Folklore, proverbi, miti e leggende

Filtri attivi

In viaggio con gli dei. Guida...

Guidorizzi Giulio; Romani Silvia
Cortina Raffaello 2020

Disponibilità immediata

19,00 €
Non servono bussole, GPS o rose dei venti. Ogni viaggio in Grecia è, prima di tutto, un viaggio dell'anima. Fra querce che sussurrano il nome delle divinità, grotte misteriose, antichi templi e racconti di poeti, questo viaggio è un salto nel blu del mare di Grecia, alla ricerca dei suoi dèi, degli eroi, dei miti e anche un po'di noi: di quel che siamo stati e, talvolta, vorremmo di nuovo essere. Il tempo di una sosta sotto un albero ombroso, accanto alle rovine di un tempio, ma anche, semplicemente, la fantasia di un viaggio, dalla poltrona di casa: è la magia del mito, sempre diverso e sempre lo stesso a ogni nuovo racconto, ovunque ci si metta in ascolto. Giulio Guidorizzi e Silvia Romani ci accompagnano nella terra in cui ogni pietra custodisce una storia da raccontare e ci invitano a rallentare il ritmo, a concederci il piacere di fermarci per un attimo ad aspettare il passaggio, invisibile, di un dio. Una guida mitologica della Grecia in cui i luoghi sono descritti con gli occhi e i miti di coloro che li hanno fabbricati, in un tempo lontano.

Carnevale

Kezich Giovanni
Laterza 2019

Disponibilità immediata

18,00 €

Le pì bele fiabe venete

Basso Walter
Editoriale Programma 2019

Disponibilità immediata

9,90 €
Benvenuti a Rio Filò, in provincia di Fantasia: Nono Barbon è il sindaco e racconta anche le fiabe, mentre i personaggi della cultura popolare regionale, dal Mazzariol all'Anguana passando per Petin e Petèe, prendono vita e si aggirano indisturbati per le strade. Dieci storie da leggere o da raccontare, in italiano o in dialetto, racchiuse in un piccolo libro da tenere in tasca e tirare fuori all'occorrenza per regalare un pizzico di quella saggezza del tempo passato a chiunque dovesse averne bisogno.

Le pì bele fiabe venete

Basso Walter
Editoriale Programma 2019

Disponibilità immediata

9,90 €
Benvenuti a Rio Filò, in provincia di Fantasia: Nono Barbon è il sindaco e racconta anche le fiabe, mentre i personaggi della cultura popolare regionale, dal Mazzariol all'Anguana passando per Petin e Petèe, prendono vita e si aggirano indisturbati per le strade. Dieci storie da leggere o da raccontare, in italiano o in dialetto, racchiuse in un piccolo libro da tenere in tasca e tirare fuori all'occorrenza per regalare un pizzico di quella saggezza del tempo passato a chiunque dovesse averne bisogno.

Miti greci

Zanetto G. (cur.)
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2019

Disponibilità immediata

16,00 €
Da più di due millenni la mitologia greca è una parte fondamentale della cultura e dell'immaginario dell'Occidente, tanto che molti dei suoi personaggi sono ancora oggi universalmente noti e presenti nell'arte, nella letteratura, nel teatro e nel cinema. Raccontati con i versi dei più grandi poeti dell'antichità - da Omero a Nonno di Panopoli, passando per Esiodo, Pindaro, Euripide, Callimaco, Ovidio - in questo volume troviamo i miti più celebri: leggiamo così la presa del potere da parte di Zeus che fonda il nuovo e definitivo ordine del cosmo, la storia remota dell'umanità, le vicende immortali di Afrodite, Ermes, Artemide, Apollo e degli altri dèi olimpici, le storie epiche di eroi gloriosi come Ercole, Perseo, Orfeo e Meleagro. Una raccolta, qui arricchita dagli splendidi affreschi di Pompei ed Ercolano, a loro volta "leggendari" e che costituiscono il perfetto completamento per immergersi anche visivamente nella vitalità e nella bellezza dei grandi miti della classicità.

Storia delle terre e dei luoghi...

Eco Umberto
Bompiani 2019

Disponibilità immediata

18,00 €
La nostra immaginazione è popolata da terre e luoghi mai esistiti, dalla capanna dei sette nani alle isole visitate da Gulliver, dal tempio dei Thugs di Salgari all'appartamento di Sherlock Holmes. Ma in genere si sa che questi luoghi sono nati solo dalla fantasia di un narratore o di un poeta. Al contrario, e sin dai tempi più antichi, l'umanità ha fantasticato su luoghi ritenuti reali, come Atlantide, Mu, Lemuria, le terre della regina di Saba, il regno del Prete Gianni, le Isole Fortunate, l'Eldorado, l'Ultima Thule, Iperborea e il paese delle Esperidi, il luogo dove si conserva il santo Graal, la rocca degli assassini del Veglio della Montagna, il paese di Cuccagna, le isole dell'utopia, l'isola di Salomone e la terra australe, l'interno di una terra cava e il misterioso regno sotterraneo di Agarttha. Alcuni di questi luoghi hanno soltanto animato affascinanti leggende e ispirato alcune delle splendide rappresentazioni visive che appaiono in questo volume, altri hanno ossessionato la fantasia alterata di cacciatori di misteri, altri ancora hanno stimolato viaggi ed esplorazioni così che, inseguendo una illusione, viaggiatori di ogni paese hanno scoperto altre terre.

Leggende, fiabe e figure...

Raffaelli Umberto
Editoriale Programma 2019

Disponibilità immediata

9,00 €
Tra impervi sentieri e viste mozzafiato, con i profili delle vette che sanno tingersi di rosa o incorniciarsi di stelle, conosciamo bene quell'incanto da fiaba che le Dolomiti rappresentano per ogni passeggiatore o escursionista che le attraversi. Un tempo però pare che tale incanto fosse più reale che mai: nel mondo precristiano queste montagne furono attraversate da innumerevoli popolazioni, ognuna delle quali ha lasciato una traccia di sé negli usi e costumi, nelle tradizioni, ma soprattutto nelle leggende e nelle storie. Così nelle vallate si potevano incontrare Anguane e Salvani, Orchi e Streghe, Nani e Fade; ogni paese aveva il suo Drago e ogni ruscello la sua Ondina, mentre gli abitanti umani interagivano con queste presenze tra riverenza e superstizione, rituali condivisi, spauracchi, offerte e scongiuri. L'autore ha riunito in un piccolo volume la maggior parte di questi personaggi, prelevandoli direttamente dagli antichi racconti tramandati oralmente, ma anche dai documenti storici e dalla tradizione letteraria locale. Nasce così una piccola enciclopedia portatile per i viandanti curiosi o per chiunque desideri osservare oltre la bellezza naturale, addentrandosi in una straordinaria leggenda a cielo aperto.

Storielle ebraiche

Geiger Raymond
Elliot 2019

Disponibilità immediata

11,50 €
Ambientato nei dedali dei ghetti, nelle case o nei retrobottega, ma anche nei luoghi più ufficiali del commercio o alla sala Borsa, "Storielle ebraiche" rappresenta il felice esito del lavoro di raccolta di Raymond Geiger, folklorista del primo Novecento; mosso dalla convinzione che esistesse un'essenza dell'"umorismo ebraico", Geiger andò direttamente alla fonte, ascoltando centinaia di storie della variegata comunità aschenazita europea e d'oltreoceano. Ne emerse un irresistibile campionario di aneddoti sparsi. Tratti distintivi di questa psicologia collettiva sono la tendenza alla grassa ironia, il desiderio di conoscere e discutere di qualsiasi cosa, lo smaliziato ottimismo e lo sguardo impietoso che non risparmia nessuno, soprattutto se stessi. Sono, queste, storielle che più di qualsiasi saggio riescono a sintetizzare una tradizione orale ricca quanto volatile, impresa riuscita magistralmente anche grazie al loro essere distillate, brevissime e cariche di quello humour unico, caustico e sornione, tipico della cultura ebraica.

Il cacciatore celeste

Calasso Roberto
Adelphi 2019

Disponibilità immediata

16,00 €
Ci fu un'epoca in cui, se si incontravano altri esseri, non si sapeva con certezza se erano animali o dèi o signori di una specie o demoni o antenati. O semplicemente uomini. Un giorno, che durò molte migliaia di anni, Homo fece qualcosa che nessun altro ancora aveva tentato. Cominciò a imitare quegli stessi animali che lo perseguitavano: i predatori. E diventò cacciatore. Fu un processo lungo, sconvolgente e rapinoso, che lasciò tracce e cicatrici nei riti e nei miti, oltre che nei comportamenti, mescolandosi con qualcosa che nella Grecia antica fu chiamato "il divino", tò theîon, diverso ma presupposto dal sacro e dal santo e precedente perfino agli dèi. Numerose culture, distanti nello spazio e nel tempo, associarono alcune di queste vicende, drammatiche ed erotiche, a una certa zona del cielo, fra Sirio e Orione: il luogo del Cacciatore Celeste. Le sue storie sono intrecciate in questo libro e si diramano in molteplici direzioni, dal Paleolitico alla macchina di Turing, passando attraverso la Grecia antica e l'Egitto ed esplorando le connessioni latenti all'interno di uno stesso, non circoscrivibile territorio: la mente.

Comunque umani. Storie di mostri,...

Ferraro Guido; Brugo Isabella
Meltemi 2018

Disponibilità immediata

20,00 €
Quali sono i modi di rappresentare il "male" e il "mostruoso" nell'immaginario collettivo? Avvalendosi di esempi folclorici, cinematografici e letterari, i due autori raccontano in queste pagine come la nostra cultura abbia raffigurato tali categorie in personaggi estremi che assumono le forme dell'orco, del vampiro, dell'alieno, del defunto che viola i confini tra lo spazio dei morti e quello dei vivi. Queste creature permangono nell'universo contemporaneo, pronte a nuove evoluzioni e nuove trasfigurazioni. Nello svelarlo, il libro condurrà il lettore lungo un percorso che, muovendo da radici folcloriche, esplora la più forte concettualizzazione del male: quella che tende a una negatività assoluta, quasi metafisica. Eppure, ci si deve chiedere, queste storie ci parlano davvero di figure radicalmente non umane, indecifrabili e aliene, o non sono piuttosto strumenti per definire ciò che siamo e come sono disegnati i nostri sistemi di valori? Il percorso che gli autori tracciano in questo immaginario "negativo" parte da fiabe classiche, passa attraverso racconti e romanzi fondamentali come Carmilla e Dracula, per arrivare a opere cinematografiche chiave come Nosferatu, King Kong, la saga di Alien, Il Sesto Senso, Matrix, e lo fa in modo tale da rivelare, accanto ai modelli codificati della cultura, anche inattese dimensioni di significato.

La vera origine delle fiabe. Gli...

Battistel Paolo
Uno Editori 2018

Disponibilità immediata

14,90 €
Che cosa sono le fiabe? Perché riescono a far presa con tale forza sull'immaginazione di tutti noi? Queste narrazioni che la società moderna ha rinchiuso nella stanza dei bambini nascondono un volto segreto che affonda in un mondo passato meraviglioso e terribile. Paolo Battistel, studioso di miti e leggende, mostra che le fiabe sono molto più antiche di quello che possiamo immaginare. Sono ciò che rimane di antichi miti precristiani diffusi in Europa durante l'antichità e il medioevo. Sopravvissute agli stessi popoli che le avevano generate, le fiabe vennero censurate ed epurate dalla cultura borghese benpensante trasformandole in "semplici" racconti per l'infanzia. La società moderna, figlia dell'illuminismo e dello "scientismo" esasperato, ha dimenticato le sue radici e le fiabe rappresentano gli ultimi frammenti di quel mondo dimenticato. Fiabe famose come Biancaneve o Cappuccetto Rosso, se analizzate attentamente, ci svelano miti originari e arcaici che narrano di regine malvagie capaci di sacrificare la propria figlia per raggiungere l'immortalità o ci mostrano il volto meraviglioso e terribile della dea della foresta. Le fiabe ci incantano perché ritroviamo in esse i frammenti della nostra stessa anima, frammenti che ritenevamo perduti e che si risvegliano appena iniziamo a leggere "C'era una volta...". In questo libro scoprirai: il volto divino della strega della foresta di Hänsel e Gretel; perché Biancaneve aveva solo sette anni quando viene condotta nel bosco dal cacciatore; l'antico volto di Cenerentola e il suo potere di assumere una forma animale.

Summa symbolica. Istituzioni di...

Carpeoro Giovanni Francesco
L'Età dell'Acquario 2017

Disponibilità immediata

24,00 €
Dopo aver studiato il mondo dei simboli fin dal 1981, nel 1996 l'autore maturò la decisione di raccogliere tutti i suoi appunti in un'opera organica. Essa fu terminata nel 2003, ma è stata più volte aggiornata nel corso degli anni, assumendo dimensioni tanto imponenti da rendere necessaria una sua suddivisione in più parti. La prima - oggetto di questo volume - ha un taglio esclusivamente metodologico (tanto è vero che proviene da uno studio del 1994 che si intitolava Il Metodo Carpeoro) e costituisce il primo tentativo di individuare le regole e le leggi del mondo dei simboli in modo totalmente originale e autonomo rispetto ad altre discipline. L'auspicio dell'autore è che altri seguano la stessa impostazione - anche esprimendo opinioni critiche a proposito delle tesi contenute in quest'opera -, affinché sia riconosciuto agli studi simbolici e tradizionali quel carattere di scientificità fino a oggi loro negato.

Milano è brutta, bruttissima, quasi...

Tesorio Giuseppe
Meravigli 2011

Disponibilità immediata

10,00 €
Milano è bella, bellissima, quasi un incanto. La città, in fondo, è quello che vogliamo vedere, il cuore lo sa e si convince. Anche se gli occhi faticano a trovare bellezze ed emozioni, sempre nascoste dietro auto parcheggiate e portoni chiusi. Dunque, Milano è brutta, buona solo a mescolare affanni, affetti e affari. È bruttissima forse, fatta d'asfalto e di cemento. Milano non ti viene incontro, neppure con i grandi monumenti e le chiese, perché questi appaiono inaspettati e si ammirano di sbieco o dal basso o da chissà dove. Allora, bisogna cercare un'altra città, passeggiando. Dentro la cerchia dei Bastioni, lungo un vialone che non finisce mai, nel cuore del centro o nel ventre delle periferie. Dettagli, piccole storie, leggende e curiosità, sparse come briciole sulle strade, che indicano percorsi di originali visioni. Milano, allora, sa essere davvero romantica.

I miti nordici

Chiesa Isnardi Gianna
Longanesi 2008

Disponibilità immediata

30,00 €
Verso la fine dell'VIII secolo la storia conosce nuovi protagonisti: i Vichinghi. Il mondo "civile" viene infatti sorpreso e sconvolto dalla comparsa, sulle coste britanniche, di predoni del mare provenienti dal Nord dell'Europa. Sono le prime avvisaglie di una serie crescente di incursioni e di imprese grazie alle quali questi uomini raggiungeranno terre ignote e lontane. Abilissimi navigatori, sagaci commercianti, predatori spietati, guerrieri pressoché invincibili, i Vichinghi hanno potuto custodire e trasmettere per secoli l'eredità culturale dei loro avi. A questo retaggio di tradizioni è dedicato il presente volume, che pone al centro del proprio interesse il patrimonio mitologico delle popolazioni nordiche.

I centouno più importanti...

Lazar Allan
Nuovi Mondi 2006

Disponibilità immediata

17,50 €
Marciano fianco a fianco, il cowboy delle Marlboro e Sigfrido, Pandora e James Bond, Re Artù e Giulietta, il mostro di Frankenstein e il Grande Fratello, il Dottor Jekill e l'inseparabile Mister Hyde. Un esercito immaginario di personaggi che hanno formato il nostro pensiero, influenzato radicalmente il nostro modo di vivere, ispirato cambiamenti o anche rivoluzioni. Senza aver mai vissuto. Si tratta di creature mitologiche, di invenzioni letterarie, di modi di dire e di luoghi comuni, di buoni o di cattivi incorporei da cinema o da pubblicità, che tre ricercatori americani hanno catalogato e classificato. Il risultato è una sorta di enciclopedia, intelligente e spiritosa, che conduce a scoprire questi personaggi e come hanno esercitato la loro influenza, anche su di noi. Il mito, avvertono gli antropologi, è qualcosa che non è mai esistito, ma che esisterà per sempre.

Le nozze di Cadmo e Armonia

Calasso Roberto
Adelphi 1991

Disponibilità immediata

15,00 €
Come Zeus, sotto forma di toro bianco, rapì la principessa Europa; come Teseo abbandonò Arianna; come Dioniso violò Aura; come Apollo fu servo di Admeto, per amore; come il simulacro di Elena si ritrovò, insieme a quello di Achille, nell'isola di Leukè; come Erigone si impiccò; come Coronis, incinta di Apollo, lo tradì con un mortale; come le Danaidi tagliarono la testa ai loro sposi; come Achille uccise Pentesilea e si congiunse con lei; come Oreste lottò con la follia; come Demetra vagò alla ricerca della figlia Core; come Core guardò Ade e si vide riflessa negli occhi di lui; come Giasone morì, colpito da una trave della nave Argo; come Fedra smaniò invano per Ippolito; come gli Olimpi scesero a Tebe per partecipare alle nozze di Cadmo e Armonia...

A Carnevale ogni scherzo vale!...

Ali Ribelli Edizioni 2020

Disponibile in 10 giorni

8,00 €
A Carnevale ogni scherzo vale! Chi non conosce questo motto, e quanti altri ne esistono sulla festa più colorata e mattacchiona d'Italia? Abbiamo cercato per voi le filastrocche della tradizione, scoprendo un tesoro di rime, giochi, scherzi e colori che insieme compongono un ricco mosaico del nostro Paese, che rivive attraverso le maschere di Arlecchino, Colombina, Gianduja, Pulcinella, Pantalone, e tanti altri ancora. Venite a conoscerli con noi!

La Sardegna dei sortilegi

Piras Natalino; Medas Gianluca; Enna Francesco
Newton Compton Editori 2020

Disponibile in 10 giorni

9,90 €
Quattro amici scrittori decidono di compiere un viaggio attraverso le quattro regioni più importanti della Sardegna: la Gallura, il Logudoro, la Barbagia e il Campidano, e di recuperarvi ciò che è rimasto dell'antica magia, dei miti e delle leggende che, da sempre, hanno fatto dell'isola una terra "diversa", per molti aspetti misteriosa. Curiosamente s'imbattono in quelle che possono essere definite "due realtà parallele": una immediata, spontanea, l'altra che si rivela soltanto a chi conosce profondamente la storia e le tradizioni dell'isola. Il libro è il risultato di questa esplorazione tra sinnos, segni, che svelano legami tra il presente e il passato. Così un patrimonio inesauribile di vicende e personaggi restituisce al lettore i suoi eroi, i suoi miti senza tempo e gli straordinari protagonisti di questo sortilegio insulare che tanto affascina chi arriva da lontano.

Streghe e preti in Valdichiana

Fregoli Albo
C&P Adver Effigi 2019

Disponibile in 10 giorni

12,00 €
Frutto di una certosina ricerca archivistica, soprattutto negli archivi storici di Chianciano Terme, dell'Archivio di Stato di Siena e dell'Archivio Diocesano di Chiusi, il testo illumina alcuni aspetti del pensiero, della morale, della vita delle popolazioni di Chianciano e della Valdichiana "inferiore", a metà Cinquecento. Si tratta di un periodo cruciale di passaggio, tra il Medioevo e l'epoca moderna, tra crescita, sviluppo e la decadenza che seguì alle distruzioni di tre anni della guerra di Siena, tra autogoverno "protetto" e sottomissione al nascente Granducato assoluto di Cosimo I e alla Chiesa post-tridentina. Il lettore si affaccia ad una finestra aperta su alcuni elementi costitutivi dei rapporti socioeconomici, sul funzionamento reale delle nuove istituzioni medicee, sulla cultura e sulle regole comportamentali moderne; una finestra aperta sulle radici profonde della società moderna e contemporanea, di queste zone. Dal punto di vista personale è la soddisfazione di curiosità per alcune storie, rimasta inappagata da trent'anni, quando, nel 1990, con Berti e Angeli demmo alle stampe Sorella Acqua, e dovemmo tralasciare tanti spunti di ricerca.

I templari e il mistero del Graal....

Poltronieri Morena; Fazioli Ernesto
Museodei by Hermatena 2018

Disponibile in 10 giorni

16,00 €
Non crediamo sia importante stabilire ove sia la coppa. Ci perderemmo tra leggende e attribuzioni non confermabili da nessuna storia ufficiale. Ma consideriamo tutto l'insieme che abbiamo appena esposto. Il Graal ha un elemento pregnate di sacralità. Ha a che vedere con la vita di Cristo. Ma non solo. Rappresenta una sorta di pietra miliare sulla quale si sono tramandate tradizioni, anche esoteriche. È una parola segreta, nascosta ai più, per essere protetta. Si respira aria di iniziazione e quindi pensiamo nuovamente ai Templari. Essi, a Bologna, avevano una sede molto importante, anche per via della presenza di Pietro da Bononia. Non dimentichiamolo, anche perché fu uno dei quattro procuratori che 560 cavalieri nominarono come difensore dell'Ordine al processo di Parigi nel 1310. Né mancano i loro simboli in questa città. Il Complesso di Santo Stefano ne è una conferma, e proprio al centro del Giardino Santo appare una coppa. Ne parleremo meglio durante il nostro viaggio. Che sia quella il Santo Graal? In verità no. Pensiamo a qualcosa di più profondo e sotterraneo. Una sorta di simbolo assiale che ogni cultura può riconoscere.

Storie, misteri e segreti del Friuli

Martinis Mario
Editoriale Programma 2018

Disponibile in 10 giorni

9,90 €
Questo libro parla di un Friuli inusuale, non comunemente percepito, e ancor meno ricadente negli stereotipi che troppo spesso vengono riproposti, secondo taluni ambienti nostalgici, per configurare idealmente il nostro microcosmo, un tempo rurale, oggi semi-globalizzato. L'autentica identità culturale dei friulani, con la loro lingua, la loro cultura, le loro tradizioni, deve emergere soprattutto oggi, tempo del necessario confronto fra tutte le civiltà. E in questa "sfera del cuore" protesa all'apertura verso il mondo che riemergono, sorprendenti e funzionali, episodi, vicende, avvenimenti curiosi, addirittura speciali come quelli che compongono questo libro e che sottolineano la particolarità, talvolta l'unicità del Friuli. Dalla dotta ricerca storico-antropologica e dalla raffinata cifra letteraria di Mario Martinis emergono "storie" davvero entusiasmanti come: Gli Argonauti in Friuli; Beleno, il dio solare di Aquileia romana; Il Crudele Giovedì Grasso del 1511; Le Rogazioni che santificano la natura; Lo "spaventoso et horrendo caso" di Rualis; Il soave perdon di Barbana; I terrificanti esseri della notte; La reliquia del sangue di Gesù a Clauzetto; Quando il Torre-Natisone bagnava Aquileia; Epifania, festa "totale" del Friuli; Le ore del sole: il Friuli delle meridiane; Mito e storia dei benandanti; Mulini ad acqua e mugnai; Cold case: il mostro di Udine; La luna nella tradizione friulana; Il misterioso culto di Sante Sabide; Il noce magico di Campolongo; Almanacchi, calendari e lunari; La "santa" di Siacco; Liturgie e magie per il tempo meteorologico.

'O libbro d''e pruverbie. Tutta la...

D'Ajello Roberto
Grimaldi & C. 2018

Disponibile in 10 giorni

40,00 €
Con glossario napoletano-italiano di circa 1500 voci e 28 riproduzioni di antiche stampe.

'Na vòta (un tempo). Proverbi,...

Fossati Giovanni B.
Edizioni dell'Orso 2018

Disponibile in 10 giorni

19,00 €
'Il volume cerca di preservare la memoria di una cultura che è parte integrante della nostra storia e che rischia di essere spazzata via dalla modernità. Saper preservare la propria identità è fondamentale nell'era del grande villaggio globale, dove è più che mai reale il pericolo dell'omologazione. Per questo motivo, Giovanni B. Fossati, che è sempre stato un appassionato di quella cultura dialettale e popolare che costituisce l'anima di Alessandria, considera i dialetti una ricchezza perché "...rappresentano la grandezza linguistica di un territorio e portano con sé tradizioni millenarie" e inoltre sono "il linguaggio degli affetti". Questo è un libro, scritto in dialetto e italiano, sulla saggezza popolare, sulle tradizioni e sentimenti che sono vincolati ed espressi solo dai dialetti, il quale, partendo dal dato personale, finisce per diventare ritratto affettuoso di un mondo che non c'è più. Le belle tavole a china di Giovanni B. Fossati raffiguranti oggetti di uso comune della casa, del gioco e del lavoro, oltre alle poesie che rievocano atmosfere d'un tempo, completano questo viaggio nella memoria. Un ringraziamento per le immagini allo studio d'arte: (...)'.

Alla luce del mito. Guardare il...

Veneziani Marcello
Marsilio 2017

Disponibile in 10 giorni

16,50 €
Il mito è il racconto sorgivo sulla nascita della vita, del pensiero e del mondo, che si esprime nella parola e nel silenzio, nell'arte e nella preghiera, nel gioco, nel canto e nella poesia elementare della vita. Non è verità né illusione, abita su un altro piano: è ordine nella bellezza. Sul mito si fondano la storia, la politica, perfino il cinema e la pubblicità; mitico è l'amore e così l'infanzia. Quando però i miti sono negati, crescono al loro posto idoli e surrogati, come quelli che ci circondano oggi. In questo libro Marcello Veneziani si propone di recuperare la dimensione autentica del mito per porlo al centro dell'esistenza e rispondere così a un desiderio profondo e diffuso di «vita superiore». Dopo la disfatta di religione e filosofia, per compensare lo strapotere della scienza e contendere la sovranità alla tecnica e alla finanza, non resta che affidarsi al «mitopensiero». Senza miti, infatti, la vita non è affatto più libera, più autonoma, più razionale; solo più povera, più insensata, più labile. All'uomo di oggi - scrive Veneziani - «il mito non offre profitti ma fondamenti, non assicura vantaggi ma significati. Dona bellezza, irraggia gli eventi e illumina i volti».

I re Magi

Felix Madeleine
Jaca Book 2017

Disponibile in 10 giorni

90,00 €

Adagi allegri andanti. Aforismi,...

Ciarleglio Franco
Sarnus 2016

Disponibile in 10 giorni

10,00 €
Perché si dice "sudare sette camicie"? E "tirare le cuoia"? E che cos'è esattamente la "legge del Menga"? Dopo "Adagi ma non troppo" e "Adagi con brio", ecco una nuova raccolta che ci spiega origine e significato di 140 tra modi di dire, scherzi, proverbi, espressioni toscane e non, per scoprire divertendoci tante curiosità legate alle parole che usiamo ogni giorno.

Vagabolario. Viaggio miniato tra le...

Severini Francesco
Prospettiva Editrice 2016

Disponibile in 10 giorni

15,00 €
Il progetto Vagabolario nasce con l'intento di rendere plausibile il nesso tra la parola e l'immagine, il legame che scaturisce da vincoli intimi e giocosi mediante i quali è possibile dare ancora voce cristallina alla narrazione. Si tratta appunto di un viaggio miniato, un viaggio per immagini vivo di racconti nel racconto, tra le leggende di quelle che sono state (in certi casi anche giuridicamente) definite isole linguistiche esistenti in varie zone d'Italia, ciascuna virtualmente inscritta entro confini regionali, il più delle volte troppo angusti e per questo limitanti. Dove variegati sono i popoli che le costituiscono e le abitano, seppure persino misconosciuti, e tuttavia forti di un'energia straordinaria; quella che attinge, coniugandoli, sapere e attenzione alla vita. Il mio lavoro di ricerca intorno alle leggende di questi piccoli popoli è diretto ad una riscoperta, in molti casi una vera e propria scoperta, dei rimandi ad una tradizione che fonda le proprie radici nel tessuto letterario dell'oralità. Il fine: restituire loro una dignità culturale capace di rimarcare, elevandola, l'identità peculiare di ciascuno di essi. Ventuno, dunque, i popoli, tanti quanti le lettere dell'alfabeto italiano. Di qui l'idea di altrettanti capolettera da rendere quali miniature di un singolare vocabolario, il mio personale Vagabolario, appunto: una sorta di breviario laico che attraverso un ordine ben noto, dalla A alla Z, scandisca il tempo della narrazione.

Detti e parole della terra di...

Petracchi Giovanni
Sarnus 2015

Disponibile in 10 giorni

12,00 €
A Prato se sei un po'ingenuo ti chiamano barbòcchio, o peggio babbalèo. Se sei un poco di buono, gnorànte o mànfano. Se al contrario hai dei numeri, dovranno ammettere che sei un gànzo. Dietro agli appellativi, ai detti e alle espressioni più o meno colorite del dialetto pratese è racchiuso un modo di vivere e sentire, un insieme di usi e tradizioni che vengono da lontano nel tempo e di cui ancora oggi c'è traccia. Petracchi, che ha studiato per anni storia, cultura e abitudini della sua città, ci fa fare un tuffo nel passato con questo dizionario arricchito da ricette tradizionali, cartoline e immagini d'epoca, per rivivere la Prato dei nostri antenati e conoscere meglio quella dei giorni nostri.

Antica saggezza dei nostri nonni

Raffaelli Umberto
Editoriale Programma 2015

Disponibile in 10 giorni

6,80 €
Agricoltura, tempo, animali, donne, religione, medicina, morte e molto altro ancora: nessun argomento viene risparmiato in questa raccolta di proverbi tipici trentini!

Araj dimoniu. Antica leggenda sarda

Atzeni Sergio
Condaghes 2015

Disponibile in 10 giorni

20,00 €
"Araj dimoniu", antica leggenda sarda, racconta di Luisu, bambino di dodici anni, e di Araj, cavallo, nuvola e fiato sospeso. Vivono in un mondo di strìas e miracoli, gianas e profezie, e viaggiano da un paese muto a un deserto di duennas insensate e crudeli, fino alla città murata dei baroni e degli specchi, fino al mare dei sogni e dei miraggi.

Immaginario podiense. Ovvero...

Benfatti Carlo
Sometti 2015

Disponibile in 10 giorni

15,00 €
A trent'anni dalla prima edizione del Bestiario Podiense una nuova pubblicazione curata da Carlo Benfatti torna a scandagliare le campagne e le antiche corti del Poggio (Poggio Rusco, s'intende) per descrivere un aggiornato campionario animale e umano, illustrato da Marco Bertolasi. Sì, perché rispetto all'originale Bestiario la tradizione si arricchisce di una nuova ricerca antropologica: nello zoo ibrido e figurativo di questo pezzo di Bassa Padana compaiono animali fantastici del folklore o realmente esistenti ma anche stereotipi umani. L'immaginario si nutre infatti di figure mitologiche e reali pescate nella cultura popolare padana, che non vivono più solo nelle campagne ma anche tra le vie e le piazze di paese.

Non tutti sanno che... Le cose che...

Succede solo a Bologna (cur.)
Minerva Edizioni (Bologna) 2014

Disponibile in 10 giorni

9,90 €
Dopo "Il bolognese per tutti", un nuovo divertente libro che scopre i luoghi e gli aneddoti meno conosciuti di Bologna. Quante volte ci è capitato di dover accompagnare amici "forestieri" in giro per la città, cercando di fare bella figura dimostrando una

Gli dèi di Finlandia e di Carelia

Agricola Mikael; Giansanti D. (cur.)
Vocifuoriscena 2014

Disponibile in 10 giorni

12,50 €
Sebbene il Kalevala abbia fornito una sorta di fisionomia "ufficiale" al mondo mitico e magico degli antichi finni, esso non può essere utilizzato come fonte per la nostra conoscenza della religione baltofinnica proprio a causa del pesante adstrato interpretativo imposto dal suo compilatore, Elias Lönnrot. Bisogna allora risalire alle fonti letterarie pre-kalevaliane per riscoprire parte degli aspetti originali degli dèi e degli eroi della tradizione finlandese e careliana. Il più antico documento sulla religione finnica è un peritesto poetico scritto da Mikael Agricola (1510-1557), primo vescovo finlandese della Riforma, come prefazione a una sua traduzione di alcuni salmi dell'Antico Testamento. Non solo vi traspare un quadro vivido delle divinità adorate in Häme e in Carelia, ma viene anche fornito un ritratto inedito di alcuni dei futuri eroi del Kalevala.

Piemonte in pillole

Mosso Federico
Il Punto PiemonteinBancarella 2014

Disponibile in 10 giorni

4,00 €
È una raccolta di articoli storici e veloci indagini che saltellano nei secoli alla scoperta di aneddoti, fatti, avventure e personaggi della storia di Torino e della nostra splendida regione. "Piemonte in pillole" trasporta i viaggiatori del tempo in rapidi affreschi biografici, in dimensioni temporali della nostra memoria, in imprese magnifiche e grandi battaglie, verso ombre criminali ed eventi memorabili. Sono scorci di storia all'ombra delle Alpi, brevi ma potenti.

Miti ladini delle Dolomiti. Le...

Dal Falco Nicola
Palombi Editori 2013

Disponibile in 10 giorni

15,00 €
Prosegue la rilettura e riscrittura dei Miti ladini delle Dolomiti, iniziata con "Ey de Net e Dolasíla" e condotta su un doppio binario, letterario e saggistico, da parte di Nicola Dal Falco e di Ulrike Kindl, docente di germanistica all'Università Ca' Foscari di Venezia. Dopo la storia della caduta del regno di Fanes, preceduta dal racconto di Lidsanél, che ne rappresenta la più recente variazione sul tema e il vero antefatto mitico, costituito dalla vicenda di Moltina, il libro si era fermato a narrare dei Tre figli del Sole. Ora, con il secondo volume, si riprende il filo della narrazione da ventuno storie, divise in tre sezioni di sette racconti, dedicate alle Signore del tempo. Signore che l'immaginazione carica di gesti e di prerogative diverse: le Regine, le Spose, le Parche a seconda del momento e dell'esito dell'incontro. Il nuovo libro, "Miti ladini delle Dolomiti. Le signore del tempo", sempre edito da Palombi Editori in collaborazione con l'Istitut Ladin Micurà de Rü, continua ad alternare il testo letterario di Dal Falco con le glosse e il saggio "Nei labirinti del tempo" della Kindl, descrivendo il rapporto tra fato e destino, identificabile nel modello della triplice dea, su cui si regola l'alternarsi della luce e dell'ombra, l'ascesa e la caduta e, in definitiva, il cammino dell'anima attraverso la cosiddetta "gran passione".

Con l'aerostato sopra Firenze...

Giorgi Pamela
Aska Edizioni 2013

Disponibile in 10 giorni

10,00 €
Quello di poter salire in cielo più o meno come gli uccelli era stato da sempre il sogno degli uomini. I fratelli Montgolfier riuscirono a far staccare da terra il loro pallone aerostatico nel 1782 e solo loro scia, si moltiplicarono gli esperimenti con le "Mongolfiere". Anche a Firenze il 16 luglio 1795 un giovane fiorentino, Giovan Battista Luder, salì sull'aeronave che aveva collaborato a costruire e giunta ormai la sera il pallone aerostatico si alzò da piazza del Carmine, piena di folla. Spinto dal vento in direzione del Casentino, Giovan Battista Luder decise di atterrare quando ormai si era fatta notte. Sia l'aeronave, che l'aeronauta furono quindi portati in trionfo a Firenze.

Commentario dei detti e proverbi...

Amietta P. L. (cur.)
Graphot 2011

Disponibile in 10 giorni

18,00 €
I proverbi sono un indiscutibile patrimonio di cultura popolare, un distillato in parole di consigli e comportamenti, da seguire o da evitare, conseguenti a quei valori passati più o meno indenni attraverso un numero indefinibile di generazioni. Molti di essi trovano ancora riscontro nella coscienza comune, altri appaiono il prodotto di una società arcaica, per molti aspetti lontana dalla vita di oggi, ma non perciò da seppellire nell'oblio: restano pur sempre memoria storica, una testimonianza a volte curiosa, a volte sorprendente, e non di rado persino commovente di un mondo dal quale tutti proveniamo e del quale perdere ricordo e consapevolezza non giova a nessuno. Amietta commenta i proverbi sia con l'ovvio intento di renderne più espliciti i significati, sia con il gusto anche ironico di segnarne i gustosi anacronismi e le singolari obsolescenze, ma anche di marcarne l'intatto valore etico e sapienziale.

Presepe piemontese. I personaggi...

Moro Guido
Priuli & Verlucca 2010

Disponibile in 10 giorni

9,90 €
In Piemonte il presepe è presente in molte case, però per il suo allestimento si fa soprattutto uso di statuine classiche, poco adatte a riprodurre la varietà dei costumi e della società subalpina, come richiede un vero presepe popolare. Partendo da questa

Roncole e pennati

Monelli Nanni
Libreria Editrice Fiorentina 2008

Disponibile in 10 giorni

2,50 €

Halloween. Storia e tradizioni

Markale Jean
L'Età dell'Acquario 2005

Disponibile in 10 giorni

15,00 €
Già da diversi anni, in Italia come nel resto d'Europa, zucche, maschere di vampiri e fantasmi occupano le vetrine dei negozi durante l'intero mese di ottobre; e la sera del 31 adulti e bambini, in un'atmosfera carnevalesca, festeggiano Halloween. Ma di quale ricorrenza esattamente si tratta? Halloween - una parola inglese che significa "notte sacra" - riprende gli antichi rituali druidici di Samain, le cui origini risalgono all'antica Irlanda. Durante la notte di Samain il mondo dei morti si ricongiunge con quello dei vivi e viceversa, poiché secondo un detto celtico "la morte non è che il mezzo di una lunga vita". In seguito, questa festa pagana fu trasformata dalla Chiesa in quella di Ognissanti.