Storia del costume

Filtri attivi

Moda e letteratura nell'Italia...

Paulicelli Eugenia
Meltemi 2019

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Il libro percorre un itinerario storico e teorico su quelle che possono essere defi nite le opere cardine della storia della moda moderna in Italia, muovendosi nel lungo periodo e in diverse aree e generi a testimoniare l'italianità della moda: "Il libro del cortegiano" di Baldassarre Castiglione (Venezia, 1528), i libri di costume di Cesare Vecellio (Venezia, 1590 e 1598) e Giacomo Franco (Venezia, 1610), e "Della carrozza da nolo, overo del vestire e usanze alla moda" di Agostino Lampugnani (Bologna, 1648). Partendo dalla sprezzatura, vengono presentate alcune protagoniste femminili che fanno da contraltare alla costruzione della mascolinità: Elisabetta Gonzaga, Caterina e Anna Sforza, Isabella d'Este, Lucrezia Borgia, Lucrezia Marinella e Arcangela Tarabotti, dedicandole un capitolo con la sua "Antisatira" (Venezia, 1644) e che, per prima, nel suo "Inferno monacale" (Torino, 1990), trova il coraggio di denunciare il fenomeno delle monacazioni forzate e il diritto delle donne alla libertà di espressione anche nell'apparire pubblico.

Storia dei gioielli

Black Anderson J.
Odoya

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Scrivere la storia dei gioielli equivale a ripercorrere la storia dell'uomo, poiché il gioiello, in quanto ornamento e simbolo di status sociale, compare presso tutti i popoli primitivi e in tutte le regioni della terra. Una panoramica approfondita della produzione di gioielli a partire dai preziosi corredi di ori sumeri, greci, etruschi ed egizi ai sontuosi tesori sciti e fenici dalle complesse lavorazioni a sbalzo e a filigrana, fino alla produzione, ricchissima per forme, oggetti e materiali, della gioielleria bizantina e medievale. Scopriremo così come i "secoli bui" fossero in realtà splendenti di ori, gemme e smalti dai mille colori, per proseguire con il perfezionamento delle tecniche sotto l'impulso dei corredi regali del Cinquecento e del Seicento e contemplare la profusione di gioielli del Settecento, da quelli europei ai sontuosi esemplari mogul indiani.

Romanzo breve di moda maschile....

Marsilio 2019

Disponibile in 3 giorni

47,00 €
Questo volume racconta, per mano di giornalisti e protagonisti, come il menswear sia cambiato negli ultimi quarant'anni, non solo nelle silhouette, ma anche nel modo di presentarsi in passerella e persino di rappresentarsi nei musei. A partire dagli anni Ottanta la moda maschile attua una mutazione fondamentale: agli uomini viene riconosciuto lo stesso diritto delle donne al piacere dell'aspetto e dell'ornamento. È finita l'epoca in cui la moglie sceglieva l'abbigliamento del marito. La moda riservata agli uomini, riunita nei saloni dedicati ai professionisti, presentata in occasione delle settimane della moda, distribuita in negozi specializzati, riceve la consacrazione ufficiale e il riconoscimento della sua creatività. Dal 1972 Pitti Uomo è il protagonista per eccellenza di queste evoluzioni: prestando attenzione alle minime variazioni come ai grandi rivolgimenti, il salone oggi più influente ha accolto e tuttora accoglie il meglio della creazione. "Romanzo breve di moda maschile" illustra questo entusiasmante cammino della moda maschile attraverso abiti dei più grandi stilisti e designer internazionali (da Armani a Fred Perry, da Church's a Marni, da Aspesi a Brunello Cuccinelli), dipinti della Galleria d'arte moderna e costumi storici.

Colori e moda

Luzzatto Lia
Bompiani 2018

Disponibile in 3 giorni

13,00 €
Un saggio storico e attuale, ricco e coinvolgente che ripercorre le oscillazioni del rapporto tra colore e abbigliamento attraverso i secoli, dall'epoca romana fino ai giorni nostri. Lia Luzzatto e Renata Pompas ci introducono in modo puntuale, documentato e affascinante nei corsi e ricorsi dei trend cromatici che hanno accompagnato il costume, la moda e la società nel suo insieme. I colori degli abiti infatti non sono solo questione di un gusto o di un'estetica particolari, separati dal contesto in cui si esprimono, sono anzi essi stessi testimoni degli avvenimenti politici, culturali, filosofici ed economici dell'epoca in cui nascono. Il testo è affiancato da una ricca scelta di documenti e da un apparato iconografico, testimone visivo delle oscillazioni del gusto.

Walt Disney's Disneyland. Ediz....

Nichols Chris
Taschen 2018

Disponibile in 3 giorni

40,00 €
Walt Disney sognò per decenni di creare il luna-park più straordinario del mondo, ma solo all'inizio degli anni Cinquanta cominciò a realizzare questo suo progetto, affiancato da una squadra di collaboratori scrupolosamente scelti. Artisti, architetti e ingegneri unirono le loro forze per trasformare un polveroso aranceto in una delle destinazioni più amate del mondo. Oggi i parchi Disney si sono moltiplicati, arrivando fino a Parigi e a Shanghai, ma la Disneyland originale di Anaheim, California, che ad oggi ha accolto più di 800 milioni di visitatori, resta una delle attrazioni più popolari d'America. Fin dal 17 luglio 1955, giorno dell'inaugurazione, Disneyland ha trasformato fiabe e storie in realtà, rendendo il futuro presente e trasportando le culture più lontane o addirittura le più remote galassie davanti ai nostri occhi. Questa ricca storia per immagini attinge ai vasti archivi Disney, nonché a collezioni private e all'epoca d'oro del fotogiornalismo, per documentare in esclusiva l'ideazione, lo sviluppo, il lancio e il successo di questa assolata oasi di divertimento e fantasia. Disneyland racconta le prime ispirazioni e idee di Walt, la straordinaria impresa di progettazione e ingegneria, la grandiosa inaugurazione, nonché le sue "aree tematiche", da Main Street, U.S.A. a Tomorrowland, e l'evoluzione del parco in questi primi sessant'anni di vita. Una miniera di documenti originali Disney, arricchita dall'esperienza dello scrittore Chris Nichols, che ricorre alla sua approfondita conoscenza di Disneyland e della California meridionale per raccontare la storia del "posto più felice del mondo".

I fazzoletti. Breve storia d'un...

Pellicano Damiano
Nuova S1 2018

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
Questo volume contiene le foto e i racconti di Damiano Pellicano sugli esemplari più importanti della sua collezione di fazzoletti antichi. Una collezione unica e di altissimo valore storico artistico che ricopre un arco temporale dalla fine del '700, agli anni '40 del 1900. La curatrice, Adriana Armanni, è la catalogatrice che ha completato il libro aggiungendo disegni e alfabeti da ricamare.

Umberto Tirelli. Ritorno a...

Tirelli Umberto
Corsiero Editore 2018

Disponibile in 3 giorni  
CINEMA

35,00 €
"Con la mostra 'Umberto Tirelli. Ritorno a Gualtieri' rendiamo omaggio a un nostro genio illustre e, per questa ragione, cittadino onorario. La storia di Umberto Tirelli parte da Gualtieri, naturalmente, ma la vita e l'attività di quest'uomo rappresentano, fin dalla giovinezza, l'esatto contrario dell'angustia provinciale. Con la forza inarrestabile che lo ha sempre contraddistinto, Umberto Tirelli ha segnato una tappa importantissima per l'arte del costume teatrale e cinematografico, in Italia e nel mondo. È quindi motivo di orgoglio per Gualtieri a novant'anni dalla nascita tributargli, nella Sala dei Giganti di Palazzo Bentivoglio, una mostra di alcuni dei costumi più significativi prodotti dalla sua sartoria. Credo che nel tempo difficile in cui viviamo, alzare lo sguardo sulla storia di chi ha fatto la storia - e nella storia del costume Umberto Tirelli è sicuramente tra questi - costituisca una scelta importante per dare senso, coesione e futuro alla nostra comunità." (Renzo Bergamini)

Auguste Racinet. The complete...

Tétart-Vittu Françoise
Taschen 2018

Disponibile in 3 giorni

50,00 €
"Le Costume Historique" di Auguste Racinet,Pubblicato per la prima volta in Francia tra il 1876 e il 1888, Le Costume historique di Auguste Racinet è stato lo studio più ampio e incisivo dedicato all'abbigliamento che si fosse mai tentato fino ad allora. L'opera in sei volumi, che riunisce la storia del costume, dell'abbigliamento e dello stile in tutto il mondo, dall'antichità alla fine del XIX secolo, resta assolutamente unica nel suo genere quanto a portata e precisione dei dettagli. Questa ristampa completa di TASCHEN presenta lesquisite, precise illustrazioni a colori di Racinet, accompagnate da incantevoli descrizioni e commenti arguti. Abbracciando tutta la storia dell'abbigliamento dalla moda etrusca alla haute couture francese, questo libro è organizzato seguendo la struttura originale di Racinet, che suddivide il materiale in base a cultura e soggetto. La sua ampia portata e la grande passione nella ricerca e nell'attenzione ai dettagli fanno di The Complete Costume History un insostituibile strumento di consultazione per studenti, designer, artisti, illustratori e storici, nonché una preziosa fonte di ispirazione per chiunque si interessi di moda e abbigliamento.

Piero Tosi. Esercizi sulla...

Edizioni Sabinae 2018

Disponibile in 3 giorni

28,00 €
Nella sua lunga carriera Piero Tosi è stato prezioso collaboratore dei maggiori registi italiani. I suoi costumi hanno vestito i personaggi dei film di Gianni Amelio, Michelangelo Antonioni, Mauro Bolognini, Mario Camerini, Renato Castellani, Liliana Cavani, Luigi Comencini, Vittorio De Sica, Alberto Lattuada, Mario Monicelli, Pier Paolo Pasolini, Antonio Pietrangeli, Dino Risi, Mario Soldati, Lina Wertmüller, Luigi Zampa, Franco Zeffirelli, ma soprattutto di Luchino Visconti, con il quale Tosi ha stabilito un sodalizio ininterrotto che ci ha regalato capolavori indimenticabili. Piero Tosi è un artista prestato al cinema, che ha messo il proprio talento al servizio di un'arte effimera e impalpabile, la cui bellezza è racchiusa nella luce e nelle ombre del grande schermo. Nel 2014 gli viene assegnato il premio Oscar alla carriera.

L'abito femminile. Una storia...

Vigarello Georges
Einaudi 2018

Disponibile in 3 giorni

32,00 €
Dal Medioevo a oggi, l'evoluzione dell'abito femminile è intimamente legata al contesto sociale e culturale di ogni epoca. Questo libro - nel quale ampio spazio è lasciato all'iconografia (ricca di dipinti, incisioni e fotografie) - ripercorre una storia fatta di stasi e rivolgimenti, evidenziando come gli elementi caratteristici delle mode siano sempre il sintomo di una sensibilità culturale, sposino una visione del mondo, riflettano l'evoluzione dei costumi e il ruolo della donna nella società. «Alcuni piccoli cambiamenti hanno inizio proprio nel cuore dell'Impero. Madame Carette, "lettrice" personale dell'imperatrice Eugenia, nel 1864 descrive diffusamente ciò che considera una novità: il "piccolo vestito" indossato dall'imperatrice stessa, con la gonna che aveva voluto piú corta e con meno volant, in occasione di un viaggio sulle Alpi, un tessuto modesto, drappeggi semplici e regolari che raddoppiano gli spessori del fondo. Le turiste inglesi della metà del secolo indossavano già gonne rialzate. La cronista dell'Impero ne individua una sensibile diffusione, che associa al piacere delle passeggiate o, ancora di piú, a una nuova frequentazione della città, dei suoi bazar, del suo traffico, dei suoi trasporti: "Ci si abitua in fretta a questo abbigliamento pratico con il quale, svelte e leggere, si scivola in mezzo alla folla, nei negozi e tra le vetture, senza temere i mille incidenti che provocavano i vestiti fuori misura". Una "riforma" di questo tipo sarebbe già un segno: quello di una maggiore presenza della donna nello spazio pubblico, di una maggiore frequentazione dei viali, dei grandi magazzini, degli spettacoli, dei caffè, il desiderio di una mobilità e di una praticità rinnovate».

Il costume Walser di Macugnaga

Grossi 2018

Disponibile in 3 giorni

38,00 €
Storia degli abiti femminili nella tradizione walser. Analisi e descrizione delle stoffe, dei merletti, dell'oreficeria, dei ricami e delle calzature utilizzate. Caratterizza il testo una attenta esposizione delle analogie e delle diversità che si presentano tra le differenti colonie walser attorno al Monte Rosa.

Dandy. Lo stile italiano. Ediz. a...

Pivetta Giulia
24 Ore Cultura 2017

Disponibile in 3 giorni

29,00 €
Una celebrazione dell'universo del dandy italiano e della sua eleganza noncurante, partendo dai personaggi che la interpretano e la rendono celebre nel mondo, per arrivare ai laboratori artigianali che oggi lo vestono. Una storia che dalla fine dell'Ottocento arriva ai giorni nostri, passando per miti, costumi e specificità di un personaggio unico nel suo genere. Un prezioso manuale d'eleganza illustrato che è anche una guida alle migliori sartorie e alle manifatture più esclusive del Made in Italy.

Moda e modi di vita. Figure,...

Gentili L.
eum 2017

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
La moda, prima ancora di diventare leva per i consumi di massa, ha saputo manifestare tutta la sua capacità di mobilitazione del desiderio facendo confluire, in un unico movimento denso di tensioni e contraddizioni, ragioni economiche e pulsioni sessuali, ricerca dell'espressione individuale e costruzione delle identità sociali, obiettivi commerciali e modelli di erotismo. I saggi raccolti in questo volume, dedicati a opere e autori di diverse epoche e distinte scene nazionali, indagano l'intreccio formale tra moda e modi d'esistenza, analizzando l'interazione tra le reciproche poetiche, semantiche e proposte di "orientamento della vita" ed esplorando, simultaneamente, la loro problematica reinvenzione attraverso le forme letterarie.

Il museo effimero della moda....

Saillard O.
Marsilio 2017

Disponibile in 3 giorni

40,00 €
Il museo effimero della moda racconta la seconda vita degli abiti, quando - dismessi perché inattuali - entrano a far parte del mondo della conservazione, del restauro, dell'esposizione. Usciti dagli archivi del Palais Galliera e della Galleria del costume di Palazzo Pitti, quasi 200 tra abiti e accessori, da metà Ottocento fino ai giorni nostri, vengono illustrati per la prima volta. Creati da tutte le sartorie più importanti e dagli atelier di moda più prestigiosi (Sartoria Worth, Mariano Fortuny Venezia, Sartoria Emilio Federico Schubert, Roberto Capucci, Sartoria Madeleine Vionnet, Irene Galitzine Roma, Elsa Schiaparelli, Jole Veneziani, Biki, Nina Ricci, Gianfranco Ferré, Christian Lacroix e molti altri), e donati dai loro legittimi proprietari o dalle maison stesse, scattano una irripetibile istantanea della moda femminile degli ultimi tre secoli.

Angelica e Bradamante le donne del...

Riccini R.
Il Poligrafo 2017

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
"D" come design, ma anche come donna: designer, artiste, artigiane e imprenditrici hanno avuto un ruolo chiave nella ricca e densa storia del design italiano dal dopoguerra ai nostri giorni, stando al centro della scena come dietro le quinte. Negli anni in cui la cultura del progetto si stava affermando, l'apporto dell'universo femminile è stato essenziale sotto il profilo della creatività e dell'innovazione. Donne che si sono distinte nei settori più diversi, indicando nuove possibili strade: non solo disegno industriale e grafica, ma editoria, formazione, imprenditoria, fino al mondo delle tecnologie informatico-digitali. Progettiste che hanno saputo fare la differenza, lavorando in studi di progettazione, nelle redazioni e nelle università. La ricognizione sulle loro carriere ne sancisce autorialità e protagonismo, riconoscendone il coraggio di scelte spesso difficili e controcorrente. Attraverso il racconto delle loro vicende viene arricchita e completata la storia del design novecentesco, con nuove prospettive nei modi di leggere il ruolo della donna.

The punk play book

Guarnaccia Matteo
24 Ore Cultura 2016

Disponibile in 3 giorni

24,90 €
"Questo album va in stampa a quarant'anni esatti dalla nascita del punk, ed è dedicato a una delle rivolte giovanili più scenografiche della storia. Una provocazione spillata che ha avuto una vita breve ma agitata (1976-1980) e che ha lasciato un segno profondo nel nostro immaginario. Tra strappi e creste, catene e lamette, pelli borchiate e ritmi veloci, smorfie e spintoni, si è conquistata un posto in prima fila nell'olimpo dello stile. Il punk è il prodotto della crisi economica, del fallimento delle ideologie, del brusco risveglio dal sogno di Pace e Amore degli anni Sessanta, ma è anche una salutare reazione alla noia e alla boria dei professionisti della cultura. È un'attitudine ribelle e maleducata, ma anche una musica energetica, interpretata da personaggi scombinati, in abiti di scena selvaggi: dai Sex Pistols ai Clash, da Iggy Pop ai Ramones. A dispetto della sua radicalità nichilista, della sua promessa/profezia di "No Future", ha garantito un futuro al sistema moda, suggerendogli nuove idee. La sua violenza ritualizzata, il suo terrorismo visivo si è trasformato in un fortunato stereotipo sartoriale. Ora, vi invito a giocare al punk, ritagliando e colorando, incollando e assemblando figure che rimandano ai luoghi, ai tic e agli eroi cult della scena - e a godervi l'istruttivo supplemento dedicato alla madrina del movimento, la stilista Vivienne Westwood e alle sue folli creazioni." (M. G.)

Lolita. Icona di stile

Pivetta Giulia
24 Ore Cultura 2016

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Non più bambina, ma non ancora donna, il nome Lolita racconta uno degli aspetti più misteriosi che riguardano la femminilità: il delicato momento di passaggio tra l'età infantile e l'adolescenza. Con nomi come Brigitte Bardot, Alicia Silverstone e Twiggy questo personaggio ha superato confini geografici per diventare un'icona pop, centrale nella cultura contemporanea. Qui sono raccolte le sue principali sfaccettature ed evoluzioni stilistiche, fatte anche di bronci e capricci: dettagli fugaci immortalati dallo sguardo di artisti come David Hamilton, Wes Anderson, John Galliano e Alexander McQueen. Lolita incarna il mito antico della giovinezza, un vero e proprio cult della nostra epoca, che oggi influenza milioni di donne nel mondo.

XV secolo. L'abbigliamento maschile...

Marangoni Federico
Il Cerchio 2016

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Nel XV secolo in Italia, in parallelo con il rinnovamento delle lettere e delle arti, anche la moda abbandonò le forme gotiche del secolo precedente a favore di abiti più semplici e lineari: nasceva così il vestire all'italiana. Attingendo ad un insieme di conoscenze derivato dallo studio di centinaia di fonti dell'epoca e da una lunga esperienza nel campo della rievocazione e ricostruzione storica, l'autore analizza tutti gli elementi di cui era costituito l'abbigliamento del Quattrocento italiano (non ultimi alcuni accessori principali) fornendo al lettore, attraverso oltre centotrenta immagini a colori, un ricco campionario dell'apparato iconografico dell'epoca, distribuito sull'intero arco del secolo e con riferimenti a tutta la penisola italiana. Miniature, affreschi, sculture e reperti archeologici sono il punto di partenza dell'analisi, accompagnati da descrizioni dei singoli capi d'abbigliamento che permettono di studiare le differenze nell'uso e nella fattura di ogni elemento descritto. Questo testo, indirizzato non solo a chi si interessa e occupa di rievocazioni storiche, permette così anche all'appassionato di approfondire la conoscenza di quegli aspetti dell'apparire quattrocentesco che ancora oggi esercitano tanto fascino.

XVI Secolo. L'abbigliamento...

Marangoni Federico
Il Cerchio 2016

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Il Rinascimento è per antonomasia Italiano, e il '500 ne rappresenta l'apice, sfarzoso e altisonante. Mentre la ricchezza delle corti signorili italiane compensava la loro impotenza militare e politica di fronte alle Corone straniere, Francia, Impero e Spagna, che per decenni fecero della Penisola un immenso campo di battaglia, la moda recepì ed interpretò tale situazione e fu caratterizzata dalla fusione di elementi molto differenti tra loro e altrettanto lontani dal gusto precedente. Attingendo a un insieme di conoscenze maturato in anni di rievocazione e ricostruzione storica e basandosi sullo studio di centinaia di fonti dell'epoca, l'autore analizza tutti gli elementi di cui era costituito l'abbigliamento del Cinquecento italiano (non ultimi alcuni accessori principali) fornendo al lettore, attraverso oltre centoventi immagini a colori, un ricco campionario dell'apparato iconografico dell'epoca, distribuito sull'intero arco del secolo e con riferimenti a tutta la penisola italiana. Ritratti ed affreschi, sculture e reperti archeologici sono il punto di partenza dell'analisi e le descrizioni dei singoli capi d'abbigliamento permettono di studiare le differenze nell'uso e nella fattura di ogni elemento descritto. Così sia il rievocatore che l'appassionato potranno approfondire la conoscenza di quegli aspetti dell'apparire rinascimentale che ancora oggi affascinano tanto.

Kimono. L'arte del bello nella...

Jackson A.
Mondadori Electa 2016

Disponibile in 3 giorni

90,00 €
Mentre il Giappone, a metà Ottocento, si apriva alla cultura occidentale, il flusso di merci dall'Oriente verso l'Europa e l'America avviava il fenomeno culturale del "giapponismo". Da allora la fascinazione del Sol Levante non ha mai cessato di alimentare i sogni di collezionisti e amanti del bello. Sono queste le premesse culturali in cui nasce la straordinaria Collezione Khalili, che raccoglie oltre duecento kimono, manufatti artistici tra i più rappresentativi della cultura gIapponese. Il kimono - l'abito tradizionale della società nipponica, codificato secondo regole antiche che determinano genere, classe e status di chi lo indossa - si distingue per la forma essenziale a "T", ricavata da tagli di stoffa che scendono dritti dalla spalla. Una cucitura centrale lungo la schiena unisce le due metà, cui vengono attaccate le maniche, e applicati il colletto e il sopracolletto. L'indumento avvolge il corpo, con la parte sinistra sovrapposta alla destra, e viene fermato con una fascia, l'ohi. Se nei secoli la forma del kimono non ha sostanzialmente subito cambiamenti, l'assoluta varietà delle decorazioni si è evoluta nel tempo, trasformandolo in manufatto propriamente "artistico". Sete e tessuti dai mille colori, motivi ornamentali tessuti a mano, ricami di fattura finissima ci raccontano una cultura figurativa millenaria.

XIII secolo. L'abbigliamento maschile

Marangoni Federico
Il Cerchio 2015

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Il '200, in Italia e in Europa, è stato un secolo di grande sviluppo tanto culturale quanto economico, durante il quale vissero personaggi della levatura di Federico II, Dante o Luigi IX il Santo. Ma come vestivano allora i nobili o i popolani? Attingendo a un insieme di conoscenze derivato dallo studio di centinaia di fonti dell'epoca e da una lunga esperienza nel campo della rievocazione e ricostruzione storica, l'autore analizza tutti gli elementi di cui era costituito l'abbigliamento del Duecento (non ultimi alcuni accessori principali) fornendo al lettore, attraverso oltre cento immagini a colori, un ricco campionario dell'apparato iconografico del periodo, distribuito nel tempo (tra la fine del XII secolo e l'inizio del XIV) e nello spazio (con riferimenti non solo all'Italia ma a tutta l'Europa centro-occidentale). Miniature, affreschi, sculture, reperti archeologici sono il punto di partenza dell'analisi, accompagnati da descrizioni dei singoli capi d'abbigliamento che permettono di studiare le differenze nell'uso e nella fattura di ogni elemento descritto.Questo testo, indirizzato non solo a chi si interessa a quelle attività di intrattenimento comunemente definite rievocazioni storiche, permette così anche all'appassionato di approfondire la conoscenza di quegli aspetti dell'apparire duecentesco che ancora oggi esercitano tanto fascino.

XIV secolo. L'abbigliamento maschile

Marangoni Federico
Il Cerchio 2015

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Il '300 ha visto l'Europa mutare sotto i colpi delle vicende politiche e della grande peste, mentre entravano in crisi le istituzioni del passato (papato e impero) e si facevano strada nuove forme di governo (le signorie e le monarchie nazionali). La moda del tempo si fece interprete del nuovo sentire e si allineò a quel gusto che, con manifesto disprezzo, i posteri definiranno "gotico". Attingendo a un insieme di conoscenze derivato dallo studio di centinaia di fonti dell'epoca e da una lunga esperienza nel campo della rievocazione e ricostruzione storica, l'autore analizza tutti gli elementi di cui era costituito l'abbigliamento del XIV secolo, in Italia come nel resto d'Europa, senza trascurare anche alcuni accessori principali e fornendo al lettore, attraverso centoventi immagini a colori, un ricco campionario dell'apparato iconografico dell'epoca, distribuito sull'intero arco del secolo e con riferimenti a tutto il continente. Miniature, affreschi, sculture e reperti archeologici sono il punto di partenza dell'analisi, accompagnati da descrizioni dei singoli capi d'abbigliamento, che permettono di studiare le differenze nell'uso e nella fattura di ogni elemento descritto. Questo testo, indirizzato non solo a chi si interessa a quelle attività di intrattenimento comunemente definite rievocazioni storiche, permette così anche all'appassionato di approfondire la conoscenza di quegli aspetti dell'apparire trecentesco tutt'ora presenti nell'immaginario comune.

I vestiti dei sogni. La scuola dei...

Cineteca di Bologna 2015

Disponibile in 3 giorni

10,00 €
La prima mostra che ripercorre, in un racconto coerente, un secolo di storia del costume cinematografico italiano, dal 1915 al 2015. Una storia d'indiscussa eccellenza creativa e artigianale, di costumisti, sarti e sartorie, una celebrazione della stoffa d

Vogue. Coco Chanel. Ediz. illustrata

Cosgrave Bronwyn
Atlante 2014

Disponibile in 3 giorni

19,50 €
Considerata da molti la stilista più importante del Ventesimo secolo, Coco Chanel è l'antesignana dell'eleganza rilassata per la donna moderna. Rifiutando l'eleborata corsetteria e i ricami vistosi, Chanci rivoluzionò l'abbigliamento femminile introducendo lo spirito informale nell'alta moda. "Coco Chanel" si avvale del repertorio di illustrazioni e di immagini commissionate da Vogue ad artisti e celebri fotografi come Cecil Beaton e David Bailey per tracciare la storia dei modelli più significativi della stilista - dall'imitatissimo tubino nero agli abiti in jersey, dalla sensazionale bigiotteria alla pochette trapuntata - e della vita affascinante e anticonformista che li ha ispirati.

Moda. Dalla nascita della haute...

Gnoli Sofia
Carocci 2012

Disponibile in 3 giorni

34,00 €
Questo volume ripercorre la storia della moda a partire da Charles Frederich Worth ­ primo sarto inteso non più come semplice artigiano, ma come ideatore di fogge ­ per arrivare all'età contemporanea. Accanto ai profili dei più importanti designer internazionali da Chanel a Dior, da Armani a Valentino, da Gucci a Prada, vengono ricostruite le tappe fondamentali dell'affermazione della moda e i suoi passaggi dalla haute couture al pret­à­porter, fino alla globalizzazione e alla fast fashion che hanno caratterizzato il primo decennio del Duemila.

Kimono. I colori del Giappone....

Yumioka Katsumi
L'Ippocampo 2010

Disponibile in libreria  
MODA

29,90 €
Avvicinatosi al mondo del kimono da collezionista, Katsumi Yumioka ha aperto a Tokyo un negozio di kimono d'antiquariato. Fervido sostenitore del movimento per la valorizzazione del kimono antico, ha anche curato alcune mostre negli esclusivi grandi magazzini ginza della capitale.

Ribelli con stile. Un secolo di...

Guarnaccia Matteo
ShaKe 2009

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
Le scene creative giovanili che si sono sviluppate "sotto", "contro", dentro o parallelamente, alla cultura mainstream, hanno svolto un ruolo insostituibile nel dar forma all'immaginario del Novecento, il secolo che ha registrato la più massiccia esplosione di minoranze estetiche, sessuali, etniche della storia. Una galassia di corpi contundenti che ha reso la società meno rigida sul piano formale, scombinando le carte dell'appartenenza e delle gerarchie. Uno slalom tra richiami all'ordine e voglia di disordine; edonismo e ascetismo; naturalità o massimo artificio; calma o frenesia; tradizione e novità; teatralità o sobrietà. Una serie di kit di sopravvivenza, con diversi copioni, colonne sonore, artifici scenografici, oggettistica, prodotti farmacologici, in una rincorsa sfrenata e senza fine tra fuga esistenziale e recupero del mercato.

Civiltà della moda

Belfanti Carlo Marco
Il Mulino 2008

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
La moda è un aspetto ormai ineliminabile della vita contemporanea. Ma non c'è sempre stata. Così come la conosciamo noi, come regolatrice tirannica delle fogge, motore della produzione e arbitra dei consumi di abiti, esiste forse dal Trecento, in accezione più stretta dall'inizio dell'Età moderna. Il volume di Belfanti ricostruisce l'intera parabola della moda da quando, nel Medioevo, gli abiti erano rigidi marcatori dell'appartenenza sociale a quando presero a esibire il "gusto" di chi li indossava guardando alle eleganze della corte di Parigi o allo stile severo della foggia inglese, all'evoluzione contemporanea della "democrazia vestimentaria", dell'alta moda e del prêt-à-porter. Particolarmente originale risulta lo sguardo che l'autore allarga alla realtà dell'India, della Cina e del Giappone, smentendo la nozione che solo quella europea sia stata una civiltà della moda.

Storia delle vesti liturgiche

Piccolo Paci Sara
Ancora 2008

Disponibile in 3 giorni

68,00 €
Un'opera che colma un vuoto su un tema, quello delle vesti liturgiche nel mondo cristiano, che, pur sembrando di importanza minore, giunge rapidamente al nocciolo di numerose questioni, come il rapporto tra dignità del corpo e apparenza, tra funzione e simbolo, tra espressione di spiritualità o di potere.

Scarpe. Dal sandalo antico alla...

Riello G.
Colla Editore 2007

Disponibile in 3 giorni

65,00 €
Dal sandalo antico alle impossibili pianelle delle cortigiane del Cinquecento, dallo scarpone militare alle performanti calzature sportive, dai vertiginosi tacchi a spillo del Novecento ai più esclusivi modelli griffati dei nostri giorni. Il libro, scritto da alcuni fra i migliori specialisti di storia della moda e del costume, illustra sia l'evolversi dei modelli delle calzature nelle società occidentali e orientali antiche e moderne, sia il mutare dei significati culturali in funzione del loro uso e dei diversi fruitori, con un'attenzione particolare alle valenze simboliche e psicologiche da sempre connesse alla forma e al colore delle calzature. Un viaggio nell'affascinante universo della scarpa accompagnato da 278 immagini a colori fornite dai maggiori musei del mondo e dalle griffes di moda più famose.

Filosofia della moda

Svendsen Lars F. H.
Guanda 2006

Disponibile in libreria  
MODA

14,00 €
Qual è il significato di un capo di abbigliamento? Ed è possibile crearsi una propria identità attraverso i vestiti che si indossano? E ancora: la moda è arte? o semplicemente un fenomeno legato a interessi commerciali? Lars Svendsen, filosofo di professione, proprio perché ritiene la moda una componente fondamentale della modernità e delle nostre vite, affronta l'analisi del fenomeno "moda" utilizzando gli strumenti della sua disciplina, cercando di metterne in evidenza gli aspetti più importanti e nascosti, le logiche a cui risponde e anche l'irrazionalità di cui si fa portatrice. E legando profondamente il fenomeno moda alle categorie, tutte moderne, del "nuovo" e del "cambiamento", intende fare luce su alcuni aspetti del vivere nel mondo di oggi e sulle scelte (o non-scelte) a cui l'esistenza pone di fronte.

Costumi. Storia, linguaggi e...

Ilisso 2003

Disponibile in 3 giorni

86,00 €
Il volume vuole fornire un'inedita chiave di lettura, che consenta di comprendere il codice dell'abito, un variegato sistema di forme e simboli, di stratificazioni e incrostazioni storiche, culturali, economiche. In virtù di questa complessità si avvale del contributo di numerosi studiosi, ognuno specializzato in un differente ambito di ricerca, così da offrire un'analisi completa, che aiuti alla conoscenza profonda dell'abito/habitus dei sardi, finalmente guardato attraverso uno sfaccettato caleidoscopio e non solamente secondo l'univoco contributo demoantropologico.

La sperada. Storico ornamento delle...

Sara Luigi
EBS Print 2019

Non disponibile

26,00 €
"L'idea e la volontà della presente pubblicazione, è nata con l'intento primario di salvare e trasmettere, perché non vadano perdute, tutte le informazioni preziose raccolte durante la ricerca. Nella sua preparazione ho profuso tutta la mia cura e passione per le tradizioni sperando che da esso emerga il profondo senso di appartenenza alla nostra terra. Questa ricerca la dedico a mio padre Giuseppe, che mi ha trasmesso la passione e le tradizioni della nostra cara Brianza."

Mode e modi di donne

Pagnani Maria Rosaria
Monetti Editore 2019

Non disponibile

15,00 €
Trentotto "pezzi" per parlare di donne; per raccontare vecchie storie sempre nuove sulle mode e sui modi di vivere al femminile; per scoprire cosa accomuna Carmela di Buccino a Isabella d'Este; Lucrezia Borgia a Imelda Marcos; Maria Antonietta regina di Francia a Maria di Nazareth, regina dei cieli; Caterina de' Medici alla ricamatrice della porta accanto. Tante pagine per rendersi conto che tutte le donne, anche quelle che vogliono sentirsi diverse, attingono in fondo in fondo, per i loro gesti quotidiani, da un'unica identica matrice.

A short novel on men's fashion....

Marsilio

Non disponibile

47,00 €
Questo volume racconta, per mano di giornalisti e protagonisti, come il menswear sia cambiato negli ultimi quarant'anni, non solo nelle silhouette, ma anche nel modo di presentarsi in passerella e persino di rappresentarsi nei musei. A partire dagli anni Ottanta la moda maschile attua una mutazione fondamentale: agli uomini viene riconosciuto lo stesso diritto delle donne al piacere dell'aspetto e dell'ornamento. È finita l'epoca in cui la moglie sceglieva l'abbigliamento del marito. La moda riservata agli uomini, riunita nei saloni dedicati ai professionisti, presentata in occasione delle settimane della moda, distribuita in negozi specializzati, riceve la consacrazione ufficiale e il riconoscimento della sua creatività. Dal 1972 Pitti Uomo è il protagonista per eccellenza di queste evoluzioni: prestando attenzione alle minime variazioni come ai grandi rivolgimenti, il salone oggi più influente ha accolto e tuttora accoglie il meglio della creazione. "Romanzo breve di moda maschile" illustra questo entusiasmante cammino della moda maschile attraverso abiti dei più grandi stilisti e designer internazionali (da Armani a Fred Perry, da Church's a Marni, da Aspesi a Brunello Cuccinelli), dipinti della Galleria d'arte moderna e costumi storici.

Vocabolario della sarta

Landuzzi Simona
Youcanprint 2019

Non disponibile

7,50 €
Il vocabolario della sarta è una guida per poter svolgere con disinvoltura il mestiere. I significati e le parole sono state usate molto negli anni '90, culmine della moda e sono termini che servono ancora oggi. I francesismi ci insegnano che la cultura italiana è diversa, ma ha dovuto adeguarsi anche ai termini di altre lingue.

Il costume teatrale sulla scena...

Volpi Sara
Aracne 2018

Non disponibile

16,00 €
La diffusione e lo straordinario successo dei teatri, delle sale da ballo, dei café e dei music-hall nella Francia dell'Ottocento moltiplicano le occasioni per mettere in scena spettacoli ambientati nei tempi e nei luoghi più diversi, dove il costume si impone con un suo statuto specifico, altro rispetto all'abito quotidiano. Va così sempre più affermandosi la figura del costumista che, nella sua sartoria, ora un magazzino ricco di materiali diversi, ora vero e proprio atelier, dà vita a spettacolari creazioni. Il volume, grazie a una attenta ricerca d'archivio, ricostruisce le vicende delle sartorie Lepère e Pascaud, tra le prime a imporsi nel variegato panorama dell'intrattenimento parigino del tempo, consegnandoci una testimonianza sui mutamenti del gusto e sull'intreccio tra il mondo della moda e della sartoria, del teatro e delle arti.

Arbiter elagantiarum

Maresca G.
Swan Group 2018

Non disponibile

29,90 €
Un libro che racconta i migliori sarti italiani, con un ampio spazio dedicato alla storia e tecnica dell'arte sartoriale. Chi è il sarto? Cosa fa? Come nasce?

Teryuhin. Ediz. illustrata

Aldis
Massimiliano Piretti Editore 2018

Non disponibile

98,00 €
This is a remarkable opportunity to meet a fashion designer Nikolay Teryuhin. He knows all the secrets of folk Northern Russian costumes. The creator of more than 80 amazing collections carries on the traditions of the Northern pattern, cut and textile. With great elegance Teryuhin combines the culture of folk clothes with his own ideas, and as a result enriches the world of fashion. His creative work and a lot of wonderful fashion interpretations, from integration of folk into denim to traditional couture collections, provide a fascinating insight into the culture of the Russian costume and give a great esthetic pleasure. The national costume has always been an infinite source of inspiration for fashion designers. Creativity of the master offers quite a new viewpoint on a tradition. The aim of this volume is to tell you about the fashion art of Nikolay Teryuhin.

Vestiari, usi, costumi di Bologna...

Fanti M.
Bononia University Press 2017

Non disponibile

30,00 €
Fra il materiale che faceva parte della personale raccolta del Guidicini vi è un volume (Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio, ms. B. 2329) composto di 150 tavole a penna e acquarello raffiguranti i vestiari, usi, costumi di Bologna cessati nell'anno 1796; si tratta di una raccolta, di eccezionale valore documentario storico, di costumi e immagini di vita della Bologna ancien régime finita con l'ingresso in città delle truppe francesi nel giugno 1796. È un vero e proprio fotoreportage dal passato, unico per una cognizione visiva di strutture e costumanze che spesso risalivano al Medioevo e che sopravvivevano ancora nella vita politica e sociale della città. Nelle pagine della raccolta rivive perciò l'antica Bologna col suo ordinamento politico e sociale: un'intera società con le sue distinzioni di classe e corporative, i suoi strumenti di potere, di cultura e di controllo sociale e le sue ricorrenti liturgie sacre e profane che sono raffigurate in scene di massa dedicate alle feste di piazza, all'ingresso in carica dei governanti e dei magistrati, all'amministrazione della giustizia.

Analisi del costume tra tarda...

Fazio Sonia
Booksprint 2017

Non disponibile

16,90 €
Il libro mira ad esaminare uno dei capitoli meno approfonditi della storia della moda, quello che intercorre tra i secoli V e IX d.C., osservando i costumi delle popolazioni che si susseguirono sulla penisola italiana. L'osservazione delle fogge e dei tessuti degli abiti, degli accessori e dei monili, della loro evoluzione e delle reciproche contaminazioni - qui svolta attraverso l'indagine comparata di fonti di natura archeologica, storica e iconografica - permette di comprendere meglio le tendenze affermatesi successivamente o di cogliere un parallelismo inaspettato in un capo magari in voga secoli dopo.