Elenco dei prodotti per la marca Ilisso

Ilisso

La preistoria in Sardegna dal X al...

Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

79,00 €
«In questo volume della collana "Cultura, storia e archeologia della Sardegna" intendiamo presentare gli aspetti del vivere, la cultura materiale, i saperi e saper fare, e i modi di dare senso all'esistenza dei primi gruppi umani e delle più antiche genti che abitarono l'Isola. L'ampio arco temporale preso in esame abbraccia un periodo molto lungo, dal X al II millennio a.C., dal Mesolitico all'inizio dell'Età del Bronzo, cioè dall'epoca della prima presenza ben documentata di piccoli gruppi umani sul territorio isolano sino all'inizio di quel lungo e complesso periodo storico e culturale che Giovanni Lilliu definì "civiltà nuragica". Gli otto millenni che separano il tempo delle genti che costruirono i nuraghi da quello dei primi gruppi di abitanti dell'Isola dediti alla caccia, pesca e raccolta appaiono ancora molto lacunosi e difficili da ricostruire, tuttavia i nuovi approcci interdisciplinari, gli studi archeometrici e l'affinamento dei metodi nello studio dei tempi più lontani rendono oggi possibile una più approfondita conoscenza storica e culturale...» (Dall'Introduzione di Tatiana Cossu e Carlo Lugliè)

Il quinto passo ? l'addio

Atzeni Sergio
Ilisso

Disponibile in libreria in 3 giorni

9,00 €
Fuoco, colpa, delirio, agonia sono i primi quattro passi di un antico ballo immaginario che rappresenta metaforicamente la parabola discendente delle passioni, e quindi dell'esistenza, di Ruggero Gunale, protagonista della storia. Il suo ultimo passo sarl'addio. Egli infatti cerchernella fuga dalla sua isola - microcosmo e prigione - la salvezza da una nausea esistenziale i cui fantasmi piterribili si concentrano invece proprio a bordo della nave che si allontana dal porto di Cagliari.

Il regno segreto....

Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

35,00 €
In questo volume viene guardato e raccontato il rapporto fra il governo di Casa Savoia e la Sardegna. Il libro non un trattato di storia ma l'apripista inedito alla conoscenza degli aspetti che hanno caratterizzato il rapporto fra il Regno Sabaudo, con Torino capitale, e i suoi sudditi isolani. In questo viaggio narrativo, pieno di spunti a volte tragici, altre esilaranti, altre ancora sorprendenti e inattesi, passano in rassegna figure chiave del panorama nazionale legate agli ambiti dell'illustrazione, della grafica, dell'architettura, dell'arte, del cinema, della musica, della politica, della letteratura, delle imprese minerarie e agricole senza nemmeno tralasciare l'immateriale universo esoterico.

Indagine sul paesaggio minerario...

Vigni Carlo
Ilisso

Disponibile in libreria in 3 giorni

25,00 €
Un'indagine fotografica, iniziata nel 2014, nel sud-ovest della Sardegna, tra Sulcis-Iglesiente e Medio Campidano, incentrata sul paesaggio industriale sorto a cavallo fra Ottocento e Novecento in relazione all'alto livello di sfruttamento della zona da parte dell'industria mineraria multinazionale. Un viaggio nella stratificazione di archeologie industriali di epoche diverse indissolubilmente legate allo straordinario paesaggio naturale sardo. Contributi di Giampaolo Atzei, Francesco Faeta, Giacomo Daniele Fragapane, Fabio Granitzio, Massimiliano Manis.

Io rido perché ho paura....

Mossa Vico
Ilisso

Disponibile in libreria in 3 giorni

25,00 €
Architetto, storico, intellettuale, fotografo, uomo curioso e assetato di conoscenza, educatore, divulgatore. Il percorso labirintico, matrice dei molteplici linguaggi di Vico Mossa, in un volume che ne racconta le inclinazioni culturali, le sue sperimentazioni e il significato della sua adesione all'architettura organica quale paradigma di qualsiasi scelta ambientale e di tutela.

Oja, o ma'

Abate Francesco
Ilisso

Disponibile in libreria in 3 giorni

9,00 €
Traduzione in sardo di "Mia madre e altre catastrofi". Tostorruda, spitzeca, frida e de coru bonu, svanè-sia e trista: sa mamma de Francesco tenit sèmpiri s'ùrtimu fueddu. Pròpiu che a mamma tua. E che a mamma tua lompit dereta a su coru. Custus diàlugus spantosus, spassiosus chi no fait, sterrint su contu de una vida intera, antzis, de duas: cussa de unu fillu e de sa mamma, de s'infàntzia finrms a oi. Cun gràtzia, ma chentza de acuari nudda, Francesco Abate at scritu sa tragicumèdia de s'acàpiu sentimentali prus dilicau e atrobeddau chi nc'est.

Piante bulbose in Sardegna. Ediz. a...

Ballero Mauro
Ilisso

Disponibile in libreria in 3 giorni

49,00 €
La collana di monografie sulla flora sarda prosegue con il variopinto gruppo ecologico delle piante bulbose tanto apprezzate dagli amanti dei giardini. Bulbi, rizomi e tuberi danno origine a una numerosa e complessa varietà di specie documentate dal ricco e inedito corredo fotografico che permette al lettore di riconoscere le geofite più diffuse e note dell'Isola, come l'asfodelo e la canna, con le quali si realizzano ancora oggi i cesti e i canestri dell'artigianato locale, ma anche le più vistose ed esuberanti, come gigli, iris e peonie, o i coloratissimi gladioli e anemoni che richiamano l'attenzione anche dei più distratti. L'autore, pur seguendo i canoni di un'attenta e imprescindibile scientificità, descrive tutte le bulbose presenti in Sardegna con un linguaggio chiaro e comprensibile arricchendo le descrizioni botaniche con richiami alla storia, alla medicina tradizionale, alla farmacologia e con qualche curiosità sugli aspetti più originali e interessanti.

Max Leopold Wagner. Fotografie...

Tiragallo Felice
Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

49,00 €
Questa esposizione - che più in generale vuole essere un omaggio all'incommensurabile impegno di Max Leopold Wagner verso la Sardegna - individua quattro temi narrativi all'interno di un più vasto corpus documentale: "La donna sarda" e il lavoro "L'uomo sardo e il lavoro. Vita quotidiana in Sardegna", "Villaggi e città della Sardegna". Vi sono presentate oltre 80 fotografie raffiguranti la vita in alcune località nelle quali il linguista antropologo si è maggiormente soffermato; da lui definite come "punti", le più emblematiche e rappresentative del mondo agro-pastorale sardo. Le immagini sottolineano il suo modo totale di accostarsi alle comunità, compiutosi assecondando dapprima istintivamente una personale inclinazione poi diventata metodo scientifico («un occhio ai libri, due alla vita», J.W. Goethe): immergersi il più a lungo possibile nel sociale più primitivo, fra la gente che non avesse «un certo grado d'istruzione», intercettando nel linguaggio la «struttura sintattica della frase», sentendo con essa il pensiero, arrivando quindi in profondità ai caratteri coi quali entrava in contatto. Dunque non volle essere mero compilatore di «una lista di parole» ma conoscitore dall'interno della cultura che andava esaminando. Spostandosi a cavallo o in bicicletta - soggiornò praticamente sull'intero territorio regionale in ripetuti viaggi dal 1905 al 1927 -, Wagner ebbe a ribaltare tanti luoghi comuni intorno ai sardi, comprendendo e descrivendo gli isolani con tale acutezza (padroneggiava il dialetto cagliaritano ma anche gli altri, e si rivolgeva alle persone nel loro stesso linguaggio) da sentirsene parte. Usò una camera 9 x 12 ma, quantunque si sia avvalso del cavalletto, le sue fotografie sono spesso sfocate e appaiono difformi per qualità se guardate nell'intero corpus. La connotazione tecnico formale in Wagner non è scevra da una certa trascuratezza o imperizia tecnica, cui sono da imputare i numerosi difetti delle immagini, ossia sfocatura, sovra e sottoesposizioni, mossi, impronte digitali sulle emulsioni, graffi e abrasioni dei negativi, non sempre dovuti a una scorretta conservazione. Sembrerebbe quasi che lo studioso, nell'indiscutibile serietà del suo impegno scientifico, dichiari uno scarso interesse per la parte tecnica dell'operazione fotografica. Max Leopold Wagner visiterà e studierà numerose località della Sardegna, per molte delle quali non ci sono rimaste documentazioni fotografiche. Questa mostra, anche rispetto al catalogo, riporta una selezione delle immagini che Wagner dedicò anche ai centri urbani, posto che si evince sia dagli scritti, sia dalla casistica degli scatti, come l'autore avesse una primaria predilezione per i villaggi rurali piuttosto che per le città quali Sassari e Cagliari, le cui dinamiche, condizionate da sempre dalla maggiore frequenza degli scambi con l'esterno, sono stati di minore interesse per il glottologo antropologo. Esisteva probabilmente una tipologia di approccio fotografico documentale da parte del tedesco, arrivata a noi frammentata e con vistosi ammanchi, prassi per di più non dichiarata ma solo intuibile. Il primo livello era quello più ampio possibile: il villaggio veniva fotografato da lontano nel suo insieme, immerso nel paesaggio; successivamente l'immagine si ravvicinava sempre più e, laddove possibile, entrava nelle strade e cercava, passo più difficile, di varcare la soglia delle abitazioni, posandosi infine sugli abitanti e le loro svariate strumentazioni.

La collezione Luigi Piloni...

Ladogana Rita
Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

44,00 €
Il volume, attraverso i saggi multidisciplinari di numerosi studiosi, introduce il lettore alla conoscenza di una collezione straordinaria, quella costituita da Luigi Piloni, studioso e appassionato d'arte e di storia della Sardegna, che nel 1980 ne ha fatto dono all'Università degli Studi di Cagliari. Si tratta di un caso eminente nella storia del collezionismo isolano per l'importanza delle opere e dei manufatti della cultura materiale isolana; di particolare rilevanza, oltre ai gioielli e alle tessiture, risulta la raccolta cartografica e quella dei dipinti che consente un percorso dell'arte sarda dall'Ottocento al Novecento. Il volume è corredato da un ricco apparato di immagini, realizzate per l'occasione, che restituiscono lo straordinario valore artistico e storico della collezione. Presentazione di Maria Del Zompo.

Mia indissolubile compagna. Lettere...

Satta Salvatore
Ilisso

Disponibile in libreria in 3 giorni

11,00 €
"«L'uomo che non ti aspetti», all'incirca questo potrebbe essere il sottotitolo del presente carteggio di Salvatore Satta: il ritratto inatteso e sorprendente di una fra le più alte personalità del Novecento. Tra le righe, ora larghe ora fitte, della sua scrittura affiorano, infatti, le sue pieghe più intime e contrastanti, taciute o solo abbozzate nelle altre opere, spiragli imprevedibili dentro la lunga teoria di pezzi epistolari - centoventi messaggi - scritti a Laura Boschian, l'indissolubile compagna di una vita, dal 1938 al 1971." (dalla prefazione)

Akinas. Uve di sardegna. Ediz. a...

Lovicu G.
Ilisso

Disponibile in libreria in 3 giorni

38,00 €
Cosa è il progetto Akinas. Il progetto Akinas, che in sardo significa "uve", è anche l'acronimo per "Antigas Kastas de Ide prò Novas Arratzas de inu de Sardinna" (antichi vitigni per nuove tipologie di vino della Sardegna), un progetto di ricerca finanziato dalla Regione Sardegna con la L.R. n. 7 del 7 agosto 2007 ("Promozione della ricerca scientifica e dell'innovazione tecnologica in Sardegna") teso a studiare i vitigni autoctoni minori della Sardegna, presenti nelle collezioni di germoplasma di Agris Sardegna (le più importanti dell'Isola) e talvolta coltivati nei vecchi vigneti. Il fine del progetto è quello di valutare la possibilità di ottenere, da queste vecchie varietà, vini apprezzati dal consumatore moderno e, verificata questa ipotesi, di procedere all'iscrizione degli stessi al Registro Nazionale delle Varietà di Vite gestito dal CREA per conto del Ministero dell'Agricoltura e Foreste. Il progetto, iniziato il 2 agosto 2012, si è concluso il 2 febbraio 2017 e ha interessato, in sostanza, quattro annate agrarie. I risultati presentati in questo volume sono riferiti principalmente alle annate 2013, 2014 e 2015. Del 2012 sono stati utilizzati i dati ampelografìci, perché i dati produttivi e delle microvinificazioni hanno risentito pesantemente degli attacchi scatenati da un folto gruppo di cinghiali. I vitigni oggetto dell'indagine, come già accennato, sono quelli presenti nei campi collezione di Agris, agenzia regionale per la ricerca in agricoltura, che sono il risultato di una continua e incessante raccolta di germoplasma realizzata negli anni dall'agenzia e da alcuni degli enti confluiti in essa (il CRAS - Centro Regionale Agrario Sperimentale, il CIF - Consorzio Interprovinciale per la Frutticoltura di Cagliari, Oristano, Nuoro e il CPF - Consorzio Provinciale per la Frutticoltura di Sassari).

Giorgio Asproni. Nel nome della...

Puligheddu G.
Ilisso

Disponibile in libreria in 3 giorni

26,00 €
Un'opera che ricostruisce le vicende politiche e personali di Giorgio Asproni (Bitti 1808-Roma 1876), politico, giornalista, parlamentare, "viaggiatore della libertà". Amico di Garibaldi, Mazzini, Crispi, Cattaneo, Ferrari e Rattazzi e inflessibile oppositore di Cavour, Asproni trova la sua vocazione politica negli ideali della celebre "Sarda rivoluzione" del 28 Aprile 1794 - celebrata oggi come Sa die de sa Sardigna - grazie all'amicizia con uno dei protagonisti di quei fatti, il can. Salvatore Frassu, segretario di Giò Maria Angioy. La ricostruzione storica si sviluppa accanto a una incisiva colonna iconografica degli eventi e dei personaggi grazie alla preziosa collaborazione di importanti istituzioni museali e archivistiche. Prefazione di Manlio Brigaglia.

Maria Lai. Art and connection....

Pontiggia Elena
Ilisso

Disponibile in libreria in 3 giorni

68,00 €
Maria Lai (1919-2013) è la più internazionale degli artisti nati in Sardegna, celebrata nel 2017 alla Biennale di Venezia e alla più prestigiosa delle rassegne d'arte contemporanea al mondo: la mostra Documenta, nelle due sedi di Atene e Kassel; nel 2018 sarà protagonista di un'importante mostra a palazzo Pitti a Firenze, promossa dagli Uffizi. Il volume ne ripercorre tutti i filoni di ricerca, attraverso opere selezionate presso le raccolte pubbliche ma in gran parte individuate nelle collezioni private internazionali. Gli sviluppi del suo percorso sono accompagnati da numerosi materiali inediti, indispensabili spesso a ricostruire azioni nate per restare effimere, dichiarate dalla storiografia come "primi esperimenti di Arte Relazionale" in ambito europeo. Lai ha infatti capovolto il rapporto fra artista e osservatore, facendo diventare la gente il vero autore dell'opera. È un modo nuovo di pensare e praticare l'arte che non elimina quello canonico, piuttosto gli si accosta e ne amplia il senso.

Giuseppe Verani. Artista alla corte...

Ladogana Rita
Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
"La fonte principale delle testimonianze, dalle quali hanno preso avvio le ricerche per la realizzazione di questo volume, è un manoscritto inedito ottocentesco, analizzato e studiato per la prima volta e appartenente agli eredi dell'ufficiale piemontese Giuseppe Verani, il principale protagonista delle vicende in esso narrate. Definito in un sintetico ed efficace passo del manoscritto «Inventore, Pittore ... Capitano delle Regie Armatte, ... disegnatore particollare di S. M. il Re Vittorio Emanuele», Verani è autore di numerose imprese che ne rivelano le indiscusse doti artistiche e che vanno ben oltre la produzione cartografica." (Dall'Introduzione)

I cabilli

Mossa Vico
Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

9,00 €
Una sorta di diario, così definito dall'autore, che, con linguaggio scorrevole e leggero, descrive la vita di due paesi molto diversi tra loro, tra la I e la II Guerra Mondiale. È la storia di Vico Mossa e della sua famiglia divisa tra il paese natio, "il paesone", e quello materno. L'autore ricostruisce la sua infanzia e giovinezza con uno sguardo attento a quel mondo dove ogni vicenda si consuma nel cerchio ristretto del villaggio e, dove, chi giunge da fuori è un "cabillo", un pericolo certo. E sui cabilli fin da piccolo si interroga: dapprima cerca una risposta dal padre, poi, non soddisfatto, si ripromette «di venirne a capo, una buona volta, da solo».

Giovanni Spano e i suoi...

Spano Giovanni
Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

29,00 €
un'opera monumentale destinata a raccogliere circa 3000 lettere appartenenti a 450 corrispondenti diversi. Prosegue quindi la raccolta epistolare del canonico Spano con i suoi corrispondenti alcuni dei quali già presenti nel primo volume, come Giuseppe Manno, e tanti altri nuovi, come Alberto Ferrero della Marmora e il principe Luigi Luciano Bonaparte. Nomi molto importanti in uno scenario politico e culturale, quello del XIX secolo, in fermento sia nella penisola che in tutta Europa. Un secolo di radicali cambiamenti economici e sociali a cui è strettamente collegato uno sviluppo di nuove idee e una nuova concezione di Stato dove la Sardegna, insieme alle altre regioni italiane, si avvia, con una certa difficoltà, verso l'unificazione politico-amministrativa dell'Italia cercando di mantenere la propria identità culturale recuperando il suo passato e valorizzandone le sue peculiarità.

Giovanni Spano e i suoi...

Spano Giovanni
Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

29,00 €
Secondo volume di un'opera monumentale destinata a raccogliere circa 3000 lettere appartenenti a 450 corrispondenti diversi. Prosegue quindi la raccolta epistolare del canonico Spano con i suoi corrispondenti alcuni dei quali già presenti nel primo volume, come Giuseppe Manno, e tanti altri nuovi, come Alberto Ferrero della Marmora e il principe Luigi Luciano Bonaparte. Nomi molto importanti in uno scenario politico e culturale, quello del XIX secolo, in fermento sia nella penisola che in tutta Europa. Un secolo di radicali cambiamenti economici e sociali a cui è strettamente collegato uno sviluppo di nuove idee e una nuova concezione di Stato dove la Sardegna, insieme alle altre regioni italiane, si avvia, con una certa difficoltà, verso l'unificazione politico-amministrativa dell'Italia cercando di mantenere la propria identità culturale recuperando il suo passato e valorizzandone le sue peculiarità.

La giustizia

Deledda Grazia
Ilisso

Disponibile in libreria in 3 giorni

11,00 €
Pubblicato nel 1899, "La giustizia" s'inscrive a pieno titolo nella protostoria della scrittirce. Nel periodo che va dal 1888 al 1900, la deledda si prova in una serie di sperimentazioni diverse e, al tempo stesso, di tentativi dispersivi, dettati dalle esigenze di mercato, dando vità nell'arco di appena un decennio a ben nove volumi, equamente divisi tra romanzi e raccolte di novelle.

Antonio Ballero. Lo sguardo...

Fois Marcello
Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

49,00 €
Il volume si apre con un saggio corredato da una serie di fotografie in bianco e nero di ambito internazionale: l'occupazione della Sorbona e le manifestazioni degli studenti a Parigi nel '68, nomadi nel Sahara nel '63, Andrè Breton, poeta e fondatore del Surrealismo nel '56, e Luchino Visconti con Romy Schneider a Parigi nel '55. Il nucleo principale di immagini "dal taglio etnografico e antropologico" è invece incentrato sulla Sardegna degli anni '50 e '60. Orgosolo, Desulo, Laconi e Mamoiada sono agli occhi di Pablo Volta "comunità pastorali che si incontrano leggendo l'Odissea". Un ritratto dell'isola fatto con sguardo colto e universale, senza pregiudizi, lontano da stereotipi e da luoghi comuni, rivolto a tutti gli appassionati di Sardegna e di fotografia.

Nel deserto

Deledda Grazia
Ilisso

Disponibile in libreria in 3 giorni

11,00 €
"'Nel deserto' è rimasto fio a oggi uno dei romanzi deleddiani meno fortunati, poco noto e poco letto, ma anche più che esplicitamente svalutato dalla critica, come è successo giustamente ad altri romanzi deleddiani soprattutto degli esordi giovanili, piuttosto non tenuto in gran conto, meno considerato dai critici e meno notato e apprezzato dal pubblico. Eppure si possono trovare anche qui tutti i grandi e frequentati temi più tipici della narrativa e della visione del mondo dell'autrice già da molti e spesso segnalati: dalla famiglia decaduta all'amore difficile per differenze di ceto e di censo, dalla contesa tra giovani e vecchi a quella tra servi e padroni, dalle difficoltà della donna giovane all'uscita dall'adolescenza al conflitto tra vecchio e nuovo nella forma del mondo agropastorale sardo patriarcale-matriarcale e il mondo borghese cittadino individualista, per non dire del conflitto tra bene e male e tra volontà individuale e destino, colpa, rimorso ed espiazione." (dalla prefazione di Giulio Angioni)

Il canto perduto

Al-Giuhni Laila
Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
"Sono solo una donna che è sfuggita alla sorveglianza e si è addentrata nel paradiso prima che Dio lo concedesse alle altre creature", dice di sé Sabà, protagonista del romanzo che ci fa conoscere uno spaccato della gioventù saudita del tutto inedito in Occidente. Dai lunghi monologhi interiori e dalle sue allucinazioni veniamo a conoscenza che la nubile Sabà è incinta, e il dramma è reso più evidente dall'identità del suo amante. Così la ragazza, identificandosi totalmente con la città di Gedda, combatte contro la società e contro se stessa un estrema lotta per la libertà sentimentale e sessuale, sino al più lancinante dei conflitti che una donna può trovarsi a vivere, al di là di qualunque frontiera.

Sironi e la V Triennale di Milano

Longari Elisabetta
Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

24,00 €
Il volume approfondisce il ruolo che Mario Sironi svolse nella V edizione della Triennale, che passava nel 1933 da Monza a Milano. La rassegna, dedicata alle "arti decorative" e all'artigianato, in questa edizione ospita esperienze di diversi paesi esteri e per la prima volta documenta anche le ricerche più significative in ambito architettonico. In questa importante occasione Sironi prestò il suo lavoro di artista straordinariamente versatile e, come membro del Direttorio, ebbe un incarico equivalente a quello di un regista: a lui spettò l'invenzione del disegno complessivo della manifestazione. Oltre a dare prova delle sue straordinarie doti pittoriche e grafiche, ebbe modo di dimostrare la propria intelligenza spaziale e l'efficacia delle proprie strategie espressive. Il volume è corredato da una raccolta di fotografie d'epoca il cui regesto, a cura di Irene Cafarelli, documenta gli interventi per la V Triennale quasi interamente perduti.

Habel

Dib Mohammed
Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,50 €
Spinto a emigrare dal fratello maggiore, Habel lascia il suo paese magrebino per Parigi. Un mondo nuovo, che egli vuole soprattutto capire e di cui vorrebbe far parte. Tra le esperienze, spesso insidiose, fondamentale è l'incontro con l'amore: due ragazze sorprendenti e un terzo personaggio di cui non si sa se è uomo o donna. Tuttavia Habel lotta per non farsi annullare nella fiumana indifferente del traffico e delle persone-robot, per mantenere la piena coscienza di sé. L'autore scrive il romanzo di formazione di un emigrato che non vuole integrarsi attraverso il lavoro né tanto meno destare pietà.

Tristissimi tropici

Bottiglieri Nicola
Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

13,50 €
Un viaggiatore lontano dal turismo di massa, parte per conoscere gli unici luoghi che conservano ancora la magia dei sogni rivoluzionari: Cuba, Nicaragua, Somalia. Sarà l'incontro con personaggi un po' veri e un po' inventati a guidare il lettore nel resoconto dei fatti, trasformandolo così in un turista-sognatore che si scopre affascinato dai luoghi, aperto agli incontri e agli innamoramenti. Una miriade di notizie, descrizioni storiche e antropologiche, creano la cornice di una storia con inaspettati effetti di comicità. Per tutti gli appassionati di romanzi di viaggio e per tutti coloro che amano sognare.

Ritorni e altre storie

Barone Massimo
Ilisso

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Nei racconti di Massimo Barone l'individuo si ritrae dagli altri e da sé, preso dall'intrattabile misantropia che affiora all'improvviso. Nello svenimento del ragazzino nell'isola d'Elba si celebra una ritirata dal mondo che poi si ripeterà, diversamente declinata, in tutti i protagonisti di queste storie: dal "bell'Alfio che lasciava tutto" fino al borghesissimo Odissea che torna a Itaca e contempla malinconicamente il figlio Telemaco che tesse la tela... Da questa ritirata si origina un punto di vista straniato e poetico sulla realtà. Ma il talento affabulatorio di Barone si esprime soprattutto in una ritrattistica apparentemente minore, in una selva di personaggi disegnati con felicità impressionistica e precisione da entomologo. Tanti frammenti implosi di una comédie humaine difficile a ricomporsi nel caos contemporaneo, scandita da una nascosta pietas verso individui irregolari e generosi, "uomini poco allineati" direbbe Ivano Fossati. E alla fine scopriremo che forse è proprio la letteratura quella preziosa "endorfina" che ci aiuta a tenere a bada, prima ancora di qualsiasi svenimento, ciò che Massimo Barone chiama "l'amor panico e il panico senso della morte che ti sfiorano in tutte l'età".