Elenco dei prodotti per la marca Nuova Cultura

Nuova Cultura

Criminologia giuridica. Un'ipotesi...

Neri Giovanni
Nuova Cultura

Non disponibile

30,00 €
Il lavoro, di taglio manualistico, rappresenta una corretta e coerente trattazione di tutti gli aspetti criminologico-giuridici inquadrati in una parte generale-espositiva e 4 sezioni di parte speciale sino a trattare i singoli reati in chiave criminologica. Questa distinzione concettuale consente di operare un continuum, una progressione nell'apprendimento e nell'approfondimento della criminologia giuridica, mantenendo però una completa autonomia nella trattazione dei singoli argomenti affrontati. Il manuale ha un taglio scientifico ma anche pratico: una soluzione volutamente onnicomprensiva che l'autore ha ritenuto indispensabile per il criminologo giurista.

Il fascismo nella Banda Oriental....

Giannattasio Valerio
Nuova Cultura

Non disponibile

28,00 €
Con l'ascesa di Mussolini al potere, l'Italia inizia mostrare grande interesse per le sue collettivitpresenti nei paesi latinoamericani. L'Uruguay non fece eccezione: insieme alle nazioni vicine Argentina e Brasile, fu tra le mete privilegiate dell'emigrazione italiana sin dalla prima metdell'Ottocento. Il regime mussoliniano si adoper quindi, per attirare i connazionali residenti a Montevideo e dintorni nell'orbita del fascismo e, poi, per renderli partecipi del progetto totalitario.

La formazione del sistema moda...

Nuova Cultura

Non disponibile

19,00 €
Il sistema moda italiano, inteso come l'insieme dei settori a monte e a valle che producono beni destinati a "vestire la persona", prende forma negli anni settanta del XX secolo. Esso costituisce uno dei pochi cluster di settori in cui l'Italia vanta oggi una solida tradizione e un consolidato vantaggio competitivo a livello internazionale. Questo volume ricostruisce, attraverso casi di studio frutto di ricerche originali, alcune tappe fondamentali che tra gli anni cinquanta e l'inizio degli anni settanta del Novecento hanno contribuito a creare le fondamenta per la nascita di una sistema moda italiano.

Sviluppo sostenibile: applicazione...

Longo Andrea
Nuova Cultura

Non disponibile

26,00 €
L'impegno per la tutela ambientale si fatto pimarcato a partire dalla seconda metdel secolo scorso, ma le 19 lacune del diritto internazionale dell'ambiente si ripercuotono inevitabilmente sulla situazione odierna tanto a livello normativo quanto fattuale. Estremamente rare sono le aree che possono dirsi prive di fonti d'inquinamento e di certo non si collocano nei luoghi pipopolosi. Ldove si riscontra una contaminazione dunque doveroso intervenire a tutela dell'ambiente, della salute dell'uomo e dei sui diritti. Gli sviluppi della tecnologia permettono produzioni pisostenibili, nonchinterventi preventivi e correttivi nella tutela delle matrici ambientali, i quali, spesso, sono perignorati o solo marginalmente impiegati. "Sviluppo sostenibile: applicazione di tecniche di biorisanamento" offre spunti di riflessione sull'evoluzione del diritto dell'ambiente e su alcuni dei problemi che scaturiscono dall'inquinamento di origine antropica, soffermandosi sulle possibilitproprie dei processi di bonifica biologica, capaci di ripristinare gli equilibri ecosistemici in presenza di idrocarburi, metalli pesanti e numerosi altri inquinanti.

Let's speak english? No for God's sake

Pasquali Giancarlo
Nuova Cultura

Non disponibile

14,00 €
Con garbata ironia, non avulsa da una lieve inclinazione al pessimismo, l'autore di questa breve monografia, nel tratteggiare, seppure fugacemente, la storia del linguaggio umano, si sofferma, con doverosa attesa, in particolare su quello inglese. L'esigenza di analizzare le brumose e non antiche origini dell'ormai celebre idioma anglosassone, che pur ha primeggiato nel campo delle idee politiche ed economiche, ma non in quello culturale, nasce dall'attuale suo rango di idioma piin auge nel mondo. Tra le varie tesi analizzate circa il destino di questa lingua, orientata ad imporsi ormai a livello universale, affiora nel testo la tesi che, nascondendosi talora nel dubbio, attribuisce tale primato alla sua idoneita rappresentare soprattutto l'aspetto prevalente di una societcaratterizzata da un debordante tecnicismo, sorretto da una diffusa incoltezza nella sua perdurante essenzialit

Corpi in azione e valutazione. Le...

Cecoro Gilda
Nuova Cultura

Non disponibile

15,00 €
La valutazione, in un quadro complesso inerente la didattica delle attivitmotorie, si presenta come un iter articolato che deve inevitabilmente esaminare la pluralitdei fenomeni congiunti all'educazione motoria, data l'interdipendenza reciproca tra i processi valutativi e la didattica del movimento. La struttura docimologica delle attivitdi movimento nella scuola dell'infanzia e nella scuola primaria, oltre a includere tutta la complessitdel sistema didattico - organizzativo della scuola italiana, deve afferrare la prosperitdell'esperienza senso - motoria nel periodo sia dell'infanzia che della preadolescenza. Nel valutare attivitdidattiche volte a incoraggiare apprendimenti motori, o che utilizzino esperienze motorie per agevolare i processi di apprendimento, non si possono semplicemente assumere metodologie e protocolli quantitativi o qualitativi propri dell'ambito motorio - sportivo e trasferirli nei contesti educativi, in quanto l'atto valutativo risulterebbe depauperato dal giudizio dei significati che l'esperienza motoria puassumere nel processo di insegnamento - apprendimento. La contestualizzazione, invece, puconsentire alla valutazione motoria di assumere un carattere ecologico, assegnando alle proposte didattiche una maggiore originalite unione con i vari contesti di azione.

Il discorso di moda. Le riviste...

Terracciano Bianca
Nuova Cultura

Non disponibile

20,00 €
Stampa, linguaggio, lettori, cultura, prescrizioni, testimonial e narrazioni, questi i termini che formano l'universo tematico di riferimento di una ricerca sulle riviste di moda italiane pubblicate dal 1960 a oggi, orientata a comprendere le strategie mirate alla diffusione e all'accettazione di massa del rapporto abito-corpo idealtipico, diretto a esprimere le tendenze di stagione attraverso una sorta di pedagogia degli stili. In altre parole, il sistema della moda sopperisce all'arbitrariete all'evanescenza delle tendenze, radicandosi su temi accettati e conosciuti dal pubblico, operando continui riferimenti intertestuali. Gli stili si cristallizzano cosin stereotipi vestimentari e corporei, in grado di riprodursi e sedimentarsi nelle culture e partecipare a futuri processi di traduzione, che verranno trasformati a loro volta in nuove mode.

Scuole innovative. L'Embodied...

Nuova Cultura

Non disponibile

24,00 €
Interrogarsi sull'ipotesi di un uso "nuovo" dello spazio scolastico per favorire l'apprendimento degli alunni in ambito pedagogico rappresenta per il futuro una sfida e, al contempo, un'occasione di grande convergenza interdisciplinare per l'evoluzione del progetto dello spazio e dell'interno architettonico delle scuole. Il libro raccoglie le visioni e le considerazioni, talvolta anche divergenti, elaborate attraverso un percorso di formazione e di workshop dal titolo Scuole Innovative. Embodied Cognition Design come paradigma dei nuovi spazi scolastici basati entrambi sull'idea di sperimentare le nuove forme e i nuovi significati di cui si deve arricchire lo spazio dell'apprendimento.

Le zone economiche speciali nel...

Pigliucci Michele
Nuova Cultura

Non disponibile

26,00 €
Nell'ambito delle politiche di sviluppo territoriale, l'Italia ha recentemente introdotto le Zone Economiche Speciali da istituire nelle otto regioni del Mezzogiorno, sulla scorta delle esperienze analoghe che in diversi Paesi in tutto il mondo hanno aiutato territori in ritardo di sviluppo a uscire dallo stato di minorità grazie all'attrazione di investimenti stranieri. Ma la sola istituzione delle ZES non è di per sé sufficiente a garantire sviluppo economico: per ottenere questo risultato, la misura deve essere accompagnata da scenari strategici di medio periodo in grado di valorizzare il capitale territoriale e dare certezza agli investimenti strutturali e infrastrutturali. Attenti processi di valutazioni devono accompagnare il policy making per attuare scelte sostenibili. Questo libro intende offrire sostegno al dibattito politico europeo e nazionale, analizzando i Piani di sviluppo strategico delle Regioni, proponendo soluzioni complesse che garantirebbero al Mezzogiorno opportunità di rilancio competitivo, prerequisito affinché l'Italia eserciti il proprio ruolo nel panorama transnazionale.

Mondi e modi sostenibili. Strumenti...

Nuova Cultura

Non disponibile

26,00 €
Il cambiamento culturale in atto verso uno sviluppo sostenibile si propone in forme, con processi e grazie ad attori, in questo testo rapsodicamente rappresentati, la cui analisi costituisce una nuova sfida teorica e metodologica per le scienze sociali. Il principio di sostenibilità assume, infatti, i tratti sia della necessità davanti al fallimento del modello della crescita illimitata promosso dalla cultura moderna, ma anche quelli della straordinarietà perché le trasformazioni indotte dall'uomo sulla natura e con le tecnologie prospettano spazi, tempi e relazioni inedite. I sempre più diffusi strumenti e buone pratiche della società sostenibile costituiscono l'oggetto di questa analisi sociale, chiamata essa stessa a ripensare i propri strumenti e le sue pratiche.

«Italy our Ally». La propaganda...

De Sanctis Veronica
Nuova Cultura

Non disponibile

20,00 €
Durante la Grande Guerra la propaganda si impose per la prima volta in maniera massiccia come strumento di lotta. Diversamente dagli altri Stati belligeranti, l'Italia giunse tardi a comprenderne l'utilità. Il volume, basato principalmente su fonti inedite dell'Archivio Storico Diplomatico del Ministero degli Esteri, ricostruisce l'azione svolta dal Sottosegretariato di Stato per la Propaganda all'estero e per la Stampa (novembre 1917 - novembre 1918) retto dall'onorevole Romeo Gallenga Stuart, in particolare riguardo all'attività svolta in Gran Bretagna dai funzionari dell'Italian Foreign Action Bureau di Londra.

Il filoarabismo nero. Note su...

D'Annibale Elisa
Nuova Cultura

Non disponibile

18,00 €
Rilevata la scarsità di ricerche dedicate al nodo critico dei rapporti tra neofascismo italiano e mondo arabo nel secondo dopoguerra, i saggi qui raccolti offrono un primo sguardo d'insieme sia sulle posizioni espresse dal Movimento sociale italiano che su alcune delle istanze avanzate nella galassia del dissidentismo missino e delle riviste d'area. Prendendo le mosse dall'evoluzione della politica estera del MSI - dalla fondazione del partito fino ai primi anni Settanta -, ponendone in rilievo il graduale slittamento su posizioni filoisraeliane, si è in seguito proposta una disamina delle tesi filoarabe sostenute dalla corrente spiritualista, animata dalle teorie di Julius Evola. Inizialmente interna al MSI, se ne è ricostruita l'evoluzione fino alla nascita del Centro Studi Ordine Nuovo e alla conseguente fuoriuscita dal Partito.

Dall'urbanistica degli standard...

Del Duca Roberto
Nuova Cultura

Non disponibile

30,00 €
La modalità operativa fondamentale prevista dal PRG dell'esproprio per garantire le necessarie dotazioni territoriali pubbliche per le infrastrutture, i servizi e le opere pubbliche si è rivelata inefficace per le amministrazioni locali, anche per effetto della giurisprudenza intervenuta che sempre di più rende tale strumento simile ad una compravendita. Negli ultimi decenni, in particolare negli anni Novanta, la legislazione italiana, senza intervenire direttamente sulla legge fondamentale, ha favorito l'adozione di piani e di programmi complessi.Il modello rigidamente prescrittivo del classico PRG appare non più adatto ad affrontare e a governare tali novità. Si è imposta, quindi, l'esigenza di strumenti flessibili più adeguati, atti a garantire una reale pianificazione del dinamismo urbano e metropolitano. Tali strumenti, per le zone di espansione del Comune di Ciampino, possono costituire una valida alternativa al percorso di sviluppo segnato dal P.R.G. dell'anno 2006. Introduzione di Lorenzo A. M. Murmura.

Le leggi razziali e il valore...

Cecini Giovanni
Nuova Cultura

Non disponibile

25,00 €
Il Valor Militare è la massima espressione del soldato, somma essenza del proprio status. Tale condizione tuttavia ebbe un grave "buco" normativo tra il 1938 e il 1944, quando ai militari italiani dichiarati di "razza ebraica" venne tolta non solo la propria professione, ma addirittura la propria dignità di combattenti e di decorati. Questo volume intende presentare e analizzare tutto il percorso politico e giuridico, che portò una larga fetta di autentici patrioti sul baratro dell'infamia. A 100 anni dalla Vittoria della Grande Guerra e a 80 dall'infamia delle Leggi razziali un triste capitolo della nostra Storia da conoscere e su cui riflettere costantemente.

Il rione Esquilino di Roma....

Nuova Cultura

Non disponibile

40,00 €
In che modo e in quale misura l'Esquilino è al tempo stesso lo spazio del degrado, della convivenza interetnica e della cittadinanza attiva raccontato da siti web, televisione e stampa periodica? In una prospettiva di ampio senso, quali immagini parallele ne emergono dalla letteratura, dall'arte, dal cinema, dalla musica, dai cosiddetti social? Quali connotati gli attribuisce la gente che ci vive e lavora? Cosa rende l'Esquilino uno spazio attrattivo per abitarci o per svolgere attività economiche, culturali o sociali? Questo libro racconta l'Esquilino utilizzando non solo documenti storici, dati statistici e cartografie, ma anche le rappresentazioni che ne sono state fornite (sotto forma di immagini, articoli della stampa periodica, film, opere letterarie, manifestazioni artistiche) e le auto-rappresentazioni di abitanti e attori locali.

La scrittura visiva di Virginia...

Marino Toni
Nuova Cultura

Non disponibile

24,00 €
Per moltissimo tempo, soprattutto nell'ultimo ventennio, è circolata un'immagine di Virginia Woolf che la legava, quando non relegava, al lavoro di teorica e attivista dei diritti delle donne. Se il suo nome veniva fuori era per parlare di femminismo, e solo lateralmente del suo lavoro di romanziere. Certamente non si possono negare le strette connessioni tra il femminismo e la sua opera, ma a leggerla tutta, compresi gli scritti saggistici e autobiografici, appaiono subalterne rispetto ai molti temi trattati, tutti di grande interesse per la critica, e soprattutto appaiono in secondo piano rispetto alla sua più grande qualità letteraria: la dedizione per la scrittura e la narrazione. Virginia Woolf trascorreva la sua giornata come oggi farebbe uno scrittore professionista, dedicando la mattina e il pomeriggio a provare brani, scene, descrizioni paesaggistiche o altro ancora.

Riqualificazione architettonica...

Baiardi L.
Nuova Cultura

Non disponibile

17,00 €
L'architettura, l'urbanistica e la pianificazione territoriale hanno guidato e accompagnato nella storia i processi di trasformazione dell'aspetto e del modo di abitare. Nelle moderne città, capisaldi di sistemi territoriali dalle caratteristiche geo-morfologiche e architettoniche definite ma insieme nodi relazionali interconnessi che trascendono lo spazio fisico e tangibile, coesistono spinte al cambiamento e tendenze al radicamento. In tale contesto, una politica di intervento programmato per la riqualificazione dei sistemi tecnologico-edilizi degli edifici diventa una necessità all'interno di una strategia di valorizzazione del patrimonio immobiliare e del tessuto urbano. Il testo riporta esempi teorici e pratici di metodi, tecniche e strategie di riqualificazione e valorizzazione degli immobili e dei tessuti urbani elaborati da docenti e ricercatori del Politecnico di Milano.

Education for health and care

Zanazzi Silvia
Nuova Cultura

Non disponibile

17,00 €
This book is written for nursing students in their first years of training. After an overview of the Italian health care system and an analysis of the challenges it faces in an aging society and in a global world, the text presents theoretical reflections on the role of education in the health care professions, which demand continuous attention not only to their technical and scientific aspects, but also to the quality of interpersonal communication and to the creation of effective helping relationships.

Design, energie e territori....

Caruso Ivo
Nuova Cultura

Non disponibile

14,00 €
Nel complesso scenario della transizione energetica la cultura del Design è chiamata a fornire un contributo strategico nella definizione delle relazioni tra le energie, i territori ed i sistemi di prodotti e servizi a supporto delle comunità. La sostenibilità energetica non è raggiungibile unicamente con innovazioni tecnologiche od interventi normativi. Essa necessita di azioni interdisciplinari coordinate e consapevoli orientate all'inclusione ed all'attivazione sociale, alla valorizzazione ed alla riorganizzazione dei territori, alla condivisione di risorse materiali ed immateriali. La valutazione ed il miglioramento dell'efficienza energetica nell'ottica del Design richiede oggi di considerare requisiti operativi sempre più rigidi, scarsità di risorse, riduzione dei cicli d'uso, possibilità di utilizzo diffuso di fonti energetiche rinnovabili, soluzioni orientate alla multifunzionalità. Ne deriva la necessità di un "cambiamento radicale" nel concepire i luoghi della produzione energetica che diventano condivisi, aperti, socialmente accettati, a basso rischio, multifunzionali, rigenerativi e non invasivi.

Abitare poeticamente la terra

Giachery Emerico
Nuova Cultura

Non disponibile

9,00 €
"Poeticamente" ha in queste pagine un senso molto lato: ricerca dell'autentico, apertura a orizzonti della bellezza e del sacro. Centrale, col suo rilievo larico e simbolico, la "casa con l'anima". Tra pagine di pensatori e poeti e ricordi di semplici esistenze amiche si scorgono sentieri verso una possibile arte del vivere entro la cara misura del quotidiano.

Rivista geopolitica (2018). Vol. 1

Graziani Tiberio
Nuova Cultura

Non disponibile

24,00 €
In questo numero: focus Dopo la «fine di Eurasia»: dobbiamo aver paura della Russia? Una lettura critica della riflessione geopolitica di Dmitri Trenin sulla Russia post-sovietica, Corrado Stefanachi La questione dei rapporti inter-etnici e inter-religiosi nell'assetto costituzionale del Kazakhstan, Alessandro Lundini Il Pakistan e il dilemma dell'organizzazione del territorio: centralizzazione o autonomie provinciali?, Francesco Brunello Zanitti Analisi e confronto delle politiche di aiuto allo sviluppo di Cina e Giappone nell'Africa sub-sahariana e loro applicazione pratica nei casi Angola e Mozambico, Massimilano Porto e Alberto Belladonna prospettive gongos in China: Government in Disguise or NGO in Action?, Liew Ting Ting Prospettive dell'ordinamento singaporiano: il delicato equilibrio fra autoritaris mo, stabilità sociale e pragmatismo economico, Giacomo Guarini Geopolitica e diritto: il caso colombiano, Nicola Fatone Da Khomeini a Khamenei: la Guida suprema e la politica estera iraniana, Claudia Candelmo I rapporti tra Helsinki e Mosca e l'avvicinamento della Finlandia alla Nato, Rodolfo Bastianelli.

1918. L'anno della gloria

Coltrinari Massimo
Nuova Cultura

Non disponibile

37,00 €
Il Compendio del 1918, come i volumi precedenti, riporta, gli eventi chiave del quarto anno di guerra, per l'Italia, il quinto della Grande Guerra. Sono i mesi, quelli iniziali dell'anno, in cui il generale Diaz non lancia alcuna offensiva riservando tutte le risorse in uomini e mezzi per la battaglia difensiva. La descrizione prosegue con cenni sul riordino dell'estate delle unità del Regio Esercito e quelli sulla battaglia, offensiva, di Vittorio Veneto, che determinò la fine della guerra con la sconfitta sul campo dell'Esercito Austro-Ungarico. Segue poi, la ricostruzione della guerra sul mare e sui restanti fronti europei e non europei. Tutto questo è intercalato, come per gli altri volumi, da episodi di singoli azioni e singoli uomini che giustificano la concessione della massima decorazione al valore militare. Ne esce quindi, anche per quest'anno come i precedenti, un quadro in cui il grande evento si mescola con l'episodio del singolo combattente, dando così al lettore, ma soprattutto allo studente, una sintesi degli avvenimenti del 1918. Una analitica cronologia del 1918 è posta a corredo insieme alla bibliografia consultata e di riferimento.

La Repubblica fiorentina in esilio....

Simoncelli Paolo
Nuova Cultura

Non disponibile

19,00 €
È esistita nel '500 una segreta Repubblica fiorentina in esilio, Stato senza territorio, con tanto di riconoscimenti internazionali; esperimento giuridico e politico-ideologico avverso allo Stato assoluto mediceo. Ha lasciato tracce nascoste di una passione politica radicale, utopia pericolosa, senza speranza, eppur testimoniata. Questo primo volume ricostruisce il momento preliminare in cui, con l'aiuto politico-militare francese, sembrò possibile per gli esuli antimedicei rientrare in armi a Firenze e restaurarvi la Repubblica.