Folklore, proverbi, miti e leggende

Active filters

L'anno del Presepe

Gorgoni Raffaele
Kurumuny

Disponibile in libreria

12,00 €
Tirare fuori i pupi dalle scatole, sistemare il muschio raccolto in campagna e messo a essiccare con cura, e le lucine per ricreare l'atmosfera di un tempo remoto nella storia, mescolata a quello dell'infanzia. L'inaugurazione, insindacabilmente, l'otto dicembre, lo smontaggio il due febbraio. Quanti ricordano i riti che accompagnavano l'allestimento del presepe? A quanti di noi, ripensandoci, balza alla mente la figura di un nonno indaffarato tra statuine, colla e carta di giornale? Quanti ancora portano avanti questa tradizione? Il giornalista e scrittore Raffaele Gorgoni torna a emozionarci con un libro a metà tra mémoire, saggio storico e di costume, che scava nei ricordi di famiglia per riportare alla luce i dettagli di un mondo lontano, forse scomparso. Attraverso il rito del presepe, che si protraeva ininterrottamente per l'intero arco dell'anno, accediamo alle labirintiche stanze di una dimora del Sud Italia in cui mamme e sorelle, cugini, nonni, zii, il gineceo delle amiche animano la quotidianità di una tipica famiglia allargata, tra convivi rituali, la puntuale organizzazione della casa e il sacro rispetto delle feste.

Carnevale. La festa del mondo

Kezich Giovanni
Laterza

Disponibile in libreria

12,00 €
Caposaldo imprescindibile del nostro calendario, il carnevale sembra voler sfuggire ancor oggi a ogni tentativo di spiegazione. Eppure, i riti mascherati si collegano fin dalla notte dei tempi al ciclico ritorno degli antenati che alla vigilia del nuovo anno, sotto forme bizzarre, inquietanti, sfarzose, portano ai vivi un augurio di prosperità. Con l'avvento del cristianesimo questi personaggi ancestrali vengono scacciati dalla cittadella sacra del capodanno e prendono la via dell'esilio, rifugiandosi là dove non recano disturbo ai fasti della religione ufficiale. Così, segregata in un ghetto del calendario, la mascherata, da rito che era, si trasforma in farsa, in un tripudio di gola e di licenziosità legittimato quale necessaria antifona dell'espiazione quaresimale imminente. Forte di questo salvacondotto chiesastico, carnevale diviene il protagonista della cultura popolare della rinascenza europea, di cui seguirà tutta la parabola, per prendere il piroscafo alla conquista dell'America e proseguire il suo incedere sulla scena del mondo.

NOTTE DEI TAMBURI E DEI COLTELLI....

Tarantino Luigi
Besa muci

Disponibile in libreria

15,00 €
Il 15 agosto a Torrepaduli, nel Capo di Leuca, si svolge la festa di San Rocco: nella stessa notte, dopo la processione, avveniva un rituale conosciuto come danza-scherma o danza dei coltelli, una delle tradizioni popolari salentine più antiche. Se si ritiene la danza-scherma una manifestazione a ridosso del tarantismo o della tradizione della danza delle spade si è però fuori strada. L'origine del fenomeno va ricercata invece nell'arte del coltello in uso nelle classi subalterne del Meridione come arma d'onore, al pari della spada diffusa presso la nobiltà. La danza-scherma di Torrepaduli, che sfiora con le sue origini la cultura del popolo Rom ed è presente anche in alcuni paesi dell'Aspromonte con gli stessi rituali, è un'esemplare testimonianza del lungo viaggio delle tradizioni. Questo studio documentario puntualizza i diversi elementi del fenomeno, dal passato ai nostri giorni. Postfazione Nicola Savarese.

Miti paralleli

Saporetti Claudio
Tipheret

Disponibile in libreria

16,00 €
Hanno qualcosa in comune le storie di Ghilgames, Pinocchio, Minosse, Teseo, Eracle, Giasone, Sargon, Romolo, Mos Adapa, Etana, Alessandro Magno, GesCristo? A volte sembrerebbe di s storie di due, di tre di questi personaggi, che si trovano stranamente accumunati. In questo libro l'autore ricerca canovacci condivisi, trame che in fondo, tolte le superfetazioni, sembrano quasi coincidenti: antichi, arcaici orditi su cui la storia ha ricamato differenti avventure, variegati percorsi che poi si ritrovano, come a una meta, ad avere infine un fine ed una fine comuni.

La fiaba russa

Propp Vladimir
Mimesis

Disponibile in libreria

25,00 €
Grazie alla geniale opera di Vladimir Propp, l'analisi folcloristica entra a pieno titolo tra gli strumenti di studio della semiotica generale. Questo libro può essere considerato la summa teorica del lavoro di Propp, che, per tutta la vita, ha cercato di elaborare una scienza della fiaba. Al di là dei contenuti, del contesto, della funzione sociale, ciò che distingue la fiaba è soprattutto la sua poetica specifica. Scomponendo un vasto numero di racconti popolari russi in unità narrative più piccole, Propp è stato in grado di estrarne una tipologia, più o meno fissa, di struttura narrativa. Così, il libro ripercorre le mille varianti delle fiabe di magia, di quelle in forma di novella, delle fiabe cumulative, con animali e così via, rintracciandone ogni volta tipologie e differenze, abbozzando classificazioni provvisorie. Tutto un immaginario fantasioso e, al tempo stesso, meccanico che è ancora il nostro o che, forse, dovrebbe esserlo. Prefazione di Gianfranco Marrone.

I benandanti. Stregoneria e culti...

Ginzburg Carlo
Adelphi

Disponibile in libreria

24,00 €
Nel leggere le testimonianze di questi contadini friulani, uomini e donne, vissuti tra '500 e '600, si afferrati, come lo furono gli inquisitori, dallo stupore che si prova di fronte a qualcosa di assolutamente inaspettato. Di notte, in casa mia, et poteva essere quattro hore di notte sul primo somno racconta il benandante Paolo Gasparutto mi apparse un angelo tutto tutto d'oro, come quelli delli altari, et mi chiam et lo spirito andfuori ... Egli mi chiamper nome dicendo: "Paulo, ti mandarun benandante, et ti bisogna andare a combattere per le biade" ... Io gli resposi: "Io andaret son obediente". Spinti dal destino perchnati con la camicia - cioinvolti nel cencio amniotico - i benandanti combattevano in spirito, tre o quattro volte all'anno, armati di mazze di finocchio, contro gli stregoni armati di canne di sorgo, per assicurare l'abbondanza dei raccolti. Gli inquisitori si convinsero che dietro questi racconti si nascondeva il sabba diabolico: i benandanti non erano nemici di streghe e stregoni, come affermavano, bensstreghe e stregoni essi stessi. Dalle voci di Anna la Rossa, di Olivo Caldo, di Michele Soppe e di tanti altri, pur filtrate dai notai dell'Inquisizione, emerge uno strato profondo di credenze contadine, altrove cancellate. Oggi i benandanti, per tanto tempo dimenticati, viaggiano in spirito per il mondo: dall'Europa, alle Americhe, alla Cina.

La dea che è in te. Lezioni di vita...

Foley Elizabeth
Sonzogno

Disponibile in libreria

16,00 €
Da sempre noi donne aspiriamo a migliorare noi stesse: amiamo confrontarci le une con le altre, imparare dai nostri errori, dispensare consigli. Ma perché accontentarsi di modelli mortali, quando disponiamo di esempi divini? I miti, antichi quanto l'umanità, con le loro storie popolate di creature magiche, di gesta coraggiose, ma anche di fallimenti epici, ci aiutano a comprendere il nostro posto nel mondo e a raggiungere i più alti obiettivi. Le autrici di questo libro ci accompagnano in un avventuroso viaggio attraverso leggendarie divinità, con esempi tratti da ventisei miti provenienti da ogni angolo del globo. Sono storie educative, ma non sempre edificanti: per coltivare le qualità esteriori e interiori, è necessario conoscere le virtù ma anche i lati oscuri del proprio carattere. Dalle dive greche, come Atena o Afrodite, a eroine meno note, come la nipponica Uzume, dea dell'alba, o Ix Chel, la dea giaguaro della cultura Maya, fino alla sirena africana Oshun, ogni racconto contiene insegnamenti per coltivare il potere personale, curare la salute, diventare sicure di sé e ottenere il successo. Siccome la maggior parte dei miti furono tramandati da autori maschi, questo libro sottolinea anche gli stereotipi che, nei secoli, hanno accompagnato la figura femminile (la fanciulla in pericolo, la madre che si sacrifica, la seduttrice insidiosa): conoscerne l'origine è il primo passo per risvegliare il proprio talento e trasformarlo in un "superpotere" utile nella realtà di tutti i giorni.

India. La civilt? perduta. Un...

Baccarini Enrico
Uno Editori

Disponibile in libreria

14,90 €
La storia dell'India carica di fascino e leggende millenarie, tradizioni e storie che affondano all'alba stessa della civiltumana. Tra tutte, una in particolare richiama la nostra attenzione ovvero il mito del Pralaya: un antichissimo cataclisma cui sarebbe seguito un diluvio che avrebbe distrutto interamente una civiltprecedente alla nostra. Sulle tracce di questi miti, e avvalendoci delle pirecenti scoperte scientifiche e archeologiche, abbiamo tentato di capire e analizzare se anche le "tradizioni" del subcontinente indiano possedessero un fondamento concreto, reale. Abbiamo scoperto inaspettatamente come non solo i loro testi pisacri raccontino la medesima storia, ma ancor picome numerose scoperte archeologiche e scientifiche compiute negli ultimi due decenni abbiano dato valore e sussistenza a questa realt Il nostro stato un viaggio di riscoperta, in cui realtstorica e leggenda sembrano essersi fusi in un'unica verit Un percorso da cui sono emersi indizi concreti sulla nostra storia tali da portarci necessariamente a doverla riscrivere.

Angeli e diavoli. L'obbedienza e la...

Simoni Marcello
Einaudi

Disponibile in libreria

12,00 €
«Non è una questione di professioni di fede, di teologie o di superstizione. Più semplicemente, angeli e diavoli entrano in gioco ogni qual volta ci imbattiamo in esempi di bene e di male, di virtù e di peccato, di obbedienza e di ribellione, alla stregua di figure, o maschere, utilizzate dal nostro pensiero per interpretare la realtà secondo uno schema dualistico. Bianco e nero, luce e ombra, paradiso e inferno...». Eterni simboli del bene e del male, rappresentazioni della virtù e del peccato, angeli e diavoli sono i contrappesi della bilancia che tiene in equilibrio la Creazione. Nell'immaginario comune, gli uni sono vestiti di luce e associati alle sfere celesti, gli altri avvolti di caligine e legati al mondo sublunare; i primi votati all'obbedienza, i secondi alla ribellione. Tuttavia non è sempre così, talvolta le loro caratteristiche sembrano quasi scambiarsi, sollevando profondi interrogativi. È più ribelle Satana, che rese il genere umano consapevole di sé attraverso il peccato originale, oppure l'arcangelo Michele, a un certo punto divenuto «quasi Dio»? È più obbediente l'angelo che svelò a Nicolas Flamel i segreti dell'alchimia o il diavolo che fece l'accordo con Teofilo? Da un lato l'ineffabilità della grazia, dall'altro l'odore dello zolfo: una sfida che appassiona l'uomo fin dalla notte dei tempi. Simoni ce la racconta, e la illustra con i suoi disegni.

L'atlante del cielo. Le mappe pi?...

Brooke-Hitching Edward
Mondadori

Disponibile in libreria

28,00 €
Per gli antichi greci era una sfera di cristallo. Nel Medioevo un mare sopra le nuvole. Da sempre l'uomo ha guardato al cielo e cercato di scoprirne le meraviglie. Attraverso mappe, manoscritti, antichi cataloghi di stelle e altre curiositincredibili, questo atlante racconta le tappe di una ricerca senza tempo nconfini. Un vero e proprio tour che intreccia le piimportanti scoperte astronomiche, i miti pifantasiosi e gli episodi dimenticati della Storia, da Aristotele ad Einstein fino alle pirecenti esplorazioni interstellari. Ad affiorare un ritratto del cielo come non l'abbiamo mai visto: regno di stelle e pianeti, di d e demoni, creature mitiche e spiriti furiosi.

I racconti segreti della Sardegna....

Serra Pierluigi
Newton Compton Editori

Disponibile in libreria

12,00 €
Sono innumerevoli le storie che, basandosi su fatti realmente accaduti, documenti o testimonianze, raccontano il lato nascosto della Sardegna, una regione in cui magia ed esoterismo hanno sempre accompagnato nel corso dei secoli la vita quotidiana. Protagonisti di questo libro sono uomini e donne straordinari che hanno esplorato l'isola con il preciso scopo di individuare e raccogliere i segreti custoditi in questa terra. Antiche leggende, avvenimenti e superstizioni rappresentano il filo di Arianna di questo viaggio alla scoperta della Sardegna piocculta, una guida indispensabile per coloro che sono affascinati da ciche ignoto. Il mistero, infatti, racchiuso in ognuna delle storie raccontate, vicende che portano alla luce aspetti inconsueti e ancora sconosciuti di un'isola straordinaria al centro del Mar Mediterraneo.

Miti e leggende del Giappone

Davis F. Hadland
Lindau

Disponibile in libreria

12,00 €
Se si considerano l'arte e la letteratura giapponesi - dalle stampe dell'ukiyo-e alla poesia haiku, dai motivi ornamentali sulle stoffe dei kimono ai drammi del teatro N? -, i fiori e gli alberi sono tra i soggetti più rappresentati. La natura vegetale è infatti un elemento centrale della cultura del Paese del Sol Levante, e in questo breve volume Frederick Hadland Davis ci racconta i miti e le leggende che a essa si ispirano. Scopriremo la toccante storia del crisantemo bianco, o quella magica e suggestiva del fiore di loto. O, ancora, la vicenda tenera e commovente del pino, l'albero dell'amore eterno, e i tanti aneddoti di spiriti e creature silvestri che popolano l'immaginario collettivo giapponese.

Miti, storie e leggende. I misteri...

Savini Armando
DIARKOS

Disponibile in libreria

19,00 €
I primi capitoli della Genesi raccontano eventi accaduti agli albori dei tempi, in antichitremote e inaccessibili, usando il linguaggio del mito, l'unico in grado di esprimere i misteri del mondo attraverso l'uso di immagini. Il mito, infatti, non riducibile a un racconto fantastico, benspuessere visto come una narrazione sacra indirizzata all'uomo del suo tempo per la propria edificazione morale. Ma qual l'origine del mito biblico? possibile pensare all'esistenza di un mito primordiale (Urmgthus), da cui siano derivati tutti gli altri? Esistono dei punti di contatto tra i miti della Genesi e le scoperte scientifiche, tra cosmogonia e cosmologia, tra antropogonia e antropologia?

Tempus fugit. Il grande libro delle...

Migliorini Pietro
Book Time

Disponibile in libreria

20,00 €
Sconfinato il numero di latinismi che hanno germinato nelle lingue moderne, espressioni che affiorano con quotidiana frequenza nel nostro parlare e comunicare, spesso senza che ce ne rendiamo conto. Ecco quindi raccolto qui il meglio di Virgilio, Orazio, Seneca, Catullo, Properzio, Lucano, Cicerone, Giovenale e moltissimi altri, autori latini e illustri classici greci, coprendo con i latinismi fraseologici quasi tutti i grandi settori delle attivitumane, dal campo religioso e liturgico a quello letterario e filosofico, dal giudiziario e giuridico all'architettonico e militare, da quello medico con i famosi precetti della Scuola salernitana e di Ippocrate, fino a ciche la natura insegna a tutti gli animali. Attraverso la consultazione di queste pagine il lettore non solo potrappagare la propria curiositdi fronte all'immutata vitalitdel latino, ma per chi non sa il latino una fonte ineguagliabile per figurare bene con una citazione che potrusare nel modo corretto, ampliando cosla propria conoscenza di un mondo e di una natura fatti di emozioni e collocati nella realtdelle passate generazioni.

Gli eroi della guerra di Troia....

Ieranò Giorgio
Marsilio

Disponibile in libreria

9,50 €
Chi erano davvero gli eroi e le eroine della guerra di Troia? Quali sono le storie piautentiche e segrete delle figure cantate nell'Iliade e nell'Odissea? Questo libro racconta in modo nuovo i protagonisti della grande epopea omerica che tutti abbiamo studiato a scuola. Ma racconta anche quello che Omero non dice, scavando nella miniera di leggende, spesso frammentarie ed enigmatiche, che gli antichi ci hanno lasciato. Cos intorno agli amori di Achille, agli inganni di Ulisse, alle avventure favolose di Elena, rinasce tutta una costellazione di eroi perduti.

Le porte del mito. Il mondo greco...

Ciani Maria Grazia
Marsilio

Disponibile in libreria

15,00 €
Lettrice, traduttrice e interprete della saggezza antica, già apprezzata narratrice, Maria Grazia Ciani ha interrogato per tutta la vita la lingua greca, custode del mito per eccellenza. Oggi ne incontra con occhi nuovi alcune figure e storie per consegnarcele in un libro che ci illumina e ci induce a riscoprire quanto ancora abbiano da dirci queste vicende che sembrano parlare del destino dell'uomo, come quella dello scudo di Achille. In una lettura vertiginosa dei testi fondativi della nostra civiltà, l'autrice li rivela come una straordinaria scuola del nostro essere umani, per riscoprire modelli di vita individuale e collettiva. Immagine dopo immagine si intrecciano e si inseguono temi, simboli, allegorie, piccoli miti, in cui ciascuno di noi può trovare l'interpretazione stessa di archetipi e termini presi a prestito dalla lingua greca. Sotto l'apparente astrattezza del «divertimento raffinato», un deposito di valori e memoria, imprevedibile e ricco di spunti.

La festa dello Scarlo. Con DVD video

Gianotti Gabriella
Atene del Canavese

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Dedicato allo storico carnevale di Ivrea, "La Festa dello Scarlo" è una festa che è allo stesso tempo storia, cultura, identità collettiva e momento di grande aggregazione e solidarietà. Il libro, scritto da Gabriella Gianotti e Franco Quaccia, fa il punto sulla storia della manifestazione, analizzandone eventi, cerimonie e mutazioni. Il documentario e il cortometraggio, realizzati sotto la regia di Andry Verga (Masterblack) affiancano storia e antropologia alla leggenda medievale di Violetta, eroina della festa eporediese, narrata nel cortometraggio. Un racconto per testo e immagini di un evento che ogni anno si ripresenta, sempre uguale ma sempre nuovo, un rito della natura che al passo del tempo è diventato rito della cultura.

Giuro e spergiuro! Filastrocche,...

La Leggera

Non disponibile

18,00 €
Un libro + cd audio dedicato alle filastrocche, le novelle, i canti e le conte, tramandati a orecchio fino al giorno d'oggi nella Valdisieve e nel Valdarno, in Toscana.

Novara sa di nebbia e caffè....

Giarda Mario
Libreria Lazzarelli

Non disponibile

29,90 €
"Novara sa di nebbia e caffè" è il racconto di un viaggio che si compie su due livelli. Il primo ci porta, in compagnia di presidenti,artisti,banditi,contadini,streghe ed eroi, nelle case e per le strade di una cittaà che, nonostante gli acciacchi, a volte sa ancora stupire. Il secondo ci introduce in quella dimensione un po' misteriosa chiamata "Novaresita'", che ogni abitante interpreta a modo suo ma che lega tutti coloro che qui, in questa terra d'acqua, sono passati.

Cazz cazz s' frec la f'cazz

Donadio Piero
Wip Edizioni

Disponibile in libreria in 3 giorni

5,00 €
Viatico introspettivo di una Bari "postmoderna". Trattasi di un Manuale di saggezza popolare che tra una risata e l'altra ci offre uno spaccato abbastanza fedele del nostro quotidiano. I personaggi del libro sono persone semplici, vivono intorno a noi, siamo noi! Le tematiche affrontate ci riguardano direttamente, svelano i nostri limiti, le paure, a volte l'arroganza. Nonostante le avversità quotidiane, che il testo focalizza con spietata crudezza, siamo fieri delle nostre radici, perché come diceva il grande Luciano De Crescenzo "Ognuno è meridionale di qualcuno".

L'acqua nelle varie culture e nella...

Lazzari Eugenio
Edizioni Della Torre

Non disponibile

22,00 €
Questo libro propone al lettore un percorso simbolico esoterico sul culto dell'acqua, in parte storico ed in parte tematico, incentrato sul folklore popolare e contadino della Sardegna, dove tutto ha inizio con l'Età della pietra, non intesa semplicemente nel suo comune senso cronologico, ma in uno più specifico legato a questa prima materia, poiché proprio nel monumentalismo prenuragico e nuragico risiedono molti misteri dell'Isola. Il popolo sardo, che ha costruito quei monumenti, ha depositato una sorta di germe culturale vivo ancora oggi e determinante per il folklore locale. Partendo da questa premessa, l'Autore ha articolato il testo del libro, anche per una maggiore facilità di consultazione, in due parti strutturalmente articolate in capitoli e paragrafi. Nella prima parte, dopo aver esposto le caratteristiche chimiche e fisiche dell'acqua, le sue proprietà e anomalie, e tutti i fenomeni che la rendono misteriosa e inconsueta, questo fluido viene analizzato con i suoi Universi simbolici e le sue qualità sacrali, nel fantastico complessivo di tutti i tempi e delle varie culture, non solo quelle occidentali. Nella seconda parte si entra definitivamente nell'argomento preminente del libro, indagando sull'intenso rapporto che l'ambiente tradizionale della Sardegna ha avuto con l'acqua dove il suo culto ha avuto un ruolo di grande rilievo ed è stato uno degli aspetti più caratterizzanti della spiritualità isolana. E poiché dall'esame degli studi prodotti da diversi esponenti del mondo scientifico, oltre che dalla numerosa schiera di appassionati che si sono occupati del culto delle acque in Sardegna, prendono corpo tante leggende legate a questo argomento, abbiamo pensato di estrarre da queste una sintesi su quanto allora succedeva durante i riti e quindi fare nascere qualche riflessione su quel che l'acqua ha rappresentato e rappresenta tuttora nella storia del popolo sardo.

Percorso tortuoso. Dalla Sardegna a...

Orrù Raimondo
Macchione Editore

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,00 €
Questa è una vera e propria storiaccia, non è un romanzo, tantomeno il frutto di una fantasia bizzarra. Si tratta di una serie di vicende talmente assurde che potrebbero apparire inverosimili, ma l'autore giura che si tratta della sacrosanta verità. Le racconta poiché spera che possano essere di conforto a chi, suo malgrado, sta vivendo un momentaccio. La vita, per quanti ostacoli ci riservi, merita sempre di essere vissuta, usando le difficoltà come stimolo per dimostrare a noi stessi che abbiamo la forza e la determinazione necessaria per superare tutte le situazioni; soprattutto scoprendo che quando si pensa che non ci sia una via d'uscita, magicamente ci soccorrono energie nascoste che non si immaginava di possedere. Sono annidate dentro di noi, e quando meno te lo aspetti... arrivano!!!

Summa symbolica. Istituzioni di...

Carpeoro Giovanni Francesco
L'Età dell'Acquario

Disponibile in libreria

28,00 €
Dopo aver studiato il mondo dei simboli fin dal 1981, nel 1996 l'Autore maturla decisione di raccogliere tutti i suoi appunti in un'opera organica, Summa Symbolica, terminata nel 2003 ma pivolte aggiornata negli anni successivi, assumendo dimensioni tanto imponenti da rendere necessaria una sua suddivisione in piparti. Questa terza parte di Summa Symbolica si occupa di trattare i simboli nella loro utilizzazione pipragmatica, organizzati in categorie precise che fanno parte di aspetti diversi della nostra esistenza. In questo primo volume si parte da una analisi di un tema simbologico per eccellenza, quello degli Alfabeti, per giungere ai Simboli nella Matematica, affrontati soprattutto dal punto di osservazione delle loro radici filosofiche. Poi si passa ai Simboli nella Fisica, nella prospettiva di una chiave alternativa ma strumentale a quella scientifica di decodificazione dei segreti della materia. Quindi la volta di Simboli e Medicina, una trattazione storica, fisica e metafisica dell'applicazione simbolica in campo terapeutico. Infine, per chiudere la trattazione di questo primo volume, si torna alla relazione tra esoterismo e scienza (Simboli dall'Alchimia alla Chimica).

Il fiume degli abissi. Storia,...

Bait Maurizio
Morganti Editori

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
Il fiume degli abissi è un suggestivo ed esistenzialista "Libro fluviale", nelle cui pagine l'acqua del Timavo e l'inchiostro dello scrittore portano in superficie storie sottratte all'oblìo. L'identità geografica e storica di questo fiume misterioso porta il lettore a scoprire i percorsi interiori di alcuni uomini straordinari. TRAMA Il Timavo, fiume entrato nel mito, nasce dalle Alpi Giulie, si fa inghiottire dalla terra scorrendo nel sottosuolo, riemerge a Duino e poco distante si getta nell'Adriatico. È da sempre luogo di esplorazioni reali e leggendarie, ricettacolo di paure e di leggende, teatro di guerre, ispirazione di letterature e di idee di libertà. Il libro di Bait accompagna il lettore in un percorso reale e immaginario, geologico e letterario, seguendo il misterioso scorrere del fiume, la cui acqua è simbolico elemento di vita, morte e rinascita. Il testo è arricchito dalla prefazione di Predrag Matvejevic', intellettuale dissidente russo-croato autore del Breviario mediterraneo.

La regina Margherita mangia il...

Ballarini Giovanni
Tarka

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,50 €
Il cibo non è solo nutrimento del corpo, ma soprattutto della mente che a tavola si nutre di detti, miti, leggende, favole, proverbi, superstizioni, fake news, post-verità e paradossi che mutano con i luoghi, le culture e i tempi, e che oggi i freddi dati scientifici non riescono a sostituire. Una conoscenza dello sterminato mondo dell'immaginario alimentare, che ha guidato e continua a essere presente sulla tavola dove suscita certezze spesso fugaci, dubbi e perplessità, è una via per una migliore conoscenza di noi stessi e dell'attuale società che sta vivendo un grande cambiamento. In oltre trent'anni di Accademia Italiana della Cucina Ballarini ne ha sentite tante, e molte ce le racconta in questo libro.

Gianduja a la manera 'd

Cavallo Giorgio Enrico
Il Punto PiemonteinBancarella

Disponibile in libreria in 3 giorni

10,00 €
Uno, nessuno e centomila Gianduja. La storia del burattino simbolo del Piemonte è talmente vasta e variegata da meritare un libro che la affronti analizzandola sotto tutti i punti di vista. Il lettore potrà scoprire chi furono gli inventori di Gianduja - dei quali si forniscono forse per la prima volta degli spunti biografici precisi e documentati - e si sorprenderà della complessità degli spettacoli che lo videro protagonista. Immagini d'epoca delle Giandujeidi e dei carnevali ottocenteschi permetteranno di "immergersi" in una Torino molto, molto diversa da quella odierna. Ed oggi? Gianduja vive ancora nell'arte di marionettisti e burattinai che, intervistati dall'autore, narreranno il loro particolarissimo mondo. Per concludere con la realtà delle associazioni, la Famija Turinèisa e l'Associassion Piemontèisa che mantengono viva l'immagine del Gianduja simbolo di Torino; in modo particolare, questo volume ha il pregio di contenere l'autobiografia di Andrea Flamini, per oltre mezzo secolo il Gianduja dell'Associassion, dettata all'autore con il desiderio di vederla, prima o poi, pubblicata.

Bestiario contemporaneo di Sicilia

Battiato Rosario
Il Palindromo

Disponibile in libreria

13,00 €
Il Bestiario contemporaneo di Sicilia, secondo capitolo - dopo "Creature fantastiche di Sicilia" - dedicato all'immaginario fantastico dell'isola, un'operazione di traslazione degli uomini in bestie, basata sull'osservazione di quei personaggi tipici del paesaggio urbano e suburbano siciliano che lo rendono unico ma universale. Sul modello degli antichi bestiari medievali, scopriremo cos sotto forma di brevi storie illustrate, la vita e le vicende delle bestie che abitano piazze, palazzi, strade dell'isola e quelle che animano le oscure forze della natura che ammantano la regione. In allegato la mappa della Trinacchia, l'isola fantastica in cui dimorano le "bestie".

Il fiume degli abissi. Storia,...

Bait Maurizio
Morganti Editori

Non disponibile

16,00 €
Il fiume degli abissi è un suggestivo ed esistenzialista "Libro fluviale", nelle cui pagine l'acqua del Timavo e l'inchiostro dello scrittore portano in superficie storie sottratte all'oblìo. L'identità geografica e storica di questo fiume misterioso porta il lettore a scoprire i percorsi interiori di alcuni uomini straordinari. Il Timavo, fiume entrato nel mito, nasce dalle Alpi Giulie, si fa inghiottire dalla terra scorrendo nel sottosuolo, riemerge a Duino e poco distante si getta nell'Adriatico. È da sempre luogo di esplorazioni reali e leggendarie, ricettacolo di paure e di leggende, teatro di guerre, ispirazione di letterature e di idee di libertà. Il libro di Bait accompagna il lettore in un percorso reale e immaginario, geologico e letterario, seguendo il misterioso scorrere del fiume, la cui acqua è simbolico elemento di vita, morte e rinascita. Il testo è arricchito dalla prefazione di Predrag Matvejevic', intellettuale dissidente russo-croato autore del Breviario mediterraneo.