Hayek Friedrich A. von

Hayek Friedrich A. von

Le condizioni economiche del...

Hayek Friedrich A. von
Rubbettino

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Ormai da anni, l'Unione europea gode di pessima stampa, nel nostro Paese come in molti altri. Taluni l'accusano di essere al soldo del capitale finanziario e di smantellare il welfare state in nome di un'agenda neoliberale. Altri la considerano una distante cricca burocratica e centralizzatrice, una minaccia alla democrazia e alla libertà. È dunque, l'Unione Europea, una nemica o una guardiana delle nostre libertà economiche e personali? Questo profetico saggio di Friedrich von Hayek sulle condizioni economiche del federalismo tra stati, pur scritto nel lontano 1939, ci fornisce un util quadro concettuale per rispondere a questa domanda nel contesto odierno. Tutti i liberali di buona volontà vi troveranno anche tratteggiato il profilo di un "federalismo hayekiano", capace forse di disincagliare l'Unione europea dalle secche in cui si è così pericolosamente arenata. Postfazione di Flavio Felice.

Liberalismo

Hayek Friedrich A. von
Rubbettino

Disponibile in libreria in 5 giorni

9,00 €
Friedrich A. von Hayek è stato nel Novecento il maggiore esponente della cultura liberale. Egli offre qui un suggestivo e agile affresco delle idee che si trovano alla base del liberalismo e delle vicende storiche prodotte dal movimento liberale. Il libera

La società libera

Hayek Friedrich A. von
Rubbettino

Disponibile in libreria in 5 giorni

30,00 €
Questo volume si annovera fra i più impegnativi lavori di Friedrich A. von Hayek e tra le maggiori opere del Novecento. È una compiuta ricostruzione dei principi del liberalismo classico, svolta da un autore a cui tutti hanno riconosciuto la profondità del

La via della schiavitù

Hayek Friedrich A. von
Rubbettino

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
Qual è la lezione che questo libro destina al mondo occidentale dell'epoca e al tempo stesso - per l'attualità delle sue intuizioni - concede in eredità ai contemporanei? Semplicemente che non può esservi alcun compromesso tra la libertà e i diritti "socia

Autobiografia

Hayek Friedrich A. von
Rubbettino

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,00 €
L'"Autobiografia" di Friedrich A. von Hayek è un prezioso patrimonio, in cui il lettore può trovare fecondità di idee e di eventi. Uno dei principali protagonisti della cultura del Novecento racconta la sua vita: mostra la sua formazione, le affinità intel

Le parole del liberalismo

Hayek Friedrich A. von
Armando Editore

Disponibile in libreria in 5 giorni

15,00 €
Contro i nemici del mercato e i difensori interessati della "giustizia sociale", i pianificatori distruttori di ricchezza, Von Hayek ha riaffermato i valori del liberismo, l'esigenza di una "utopia liberale", di un liberismo visionario capace di suscitare l'entusiasmo dei giovani e l'interesse degli intellettuali.

Legge, legislazione e libertà....

Hayek Friedrich A. von
Il Saggiatore

Disponibile in libreria in 5 giorni

14,50 €
Il volume raccoglie tre scritti di Friedrich August von Hayek, teorico del liberalismo: "Regole e ordine", "Il miraggio della giustizia sociale", "L'ordine politico di un popolo libero". L'autore fonda la sua posizione sulla percezione dei limiti della raz

Nazionalismo monetario e stabilità...

Hayek Friedrich A. von
Rubbettino

Disponibile in libreria in 5 giorni

10,00 €
Appare qui il testo di cinque lezioni tenute nel 1937 da Friedrich A. von Hayek, il maggiore pensatore liberale del Novecento e Premio Nobel per l'economia. Invitato da Paul Mantoux e William E. Rappard, che allora dirigevano il prestigioso Institut des Ha

La denazionalizzazione della moneta

Hayek Friedrich A. von
Rubbettino

Non disponibile

16,00 €
Il sistema monetario non è qualcosa di prettamente tecnico e separato dal resto delle istituzioni sociali. La soluzione che viene data al problema della moneta è parte integrante dell'habitat istituzionale dentro cui viviamo. E da essa dipendono i gradi di libertà di possono beneficiare le nostre azioni. Friedrich A. von Hayek, premio Nobel per l'economia e maggiore rappresentante della cultura liberale del Novecento, ha fatto della questione monetaria il tema della sua prima riflessione teorica. Si è poi dedicato ad analizzare i presupposti gnoseologici e normativi su cui si basa la società libera. E ha formulato una severa critica alla "democrazia illimitata", quel tipo di sistema sociale in cui «non è più la volontà o l'opinione della maggioranza a determinare cosa debba fare il governo, ma è il governo che è costretto a soddisfare ogni tipo di interesse, allo scopo di mettere assieme una maggioranza». Tale situazione è in parte sostanziale favorita dal monopolio governativo dell'emissione della moneta. Come dire che, per ripristinare una "democrazia limitata", per circoscrivere cioè il potere del ceto politico, è necessario abbattere quel monopolio, responsabile di inefficienza, disoccupazione, fenomeni degenerativi della vita sociale. Ossia: bisogna affrancarsi da qualsiasi forma di sovranismo monetario. Il che è possibile solo a condizione che la moneta venga offerta da istituzioni che operino in regime di concorrenza. Hayek presenta in questo suo saggio una proposta ben articolata, su cui tutti i difensori della libertà individuale di scelta devono riflettere. Come alcuni commentatori hanno messo in evidenza, è possibile che tale proposta debba essere integrata ed emendata. Lo stesso Hayek lo riconosce. Ma resta il problema che il monopolio dell'emissione della moneta non è compatibile con le priorità funzionali di una società aperta. E una soluzione dev'essere trovata.

Liberalismo politico. Liberalismo...

Hayek Friedrich A. von
Rubbettino

Non disponibile

15,00 €
Fu soltanto nel "Handwoerterbuch der Sozialwissenschaften" - la prima imponente opera collettiva in 12 tomi progettata e realizzata in Germania negli anni 1956-1965 dopo la catastrofe del regime nazionalsocialista - che i due grandi esuli della scuola marginalista austriaca, von Hayek e von Mises, introdussero per la prima volta in una Enciclopedia di scienze economico-sociali tedesca le due voci, distinte ma organicamente interconnesse, di "liberalismo politico" e "liberalismo economico", restituendo loro quella piena autonomia concettuale ed espositiva che una lunga tradizione enciclopedica di impostazione social-storicista aveva negato omettendone persino i termini, sostituiti con quelli riduttivi di "dottrina libero-scambista" e "scuola manchesteriana", oppure ricondotti nell'alveo dei concetti generali di "individualismo" e "interesse personale". A integrazione necessaria delle due voci magistrali mai tradotte in italiano, sono state qui aggiunte le voci altrettanto illuminanti "Scuola di Vienna" di von Hayek, e "mercato" di von Mises. I testi sono accompagnati dai saggi dei due curatori. Nei primi due viene esposto in maniera essenziale l'itinerario intellettuale dei due autori; nel terzo si pone l'attenzione sul continuativo - e poco esplorato - rapporto degli esponenti della scuola marginalista austriaca con le enciclopedie delle scienze economico-sociali.

Legge, legislazione e libertà

Hayek Friedrich A. von
Il Saggiatore

Non disponibile

12,91 €
Il volume raccoglie tre scritti di Friedrich August von Hayek, teorico del liberalismo: "Regole e ordine", "Il miraggio della giustizia sociale", "L'ordine politico di un popolo libero". L'autore fonda la sua posizione sulla percezione dei limiti della razionalità umana e sulla frammentarietà delle conoscenze e delle informazioni di cui dispongono gli individui. L'uomo non è padrone del proprio destino e ogni ordine sociale creato deliberatamente non può che generare inefficienza e oppressione della libertà individuale. Liberale ma non conservatore von Hayek crede nell'ordine spontaneo, esemplificato dal sistema dei prezzi in un mercato libero, e nell'evoluzione automatica di nuove regole di condotta.

Contro Keynes. Presunzioni fatali e...

Hayek Friedrich A. von
IBL Libri

Non disponibile

20,00 €
Friedrich A. von Hayek e John Maynard Keynes sono stati i protagonisti del più importante dibattito economico e politico del Novecento. Hayek tuttavia non scrisse mai una critica organica della "Teoria generale" di Keynes: "Mi sono sempre rimproverato per tale mancanza". Questa raccolta di saggi, curata da Sudha Shenoy, pone finalmente rimedio a tale grande lacuna, riunendo i lavori in cui Hayek discusse l'edificio teorico keynesiano. Essa presenta una devastante critica delle tesi interventiste che hanno dominato la scienza economica nell'ultimo secolo. L'influenza esercitata dal pensiero di Keynes è ancora forte e se ne vedono anche oggi le conseguenze in quasi tutti i Paesi occidentali.

L'abuso della ragione

Hayek Friedrich A. von
Rubbettino

Non disponibile

22,00 €
Uno dei frutti del positivismo è stato quello della fiducia nell'universale applicabilità di un metodo scientifico unico. Così dalla fisica agli studi sociali si è pensato che tutti i fenomeni potessero essere indagati allo stesso modo senza tenere in debi

La denazionalizzazione della moneta

Hayek Friedrich A. von
Etas

Non disponibile

13,94 €
Un 'opera che rivela la sua attualità proprio nel momento in cui l'Europa si accinge a introdurre la moneta unica. L'originalità di quest'opera è data dalla proposta di Hayek: "togliere allo Stato il monopolio della moneta e sostituirlo con una competizione fra banche private che forniscono moneta esattamente come qualsiasi altra impresa fornitrice di beni o servizi. La sua proposta va quindi ben al di là di quanto avevano visto quasi tutti i Paesi occidentali sino alla fine dell'Ottocento, quando vi erano diversi istituti di emissione, perchè tali istituti stampavano comunque banconote denominate nella valuta nazionale, mentre Hayek propone di dissolvere completamente il concetto di banca centrale di emissione."

La società libera

Hayek Friedrich A. von
Rubbettino

Non disponibile

30,00 €
Fra le opere più impegnative di Friedrich A. von Hayek e tra le maggiori opere del Novecento, questo volume è una compiuta ricostruzione dei princìpi del liberalismo classico, svolta da un autore a cui tutti hanno riconosciuto la profondità dell'acume teor

Produzione e produttività....

Hayek Friedrich A. von
IBL Libri

Non disponibile

18,00 €
David Ricardo sosteneva che macchine e lavoro sono in continua competizione, perché un aumento dei salari spinge i capitalisti a sostituire il lavoro con le macchine. Friedrich A. von Hayek chiama "effetto Ricardo" la serie di reazioni causate dal mutamento del rapporto tra macchine e lavoro nelle decisioni d'investimento. Per il grande economista austriaco, la domanda aggregata non è la chiave per la comprensione dei problemi del ciclo economico. La domanda di beni di consumo non determina automaticamente i beni capitali che servono a produrre i beni finali richiesti. Ciascuno dei possibili fornitori di macchine investe solo sulla base di specifiche attese di profitto; e una medesima domanda di beni di consumo può essere soddisfatta con differenti volumi d'investimento. Hayek paragona il complesso processo della produzione a un flusso, nel quale la consistenza dei vari affluenti non è determinata dalla domanda finale, ma dalla struttura dei prezzi relativi dei differenti fattori produttivi. L'economia è un mondo di scarsità relative: non ci sarà mai l'età dell'oro, o l'abbondanza di tutte le cose.