Bilinguismo e multilinguismo

Filtri attivi

I bambini bilingui. Favorire gli...

Bonifacci P.
Carocci 2018

Disponibile in 3 giorni

26,00 €
Il fenomeno del bilinguismo non è estraneo alla nostra cultura, basti pensare alla ricca tradizione dialettale e alle tante minoranze linguistiche presenti nel territorio italiano. Con i fenomeni migratori tuttavia sono in costante crescita i bambini bilingui, esposti a una lingua madre (L1) nel contesto familiare e all'italiano nel contesto scolastico: si aprono quindi nuove sfide educative, con implicazioni anche sul piano sanitario. Questo libro si pone in continuità con il volume "Crescere nel bilinguismo" (Carocci, 2010) a cura di Silvana Contento, pioniera in Italia degli studi sul tema, e intende offrire una revisione dei più recenti lavori della letteratura internazionale, sviluppare riflessioni e delineare strumenti per favorire gli apprendimenti nei bambini bilingui. Partendo dalle definizioni del fenomeno, i diversi capitoli prendono in esame le traiettorie di sviluppo linguistico, cognitivo e degli apprendimenti, le tecniche per l'analisi della storia linguistica, le indicazioni per distinguere una scarsa esposizione linguistica dai disturbi del linguaggio e dell'apprendimento, i metodi per il potenziamento nei contesti scolastici, con uno specifico approfondimento sull'uso delle simbologie grafiche, e cenni di glottodidattica. Vengono analizzati infine gli aspetti emotivi e il bilinguismo nei casi di adozione.

Neuroscienze del bilinguismo. Il...

Fabbro
Astrolabio Ubaldini 2018

Disponibile in 3 giorni  
MANUALI DI PSICOLOGIA

20,00 €
Più della metà della popolazione mondiale è bilingue. Ma una serie di pregiudizi ha portato a una lettura deformante della realtà, in base alla quale gli individui bilingui venivano ritenuti una rarità. Nell'ambito degli studi neurolinguistici si considerano oggi bilingui gli individui che conoscono, comprendono e parlano due o più lingue, ma anche due o più dialetti, oppure due o più lingue e dialetti. Con un appassionante viaggio nel cervello bilingue, si offre qui un quadro completo sulla conoscenza dei rapporti che intercorrono tra cervello e lingue: il libro è rivolto non soltanto a medici, psicologi e a chi si occupa di riabilitazione, ma anche a insegnanti di ogni ordine e grado e a tutti coloro che si occupano di educazione e formazione. Pur utilizzando una terminologia tecnica, dunque, gli autori hanno avuto particolare attenzione a introdurre il significato dei termini specialistici, con un linguaggio accessibile anche a un pubblico non specializzato. Diviso in due parti, il libro affronta nei primi capitoli concetti fondamentali che riguardano lo sviluppo, l'appropriazione e l'organizzazione del linguaggio nel cervello e le neuroscienze del linguaggio in generale; nei successivi vengono introdotte le neuroscienze del bilinguismo. I temi sono molteplici e di estremo interesse: disturbi del linguaggio, afasie selettive, neuropsicologia della traduzione, disturbi psichiatrici nei pazienti bilingui. Vengono inoltre presi in esame i casi di alcuni pazienti, nella convinzione che una conoscenza più approfondita delle neuroscienze del bilinguismo possa portare benefici anche in ambito clinico. In un mondo sempre più multilingue è doveroso cercare di promuovere, preservare o riabilitare l'uso di diverse lingue, portatrici ognuna di un patrimonio culturale, sociale ed emotivo imprescindibile.

L'idioma di quel dolce di Calliope...

Colella S.
Mimesis 2017

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Il volume raccoglie gli atti della giornata di studi "L'idioma di quel dolce di Calliope labbro. Difesa della lingua e della cultura italiana nell'epoca dell'anglofonia globale", tenutasi il 7 maggio 2016 presso l'IIS "Severi-Correnti" di Milano e promossa da questo istituto in collaborazione col Centro Internazionale Insubrico "C. Cattaneo" e "G. Preti" dell'Università degli studi dell'Insubria. Alla finalità di individuare e denunciare rischi e conseguenze della scelta di una spinta insistita e acritica all'anglofonia globale nelle istituzioni formative e scolastiche e nella società nel suo complesso, si è appaiato negli interventi dei relatori della giornata e nei contributi degli studiosi invitati successivamente a collaborare al volume l'obiettivo di intervenire in un dibattito di scottante attualità, delineando alternative capaci di tutelare la lingua e la cultura italiana e, nel contempo, di promuovere una piena apertura alle opportunità e alle sfide che pone il mondo globalizzato. Per questa ragione la riflessione sulla lingua italiana si è anche intrecciata con la considerazione dei contributi forniti, a questo proposito, da alcuni classici della tradizione italiana (come Leopardi o Cattaneo) e del ruolo svolto dall'Accademia della Crusca. Contributi di Alberto Giovanni Biuso, Florinda Cambria, Sergio Colella, Giuseppina Danzi, Luca Danzi, Paolo Giannitrapani, Dario Generali, Marina Lazzari, Fabio Minazzi, Giulia Santi, Francesco Sabatini, Salvatore Claudio Sgroi, Tiziano Tussi e Maria Luisa Villa.

Il diritto al plurilinguismo

Balboni Paolo E.
Unicopli 2014

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
"A tre voci" è una serie di conferenze a tema monografico, organizzate annualmente dal Dipartimento di Italianistica dell'Università degli Studi di Parma, in stretto collegamento con la didattica. I volumetti di questa collana, anch'essi a periodicità annuale, intendono conservare la memoria di tale impegno collettivo, trasformandolo in un'occasione di ulteriore ricerca e destinandolo in primo luogo agli studenti.

L'italiano in Europa. La traduzione...

Tosi Arturo
Carocci 2007

Disponibile in 3 giorni

19,30 €
È passato quasi mezzo secolo da quando Italo Calvino fece scalpore con la sua previsione di "grandi cataclismi linguistici dei prossimi secoli". Oggi le lingue più a rischio sono quelle già indebolite delle comunità più povere e indifese del pianeta. Ma la globalizzazione sta minacciando anche gli equilibri delle lingue più robuste. Come aveva predetto Calvino, le stesse lingue europee non potranno più considerarsi al sicuro. Nel mondo occidentale è l'inglese il veicolo e l'emblema di questa trasformazione, contro la quale la stessa Europa erige difese con una politica multilingue. Eppure nonostante gli immensi sforzi dell'Unione europea per sostenere il multilinguismo e garantire una comunicazione con i cittadini attraverso le proprie lingue, la forza invasiva della lingua globale sta rivelandosi attraverso canali e strumenti fino a oggi ritenuti neutrali: la traduzione e le sue tecnologie. Il libro vuole dimostrare che un sistema di traduzione che ha molte tecnologie e poca attenzione per le risorse delle lingue non potrà mettere l'Europa al riparo da nuove egemonie.

Come favorire il bilinguismo dei...

Deshays Elisabeth
Red Edizioni 2003

Disponibile in 3 giorni

8,50 €
Sono sempre di più, anche in Italia, le famiglie composte da genitori di nazionalità diverse, che hanno lingue e culture differenti. Alla nascita di un figlio un problema si pone subito: che lingua insegnargli? Quella materna? Quella paterna? La lingua del paese che li ospita, nel caso sia diversa dalla materna e dalla paterna? Oppure educarlo da subito al bilinguismo? È la scelta che propone l'autrice in questo libro, non nascondendo la difficoltà che bambini e genitori potranno incontrare, ma mostrando tutti i vantaggi, sia pratici che culturali, che il bilinguismo comporta.

Famiglie bilingui

Moretti Bruno
Armando Dadò Editore 2000

Disponibile in 3 giorni

16,50 €

Bilinguismo e lingua dello studio....

Firpo Elena
Franco Angeli 2019

Non disponibile

28,00 €
Quali fattori linguistici e situazionali sono legati al bilinguismo e alla lingua dello studio degli studenti di famiglie immigrate? Esiste una vera inclusione nella scuola? Prime o seconde generazioni? Il saggio vuole cercare nuove strade attraverso una ricerca-azione per rispondere a queste domande. Nella prima parte si vuole dare al lettore una panoramica sulla complessità del bilinguismo e dell'educazione bilingue, al fine di fornire strumenti utili di riflessione e di approfondimento sul tema. Nella seconda parte, si forniscono spunti di riflessione metodologica e didattica per lavorare con la lingua dello studio e le abilità di studio al fine di creare percorsi individualizzati più attenti ai bisogni di questi allievi. Ciononostante il cammino da percorrere è ancora lungo. Questo volume non ha la pretesa di trovare fattori causali o di essere esaustivo. È solo un mattone nella grande casa della ricerca.

L'anglicizzazione dell'italiano...

Bonifazi Alessandro
Aracne 2019

Non disponibile

10,00 €
Il volume ha l'obiettivo di esaminare e analizzare il fenomeno sempre più crescente degli anglicismi nel lessico della lingua italiana. Rappresenta il capitolo conclusivo del percorso intrapreso dall'autore nella facoltà di Lingue, presso il corso di laurea magistrale in Interpretariato e traduzione. L'incipit della stesura consiste in un corposo excursus storico che parte dal medioevo fino a giungere all'età dei mass media dove, grazie a tali strumenti di comunicazione di massa, questi vocaboli hanno l'opportunità di diffondersi a macchia d'olio, per alcuni pericolosamente. Questo ruolo di ponte trasporta gli anglicismi direttamente nel quotidiano, ma anche nei linguaggi più tecnici e settoriali, dove un tempo non ve ne era traccia. In conclusione è presente un questionario a cui sono stati sottoposti gli studenti di interpretariato: lo scopo è quello di comprendere quali siano gli errori più comuni tra gli studenti. Il fine è fornire alla comunità scientifica un volume in grado non solo di essere uno spunto di riflessione per gli studenti, ma anche dei docenti stessi.

Plurilinguismo e...

Brivio Matteo
EDUCatt Università Cattolica 2018

Non disponibile

6,00 €
Il plurilinguismo viene definito da Matteo Brivio come una "costante imprescindibile della società odierna". In particolare, la ricerca si sofferma sulle competenze linguistiche per riflettere sulla loro criticità e sull'importanza che queste rivestono nel momento in cui le imprese intendono affacciarsi sui mercati esteri. La progettazione e l'implementazione delle strategie di internazionalizzazione richiedono sforzi importanti di adattamento ad una realtà alquanto diversa da quella conosciuta e purtuttavia spesso la dimensione delle competenze linguistiche è trascurata. Nella seconda parte del saggio, l'autore presenta i risultati di una ricerca sul campo, svolta tramite questionari presso un numero considerevole di Piccole e Medie Imprese della Lombardia. Emerge che le PMI hanno urgente bisogno di acquisire competenze plurilingui, nel senso più drammatico dell'espressione: capacità di guardare se stesse dal di fuori e di percepirsi nel contesto del mondo globale e internazionale; capacità di entrare nel dialogo con altri mondi arrivando fino al merito delle questioni; capacità di riconoscere il proprio "valore" e di comunicarlo ad altre culture.

Il multilinguismo degli scrittori...

Raimondi Andrea
Grossi 2018

Non disponibile

22,00 €
Il volume percorre gli ultimi settant'anni della produzione letteraria piemontese seguendo il fil rouge del multilinguismo, ossia di quella tendenza a mescolare differenti codici linguistici nello stesso testo letterario tipica di una terra di confine come il Piemonte. La pubblicazione è impreziosita dall'introduzione di Gigliola Sulis, professoressa associata di Letteratura italiana presso la University of Leeds ed esperta di multilinguismo letterario.

Mi son bilingue. Viaggio nello...

Andreose Emil
Fabbrica dei Segni 2017

Non disponibile

12,00 €
Quante volte vi siete sentiti dire alla scuola dell'obbligo e alla televisione che bisogna parlare "bene" e non in dialetto perché "è brutto da sentire", oppure che bisogna insegnare solo l'italiano ai bambini perché altrimenti saranno svantaggiati e faranno più fatica? Oppure quante volte avete sentito accostare il termine "grezzo", "provinciale", a chi parla in dialetto, oppure "boaro" o "burino" a chi non si esprime nell'idioma ufficiale nazionale? Avete mai pensato per un attimo che forse tutto ciò potesse non essere vero? E se invece fosse vero il contrario? "Mi son bilingue" va alla scoperta del magico, e per molti versi misterioso, mondo del bilinguismo e degli straordinari vantaggi che esso offre alla personalità e alla vita delle persone bilingue. Cercherà di scardinare alcuni di questi stereotipi storici utilizzando l'unico vaccino a disposizione: intelligenza e informazione.

Scrivere tra le lingue. Migrazione,...

Comberiati D.
Aracne 2017

Non disponibile

14,00 €
Il fenomeno del bilinguismo letterario ha acquistato nell'epoca contemporanea una dimensione più vasta. Le migrazioni di massa, le nuove mobilità e le migrazioni di ritorno, oltre a una pratica della scrittura radicalmente mutata nell'ultimo ventennio, hanno contribuito a rendere più complesso il fenomeno. Il caso italiano è indicativo. Oggi sono ormai numerosi gli scrittori plurilingue che utilizzano anche l'italiano. Attraverso la ricostruzione dei loro percorsi, il volume riflette sulla nozione di "letteratura italiana contemporanea", che si presenta come un insieme diversificato per lingua, poetica e scelte estetiche.

Langues faibles-Lingue deboli

L'Harmattan Italia 2017

Non disponibile

26,00 €
Saggio bilingue francese-italiano sulla questione del rapporto fra lingue dominanti e lingue minoritarie. Realizzato in collaborazione con il CIEBP (Centro d'informazione sull'educazione bilingue e plurilingue).

Adieu Babel. Le monde...

Erard Michael
Assimil Italia 2016

Non disponibile

25,00 €
Adieu Babel. Le monde extraordinaire des polyglottes

Educazione linguistica e...

Calò Rosa
Aracne 2015

Non disponibile

15,00 €
Il volume propone tematiche essenziali per l'innovazione didattica. I principali documenti elaborati dal Consiglio d'Europa sul tema delle lingue dell'educazione e le recenti Indicazioni nazionali relative all'italiano e alle lingue straniere nel primo cic

Pensionamento e plurilinguismo....

Krakenberger Etna R.
Pacini Editore 2015

Non disponibile

18,00 €
Che cosa succede con le competenze linguistiche quando una persona va in pensione? Perde delle competenze perché si indebolisce il contatto con la rete sociale del lavoro o acquisisce nuove competenze grazie alla maggiore disponibilità di tempo (frequentando per esempio un corso di lingua)? Partendo da queste domande il presente lavoro indaga la tematica finora poco studiata della percezione di cambiamenti riguardo all'uso e alle competenze delle lingue durante il processo del pensionamento. Dopo aver passato in rassegna il quadro interdisciplinare degli studi incentrati sulla terza età, viene discusso il complesso dei fattori che interagiscono nelle dinamiche del pensionamento. Nella seconda parte del lavoro si presenta invece una serie di indagini empiriche svolte dall'autrice che offrono un primo approccio sociolinguistico ai mutamenti legati a questo importante momento della vita.

La mediazione linguistica e...

Antonini Rachele
Bononia University Press 2014

Non disponibile

23,00 €
Questa raccolta di saggi è stata pensata per portare all'attenzione del mondo della ricerca accademica e delle pubbliche istituzioni il fenomeno, ancora poco esplorato, della mediazione linguistica non professionale. Questo apparente disinteresse della ricerca nazionale nei confronti di una pratica estremamente diffusa e sommersa sorprende ancora di più se ci si ferma a riflettere su quanto sia significativo l'impatto che questo tipo di mediazione ha sulla vita di tante persone (gli immigrati e le loro famiglie) a volte con conseguenze anche drammatiche. I contributi offerti da ricercatori di varie discipline si propongono di colmare questo vuoto e di offrire una descrizione dettagliata della situazione attuale e dello stato dell'arte della ricerca sull'argomento nel nostro Paese.

Plurilinguismo e didattica...

Talé Gilles Kuitche
Novalogos 2014

Non disponibile

25,00 €
Il volume fornisce una disamina della diffusione dell'italiano L2 nell'Africa sub-sahariana francofona, una realtà diffusamente plurilingue. Oltre al confronto descrittivo dei modelli di plurilinguismo europeo e africano, viene proposta anche un'analisi delle sfaccettature della localizzazione e della contestualizzazione dei materiali per l'insegnamento delle lingue straniere. Il volume si rivolge ai docenti di italiano in Africa, nonché a tutti gli insegnanti di italiano che operano in situazioni che richiedono spiccate abilità di contestualizzazione e di umanizzazione del processo didattico e dei materiali ivi attinenti. Anche gli editori e gli autori di materiali per l'insegnamento dell'italiano L2 vi troveranno nuovi spunti per una maggiore contestualizzazione della strumentista didattica.

Diversità linguistica & diritti...

Agresti G.
Futura Edizioni 2014

Non disponibile

9,90 €
Molti credono che la lingua sia semplicemente "uno strumento di comunicazione", come un telefonino o una matita. Ma è molto di più! È una caratteristica fondamentale della specie umana. In noi, tra noi e fuori di noi, essa determina modalità e qualità delle relazioni, letture e interpretazioni del reale e dell'immaginario. Dà nome alle cose. Identifica e fa identità. Ogni lingua riflette la straordinaria varietà, nel tempo e nello spazio, dei modi di vita, insediamento e pensiero dell'umanità. Eppure, la natura della lingua non viene insegnata. Con questa edizione si racconta cos'è la diversità linguistica e perché vale la pena difenderla. I diritti linguistici sono anche e soprattutto diritti umani: diritto a utilizzare la propria lingua materna per poter stare al mondo alla pari degli altri. Ma anche diritto ad alternative culturali, ideologiche e persino economiche. Per tessere questo appassionante racconto, dieci illustri studiosi di varie origini e discipline hanno individuato 99 informazioni che si devono assolutamente conoscere sulla diversità linguistica e sui diritti linguistici per contribuire a preparare un mondo migliore. Testi di: Henri Giordan, Gabriele Iannàccaro, Jean Léo Léonard, Ksenija Djordjevic Léonard, Pierfranco Bruni, Maria Catricalà, Fernand de Varennes, Paola Desideri, Ahmed Boukous, Michele Gazzola.

At home. Everywhere. Bilinguismo sì...

Vezzani Patrizia
Augeo 2014

Non disponibile

11,00 €
Attraverso un'analisi di alcune esperienze e una selezione di strumenti e proposte, il libro cerca di orientare chi vi si accosta nell'individuazione di cosa possa essere realmente efficace per l'acquisizione di una seconda lingua. Dopo la lettura di questo volume apparirà evidente come oggi si renda più che mai necessario offrire ai bambini e ai giovani un contesto che permetta di divenire a tutti gli effetti "cittadini del mondo".

Tradursi e tradirsi. Bilinguismo e...

Ruggi Simona
Aracne 2013

Non disponibile

11,00 €
Il libro descrive le principali teorie e ricerche sul bilinguismo secondo un approccio cognitivista. Si parte dal presupposto che il linguaggio sia una delle funzioni cognitive principali, che influenza ed è influenzata dalle altre funzioni costituenti il cosiddetto sistema di pensiero. Elementi cardine dello studio sono la concettualizzazione, la rappresentazione mentale, la memorizzazione nel bilingue e la sua esperienza emotiva. Nel complesso si conferma la posizione, maggiormente diffusa tra gli studiosi, che la lingua in certa misura influisca sul pensiero. Ciò pone il bilingue in una situazione cognitiva particolare, in cui uno degli effetti potrebbe essere l'incapacità di tradursi, di esprimere la propria esperienza, di recuperare eventi dalla memoria implicita e condividere le proprie emozioni.

Linguaggio e plurilinguismo....

Dodman Martin
Erickson 2013

Non disponibile

14,50 €
Questo libro analizza il ruolo del linguaggio naturale e del plurilinguismo nella vita degli esseri umani e in particolare nei loro processi di apprendimento. L'autore propone una prospettiva globale sul linguaggio, con uno sguardo che abbraccia sia il. li

Bilinguismo e traduzione. Dalla...

Salmon Laura
Franco Angeli 2012

Non disponibile

25,00 €
La facoltà di acquisire più lingue è comune ad ogni essere umano, previo un adeguato addestramento, che può avvenire fin dalla nascita o in età adulta. Col variare dell'addestramento e dell'esperienza di ogni parlante, variano il livello e la tipologia del bilinguismo. Recenti studi neurolinguistici, infatti, avvalorano l'ipotesi che la "rappresentazione" delle lingue nel cervello si modifichi in relazione ai tempi e alle modalità di addestramento. Analizzando i risultati di importanti ricerche sui disturbi del linguaggio e sul comportamento linguistico non patologico di soggetti mono- e plurilingui, le autrici individuano i punti nodali del dibattito scientifico sul bilinguismo. In particolare, l'attenzione è focalizzata sullo studio dei processi traduttivi umani, ambito di ricerca al crocevia tra scienze umane, formali e sperimentali. Il modello teorico proposto costituisce un tentativo di sintetizzare il concetto di equivalente traduttivo coerentemente ai dati disponibili sul funzionamento del cervello bilingue. La relazione tra processi mentali e fisiologia molto ci dice sulle ragioni per cui le macchine esistenti non possono tradurre come gli esseri umani, ma - soprattutto - molto ci dice sull'urgenza di fondare una nuova didattica del bilinguismo e della traduzione. Si tratta di un radicale mutamento di paradigma.

Il plurilinguismo

Marcato Carla
Laterza 2012

Non disponibile

19,00 €
Il plurilinguismo è un fenomeno tanto antico quanto la torre di Babele, diffuso in Europa e fuori d'Europa. Affrontare il tema pone da subito anche una riflessione sul suo significato. È infatti un termine dal significato apparentemente trasparente data l'evidenza del rinvio a "più lingue". Ma della parola esistono numerosi contesti d'uso e impieghi in discipline assai diverse tra loro che ne rendono complessa una definizione soddisfacente. Il plurilinguismo può riguardare una persona o una società, una regione, uno stato, un testo, anche letterario, redatto in più lingue. Quando si richiamano "più lingue" non è detto che ci si limiti a "lingua" intesa come lingua ufficiale di uno stato o lingua ufficiale regionale; si può intendere, invece, nei suoi più diversi significati fino a comprendere i registri, i sottocodici. Alla base della descrizione e dell'analisi della fenomenologia del plurilinguismo vi è una concezione non monolitica della lingua e dei rapporti tra i parlanti e la lingua. Se ne ricava che la problematica del plurilinguismo è ampia e articolata e che il termine si addice a un ventaglio di situazioni e prospettive diverse, che possono riguardare non solo lingue ufficiali ma anche dialetti, con la possibilità di estendersi alle variazioni di una stessa lingua. Carla Marcato muove da questa pluralità semantica del fenomeno per una indagine a tutto campo sul bi- e plurilinguismo individuale e iI bi- e plurilinguismo collettivo.

Documenti inediti dell'ospedale di...

Porcheddu Bartolomeo
Logosardigna 2012

Non disponibile

15,00 €
La storia dell'Ospedale di Santa Croce di Sassari è anche la storia linguistica del capoluogo turritano. Dal 400 al 500 i nobili e la stessa municipalità di Sassari usano il latino come lingua ufficiale scritta, mentre i meno abbienti si servono della lingua sarda. I cambiamenti avvengono con la conquista del Logudoro da parte dei Catalano Aragonesi nel corso della prima metà del Quattrocento quando, progressivamente, il catalano scalza il latino dalle scrivanie della municipalità e dagli studi notarili. Resiste sempre per le classi meno abbienti la lingua sarda. Poi, con l'unione dei regni di Aragona e Castiglia e la costituzione del regno di Spagna, anche la scrittura risente ovviamente dei cambiamenti politici. Pertanto, tra 500 e 600 il castigliano subentra al catalano. Dal 600 al 700, con l'impiego della lingua italiana, la società sassarese diventa multilingue. Partendo dal basso: sassarese, sardo, castigliano e italiano. Si dovrà aspettare ben oltre il 1720, anno della consegna del regno di Sardegna ai Savoia, per vedere scomparire il castigliano dalla scrivanie. L'ultimo documento scritto in spagnolo è della fine del 700.

Rovesciare Babele. Economia ed...

Agresti Giovanni
Aracne 2011

Non disponibile

30,00 €
Sono qui raccolte le relazioni presentate nell'ambito delle Terze Giornate dei Diritti Linguistici, convegno internazionale incentrato sul rapporto tra lingue regionali e minoritarie e sviluppo del territorio. La manifestazione si è tenuta in parte presso l'Università di Teramo e in parte a Faeto, isola linguistica francoprovenzale in provincia di Foggia: uscendo dall'accademia si è potuto verificare, sul campo, l'applicazione di alcuni principi di una linguistica dello sviluppo sociale in corso di costituzione.

Lingua madre e lingua matrigna....

De Laurentiis A.
Franco Angeli 2011

Non disponibile

31,50 €
Questo volume raccoglie una serie di contributi dedicati a questioni relative alla realtà linguistica delle aree postcoloniali (Africa, Asia, Oceania e Americhe), in cui l'incontro tra le lingue dei colonizzatori e dei colonizzati ha sviluppato varietà di contatto (pidgin e creoli), varietà locali - divenute in alcuni casi varietà standard nazionali - della lingua dei colonizzatori, dando vita, molto spesso, a contesti linguistici connotati da bilinguismo sociale, diglossia e multilinguismo. La deriva policentrica giustifica anche la complessa varietà di sentimenti conflittuali che si genera nelle comunità linguistiche colonizzate nei confronti di una lingua imposta che, sentita in principio come lingua matrigna si è, nella maggior parte dei casi, nativizzata, passando da lingua matrigna a lingua madre di quelle stesse comunità. In questa relazione dicotomica si inserisce anche la riflessione, sempre più attuale, sulla lingua letteraria, ormai non più considerata come modello per le varietà standard - in virtù delle continue escursioni verso tratti e varietà sub-standard da parte degli scrittori -, che si trasforma, in contesti postcoloniali e non, in strumento di analisi socio-culturale e politico-linguistica, favorendo discussioni su modelli e varietà da utilizzare.

Educare al plurilinguismo....

Cavagnoli S.
Franco Angeli 2011

Non disponibile

23,00 €
Affrontare un percorso di educazione plurilingue rappresenta una sfida non solo per i bambini e le bambine che lo percorrono, ma per tutti i partecipanti alla didattica in atto (docenti, dirigenti, genitori). Nel volume si descrive una sperimentazione di insegnamento plurilingue in una scuola primaria della Provincia di Bolzano, inserendola nell'attualità della ricerca didattica e fornendo esempi concreti per affrontare l'insegnamento disciplinare in lingua seconda. Nella prima parte, più teorica, si affrontano i temi dell'educazione plurilingue e dell'alfabetizzazione bilingue; nella seconda, vengono riportate narrazioni e sintesi delle docenti, sperimentate nelle classi e riflettute in un percorso di ricerca azione.

Crescere nel bilinguismo. Aspetti...

Contento S.
Carocci 2010

Non disponibile

14,00 €
Il volume nasce dall'interesse che alcuni docenti di psicologia, psicologi, logopedisti e operatori dei Servizi di Neuropsichiatria infantile condividono da alcuni anni per approfondire e applicare le conoscenze sul bilinguismo infantile in relazione ai recenti flussi migratori in Italia. Il confronto tra attività didattica e attività clinica ha permesso di distinguere quanto è tipico e atipico nello sviluppo linguistico-cognitivo di coloro che crescono in un ambiente "mistilingue". A una presentazione dei tipi di bilinguismo seguono una breve sintesi sullo sviluppo cognitivo, il DSL (disturbo specifico di linguaggio), lo sviluppo delle abilità di letto-scrittura, il mondo affettivo. Concludono il volume delle schede tecniche sulle lingue maggiormente rappresentate sul territorio, risposte a domande frequenti sul bilinguismo, un glossario dei termini riferiti al bilinguismo evolutivo.

Topic, struttura dell'informazione...

Chini M.
Franco Angeli 2010

Non disponibile

30,50 €
Questo libro presenta alcuni contributi dell'omonimo Convegno tenutosi a Pavia nel giugno 2009, che ha riunito studiosi italiani ed europei attorno al tema, centrale per lo sviluppo della competenza comunicativa e discorsiva in L1 e in L2, della codificazione della struttura dell'informazione. I saggi presentati si soffermano in particolare sul trattamento del topic, ossia degli elementi tematici a proposito dei quali verte l'informazione saliente veicolata dagli enunciati (o focus). Il volume si divide in tre sezioni, dedicate rispettivamente a varietà linguistiche infantili e native (L1), a varietà di apprendimento (di italiano, francese, tedesco L2) e alla strutturazione dell'informazione a livello testuale in L2. I problemi affrontati vanno dall'acquisizione, in diverse L1 e L2, dei correlati formali (morfosintattici, in parte prosodici) del topic, all'interazione fra struttura informativa dell'enunciato e alcune categorie cognitive e lessicali, fra articolazione dell'informazione nell'enunciato e struttura del testo (primo piano/sfondo; quaestio). Il lavoro (trilingue, corredato da riassunti in italiano) si rivolge in particolare a studiosi interessati all'acquisizione linguistica, al bilinguismo e all'interfaccia fra grammatica e pragmatica.

Prima persona plurale futuro...

Vedovelli Massimo
EdUP 2010

Non disponibile

8,00 €
Che cosa significa saper leggere e scrivere nella società multiculturale? Come si trasformerà la lingua italiana a contatto con le lingue "immigrate"? Qual è una possibile politica linguistica? Quali strade per l'educazione linguistica, nella sintonia tra insegnamento dell'italiano agli immigrati e delle lingue straniere agli italiani? Nel fatto che gli italiani non conoscono le lingue straniere Massimo Vedovelli intravede il rifiuto del dialogo con gli altri che porta sia alla chiusura culturale sia a limitare lo stesso sviluppo economico. Allora - suggerisce il Rettore dell'Università per Stranieri di Siena - le lingue degli altri in Italia possono diventare l'occasione imperdibile per rimuovere vecchi e nuovi analfabetismi, promuovendo lo sviluppo comunicativo, culturale ed economico della nostra società. È ciò che l'autore chiama "il cammino da Babele alla Pentecoste". Episodi biblici in cui i linguisti individuano il destino linguistico della nostra civiltà. Babele rappresenta il rischio di conflitto per incomprensione. Con la Pentecoste la pluralità delle lingue diventa il dono della conquista del senso, nella scelta nel dialogo e nella comunicazione con gli altri.

Le facce del plurilinguismo: fra...

Cortesi Luisa
Franco Angeli 2009

Non disponibile

24,00 €
I contributi compresi in questo volume offrono un interessante spaccato dell'attuale stato dell'arte, spaziando da riflessioni di antropologia linguistica, alle implicazioni dell'insegnamento bilingue in situazioni di minoranza, fino a toccare le basi neurobiologiche delle capacità bilingui. Il lavoro di Luisa Cortesi è dedicato all'osservazione etnografica di un villaggio nelle campagne del Tamil Nadu, nel sud dell'India, ponendo al centro dell'indagine l'atto stesso dell'osservazione, fino a trattare questioni di etica della ricerca. Il contributo di Maria Bada offre un'analisi sociolinguistica ambientata in tre paesi molisani - Acquaviva Collecroce, San Felice e Montemitro - in cui vivono da secoli popolazioni slavofone. Con appositi strumenti, l'autrice tasta il polso alla vitalità, ai valori identitari veicolati dalle varietà presenti nel repertorio e osserva l'insegnamento rafforzato dello slavo-molisano, dando così un contributo originale alla glottodidattica in contesti minoritari. Il terzo contributo, di Monica Consonni, illumina dal punto di vista delle neuroscienze più avanzate le basi neurolinguistiche del plurilinguismo. L'analisi s'interessa ai correlati neurobiologici della commutazione di codice. Tramite risonanza magnetica di tipo funzionale (fMRI), parlanti bilingui italiano-francese vengono sottoposti ad un'analisi contrastiva, da cui si possono dedurre differenze significative per le due direzioni.

Tendenze attuali della...

De Franceschi Soravito Gianna R.
Forum Edizioni 2009

Non disponibile

20,00 €
Alla luce della grande pluralità di lingue e sistemi informatici presenti nel mondo il volume affronta il tema dell'evoluzione del linguaggio nella comunicazione bibliografica e illustra le tendenze più attuali della complessa struttura del sistema informativo-catalografico. Un mutamento che sta avvenendo in ambito globale (oggi è infatti possibile accedere, senza barriere geografiche e temporali, sia all'archivio collettivo dei dati locali che a quello, ad esempio, della National Library of Australia di Canberra o della Library of Congress di Washington) e sta coinvolgendo tutta la comunicazione bibliografica. In questo ampio scenario, che vede correlati ed integrati gli archivi reali ed i metarchivi virtuali, emerge l'aspetto pluralistico della comunicazione bibliografica, sia sul piano formale che su quello, assai più rilevante, delle lingue usate. Nel contesto globale, ma sempre più interoperativo, tutti i Paesi saranno coinvolti nella partecipazione comune per il superamento delle barriere linguistiche dell'informazione.

Riflessioni sul plurilinguismo. Un...

De Rosa Raffaele
Casagrande 2009

Non disponibile

18,00 €
Negli ultimi anni la realtà linguistica di molti paesi d'Europa si è fatta più complessa, soprattutto a causa della crescente mobilità delle persone. Ciò è ben visibile all'interno delle famiglie, in cui sempre più spesso si parlano due o più lingue, o nelle scuole, dove aumenta la presenza di bambini di origine straniera. Tra le conseguenze più interessanti di tale mobilità va annoverato il plurilinguismo, fenomeno ben noto in certe regioni di confine, che tuttavia solleva ancora molti dubbi e perplessità, e che merita perciò una riflessione approfondita anche al di fuori della cerchia degli specialisti. Che cosa dovrebbero fare i genitori per sostenere al meglio il plurilinguismo dei loro figli? Come dovrebbero comportarsi gli insegnanti di fronte al plurilinguismo dei loro alunni? Per cercare di capire meglio il plurilinguismo, Raffaele De Rosa ha scritto un libro divulgativo basato sulle domande che gli vengono poste da genitori, insegnanti e operatori scolastici di vario livello durante le numerose conferenze e lezioni pubbliche da lui tenute sull'argomento.

Le sfide di Babele. Insegnare le...

Balboni Paolo E.
UTET Università 2008

Non disponibile

19,00 €
In una società come la nostra, profondamente segnata dal processo di globalizzazione, il plurilinguismo è forse l'ultima difesa contro la globalizzazione delle menti e l'omologazione culturale. Conoscere le lingue straniere, dunque, non è più solo un mezzo per facilitare gli scambi di informazioni, merci o servizi, ma è soprattutto lo strumento per immergersi in modi di pensare diversi dal proprio, in una logica aperta al contagio linguistico e culturale, in cui ciascuno prende dagli altri le parole, i modelli e i valori che trova migliori. Cosciente del nuovo ruolo a cui è chiamata la glottodidattica, "Le sfide di Babele" sviluppa i temi dell'insegnamento linguistico a partire dalla consapevolezza dell'infinita molteplicità delle esigenze di chi vuole apprendere una lingua straniera e di chi la deve insegnare. Infatti, dopo essersi soffermato sui problemi comuni a tutti i tipi di didattica, il libro si concentra sugli aspetti peculiari delle situazioni di insegnamento delle lingue straniere: le differenti tipologie di studenti, l'uso veicolare della lingua straniera, per poi chiudersi dedicando una parte ai particolari problemi legati all'insegnamento dell'italiano agli stranieri e delle lingue seconde nelle regioni bilingui.

Plurilinguismo letterario. Atti del...

Oniga R.
Rubbettino 2007

Non disponibile

20,00 €
Il volume presenta gli atti di un convegno internazionale svoltosi a Udine il 9-10 novembre 2006, che ha avuto lo scopo di far dialogare i migliori specialisti sul fenomeno del plurilinguismo letterario tra mondo antico e moderno, all'insegna della ricerca interdisciplinare, mettendo in evidenza le specificità di ogni periodo, e nello stesso tempo sottolineando la continuità di un fenomeno che si presenta come un tratto di lunga durata nella storia europea.