MUSICA

Filtri attivi

Hip hop raised me. La storia del...

DJ Semtex
Mondadori Electa

Disponibile in 3 giorni  
STORIA DELLA MUSICA

49,00 €
40 anni di cultura e musica hip hop rivivono in questo volume: un intreccio di testimonianze inedite, immagini introvabili, memorabilia e album imprescindibili, selezionati e raccontati da un vero protagonista della scena europea, DJ Semtex. Cresciuto artisticamente a cavallo tra gli anni '80 e i '90, nel corso della sua carriera Semtex ha affiancato ai piatti artisti del calibro di Nas, Wu- Tang Clan, De La Soul, Dizzee Rascal e di tutta la scena grime londinese, oltre a diventare una colonna portante di Def Jam UK, BBC Radio 1Xtra e una delle personalità radiofoniche più autorevoli del mondo per la musica rap. «Hip Hop Raised Me» racconta la storia della più significativa cultura urbana di sempre, dagli albori fino ai suoi più recenti sviluppi, da Kool Herc fino a Kendrick Lamar, Kanye West, Drake e J Cole. Le origini tormentate nel Bronx degli anni '70; i primi successi e la diffusione globale; l'età dell'oro dei tardi anni '80; la consacrazione e le faide interne degli anni '90; le nuove sfide e i grandi traguardi del terzo millennio. Musica, arte, politica, moda, industria discografica, cinema: nulla viene trascurato in quella che da molti è stata definita una vera e propria «Bibbia dell'hip hop». Un'epopea in grado di appassionare sia i fan del rap di lunga data che i neofiti, impreziosita dalla prefazione di un vero eroe del genere, Chuck D dei Public Enemy.

Jose e Davide. Con CD-Audio

Carrero Mauro
Nota

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Un concept album particolare, forse unico, che si sviluppa come un film attraverso 9 canzoni da ascoltare in sequenza. Un film per musica e parole, insomma, ambientato sulle colline piemontesi delle Langhe, a cavallo degli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento. Mauro Carrero riprende le pagine della sceneggiatura (incompiuta) che Beppe Fenoglio stava scrivendo, pochi mesi prima della sua morte, per il film d'esordio del regista Gianfranco Bettetini. La trasforma in qualcosa di altro, autonomo e concluso: un'opera nuova, ma che custodisce al contempo la struttura materiale e il significato morale e sentimentale del progetto originario. Un modo per "riprendere" là dove Fenoglio ha purtroppo dovuto lasciare, ben sapendo che il film vero, come ha sempre ribadito Bettetini, non si potrebbe fare più.

Massimo Ranieri. Le rose non si...

Cirillo Jacopo
ADD Editore

Disponibile in libreria  
BIOGRAFIE MUSICA

13,00 €
Apparentemente, Jacopo Cirillo e Massimo Ranieri non c'entrano nulla l'uno con l'altro per motivi biografici e anagrafici. Solo apparentemente, però, perché la vita dell'autore è costellata, fin dall'infanzia, da ricordi, storie, commedie e drammi legati al grande artista napoletano. Con meraviglia, seguendo Cirillo, scopriamo che Massimo Ranieri è un concatenamento: un attore prestato al canto, un ballerino prestato alla recitazione, uno showman prestato al ballo e un cantante prestato allo spettacolo. Indefinibile, perché si sposta continuamente da un'arte all'altra senza risiedervi, è un artista totale, un susseguirsi poliedrico di performance che coprono tutto lo scibile artistico. Nonostante una vulgata che lo relega spesso a semplice cantante melodico, Ranieri è riuscito a costruirsi una carriera multiforme e variegata, apprezzata e legittimata dai più grandi protagonisti della cultura artistica del Novecento come Pasolini, Fellini, Strehler e Nureyev. Un libro che è un omaggio a un grande artista italiano, per molti un idolo e un'icona, per altri invece un personaggio da scoprire in tutto il suo talento.

Cantona

Auclair Philippe
Milieu

Disponibile in 3 giorni

18,90 €

Musica. La storia illustrata

Fontebuoni A.
Gribaudo

Disponibile in 3 giorni  
STORIA DELLA MUSICA

27,92 € 34,90 € -20%
Un libro dedicato agli appassionati e ai musicisti del genere classico o rock, country o pop; non si può negare che la musica sia probabilmente la forma d'arte con il potere di unificazione più forte del mondo, che ci accompagna in tutte le tappe, fasi ed età della vita, come la colonna sonora di un film. Questo volume mostra come si sia passati dal primo semplice tamburo al sofisticato pianoforte, al liuto o alla chitarra elettrica. Evidenzia chi siano stati i veri innovatori e come e perché uno stile musicale si sia imposto sugli altri nella lunga storia della musica. Fotografie presentano l'armonica di Stevie Wonder, una chitarra Stradivarius, il primo violoncello di cui si conosca l'esistenza, alcune chitarre usate da Bob Dylan. E, ancora, le origini preistoriche della musica e il suo ruolo nei rituali e nelle cerimonie, gli strumenti medievali, la musica islamica, il madrigale, la nascita dell'opera, Antonio Vivaldi, i legni, la musica da camera, le composizioni femminili, il flamenco, Tchaikovsky, il jazz moderno, gli ultimi romantici, Billie Holiday, la nascita del blues, il bebop... Box di approfondimento forniscono suggerimenti di ascolto per i diversi stili di musica; le biografi e profilano la vita e le opere di musicisti innovativi, da Mozart a Elvis. Doppie pagine monografiche sono dedicate a strumenti come il gamelan e si alternano a doppie pagine dedicate all'evoluzione di determinati strumenti. Una sezione dedicata fornisce ampie liste di compositori chiave, strumenti, generi ed esecutori. Alla fine, un glossario illustrato aiuta la comprensione della terminologia specifica.

Giorgio Consolini. Il cantante...

Bacchi Lazzari Adriano
Minerva Edizioni (Bologna)

Disponibile in 3 giorni

16,90 €
A cinque anni dalla scomparsa del grande artista bolognese, grazie all'incoraggiamento e all'aiuto del figlio Stefano, nasce questo libro per rendere omaggio alla vita, alla voce e alla carriera di Giorgio Consolini. Fin dagli anni della guerra ha accompagnato, con le sue canzoni melodiche, la vita di milioni di italiani guadagnandosi il titolo di "Cantante nazionale". Si racconta della sua vita, della sua passione sportiva, della sua famiglia, del matrimonio con l'adorata Lina e dei figli Stefano e Marco. Si ripercorre la vita davanti al microfono, i Festival vinti, le importanti onorificenze ricevute, i suoi innumerevoli successi incisi su centinaia di dischi storici. È ritratto, soprattutto, l'uomo, profondamente legato alle sue origini, alla sua città e ai suoi principi mai disattesi nemmeno negli anni in cui si trovava all'apice della sua lunga e fortunata carriera. Un artista di fama internazionale che ha sempre onorato e rispettato il prezioso dono avuto dal cielo: quella voce unica e meravigliosa.

L'arca dei suoni originari. Salvare...

Monacchi David
Mondadori 2019

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
"Sempre più insistentemente ho iniziato a pensare che avrei dovuto fare qualcosa di utile con la mia professione in uno scenario che cominciava a percepirsi serio e devastante e che contemplava deforestazione, cambiamenti climatici e riduzione drammatica degli habitat della biodiversità. Io amo le foreste, amo il suono naturale, amo questi alberi vecchi a tal punto che, appena ho un minuto, vado nei boschi ad alto fusto e ci passo le ore ad ascoltare; vado a stare lì, perché sento che c'è qualcosa che mi nutre, un respiro dell'anima che si riverbera nella mia creatività. Mi chiedevo: come mettere insieme l'impegno ambientalistico, la cura e l'amore per la foresta, con la mia attività di compositore e sound designer? Come unire le due cose? La risposta arrivò nel 1998, semplicemente: dovevo andare nelle foreste primarie tropicali e registrarle per sensibilizzare il mio pubblico sull'estinzione in atto". Professore di musica elettroacustica al Conservatorio "Rossini" di Pesaro, David Monacchi è un'utopia vivente e vibrante. Da quasi vent'anni lavora a Fragments of Extinction, un progetto che registra con tecniche tridimensionali innovative - messe a punto da Monacchi stesso - i suoni delle foreste vergini di tutto il mondo. In questi luoghi in cui l'essere umano non ha ancora lasciato traccia, la Natura canta e respira come nella notte dei tempi, probabilmente per l'ultima volta. Queste registrazioni hanno il nome evocativo di "ritratti acustici" e restituiscono, fissandolo nel tempo, il linguaggio sonoro di un pianeta che rotola verso la sesta estinzione. Il meraviglioso progetto di Monacchi è quello di creare un'arca immateriale che custodisce i suoni del mondo naturale, e di costruire un teatro sferico per l'ascolto immersivo, un'arca reale, di speranza, dove accrescere la coscienza ecologica pubblica al fine di salvare quanti più ecosistemi possibili. In questo libro l'autore racconta la sua straordinaria intuizione e l'incredibile parabola di un progetto internazionale partito dall'Italia, che fonde musica, innovazione tecnologica, natura e battaglia ecologica planetaria. È la storia di un guerriero armato solo di microfoni e di una grande anima, di un cacciatore di suoni, di un musicista a mani nude e a orecchie aperte che sta raccogliendo la colonna sonora del mondo primordiale prima che sia zittita dall'incoscienza dell'umanità.

Headbang'80. Dieci anni di metal...

Brunelli P.G.
Tsunami

Disponibile in 3 giorni  
STORIA DELLA MUSICA

34,00 €
HEADBANG '80 è una splendida ed emozionante testimonianza del decennio più prolifico e rappresentativo dell'Heavy Metal, grazie alle fantastiche foto scattate da P.G. Brunelli, storico fotografo metal italiano sin dai pionieristici tempi della rivista H/M. Band e artisti diventati veri e propri miti del genere sono qui immortalati sul palco durante furiose esibizioni, così come nei momenti più privati, dalle sbronze prima o dopo i concerti alla tranquillità delle proprie case. HEADBANG '80 è un volume elegante, che si presenta in un formato che richiama i dischi in vinile, e in cui l'appassionato potrà trovare gruppi come Accept, Anthrax, Black Sabbath, Celtic Frost, Def Leppard, Ronnie James Dio, Iron Maiden, Judas Priest, Lita Ford, Manowar, Megadeth, Mercyful Fate, Metallica, Mötley Crüe, Motörhead, Nuclear Assault, Ozzy Osbourne, Saxon, Slayer, Twisted Sister, Venom, Warlock, in scatti unici e in gran parte inediti che gli faranno fare un vero e proprio salto nel tempo.

Sbam! Il diario di viaggio di...

Jovanotti
Mondadori

Disponibile in 3 giorni  
BIOGRAFIE MUSICA

18,00 €
«Sbam!» è un pezzo del nuovo album «Oh, vita!» prodotto da Rick Rubin, una grande avventura umana e musicale. «Sbam!» è l'improvviso convergere di infinite linee in un nuovo big bang, un po' più big e un po' più bang. «Sbam!» è questo libro, che è anche una raccolta di racconti e visioni di autori di diversi mondi. «Sbam!» contiene un lungo diario di lavorazione del disco nuovo di Lorenzo "Jova", 80 pagine di avventure ai confini della realtà. «Sbam!» potrebbe essere il numero uno di una nuova rivista che mentre tutto è digitale e il mondo è una timeline lei è di più, è sbam! sbam! sbam! sbam!

La tua band è una start up. Quando...

Brownlees Thomas
Phasar Edizioni

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Thomas Brownlees, esperto di consulenza e music business, raccoglie in questo libro informazioni pratiche e considerazioni di buon senso per aiutare i musicisti emergenti a sviluppare la propria carriera artistica. Il libro si pone l'obiettivo di confrontare i progetti nel settore discografico con le aziende in fase di avviamento per sottolineare le opportunità e i rischi associati all'imprenditoria delle arti. Thomas Brownlees è un manager che si occupa di consulenza nel settore startup. È laureato in diritto d'autore e specializzato in management strategico. Nel 2016 crea 440 Industries, un progetto dedicato al music business nel quale affronta tematiche legate all'imprenditoria giovanile e agli artisti emergenti. Facendo tesoro delle sue esperienze di insegnamento presso prestigiose istituzioni accademiche, scrive questo libro per condividere l'esperienza sul campo con altri giovani imprenditori della musica.

A lezione dai maestri. Arte,...

Mauceri John
EDT 2019

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Al centro di ogni spettacolo musicale che veda impegnata un'orchestra si trova immancabilmente un personaggio misterioso: è l'unico a voltare le spalle al pubblico, e svolge un mestiere che conserva qualcosa di enigmatico persino per gli ascoltatori più esperti. È il musicista silenzioso, quello che sembra muovere mille fili invisibili agitando le mani dal podio; è l'artista a cui sarà riservata una buona parte degli applausi (o dei fischi) alla fine dell'esecuzione musicale, pur non avendone suonato neppure una nota. Ma che cosa fa, esattamente, il direttore d'orchestra? In che cosa consiste il suo valore? Quali competenze deve avere? Come le ha acquisite? Come si giudicano le sue capacità? Che vita conduce? Quali sono i suoi rapporti con l'orchestra, con i cantanti, con gli impresari, con le istituzioni musicali, con i colleghi? E, soprattutto, fino a che punto l'esecuzione di una composizione può essere influenzata dal suo pensiero e dalla sua arte? Con l'autorevolezza che deriva da oltre cinquant'anni di carriera internazionale, svolta in tutti i grandi teatri del mondo, con le migliori orchestre e i solisti più acclamati, John Mauceri prova in questo libro a rispondere a queste e a molte altre, più sottili domande in un linguaggio chiaro e comprensibile a ogni tipo di lettore. Attingendo ai mille episodi e aneddoti di cui è ricchissimo il mondo dei grandi direttori (i più pettegoli fra i musicisti, come egli stesso ci spiega), non lesinando dettagli tecnici di straordinaria finezza e annotazioni storiche musicologicamente ineccepibili, Mauceri mette a nudo il senso profondo, la magia, la grandezza e le miserie di una professione che ha pochi paragoni per difficoltà, responsabilità e fatica. La sincerità disarmante con cui descrive questo mondo di musicisti ineguagliabili e di più semplici mestieranti, di meravigliose figure d'artista e di personalità dall'egocentrismo sfrenato può lasciare sconcertati, ma si rivela un'introduzione all'arte dei grandi maestri della direzione d'orchestra di inedita potenza narrativa.

La sinfonia romantica. Apogeo e...

Della Croce Luigi
Didattica Attiva 2019

Disponibile in 3 giorni

16,00 €
Nella sua multiforme attività, l'autore di questo libro ha consacrato gran parte del tempo alla critica discografica, esercitandola su non meno di sette fra quotidiani e riviste italiane, in particolare su Famiglia Cristiana, di cui è stato collaboratore per una trentina d'anni. È qui riportato il meglio dei suoi commenti apparsi su tale settimanale, tutti incentrati sul grande affresco del sinfonismo romantico da Beethoven a Malher. La sinfonia romantica ci restituisce un grandioso e avvincente viaggio nel tempo e negli stili musicali dal suo apogeo con Beethoven agli sviluppi attraverso Brahms e tanti altri compositori nel corso dell'Ottocento, fino a Bruckner, e al "canto del cigno" del post-romanticismo di Malehr e Strauss alle soglie del Novecento. Nella prefazione l'autore ci restituisce gli ultimi mesi di vita di Beethoven, massimo esponente del sinfonismo europeo e autore di quello che oggi è l'Inno Europeo, bistrattato nel suo paese, ma paradossalmente aiutato economicamente e moralmente da quell'Inghilterra che oggi invece ha deciso di uscire dall'Unione Europea.

Musica e parola da Platone a Adorno

Brancacci A.
Mimesis 2019

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Il problema del rapporto tra musica e parola e tra parola e suono è una questione fondamentale per tutte le discipline che si occupano della musica: la filosofia della musica, l'estetica musicale, la letteratura musicale, la trattatistica musicale, la storia della musica. In termini moderni, tale problema ha assunto il nome, e conseguentemente le categorie, del rapporto tra linguaggio verbale e ciò che solo in tempi molto vicini al nostro si è chiamato linguaggio musicale: rapporto che è apparso di prossimità, di distanza, di contrasto, di fusione, di dissociazione, di imitazione, ma anche segnato da un dislivello costitutivo tra i due ambiti, e da differenze di principio. Nel corso dei secoli, dall'Antichità classica ai tempi moderni, il rapporto tra parola, musica e suono non ha cessato di configurarsi come problematico, tale da generare ancora altri problemi correlati e altri binomi obbligati. La riflessione che ne è scaturita ha contribuito a conferire uno slancio estremo allo stesso quesito relativo al senso della musica, quesito dibattuto con eguale intensità dalla filosofia quanto dalla poetica musicale. La posizione di tale problema ha determinato la questione, strettamente connessa, della valutazione estetica di quella che noi moderni abbiamo chiamato a volte "musica pura": questione anch'essa affascinante per le diverse significazioni di cui la musica strumentale è stata considerata portatrice. I saggi compresi in questo volume fissano l'attenzione su alcuni tempi forti di tale complesso dibattito, trattando, in particolare, di Platone, il medio evo, Dante, Marsilio Ficino, il Seicento, Rousseau, Kant, il Romanticismo musicale, Adorno.

Censura subito

Svenonius Ian
Produzioni Nero

Disponibile in 3 giorni

15,00 €

Musictherapy. La musica può tutto

Dondoni Luca
Piemme 2019

Disponibile in 3 giorni  
MANUALI MUSICA

16,50 €
«"Ascoltare almeno una canzone al giorno dovrebbe essere scritto nella Costituzione" disse un giorno un signore che di nome faceva Marvin Gaye (uno dei più grandi cantanti e autori di sempre) e Dio solo sa quanto avesse ragione. "La vita, senza Musica, sarebbe un errore" diceva invece Nietzsche. E allora eccola, la Musica: che basta conoscerla solo un po' meglio per comprendere quanto possa farci bene, al corpo e all'anima. In un piccolo grande viaggio, che diventa dolcissima terapia.» La Musica può trasformarsi in uno strumento preziosissimo, in un'amica vera e irrinunciabile. Una compagna di vita che sa starti vicino, lenire il dolore, farti rilassare quando serve e amplificare ogni emozione sul tuo cammino. Sa essere compagna nei momenti di svago, coach per l'attività sportiva, sottofondo per l'amore. Può riportarti in luoghi mai dimenticati, farti sentire quegli stessi identici odori. Come una magia. A dircelo sono coloro che l'hanno vissuta fino in fondo, stelle e anime uniche come Lucio Dalla o Bruce Springsteen. Luca Dondoni, dj storico della radio, giornalista e critico musicale di lunga esperienza, li ha respirati direttamente e ce li racconta. Svelandoci i segreti più profondi delle loro canzoni e poi mettendole insieme con cura in vere e proprie playlist, da tenere sempre accanto. Insieme alla scommessa che potranno essere utili, diventare insostituibili così come è successo per lui. Basta provare, basta un attimo, basta un suono.

Andate tutti affanculo

Zen Circus
Mondadori 2019

Disponibile in libreria  
MUSICA

19,00 €
Questo è un romanzo anti-biografico. Appino, Ufo e Karim - voce, chitarra e batteria degli Zen Circus - prestano i nomi e la vita a una storia che potrebbe essere una delle loro canzoni. Realtà e finzione si rincorrono in questo rocambolesco romanzo che racconta la nascita di una famiglia disfunzionale, quella di un gruppo di ragazzi che attraverso la musica cercano di definire se stessi, e la generazione di vecchi senza esperienza dalla quale vogliono fuggire. Dal primo concerto durante un'occupazione scolastica al primo tour, fatto di viaggi in camper e notti sotto le stelle a smaltire le sbronze; dalle canzoni scribacchiate durante le seghe da scuola al primo album vero e proprio; dai primi innamoramenti ai primi scottanti abbandoni; dalle prime amicizie fraterne alle bugie capaci di farle vacillare. Sullo sfondo di questa storia di prime volte ci sono un'Italia a cavallo fra due millenni - gli anni Novanta del berlusconismo e delle controculture, gli anni Zero del G8 di Genova e dell'11 settembre - e una provincia che, con i suoi lavori mal pagati, le sue famiglie scoppiate e le sue "ragazze eroina", crea dipendenza, frustrazione e rabbia. Ma anche un amore cieco e disperato per la libertà.

La filosofia di John Coltrane. Con...

Ghidelli Giacomo
Mimesis

Disponibile in libreria  
JAZZ

10,00 €
Una biografia "di riflesso" del più grande sassofonista jazz. Giacomo Ghidelli ripercorre l'opera del leggendario John Coltrane mescolando analisi musicologica e ricordi personali, dalla sua scoperta nella Milano del Sessantotto, fino allo stupore al cospetto della svolta free jazz. "La filosofia di Coltrane", l'uomo che ha condotto il jazz su un pianeta dove vigeva un ordine sino a quel momento inconcepibile, viene riletta tramite una prospettiva unitaria che attraversa momenti storici di fondamentale importanza per la musica dell'epoca. Completa il volume il racconto del sassofonista e compositore Claudio Fasoli, che in una densa intervista racconta l'importanza di Coltrane per la sua formazione, dando vita a un confronto con gli altri protagonisti di quel periodo.

Musica e multimedia. Il ruolo della...

Sorrentino Luisa
Audino 2019

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
La multimedialità ha ormai definitivamente cambiato il modo di ascoltare, vedere, fruire un'opera artistica o didattica. E ha anche cambiato il modo in cui i compositori pensano e realizzano la musica. Qual è il ruolo della musica e il suo specifico nello sviluppo un lavoro multimediale? Quale può essere il valore aggiunto che può procurare l'interazione del musicista con gli altri media? Quali sono le possibilità creative che offrono le nuove tecnologie digitali in ambito multimediale? "Musica e multimedia" è una guida - scritta da un artista, studioso e music supervisor - che racconta le innumerevoli implicazioni e applicazioni della multimedialità: dalla videoarte alla didattica, dal sound design per ambienti virtuali, siti web e videogiochi agli sviluppi contemporanei delle nuove arti digitali quali video mapping, musica adattiva, realtà aumentata, performance e mostre immersive. Scritto in un linguaggio semplice e diretto, il testo si rivolge sia ai professionisti che ai principianti e in particolare al pubblico universitario e degli studenti di conservatorio. Allo stesso tempo si rivela però un ottimo strumento anche per musicisti, registi, videomaker, operatori multimediali, webmaster.

Italia d'autore. 1965-1985: il...

Alcini Fabio
Arcana 2019

Disponibile in libreria  
BIOGRAFIE MUSICA

17,50 €
Dal vinile al Cd: decine di cantautori hanno scritto la storia d'Italia, diventando protagonisti dello spettacolo e della cultura e rimanendo dei giganti anche agli occhi di chi è venuto dopo. De André, Battisti, Dalla, Battiato, Guccini, De Gregori, Fossati, Rossi e tutti gli altri compaiono ora in un racconto ragionato e inserito nel contesto storico di un fenomeno unico nel mondo della musica, ancora del tutto vivo. Un solco è stato tracciato prendendo le mosse da figure come Gino Paoli e Sergio Endrigo, e attraversando tutti i fenomeni - storici, d'attualità, di costume - che hanno caratterizzato un periodo particolarmente vivido per il nostro Paese. E accanto ai giganti, ecco raccontate anche le figure "laterali", i pensatori alternativi, i personaggi sempre in grado di buttare all'aria lo spartito, da Luigi Tenco a Rino Gaetano, da Gaber e Jannacci ad Alberto Camerini. "Italia d'autore" si propone anche di fornire il contesto, con uno sguardo rapido ai fatti della storia e uno più approfondito ai dischi che uscivano nel mondo in contemporanea, per capire meglio in quale terreno di coltura i capolavori dei nostri migliori autori sono nati, si sono sviluppati, sono cresciuti e sono arrivati fino ai negozi di dischi. Una guida per riscoprire con piacere dischi e persone in grado di lasciare tracce indelebili nella musica e nella cultura italiana.

Questi i sogni che non fanno...

Franchini
Arcana

Disponibile in 3 giorni

14,50 €
Acinquant'anni dal Sessantotto, Cristiano De André ha riscritto la musica di "Storia di un impiegato", tramutando lo storico album di Fabrizio in un'opera rock. Un modo per riproporre, con un vestito nuovo, l'attualità del messaggio poetico e sociale di quel disco. Nel libro di Alfredo Franchini e Ottavia Pojaghi Bettoni, Cristiano spiega che cosa lo ha spinto a rivestire di nuovi suoni le canzoni che sono presentate nei concerti con proiezioni e ambientazioni di palco in modo da riportarci nel clima degli anni Settanta quando, alla sera, i giovani andavano a dormire sapendo che si sarebbero svegliati nel futuro e avrebbero partecipato al cambiamento del mondo. Ma lo scopo è anche quello di trovare nelle parole di quelle nove canzoni dell'album i punti di contatto con la realtà attuale. Le musiche originali furono scritte da Fabrizio De André con l'ausilio di un giovane Nicola Piovani, "scoperto" solo un anno prima da De André che lo aveva chiamato per gli arrangiamenti e la direzione dell'orchestra di "Non al denaro, non all'amore né al cielo". E se in quel caso erano stati scelti dei suoni country o classici, in "Storia di un impiegato" si sente l'influenza della musica "progressive", caratteristica degli anni Settanta. Da qui l'esigenza da parte di Cristiano, musicista tra i migliori polistrumentisti d'Europa, di dare a quelle canzoni un abito nuovo. Ed è un suono elettronico che è stato calibrato sui momenti psicologici del protagonista della storia.

La musica secondo Kubrick

Bassetti Sergio
Lindau 2019

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
Estranea a tentazioni descrittive, mai futilmente cosmetica o gregaria, la musica nel cinema di Kubrick si pone come vigorosa forza motrice densa di risonanze e sottotesti, che offre allo spettatore percorsi di senso originali e un'accesa capacità evocativa: non è azzardato sostenere che l'agglomerato musicale allestito dal regista per 2001: Odissea nella spazio ridefinisce, con un perentorio voltar pagina, lo statuto e le intenzioni stesse della coalizione tra immagini e dispositivo musicale nel film. Soluzioni e accostamenti audio/visivi sin lì inediti, controcorrente, e persino sconvenienti - stando almeno al galateo applicativo allora in voga -, fanno d'un sol colpo breccia e dilagano dallo schermo alleandosi a immagini non meno destabilizzanti: l'esperienza sonora spettatoriale ne esce radicalmente rivoluzionata nelle sue norme e forme. Riconsiderato retrospettivamente, il rifiuto di ogni prassi applicativa tradizionale fa di 2001 la più puntuale trasposizione degli umori sovversivi del '68 in territorio cine-musicale, e ratifica la parità - quando non il primato - del suono nella gerarchia tanto espressiva che puramente sensoriale del film. Di lì in avanti Kubrick non perderà occasione di ritoccare e perfezionare il suo canone, e ciascuno dei cinque capolavori successivi sarà tappa ulteriore di una sperimentazione incessante, anche quando attuata con gesti forse meno trasgressivi ma sempre guidati da un pensiero musicale istintivo e al tempo stesso rigorosamente organizzato.

Nel favoloso mondo della musica

Baldi Gianluca
Dedalo 2019

Disponibile in 3 giorni  
MUSICA RAGAZZI

10,00 €
Per Elisa è un giorno importante, deve visitare il Conservatorio della sua città con la maestra Sonia e la sua classe. Elisa pensa che la musica sia una cosa difficile e noiosa, ma quando il professor Luca comincia a parlare, inaspettatamente, inizia un viaggio straordinario che la porta al cuore stesso del suono e della musica. Incontra poi dei giovani studenti che suonano brani molto emozionanti, e ascolta una grande orchestra che sta provando una sinfonia di Beethoven. Il professor Luca è simpatico, sa tantissime cose e i suoi allievi sembrano felici. Anche a lei un giorno piacerebbe fare come loro ed entrare in Conservatorio... La musica è davvero una cosa meravigliosa! Età di lettura: da 9 anni.

Si trasforma in un razzo missile....

Di Trapani Stefano
Rizzoli Lizard

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
Dalla metà degli anni Settanta fino ai primi Novanta, intere generazioni di ragazzini sono cresciute davanti alla tv, ingerendo massicce dosi di cartoni animati: robottoni spaziali, aliene folgoranti e simpatici animaletti riempivano le giornate di quei bambini che oggi hanno trenta-quarant'anni. In pochi ricordano le confuse trame di quelle storie, ma basta sentire due note delle sigle di quei cartoni per rivivere i momenti chiave della nostra infanzia. Forse perché - come spiega Demented Burrocacao in questo viaggio musical-sentimentale che va da Goldrake a Lupin - è proprio su quelle note che ci siamo formati, assorbendo la loro spensierata complessità. Una complessità creata da band nelle quali militavano (quasi in segreto) i nomi più autorevoli della musica italiana. Musicisti al servizio di Lucio Battisti e di Ken il guerriero, parolieri che lavorano per Bobby Solo e Astro Robot, arrangiatori al fianco di Francesco Guccini e Capitan Harlock... Demented ci guida nel lato oscuro dell'industria discografica nazionale, un'industria dal cuore d'acciaio, come quello di Jeeg robot.

Massimo Riva vive! La vita rock...

Poggini Massimo
Baldini + Castoldi 2019

Disponibile in 3 giorni

17,50 €
«Vasco aveva già sentito parlare di Massimo, non perché fosse figlio di Giovanni e della Laura, amici di sua madre, amici di suo padre, amici di sua zia, di sua cugina e di chi sa chi altro, ma perché in paese si vociferava che fosse un bambino strano, solitario, che non andava all'asilo, che quando era a casa amava fare soprattutto una cosa, voleva fare sempre quella: ascoltare la musica.» Pur essendo trascorsi vent'anni dalla sua morte, Massimo Riva continua a essere amatissimo: da quel maledetto 31 maggio 1999, Vasco Rossi non ha mai fatto un concerto senza ricordarlo. E nello show dei record, quello a Modena Park il 1° luglio 2017, la sua chitarra, la mitica Gibson SG che Massimo acquistò a rate da Maurizio Solieri e che ha usato in tutti i suoi concerti e nei dischi, è stata suonata su quel palco, quasi a testimoniare una sorta di presenza «fisica» di quello scricciolo dotato di un'energia pazzesca che se ne era andato a soli 36 anni. 36 anni, però, vissuti «al massimo». Magro come un chiodo, i capelli lunghi, le magliette strappate, lo sguardo spiritato, quel sorriso beffardo, birra in mano e sigaretta tra le labbra. Massimo era fatto così, si divertiva a provocare. E pazienza se ogni tanto ne combinava una un po' più grossa del solito e Vasco lo «licenziava». Tanto sapeva che per lui era come un figlio e presto o tardi l'avrebbe perdonato. Tentò pure l'avventura solista, prima con la Steve Rogers Band, poi da solo. E in questa fase ci sono collaborazioni con Enrico Ruggeri, Elio e le Storie Tese, Sabrina Salerno: nel libro ci sono anche le loro testimonianze. Così come ci sono, ovviamente, quelle di tutti i musicisti che hanno collaborato con lui e di chi lo ha conosciuto bene. Questa biografia racconta una storia senza veli. Perché se fosse stato lui a scrivere queste pagine, le avrebbe volute esattamente così. Schiette, palpitanti, sincere, emozionanti, intrise del rock che amava.

A casa delle rockstar. Viaggio...

Charlesworth
Hoepli 2019

Disponibile in 3 giorni

22,90 €
Quando anche l'ultimo brano è stato registrato e si spengono gli amplificatori, le rockstar - come tutti noi - tornano a casa. Ma dove si trovano le loro dimore? Come sono? E cosa c'è dentro? "A casa delle rockstar" vi porta nelle abitazioni più lussuose, assurde e pazzesche della storia del rock'n'roll. Dalla celeberrima Graceland di Elvis alla famigerata Redlands, rifugio di Keith Richards; da Neverland, il favoloso ranch di Michael Jackson in California, al nido d'amore di Jimi Hendrix a Mayfair, Londra; da Hi Lo Ha di Bob Dylan a Woodstock sino alla proprietà di Ozzy Osbourne a Beverly Hills, culla del reality TV, farete un tour delle case più famose in cui le star hanno vissuto e dove (a volte) sono morte. Se alcune dimore, come Graceland o l'appartamento londinese di Jimi Hendrix, sono ora aperte al pubblico, altre - come i sontuosi edifici di valore storico di Jimmy Page a Londra e nel Berkshire - risultano blindate come fortezze. Alcune come Friar Park di George Harrison, sono costruzioni magnifiche, mentre altre, vedi il rifugio berlinese di David Bowie, appaiono anonime, specie se viste dall'esterno. Attraverso un viaggio fatto di jet personali, isole private, ville, piscine, stanze della musica, parchi giochi e molto altro, "A casa delle rockstar" svela alcune fra le abitazioni più stravaganti mai esistite. Grazie e testimonianze dirette, aneddoti gustosi, storie di vicende oltraggiose e tantissime foto, questa è la guida per vivere rock'n'roll!

L'analfabeta musicale. Eugenio...

Assante Maria Silvia
Liguori 2019

Disponibile in 3 giorni

21,99 €
Eugenio Montale tenne a lungo nascosti i suoi studi giovanili di cantante e l'antico sogno di poter calcare le tavole di un palcoscenico come "basso lirico". La passione per la musica, per le sue figurazioni alimenterà di parole e di visioni tutta la sua poesia. Al centro di questo libro è richiamata la storia del rapporto con la musica, imprescindibile per comprendere l'opera montaliana. Nelle sue prime prove il poeta consegna una cospicua parte della versificazione a ritmi e suggestioni musicali. Nelle prove più mature la citazione musicale, seppur meno esibita, sarà caricata di un forte valore simbolico, costituendo il mezzo privilegiato di dialogo con i fantasmi del proprio passato. Sarà solo dal 1954 al 1967 che la musica diventerà mestiere quando Montale è recensore degli spettacoli del Teatro alla Scala per l'edizione pomeridiana del «Corriere della sera». Il titolo di questo libro riprende l'iniziale idea del poeta di chiamare la raccolta delle sue recensioni, oggi Prime alla Scala, «l'analfabeta musicale»: insegna del tentativo di preservare un approccio alla materia svincolato da ogni angustia specialistica, ancora carico dell'originaria meraviglia.

Il canto degli antenati. Le origini...

Mithen Steven
Codice 2019

Disponibile in 3 giorni

29,00 €
La storia evolutiva dell'uomo si arricchisce, con "il canto degli antenati", di un nuovo e importante contributo. L'archeologo britannico Steven Mithen parte da un assunto: la propensione a fare musica è uno dei più affascinanti e allo stesso tempo trascurati tratti distintivi dell'uomo. Ecco allora definito il suo ambizioso progetto: tracciare un affresco, a cavallo tra archeologia, paleontologia, neurologia e genetica, che spieghi come e perché gli esseri umani pensano, parlano e creano musica. Se tutto questo può sembrare accademico... Be', non lo è, perché Mithen riesce a trasferire nella pagina scritta la sua curiosità onnivora e coinvolgente, che taglia trasversalmente l'ambito specialistico per arrivare a citare non solo Steven Pinker ma anche Bach e Miles Davis.