Elenco dei prodotti per la marca Progedit

Progedit

L'Unione Europea dopo il Coronavirus

Progedit

Non disponibile

20,00 €
Autorevoli economisti, giuristi ed esperti, su invito di Aurelio Valente, animano il dibattito sulla legittimazione della politica espansiva dell'Unione Europea che si sviluppato, nei giorni della pandemia, muovendo dalle proposte di Mario Draghi nella sua intervista al Financial Times. Quella in atto non che l'ultima delle crisi profonde - istituzionali e finanziarie - che l'Unione Europea ha attraversato, alternando periodi di grande crescita e di profonda tensione. Sin dalla nascita ha dovuto dipendere dalla diffusa applicazione del principio della unanimitdelle decisioni importanti, un traguardo sempre pidifficile da raggiungere con l'aumento del numero dei paesi membri. La prima parte descrive le gravi crisi scoppiate prima della Covid-19, con ricadute nella gestione delle ripercussioni economiche dell'attuale pandemia. La seconda parte comprende osservazioni, proposte e informazioni sulle misure economiche che le istituzioni europee hanno adottato e devono adottare per fronteggiare e superare la Covid-19. L'intento di favorire l'idea e lo spirito europeistici in particolare tra i giovani.

Pandemia. Apprendere per prevenire

Progedit

Non disponibile

15,00 €
Ogni emergenza un apparire improvviso, un affiorare fra mille incerti segnali. Anche la pandemia Covid-19 da tempo si celava fra le pieghe dell'esperienza; giunta perinattesa, nonostante gli indizi, le voci, i giudizi... Ha travolto tutti senza sconfiggere nl'incredulit nla presunzione. Con queste pagine, vergate nei giorni drammatici della pandemia, cerchiamo di sconfiggere il pregiudizio, chiedendoci se almeno stiamo imparando qualcosa. Non sappiamo ancora dire se questo evento ci stia davvero formando: sicuramente ci sta tras-formando. Si prospettano grandi cambiamenti e percidobbiamo affrettarci a capire come si possa intervenire pro-attivamente nella sequenza esperienza-riflessione-trasformazione. compito ineludibile e improcrastinabile: far emergere ciche si cela nel vissuto individuale e sociale e scoprire la regola implicita, l'informazione che puguidare, il valore che puemancipare, per dare credibilitalla speranza di futuro che nessuna quarantena riesce a comprimere.

?Mi ritrovo dinanzi a uno...

Progedit

Non disponibile

12,00 €
Cosa sogna la gente in tempi di pandemia? Carestie, cieli neri, guerre e altre catastrofi? Non solo: vecchi e nuovi amori, viaggi e mare, conchiglie e luoghi incontaminati, donne che si spogliano e candidi cigni. Qualcuno ha detto che il Coronavirus democratico. Le restrizioni della quarantena hanno livellato le nostre possibilitdi interazione sociale: al sicuro da un nemico invisibile ma pervasivo, di cosa abbiamo paura adesso, del virus o del vuoto? Cosa accade quando tutto si spegne? Vuoti produttivi, affettivi, spazio-temporali. Puil sogno sostituire il vuoto, le parole non dette, le esperienze sospese? In questo libro una giovane psicoterapeuta raccoglie le testimonianze di chi, nell'emergenza, ha continuato a sognare, prestando ascolto alla voce della paura e del desiderio. In giorni in cui l'una sembra annullare l'altro o aprire alla smania di vivere.

Ernesto de Martino e il folklore....

Progedit

Non disponibile

20,00 €
L'opera dell'etnologo Ernesto de Martino (1908-1965) continua a suscitare l'attenzione degli studiosi, per la sua natura nello stesso tempo problematica e fondativa. Uno dei temi piinteressanti che si offrono alla riflessione la posizione di de Martino rispetto al folklore, considerata sia nel dibattito politico e culturale del secondo dopoguerra, ispirato dalla pubblicazione dei Quaderni di Gramsci, sia nel quadro attuale delle azioni rivolte alla valorizzazione e alla salvaguardia dei beni di interesse demoantropologico. I contributi presenti nel volume, frutto del convegno "Ernesto de Martino e il folklore", celebratosi a Matera e a Galatina (Le) il 24 e 25 giugno 2019 e organizzato dal Club per l'UNESCO di Galatina, offrono un'approfondita e aggiornata disamina della questione.

Alle radici dei versi. Omaggio alle...

Progedit

Non disponibile

15,00 €
La scelta delle piante per questa silloge, oltre a essere motivata dal mio grande amore per il mondo vegetale, ha un significato emblematico e metaforico riferito soprattutto alle piante arboree, con le loro cime sempre rivolte al cielo, al sole, alla luna e alle stelle. Ha un particolare fascino la loro mira ascensionale, che fa pensare alla tendenza umana a salire, salire (G. S. E.).

Pedagogia in ricerca. Soggetti,...

Progedit

Non disponibile

15,00 €
La crisi che sta segnando la contemporaneitsul piano culturale, economico, sociale e religioso presenta i caratteri della complessite della permanente transitoriet ponendo una serie di questioni di difficile comprensione, e dunque ancora lontane dalla soluzione, che richiedono sguardi interpretativi nuovi e diversi tra loro. a partire da tale scenario che il volume descrive e ricerca - utilizzando il sapere pedagogico come paradigma teorico e prassico - possibili vie di riflessione e di azione rispetto a vecchie e nuove emergenze che rischiano di mettere in crisi le sorti delle generazioni presenti e future. Parole chiave come identit alterite differenza tracciano, nei saggi del volume, molteplici piste di ricerca pedagogica riferite ai differenti tempi e contesti di vita, spaziando tra etica, estetica, scienza e tecnologia.

Narrami, o Musa. Il viaggio degli eroi

Progedit

Non disponibile

12,00 €
Il libro propone un viaggio originale all'interno dei tre celebri poemi dell'antichitclassica, Iliade, Odissea ed Eneide, con percorsi di lettura che toccano temi universali come il rapporto tra genitori e figli, l'amore, l'amicizia. La rubrica "Epica pop" suggerisce canzoni da ascoltare e riscritture contemporanee come poesie, romanzi e fumetti, ma anche celebri dipinti e sculture, tutti ispirati ai tre poemi. La sezione "Adesso tocca a te" consente al giovane lettore di esercitarsi alla fine di ogni capitolo. Etdi lettura: da 11 anni.

Gli dei sono fuggiti

Progedit

Non disponibile

15,00 €
Ho scritto questi versi lungo gli ultimi quarant'anni. Forse non tutto era degno di essere conservato, ma assicuro il lettore che ho cacciato molto loglio e salvato un po' di ortiche. Mi accorgo di aver tenuto conto di alcune esigenze che illustro qui di seguito. C'una vena metafisica che accompagna tutta la parte legata al viaggio: nello stesso tempo un desiderio di nebbia e di sereno. Superati i tre quarti del viaggio, la voglia di tirare le somme sulla qualitdel cammino. Ma in linea di massima ho provato a sperimentare piformule espressive, a dare conto dell'accumulo di molte esperienze e a produrre una poetica diversa, piche del sommerso, del salvato. La chiamerei: discarica differenziata della memoria. I metodi che mi accorgo di aver frequentato sono vari: la satira oraziana intesa come racconto odeporico, dipanato nel tempo e nello spazio, e la ballata che riprende il capitolo cinquecentesco dove si descrive, attraverso la chiacchiera e senza l'essenzialitdella poesia, il banale quotidiano. E insieme ho coltivato l'esplosione sardonica e folgorante di molte stagioni letterarie. Il risultato purtroppo non mi soddisfa. Ma neppure mi dispiace. (Raffaele Nigro)

As-saggi interculturali. Una...

Progedit

Non disponibile

21,00 €
La Global Education costituisce attualmente l'ampio orizzonte in cui si inserisce la Pedagogia interculturale. I documenti del Consiglio d'Europa ne promuovono la realizzazione negli ambiti educativi del formale, non formale e informale come punto cardine dell'educazione che mira alla cittadinanza globale, alla promozione del pensiero e della mente interculturali, allo sviluppo della democrazia partecipativa e alla responsabilitverso la/le comunite le esigenze di sostenibiliteconomica, ambientale e sociale. Il volume costituisce uno sguardo critico pedagogico sul Progetto "Le ricette del dialogo. Cibi e storie per l'intercultura e l'integrazione", attuato in alcuni territori del Piemonte. Si tratta di un progetto che costituisce un modello di best practices al quale le autrici hanno contribuito con un monitoraggio basato sul processo di autovalutazione, cui seguita una riflessione pedagogico-educativa.

Avvocato per caso

Progedit

Non disponibile

15,00 €
La vita e le emozioni di un ragazzo, poi uomo, infine anziano, un po' "fuori dal tempo", che ha la passione di osservare il prossimo e "per caso" incontra la professione di avvocato. A questa si affeziona pian piano e si lega per il semplice motivo che il destinatario è sempre lo stesso: il prossimo. Carmelo, il protagonista, diventa un avvocato al servizio degli altri, con quella umanità e senso del dovere, quell'amore per la famiglia e le radici che lo hanno sempre contraddistinto e accompagnato negli anni. Lo animano forti sentimenti, i soli che possano sostenere la gravosa responsabilità di difesa, insieme alla competenza e all'equilibrio di pensiero, nella affannosa ricerca di una giusta soluzione per chi a lui si affida. Diventa questa la sua ragione di vita: una professione sconosciuta di avvocato, intrapresa per caso, ma rivelatasi la più appropriata alla sua indole generosa, fortemente sganciata dall'interesse personale e totalmente protesa a difendere chiunque si trovi in difficoltà.

L'ultima peste: Noja 1815-16. Atti...

Progedit

Non disponibile

25,00 €
La peste ha tragicamente accompagnato per secoli la storia dell'umanitlasciando segni profondi nel tessuto demografico, nell'immaginario collettivo e nella scienza medica nonchnelle arti figurative e nella devozione popolare. E non ha mancato di "contaminare" anche la letteratura antica e moderna: da Omero a Lucrezio, da Boccaccio a Manzoni, da Defoe a Camus. Gli Atti del convegno di studio "Noja 1816: l'ultima peste", organizzato nella cittadina barese di Noictaro in occasione del bicentenario del contagio, permettono di ricostruire aspetti noti e meno noti di un evento fatto di veri e propri "muri della peste", nonchdi provvedimenti sanitari inadeguati, se non dannosi. Viene cosrestituita l'immagine di una comunitcittadina costretta a subire le prescrizioni di una scienza medica non ancora capace di individuare le reali cause del contagio e i provvedimenti di autoritpolitico-amministrative impreparate di fronte alla drammatica eccezionalitdell'evento. Grazie ai contributi di studiosi di diversa formazione e a un approccio evidentemente interdisciplinare, queste pagine offrono un quadro convincente dell'ultima, grande peste bubbonica del continente europeo.

Piatti rotti. Frammenti della...

Progedit

Non disponibile

15,00 €
Percorsi da un'antica vena di gioiosa saggezza, i racconti di Giovanni Ancona ripropongono personaggi e situazioni della vita, che fanno di noi i piccoli eroi della commedia umana. Dagli anni della fanciullezza a quelli della maturità, con i ricordi scorrono figure come i due fornai, lo stitico, personaggi come il medico, la moglie del capitano, il primario e tanti altri, tutti tratteggiati magistralmente nelle loro umane virtù e debolezze. Onnipresente è la nota umoristica leggera o la sottile ironia, a tinte dissacranti, ma capaci di rendere sopportabili le disavventure e perfino il turpiloquio, ove manifestamente s'incontra, espresso senza malizia alcuna. Le poche poesie in vernacolo sono testimonianza dell'amore dell'autore verso questa forma di comunicazione verbale, oggi in lento e inesorabile indebolimento.

Sono la mia voce. L'identità vocale...

Progedit

Non disponibile

13,00 €
La voce, accordata o scordata, intonata o stonata, racconta o balbetta le ragioni e i sentimenti del corpo in cui abita. Tocca, sfiora, vibra e fa vibrare la naturale corrispondenza tra l'essere, l'esistere e il manifestarsi di ogni individualità. L'autrice intraprende una ricerca con l'intento di evidenziare quanto lo strumento voce, a differenza di altri strumenti musicali, risulti un elemento vivo, poiché nasce e si conforma in ogni individuo. Analizzando la memoria della voce, attraverso differenti fisiologie, secoli e tecniche, si racconta come questa possa esprimersi nel canto, nella parola, nella melodia, nel rumore, nel soffio, nell'urlo, nel pensiero, nel silenzio, risultando quale riflesso dell'identità personale.

Poema familiare. Il disordine...

Progedit

Non disponibile

13,00 €
Ogni famiglia è un microcosmo, dentro v'è di tutto come in un reticolato di strade dritte o tortuose che si incrociano e di altre che fingono uno sbocco ma non vanno da nessuna parte; in una famiglia le anime convivono e, anche quando si separano, in realtà non si dimenticano. Ma la morte le estingue del tutto o no, o solo in parte? Se cambia la topografia familiare che conoscevamo, fino a quando ne resta memoria? Alla fine decadono o no le nostre personali responsabilità o ne avanza traccia in quelli che vivranno ancora? Sono alcune delle domande esistenziali che si pone l'autore in questo Poema familiare, con il quale, ironizza, "mi sono giocato le carte (i documenti?) che mi condurranno all'ultima dogana". Forse a nessuno queste pagine gioveranno, salvo convincere che parlare di poesia, e leggerla, è comunque lenitivo passatempo se non toccasana, ma che, quando diciamo "addio", è davvero per sempre e più a niente si rinvia.

Commedie didattiche. Per il primo e...

Progedit

Non disponibile

15,00 €
La letteratura teatrale, quella con la elle maiuscola, non sempre si presta a un uso scolastico. Con il titolo "Commedie didattiche" l'autore ha voluto raccogliere due testi con i quali i ragazzi possano cimentarsi, a scuola come in altri contesti, in prove di teatro, simili il più possibile a quello dei "grandi". I due testi sono da interpretare, attraverso una trama narrativa e favolistica che s'addice alle giovani età, con personaggi che possano riempirsi della personalità degli stessi precoci attori. I personaggi andranno capiti e, dopo, andranno rappresentati. I testi rispondono a criteri pedagogici e pratici: varietà di forme d'espressione; ripetitività degli schemi di intervento nel dialogo o addirittura delle battute; grande movimento sulla scena; elasticità della trama; esiguità del materiale di scena. L'autore nutre l'ambizione che i ragazzi esercitino la "critica" (si mira alla regia collettiva), si avvicinino all'uso di una lingua non del tutto televisiva, si facciano un'idea del teatro vero e, soprattutto, a cominciare dalle commedie proposte imparino a trasformare un qualsiasi testo scritto in vita.

Dante. La Commedia divina

Progedit

Non disponibile

12,00 €
Il libro propone la lettura del nostro classico per eccellenza, la Divina Commedia, attraverso percorsi organizzati per temi, personaggi e luoghi. La Divina Commedia la storia di un viaggio fantastico fatto da Dante Alighieri. Leggendo questo libro il lettore potrrivivere situazioni ed emozioni, incontrare personaggi e vedere luoghi eccezionali, con i suoi stessi occhi, rifacendo con la fantasia il viaggio di Dante, dall'Inferno al Paradiso. L'insolita sezione "Dante pop" suggerisce fumetti, canzoni o romanzi che hanno riscritto alcune parti di quel viaggio utilizzando altri linguaggi, rispetto alla sola parola. Infine, "Adesso tocca a te" consente al giovane di esercitarsi, per vivere da protagonista il gioco della lettura, anche utilizzando app e tool del Web 2.0. Etdi lettura: da 13 anni.

Dispositivi elettronici avanzati

Progedit

Non disponibile

32,00 €
Il volume dedicato allo studio dei meccanismi di funzionamento dei dispositivi elettronici piavanzati, quali, ad esempio, HBT, MESFET, HEMT, MOS nanometrici, CNTFET, illustrandone gli aspetti innovativi e mettendo in evidenza anche i risultati pioriginali ed interessanti della ricerca svolta dall'autrice in un trentennio di attivituniversitaria.

Sul cammino di San Nicola e di San...

Progedit

Non disponibile

15,00 €
L'autrice racconta di un viaggio di pellegrinaggio, diario inedito composto da Francesco Sorda nel 1833. Meta dei pellegrini di Fragneto Monforte sono i santuari di San Nicola a Bari e di San Michele a Monte Sant'Angelo, ma altre e numerose sono le tappe di questo cammino, lungo circa 365 Km, contrassegnato da un'intensa fede verso i culti mariani, per cui il manoscritto è intriso di numerose digressioni relative a visioni celesti, ritrovamenti miracolosi, sacre immagini, eventi straordinari. Proprio sulla base del diario di viaggio del Sorda, così ricco di suggestioni, ancora oggi si svolge "il Cammino di San Nicola" da Fragneto. L'opera, dalle molteplici chiavi di lettura, si presenta come un compendio di leggende e di tradizioni popolari, che interesseranno sia gli studiosi di Storia del cristianesimo, sia gli studiosi di Antropologia e di Tradizioni popolari, in virtù della ricchezza e preziosità di notizie storiche, geografiche, religiose e popolari contenute.

Abbracci

Progedit

Non disponibile

13,00 €
Tra desiderio e ricordo, tra incontri inaspettati e gesti vitali il protagonista, Lorenzo, vaga alla ricerca di uno stato di equilibrio interiore e sociale che gli restituisca il valore dei rapporti familiari e amichevoli. Le strade della sua città fanno da sfondo all'esercizio di decisivi abbracci che riceve da persone a lui care. Rappresentano la quotidianità o sono del tutto inaspettati: gli regalano nuova forza, fiducia, un senso di gratitudine per la vita nonostante i continui stati di inquietudine. Sul crinale di relazioni deludenti o scivolose, progetti di vita inattuali o che tardano a concretizzarsi, Lorenzo fluttua tra stati d'essere e non essere. Gli abbracci riaccendono il flusso della vita, riscoprendo i legami con le persone, le emozioni, i desideri. Riprende così il suo cammino, uscendo dal web, da quelle "stanze dell'eco" in cui, a volte, resta imprigionato come un solitario hikikomori.

Oltre i muri. Quando i confini...

Progedit

Non disponibile

12,00 €
Occhi che si alzano al cielo e guardano dovrebbero incontrare orizzonti. Invece scoprono e inciampano in confini. E confini, barriere, frontiere sono quelli che intravede il bambino che l'autrice mette davanti al finestrino di un immaginario treno. Il convoglio viaggia lungo e attraverso i muri che l'uomo ha edificato in ogni angolo del mondo e racconta di sofferenze, privazioni, limitazioni, catene: in Cina come in Corea, nei Balcani come negli Stati Uniti, in Brasile come a Gerusalemme. Scorre la storia tragica di luoghi rinchiusi mentre il piccolo viaggiatore riflette sulle violenze e le sopraffazioni, le esclusioni e segregazioni con cui l'uomo ha deciso di occupare, segnare il mondo, appropriandosi degli spazi. Qual è la patria da abitare? Chi dice quale terra dobbiamo calpestare? Quali muri dovrà erigere l'uomo per sentirsi al sicuro dall'altro uomo? Età di lettura: da 10 anni.

La tarda estate scorsa

Progedit

Non disponibile

15,00 €
La tarda estate scorsa: un'estate molto calda dove "l'aria fumica per la calura", come cantava Alceo nella magnifica interpretazione di Salvatore Quasimodo. Un'estate che invita al metaforico viaggio verso la propria Itaca visitando - lo auspica Kavafis - porti dove incontrare ricordi vagando senza meta, fra pagine sparse di libri cari. E poi soffermarsi in riletture capaci di sollecitare nuove emozioni, rivisitando antiche suggestioni, nell'attesa che calino le ombre della sera su di un giorno che si è aperto con "l'alba d'estate [quando] niente si muoveva" per accogliere "la bella dalle dite di rosa Aurora", ambasciatrice dei raggi di quel sole ora al tramonto. E anche la tarda estate scorsa volge al tramonto, mentre si avvertono le prime dolci penombre dell'autunno, anticipatrici dell'inverno del nostro scontento... Uno scontento mitigato dalla scrittura di queste pagine, nel vago tentativo di fermare l'inesorabile fluire del tempo che passa...

Carnevalizzazione e società...

Progedit

Non disponibile

30,00 €
In un mondo perennemente in festa, dove tutto (o quasi) è maschera, turismo e divertimento, che significato possono avere feste e Carnevali? O, al contrario, perché il linguaggio del Carnevale, con le sue maschere e i suoi eccessi, appare ancora così significativo nella nostra società? Perché in Cina o negli Stati Uniti città e centri commerciali si mascherano da città d'arte italiane? Perché i nostri musei diventano spazi di festa e di consumo, accogliendo persino sfilate di moda e danze masai? Perché la politica indossa maschere o usa il nostro patrimonio culturale come una maschera? In che modo feste e Carnevali, nell'età delle migrazioni e delle nuove paure, possono diventare strumenti d'integrazione o occasione di nuovi conflitti? Questo saggio, frutto di una pluriennale collaborazione con il Centro internazionale di ricerca e studi su Carnevale, Maschera e Satira, cerca di rispondere a queste e ad altre domande, affrontando una serie di temi chiave per comprendere la cultura postmoderna in cui viviamo e quella post-postmoderna in cui stiamo entrando.

Per la tutela dell'infanzia e delle...

Progedit

Non disponibile

16,00 €
In questo volumetto si insiste molto su come si possa progettare la normalità, perché il pur necessario confronto con il disordine e con la patologia non induca a distogliere l'attenzione dall'ampio ventaglio di compiti e di responsabilità che assicurano efficacia all'educazione e fecondità all'iniziativa pastorale. Le indicazioni metodologiche si concludono con la proposta di una strategia operativa: un modello funzionale designato Saipam, un acronimo che rinvia a criteri d'azione, da ritrovare come stile e premura permanente. Il volume riporta anche il testo integrale delle Linee guida proposte il 24 giugno 2019 dalla Cei e dalla Cism. A questo documento ci si riferisce nelle pagine in cui si ipotizzano uffici e servizi, ai quali ci si accosta facendo salvo il modello funzionale (Saipam), perché non accada che nella quotidianità si abbiano a smarrire il senso e l'anima delle iniziative promosse per garantire la piena accoglienza dell'infanzia e delle persone vulnerabili.

Natale tra le dita. Storie,...

Progedit

Non disponibile

13,00 €
Quale delle renne ha il naso rosso e perché? Dove si trova la casa di Babbo Natale e com'è fatta? La Befana è realmente la moglie dell'arzillo vecchietto o la notizia è un'invenzione di qualche buontempone? Come e perché è nato l'agrifoglio? Chi ha costruito il primo presepe? Gli elfi vanno a scuola o stanno tutto il giorno in bottega a costruire giocattoli? Leggendo leggendo, avrai le risposte a queste e a mille altre domande. Filastrocche, racconti e curiosità ti faranno compagnia per il periodo natalizio, dal 1° dicembre al 6 gennaio e, giorno dopo giorno, ti aiuteranno a scoprire il fantastico mondo legato alla festa più bella dell'anno. Troverai inoltre divertenti proposte per attività laboratoriali che potrai realizzare a scuola o a casa, da solo o in compagnia dei tuoi amici. E se poi vorrai rendere più "appetitosi" i giorni del Natale, potrai consultare la golosissima appendice gastronomica con i preziosi suggerimenti per preparare gustose leccornie natalizie. Età di lettura: da 6 anni.

Ti prometto il mare

Progedit

Non disponibile

12,00 €
Bambina è una piccola sposa di appena dodici anni, che sogna il mare e una casa grande, "tanto grande che ti ci puoi perdere". È lei che dà inizio a una catena di donne dai destini incrociati, le cui vicende si snodano in tempi e luoghi differenti. Bambina crede di realizzare il suo sogno giungendo in un maestoso palazzo posto di fronte al mare dove, insieme a uno stuolo di "mogli felici" e di serve, abitano Fiordiloto, la giovane che la accudisce, e Capellidargento, la saggia e amorevole cuoca, dalla pelle chiara e gli occhi colore del cielo. A quest'ultima spetta il compito di consolare le altre donne, rassegnate a una vita meschina. Sarà lei a narrare le storie di Fiamma, Lina e Lisetta, che con grande determinazione hanno vinto la battaglia contro il Fato avverso. Viaggiando nel tempo e nello spazio, entra in scena la principessa Animabella che vive nella torre abbandonata di un vecchio castello, imprigionata da un "antico e misterioso incantesimo" che la tiene lontana dal mare. A Prefazione, "Scintille", un racconto fantastico sul mistero della Vita.

«Vincasi o per fortuna o per...

Progedit

Non disponibile

22,00 €
Nessun uomo è esente dalla febbre del gioco d'azzardo, che si insinua sottilmente e poi irrompe con una forza inarrestabile. Dal gioco medievale della zara alla moderna roulette e al poker, l'azzardo ha colpito e colpisce uomini d'ogni estrazione e tempo. L'antologia intende offrire uno spaccato, non esaustivo, di come l'uomo si è avvicinato al gioco d'azzardo in epoche e culture diverse. Da Boncompagno da Signa a Rabelais, da Goldoni a Parini a Ian Fleming, l'ideatore dell'agente segreto 007, nella prosa, nel teatro e nella poesia moltissimi scrittori si sono cimentati con questo tema, disegnando le varie sfaccettature del giocatore e del suo vizio. Alcuni, come Dostoevskij o Landolfi, sono stati accaniti giocatori loro stessi e hanno potuto maturare una visione "dall'interno" della febbre del gioco. Ogni brano prescelto è introdotto da un cappello che delinea le coordinate storico-culturali dell'opera da cui è tratto, ed è corredato di note a piè di pagina che spiegano, soprattutto per i testi più antichi, termini ed espressioni arcaiche o comunque di uso non comune.

Un mare di follia

Progedit

Non disponibile

13,00 €
Una nuova indagine del commissario ostunese Donato Tanzarella, alle prese con una complicata trama che, tra ambientalisti e suggestioni erasmiane, lo condurrà a immergersi nell'accidentato mondo della passione femminile, mentre una minacciosa trivella si staglia al largo della costa adriatica. Muovendosi nella Città Bianca e nelle sue marine, ma anche in una Brindisi percorsa nelle sue quasi sconosciute bellezze e ammirata nell'incomparabile fascino di un porto ricco di storia passata e di presente abbandono, il giovane commissario si troverà coinvolto in una vicenda che vedrà protagonisti giovani che rifiutano di rassegnarsi e multinazionali pronte a ogni violenza sulla natura in nome del profitto. La ricerca della verità, nel mondo sempre più disgregato, rapace e incapace di guardare agli altri con umana compassione, non può essere separata da una mise en abyme che coinvolge chi cerca e chi è braccato nella scrittura come archivio della solitudine e insieme indispensabile antidoto contro ogni tentazione di onnipotenza.

Imparare a studiare

Progedit

Non disponibile

22,00 €
Come possiamo imparare a studiare? Pedagogisti e psicologi, docenti ed esperti riflettono su come l'impegno di studio possa tradursi nella capacità di saper "controllare" tutte le variabili - cognitive ed emotive - del processo di apprendimento. La qualità di tale processo, pur all'interno di un modello di formazione integrata e permanente affidata in primo luogo alla scuola, è legata oggi non solo alla quantità/qualità delle conoscenze apprese ma anche alle forme e ai modi con cui l'allievo è in grado di progettare, valutare e gestire il proprio percorso di apprendimento. La formazione viene così a qualificarsi come il dispositivo più idoneo a fronteggiare le modificazioni, i cambiamenti, le revisioni, i "transiti" costitutivi e peculiari della società contemporanea.

Trame di costruzione della...

Progedit

Non disponibile

20,00 €
Con la Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza (1989) si è segnato il passaggio dei fanciulli "da sudditi a cittadini". A trent'anni di distanza, ci si chiede se siano avviate le trame di costruzione della cittadinanza affinché bambini e ragazzi possano esercitare pienamente i loro diritti oppure se stiamo andando incontro alla scomparsa dell'infanzia o a una perdita dell'infanzia. La questione dei diritti dei bambini non è un tema che si possa liquidare con una risposta binaria sì-no: c'è una forte complessità che riguarda "chi sono i bambini e i ragazzi", ma anche "chi sono gli adulti" e "quali sono le istituzioni educative, formative, sociali e politiche che se ne occupano". Possiamo parlare di infanzie e adolescenze a geografie e "velocità" differenti. Il volume tenta un bilancio dei percorsi di cittadinanza e immagina nuove piste di impegno, restituendo un quadro articolato della conquista dei diritti e della promozione di una cultura con l'infanzia e l'adolescenza, verso una prospettiva dei diritti in chiave intergenerazionale.

Come i pavoni. Il piacere di vivere

Progedit

Non disponibile

13,00 €
Anche tra gli uomini, i primi approcci e le movenze della giovinezza ricordano l'aria dei pavoni. È un attimo della vita in cui il cuore pompa nell'animo messaggi di libertà, di armonia e di esultanza. Il corpo ha forza e ardire e si sente capace di superare tutte le difficoltà. La voglia di scoprire altri mondi, fuori del cortile in cui si è trascorsa l'infanzia, si combina al desiderio di vivere liberamente la propria vita e la propria sessualità. Negli anni Sessanta-Ottanta la fisicità dei contatti e l'eterogeneità delle amicizie si dipanavano realmente nel contatto diretto e personale di un ambiente, di una strada, e non di fronte alla tastiera di un computer o alla vischiosità della Rete. Il libro racconta quegli anni, attraverso storie della vita dell'autore pervase da struggente e tenera malinconia, colorate da un sottile velo d'ironia, mentre importanti avvenimenti politici e sociali attraversavano l'Italia. Ma quando sembrava che tutto potesse continuare con la stessa irriverente freschezza, improvvisamente, sull'ottovolante della vita, la macchina ha rallentato, è iniziata la salita che avrebbe portato in cima. Di lì si è stati catapultati giù nella discesa...

Leopardi... quando beltà splendea

Progedit

Non disponibile

12,00 €
Il libro propone le più celebri opere di Giacomo Leopardi, con percorsi di lettura che conducono il giovane lettore nell'immaginario mondo del genio recanatese, toccando i temi a lui più cari: amore, sogno, natura, bellezza, gloria, donne, infinito. La rubrica "Leopardi pop" suggerisce ascolti e letture di ri-scritture contemporanee: romanzi, fumetti, pubblicità, spettacoli musicali e altro ancora. La sezione "Adesso tocca a te" consente al giovane lettore di esercitarsi in modo ludico per vivere da protagonista la lettura. Età di lettura: da 12 anni.

Lo sguardo. Percorsi per...

Progedit

Non disponibile

22,00 €
Lo sguardo costituisce una importante competenza della persona, da sostenere e valorizzare per mobilitare sin dall'infanzia le risorse individuali e rendere ciascuno partecipe di quanto accade intorno: osservatore attento, curioso e vigile nel mentre tesse una molteplicità di transazioni con gli altri e con l'ambiente circostante. Di taglio interdisciplinare, il volume rende conto di un'ampia serie di ricerche, fra le più significative nell'attuale dibattito sulla pedagogia dell'infanzia, testimonia riflessioni ed esperienze di educazione dello sguardo con il contributo di docenti universitari provenienti da otto diversi atenei. L'opera si rivolge in particolare a coloro che compiono ricerche scientifiche in questo ambito, agli educatori e a quanti si prendono cura dell'infanzia.

Almamala. La redenzione del male

Progedit

Non disponibile

14,00 €
"Come si fa a capire chi sono i buoni e chi sono i cattivi?" Durante il suo viaggio di nozze in Tailandia, Sara dovrà trovare la risposta a questa domanda o vivere per sempre nella menzogna.

Sotterra. Le avventure di Crocchia...

Progedit

Non disponibile

12,00 €
Un uovo di cigno è rapito da un essere mostruoso e, per delle circostanze fortuite, finisce nel nido di un'oca. La sua diversità è una condanna: soprusi e violenze di ogni genere. Il piccolo cigno scappa ma diviene vittima di una sperimentazione di modificazione genetica in atto da tempo nella città di Sotterra, nelle viscere della Terra. In suo aiuto vengono due esseri che per natura dovrebbero essere antagonisti, ma che, invece, sono amici per "piume e pelo": un gatto arlecchino e un corvo occhialuto, vittime anch'essi della grettezza e del pregiudizio. Sono loro, in un susseguirsi vorticoso di avventure, i due personaggi che fanno sorridere, commuovere e riflettere. Il racconto è una riscrittura della famosa fiaba di Andersen, Il brutto anatroccolo, in cui si mescolano due mondi: umano e animale, uniti da un destino comune poiché "coinquilini" della Terra. Una fiaba che favorisce nei giovani una riflessione su ambiente, natura, diversità e sull'amicizia, pur nella varietà di idiomi, culture, generi. Età di lettura: da 9 anni.

Nel giardino di re Giacchino

Progedit

Non disponibile

13,00 €
Ha ragione Sepúlveda: "L'unico vero patrimonio di un artista sono i ricordi dell'infanzia". Infatti Damiani in queste pagine di ricordi ne rievoca tanti. In punta di penna con dorata affabulazione. Anni Cinquanta, la guerra è finita da poco. I protagonisti hanno subìto senza infliggere. Si tenta di riannodare i fili di esistenze piccole ed eroiche con la grazia di una fisarmonica e la leggerezza di uno sguardo, l'ironia di una favola. Sono tracce di cose accadute o che accadranno, velate dalla malinconia di un tempo che è passato, rinvigorite dalla speranza che illuminerà il dopo. I tempi cambiano e con i tempi paure e aspettative. Un rapido susseguirsi di vicende, il giovane Lelluccio cerca a tentoni la sua strada. Una favola innervata nella realtà di più esistenze, grazie a una serie di piccole avventure di godibile ironia. Una scrittura che dice di affetti e tenere nostalgie, nate dallo spartito di una fisarmonica in un luogo dell'anima. Nel giardino di re Giacchino.

I giorni della balena

Progedit

Non disponibile

12,00 €
Annalisa, la balenottera della città di Bari, decide di raccontare la sua storia. Prende la parola e, con un linguaggio chiaro ed essenziale, racconta di quando il suo fossile è stato ritrovato da quattro grandi amici e portato in salvo con la complicità di tutta la cittadinanza. Avvicinando il lettore a questo gigante dei mari per esplorare la sua vita e sfatare miti letterari, il racconto di Annalisa esalta il potere dell'amicizia e del senso civico e l'amore per i luoghi in cui si vive. Il racconto, corredato da approfondimenti scientifici e giochi enigmistici, permette di approfondire le conoscenze sull'affascinante mondo delle balenottere e della paleontologia. Dopo "I giorni della balena" il lettore non potrà più guardare un fossile con gli stessi occhi di prima. Annalisa, la balenottera, fa bella mostra di sé presso il Museo di Scienze della Terra dell'Università degli Studi di Bari. Età di lettura: da 10 anni.

La vita su un like. Confessioni di...

Progedit

Non disponibile

15,00 €
Arriva il momento in cui di Facebook e dei social non ne puoi proprio più. Come accade ad Anna, quando si rende conto che la sua vita reale è fagocitata e sottodimensionata da quella digitale. Il cammino online, il surrogato della felicità, va subito abbandonato. Non più connessa e governando le crisi di astinenza che la assalgono, pian piano si riappropria dei suoi momenti personali, dei suoi affetti, delle sue amicizie reali e vive. Il percorso di profonda introspezione e analisi della propria vita lascia che emergano emozioni, passioni, ricordi, nostalgie, progetti. L'obiettivo ultimo è di realizzare la propria individualità e raggiungere la sua dimensione più profonda, che non è incoraggiata dalla logica collettiva, omologata e volta alla conservazione dell'uniformità. Soltanto dopo aver compiuto questo fondamentale passo verso se stessa, ritorna a condividere con il mondo intero la propria unicità.

Il fantasma della bellezza. Il mito...

Progedit

Non disponibile

16,00 €
In questo piccolo viaggio nella tradizione letteraria italiana, parlare del mito è dire di un infinito racconto dell'origine, di ciò che chiarifica e fonda. Un viaggio concentrato sui caratteri originali che il mito assume in alcuni punti di svolta di quella tradizione, dalle prime prove di Dante, Petrarca e Boccaccio fino ai "moderni". Esso punta a dare un'idea dell'originale sintesi fra immaginario mitico-pagano e valori cristiani che la "rinascenza" italiana per secoli ha offerto alla cultura europea, trasvalorandosi poi in senso razionalmente protomoderno (Vico) o nobilmente consolatorio (Foscolo). Oltre la soglia della décadence, la fortuna invece toccherà alla vocazione prometeica del vitalismo dannunziano e, su tutt'altra via, al moderno intreccio fra inconscio e mito nell'immaginario orfico (Campana), dove Orfeo e Narciso sono sodali di una stessa renitenza agli ordini, evocante l'eternità del desiderio di rinascita come sfida all'incombere dell'apocalisse. Introduzione di Raffaele Girardi.

Imparare a essere forti. Segnavia...

Progedit

Non disponibile

15,00 €
Questioni direttamente riferibili al problema del benessere personale e sociale di donne e uomini e della loro capacità di rispondere al cambiamento attivando nuove configurazioni cognitive, emotive, immaginative, etico-valoriali. Obiettivo prioritario è, dunque, la promozione e la salvaguardia di un benessere che si sostanzia nel pensare e praticare nuove forme di relazione io-mondo. In tal modo, il presente libro traccia, tra il riferimento al paradigma della complessità e la rivalutazione di alcuni passaggi esistenziali dell'esperienza trasformativa, le linee di un sapere che aiuti donne e uomini a "Imparare a essere forti", a divenire empowerment, resilienti, capacitanti ed efficaci. Lì dove "essere forti" significa il contrario del resistere, immobili, sulle posizioni di una vita: partire dalla consapevolezza della propria debolezza e, di qui, scoprire prima le nicchie, poi gli spazi di parola, di contatto, di partecipazione che permettono di esplorare possibilità di essere "non vinti", "non in grado di essere sconfitti", di fatto "invincibili", per iniziare a governare i dolori, i traumi, gli eventi e le interpretazioni, dando al disumano una forma umana.

La visione dell'Europa e del suo...

Progedit

Non disponibile

20,00 €
La rassegna intende divulgare le idee e la visione dei presidenti della Repubblica italiana Carlo Azeglio Ciampi, Giorgio Napolitano e Sergio Mattarella sull'Europa e sul suo futuro. Il progetto europeo è rappresentato anche nei suoi diversi aspetti problematici, con frequenti esortazioni verso "più Europa", non quale applicazione di maggiori vincoli e burocrazia ma nella consapevolezza della sua indispensabile dimensione nella sfida globale per realizzare le riforme. Su questo aspetto deciso e concorde è il giudizio dei tre Presidenti che in numerose occasioni hanno ritenuto che "Nessuna delle grandi sfide, alle quali il nostro continente è oggi esposto, può essere affrontata da un qualsiasi Paese membro dell'Unione, preso singolarmente, quale che sia la sua dimensione" (Mattarella, 10 maggio 2018); "Nessuno Stato nazionale membro dell'Unione, nessun singolo Paese europeo, neppure il più forte e dinamico, può con le sue sole forza reggere le sfide dell'oggi e del domani e contare nel mondo" (Napolitano, 1 marzo 2013); "Solo come Europa, i singoli Stati nazionali continueranno ad essere convincenti protagonisti della comunità internazionale" (Ciampi, 4 ottobre 2000).

Come mi sono perso il fratello...

Progedit

Non disponibile

15,00 €
"L'età avanza ed è meglio accoglierla bene considerato che l'animale è permaloso", chiosa Marc Augé. La vecchiaia, infatti, è il dolce stimolo per questo racconto che parla di una ricerca sentimentale. L'autore percorre decenni della propria vita con l'idea fissa, condivisa con una sorella, di cercare un fratello greco, figlio della guerra di invasione delle truppe italiane nel Paese così simile alla sua terra d'origine, la Puglia. Il fratello greco è nei racconti segreti della famiglia, ed è la ragione di un viaggio ad Atene dopo che le carte militari hanno rivelato pagine inedite della vita di un giovane padre, invasore innamorato. Ma in questo libro c'è soprattutto l'altra famiglia, più larga, che l'autore ricerca dopo aver vissuto immerso nei suoi affetti, nei suoi dolori, nei successi. È una famiglia-mondo che va dalla Puglia alla Russia del dopo Gorbaciov, da Berlinguer alle difficoltà di oggi. Questa famiglia, raccontata con decine di episodi, è fatta di persone, di sentimenti, di idee, di fatti. Davvero si sono smarriti sia il fratello sia quella grande famiglia? È questo l'interrogativo del memoir di Peppino Caldarola.

Carlo Collodi. Le avventure di...

Progedit

Non disponibile

12,00 €
Il libro propone il romanzo di Carlo Collodi, "Le avventure di Pinocchio", noto anche come "Storia di un burattino", pubblicato in libro per la prima volta nel 1883 (ma già uscito a puntate tra il 1881 e il 1882). Questa proposta offre percorsi di lettura che prendono per mano il giovane lettore e lo conducono nel favoloso mondo narrativo di Collodi, da considerare come il primo autore fantasy della letteratura italiana contemporanea, autentico capolavoro della letteratura mondiale (tradotto in più di 260 lingue). Schede e box di approfondimento fanno pure riferimento ad altre opere di Collodi, come "Giannettino" e "Minuzzolo", caratterizzate anch'esse da giovanissimi protagonisti, con le quali Collodi si rivolgeva ai piccoli e ai grandi del suo tempo (e di tutti i tempi). La rubrica "Pinocchio pop" suggerisce riscritture contemporanee del classico di Collodi, da leggere, da vedere, e da ascoltare (fumetti, canzoni, film, serie televisive, riduzioni teatrali ecc.). La sezione "Adesso tocca a te", in modalità ludo-didattica, e con il ricorso anche ad app e a tool digitali, consente di svolgere esercitazioni per vivere da protagonista e attivamente il gioco della lettura. Età di lettura: da 8 anni.

Infinito pop. Sempre caro mi fu...

Progedit

Non disponibile

8,50 €
Giacomo Leopardi e "L'infinito" come non li avete mai letti e conosciuti, tra musica pop, cinema, fumetti e romanzi. È tempo di finirla con il poeta dei pregiudizi e dei clichés (anche a scuola). Il libro propone un Leopardi attivo nella nostra età, grazie alle tante riscritture pop del suo idillio più famoso. Infatti, nonostante i duecento anni trascorsi, "L'infinito", i "Canti" e il pensiero di Leopardi hanno ancora molto da dire e da dare, a ciascuno di noi. Secondo appuntamento con la sezione "Antenne" della collana "cri cri": piccola nel formato, ma grande nelle ambizioni. Età di lettura: da 11 anni.

L'insegnante emotivo. Formare tra...

Progedit

Non disponibile

15,00 €
Il volume nasce da una serie di riflessioni maturate negli ultimi anni che, tessendo le trame della formazione con quelle dell'emozione e della ragione, rivolgono l'attenzione alla scuola come "palestra di competenze per la vita" e al docente come "orientatore" e "detentore di salute pubblica", disposto ad assumersi la responsabilità emotiva della sua professione che deve essere intesa come una professione di cura, di aiuto, di orientamento. Prende così corpo la proposta di un "insegnante emotivo" che nasce dalla presa d'atto che, al fianco di competenze di contenuto e disciplinari, didattiche e comunicative, deve acquisire ed esercitare anche competenze "cliniche", ermeneutiche e trasformative che non possono essere affidate alla sensibilità personale o alla spontaneità/casualità dell'esperienza. Devono, invece, essere apprese sin dai momenti di formazione iniziale degli insegnanti e possono tradursi in una "saggezza formativa" e in una "sensibilità emotiva", che deve divenire abito professionale ma, prima ancora, modalità di valutazione riflessiva della propria professionalità, dei contesti e delle relazioni che la connotano.

La pace del movimento

Progedit

Non disponibile

12,00 €
Il cammino porta a riconoscere se stessi per trasmettere alle generazioni future quello che si è imparato durante la vita. Ma spesso l'uomo si fa prendere da angosce e insicurezze dovute all'ascolto tacito dei pensieri circostanti, quando in realtà non deve far altro che proseguire seguendo la propria volontà. La pace del movimento cerca di inglobare questi temi sin dal titolo. Nel cammino proviamo a scoprire le nostre capacità e i nostri limiti per perfezionarci ai fini di divenire uomini puri. La ricerca interiore porta l'assoluta pace nel percorso che intraprendiamo. L'intento è quello di credere in se stessi, cercando di superare ogni ostacolo. Durante il tragitto rimaniamo svegli con la mente e addormentati con il corpo. Solo in questo stato riusciamo a sognare la libertà di movimento. Ci troviamo all'interno di un grande parco dove sono presenti tutti i nostri sogni. Essi possono incrociarsi, ma rimarranno sempre distinti perché personali.

Femminismo liquido. Dalle origini...

Progedit

Non disponibile

15,00 €
L'illusione narcisistica dell'autocontrollo è oggi vertiginosamente alimentata dalle seduzioni della simulazione digitale dei processi sociali, da un lato, e dal dilagare di un'euforia pseudo-libertaria al godimento pulsionale, dall'altro. La sociologia richiamata da Bauman, da una parte, non ha cessato di aiutarci a capire vite di scarto, paure endemiche e capri espiatori. Il femminismo, dall'altra, è intervenuto a liberarci da questa illusione pseudo-libertaria, in nome di una libertà più vera, inscritta in un orizzonte relazionale e politico solidale, non più narciso-individualistico. Vi è il rischio, tuttavia, che le battaglie femministe, intese come movimento, finiscano col perdere la loro carica di liberazione, per un eccesso di istituzionalizzazione nella liquida governance globale. Dinanzi a questo le femministe sono chiamate a formulare una riconsiderazione critica, non solo della realtà, ma anche dei meccanismi di lotta e della propria cultura politica.

«La mattana è ormai finita». Il...

Progedit

Non disponibile

20,00 €
Il tema del carnevalesco e del carnevale nella letteratura italiana, nelle parole e nelle immagini dei libri. L'autore, con uno sguardo alla festa di piazza e di strada e l'altro alle opere di poeti e narratori, esamina la dimensione più propriamente allusiva e allegorica delle maschere, soprattutto quelle zoomorfe come l'asino, il porco e alcune specie cornute che hanno animato la nostra tradizione letteraria. Oggetto di indagine e riflessione sono anche rapporti e intrecci, apparentemente improbabili, tra eventi e temi diversi come il Carnevale, la Quaresima e la peste, nonché le testimonianze di scrittori che hanno vissuto e raccontato la festa: in alcuni casi prendendo viva parte ai riti carnevaleschi, in altri limitandosi ad assistervi con curiosità e indifferenza, in altri ancora attendendo con ansia la fine della "mattana" e i giorni del silenzio, della riflessione e della scrittura. Una colorita "galleria" di poeti e narratori incuriositi, soprattutto nei periodi "canonici" del calendario, dai miti e dalle "regole" del mondo alla rovescia, e sempre pronti, nel corso dell'intero anno, a ricorrere ai mascheramenti delle parole e alle allegorie della finzione letteraria.

A come antropologia

Progedit

Non disponibile

12,00 €
La cultura di cui parlano gli antropologi è una realtà complessa, processuale, che interviene nella formazione degli uomini; produce pensieri e pettinature, parole e genuflessioni, simboli elevati e atti volgari, emozioni e sentimenti, e li orienta, disegna corpi e intelligenze: è motore che spinge le persone ad arricchire se stesse, ad attivare le proprie capacità, elaborare modelli di vita, rispondere alle loro regole, metterle in discussione. L'antropologia culturale è quella disciplina che si occupa di studiare le differenze esistenti tra i gruppi umani e le loro attività, indaga su connessioni e distanze e su ciò che le determina, ama le stranezze e la varietà del mondo.

Farinella e l'asteroide. Ediz....

Progedit

Non disponibile

12,00 €
"Quella mattina la città di Putignano si svegliò tra un gran vociare di gente, non erano le solite chiacchiere, ma voci assalite da una grande preoccupazione... stanno scomparendo i colori!" In un mondo diviso tra reale e virtuale, Farinella cercherà di risolvere questo strano fenomeno. Sarà una stella cadente a dargli la giusta intuizione. Farinella insieme al prof. Caap de Faaf costruirà un marchingegno per attraversare il sistema solare e atterrare su un piccolo e misterioso asteroide: il 7665. Ma la soluzione sarà su questo asteroide? Età di lettura: da 10 anni.

Io non ho più paura. Violenza:...

Progedit

Non disponibile

13,00 €
La nuova edizione di "Io non ho più paura" si arricchisce di contributi sul piano delle scienze criminologiche, giuridiche, psicologiche e sociali. L'opera si presenta così come un utile, aggiornato ed esaustivo strumento di consultazione per quanti sono stati, sono o potranno risultare vittime di forme di violenza fisica e psicologica, economica e sessuale. Gli autori ci guidano in una esplorazione degli strumenti di difesa oggi disponibili, così come vanno alle radici stesse della violenza in un religioso silenzio. "Capire per difendersi" è una terapia che non evita di essere vittime, ma può trasmettere, quella fiducia ed energia necessarie e sufficienti per contrastare forme di "dominio e potere".

In bilico. Viaggio nella...

Progedit

Non disponibile

12,00 €
Condizioni di marginalità economica, culturale e relazionale insieme offrono poche chance per il futuro a persone spesso prive di una cultura della scuola o del lavoro, disoccupate o senza un lavoro stabile. Il margine diventa oppressione, la marginalità diviene un mare in tempesta pronto a risucchiarle in pericolosi vortici, dove è difficile non cogliere tanta disperazione umana. Eppure, mentre cercano di non annegare, non rivendicano solo una sussistenza materiale ma anche dignità e riscatto. E diventano quasi visionarie mentre provano nostalgia di un futuro. Intanto, cercano solo un piccolo ramo del tronco di un albero a cui aggrapparsi, ma spesso non lo trovano. Non c'è nessuno che tenda loro una mano. Perdono fiducia. E rischiano ogni giorno di essere risucchiate e di disperdersi in quei vortici dove è molto probabile che diventino devianti o criminali. Attraverso quest'etnografia critica, l'autore prova a immergersi in quel mare in tempesta, ovvero, a esplorare e comprendere la marginalità tra i vicoli di Bari vecchia.

Re Matteuccio I. Il re bambino

Progedit

Non disponibile

16,00 €
È una storia che ogni bambino vorrebbe raccontare. Un bambino che diventa Re prima del previsto e contro la sua volontà e che pian piano si riconosce in questo ruolo perché vede nella prematura ascesa al trono uno strumento di riscatto sociale a favore dei bambini, soprattutto di quelli meno fortunati, dei cui bisogni e diritti intende farsi portavoce. "Il Re non è semplicemente colui che porta la corona, ma colui che è degno di portarla perché è in grado di garantire la felicità al suo popolo" scrive Korczak per bocca del protagonista principale del suo romanzo. Ed è a partire da questa consapevolezza che Re Matteuccio comincia ad avviare riforme nel rispetto dei diritti delle fasce più deboli della popolazione, con particolare riferimento ai bambini. Altrove si è detto che questo romanzo di Korczak è un inno al potere di trasformazione del mondo e al rinnovamento dell'umanità attraverso l'unione e la solidarietà, che i bambini ancora conservano e coltivano per la finezza dei sentimenti.

Attività motorie, processo...

Progedit

Non disponibile

25,00 €
Il numero speciale di "MeTis" presenta i risultati del monitoraggio delle attività motorie riguardante il progetto triennale regionale denominato SBAM! (Sport, Benessere, Alimentazione, Mobilità a scuola), svoltosi nelle scuole primarie in Puglia dal 2013 al 2016. Il Progetto promosso dalla Regione Puglia ha previsto la concreta attuazione di tre misure interdipendenti e integrate nell'orario curriculare che hanno seguito un percorso pedagogico e didattico, finalizzato alla promozione della salute: l'educazione fisica e alle attività corporeo-motorie, il trasporto attivo-pedibus, l'educazione alle corrette abitudini alimentari. SBAM! è stato realizzato attraverso le risorse di diversi assessorati regionali (politiche della salute, sport, diritto allo studio, infrastrutture strategiche e mobilità, alle risorse agroalimentari); il MIUR - Ufficio scolastico regionale, il Coni - Comitato regionale e l'Università degli studi di Foggia hanno collaborato alla realizzazione delle attività nei gruppi-classe delle scuole pugliesi e al monitoraggio annuale e triennale.

L'antica Lupatia. Con qualche...

Progedit

Non disponibile

25,00 €
Provare a parlare dell'antica Lupatia, oggi probabilmente corrispondente a Santeramo in Colle (Bari), del quale è riportato, in testi antichi, solo il nome, non può essere se non la chiave per aprire, attraverso mezzi diversi da quelli tradizionali, i veli della storia. Qui non troverete né verità assolute né certezze, ma solo domande e dubbi, perché questi devono essere connaturati a chi esegue indagini con l'onestà d'intelletto e l'umiltà dello spirito necessarie a rivoltare quelle zolle che hanno ormai, da migliaia di anni, ricoperto i residui ricordi e reso omogenei i paesaggi in una melassa indistinta di luoghi comuni astorici e antistorici. Scienza, non credenze o miti-storia, ma cifre, datazioni, fatti derivanti da indagini scientifiche. Come quelle che definiscono le cronologie assolute o come quelle che ricostruiscono la demoscopia e l'economia antica in base alle condizioni paleoclimatiche, ai ritrovamenti paleobiologici o archeometallurgici. Nel presente e maggiormente nel futuro, quello che è realmente accaduto in antico si allontana dai polverosi testi e si avvicina a quanto si viene a scoprire nei più moderni laboratori, svelando verità inattese sul nostro passato.

Sogni da sogni. Studi su...

Progedit

Non disponibile

20,00 €
A tenere insieme letteratura e cinema è un'idea tratta da un saggio di Pasolini, convinto che, nel precipitare del rapporto tra scrittura cinematografica e realizzazione filmica, si manifesti la dimensione comune del sogno e della visione. Si potrebbe dire che i film sono sogni da sogni: rigorosamente distinti e frutto di linguaggi e scritture relazionati. I casi letterari esaminati attingono appena esplicitamente a una dimensione onirica (Tasso, Alfieri, Pascoli, Svevo): perfino il percorso autobiografico-politico seguito da De Sanctis, o quello analitico-comportamentale che fa perno sulla crisi della famiglia nelle novelle pirandelliane, sono occasioni critiche in qualche punto segnate dalla vaghezza del sogno. Anzi, siamo già al di là della crudeltà realistica, nel territorio che recupera lo smarrimento del presente. D'altro lato le fonti letterarie del cinema possono prevedere un'esemplificazione della lievitazione letteraria nel suo divenire. Le "trappole dello sguardo" che stringono l'ottica letteraria all'esito filmico mediano direttamente la capacità intuitiva della recensione cinematografica, che qui si esercita anche su grandi film della nostra contemporaneità.

«Dietro una cerva lieve e...

Progedit

Non disponibile

25,00 €
Un verso tratto dall'"Adone" di Giambattista Marino dà il titolo a questo volume che raccoglie i risultati di un'ampia ricerca che l'autore ha da tempo avviato sugli aspetti allusivi e metaforici del colorito "bestiario" presente nella nostra tradizione culturale e sul tema dell'antico, affascinante rapporto tra forme letterarie, storia delle idee e arti figurative. Il viaggio nel mondo della natura e della letteratura prende le mosse dalla fortuna del Canzoniere petrarchesco nella trattatistica delle imprese e degli emblemi per finire tra cervi, cicogne e mosche, fra Rinascimento e Illuminismo, nella Puglia "arsa dal sole". In una regione che - si legge nell'ultimo capitolo del volume - deve quasi paradossalmente una parte importante della sua "fortuna" letteraria oltre i propri confini alla tarantola: inquieta e inquietante protagonista di opere in versi e in prosa di letterati e naturalisti, filosofi e viaggiatori sospesi fra antichi e moderni, fra tradizione e realtà, fra scienza e magia di fronte al "velenoso" morso del ragno e all'unico rimedio possibile offerto dalla musica di pifferi, tamburelli e cornamuse.

Sangue, vergini e vampiri....

Progedit

Non disponibile

15,00 €
Il libro di Donato Martucci propone un'analisi antropologica della cultura popolare albanese, con particolare attenzione ad alcuni aspetti rilevanti, come la parentela e la discendenza, i codici di diritto consuetudinario, la vendetta, le differenze di genere, le vergini giurate, i saperi sulla morte, su un particolare "revenant", un vampiro, un "lugat". L'approccio metodologico si basa sulla ricerca etnografica, condotta per anni sul campo, e sulla documentazione d'archivio. La prospettiva teorica dell'autore è innovativa, perché è attenta alla lettura e all'uso che si fa dei saperi tradizionali e del passato. E guarda alle interpretazioni proposte, oggi, dagli attori sociali, di pratiche e credenze che sembrerebbero residui di tempi ormai trascorsi, e invece mostrano, nei nuovi contesti, nella modernità, una vitalità portatrice di significati, più o meno confusamente stabiliti, che meritano di essere analizzati.

A come architettura

Progedit

Non disponibile

12,00 €
L'intento di questo saggio è di introdurre, nel modo più agevole, il lettore alla conoscenza dell'architettura sia antica che moderna. Di fronte a un orizzonte così vasto, l'autore, convinto che il presente è incomprensibile senza il passato, ha diviso il testo in due parti. Nella prima, intitolata "I fondamenti", espone i principi-base (Grundbegriffe) che hanno presieduto il cammino della nostra arte nel tempo e nei luoghi. La seconda parte, dal titolo "I temi e problemi", capisaldi dell'architettura contemporanea, vista la complessità della cultura moderna, indaga opere e interpretazioni dell'architettura dei nostri giorni. Quest'ultima è in gran parte dominata dal fenomeno dell'avanguardia, diventata di fatto un'altra sorta di fondamento.

Culture del corpo tra Oriente e...

Progedit

Non disponibile

22,00 €
Il corpo pone in primo piano i processi con cui ciascuna cultura realizza l'"incarnazione" delle soggettività, all'incrocio tra componenti biologiche e scritture plurali prodotte nell'ambito della pratiche politiche, educative, economiche, scientifiche, tecnologiche e religiose. Ogni biografia individuale porta con sé le tracce di tali processi e racconta la storia unica e originale in cui si snoda l'interpretazione che la singola persona dà delle istanze formative in cui si esprime la vita di una comunità. Cosa accade quando si incrociano "culture del corpo" diverse? In che modo specifiche concezioni implicite del corpo e del desiderio, del sesso e dell'affettività, dei rapporti fra i generi incidono sui vissuti relazionali di donne e uomini provenienti da molteplici matrici culturali? Il testo, frutto di un lavoro di ricerca-formazione condotto con donne islamiche immigrate, approfondisce presupposti teorici e prospettive operative di una progettualità formativa volta a promuovere occasioni di dialogo interculturale attorno alla questione cruciale del riconoscimento e della valorizzazione delle differenze di genere.

Riverberi d'amore. Ante litteram

Progedit

Non disponibile

12,00 €
Bisogna farsi viaggiatori per scrivere, rincorrere il pensiero, comporre la parola e far sì che le altre prendano vita, forma, colore. "Riverberi d'amore" è un insieme di tutto ciò, una ricerca interiore dell'autore, un viaggio inverso all'interno di sé, una corrispondenza con sé stesso. A volte introspettivo, altre sofferente ai mali del mondo. L'opera ha un sottotitolo: "ante litteram" come a evidenziarne il tempo, i giorni, le notti, una metamorfosi che ha attraversato l'anima dell'autore. Una ricerca che parte da lontano. E non mancano tormenti, paure, speranze... un caleidoscopio di emozioni. La capacità dell'autore ci trasmette tutta l'attitudine estetica della sua arte, della sua essenza. Quella capacità di assorbire la gioia e il dolore dell'esistenza facendone a noi dono, legandoci immobili alla sua scrittura, modulandone forme e accenti. È un viaggio affascinante il suo, attraverso l'inquietudine della sua anima, ove attinge e prende forza colorando i nostri spazi vuoti in questa sua infinita ricerca d'amore...