Popoli indigeni

Active filters

Sugli altipiani del Nuovo Mondo

Francia Claudio
Campanotto

Disponibile in libreria in 5 giorni

25,00 €
Invitato a esporre le proprie opere in una galleria di Chicago, Federico si ritrova in seguito a peregrinare in compagnia di tre amici sulla parte ovest degli Stati Uniti, quella pistraordinaria e suggestiva. In una cittadina sperduta del grande West incontra un'affabile e socievole giovane. Costei funger a tratti, da guida per quelle contrade giben esplorate ma per tanti aspetti ancora da scoprire, e l'amore di costei aprirnel Nuovo Mondo del nostro eroe un mondo nuovo pinecessario e indulgente: l'altra America, quella "off", quella indiana, quella dei grandi monumenti naturali e anche quella del peyotl. Disseminate lungo il percorso, non mancheranno le disavventure e non saranno solo quelle scaturite dal "flusso di coscienza". Le opere esposte subiranno una sorte imprevista, mentre la giovane, grande conoscitrice delle stelle, si ritrovera combattere contro la disdetta, quella stessa che l'aveva fatta crescere e maturare anzitempo. Accostando al disastro e al fallimento la beffa, questa "road-novel" - inframmezzata di incontri dall'interesse inaspettato e edificante, di flashback, di qualche tragico monologo-denuncia dei nativi americani e degli afroamericani, preso tale e quale attraverso la rievocazione di testimonianze, dalle piantiche alle piattuali, dei loro "popoli" - mette, en passant, in luce un'America che non coincide con quella democrazia autocelebrata, clean, pulita, le cui rimanenze di sporco sono sbiancate dai suoi "candidi" emendamenti, ma un Paese dalle contraddizioni e dai conflitti profondi e irrisolti, e forse irrisolvibili.

Lessico Lakota. Storia,...

Milandri Raffaella
Mauna Kea

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
Il primo dizionario italiano-lakota, arricchito da storia, riti e tradizioni del famoso popolo nativo americano. "Quando il nostro popolo smetterdi parlare Lakota, saremo Wasicu, Uomini Bianchi", dicono i Lakota. La loro lingua stata tramandata per tradizione orale ed ha subo molte trasformazioni a causa della contaminazione dell'inglese e della trasposizione scritta. In questo dizionario italiano-lakota, che contiene anche la traduzione inglese, troviamo un punto di riferimento. Tratto dalla comparazione degli studi di Beuchel, White Hat e altri, l'opera affianca storia, riti e tradizioni del fiero popolo Sioux-Lakota, strenuo e ultimo combattente per la propria identite per il diritto alle proprie terre sacre, le Black Hills.

I pellerossa che liberarono l'Italia

Incerti Matteo
Corsiero Editore

Disponibile in libreria in 3 giorni

18,00 €
La vera storia di cinquanta volontari dalle tribnative del Canada e la loro battaglia per libert diritti e ambiente. Discriminati nelle riserve, tremila nativi delle tribIrochesi, Oijbwa, Cree, Secpwepemc, Metis, si arruolarono da volontari nell'esercito canadese per combattere in Europa. Chi per denaro, chi per un sogno di giustizia e libertche sognavano per i loro popoli. Il 10 luglio del 1943 a decine sbarcarono in Sicilia nelle file degli Alleati. Eroi dimenticati da tutti, caddero sui campi di battaglia d'Italia. Dalla Sicilia a Ortona, passando per Cassino e lo sfondamento della Linea Gotica orientale nelle Marche e in Romagna. Sconfitto il nazifascismo, al ritorno dal fronte per i sopravvissuti iniziuna nuova lotta condotta fino ai giorni nostri per conquistare diritti negati, difendere le loro terre dalla devastazione ambientale e tramandare ai posteri una millenaria cultura di pace. Questa la vera storia di cinquanta uomini che si batterono per la liberazione d'Italia.

Gli ultimi guerrieri. Viaggio nelle...

Milandri Raffaella
Mauna Kea

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,00 €
Un viaggio tra gli ultimi guerrieri, dalla parte dei nativi americani. Nello scenario ammaliante dei pow wow, le feste delle riserve indiane in costume tradizionale, l'autrice abbraccia la causa di un popolo che difende la madre terra, e lotta per la propria identit dopo secoli di ingiustizie e sopraffazioni da parte dell'uomo bianco. Raffaella Milandri confronta cultura, usanze e cerimonie delle due trib i Crow e i Lakota, anticamente nemiche. Viene rapita da una spiritualitprofonda a favore dell'ambiente e del Pianeta, e da una cultura all'insegna del rispetto e dell'uguaglianza. Per i Lakota i problemi non sono solo i trattati mai rispettati dal governo degli Stati Uniti, che li hanno privati delle terre sacre, le Black Hills; incombono anche oleodotti, miniere di uranio e d'oro che feriscono la natura e avvelenano l'uomo. Battaglie senza arco e frecce, ma con tanta determinazione da parte degli uomini rossi.

Istri. Un popolo danubiano...

Foscan
De Bastiani

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
In questo saggio l'autore narra la storia degli Istri e della lenta colonizzazione di una nuova patria che prenderà il loro nome, Istria. Una conquista che ha inizio dalle grotte del Carso per estendersi nella penisola dove verranno costruiti grandi villaggi di pietra. Avvalendosi di numerosi disegni originali l'autore descrive il tipo di abitazione, gli edifici e le pratiche di culto, le imponenti fortificazioni e le ampie necropoli. Narra la storia di un popolo dalle sue origini allo sviluppo della catena difensiva attraverso la costruzione di castellieri lungo la costa triestina e sull'altopiano carsico. Fino al loro epilogo causato dallo scontro con il più potente esercito dell'epoca provocato dagli assalti dei corsari istriani alle navi romane, una minaccia che Roma non poteva tollerare.

Bruchko e il miracolo dei Motilone....

Olson Bruce
Uomini Nuovi

Non disponibile

14,00 €
"All'improvviso, dei rivoluzionari appaiono davanti a me. Uno di loro mi spinge bruscamente la canna del fucile in bocca. È così che morirò, penso. Con il proiettile del fucile di un guerrigliero. Sono sorpreso per come mi sento calmo. Ma poi, se Dio ha deciso che il tempo di servirlo con i Motilone è terminato, chi sono io per oppormi a Lui?". Ma Bruce Olson non è morto! È stato colpito da pallottole e frecce, sequestrato e torturato dai guerriglieri; è sopravvissuto a malattie, alluvioni e uragani durante i quattro decenni trascorsi come missionario solitario nelle giungle del Sud America. Eppure, affidandosi a Dio ha compiuto... l'impossibile: gli indios Motilone hanno deciso di camminare sul sentiero di Gesù Cristo.

La guerriera che sorride. La storia...

Girola Stefano
StreetLib

Disponibile in libreria in 3 giorni

6,99 €
'Un giorno una discendente del popolo dei Gubbi Gubbi, uno dei gruppi aborigeni originari della costa a nord di Brisbane, nel sud del Queensland, incontrò un giovane emigrato dal Veneto e la mia vita ebbe inizio'. Non è stata una vita facile quella di Rina Louise dal Cengio: dopo la separazione dei genitori, trascorre l'infanzia e l'adolescenza fra la solitudine dell'orfanotrofio e gli abusi di chi dovrebbe invece accudirla. Dopo aver seguito il padre nel suo ritorno in Veneto, Rina passa il resto della sua vita in Italia, trovando serenità nel ricordo mai sopito della bellissima terra natale, e nella riconnessione con la propria identità e famiglia aborigene. Una storia vera, che contiene anche interessanti informazioni sugli emigrati italiani in Australia e sulla cultura aborigena, le due fonti da cui è scaturita la forza di una donna coraggiosa che ha affrontato delusioni e traumi senza mai perdere la speranza e la capacità di sorridere alla vita.

Nativi americani. I primi abitanti...

Tono Francesco
I Libri di Emil

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Un libro che per la prima volta ci racconta la storia dei nativi americani restituendoci la loro realtà attuale, non considerandoli quindi come progenitori di un popolo scomparso bensì come nostri contemporanei. Non si tratta della summa di quanto c'è da sapere sull'argomento - che sarebbe operazione velleitaria- ma di una mappa orientativa. Più che per 'addetti ai lavori', questo libro vorrebbe essere una sorta di manuale destinato a coloro che si avvicinano per la prima volta all'argomento, di per sé talmente ampio e articolato che ogni capitolo meriterebbe un volume a sé. Vuole aprire una serie di porte - o di interrogativi, se vogliamo - che potranno servire da stimolo per ulteriori approfondimenti.

I dannati senza terra. I genocidi...

Pegoraro Leonardo
Meltemi

Disponibile in libreria in 3 giorni

24,00 €
Il genocidio non è prerogativa dei soli Stati autoritari. Tenendo costantemente in tensione analisi concettuale e indagine storiografica, "I dannati senza terra" ricostruisce, nelle sue inquietanti sfaccettature, la storia della catastrofe indigena perpetrata dalle "democrazie" occidentali: dagli Stati Uniti al Canada, dall'Australia alla Nuova Zelanda. Veri e propri genocidi, realizzati per mezzo di politiche eliminazioniste di natura fisica, biologica e culturale: dal massacro all'assimilazione coatta, passando per la sterilizzazione eugenetica. Ne emerge un quadro al tempo stesso commosso, provocatorio e rigoroso, che intende restituire dignità alle vittime dimenticate e rispondere alla sfida lanciata dal revisionismo storico e al suo tentativo di cancellare i crimini più efferati dell'Occidente.

Fools Crow. Capo cerimoniale dei...

Mails Thomas E.
Xenia

Non disponibile

14,90 €
Scoprire la vita di un popolo, quello dei Sioux, attraverso le parole di uno dei suoi maggiori rappresentanti: Frank Fools Crow è stato capo spirituale dei Sioux Teton e questo testo è basato sulle interviste che ha concesso a Thomas Mails negli anni '70, nelle quali raccontava la sua vita piena di eventi... Dai primi anni nelle riserve, quando i Sioux impararono a diventare agricoltori, ai tempi in cui l'alcolismo, la crisi economico-culturale e la Seconda Guerra Mondiale erosero gli antichi costumi. Fools Crow racconta qui le sue ricerche di visione e il suo apprendistato di "medicine man", oltre alla descrizione delle cerimonie della loro intensa vita spirituale (Yuwipi, Capanna del Sudore, Danza del Sole), al resoconto dei suoi viaggi all'estero, del lavoro nel cinema e della leadership tribale. Il testo si conclude con la ricostruzione dell'importante relazione che proprio Frank Fools Crow costruì con il governo statunitense per tutelare i diritti e riottenere le terre.

La saggezza degli indiani d'America

Nerburn Kent
L'Età dell'Acquario

Disponibile in libreria in 10 giorni

18,00 €
Gli insegnamenti, le massime e i discorsi dei grandi capi e delle figure più autorevoli fra i nativi americani permettono al lettore di cogliere la profondità e la purezza della oro filosofia, di apprezzare il modo in cui affrontavano i piccoli e grandi problemi dell'esistenza (il cibo, la caccia, la religione, il rapporto con la natura, la guerra, la morte), e di conoscere le vicissitudini che li hanno portati prima ad accogliere e poi a combattere l'uomo bianco, il quale li ha privati della terra e relegati nelle riserve. Le parole dei nativi possiedono una saggezza, un'intensità e un'energia ancora capaci di sorprenderei, rasserenarci, rinvigorirei. Come afferma Kent Nerburn, esse sembrano assumere una "vita propria, nella quale i ritmi e le cadenze creano una profusione di immagini e armonie, finché non avvertiamo il battito del cuore dell'autore e non percepiamola linfa vitale dell'esperienza che contengono".

Passarono di qui. Duecento anni di...

Monti Mario
Odoya

Non disponibile

15,00 €
"Passarono di qui" è una cavalcata entusiasmante attraverso un tempo rimasto nella fantasia e nella memoria di ciascuno di noi. È la storia della lunga e tenace lotta dei capi delle tribù nomadi dell'America settentrionale per formare una nazione unita o u

Dal miele alle ceneri

Lévi-Strauss Claude
Il Saggiatore

Non disponibile

15,00 €
Lévi-Strauss prosegue il cammino di ricerca antropologica iniziato con "Il crudo e il cotto", ponendo la sua attenzione sui miti degli indios sudamericani. L'antitesi tra il miele e il tabacco è più complessa di quella tra il crudo e il cotto: da un lato,

I Pawnee. I pacifici indiani delle...

Hyde George E.
Ugo Mursia Editore

Non disponibile

20,00 €
I Pawnee, originari dei territori dell'attuale Oklahoma e stanziatisi fin dal XVII secolo nella regione dell'odierno Nebraska, appartengono al ceppo culturale e linguistico caddo, una famiglia di indiani che conduceva un'esistenza parzialmente sedentaria nelle grandi pianure a ovest del fiume Missouri. I tentativi pawnee di resistere alle invasioni del proprio territorio da parte dei bianchi ebbero scarso successo e non sfociarono mai in un aperto conflitto con gli americani nei confronti dei quali i Pawnee tennero sempre un atteggiamento pacifico e quasi remissivo. Una volta trasferiti nelle riserve del Territorio Indiano (Oklahoma), subirono una decadenza fisica, spirituale ed economica tale che li portò a sfiorare l'estinzione.

L'epopea dei pellirosse

Pictet Jean
Ugo Mursia Editore

Non disponibile

32,00 €
Per quattro secoli, da un oceano all'altro, i pellirosse sono stati vittime di un'ingiustizia continua, hanno difeso la loro terra, la loro vita e la loro anima dagli invasori europei. L'opera di Pictet è il risultato di vent'anni di ricerche sull'epopea che i pellirosse, con i loro avversari bianchi, hanno scritto a caratteri di fuoco e che talvolta raggiunge una grandezza tragica. Racconta tutte le battaglie e i protagonisti della conquista dell'America del Nord e la tenace resistenza opposta dalle tribù indigene sia nei territori dell'Ovest, la cui storia è più conosciuta al grande pubblico anche attraverso il cinema, che nei territori dell'Est, dove i pellirosse ebbero un ruolo fondamentale negli scontri fra le potenze europee per la spartizione delle terre conquistate.

Il mondo fino a ieri. Che cosa...

Diamond Jared
Einaudi

Disponibile in libreria

15,00 €
Dai viaggi in aereo ai telefoni cellulari, dall'alfabetizzazione all'obesità, la maggior parte di noi dà per scontate alcune caratteristiche della modernità, ma per la quasi interezza dei suoi sei milioni di anni di vita la società umana non ha conosciuto nulla di tutto ciò. E se il baratro che ci divide dai nostri antenati primitivi può apparirci incolmabile, osservando le società tradizionali ancora esistenti, o esistenti fino a poco tempo fa, possiamo farci un'idea di com'era il nostro antico stile di vita. Società come quella degli abitanti degli altipiani guineani ci ricordano che, in termini evoluzionistici, le cose sono cambiate soltanto di recente, e questo libro ci offre un affascinante ritratto di prima mano di ciò che per decine di migliaia di anni è stata la vita dell'umanità, soffermandosi sul significato che le differenze fra quel passato ormai quasi scomparso e il nostro presente hanno per l'uomo di oggi. "Il mondo fino a ieri" è il libro più personale scritto da Jared Diamond, che attinge a piene mani a decenni di lavoro sul campo nelle isole del Pacifico e da testimonianze sugli inuit, gli indios dell'Amazzonia, i san del Kalahari e molti altri popoli. Diamond non idealizza romanticamente le società tradizionali: alcune fra le loro pratiche restano per noi inaccettabili, ma è importante riconoscere dove e quando le loro esperienze hanno fruttato dei passi avanti nella società e nel comportamento umani.

Popoli primitivi e manifestazioni...

Bozzano Ernesto
StreetLib

Non disponibile

12,99 €
L'Autore raccoglie in questa monografia una serie di casi, sapientemente vagliati e documentati, circa le manifestazioni supernormali fra gli attuali popoli primitivi: selvaggi e non selvaggi. Si tratta di una accurata analisi di documenti sulla telepatia, la chiaroveggenza nel presente, nel passato e nel futuro, le levitazioni umane, gli apporti, la voce diretta, le materializzazioni, le apparizioni dei viventi e dei defunti, ed altre manifestazioni metapsichiche quali si realizzano per la massima parte fra i popoli selvaggi. Ciò che soprattutto importa notare, è che i fenomeni estrinsecantisi presso questi popoli, sono in tutto analoghi a quelli che si verificano presso noi, popoli civili: la qual cosa risulterà particolarmente evidente, perché l'Autore si fa premura di richiamarsi spesso, o addirittura di riportare, dei casi consimili della casistica europeo-americana. La serietà della documentazione è tale, da indurci a riflettere anche per fenomeni apparentemente imbarazzanti, quali, per esempio, quelli di "Licantropia". Con la lettura di quest'opera ci si può pertanto formare un'idea di alcune importanti categorie metapsichiche. Questa esposizione commentata, scientificamente ineccepibile, e corredata di casi anche modernissimi, non mancherà di interessare, oltre ai cultori della metapsichica, anche antropologi, etnologi e psicologi. Questi ultimi troveranno una concezione del tutto nuova circa la genesi dell'idea della sopravvivenza presso i selvaggi.

Popoli primitivi e manifestazioni...

Bozzano Ernesto
StreetLib

Non disponibile

12,99 €
L'Autore raccoglie in questa monografia una serie di casi, sapientemente vagliati e documentati, circa le manifestazioni supernormali fra gli attuali popoli primitivi: selvaggi e non selvaggi. Si tratta di una accurata analisi di documenti sulla telepatia, la chiaroveggenza nel presente, nel passato e nel futuro, le levitazioni umane, gli apporti, la voce diretta, le materializzazioni, le apparizioni dei viventi e dei defunti, ed altre manifestazioni metapsichiche quali si realizzano per la massima parte fra i popoli selvaggi. Ciò che soprattutto importa notare, è che i fenomeni estrinsecantisi presso questi popoli, sono in tutto analoghi a quelli che si verificano presso noi, popoli civili: la qual cosa risulterà particolarmente evidente, perché l'Autore si fa premura di richiamarsi spesso, o addirittura di riportare, dei casi consimili della casistica europeo-americana. La serietà della documentazione è tale, da indurci a riflettere anche per fenomeni apparentemente imbarazzanti, quali, per esempio, quelli di "Licantropia". Con la lettura di quest'opera ci si può pertanto formare un'idea di alcune importanti categorie metapsichiche. Questa esposizione commentata, scientificamente ineccepibile, e corredata di casi anche modernissimi, non mancherà di interessare, oltre ai cultori della metapsichica, anche antropologi, etnologi e psicologi. Questi ultimi troveranno una concezione del tutto nuova circa la genesi dell'idea della sopravvivenza presso i selvaggi.

Toro Seduto. Campione dei Sioux

Vestal Stanley
Ugo Mursia Editore

Non disponibile

20,00 €
Dotato di una grande carica magnetica e ritenuto un prodigioso sciamano, il capo sioux Toro Seduto seppe tener testa alle forze militari e politiche statunitensi, infliggendo all'esercito americano una delle più cocenti sconfitte nella battaglia di Little Big Horn (1876), dove rimase ucciso il colonnello George Armstrong Custer. Questa accurata biografia, basata quasi interamente su testimonianze dirette degli indiani d'America, traccia il ritratto dell'ultimo campione di un popolo che, difendendo disperatamente la propria libertà e il proprio modo di vivere semplice, cercò invano di opporsi all'avanzata inesorabile della civiltà moderna ad opera dei coloni bianchi.

La conoscenza segreta degli indiani...

Braschi Enzo
Verdechiaro

Non disponibile

16,00 €
«Di tutti gli uomini sacri della nostra cultura, gli heyoka sono i più strani e misteriosi e forse i più importanti. Un tempo ce n'erano più di oggi, quando anche noi eravamo molti di più e... liberi. Oggi è sempre più difficile imbattersi in un vero contrario, ma io penso che i contrari esisteranno finché esisteremo anche noi». «Per noi un uomo è ciò che la natura o i suoi sogni decidono. È una cosa che riguarda solo lui» diceva un tempo un Uomo Sacro dei Lakota (Sioux). «Noi rispettiamo un uomo per quello che è» gli fa eco, oggi, un giovane appartenente alla tribù degli Omaha. Il trascorrere del tempo, la catena che salda le varie generazioni fra loro resta inossidabile per i Nativi Americani: sopra ogni cosa essi pongono il rispetto per tutto ciò che la Creazione ha posto su Madre Terra, animato o che ai nostri sensi si mostra privo di vita. Così, il mondo degli uomini "diversi da tutti gli altri", gli Heyoka della tradizione lakota, ovvero i "Sacri Pagliacci" che vivevano la vita al "contrario"; o delle "Donne con Due Facce", o degli Winkte - gli "Uomini- donna" -, per la prima volta viene raccontato in quest'ultimo libro di Enzo Braschi sulla cultura degli Indiani d'America. Così come ci viene raccontato "dell'imparentamento" del genere umano con i "Contrari del Mondo di Sopra": i Katchinas degli Indiani Hopi, i Muxul - i "Guardiani delle Stelle" degli antichi Maya -, il Piccolo Popolo dei Cherokee, dei Seneca, dei Mohawk, dei Mi'kMaq... Perché il Grande Spirito ama le diversità e che le diversità si riconoscano in Lui e si amino tra loro. E perché conoscere altro non è se non ricordare, ed è giunto il momento in cui tutti dobbiamo ricordarci che siamo una sola cosa, qui su questa terra come lassù, nel cielo, il cui sentiero - che non si è mai interrotto - attende finalmente di essere ripercorso come all'inizio del tempo.

Scritti e racconti degli...

Hill Witt Shirley
Jaca Book

Non disponibile

18,00 €
In questo libro, pubblicato negli Usa nel 1972 e in Italia da Jaca Book la prima volta nel 1974, troviamo raccolti materiali inediti di autori indiano-americani, scrittori e poeti pieni di talento e testimoni di problematiche ed episodi troppo spesso distanti dall'attenzione della disciplina storica main-stream. Uniti a informazioni di carattere storico e mitico, vi troviamo spunti poetici e letterari di straordinario valore, che aiutano a non mutilare l'esperienza indiana di potenzialità espressive e creative fondamentali per la comprensione delle vicende di cui i nativi sono stati protagonisti, a volte loro malgrado. Solo un indiano-americano può giudicare compiutamente quest'opera, e apprezzarne la profondità e l'ampiezza di vedute. Un non-indiano-americano può ascoltare con intelligenza e attenzione la voce di un popolo variegato e orgoglioso, che affermando la propria identità culturale non manca di porre interrogativi inquietanti all'«uomo bianco» e alla sua coscienza.

La conoscenza segreta degli indiani...

Braschi Enzo
Verdechiaro

Non disponibile

16,00 €
«Per noi un uomo è ciò che la natura o i suoi sogni decidono. È una cosa che riguarda solo lui» diceva un tempo un Uomo Sacro dei Lakota (Sioux). «Noi rispettiamo un uomo per quello che è» gli fa eco, oggi, un giovane appartenente alla tribù degli Omaha. Il trascorrere del tempo, la catena che salda le varie generazioni fra loro resta inossidabile per i Nativi Americani: sopra ogni cosa essi pongono il rispetto per tutto ciò che la Creazione ha posto su Madre Terra, animato o che ai nostri sensi si mostra privo di vita. Così, il mondo degli uomini "diversi da tutti gli altri", gli Heyoka della tradizione lakota, ovvero i "Sacri Pagliacci" che vivevano la vita al "contrario"; o delle "Donne con Due Facce", o degli Winkte - gli "Uomini-donna" -, per la prima volta viene raccontato in quest'ultimo libro di Enzo Braschi sulla cultura degli Indiani d'America. Così come ci viene raccontato dell'imparentamento" del genere umano con i "Contrari del Mondo di Sopra": i Katchinas degli Indiani Hopi, i Muxul - i "Guardiani delle Stelle" degli antichi Maya -, il Piccolo Pololo dei Cherokee, dei Seneca, dei Mohawk, dei Mi'kMaq... Perché il Grande Spirito ama le diversità e che le diversità si riconoscano in Lui e si amino tra loro. E perchè conoscere altro non è se non ricordare, ed è giunto il momento in cui tutti dobbiamo ricordarci che siamo una sola cosa, qui su questa terra come lassù, nel cielo, il cui sentiero - che non si è mai interrotto - attende finalmente di essere ripercorso come all'inizio del tempo.

Mondi perduti. Una storia dei...

Mattioli
Einaudi

Disponibile in libreria in 5 giorni

32,00 €
Aram Mattioli racconta in modo vivido il lungo e violento processo di colonizzazione messo in atto dai coloni bianchi contro i nativi indiani, interpretando gli eventi globali sullo sfondo dei fenomeni centrali, dal Settecento alla prima decade del Novecento. Allo stesso tempo, prende in considerazione il punto di vista dei «vinti» su un piano di parità e mostra come i popoli indigeni reagirono in vari modi all'accaparramento delle terre. Gli indiani subirono un vero e proprio attacco etnocida, che comportò la perdita di gran parte dei territori ancestrali, delle risorse naturali, delle basi di sussistenza, e del diritto ad autodeterminarsi. Dei numerosi «primi popoli» l'autore evidenzia strutture sociali, caratteri culturali e modi di vivere. In scene ricche di pathos, Mattioli descrive le battaglie decisive e ritrae con efficacia sia le persone comuni sia gli importanti protagonisti della politica, mantenendosi sempre in equilibrio tra la comprensione empatica e la sobria analisi scientifica, decostruendo le leggende del mondo occidentale per affinare la comprensione degli eventi reali.

Controstoria dei Pellirosse...

Aracne

Non disponibile

22,00 €
L'opera, partendo dalle originarie migrazioni e dai primi insediamenti, analizza le culture precolombiane del Nordamerica e, quindi, l'incontro-scontro con gli europei, sia spagnoli e francesi sia, soprattutto, anglosassoni. L'ultima sezione è dedicata alla fase finale dello scontro, cioè alle guerre indiane nelle Grandi Pianure e nelle Colline Nere (1862-1890), con il conseguente genocidio ed etnocidio di quelle popolazioni. Il libro mette in rilievo il valore storico ed etico-culturale di quei popoli, analizzando tutti i principali eventi che hanno caratterizzato il conflitto con l'uomo bianco. Gli autori sono, per la maggior parte, studenti di scuole superiori del Veneto.

Tessiture dell'identità. Lingua,...

Gaffuri
Liguori

Disponibile in libreria in 3 giorni

24,99 €
Attraverso una ricerca sul terreno, un geografo, un linguista e un antropologo documentano i processi attraverso cui i Gizey (una popolazione che vive tra Camerun e Ciad) costruiscono e negoziano la loro singolarità o identità. Trattandosi di una piccola realtà sociale, gli autori hanno potuto individuare più agevolmente quei fatti territoriali, linguistici e religiosi che i Gizey intrecciano nella volontà di autorappresentarsi come «identici» nel tempo, nonostante il divenire nelle sue manifestazioni universali (la continuità collettiva a dispetto delle morti individuali) e in quelle accidentali (variazioni climatiche, trasformazioni del territorio, crisi demografica, migrazioni, cambiamenti istituzionali). L'esame puntuale di un caso circoscritto permette di distinguere le componenti elementari di ogni costruzione identitaria (comuni a ogni società) da quelle particolari del gruppo considerato. Tra queste ultime si segnala il culto dedicato alla divinità Gizey, da cui la popolazione trae il nome.

Brevi scritti per la Pennsylvania

Penn William
Morlacchi

Non disponibile

15,00 €
Personalità di spicco nell'Europa del Seicento, William Penn occupa una posizione singolare nel panorama storico-politico inerente la vicenda della colonizzazione inglese del Nuovo Mondo. La fede quacchera e le convinzioni pacifiste improntano la sua visione della Pennsylvania, un ampio territorio di cui nel 1681 era divenuto proprietario per concessione del re Carlo II, e che concepisce come nazione di cittadini liberi di professare il proprio credo e uguali di fronte alla legge. La stessa ottica caratterizza i suoi rapporti con gli indiani, da lui ritenuti legittimi proprietari del territorio e trattati come suoi pari. Penn ne impara presto la lingua e ne descrive la cultura lasciandoci un vivido e dettagliato ritratto dei Lenni Lenape o Delaware Indians, considerato dagli studiosi una preziosa e attendibile fonte di informazioni, priva di quelle valutazioni superficiali, frutto di pregiudizi eurocentrici, che invece abbondavano nei resoconti sul Nuovo Mondo.

Il dono del potere. Vita e...

Fire Lame Deer Archie
Il Punto d'Incontro

Disponibile in libreria in 3 giorni

14,90 €
"Quando mio padre fu sul punto di morire, mi afferrò la mano. Sentii il suo potere fluire dentro di me, fino a riempire tutto il mio essere. In quell'istante la mia vita cambiò completamente: il mio futuro divenne qualcosa che potevo solo intuire vagamente, come una catena montuosa in lontananza, avvolta in una foschia azzurra. In quel preciso istante, l'uomo che ero stato morì e un uomo nuovo ne prese il posto". Così Archie Fire Lame Deer, ubriacone inveterato, piantagrane e cascatore di Hollywood venne riportato - recalcitrante - al suo vero destino, al compito per il quale suo nonno l'aveva preparato, divenendo un grande uomo-medicina (o, come egli stesso si definiva, un "uomo spirituale") della tribù Lakota, detentore di una tradizione millenaria e famoso in tutto il mondo. I suoi trascorsi burrascosi gli consentirono di comprendere e aiutare tutti, perché un uomo-medicina "deve strisciare più in basso di un verme e volare più in alto di un'aquila".

«Per gl'Indi del Sudamerica....

Grignani Mario L.
Storia e Letteratura

Disponibile in libreria in 10 giorni

38,00 €
Le relazioni e informazioni che Giovanni Genocchi, sacerdote dei Missionari del Sacro Cuore, inviò a Roma dai suoi due viaggi in Sud America contribuirono a dar forma all'indirizzo papale che si espresse nel 1912 con l'enciclica Lacrimabili statu Indorum. Con essa Pio X, da un lato, denunciò gli abusi e le violenze che si commettevano contro gli indigeni e, dall'altro, promosse lo sviluppo delle missioni cattoliche e dell'evangelizzazione con lo scopo di difenderne la vita, la dignità e le proprietà. In questo volume, si raccolgono le relazioni e gli scritti inediti e parzialmente editi che Genocchi, redasse durante la missione che il papa gli aveva affidato in qualità di suo particolare visitatore in America Latina e si svolse tra il luglio del 1911 e il febbraio del 1913.