Elenco dei prodotti per la marca Libreria Editrice Goriziana

Libreria Editrice Goriziana

La cucina di casa Coronini...

Libreria Editrice Goriziana 2003

Non disponibile

12,00 €
Avete in mano un ricettario importante. Innanzi tutto perché lo ha scritto una donna che è stata a un passo dal diventare l'ultima zarina di Russia. Una storia intrigante che viene raccontata nell'introduzione. Poi perché contiene un tesoro di conoscenze culinarie centro europee che ha rischiato di essere perduto per sempre. Ancora, perché dimostra che una contessa può essere un'eccellente donna di casa.

Franz Conrad von Hötzendorf. L'anti...

Libreria Editrice Goriziana 2003

Non disponibile

18,00 €
Franz Conrad von Hötzendorf, durante il primo conflitto mondiale, fu il Capo di Stato Maggiore delle armate austro-ungariche. Nel panorama delle personalità direttamente coinvolte nelle origini e negli sviluppi della Prima guerra mondiale Conrad von Hötzendorf non ebbe eguali. Lawrence Sondhaus basa la sua narrazione su fonti d'archivio familiari solo di recente acquisite. Fragile ragazzo con ambizioni d'artista costretto a seguire la carriera militare, instancabile lavoratore con attenzioni quasi religiose nei confronti della famiglia, deciso a comprendere la complessità dell'impero austro-ungarico fino ad apprendere nove lingue, Conrad è stato considerato il più grande militare nella storia dell'Austria dai tempi del Principe Eugenio.

Bandenkampf. Resistenza e...

Libreria Editrice Goriziana 2003

Non disponibile

18,00 €
Il presente testo venne pubblicato negli ultimi mesi della Seconda guerra mondiale, quando la Zona d'operazione Litorale Adriatico, istituita nel 1943, era divenuta teatro di uno dei confronti più duri e cruenti fra l'esercito tedesco e i partigiani italia

L'Italia chiamò. Resistenza...

Libreria Editrice Goriziana 2003

Non disponibile

20,00 €
Per gli Italiani di Trieste il concetto di Resistenza assume un significato assai più complesso e articolato rispetto al resto d'Italia, poiché fu difesa dell'identità nazionale per mantenere il nesso con l'Italia contro i disegni egemonici dell'austro-nazismo contro le pretese annessionistiche jugoslave e dello sciovinismo locali passati alla causa di Tito. Il libro delinea per la prima volta il ruolo rivestito dai militari che costituirono una rete segreta di collegamenti con le forze armate del Regno del sud. Si tratta di pagine ben poco note sui rapporti tra gli ambienti militari italiani e le vicende storiche del confine orientale italiano.

Isonzo. Il massacro dimenticato...

Libreria Editrice Goriziana 2002

Non disponibile

26,00 €
L'Autore ricostruisce gli aspetti operativi delle battaglie dell'Isonzo e richiama in modo attento l'importanza del fattore informativo nella preparazione e conduzione delle varie offensive, di cui sottolinea l'enorme costo in vite umane. L'interesse maggi

Fioi come noi

Libreria Editrice Goriziana 2001

Non disponibile

14,46 €

Accadde a Natale. Storie reali del...

Libreria Editrice Goriziana 2000

Non disponibile

10,33 €
Queste storie vogliono trasmetterci l'atmosfera natalizia e portare nel nostro Natale, a volte troppo consumistico, un sapore d'altri tempi. Adatto ai più piccoli, ma anche a quegli adulti che conservano la capacità di stupirsi e di osservare il mondo con gli occhi dei bambini. Età di lettura: da 7 anni.

Storie balcaniche. Popoli e Stati...

Libreria Editrice Goriziana 1999

Non disponibile

12,39 €
I testi qui raccolti coprono due secoli di storia dei Balcani, dalla guerra civile ottomana di fine '700 alla ristrutturazione geopolitica tuttora in corso. Una "transizione alla modernità" che è un penoso processo di adattamento, segnato dalla tensione fra le strutture ereditate e i modelli di successo proposti dalla più avanzata esperienza europea. Un processo mai concluso: da condizione normale di esistenza dei piccoli popoli balcanici, la precarietà si è incorporata come tratto caratteristico nelle loro stesse identità nazionali, soggette a pressioni sempre più esplosive.

La grande guerra sul fronte...

Libreria Editrice Goriziana 1997

Non disponibile

29,00 €
La guerra italiana fu considerata dagli alleati anglofrancesi come un momento della più complessa vicenda strategica in atto sul "théatre italo-serbe". Per l'Italia e gli italiani quella fu invece la "nostra guerra" e le connessioni balcaniche di quel conflitto si ridussero ai territori pattuiti a Londra e negati a Versailles. Si credette di aver portato il R. Esercito a liberare le terre irredente e ci si trovò a combattere una guerra di posizione nelle due principali aree multietniche del nostro Paese; sul fronte dell'Isonzo ciò significò che le undici spallate vennero effettuate all'interno di un territorio dove esisteva una minoranza slava mentre si combatteva contro un esercito composto per il 42°/o da slavi. La logica della contrapposizione etnica, sottovalutata dalle FF. AA. italiane divenne invece centrale nella pianificazione e nella pratica di combattimento dell'esercito I. R.