociano strani eventi e personaggi assolutamente misteriosi, mentre ricordi di un passato doloroso si mescolano con angoscianti incubi notturni e immagini di un presente incomprensibile. Poi però, il cambiamento: un nuovo ambiente, solare, ospitale, rasserenante. E, soprattutto, una persona amica, una guida fidata per un percorso verso un luogo universale.In tutto questo intreccio, cosa più è il passato, che cosa è il presente, e cosa diverrà il futuro? Alla fine della storia, quando il viaggio sarà completo e l'evoluzione pienamente realizzata, una possibile risposta.

Marzapane

Progetto Cultura

Non disponibile

10,00 €
Vittorio, con il suo libro, vuole dar voce all'attività di tanti "maestri del bene", con la speranza che attraverso il racconto si possano creare degli esempi per i più giovani, e possano nascere dei dubbi e delle domande, in chi agisce meschinamente. Un libro di "denuncia a lieto fine", scritto da un poeta che si sofferma nella descrizione della bellezza, che si manifesta in un paesaggio naturale, nell'arte o nel buon vino... ma soprattutto, la bellezza delle "buone azioni", quella che permette al mondo di non sprofondare nella disperazione. Prefazione di Michele La Ginestra.

In cammino

Progetto Cultura

Non disponibile

10,00 €
"Il 'cammino' di Federica Sanguigni va avanti senza voltarsi indietro, come spinto da una necessità, qualcosa di inevitabile; non è un percorso determinato (vien da pensare alle particelle della fisica quantistica e al principio di indeterminazione) eppure ha delle tappe precise, o meglio i paesaggi cambiano, gli scenari che attraversa: prima una 'giungla deserta', poi un 'teatro delle utopie' (con un "pubblico sordo"), poi un 'mercato delle illusioni'. A un certo punto, ai piedi di una montagna, è tale la stanchezza che è inevitabile una sosta. Ma è solo un'apparenza: il cammino riprende, questa volta a 'occhi bendati. Ora è una palude di dubbi, voci infide, una melma malefica in cui l'instancabile viandante s'impantana, e si addormenta, affogando. Ma niente paura: è solo l'inizio. Ci sarà un incontro, succederanno cose, delusioni, rimpianti, rimorsi, ma anche una rivelazione finale, avvolta anche lei nel mistero." (Claudio Damiani)

Ultime grida dalla storia

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
Perché siamo arrivati a questo? Perché arriveremo ad un altro punto? Non c'è più un punto di vista? Tre punti fanno una sospensione, è l'umanità ad essere in sospeso, fra il baratro dei sovrano populisti e l'abisso di una sinistra fallita. Quando tutto sembra perduto come una lingua in estinzione bisogna ripartire dalle piccole cose, le piccole parole, e dai grandi ideali. La società dello spam umano è sempre più prossima e questo libro vuole essere un algoritmo per una speranza, auspicando che non sia l'ultima. Mentre il futuro è alle porte e il passato rischia di sbattercele tutte in faccia.

Le isole del vento

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
Teiki, giovane pescatore di perle polinesiano, sfida l'Oceano e ogni convenzione per amore di Maeva, la figlia del capo villaggio. In una Thaiti fortemente legata alle proprie tradizioni, le vicende avventurose del ragazzo si intrecciano con quelle degli amati familiari, ma gli antichi Spiriti del Mare decideranno del suo destino in modo del tutto imprevedibile. Un magico tuffo nel blu profondo, nella memoria e nei sogni di un popolo antico.

Sui binari dell'anima

Progetto Cultura

Non disponibile

13,00 €
Quando non si viaggia da soli ci sono attese e tempi che il più delle volte non coincidono con i propri. A seguito di un evento inaspettato che lacera la vita affettiva di Giulia, ha inizio un viaggio tra i binari reali e dell'anima, nel tentativo di una ricerca salvifica, in bilico tra bisogni e desideri, nostalgia e amore, legami e connessioni, investimenti emotivi e possibili strategie, radici e nuovi orizzonti... Oltre le parole, le promesse, e le possibili distanze, si ha necessità di gesti di umanità che possano continuare ogni forma di comunicazione. Nel divenire archeologa della propria interiorità, la protagonista ripercorre, nella sua storia con Matteo, aspettative e consapevolezze, nel tentativo di riconferire un senso a quanto accaduto, tra andata e ritorno nei labirinti dell'esistenza, verso il perdono nell'oscurità e nelle possibili imperfezioni di un mondo in costante necessità di raccontarsi, fuggire a false identità e paure, verso la ricerca costante di bene e affetti sinceri.

Romanzo portoghese

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
"Qui si raccontano storie... storie di vita, e si compone un romanzo. Ci sono i personaggi, dei flash, degli scatti di movenze fuori da un aereo che sorvola l'Europa. Da lì, da quell'oblò immaginario, prendono vita i racconti di un quartiere della vecchia città di Lisbona... Il romanzo si presenta prima con degli spettatori, poi con gli attori che vengono personalizzati nei loro particolari, fisici e sociali... e poi c'è la trama che scorre su di loro, come un occhio sacro... Scorre come una filastrocca antica, come una favola che viene raccontata, e ri-raccontata, per calmare gli animi, sia dei grandi, sia dei piccini che vogliono sempre sapere storie fantastiche e sanno fantasticare di fronte alle vicende che si snodano durante la narrazione." (Chiara Di Sarro)

Regina blues

Progetto Cultura

Non disponibile

18,00 €
A Regina non è una domenica come tutte le altre. Nel pomeriggio va in scena la finale del "torneo delle scuole" che, per questo luogo di provincia borghese e sonnacchioso, rappresenta un momento importante, quasi solenne, di aggregazione della comunità. Nella partita decisiva, e contrariamente ai pronostici, si affrontano la squadra del Liceo Classico (i Santi) e quella del Liceo Scientifico (gli Eroi). La mattina che precede la finale, si incrociano le storie dei ventidue liceali che daranno vita ad un incontro memorabile sull'erba dello stadio del "Degortes". Giovani vite, ancora adolescenti, costrette a diventare adulte troppo presto a causa di un evento drammatico ed epocale che nel pomeriggio sconvolgerà in pochi istanti i loro sogni e le aspettative future.

I ragazzi della comitiva

Progetto Cultura

Non disponibile

15,00 €
"Il protagonista assoluto di questo romanzo è Gianni, l'unico borghese immerso in un ambiente che lo attrae profondamente ma gli appare diverso dalla educazione familiare, che pure si sforza di superare o rigettare. Protagonisti collettivi sono "i ragazzi della comitiva" che si riuniscono a piazza Farnese, una generazione di adolescenti che si vorrebbe spensierata tra battibecchi di combriccola e primi intrecci amorosi ma la storia si apre con un funerale, quello di quattro amici della "comitiva" morti in un incidente stradale in Portogallo. La narrazione è scandita proprio come nella sceneggiatura di un film giallo e sulla vicenda si aprono subito interrogativi inquietanti, come inquietante è il volto della più interessante figura femminile, Lorella, sospesa tra una naturale genuinità e torbide frequentazioni." (Dall'introduzione di Valerio Ochetto)

La solitudine percepita, assoluta

Progetto Cultura

Non disponibile

10,00 €
"Tre racconti che sono metafore dell'esistenza, della vita di tutti noi, fatta di cose quotidiane svolte con maniacale ossessione, segnata da una condizione divenuta quasi necessaria, che vela lo sguardo e limita le intenzioni. Ci vorrebbe uno strappo, uno squarcio in quel cielo quotidiano che scopra e renda visibile la vera bellezza, l'unica in grado di sconfiggere la malinconia azzittendo una volta per tutte una solitudine fin troppo rumorosa". (Monia Di Mauro)

Delitto alla facoltà di psicologia

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
"Se noi conosciamo le ombre, scrive Giuseppe Tomasi di Lampedusa, i grandi scrittori conoscono e descrivono gli archetipi, le forme invariabili e ritornanti della psiche umana. La forma del giallo si adatta molto bene a questo esercizio verticale di conoscenza. Per Leonardo Sciascia come per Andrea Camilleri, sulla scia del gaddiano "Quer pasticciaccio brutto de via Merulana", il giallo è la forma più onesta di letteratura, con la sua gabbia logica dalla quale il narratore non può uscire e che conduce nei meandri della psiche umana, in una indagine spesso dolorosa, a rilevarne le fragilità e le violenze, a descrivere una ormai sterminata galleria di personaggi, nel labile confine tra il bene e il male". (Dall'introduzione di Fabio Pierangeli)

Il tedio di Dio

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
Opera poliedrica e complessa questa di Giorgio Linguaglossa, tipica esemplificazione della nuova ontologia estetica. Ne "Il tedio di Dio" agisce una dialettica in cui è assente qualsiasi soluzione conciliativa delle opposizioni tragiche dell'esistenza, e dunque in cui è improponibile qualsiasi superamento della contraddizione. Qui vi è un senso radicalmente contraddittorio che annienta la dialettica, che naufraga inesorabilmente nel paradosso e nell'assenza di senso. Paradosso che mostra, nella sua insolubilità, la radicale nullità della realtà e dello stesso Presente, non soltanto perché il Presente è figura dell'assoluto, ma in quanto l'assoluto è il solo modo in cui può darsi la realtà, la quale non è che il risultato dell'autonegarsi dell'assoluto. L'assoluto altro non è che un auto-negarsi nel suo stesso porsi. La realtà è presenza del Nulla originario, contraddizione incontraddittoria. L'atto originario stesso contiene in sé sia la presenza che il nulla, il trionfo del presentecoincide con il naufragio del reale.

La mia faccia senza trucco

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
"La poesia di Silvana Palazzo ha la solidità e la leggerezza di un ponte di corda. Le sue parole sanno di essere effimere, transeunti, fragili, entropiche. Le parole che vivono nel nostro mondo non possono che essere volatili. Il sostrato ontologico dell'Occidente del dopo il moderno è qualcosa di dislocato, di volatile, i suoi componenti appartengono alla categoria dei conglomerati, materiali leggeri che si offrono alla entropizzazione. Il dopo il moderno è ragguagliabile a un gigantesco conglomerato di elementi aerei, fluttuanti, effimeri dal quale sembra sia scomparsa la forza di gravità. Le parole sembrano allentarsi e allontanarsi dal rigore sintattico, appaiono volatili, frante. Ma qui interviene il rigore di Silvana Palazzo che le tiene incatenate alla orditura sintattica del testo; ci trovi in trasparenza frasari che riecheggiano frasi un tempo già pronunciate, già scritte, le parole del Dopo il Moderno sono conglomerati friabili e polimorfici che viaggiano sulla superficie dei linguaggi tele mediatici." (dalla prefazione di Giorgio Linguaglossa)

Bernauer strasse. Al di là del muro

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
13 agosto 1961. È già giorno fatto, quando dall'unica frequenza radio della Repubblica Democratica Tedesca, lo speaker annuncia che verranno adottate misure efficaci per proteggere la grande Berlino dal lavoro di istigazione dell'occidente. Ewa, il simbolo di una città che non si è mai arresa, si accorgerà troppo presto, dopo il dolore per la perdita dell'amore, dell'irrazionalità di questa separazione fisica della città, che cambia la topografia e l'urbanistica di Berlino, tracciando un confine che separa le strade dai marciapiedi, i palazzi dai lampioni. In una notte, forse la prima dalla creazione del muro di solo filo spinato, Ewa e un gruppo di amici scelgono la lotta: aiutare un gruppo di berlinesi a scavalcare quella cortina spinata che separa le strade ma non impedisce ai palazzi di affacciarsi sulla libertà dell'Occidente. Le rimarranno solo sua sorella Sabine, il suo unico contatto con il mondo che va avanti, e la voce di Markus. La voce di un fantasma tra le ombre del muro, che in realtà è la voce del presente e del passato che ripiomba addosso ad Ewa, con tutta la violenza dell'amore perduto ma mai sconfitto.

Il battito della felicità....

Progetto Cultura

Non disponibile

15,00 €
In questa quinta edizione del Laboratorio "Insieme per scrivere" - dopo esserci cimentati nelle precedenti Antologie con i ricordi, le parole, il gioco e le coincidenze - abbiamo girato intorno alla felicità, questo stato dell'anima tanto ricercato ma anche spesso così difficile da raggiungere. Sempre nell'Antologia abbiamo poi previsto due sezioni: una ispirata al tema di quest'anno, dove abbiamo creato acrostici e tautogrammi e altri giochi letterari che fanno riflettere e divertono nella loro composizione così articolata; l'altra, a tema libero, dove abbiamo dato anima e corpo ad oggetti inanimati inventando delle prosopopee dove si ripropone, in forma quasi allegorica, la vita degli uomini, le loro debolezze, le loro ingenuità ma anche la loro saggezza. Anche in questa edizione per dare corpo al concetto di felicità abbiamo voluto inserire le locandine di film che avessero all'interno del titolo questa parola. Dunque sfogliare queste pagine può aiutare a scoprire qual è il battito della felicità, come recita il titolo, per raggiungerla ogni giorno della nostra vita condividendola con gli altri.

Fortune e sfortune di una Beatles...

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
Lavinia ha tredici anni. Vive a Roma nel vecchio rione San Giovanni, con la nonna ottantenne, una zia che fa il mestiere più antico del mondo e uno zio che le dedica delle attenzioni "particolari". Lei ama i Beatles, sogna Liverpool e spera di conoscere George Harrison col quale comunica tutti i giorni su un diario. Per questo è alla costante ricerca di soldi che si procura nei modi più svariati e divertenti insieme alla sua amica del cuore, Cynthia. I giorni si susseguono frenetici in attesa dell'imminente concerto dei Beatles nella Capitale, e Lavinia attraverserà mille avventure per accaparrarsi un biglietto. Oppressa dalla pesante situazione familiare, riuscirà alla fine a ritrovare la serenità, a realizzare i suoi sogni e, soprattutto, ad assistere al tanto atteso concerto che sarà per lei l'inizio di una nuova vita.

In terza persona

Progetto Cultura

Non disponibile

10,00 €
In questa raccolta di racconti Marialuisa Bignami, un ex-docente universitaria, si guarda vivere nel passato e nel presente come se, davanti a uno specchio, narrasse di un'altra.

Chi si accontenta, Goldrake!...

Progetto Cultura

Non disponibile

15,00 €
"Chi si accontenta, Goldrake! manifesta sin dal titolo la volontà di non essere un trattato di Estetica o un ricettario vegano, ma non lo escluderei. È un moderno libro di aforismi o, se vogliamo, del loro corrispettivo nell'epoca del web 2.0: una raccolta di 'status' scritti dall'autore su facebook, del tutto casuali ed estemporanei... " (Valentina Pettinato)

Le centomila e una storia del...

Progetto Cultura

Non disponibile

15,00 €
Questo "Le centomila e una storia del Giulio Cesare" nasce all'incrocio di una memoria pubblica e privata, con dati storici e aneddoti di vita vissuta che si intrecciano con particolare vivacità ricostruendo, oltre alla storia di un noto liceo di Roma, anche quella del nostro Paese. Nella presentazione del libro, Paola Senesi scrive: "Non c'è futuro senza memoria. O, detto altrimenti, non possiamo costruire quel che verrà senza considerare ciò che è stato. Non certo per un ricordo di facciata, ma per un insegnamento di vita. Una società fluida, dimentica delle sue radici, non può essere tanto vitale da perseguire il bene di chi la compone, fondata com'è sulla sabbia e a rischio di essere travolta al primo vento di tempesta."

Come bianca è la neve

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
Cosa c'è di più bello di una donna coricata su un letto, un lenzuolo di seta che ne traccia il seducente profilo, le gambe scoperte quel tanto che basta per renderla irresistibilmente affascinante, sensuale, suadente, immersa in un sonno profondo che la rende ancora più attraente, quel sospiro delicato, mai ingombrante, e quel silenzio che la caratterizza per ciò che non è, un'innocente creatura fatta di bellezza e tenerezza che svaniscono inesorabilmente al risveglio...

Rudy. Ascesa, declino e rinascita...

Progetto Cultura

Non disponibile

10,00 €
Rudy nasce e trascorre la sua giovinezza a Mirbo, megalopoli di quattro città: i cittadini di Ri scanzonati e ironici, quelli di Mi intelligenti e aperti, quelli di Bo curiali e bonari, quelli di Re concreti e raffinati. Poi, al culmine di una brillante carriera politica, diviene Capo del Governo nazionale e si trasferisce ancora giovane in una Roma intrigante e ammaliatrice, dove cerca di cambiare le cose senza riuscirci. Infine, sconfitto in un referendum-plebiscito, torna a Mirbo, colpita da una strana epidemia, e la trasforma in una capitale del mondo. La nuova opera di Renzo Gorini ripropone la miscela di realismo e fantasia, di attualità e finzione, che ha caratterizzato i suoi due precedenti romanzi.

Un'utopia possibile. Memoria del...

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
La necessità di mantenere memoria del passato fa tutt'uno con l'importanza della storia, fondamentale anche per costruire il futuro. Muovendo da questa premessa, Salvatore Miscuglio traccia un excursus storico e politico dell'Italia attraverso cui giunge a individuare una possibile strada per ribaltare l'attuale assioma che, nel contesto perverso della globalizzazione mondiale, vede la finanza prevalere sull'economia e quest'ultima sulla politica. Proprio risalendo i meandri della nostra Storia, Miscuglio arriva a delineare i contorni di quella che può definirsi un'utopia possibile per la rinascita del nostro paese.

Anamòrfosi

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
"Quello che ora è necessario è una nuova visione di ciò che è il reale e di ciò che la poesia vuole essere. È da qui che ha inizio il lavoro poetico di Angela Greco, il suo progetto di ampliare la 'forma-poesia' per creare una poesia nuova, moderna, dialogata e narrativa che sappia argomentare e presentare i suoi personaggi, le sue maschere. E sarà su questo punto che si disegnerà un nuovo spazio per la poesia del futuro. La poetessa pugliese riparte dal punto tracciato da Czes?aw Mi?osz in Ars poetica del 1957, posta in epigrafe del libro, alla ricerca di uno spazio espressivo integrale che sia contenitore di una 'forma' più ampia e di un 'tempo' più ampio (tempus regit actum, dicevano i giuristi romani), una linea di riflessione che attraversa la poesia del secondo Novecento. Una linea di riflessione che diventa una linea di demarcazione. Angela Greco accetta di misurarsi con una 'forma più spaziosa ', seguendo e traendo le conseguenze dalla impostazione che ha dato Czes?aw Mi?osz al problema della poesia dell'avvenire. È dentro questa problematica che si situa questo lavoro della poetessa di Massafra." (dalla Prefazione di Giorgio Linguaglossa)

L'attimo di mezzo

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
Una storia che nel ricordo del passato e nell'attesa del futuro costruisce il presente, il solo attimo che conta davvero. Un mistero che trova la sua risoluzione nell'arco di una notte e del giorno seguente, in un quartiere residenziale di una città senza nome, in un luogo geografico indefinito dove due uomini, diversi per età ma accomunati dalla ricerca dell'amore, si scontreranno con il senso della vita.

Questa strana pace­Esta extraña...

Progetto Cultura

Non disponibile

6,00 €
"Se c'è un autore che della sua intelligente lettura sentimentale delle cose ha saputo in questi anni raccontarci dell'essere nel mondo, e che ha saputo restituire la percezione esatta e mai esibita dei timori, liquidi e precisi, del nostro tempo, questi è Salvatore Ritrovato." (dalla prefazione di Manuel Cohen)

La spada e la croce (1121-1265). Il...

Progetto Cultura

Non disponibile

15,00 €
Francia 1121-1265: tempo di crociate. In questi 144 anni ben quattro conti di Louisville, pervasi da un sacro ardore, impugnano la spada e corrono in Palestina a combattere gli infedeli. Dopo la IV crociata, Luigi III partecipa anche a quella contro gli albigesi. Però, nauseato dall'efferatezza dei Crociati, abbandona l'impresa incappando per questo nella scomunica del Papa. Cosa potrà fare per ritrovare finalmente la serenità?

La ragazza di miele e altre storie

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
Le persone dei racconti sono combattenti, ognuno nel loro pezzo di mondo, ognuno nella storia che ha vissuto sulla carta, pronti a respirare e a ricominciare, senza perdersi mai. O meglio, dopo essersi persi, si ritrovano. Non dimentico mai un personaggio che ha vissuto con me. Lo porto dentro e lo racconto come racconterei di persone di carne e sangue, di amici o di cugini. Per questo li ringrazio tutti. Tutte le persone di carta che mi hanno aiutato a respirare, quando nella mia vita è calato un sipario e tutto il mondo conosciuto ha cambiato densità. Come mi ha detto una volta uno sconosciuto su un autobus: il dolore capita solo ai vivi.

Storie banali

Progetto Cultura

Non disponibile

10,00 €
Da anni l'autrice combatte contro la sua fervida immaginazione, ogni tanto viene sconfitta, così nascono i personaggi dei brevi racconti: polipi volanti, preti playboy, azalee assassine e bombe al tritolo. Racconti che sembrano scritti soprattutto per se stessa, per una smania di dar voce a personaggi ingombranti che le abitano la testa e che lei fa traslocare, liberandosene, sulla carta; ma che in realtà riescono a far sorridere, riflettere, commuovere.

I mendicanti­L'ultimo saluto. 2...

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
I mendicanti: Viola, un'attrice quarantenne in declino, grazie alla sua passione per la sceneggiatura, riuscirà a risalire la china, scrivendo un soggetto sulla violenza sulle donne. Da quel momento però si troverà coinvolta in un giallo dai contorni oscuri e intricati che, per uno strano e crudele gioco del destino, la porteranno sulle prime pagine dei giornali. L'ultimo saluto: Larissa (Grecia) 15 settembre 1943. Un lanciere del reggimento italiano viene sorpreso da alcune SS mentre butta una bomba in un cortile, dileguandosi nel nulla. L'accusa è di sabotaggio e dura e implacabile è la rappresaglia tedesca. Uno dei fatti più tragici e commoventi dell'epoca che meritano di essere riportati alla luce.

Inferno e paradiso. Con i diari dei...

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
Inferno e paradiso è un intreccio di storie: quella dell'autore e quelle di sedici ragazzi di Scampia, scritte di loro pugno. È un'opera intrisa di amore e di verità che desidera smentire il senso comune - portato dai pregiudizi, dall'indifferenza e dalla disattenzione a mettere fortemente in dubbio la possibilità di scorgere il bene nel male - facendo emergere, attraverso i suoi molteplici e unici punti di vista, la loro possibile coesistenza. Un po' come accade, dopotutto, in ogni periferia, in ogni città, in ognuno di noi.

L'incredibile storia di Casiamù

Progetto Cultura

Non disponibile

7,50 €
Casiamù aveva dodici anni e un solo desiderio: trovare il cammello con le ali e andare nel mondo degli uomini volanti. Non pensava ad altro. Dalla mattina alla sera il suo chiodo fisso era quello! Vuoi conoscere la sua storia? Età di lettura: da 10 anni.

L'amore a cinque colori

Progetto Cultura

Non disponibile

10,00 €
Un racconto sull'amore per un amico morto, per due donne, per un uomo, per un oggetto, per se stessi. Un'odissea che dura un secolo fra passato presente e futuro, dal verde di una città di provincia al blu di un pianeta senza guerre. Un noir storico con misteri, appostamenti e omicidi.

Cento battiti al minuto

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
"Il romanzo 'Cento battiti al minuto' di Anita Nurzia è la storia di un uomo dei nostri giorni, Fabio, con tutte le sue debolezze, incertezze ma anche con una grande sensibilità. Il suo rapporto con l'altro sesso è fatto soprattutto di complicità, pazienza e attenzione. E con questo atteggiamento benevolo e comprensivo a lui ricorrono tutte le sue amiche... uno spaccato dell'essere donna nel 2000 con tutte le contraddizioni e le difficoltà dell'instaurare e mantenere un rapporto maturo con l'altro sesso. Il finale è aperto a tutte le possibilità. Ognuno, infatti, può ipotizzare quale sviluppo avrà la storia di Fabio che riesce a trovare la forza per dare un nuovo senso alla sua vita." (dalla presentazione di Anna Elisabetta Lombardi)

La ladra e il gentiluomo. Romanzo a...

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
Una voce femminile ed una voce maschile si intrecciano per raccontare una storia che, come per incanto, conduce il lettore a Casa Borelli, un luogo magico dove può capitare di tutto e dove la musica, che avvolge quei vasti ambienti, affascina Gioia, la protagonista del romanzo. E, come scrive Alberto Beltramo nella sua prefazione, è proprio la musica ad accompagnarla, in sottofondo, nella risoluzione dell'enigma psicologico che fin dall'adolescenza aveva condizionato il suo vissuto.

Punto ombra

Progetto Cultura

Non disponibile

12,00 €
Punto ombra è un punto metafisico. Punto ombra è un punto di ricamo. Punto ombra se fosse un film sarebbe in bianco e nero. Tristano Tasso, questa volta, indaga in un villino sulle sponde del Tevere tra un nugolo di ricamatrici, un uomo che si crede morto e tre anziane sorelle grottesche custodi di spaventosi segreti di famiglia.

Il diario di Murphy

Progetto Cultura

Non disponibile

10,00 €
Murphy è forse un puttaniere che abusa di marijuana? Murphy è un egoista? Murphy è un incompreso? Murphy cosa voleva da Angelica?

La voce dei lettori su «Fuori...

Progetto Cultura

Non disponibile

18,00 €
Con "Fuori procedura" Michele Malanca ha compiuto un esperimento quasi temerario: far uscire la Pubblica Amministrazione dalle polverose e misteriose ombre in cui è avvolta per renderla protagonista di un romanzo e rivalutarne per via letteraria, se così si può dire - ruolo e funzioni. L'esperimento è talmente riuscito che "Fuori procedura" è diventato addirittura un "caso letterario", scatenando reazioni e commenti da parte di molte persone: non addetti ai lavori ma gente comune, che con la Pubblica Amministrazione s'incontra (e si scontra) tutti i giorni e che, dunque, ha tratto dalla lettura del romanzo nuovi spunti di riflessione. Le opinioni espresse da tutte queste persone ci sono sembrate così originali e interessanti da meritare di essere raccolte e pubblicate - in una sorta di "commentario" - sotto il titolo simbolico La voce dei lettori. Ne è uscito un immaginario collettivo del tutto inedito sulla Pubblica Amministrazione che, al di fuori del contesto letterario, potrebbe aiutare i politici a riformare e migliorare le cose più di quanto possa fare qualche ponderoso studio di settore affidato ai "soliti" esperti.

Il coraggio dell'anima

Progetto Cultura

Non disponibile

15,00 €
Attraverso queste pagine, come scrive Paola Biscussi nella sua prefazione, viviamo con l'autrice l'emozionante avventura di una vita sperimentata nei suoi tanti, differenti momenti: di dolcezza, meraviglia, fallimenti e delusioni e ancora nei momenti più b

Oltre la porta degli spiriti....

Progetto Cultura

Non disponibile

15,00 €
Un libro redazionale scritto in omaggio all.etnografo Gerardo Bamonte, fondatore del "Laboratorio di ricerca sul campo". Alla sua cattedra di Religioni Etniche a "La Sapienza" si sono formati migliaia di studenti cui egli ha comunicato la passione per la r

Passi a piedi nudi

Progetto Cultura

Non disponibile

10,00 €
"L'aldilà è il grande mistero che ci accompagna nella nostra vita, è in cima ai nostri pensieri; vorremmo avere certezze su cosa ci attende dopo la morte: questo libro dà una visione diversa di questo mondo "non visibile" e non da tutti accettato, ma ugual