Alfano Massimo

Alfano Massimo

Due gentiluomini. Oceano Pacifico...

Alfano Massimo
Pathos Edizioni 2018

Disponibile in 3 giorni

28,00 €
Secondo capitolo della trilogia iniziata con "La cannoniera e l'ammiraglio". Due gentiluomini di mare condussero le loro squadre navali a battersi, come i cavalieri medioevali si misuravano in abilità e coraggio nei tornei. Sir Christopher Cradock innalzava i limiti della perfezione formale ed era appassionato interprete della più nobile tradizione navale inglese. Maximilian von Spee univa alla limpidezza di un pensiero kantiano una modernità di approccio ai problemi e una temperanza umana che lo proiettavano nel futuro. La guerra li sorprese, senza riuscire a renderli altro che avversari, concorrenti per qualcosa di astratto chiamato vittoria. Si batterono il primo novembre 1914.

La cannoniera e l'ammiraglio....

Alfano Massimo
Pathos Edizioni 2016

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
1914, Oceano Pacifico. Arcipelago francese delle Isole della Società. Tahiti. L'ammiraglio Maximilian von Spee attacca l'isola con la sua potente squadra navale. Il tenente di vascello Maxime Destremau la difende con ben poco oltre la propria determinazione. Il governatore di Tahiti vuole arrendersi e consegnare l'isola ai tedeschi. Quando il potere politico si muove contro il bene del paese è lecito opporsi e agire contro le sue direttive?

Una nave per il Re

Alfano Massimo
Pathos Edizioni 2017

Non disponibile

18,00 €
Era una nave umile. Era uno chalutier armato francese, varato nel 1917 con il nome di Lamproie. Partecipò agli ultimi momenti della lotta contro i sommergibili tedeschi nella Prima Guerra Mondiale. Sopravvisse alle demolizioni della smobilitazione e come White Diamond venne trasformata in yacht negli anni '30. Divenne la nave reale di re Zog con il nome di Illiria nel 1938.

L'animo dei corsari

Alfano Massimo
Addictions-Magenes Editoriale 2014

Non disponibile

16,00 €
Wistache Buskes, Andrea Provana di Leynì, Francis Drake, Jean Bart, Thomas Souville, Giuseppe Garibaldi, Felix von Luckner, Kurt Weyher: nessuno più di loro merita di essere offerto come modello, non solo ai marinai, ma a tutta la gioventù d'Italia, nel momento in cui il primo dovere è di liberare il nostro Paese dalla coltre di menzogne sotto la quale soffoca, dalle incrostazioni di corruzione che lo sviliscono, dalle infami clientele che lo umiliano e di fare nuovamente fiorire nei cuori la forza della rettitudine e la capacità di compiere gesti disinteressati. L'avventura innanzitutto. Ma l'avventura dove coraggio, rigore ed etica si uniscono compenetrandosi mentre l'azione raggiunge il culmine. Racconti di lotta con il mare e con altri uomini in guerra sul mare, esempi di scelte fatte sul campo, dove la linea che separa il bene dal male diventa a volte sottilissima. Il sorriso che aleggia in numerosi punti delle vicende riportate, lontano dall'essere spavalderia, testimonia la serenità di fondo di uomini che si dedicavano alla guerra di corsa con passione e alla correttezza con dedizione. Il racconto delle vicende corsare si accompagna a immagini pittoriche che uniscono annotazioni tecniche a tratteggi di un rigoroso realismo figurativo. La ricerca di antichi documenti e la scoperta di evidenze storiche è la macchina del tempo con cui Massimo Alfano ci porta a esplorare un passato avventuroso ricreando l'aspetto reale delle navi dei corsari.