FILOSOFIA

Active filters

L'illusione della realt?. Come...

Hoffman Donald
Bollati Boringhieri

Disponibile in libreria

24,00 €
Che cosa succederebbe se "Matrix" non fosse solamente un film, ma lo strumento migliore che la filosofia ha a disposizione per descrivere la realt quello che ci racconta Donald Hoffman, utilizzando la filosofia, le teorie della percezione, il marketing, la teoria dei giochi e la selezione naturale. Mettendo insieme i contributi di queste discipline, il risultato - allo stesso tempo straordinariamente semplice e sorprendente - proprio quello svelato dalla famosa pillola rossa del film: "ciche percepiamo non la realt, ma - e qui interviene la selezione naturale di Darwin - cidi cui abbiamo bisogno per sopravvivere. Da quando Homo sapiens ha messo piede sulla terra, la selezione naturale ha favorito una percezione che ha avuto l'obiettivo di guidarci verso azioni utili, modellando i nostri sensi non per conoscere le cose come sono ma per poterci tenere in vita e riprodurci. I geni sono stati - e continuano a essere - dei timonieri scaltri ed egoisti. Vediamo una macchina passare a tutta velocit e non attraversiamo la strada. Notiamo che sul pane sta crescendo la muffa e decidiamo di buttarlo via invece di mangiarlo. Ma nella realtoggettiva non esistono nla macchina nla strada nla muffa nil pane. Non esistono nemmeno lo spazio e il tempo. Proprio come le icone sul desktop dei nostri computer sono dei simboli utili e non delle rappresentazioni veritiere di ciche esiste davvero dentro alla macchina, anche gli oggetti che vediamo ogni giorno sono come delle semplici icone, che ci consentono di muoverci nel mondo con sicurezza e facilit ma non ci dicono nulla su cosa ci sia davvero lfuori. Oggi i nostri occhi ci salveranno la vita. Ma lo faranno mostrandoci la verito nascondendocela? In "L'illusione della realt Donald Hoffman ci costringe a ripensare tutte le nostre certezze; a comprendere che i vantaggi adattativi sono molto piimportanti per la nostra specie della verit e soprattutto a riconoscere che ciche chiamiamo realtsoltanto la pisofisticata ed evoluta delle illusioni.

Il simbolismo dell'uovo

Izzo Paolo
Stamperia del Valentino

Disponibile in libreria

10,00 €
L'impenetrabilitdegli insegnamenti che la Natura saprebbe trasmetterci, alla base della ricerca filosofica e scientifica dell'uomo. I risultati vanno conquistati con sudore e sofferenza, affinchcose ritenute incredibili, vengano infine illuminate dalla luce della comprensione. L'uovo un esempio attuale del conflitto tra la saggezza della Natura e l'imperfezione dell'umano intelletto: forma pura da un punto di vista geometrico e funzionale, divenuta - l'esperienza di Colombo lo dimostra - paradigma di semplicitgeniale. Eppure ancora oggi si fatica a trasformare la sua perfetta forma in una equazione precisa, cosa che ne determinerebbe, da parte nostra, una definitiva acquisizione. Ci si avvicina, s ma mai abbastanza da conquistarla. Per questo motivo, ancora oggi quello dell'Uovo ha molto del concetto astratto, eminentemente filosofico, proveniente inoltre da lontane origini sacrali. Abbiamo provato, in queste pagine, a riassumerne gli aspetti salienti.

La vita dopo la morte e altri scritti

Fechner Gustav T.
Marcovalerio

Disponibile in libreria

18,00 €
Ciche milioni di morti hanno creato, compiuto e pensato non morto con essi nsardistrutto da ciche i successivi milioni creeranno, compiranno, penseranno, ma continuando ad operare e a svilupparsi in essi con propria vitalitli spingerverso una grande meta che essi stessi non vedono. Naturalmente questa continuazione di vita ideale ci appare solo come un'astrazione e l'influenza continuativa dello spirito dei morti nei viventi solo come una vuota immaginazione. Ma cossolo ci appare perchnoi non abbiamo sensi per percepire gli spiriti del terzo stadio nel loro vero essere che riempie e penetra la natura. L'uomo non vive sulla terra una ma tre vite. Il primo stadio vitale un sonno continuo, il secondo una alternativa tra il sonno e la veglia, il terzo una veglia eterna. Il passaggio dal primo al secondo stadio vitale si chiama nascita; quello dal secondo al terzo si chiama morte. Il cammino che percorriamo dal secondo al terzo stadio non pisicuro di quello per cui giungiamo dal primo al secondo. L'uno conduce alla visione esteriore del mondo, l'altro alla visione interna.

Il futuro della filosofia europea....

Giordano Paolo
Direct Publishing

Non disponibile

8,90 €
Gli psicologi Jung, Maslow e Rogers, i poeti Hesse e Tolstoj, il filosofo Buber scrissero che seguivano un insegnamento del Taoismo. Sembra che i filosofi Nietzsche e Heidegger si siano ispirati segretamente al Taoismo per inventare alcuni loro insegnamenti. Sembra che Nietzsche abbia tratto alcuni spunti da Lao-tzu e da Emerson per elaborare l'eterno ritorno dell'uguale e alcune idee del superuomo. Per neutralizzare Nietzsche, sembra che Heidegger abbia tratto alcuni spunti da Lao-tzu e Chuang-tzu per elaborare alcune idee sull'Essere e una meditazione (Gelassenheit). La meditazione, che ha la filosofia, è religione, una rielaborazione personale, è anche uguale a quella di Chuang-tzu del Taoismo e a quella dei primi maestri del Buddhismo Zen. Chuang-tzu è tradotto anche dall'Unesco, è patrimonio dell'umanità. Queste scoperte portano vantaggi, diffondono di più l'etica e la pace. Etica vuol dire fare buone azioni e rispettare gli altri uomini. Nelle due guerre mondiali ci sono stati cinquantacinque milioni di morti. Per difenderci, abbiamo la Costituzione della Repubblica Italiana, la Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea, l'etica (l'integrità) e la ricerca.

Le sfide di Baruch Spinoza e di...

Ricuperati Giuseppe
Aragno

Disponibile in libreria in 3 giorni

30,00 €
L'autore, che è uno studioso ormai ottuagenario, riprende qui, una serie di saggi, scritti prevalentemente sulla "Rivista storica italiana", fondendoli in un lavoro che ha due giganteschi protagonisti, non a caso legati da un termine che indica il coraggio etico ed insieme politico di rivendicare anche al mondo di coloro che non si erano identificati in una religione, ma in una coraggiosa filosofia critica, la presenza di una morale laica che guidava le azioni del non credente e lo rendeva, malgrado la resistenza del contesto religioso, coerente e rispettoso di valori etici che tenevano conto di due lezioni diverse, la morale degli antichi e l' etica dei moderni in qualche modo a loro volta profondamente impegnative. Su questo terreno l'opera di Pietro Giannone, nata dopo l'Istoria civile, fra Vienna, cioè l'esilio forzato, e il carcere sabaudo, è forse l'esempio più coerente di una coraggiosa morale laica, cioè non condizionata da motivazioni religiose, ma civili. È in questo contesto che Spinoza e Bayle creano le premesse dell'ateo virtuoso, destinato a diventare una presenza non infrequente della secolarizzazione illuministica.

Morfologie del rapporto...

Mimesis

Disponibile in libreria in 10 giorni

28,00 €
Il rapporto parti/tutto è un tema centrale della filosofia moderna. Esso è chiamato in causa nella trattazione dei rapporti fisici tra i corpi, nella concezione della vita e dell'integrità psicofisica dell'uomo, nella riflessione sul suo posto nella natura, nella comunità morale o politica, nella storia. Nonostante il rilievo del problema, manca ancora una ricostruzione capace di restituirne la storia e gli intrecci. "Morfologie del rapporto parti/tutto" offre un primo contributo in questa direzione, con una raccolta di saggi che spaziano da Montaigne a Hegel e che tengono conto della diversità degli ambiti di pertinenza e dei modelli adottati. La totalità è possibile solo nella forma della reductio ad unum, di un'omogeneizzazione delle parti che in linea di principio esclude da sé ogni conflitto, oppure è qualcosa in grado di farsi valere nella propria unità anche attraverso le differenze, i conflitti, le lacerazioni tra le parti?

Paths in free will. Theology,...

Geri Houth Vrangbaek
Storia e Letteratura

Disponibile in libreria in 3 giorni

28,00 €
Il volume prende in esame, con un approccio multidisciplinare, il dibattito in merito al libero arbitrio tra la fine del Medioevo e primi decenni del Cinquecento. Specialisti di storia del pensiero, storia della teologia ed italianistica conducono il lettore attraverso un gruppo ristretto ma significativo di casi di studio: dalla poesia lirica in volgare del Medioevo italiano (Sara Ferrilli) a Francesco Petrarca (Lorenzo Geri); dalla riflessione di Lorenzo Valla (Mariangela Regoliosi) alla sistemazione del dibattito del primo Umanesimo in Giannozzo Manetti (Stefano Baldassarri); per arrivare ad Erasmo da Rotterdam (Pasquale Terracciano, Christian Houth Vrangb) e Martin Lutero (Anders-Christian Jacobsen). La storia secolare di uno dei nodi caratteristici del pensiero e della cultura occidentale dunque affrontata concentrando l'attenzione nel passaggio dalla nascita dell'Umanesimo agli albori della Riforma. Seguire il dipanarsi del dibattito sul libero arbitrio permette, infatti, di affrontare da una prospettiva privilegiata sia testi notissimi, come l'erasmiano "De Libero Arbitrio", che contributi meno noti ma altrettanto significativi.

Il pensiero resistente....

Tibaldo Lorenzo
San Paolo Edizioni

Non disponibile

18,00 €
Un invito al pensiero resistente, un pensare altrimenti, momento fondativo di un diverso modo di ragionare, di vivere, che dia senso all'esistenza e significato alla stessa storia umana. Il messaggio quello di non omologarsi al pensiero pervasivo, attraverso l'esperienza di otto giusti che, nei secoli, hanno dato esempio di coraggio nella lotta non violenta, per un mondo migliore, che si sono sacrificati per denunciare le oppressioni e risvegliare le coscienze: Socrate, Giordano Bruno, Giovanni Minzoni, Giacomo Matteotti, Sophie Scholl, Dietrich Bonhoeffer, Pavel Florenskij e Oscar Romero. Occorre risvegliarsi dall'apatia e dall'indifferenza di una vita che spesso si conforma al pensiero dominante, si sottomette docile al potere, che conduce al sonno della ragione e, scrive Ignazio Silone, non vi peggior schiavitdi quella che s'ignora. Pagine che invitano a riflettere, ad avere coraggio nel rifiutare di adeguarsi e, soprattutto, a spendere la propria esistenza per valori fondamentali come la giustizia, la libert l'uguaglianza.

Jena 1800. La repubblica degli...

Neumann Peter
Einaudi

Disponibile in libreria in 3 giorni

24,00 €
Jena, nel 1800, l'epicentro intellettuale e culturale della Germania. La cittnon conta neppure cinquemila abitanti, circa un quinto dei quali studenti. Una cittche si trova al centro del ducato di Sassonia-Weimar, in una conca tra ripidi pendii di calcare conchilifero, e vive dell'Universit di artigianato e di commercio. Jena dunque una piccola cittadina, eppure attira tutti coloro che hanno rango e nome oppure che sperano di ottenerli un giorno. Qui, come si sente dire in quasi tutta Europa, la vera residenza dello spirito. L'Accademia di Platone oggi si trova sulla Saale, il fiume della citt Dal 1794 dimora qui Johann Gottlieb Fichte, un ardente seguace della nuova filosofia, la filosofia critica, Da Kigsberg Kant ha suscitato non meno di un terremoto filosofico. La "Critica della ragion pura", apparsa a Riga nel 1781, l'opera del momento. La critica kantiana della ragione scuote il mondo dello spirito. Tuttavia, per il momento, il libro si impolvera sugli scaffali. Soltanto a Jena, alla fine degli anni Ottanta, riceve l'attenzione che gli spetta: qui sarletto, discusso e commentato, qui comincia la sua marcia trionfale. Come un'onda d'urto il pensiero critico afferra il continente europeo e getta lo spirito in una crisi dalla quale puliberarsi soltanto da s Ciche l a Parigi, viene rovesciato dalla Rivoluzione reale, quella politica, qui viene violentemente scardinato dalla Rivoluzione ideale, quella filosofica: i vecchi sistemi di persuasione non valgono pi Kant la nuova epoca. E Fichte il suo messia.

I Polifemi d'Omero. Lo stato di...

Marcheselli Emanuele
Stamperia del Valentino

Disponibile in libreria

25,00 €
Saggio sul pensiero di uno dei più emblematici personaggi che abbiano calcato il suolo partenopeo a cavallo tra il Sei e il Settecento. L'autore, Emanuele Marcheselli, rende così giustizia a un'icona della cultura mondiale frequentemente citata ma non altrettanto spesso letta e studiata, plasmando un'opera che ben si cala nella collana Mirabilia. A contestualizzare, impreziosire e arricchire di spunti di riflessione sui rapporti tra il Filosofo e la società del suo tempo, un saggio introduttivo della prof. Clementina Gily Reda schiuderà al lettore il contenuto del presente lavoro.

L'esercizio della meraviglia. Studi...

ETS

Disponibile in libreria in 5 giorni

48,00 €
Con scritti di: Carlo Altini, Leonardo Amoroso, Saverio Ansaldi, Alberto Mario Banti, Pierluigi Barrotta, Simonetta Bassi, Matteo Bensi, Linda Bertelli, Roberto Bizzocchi, Gianluca Bocchi, Renzo Boldrini, Enrico Campo, Luciana Castellina, Bruno Centrone, Mauro Ceruti, Fabio Dei, Adriano Fabris, Alfredo Ferrarin, Vinzia Fiorino, Elio Franzini, Alessandra Fussi, Maria Antonella Galanti, Angelo Gemignani, Alfonso M. Iacono, Manlio Iofrida, Anne Marie Jaton, Matteo Marcheschi, Francesco Marchesi, Vincenzo Mele, Ugo Morelli, Luca Mori, Marcello Musto, Emma Nanetti, Bruno Neri, Mario Neve, Giovanni Paoletti, Stefano Perfetti, Stefano Petrucciani, Claudio Pogliano, Andrea Suggi, Giuseppe Varchetta, Andrea Zaccaro.

Detto tra noi... Dialoghi semiseri...

Tornese Luciano
ilmiolibro self publishing

Non disponibile

16,50 €
Ventisette dialoghi su altrettante tematiche tra il sapiente conoscitore dei massimi sistemi, e lo sprovveduto (ma non troppo) allievo armato di un'inesauribile curiosità e voglia di apprendere. Privo della classica voce fuori campo, il canovaccio - che si svolge in un serrato batti e ribatti dialettico - si staglia su un fondale umoristico anche quando affronta argomenti difficili e scabrosi. L'ultimo dialogo è il compendio del reciproco vissuto dell'autore con il proprio io.

L'Illuminismo senza soggetti....

Belgrado Andrea
ilmiolibro self publishing

Non disponibile

15,50 €
Un itinerario fondamentale per capire la storia successiva, l'Ottocento e l'idealismo tedesco, attraverso l'analogia tra la rivoluzione del modo di pensare e quella della realtà. Un saggio filosofico, in sintesi, che interessa quel sistema coerente e articolato, quel principio unico e universale che da significato a tutto ciò che Kant è e dice: l'Aufklarung dai molti fini, spesso disgiunti, non unificati da un principio morale o estetico, delle azioni compiute e delle idee centrifughe piuttosto che centripete coltivate, colto nell'essenza della sua esperienza filosofica senza cercare di inserirla in una visione ormai comprensiva e immutabile.

Civitas solis e la transitorietà...

Belgrado Andrea
ilmiolibro self publishing

Non disponibile

21,00 €
Lontano da ogni de-costruzione storiografica, questo saggio filosofico sintetizza alcuni temi che riconducono alla fortuna di Tommaso Campanella in una cornice data/dettata al/dettata rinascimentale, privilegiando tre approcci. Il primo, fra onoimia e philosophia. Il secondo, sulla sublimazione di un non-ego. Il terzo, dal sogno all'effimero in uno schema di causalità conoscitiva. Sostanzialmente, non esiste idealità nelle sue presupposizioni e nell'opera: solo frammenti, analisi, dimostrazioni, perché la sistematizzazione del nulla è costantemente sopravanzata dalla rettificazione, dall'anticipo e perfino dall'autocritica delle conclusioni ispirata dalla doppia etica dello scienziato e del nuovo utopista. Che impediscono al Calabrese/a Tommaso Campanella sia di azzardare la teoria; sia di ignorare le sorprese e le smentite della pratica.

Dov'è la verità? Eros, morte e...

Arenare Zullo Lino
ilmiolibro self publishing

Non disponibile

16,00 €
La morte e l'eros nella dialettica del disvelamento dell'essere o non-essere, del sé e non-sé; disvelamento del sentiero della verità, percorso socratico, cristiano e della buddhità; cammino del non-dato-ancora, ma accettazione del kantiano male radicale come risposta all'enigma della vita, che conduce l'umanità a un maggiore senso di responsabilità, attuando pensieri, linguaggi e azioni pedagogiche, secondo principi non-utopici, ma di compromessi atti a inserire e costruire coscienze virtuose e non viziose, proiettando il proprio sguardo verso la pace e la felicità delle generazioni future.

L'aristocratico discepolo. Estetica...

Arenare Zullo Lino
ilmiolibro self publishing

Non disponibile

20,00 €
La ricerca del bello e del bene in sispirato al modello dialogico platonico, antesignana creazione saggistica, presenta una sceneggiatura dell'Inghilterra nella seconda metdell'700, dando nuovo conio al genere letterario. La conversazione tra un aristocratico e una donna, di ritorno dall'Estremo Oriente, segue il sentiero dell'esegesi filosofica (estetica e morale), per riscoprire le virtdell'arte politica e approdare alla difficile comprensione della teoria quantistica, fenomeno scientifico, che riscopre il confine e unione tra la filosofia e la scienza, tematiche solidali per la ricerca del noumeno della libert

Woody Allen. L'alter ego filosofico

Arenare Zullo Lino
ilmiolibro self publishing

Non disponibile

18,00 €
Il testo analizza il valore e la grandezza filosofica di Nietzsche, ma è soprattutto un omaggio al genio di Woody Allen. La descrizione, quindi, si abbandona a un esilarante e umoristica commedia filosofica, interpretata da Woody Allen e il suo amico Kent, i quali - insieme - tra gag rivedute e creativamente nuove parlano del senso della vita, amore e responsabilità, provando - in itinere - a smussare la difficile comprensione della filosofia nietzschiana, ma anche ad affermare con saggezza il profondo amore tra una liceale diciassettenne e il maturo Kent. Nello sfondo della bellissima New York, il lettore è trasportato dalla comicità intellettuale di Woody Allen, ma - anche - per lo spessore degli interpreti, a riflettere - attraverso l'irriverenza e la sprezzante ironia di alcuni contenuti - sul senso della vita.

The gospel according to Lino. The...

Arenare Zullo Lino
ilmiolibro self publishing

Non disponibile

18,00 €
Lino Arenare osa diventare egli stesso discepolo, apostolo con l'intento di porre fine a falsi insegnamenti. Questo scritto un viaggio labirintico. L'inizio nell'Abbey of Westminster dove avviene la scoperta del Vangelo di Lino, custodito segretamente. L'incontro con il Giusto avviene in Irlanda dopo la meta dell'800, poi approda a Parigi nell'etdella Belle oque. In quella cittincontrergli artisti Toulouse e Suzanne Valadon. Le rivelazioni di questo vangelo sono - dice l'autore - raccomandate agli uomini coraggiosi, a coloro che amano vivere senza appigli, senza dimora fissa e comode, solo cosi sapranno librarsi e conoscere l'essenza del loro essere, solo cosconosceranno il vero significato dell'amore e della responsabilit Ogni dubbio spazzato via con l'apertura del settimo sigillo. Il Vangelo di Lino una buona novella universale e di verittraboccante. Il disvelamento si realizza, la fede compie il suo passo verso il Sommo Bene.