Bozzi Alessandro

Bozzi Alessandro

Sospetti maestri

Bozzi Alessandro
Musicaos

Disponibile in libreria

15,00 €
L'avvocato Raffaele Conti si trova ad affrontare una situazione scomoda, pericolosa, che mai avrebbe potuto immaginare nella quiete del suo amato Salento. Il mentore e amico, l'avvocato Lodi, è indagato per omicidio. Il maestro che in più occasioni ha indicato a Raffaele la strada per risolvere anche i casi più intricati, è ora sotto lo scacco dell'evidenza di un piano accusatorio a senso unico, senza spiragli di luce né vie d'uscita. Non gli resta che chiedere al giovane collega di assumere la sua difesa. Ecco Raffaele muoversi tra Lecce e il Friuli Venezia Giulia, tra Trieste e Gorizia, seguendo un caso intricato, nel quale passato e presente si mescolano, portando il sospetto fino alle soglie del dubbio più assoluto. Si porta a compimento quel cerchio aperto con "La libertà danza tra gli ulivi" e proseguito con "Il faro delle tenebre". Incontreremo nuovi personaggi, insieme a quelli che popolano l'universo dell'autore: la compagna di Raffaele, Ginevra, sua sorella Aurora, il piccolo Leonardo, i colleghi e i rivali di un tempo che gli muoveranno battaglia nelle aule di tribunale. Fino all'epilogo, dove i protagonisti proseguiranno nelle loro vite mutate da eventi inattesi.

Il faro delle tenebre

Bozzi Alessandro
Musicaos

Disponibile in libreria in 10 giorni

15,00 €
L'avvocato Raffaele Conti torna nel Salento in cerca delle proprie radici, spinto dal desiderio di iniziare una nuova vita. Incontrerà Ginevra Melissano e la sorella gemella, Aurora, e dovrà fare i conti con il passato, rappresentato da Ilaria Melcarne. La donna, sua vecchia amica, ha sposato Vito Pizzolante, un uomo scostante, insieme al quale tra mille difficoltà cerca di crescere il piccolo Leonardo. La vita di Raffaele si alterna tra le nuove cause da seguire e la relazione con Ginevra, che con Aurora ha avviato una attività a Otranto, "Le delizie del faro", masseria dove Ilaria verrà assunta come cuoca. Il sottile equilibrio verrà presto funestato da una catena di delitti che, oltre a sconvolgere il Basso Salento, metteranno in pericolo lo stesso Raffaele. Il giovane si imbatterà in episodi delittuosi, di violenza, maltrattamenti, stalking, tra le coste di Otranto e Leuca, passando per Alessano, Novaglie, fino a Lecce. L'aiuto di Ginevra e il supporto del nuovo collega, l'avvocato Lizzi, lo condurranno alle soglie di un radicale mutamento. Raffaele Conti confiderà fino all'ultimo nel ritorno della verità, luminosa e splendente come la luce del faro di Punta Palascìa.