Metalli e pietre preziose: opere d'arte e design

Filtri attivi

L'altare argenteo di san Iacopo a...

Gai Lucia
Giorgio Tesi 2019

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Un vero e proprio "libro d'arte" che ripercorre tre "piste" di avvicinamento al tema dell'Altare Argenteo, la prima è dedicata all'istituzione del culto iacopeo a Pistoia ed ai rapporti con il grande centro di pellegrinaggio di Compostela, come origine dello stesso Altare argenteo, la seconda conduce alla comprensione religiosa e sacrale dei temi raffigurati; la terza alla costruzione dello stesso monumentale arredo liturgico, vera e propria opera d'arte collettiva durata 169 anni, dal 1287 al 1456. A due argomenti particolari, di notevole interesse, sono invece dedicati due speciali Focus: il primo al "furto" di Vanni Fucci e il secondo ad un'analisi ravvicinata dei numerosi smalti che decorano l'Altare argenteo.

Corallium rubrum. Il corallo...

Naldini Eugenia
ETS 2019

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Viene qui presentata la lunga storia del Corallium rubrum tipico del Mediterraneo: il sistema della pesca, la lavorazione e il commercio dalla più remota antichità ad oggi. Notizie sul corallo rosso e sulla sua pesca si hanno tra gli altri da Plinio il vecchio nel suo Naturalis Historia. Per le sue sembianze arborescenti il corallo fu assegnato al mondo vegetale e tale convinzione perdurò per secoli fino al 1700 quando la sua appartenenza al mondo animale fu riconosciuta dallo speziale Diacinto Cestoni, come è testimoniato da una lettera dallo stesso inviata da Livorno il 3 settembre 1717 al Vallisneri. Nel 1727 Peyssonel, medico della marina francese inviato sulle coste algerine per studiarne l'ambiente, arrivò alle medesime conclusioni; infine, a metà del 1800 Lacaze Duthiers, valente scienziato francese, definì i caratteri biologici e il ciclo evolutivo del corallo rosso mediterraneo. I primi ritrovamenti in Italia di coralli lavorati risalgono al neolitico antico (datati col metodo del C14 a 6487 ± 175 da oggi) si tratta di pendaglietti usati come talismani o filze di tondi usati a scopi religiosi. Le repubbliche marinare e in particolare Pisa, ma anche Amalfi, Venezia e Genova, si dedicarono alla pesca e lavorazione del corallo rosso. Attraverso Venezia, la via della seta e il delta del Nilo veniva raggiunto, via terra, l'Estremo Oriente, e a nord la Cina settentrionale, dove a Kaifeng si era stabilita fin dall'anno 1000 a.C. una comunità ebraica. Si illustra anche il passaggio di Livorno da piccolo borgo di pescatori a grande città, nella quale ebbe un ruolo importante la manifattura del corallo legata alla presenza della comunità ebraica che inviò il corallo non soltanto nei più importanti porti mediterranei, ma anche a Londra e in Asia.

A minima ad maxima. La raccolta di...

Vangelli De Cresci Gabriele
Campisano Editore 2019

Disponibile in 3 giorni

200,00 €
Il volume presenta un complesso intreccio di storia artistica italiana e francese, sorto nella gloriosa cornice del Grand Tour e ancora in auge durante l'epoca napoleonica, seguendo la vicenda di una manifattura lucchese recentemente scoperta ed inedita, specializzata nella raffinata arte di fare le impronte tratte da gemme incise, cammei, medaglie e piccoli bassorilievi. Queste effigi, facilmente trasportabili e del tutto fedeli nello stile all'antico manufatto originario, comprendono i ritratti di personaggi illustri e scene mitologiche, e divennero tra XVIII e XIX secolo un'inestimabile fonte di insegnamento morale e di ispirazione artistica. La moda, dilagante in questo periodo, di collezionare e studiare questi piccoli calchi, riflette pienamente un nuovo atteggiamento culturale rivolto allo studio esatto delle antiche vestigia, all'insegna dell'utilità e della bellezza. La raffinata produzione di questa manifattura toscana, in gran parte conservata nel Museo dell'Antica Zecca di Lucca, è indagata nei suoi protagonisti, nelle sue vicende famigliari e commerciali, e in particolare nei complessi procedimenti tecnici e nei finissimi materiali usati. A impreziosire questa ricerca è la presenza, come in filigrana, delle antiche fonti, dettagliatamente esaminate in rapporto ai manufatti catalogati e alle "diverse maniere di fare le impronte". Il rinvenimento del laboratorio, rimasto intatto nel tempo all'interno dell'antica proprietà, appartenuta a questa eclettica impresa famigliare, situata nella contrada lucchese, si è rivelato scrigno di preziose testimonianze e ha gettato una nuova luce sui procedimenti tecnici, finora poco indagati. Della straordinaria raccolta lucchese, che costituisce un'inestimabile antologia universale di migliaia di modelli riferibili a quella vasta produzione artistica di ambito continentale, sia figurativa che ornamentale, databile dall'antichità classica fino al XIX secolo, viene presentata una ricca selezione ragionata, illustrata da un ricco apparato fotografico. Secondo le testimonianze raccolte, si tratta del più vasto repertorio dell'epoca: glittica antica e moderna, placchette rinascimentali di soggetto sacro e profano, fregi con raffigurazioni storiche, mitologiche ed ornamentali, piatti figurati, reliquiari, monete, medaglioni e medaglie, compresa l'intera "Historia metallica" napoleonica. Da rilevare che nella vicenda della manifattura, rinomata nell'ambiente artistico parigino, si possono annoverare commesse prestigiose anche dal Cabinet des médailles di Parigi. Ma ciò che spicca nella stessa raccolta, per l'eccezionale stato di conservazione, per completezza e per la grande bellezza e fantasia delle raffigurazioni, è il set di impronte tratte da una selezione di gemme incise, che un tempo fecero parte della leggendaria e prestigiosa collezione del principe polacco Stanislao Poniatowski (1754-1833), la cui intricata vicenda è analizzata ed etichettata come "il falso vero"; indubbiamente uno dei casi di falsificazione pianificata più affascinanti e sorprendenti nella storia del collezionismo. Protagonisti indiscussi di questa rassegna sono dunque il mito, l'arte compositiva e lo stile tra classico, neoclassico e "invenzione": ripercorrendo i principali miti dell'antichità greco-romana, attraverso queste accattivanti scene di amore, metamorfosi, lotta, morte e oltretomba, tali soggetti vengono accompagnati dai versi degli antichi autori e dalla ricerca iconografica dei modelli di ispirazione.

Storia dei gioielli

Black Anderson J.
Odoya

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
Scrivere la storia dei gioielli equivale a ripercorrere la storia dell'uomo, poiché il gioiello, in quanto ornamento e simbolo di status sociale, compare presso tutti i popoli primitivi e in tutte le regioni della terra. Una panoramica approfondita della produzione di gioielli a partire dai preziosi corredi di ori sumeri, greci, etruschi ed egizi ai sontuosi tesori sciti e fenici dalle complesse lavorazioni a sbalzo e a filigrana, fino alla produzione, ricchissima per forme, oggetti e materiali, della gioielleria bizantina e medievale. Scopriremo così come i "secoli bui" fossero in realtà splendenti di ori, gemme e smalti dai mille colori, per proseguire con il perfezionamento delle tecniche sotto l'impulso dei corredi regali del Cinquecento e del Seicento e contemplare la profusione di gioielli del Settecento, da quelli europei ai sontuosi esemplari mogul indiani.

Catene. Gioielli fra storia,...

Cappellieri A.
Silvana 2018

Disponibile in 3 giorni

26,00 €
Adorata da re e regine, simbolo delle manifatture delle antiche civiltà come delle controculture giovanili, ispirazione costante di artisti, stilisti e designer, la catena è tra i gioielli più amati della cultura materiale e tra i più indossati nella storia del costume. Questo volume ripercorre con un saggio critico autorevole e un'ampia selezione di immagini, l'evoluzione simbolica ed estetica della catena dalla preistoria fino alla contemporaneità, le sue intersezioni tra arte, moda, design, manifattura e nuove tecnologie. Un percorso che dimostra come da semplici elementi funzionali possano nascere gioielli straordinari, capaci di congiungere il passato al futuro nel segno della creatività, della bellezza e dell'innovazione.

Il genio di Francesco Francia. Un...

Rossoni E.
Marsilio 2018

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
Il catalogo esce in occasione della mostra della Pinacoteca Nazionale di Bologna (24 marzo - 24 giugno 2018) dedicata a Francesco Francia (1447 circa - 1517), artista bolognese celebratissimo in vita e che persino Vasari ricorda come uno dei grandi della sua epoca. Il pittore e incisore, che fu ancor prima orafo, medagliere, zecchiere e probabilmente statuario, diede a Bologna una scuola, formò un'intera generazione di artisti e garantì, in uno dei momenti più fulgidi del mecenatismo locale, un'incredibile fioritura di capolavori. Partendo dal cospicuo nucleo di dipinti di mano di Francia della Pinacoteca Nazionale, rappresentativi della sua evoluzione stilistica tra la fine del Quattrocento e il primo decennio del Cinquecento, i curatori Elena Rossoni e Mario Scalini, insieme a Massimo Medica, Mark Gregory D'Apuzzo e a Daniele Benati, fanno luce sulla talentuosa produzione orafa e incisoria dell'artista, più trascurata dagli studi, il quale amava firmarsi «aurifex». Il pubblico potrà così conoscere e ammirare anche l'"altro" Francia e i suoi oggetti che rivelano l'affermazione a Bologna di un'antica tradizione connotata da una sapiente manualità.

Corbella Milano. Prima fabbrica...

Corbella
Silvana 2018

Disponibile in 3 giorni

35,00 €
La Ditta Corbella, che si proclamava "Prima Fabbrica Italiana di Gioielli ed Armi per Teatro", fu fondata nel cuore di Milano nel 1865. Dagli inizi della sua lunga attività si specializzò nella produzione di gioielli di scena, armi e accessori, imponendosi come fornitore ufficiale del Teatro alla Scala. Firmò poi contratti con altri prestigiosi teatri di rilievo internazionale, dalla Fenice di Venezia al Costanzi di Roma al Colón di Buenos Aires. Dall'Unità d'Italia alle Esposizioni Nazionali e Internazionali fino al boom economico i Corbella hanno sempre agito da protagonisti, prima nel settore teatrale, con forniture ai grandi interpreti della lirica, da Margherita Carosio a Renata Tebaldi, poi nel settore dei maggiori fabbricanti italiani di bigiotteria. Il libro, grazie alla testimonianza di oggetti straordinari, ricostruisce e mette a disposizione degli appassionati un affascinante capitolo della grande storia del made in Italy.

Gioielli. Dall'art nouveau al 3D...

Cappellieri Alba
Skira 2018

Disponibile in 3 giorni

60,00 €
Il volume propone un repertorio di gioielli, orafi e grandi maison internazionali che, a partire dagli inizi del Novecento a oggi, hanno interpretato le evoluzioni del gusto in forme preziose. Un viaggio senza confini, dalla Francia all'Asia, dagli Stati Uniti all'Italia, dall'Inghilterra alla Germania, dall'Olanda ai paesi del Nord: dai capolavori dell'Art Nouveau di Lalique, Vever e Fouquet all'eleganza dell'Art Déco con le meraviglie di Cartier, Boucheron, Tiffany, Mario Buccellati e Fabergé; dalle invenzioni di Van Cleef & Arpels e di Bulgari negli anni cinquanta alle avanguardie olandesi e al gioiello d'artista degli anni sessanta, fino alle proposte dei designer e degli stilisti della contemporaneità. Per arrivare infine al nuovo millennio, con l'introduzione della manifattura digitale come la stampa 3D e le tecnologie indossabili, ma anche dei nuovi processi creativi, produttivi, distributivi e comunicativi determinati dall'open source, che stanno definendo gli scenari del gioiello del futuro. Un approfondito saggio storico-critico introduce un'eccezionale selezione di immagini, pensata come una galleria ideale dei capolavori dell'arte orafa dal XX secolo a oggi, accompagnate da un ricco glossario sulle tecniche e i materiali sia tradizionali che innovativi.

Intersezioni. Gioielli tra design,...

Lucchetta Stefania
Il Poligrafo 2018

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Intersezioni di linee e di piani, geometrie perfette e minuziose, strutture architettoniche forti e armoniose: sono gioielli, soprattutto anelli e collane, che prendono spazio nella Gallery di Palazzo Contarini Polignac giocando con luci, proiezioni, ombre, contrasti e riflessi colorati. Stefania Lucchetta, artista e designer - per la prima volta a Venezia con una personale nell'ambito della Venice Design Week 2018 - da quasi vent'anni sviluppa una propria poetica del gioiello attraverso la tecnologia. L'artista è una pioniera nell'utilizzo dei software di progettazione e delle macchine di prototipazione (3Dprinting) per creare effetti nuovi e non riproducibili manualmente con le tecniche tradizionali. «Quello che ho fatto in questi ultimi anni è cercare di materializzare alcune idee di gioielli che avevo in testa che, senza le nuove tecnologie e i nuovi materiali, non sarebbero stati realizzabili». la mostra evidenzia il percorso di ricerca e innovazione nell'incontro del gioiello con mondi diversi: il design, l'architettura, l'arte. la creatività va sempre di pari passo con l'evoluzione tecnologica della macchina cercando il punto di intersezione con la manualità per aprire nuove strade al gioiello contemporaneo.

Smalti tra arte e storia. Preziose...

Cremonte Pastorello Di Cornour Anna
Piazza D. 2018

Disponibile in 3 giorni

30,00 €
Una pubblicazione che narrasse la storia dello smalto; la studiosa si pone alla ricerca di centinaia di immagini, consulta cataloghi di mezza Europa ed ecco il nuovo libro "Smalti - Tra arte e storia" offerto a un pubblico d'intenditori.[...] [...]Fra gli oggetti studiati si susseguono scettri, bracciali,cinture, scudi, monili, anelli, diademi, pugnali, bottoni d'oro fino ai vasi e ai servizi da tavola. Anna Cremonte Pastorello - che ovviamente non scorda né l'opera, né gli scritti di Benvenuto Cellini - ha compiuto uno studio importante e meditato che invita il lettore a considerare, immagine dopo immagine, stupore dopo stupore, la storia dello smalto dal mondo degli Egizi all'età contemporanea; affidiamo a Angelo Mistrangelo l'impegno di narrare al lettore gli smalti degli Zar, di continenti lontani ma altresì quelli a noi contemporanei.

L'altare argenteo di san Iacopo a...

Gai Lucia
Giorgio Tesi 2018

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
Un vero e proprio "libro d'arte" che ripercorre tre "piste" di avvicinamento al tema dell'altare argenteo, la prima è dedicata all'istituzione del culto iacopeo a Pistoia ed ai rapporti con il grande centro di pellegrinaggio di Compostela, come origine dello stesso altare argenteo, la seconda conduce alla comprensione religiosa e sacrale dei temi raffigurati; la terza alla costruzione dello stesso monumentale arredo liturgico, vera e propria opera d'arte collettiva durata 169 anni, dal 1287 al 1456. A due argomenti particolari, di notevole interesse, sono invece dedicati due speciali focus: il primo al "furto" di Vanni Fucci e il secondo ad un'analisi ravvicinata dei numerosi smalti che decorano l'altare argenteo.

Progetti di forgiatura. Lezioni...

Rizzo Antonello
Rizzo 2017

Disponibile in 3 giorni

70,00 €
Il volume illustra 20 progetti di forgiatura con foto in primo piano e accurate descrizioni delle procedure necessarie a trasformare una barra di ferro in un pregevole manufatto. È stata, inoltre, esplicitata con dovizia di particolari la realizzazione di una scultura in bronzo con l'utilizzazione di due diversi procedimenti: il metodo diretto e la gomma siliconica. L'ultimo capitolo non riguarda la forgiatura; ma è un trattato scientifico scritto da Alessandro Ervas, considerato un'esperto nel campo del restauro del ferro. Il volume, inoltre fa da riferimento per il restauro.

Una storia di corallo: il Museo...

Cafiero G.
Altralinea 2017

Disponibile in 3 giorni

28,00 €
Osservare il disegno, la produzione e tutti i fenomeni connessi alla lavorazione del corallo offre un'occasione per verificare la fertile fusione tra le dimensioni estetica, culturale, tecnica ed economica che connotano la condizione postindustriale in cui viviamo. Il Museo Ascione è una realtà napoletana di grande interesse, espressione di una tradizione antica e peculiare, che ha le sue radici a Torre del Greco. Questo saggio, nell'illustrare i contenuti e le ragioni del museo e raccontandone la storia, nonché la proiezione nel presente e nel futuro, consente di comprendere le ragioni di una importante declinazione del sapere e del saper fare, e inoltre i suoi legami con la sensibilità estetica e la cultura dei tempi che ha attraversato, le dinamiche imprenditoriali e il costume. Sulla base della consapevolezza di queste connessioni, questo museo di impresa si mostra non solo quale luogo della memoria, della nostalgia e dell'orgoglio, ma dichiara la propria volontà di essere luogo di progettualità ad ampio raggio, responsabile verso la vita culturale e produttiva del territorio in cui è profondamente radicato, di cui rappresenta una testimonianza di eccellenza.

Tracing identity. Ediz. italiana e...

Bazzo E.
Antiga Edizioni 2017

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Tracing Identity è un progetto tutto al femminile in cui sette designer hanno realizzato una collezione in metallo dal deciso protagonismo espressivo. Alessandra Baldereschi, Nathalie Dewez, Constance Guisset, Francesca Lanzavecchia, Donata Paruccini, Elena Salmistraro, Nika Zupanc hanno valorizzato le potenzialità dei metalli e delle finiture De Castelli con progetti dal contenuto emozionale, empatico, narrativo. De Castelli ha così realizzato una special edition di arredi per l'interior in cui le opere hanno tutte una precisa funzionalità: paraventi, cabinet, tavoli e librerie declinano le tecnologie più innovative e le competenze di alto artigianato caratteristiche dell'azienda, e sono diventati l'occasione per sperimentare altre lavorazioni e superfici. Il progetto Tracing Identity, presentato al Salone del Mobile di Milano nel 2017, ha ricevuto il Salone del Mobile. Milano Award 2017 Premio Intesa Sanpaolo.

Arti suntuarie nella collezione...

Careddu G.
L'Artistica Editrice 2017

Disponibile in 3 giorni

64,00 €
La collezione di oggetti d'arte di Riccardo Gualino (Biella 1879-Firenze 1964), oggi in buona parte conservata alla Galleria Sabauda di Torino, non riunisce soltanto alcuni capolavori per la storia della pittura medievale, moderna e contemporanea, ma riprendendo la tradizione collezionistica di matrice ottocentesca, include anche oggetti preziosi - in particolare oreficerie e avori -, che dall'Antichità giungono fino al XIX secolo. I testi e le schede raccolte in questo volume, frutto del contributo di studiosi e specialisti diversi, mettono in nuova luce i due volti della raccolta: quello collezionistico e quello storico-artistico, concentrandosi sulla comprensione delle singole opere, dei loro contesti di appartenenza, del loro uso e dei rapporti con altre produzioni. Un ricco apparato di immagini a colori accompagna il lettore attraverso una raccolta di oggetti preziosi tra le più interessanti d'Italia, nata come collezione privata e presto diventata pubblica.

Alexandra Albini jewels. Ediz....

Barbieri Paolo
Silvana 2017

Disponibile in 3 giorni

24,00 €
«Forme femminili che avvolgono grandi perle barocche oppure pietre preziose che non sono mai sfaccettate secondo i canoni classici, ma spesso sagomate in modo semigrezzo o lasciate nel loro originale stato di cristallo. Gemme scelte per la bellezza del colore e delle inclusioni, considerate, queste, un valore aggiunto all'autenticità della pietra: dopo tutto le inclusioni non sono l'impronta digitale della Natura e, in quanto tale, non meritano di essere considerate un valore invece che condannate come imperfezioni? Questi sono i principali ingredienti della collezione di gioielli di Alexandra Albini così come rivelata attraverso lo sguardo empatico del celebre fotografo Gian Paolo Barbieri nelle pagine di questo libro.»

Gianfranco Ferré. Sotto una altra...

Airaghi R.
Skira 2017

Disponibile in 3 giorni

45,00 €
"Nel gioiello, un mondo. O meglio il mondo. Da sempre oggetto di incommensurabile valenza simbolica, per me il gioiello concretizza un'infinità di riferimenti, di rimandi, di sguardi alle realtà più disparate, tanto reali quanto oniriche, da cui traggo ispirazione. In ciò non sento la minima differenza tra 'sognare' un abito o un gioiello. Perché è del tutto simile l'impulso a ritrovare stimoli e suggestioni in un orizzonte infinitamente eterogeneo, privo di confini temporali non meno che spaziali." (Gianfranco Ferré)

Vanitas mundi

Raspini Giovanni
EDIFIR 2017

Disponibile in 3 giorni

32,00 €

Storia della bigiotteria italiana....

Cappello Bianca
Skira 2016

Disponibile in 3 giorni

40,00 €
"Storia della Bigiotteria Italiana" è un volume per conoscere un importante comparto del Made in Italy. Dall'Unità d'Italia ai primi anni del nuovo millennio, il percorso intreccia stili e tecniche, tradizione e innovazione, svelando un mondo di sperimentazione e di sofisticato divertimento. Nella bigiotteria, moda, arte, design, artigianato e storia sociale si fondono, esprimendo il gusto di una collettività attraverso le sue molteplici espressioni culturali. Parlare di bigiotteria italiana significa raccontare la storia delle abitudini e dei costumi di un popolo che da sempre si adopera nel plasmare un codice creativo sotto l'egida della bellezza. Presentazione Stefano Papi. Introduzione Doretta Davanzo Poli.

Bijoux d'orients lointains. Au fil...

Crick Monique
5 Continents Editions 2016

Disponibile in 3 giorni

55,00 €
Questo volume ci conduce lungo la via marittima di un percorso entrato nel mito grazie alla bellezza di gioielli etnici e antichi. Per svelare la ricchezza e varietà delle culture dei regni che si estendevano dall'Arabia all'Asia insulare, è stato scelto l'oro, metallo leggendario simbolo di eternità, come filo conduttore. Quasi quattrocento gioielli accompagnano il lettore sulle rotte della via della seta marittima, passando per i regni d'Arabia, d'India, i grandi imperi scomparsi di Birmania, Tailandia, Cambogia, e Vietnam fino all'Indonesia e alla Filippine. Questi gioielli di eccezionale qualità, fragili testimoni dello straordinario virtuosismo di orafi anonimi che immortalarono su piccole superfici la loro fede e i loro sogni, rivelano popoli, civiltà e culture di cui si perde il ricordo. Lungi dall'essere inutili carabattole, questi ornamenti per il capo, collane, orecchini, braccialetti o cinture gioiello scandiscono le grandi tappe della vita e molto spesso gioielli e talismani dalle virtù protettive sono un tutt'uno. Il volume accompagnerà il lettore di pagina in pagina alla scoperta dei gioielli esotici del Sud Est asiatico insulare in una crociera che riconcilia archeologia ed etnologia che si concluderà nelle isole paradisiache di Giava, Bali, Sumatra, Nias, Sulawesi, Sumba, Florès, Timor e Molucche.

Il bijou italiano tra gli anni '50...

Cappellieri Alba
Corraini 2015

Disponibile in 3 giorni

25,00 €
La Dolce Vita è quell'epoca meravigliosa e felice, fra la metà degli anni Cinquanta e il Sessantotto, in cui è nato il mito italiano nel mondo. Insieme alla moda e al design anche il bijou italiano è riuscito a esprimere caratteristiche di bellezza formale, qualità manifatturiera e innovazione tecnologica che lo rendono un testimone esemplare dello spirito del tempo. "Il bijou italiano tra gli anni '50 e '60", di Alba Cappellieri e Bianca Cappello, si articola in 4 capitoli, dedicati rispettivamente al contesto, agli stili, i protagonisti e i materiali lo rendono uno strumento di immediata comprensione per chiunque voglia avvicinarsi allo scintillante mondo dei bijoux.

Corso di oreficeria. Come disegnare...

McGrath Jinks
Hoepli 2015

Disponibile in 3 giorni

27,90 €
Il volume costituisce un corso completo e riccamente illustrato per imparare a progettare e realizzare gioielli. Nella prima parte sono analizzate le fasi preliminari della progettazione, dalla ricerca di un'idea valida alla valutazione delle diverse possi

La fucina di Vulcano. I metalli nel...

Vlad Borrelli Licia
Viella 2014

Disponibile in 3 giorni

19,00 €
La conoscenza dei metalli e delle loro potenzialità fu, se non forse la maggiore, certamente una delle principali conquiste degli uomini della protostoria, poiché ne trasformò radicalmente gli usi e i costumi. Questo libro si propone di tracciarne le vicende dalle remote origini, che fornirono temi al mito, alla letteratura, alle arti figurative, fino alle più evolute applicazioni tecniche e formali realizzate nel mondo antico. Le caratteristiche e le peculiarità di ciascun metallo sono esaminate in relazione alla loro diffusione e alla produzione artistica a cui fornirono la materia. Una particolare attenzione viene dedicata alle alterazioni e ai provvedimenti conservativi. Segue l'illustrazione di alcuni interventi di particolare rilievo che confermano come la capillare analisi effettuata attraverso un restauro possa fornire elementi determinanti non solo per la morfologia, la natura e gli aspetti tecnici di un'opera, ma anche per la sua valutazione critica.

Smalti di Limoges del XIII secolo

Castronuovo Simonetta
L'Artistica Editrice 2014

Disponibile in 3 giorni

39,00 €
Un volume composto da più parti. Il catalogo sistematico della raccolta di smalti di Palazzo Madama, una delle più ricche in Italia, con oggetti sacri e profani e diversi capolavori, come il cofano del cardinale Guala Bicchieri. Insieme agli oggetti, le loro storie: la formazione della collezione del Museo Civico, a partire dal 1868, documenta la fortuna del Medioevo nella regione alla fine dell'Ottocento e la vitalità del mercato antiquario torinese, sul fronte delle arti applicate, tra 1930 e 1950. Quindi un focus sul territorio, con il censimento degli smalti di Limoges in area alpina, nuovo tassello per la storia del gotico francese in Piemonte e Valle d'Aosta. Gli apparati scientifici, con i risultati delle capillari indagini chimiche su vetri e metalli condotte dall'Università di Torino e dall'Università del Piemonte Orientale, che gettano luce sulle tecniche impiegate nelle botteghe di Limoges nel Duecento e sui procedimenti dei restauratori-falsari del XIX secolo. Il volume è anche una galleria di immagini che restituiscono la felicità cromatica e la raffinatezza dei manufatti di Limoges.

Il gioiello tra arte, moda e cultura

Pitian
Florestano 2014

Disponibile in 3 giorni

16,80 €
Un viaggio nel mondo del gioiello come simbolo, istanza conoscitiva e "distintivo", particolare di stile ma anche memoria identitaria, al di là delle banalizzazioni a cui questo oggetto viene costantemente sottoposto nell'ambito del "mito del futile". Una

Jewelry lookbook. Gioielli...

Kalchevskiy Aldis
Massimiliano Piretti Editore 2013

Disponibile in 3 giorni

28,00 €
Cosa è più importante per te in un gioiello? Il colore, la forma, il materiale o, forse, l'originalità dell'idea? "Jewelry lookbook. Contemporary handmade jewelry collection" ti offre la risposta. 28 talentuosi designer provenienti da diversi paesi ti invitano a visitare le loro pagine di jewelry lookbook. Ogni designer di gioielli fatti a mano rivela la sua particolare visione artistica e condivide con te la sua personale nozione di ispirazione. "Jewelry lookbook" è una fresca esperienza per i sensi e ti offre un'ampia gamma di gusti artistici tra cui scegliere. Sei il benvenuto nelle pagine web degli artisti del jewelry lookbook: lì troverai informazioni dettagliate sulle loro collezioni di gioielli. Oltre 200 illustrazioni.

Chanel. Gioielli

Mauriès Patrick
De Agostini 2012

Disponibile in libreria  
REMAINDER

89,00 €
Gabrielle Chanel è stata una creatrice di moda dai mille volti, spesso contrastanti. C'è una Mademoiselle Chanel barocca e amante del lusso, la Coco dei legni dorati, del brillante laccato, degli specchi rococò e degli splendidi gioielli, la stilista cui piaceva giocare fino ai limiti del kitsch. Ma c'è anche la Gabrielle Chanel dei severi tailleur e del tubino nero dal taglio essenziale, classica e di una sobrietà quasi monocromatica. In questo dialogo tra ostentazione e austerità, tra stile iperbolico e rigore, i gioielli creati lungo l'arco di una vita, suggeriti da incontri e occasioni speciali, sono il risultato di un'estrema libertà nei temi e nell'immaginario, capaci di ispirarsi alla tradizione senza piegarsi alle formule più ovvie o alle banalità del mercato. L'eredità segreta cui la maison Chanel attinge da decenni - cercando di mantenere intatto lo spirito originale che emerge dal vocabolario delle forme e dalla personale mitologia della sua creatrice - è presentata qui sotto forma di un racconto che si sviluppa nel tempo. Ecco quindi la possibilità di scoprire, in tutta la sua ricchezza, un repertorio la cui varietà e inventiva cominciano solamente ora a essere pienamente apprezzate.

Oreficeria in Emilia Romagna....

Baldini Lippolis I.
Ante Quem 2010

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
L'oreficeria di epoca romana, tardoantica e medievale proveniente dall'area orientale dell'Emilia Romagna è il tema del secondo volume della collana Ornamenta. L'analisi delle tecniche e della tipologia dei manufatti evidenzia l'importanza di questi materiali nello studio della società e dello specifico ambito territoriale.

Ori nell'arte. Per una storia del...

Macioce S.
Logart Press 2007

Disponibile in 3 giorni

40,00 €
L'arte ha sempre offerto un ricco materiale di ricerca per studiare la storia e il simbolismo delle pietre preziose e dei gioielli. Questi compaiono tanto nelle opere di soggetto religioso quanto profano anche perché si riteneva che essi avessero un'origine divina e che fossero dotati di misteriosi quanto prodigiosi poteri magici. Specifici capitoli sono dedicati agli illustri personaggi immortalati da Raffaello, Bronzino, Lorenzo Lotto, Tiziano, Leonardo da Vinci, Caravaggio oltre ai testi, inediti, del Nobil Collegio di S. Eligio, degli archivi segreti dei Palazzi Apostolici del Vaticano; non mancano specifiche riflessioni sul potere delle gemme, sul gioiello spirituale, sulle dodici pietre del sommo sacerdote, sul gioiello degli dei, sul ritratto rinascimentale, sulle argenterie domestiche dei papi.

L'oreficeria. La tecnica e l'arte...

Codina C.
Il Castello 2006

Disponibile in 3 giorni

28,00 €
Questo volume riassume i diversi metodi tradizionali e innovativi per lavorare non solo i metalli nobili ma anche qualsiasi altro materiale manipolabile in un laboratorio orafo. Dopo i capitoli iniziali dedicati alle tecniche della lavorazione dell'argento, al kum boo, all'incisione a bulino, ai bagni elettrolitici e alla fusione e alla stampa artigianali, è presente una sezione sulle pietre preziose e che si sofferma in particolar modo sul taglio delle gemme. L'opera viene completata con un interessante capitolo legato al concetto, all'immagine e alla fotografia in gioielleria, e uno di esercizi passo passo molto utili sia per quanti si apprestano a fare il loro ingresso nel vasto mondo dell'oreficeria, sia per i professionisti più esperti.

Gioielli funzionali. Catalogo della...

Cappellieri Alba
Silvana

Non disponibile

18,00 €
Il gioiello è tradizionalmente considerato un ornamento e una decorazione, un oggetto inutile, privo cioè di qualsiasi funzione o utilità, un abbellimento che non risponde a nessuna funzione pratica. Questo volume indaga le evoluzioni del gioiello funzionale dal passato al presente e i tre prestigiosi saggi introduttivi di Alba Cappellieri, Paola Venturelli ed Elisabeth Fischer dimostrano come in tutte le epoche il gioiello abbia sempre avuto anche un ruolo funzionale, soprattutto in relazione all'abbigliamento. Le diverse funzioni del gioiello sono poi definite dai progetti dei giovani designer internazionali, finalisti del Next Jeneration Contest, nella rassegna a cura di Susanna Testa. "Gioielli funzionali" è uno strumento prezioso per comprendere la complessità e la bellezza del gioiello, anche nella quotidianità di gesti ordinari quali legare i lembi del mantello, chiudere il cappotto, acconciare i capelli o proteggere lo smalto delle unghie.

Pietre preziose

Hall Cally
Fabbri

Non disponibile

20,00 €
Si tratta di una piccola enciclopedia monografica, strutturata a schede e con fotografie e disegni a colori. L'autrice è membro della Gemmological Association and Gem Testing Laboratory of Great Britain. Specializzata nelle pietre preziose colorate, fa par

I Valadier

González-Palacios Alvar
Officina Libraria 2019

Non disponibile

39,00 €
Il volume contiene una monografia dedicata alla famiglia di Luigi Valadier, il più famoso argentiere, fonditore di bronzi, disegnatore e ornatista del Settecento in Italia, che si tolse tragicamente la vita nel 1785. Negli undici capitoli di questo libro si raccontano le vite e l'attività di André Valadier, del suo più celebre figlio Luigi e del nipote ed erede della bottega Giuseppe, in un arco di tempo che va dal 1694 (anno del battesimo del capostipite) al 1799 (anno della morte, in esilio, di papa Pio VI). Nel mezzo si incontrano, tra i committenti dei Valadier, le più famose e influenti famiglie dell'aristocrazia romana di quel tempo, dai Borghese ai Chigi, dai Rezzonico agli Odescalchi, ma anche una clientela europea, tra cui il re di Svezia Gustavo III o il futuro zar di Russia Paolo I. Sulla scorta di una ricca e puntuale documentazione, di un'attenta analisi stilistica e di una dedizione ormai pluridecennale all'argomento, l'autore passa al vaglio le opere note e meno note (o inedite) dei Valadier, con l'ausilio di un corredo iconografico che affianca gli oggetti di volta in volta descritti ai materiali grafici provenienti dalla bottega (disegni preparatori e schizzi).

Bulgari. La storia, il sogno....

Mondadori Electa 2019

Non disponibile

59,00 €
Abiti e gioielli che fanno sognare in un libro che racconta da una prospettiva inedita la collezione storica dei gioielli Bulgari abbinata a una collezione di abiti vintage di alta moda. Un "tributo alla femminilità" attraverso gioielli, abiti e accessori di Chanel, Dior, Balenciaga, Saint Laurent, Lagerfeld, Galliano e molti altri, che spaziano dagli anni Venti agli anni Novanta. La mostra ripercorre la storia della famiglia Bulgari a partire dal fondatore Sotirio, emigrato in Italia dai Balcani nella seconda metà dell'800, e riconferma la centralità di Roma nelle sezioni dedicate al collezionismo, alla mondanità romana e internazionale che frequentava il negozio di via Condotti e alle relazioni della famiglia con lo star system di Hollywood. Il volume è lanciato in tutto il mondo in occasione di una mostra che apre il 1° luglio 2019 a Roma, nelle sedi di Castel Sant'Angelo e Palazzo Venezia.

De lapidibus. Il trattato delle...

Sillabe 2019

Non disponibile

20,00 €
Giuseppe Antonio Torricelli (1659-1719), scultore in pietre dure, esperto lapicida e trattatista dilettante, fu un personaggio emergente al servizio del granduca Cosimo III de' Medici. Ardui materiali come calcedoni, diaspri, agate, cristalli di rocca sono da lui plasmati con straordinaria perizia, quasi fossero cera, e le sue opere dal modellato fluido e dalle esuberanti cromie, ottenute con l'assemblaggio di sezioni intagliate a rilievo in pietre diverse, sono efficace espressione dello sfarzoso barocco fiorentino. Ha lasciato memoria della sua esperienza in alcuni scritti destinati alla redazione di un trattato sulle pietre, il "De lapidibus", che non riuscì però a dare alle stampe. La stesura manoscritta originale perduta, risalente al 1714, era tuttavia ben divulgata attraverso svariate copie. La trascrizione del manoscritto è commentata con un accurato apparato critico ed è introdotta da un saggio che evidenzia l'originalità e il carattere innovativo degli scritti del Torricelli. Il volume ripercorre inoltre gli aspetti salienti della sua vasta produzione plastica allo scopo di offrire una visione unitaria della sua singolare e poliedrica personalità.

Sinfonia di Martelli. L'antico...

Carosella Antonio
Il Pozzo di Micene 2019

Non disponibile

15,00 €
Ideale la scelta dell'Autore di avvalersi di un suggestivo fondale per evocare e riascoltare la sinfonia prodotta dal battere di martelli nell'aria pura del mattino o nella foschia invernale, cornice sonora ad ogni avvenimento dell'amata città d'origine di Agnone. Magiche atmosfere, ben descritte a fare partecipi i lettori di una grande tradizione, così come il valore e la dedizione degli artigiani della sua terra, autentici artisti nella lavorazione di un metallo bello e nobile quanto indispensabile per tanti tipi di attività. Origini dell'uso del rame, in questo territorio dove pare che i Sanniti, invincibili e temuti guerrieri, ne facessero una componente delle loro armi.

Architetture barocche in argento e...

Maimone 2019

Non disponibile

80,00 €
Catalogo della Mostra (20 luglio - 20 ottobre 2019, Castello Ursino, Catania), a cura di Rosalba Panvini e Salvatore Rizzo, organizzata dalla Soprintendenza dei Beni Culturali e Ambientali di Catania, presenta un corpus di straordinari paliotti, in argento e corallo a tema architettonico, realizzati in Sicilia tra la metà del secolo XVII e il XVIII. La mostra era già stata organizzata a Lubecca, Katarinenkirche ( 15 luglio - 26 agosto 2007) e a Vicenza, Pinacoteca civica, Palazzo Chiericanti (7 settembre - 7 ottobre 2007) La prima edizione del catalogo è stato pubblicato da Giuseppe Maimone Editore nel 2008 (ISBN 978-88-7751-293-2).