Caccia

Filtri attivi

Caccia alla lepre

Scheggi Massimo
Idea Libri 2019

Disponibilità immediata

18,00 €
"La lepre ha sempre esercitato un fascino particolare sui cacciatori e sulla gente delle campagne: animale terricolo, dalle abitudini prevalentemente notturne, rapido come il fulmine, diffidente come pochi altri, selvatico sì ma sostanzialmente vicino all'uomo. Meriterebbe maggiore attenzione da parte di tutti noi, poiché si tratta di un animale dalle numerose qualità e dalle abitudini ancora per certi aspetti misteriose."

La caccia nella contea di Gorizia

Formentini Leonardo; Codermaz Marco
Luglio (Trieste) 2018

Disponibilità immediata

14,00 €
Goriziano dal Medioevo alla prima guerra mondiale: la storia, i documenti, le tecniche di caccia, le armi, la falconeria, l'uccellagione, il bracconaggio, la Società di Diana Cacciatrice, la battuta di Ferdinando IV di Borbone nella riserva di Lucinico, le nuove leggi ed etica introdotte da Francesco Giuseppe, le associazioni ottocentesche di tiro al bersaglio, le ricette "segrete" di animali selvatici e altro ancora rivivono in questo volume a testimonianza della millenaria tradizione venatoria del nostro territorio.

Manuale del cacciatore di beccacce

Aromatico Andrea
Idea Libri 2018

Disponibilità immediata

24,00 €
Pur mantenendo intatto il suo fascino, la Regina del bosco ha imparato a mostrare al cacciatore il suo carattere più ostico e nervoso, spingendo progressivamente il beccacciaio a professionalizzarsi. In maniera originale, questo testo ripercorre le letture classiche sull'argomento, ribadendo la superiorità dell'esperienza personale sul leggendario venatorio costruitosi intorno alla beccaccia. Una caccia intesa come continuo esercizio di perfezionamento del neofita verso i successi dei grandi beccacciai. Diffusione, abitudini e comportamento della Scolopax rusticola. La gestione della specie. Quando trovare la beccaccia, gli ambienti. La psicologia del beccacciaio. I cani, le attitudini delle razze inglesi e continentali, l'opinione dei cinofili. Come forgiare sul campo il cane beccacciaro: teoria e pratica. Le opinioni dei grandi beccacciai. La pratica della caccia alla beccaccia e i trucchi del mestiere. Le armi, i calibri, le munizioni, le tecniche di tiro L'equipaggiamento. La preparazione atletica del beccacciaio. Un manuale in cui l'autore si pone al centro di un ideale dialogo con i grandi beccacciai del passato e del presente, formulando un'autonoma e personale opinione di questa attività venatoria. Un linguaggio sbrigliato e appassionato, dove pratica e tecnica sanno lanciarsi alla caccia della regina del bosco scovandone il fascinoso mito.

Biodiversità e caccia. Manifesto...

Babbo Luciano
Mazzanti Libri ME Publisher 2018

Disponibilità immediata

12,00 €
La biodiversità di un ecosistema ne determina la capacità di reagire e adattarsi a mutamenti e perturbazioni ambientali, quindi, in ultima analisi, ne determina la sopravvivenza. L'autore, in questo libro, colloca l'attività della caccia, come propria di una comunità inserita nel proprio ambiente e rispettosa dello stesso. Scelte politiche poco lungimiranti, per quei gruppi sociali (come le comunità rurali, tradizionalmente dedite alla caccia intesa come arte del cacciare e non come sport della caccia) che avrebbero un maggiore interesse nella preservazione della biodiversità, sarebbero dannose se non irreparabili. Un aspetto, spesso sottovalutato, connesso alla perdita di biodiversità, è la conseguente riduzione della diversità culturale, ovvero la varietà di valori, di natura sociologica, etica, religiosa ed etnica, derivanti dai diversi usi della biodiversità e riferibili alla cultura materiale delle popolazioni. Visto il ruolo strategico della biodiversità, oggi, l'autore, riferendosi all'area veneziana, ne rivendica l'autonomia e la specificità, rivolgendosi anche se non soprattutto agli amministratori locali perché non rinuncino al governo del proprio territorio.

Andare a caccia di animali, di...

Giordano O. (cur.); Ficetto G. (cur.); Meneguz P. G. (cur.)
Fusta 2018

Disponibilità immediata

24,00 €
Una fonte esauriente per chi va a caccia di conoscenze sulla vita degli animali selvatici; un manuale per chi voglia esercitare la caccia di selezione agli ungulati e ai galliformi alpini. Essenziale per il conseguimento dell'abilitazione in quanto gli argomenti si articolano secondo le indicazioni dell'Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale (ISPRA). Un'ampia panoramica su ecologia, biologia e riconoscimento di tutti gli ungulati selvatici italiani, dei galliformi alpini e della lepre variabile, nonché un breve excursus sui principali mammiferi predatori, il tutto corredato da materiale iconografico. In più dettagliati capitoli riguardanti l'ecologia applicata, i metodi di censimento, la balistica e gli strumenti ottici, senza tralasciare argomenti altrettanto importanti come l'etica venatoria e le tecniche di prelievo, il recupero dei capi feriti ed il trattamento della spoglia.

Caccia e territorio

Corinto Gian Luigi; Fratini Roberto
Firenze University Press 2017

Disponibilità immediata

18,90 €
Nonostante la larga diffusione di un sentimento nettamente contrario alla caccia, non appare possibile immaginare un mondo in cui la pratica venatoria sia completamente eliminata. La caccia, o meglio e più in generale le attività faunistico-venatorie, hanno radici profonde di ordine storico e culturale. In tempi recenti, intorno all'attività venatoria si sono manifestate sensibilità e visioni etiche e culturali, scelte personali e collettive molto diverse, tutte legittime. Questo studio offre pertanto un'ampia panoramica dei cambiamenti avvenuti nella politica in ambito faunistico venatorio, con particolare riferimento alla regione Toscana.

Cani da traccia. Comprensione,...

Fabiani Leo
Idea Libri 2017

Disponibilità immediata

29,00 €
Quest'opera nasce con l'intento da parte degli autori di spiegare ad un pubblico di esperti come anche di semplici appassionati il mondo dei cani da traccia. Verranno elencate le tipologie di razza canina impiegate per questo scopo, le loro caratteristiche peculiari e anche le tecniche specifiche di addestramento. Il volume qui presentato si avvale della esperienza dei due autori principali, Leo Fabiani e Fulvio Ponti, così come di quella di tutti coloro con cui sono entrati in contatto durante la loro lunga esperienza da addestratori.

Il colombaccio e le sue cacce in...

Bucchi Rinaldo
Polistampa 2016

Disponibilità immediata

18,00 €
La caccia al colombaccio (Columba palumbus) ha radici antiche, e l'autore lo dimostra in un percorso a ritroso nel tempo attraverso il sud della Francia, i Pirenei, l'Europa centrale, soffermandosi sulle diverse tecniche venatorie che si sono sviluppate nel corso dei secoli. Ma questa materia così affascinante non è fatta solo di teoria e metodo, quanto di passione ed esperienza: così, tra ricordi personali, testimonianze e consigli dei cacciatori più esperti, questo volume ci apre le porte di una pratica che si rinnova ogni giorno, che molti chiamano "arte", e che per qualcuno è perfino ragione di vita.

Le ultime starne del Casentino

Serio Mario
Pacini Editore 2014

Disponibilità immediata

15,00 €
Scomparso tragicamente durante una battuta di caccia nel 2010, Mario Serio è stato un grande scienziato la cui carriera è iniziata come assistente all'Istituto di Geriatria dell'Università di Firenze, si è sviluppata in Inghilterra ed è proseguita nuovame

Caccia grossa in Maremma. Luoghi,...

Rapezzi Franco
C&P Adver Effigi 2014

Disponibilità immediata

13,00 €
La caccia, in generale, è stata nel tempo: risorsa alimentare, sostegno economico, strumento per la difesa dei prodotti agricoli ed attività sportivo-ricreativa. Quella alla lepre e al cinghiale era considerata, dai greci e dai romani, anche scuola di vita capace di incidere positivamente nel processo educativo di giovani e adulti; ancora oggi, la caccia al cinghiale, stante il variegato mondo dei partecipanti e le sue modalità di svolgimento, è inoltre, un importante momento di aggregazione sociale ed anche un efficace strumento per la gestione ed il contenimento della specie. Di questa caccia, sollecitato da alcuni amici, ho ritenuto utile scavare nel tempo andato, alla ricerca dei luoghi, degli episodi, degli avvenimenti e dei protagonisti, compresi cani e cinghiali, che hanno animato uno spaccato di vita sociale legato in modo indissolubile alla Maremma, alla sua storia, ai suoi costumi e alle sue tradizioni, al fine di non disperdere il patrimonio di conoscenze e ricordi ancora vivo nella memoria dei molti cinghiali che ho potuto avvicinare.

Ricordi di caccia

Casanova Paolo
Sarnus 2013

Disponibilità immediata

15,00 €
Paolo Casanova ha vissuto la caccia non solo come passione, ma come vera e propria filosofia di vita. Docente universitario del primo corso di Zoologia venatoria attivato in Italia, racconta in questo libro le sue esperienze nella Romagna Toscana, zona oggi profondamente trasformata nella sua fisionomia e nella sua fauna, un territorio dove la selvaggina da penna (beccacce, starne e pernici) ha lasciato spazio a cinghiali e caprioli. I ricordi di caccia, trascritti con partecipazione e competenza scientifica, ci portano indietro nel tempo per descriverci un mondo segnato dalla scomparsa della mezzadria e dall'abbandono della cultura agraria.

Trattatello sulla caccia

Chizzola Gianni
Campanotto 2012

Disponibilità immediata

15,00 €
In un momento estremamente delicato per l'attività venatoria in Italia, un momento in cui l'impegno cinegetico di cacciatori appassionati che operano per una corretta gestione del territorio si scontra con il disprezzo dettato dall'emotività di verdi e amb

Divieto di caccia. Tutto quello che...

Consiglio Carlo
Sonda 2012

Disponibilità immediata

10,00 €
La caccia è una pratica che si perde nella notte dei tempi, le cui origini risalgono addirittura tra i 2 e i 3 milioni di anni fa. Con il passare dei secoli, però, la sua funzione è cambiata: da mezzo di sostentamento necessario a "disciplina sportiva" o passatempo. Si è creata così una netta divisione: ferventi sostenitori da una parte, accaniti avversari dall'altra. Questo saggio esamina, in tutte le loro contraddizioni, le giustificazioni e i luoghi comuni più diffusi sulla caccia, confutandoli uno a uno: con uno stile limpido, senza giri di parole, affronta i danni che questa attività causa non solo agli animali e alla natura, ma anche a coloro che la praticano (e la subiscono); si sofferma sui suoi aspetti patologici e morbosi; sui suoi eccessi, come il bracconaggio, e illustra cosa prevede la nostra legislazione in materia. Arricchito da informazioni e sondaggi aggiornati sulla situazione italiana, e con un contributo di Massimo Tettamanti sulla scottante questione della sicurezza della caccia per gli esseri umani (oltre 100 vittime all'anno).

La Romagna toscana. Mille anni di...

Casanova Paolo
Sarnus 2010

Disponibilità immediata

18,00 €
Paolo Casanova e Anna Memoli hanno scelto la Romagna toscana per raccontare storia e tecnica della caccia italiana. In quell'area si riassumono infatti le vicende che a partire dai primi insediamenti curtensi medievali, passando attraverso l'intensa colonizzazione mezzadrile del Settecento, hanno portato all'abbandono della montagna nel Secondo dopoguerra. Tali circostanze hanno avuto inevitabili ripercussioni sul patrimonio faunistico e quindi sull'attività venatoria: si è passati infatti dalle "cacce alla corsa" dei barbari, o comunque dei feudatari, alle fastose "cacce al chiuso" rinascimentali, espressione di raffinatezza e di potenza, a quelle con il falcone, all'aucupio con le reti e, oggi, alla caccia in "battuta" per catturare il resuscitato cinghiale. Il volume esamina le varie tecniche venatorie che la miseria imponeva al popolo minuto. Le tipologie descritte sono dunque diversissime perché dettate da ciò che il cacciatore intendeva dimostrare (forza fisica, coraggio, abilità, ricchezza, rango sociale) e dai cambiamenti ambientali che nei secoli hanno selezionato la fauna stanziale e migratrice.

Sotto le bianche cime. A caccia in...

Hofer Erwin
Athesia 2010

Disponibilità immediata

24,90 €
Caccia significa vivere la natura e convivere con essa, significa guardare, ascoltare, sentire e percepire con tutti i nostri sensi, e significa un eterno scoprire ed imparare. Caccia vuol dire anche capire e riconoscere in gratitudine le molte ore di serena gioia, là fuori, nei boschi e sulle montagne. L'autore sudtirolese Erwin Hofer ci accompagna in un viaggio di caccia attraverso le riserve montane, dove regnano le aquile, i camosci e gli stambecchi. Hofer ci narra, in uno stile del tutto personale, la vita e i destini di alta montagna, legati alla tradizione della caccia. Tuttavia, nelle sue storie la caccia è spesso solo punto di partenza per rivelare tensioni, atmosfere, aspettative, speranze, sogni spesso infranti e non ultimo il fondamentale rispetto per la natura e tutti gli esseri viventi. Questo nuovo libro di Hofer è quindi un'emozionante avventura, non solo per cacciatori, ma anche per tutti gli amanti della montagna e della natura.

La vita e le cacce dei contadini...

Casanova Paolo
Polistampa 2007

Disponibilità immediata

16,00 €
Nel mondo contadino di fine Ottocento la caccia aveva assunto un ruolo di primaria importanza come elemento di sopravvivenza, in particolare fra le popolazioni rurali dell'Appennino. Naturalmente si trattava di una caccia di frodo data l'estrema povertà delle famiglie coloniche e veniva condotta con mezzi del tutto particolari, secondo tecniche venatorie ormai proibite e quasi tutte scomparse. Molti autori della prima metà del '900 le avevano già condannate, equiparandole a forme del peggiore bracconaggio, incompatibili con una gestione corretta del patrimonio faunistico. Ciò che si propone questo libro è interrogarsi sul perché i coloni si trovavano nella necessità di catturare gli animali selvatici con tali sistemi 'distruttivi', scoprirne i motivi esistenziali, inquadrare il contesto storico e sociale propri delle campagne dell'epoca.

La notte del cacciatore

Zaninotti Davide
Biblioteca dell'Immagine 2005

Disponibilità immediata

11,00 €
Un libro che parla di caccia, scritto da un cacciatore, per raccontare la parte oscura di questa attività, quella che non rispetta l'animale e la sua sofferenza, quella che nessuno vuole ammettere.

La caccia

Bluchel Kurt G.
Idea Libri 2018

Disponibile in 3 giorni

48,00 €
Grazie a oltre 1.200 foto, questo prezioso volume offre un esteso panorama di tutti gli aspetti della caccia. Una parte storica e culturale presenta tesori artistici e gioielli: dai primi manufatti - sculture d'avorio e pitture rupestri di circa 30.000 anni fa - alle testimonianze del Medioevo, come il famoso "De arte venandi cum avibus" di Federico II, fino ai grandi dipinti moderni; da sempre gli artisti si sono accostati al magico mondo della caccia. La seconda parte del volume è dedicata alla selvaggina nel suo habitat naturale e alla caccia nella nostra epoca. Le straordinarie fotografie a colori catturano la strategia di caccia del falco, l'arte della fuga della lepre, il comportamento minaccioso del lupo, la danza d'amore dei fagiani e altri miracoli della natura presentati al lettore attraverso l'occhio acuto e sensibile del fotografo. Il volume è corredato da più di 100 cartine e numerosi contributi sulle razze dei cani da caccia, sulla fotografia di caccia e sull'arte di cucinare la selvaggina, che rendono questo libro un documento completo e prezioso.

Beccacce e beccacciai

Garavini Ettore
Idea Libri 2017

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
Spero che i beccacciai, quelli veri, quelli per i quali questa caccia è diventata mania, leggendo queste pagine perdoneranno il mediocre scrittore per immedesimarsi invece nel beccacciaio che ha vissuto una vita per questa passione. Passione che non invecchia e non svanisce mai.

Istantanee da un cacciatore

Trimarchi Rosario Angelo
EBS Print 2018

Non disponibile

16,00 €
Questo libro non pretende di trasformare tutti in cacciatori ma molto più semplicemente testimoniare che tutti lo siamo stati, lo siamo e potremmo continuare ad esserlo. Infatti, i soggetti di queste istantanee ci fanno vivere momenti di caccia anche quando non imbracciano un'arma. Indiscutibilmente cacciatori sono i cavalieri del "prego spari lei" ed il cane che cade mentre tenta di assolvere al proprio naturale dovere, così come lo sono il ragazzino della "Diana 23" e de "La cuzzola" con la sua passione per le armi, e quello che assieme al padre cattura topi per poi rimetterli in libertà. È cacciatore l'aquila che muore per aver tentato di carpire l'agnello sbagliato, come chi è pronto a ricercare ed uccidere un uomo per riavere il proprio cane. Risulta altresì cacciatore anche chi, vendendo un oggetto, fa sua l'acquirente come il personaggio che in pochi attimi, in un salotto, brucia l'affascinante conquista.

Manuale di addestramento del cane...

Deiana Bernardino
Crepaldi 2018

Non disponibile

25,00 €
Questo libro ha lo scopo di fornire spunti didattici a cacciatori, proprietari e professionisti del settore, che si avviano al lavoro col cane da ferma. Affronta le tipologie di esercizi più utili e frequenti nell'addestramento del cane, secondo le varie tipologie di carattere del soggetto, suggerendo le possibili tecniche per far fronte alle complicazioni che possono insorgere. Il presente volume vuole essere il giusto compendio di quelle informazioni tanto tecniche quanto accessibili, non solo in termini cinologici ma anche ecologici, collocandosi esattamente a metà tra il cane non soltanto da ferma e l'essere umano non soltanto cacciatore.

La caccia

Bluchel Kurt G.
Ullmann 2017

Non disponibile

35,00 €
La caccia

L'insoglio

Mattioli Giuseppe
Futura (Perugia) 2016

Non disponibile

18,00 €

Le cacce reali nelle Alpi Marittime

Passerin d'Entrèves P. (cur.)
Blu Edizioni 2014

Non disponibile

14,00 €
Se abbastanza numerosi sono gli studi sui diversi tipi di caccia praticati nel Medioevo e durante il Rinascimento, solo di recente sono comparse ricerche approfondite sulle cacce reali di Casa Savoia in periodi a noi più prossimi. Gran parte dei dati e delle informazioni raccolti vengono ora messi a disposizione del pubblico con la realizzazione di questo volume, che illustra i momenti più significativi della storia della riserva di caccia di Valdieri-Entracque, "gemella" di quella del Gran Paradiso. Istituita nel 1857 da Vittorio Emanuele II, la riserva ospiterà i membri di Casa Savoia per le battute di caccia e per la villeggiatura estiva fino al periodo che precede il passaggio dalla monarchia alla repubblica. L'organizzazione delle battute, i guardiacaccia, le palazzine, le strade e le mulattiere, i soggiorni della famiglia reale sono i principali temi trattati da Roberta Rio, ricercatrice universitaria, dopo un accurato lavoro di consultazione dell'Archivio di Stato di Torino. Lorella Bono traccia invece un quadro dell'arrivo e della permanenza in zona dei reali, da Vittorio Emanuele II a Umberto I a Vittorio Emanuele III, avvalendosi delle colorite descrizioni dei giornali dell'epoca.

Beccacciaio e cane beccaccista. Si...

Materasso Francesco
Youcanprint 2014

Non disponibile

14,00 €
L'autore in questo sesto lavoro, il cui titolo richiama alla memoria il dubbio amletico dell'essere o non essere, parla del beccacciaio e del cane beccaccista e di come entrambi devono "essere" per diventare tali. E del perché il possesso della desiata preda deve essere l'estrema "ratio". Spiega come il vecchio modo di vivere la natura e di come andare a caccia è morto e come il nuovo tarda a venire. Un nuovo che nasconde interessi di parte perché l'uomo è diventato egoista e folle. Nel contesto del libro, con la consueta sagacia espositiva, parla anche di natura, di boschi, di immagini, di affetti, di ricordi, di esperienze e di valori. Si concede qualche appropriata divagazione, quando esorta genitori e insegnati a portare figli e alunni nel verde della natura avvertendoli... "che è più facile costruire un bambino che ripararlo quando è un uomo".

Intense emozioni di caccia

Nessi Pigi
Dominioni 2014

Non disponibile

20,00 €
"La caccia è un espediente per andare in posti meravigliosi - commenta oggi Nessi - essere un cacciatore non significa sparare. Andare a caccia vuol dire capire e conoscere il territorio, la natura, gli animali. E soprattutto significa accontentarsi, perché una bella battuta di caccia non è sinonimo di carniere pieno. Anche quando mi succedeva di tornare a casa con niente, ero comunque contento, perché il camminare nel silenzio dei monti, il gustare le bellezze della natura e il respirare l'emozione di un bosco non ha paragoni. Insomma, la caccia spesso è solo una scusa".

Caccia

Idea Libri 2013

Non disponibile

29,90 €