Religioni comparate

Filtri attivi

La convivenza indispensabile. Culture,...

Ferrarotti Franco; Riguzzi V. (cur.)
EDB - 2020

Disponibilità Immediata

8,00 €
Perché le tre religioni monoteistiche, pur avendo un capostipite comune, non hanno mai cessato, sul piano storico, di dar luogo a violenze e a guerre estremamente feroci e sanguinose? È possibile pensare a un impulso fratricida? Sarà mai possibile prospettare una soluzione duratura in nome del riconoscimento della comune paternità? Se è vero che solo attraverso l'incontro fra culture e religioni differenti e anche violentemente contrapposte sarà possibile trovare una via d'uscita dalla crisi odierna di un mondo frammentato, in cui non esiste più alcuna garanzia contro l'auto-sterminio dell'umanità, nessuna cultura o religione può considerarsi sovranamente auto-sufficiente e strumento esclusivo di salvezza. E nessuna gerarchia fra le varie religioni e le varie culture come sistemi di simboli e significati appare oggi sostenibile. Solo l'accettazione e la convivenza di culture e religioni diverse mediante l'elaborazione del concetto e della pratica di «co-tradizioni culturali» sembrano aprire una via d'uscita dalle contraddizioni che oggi pesano sulla vita quotidiana dell'umanità e ne segnano duramente il destino.

Sociologia delle religioni

Pace Enzo
EDB - 2019

Disponibilità Immediata

28,00 €
Il volume racconta in che modo le religioni sono diventate oggetto di studio di una scienza relativamente giovane come la sociologia. A partire dagli autori più rappresentativi - da Comte a Luhmann - l'intento è fare emergere i concetti fondamentali che dalla seconda metà dell'Ottocento a oggi costituiscono la cassetta degli attrezzi perun'analisi sociologica dei fenomeni religiosi. Due testi classici di Durkheim e Weber e due grandi inchieste recenti di tipo quantitativo consentono di osservare il passaggio dalla teoria all'analisi dei fenomeni e deic omportamenti, mentre lo studio della religione come organizzazione permette di illustrare come da un messaggio originario si sviluppino vie spirituali e modelli profondamente differenziati. Ciò consente, tra l'altro, di individuare analogie e differenze tra il cristianesimo, l'ebraismo, l'islam, l'induismo e il buddhismo.Ma che cosa significa concretamente studiare e analizzare con gli strumenti della sociologia della religione alcuni temi oggi emergenti? Conflitti religiosi, guerra e martirio, ma anche genere, comunicazione, politica, economia e carisma vengono messi sotto osservazione al fine di cogliere prospettive originali per la comprensione del mondo contemporaneo.Il volume si colloca in una collana di testi rigorosi e agili a un tempo, rivolti soprattutto al pubblico di università, facoltà teologiche, istituti di scienze religiose e seminari.

Mendicante di luce. La via che non tradisce...

Masterbee
San Paolo Edizioni - 2019

Disponibilità Immediata

20,00 €
Dieci anni dopo la prima pubblicazione di Mendicante di luce, la nuova edizione rinnovata e ampliata del viaggio spirituale di Masterbee, raccontato in prima persona, si arricchisce di episodi, incontri e perdite (in particolare quella dell'amata Kicka, moglie e compagna di viaggio). Il suo cammino, che lo ha portato a contatto con mistici, asceti e personalità di svariate culture e religioni, dalla Germania alla Grecia, dall'induismo al buddismo, in cerca di una spiritualità che oltrepassasse la sfera mentale e la dimensione egotica e approdasse alla fede, lo conduce, infine, alla religione cattolica e lo fa portavoce di una religiosità contemplativa dalle sfumature uniche. La prefazione di padre Raniero Cantalamessa impreziosisce un testo che, scritto da Masterbee proprio su invito del predicatore cappuccino, ha fatto epoca, un libro che, in una Chiesa dialogante come quella di papa Francesco, può aprire strade inesplorate e fornire nuovi spunti di riflessione.

Confessioni di un animista. Fede e religione in...

Orobator Agbonkhianmeghe
EMI - 2019

Disponibilità Immediata

23,00 €
Animismo, che parola! Il nostro immaginario vi associa dimensioni negative come «magia» o «superstizioni». Padre Orobator, teologo di vaglia, denuncia l'utilizzo storicamente spregiativo di tale termine. Egli invece lo rivaluta in chiave positiva, poiché la religione tradizionale africana «incarna un profondo radicamento nello Spirito che dà vita a ogni cosa» e stabilisce la «capacità di connessione con la parte più profonda di ogni realtà». In altre parole, l'animista vede il creato come «una carezza di Dio» (Francesco). Orobator sa bene di cosa parla. Nigeriano, figlio di genitori sacerdoti di un culto tradizionale, a 16 anni chiede il battesimo; in seguito si farà gesuita. Ma non per questo tronca le radici della sua cultura, memore delle parole di Paolo VI: «L'africano che diventa cristiano non disconosce sé stesso». Mentre il cattolicesimo europeo langue, l'Africa diventa il continente con più cristiani al mondo. Ma quel che conta non sono le statistiche. Secondo Orobator il cristianesimo continuerà a crescere in Africa: ma ciò avverrà grazie alla vitalità dell'animismo, non malgrado esso. Tale freschezza spirituale diventa feconda non solo per il continente nero: «Lo spirito di ospitalità e tolleranza di cui è permeata la spiritualità africana può essere una risorsa per il cristianesimo globale, che ha bisogno di modelli di dialogo e reciprocità».

Parliamo degli stessi mondi? Visione orientale...

Panikkar Raimon; Paz Octavio; Carrara Pavan M. (cur.)
Jaca Book - 2019

Disponibilità Immediata

14,00 €
Octavio Paz fu ambasciatore del Messico in India dal 1962 al 1968. Qui conobbe e strinse amicizia con Panikkar, come testimoniano lettere, riflessioni e appunti qui riportati. Nel libro si trova anche la trascrizione integrale di un incontro svoltosi alla televisione messicana nel 1982 sul tema «Oriente e Occidente», da cui scaturisce la forma diversa delle intelligenze dei due interlocutori, più erudita e intellettuale quella di Paz, più spirituale e propriamente religiosa quella di Panikkar. Tale aspetto riemerge nell'appassionata confessione dello scrittore contenuta in una lettera a Panikkar datata 1976, in cui descrive il proprio rapporto conflittuale con le due forme di temporalità che descrivono l'esperienza umana, quella lineare della storicità occidentale e quella circolare della spiritualità orientale, esemplificata dalla figura del sadhu. Il libro include infine un testo di Panikkar a commento del poema Vrindaban, che il poeta messicano aveva avuto modo di recitare all'amico catalano.

Religioni e il problema del male

Centro documentazione movimento ecumenico (cur.)
Pharus Editore Librario - 2019

Disponibilità Immediata

15,00 €
Il volume, dedicato a mons. Alberto Ablondi, fondatore del Ce.Do.Mei, raccoglie i lavori del Simposio Interreligioso dell'Aprile 2012, a cui hanno contributo: mons. Mansueto Bianchi, prof. Hanz Gutierrez, prof. Adriano Fabris, mons. Gino Battaglia, padre Germano Marani s.j., prof. Paolo Ricca, prof. Silvio Calzolai, Raffaello Longo, monaco buddista, prof. Antonio Cuciniello.

Pitagora. I misteri di Delfi

Schuré Édouard
Melchisedek - 2019

Disponibilità Immediata

12,50 €
Nel 1889, Edouard Schuré pubblica "I grandi iniziati", un'opera destinata a un vasto e duraturo successo in tutto il mondo. In essa traccia il profilo di Rama, Krishna, Ermete, Mosè, Orfeo, Pitagora, Platone, Gesù, dunque di una serie di figure leggendarie e storiche, che lui considera alla stessa stregua di grandi «maestri spirituali», dispensatori di un profondo sapere esoterico. A Pitagora sono dedicate pagine esemplari da più di un punto di vista. Schuré, infatti, non si limita a radunare gli scarsi dati storici di cui disponiamo o a esporre i principi della dottrina del filosofo, ma dedica una speciale attenzione alla nascita e allo sviluppo della scuola pitagorica, alla sua organizzazione e alle speciali cerimonie iniziatiche. Questo "Pitagora" è in pari tempo un'opera di erudizione e di poesia, e il distillato di un sapere sottile.

Conversazioni con le religioni abramitiche....

Angeloni Angelo S.
Armando Editore - 2019

Disponibilità Immediata

12,00 €
Un dialogo reciprocamente comprensivo e rispettoso, che non trascura le differenze, ma le valorizza, senza chiusure o pregiudizi. È questo il contenuto delle conversazioni qui raccolte con autorevoli esponenti delle tre religioni abramitiche, che la storia ha reso spesso conflittuali ma che invece s'incontrano nella fede in un unico Dio creatore, nell'uomo sua creatura, fratello tra fratelli.

Mistica orientale, mistica occidentale

Otto Rudolf
SE - 2017

Disponibilità Immediata

25,00 €
"Il libro che qui presentiamo è del 1926. È il primo grande studio pubblicato da Rudolf Otto dopo il suo capolavoro, "Das Heilige" (Il sacro), apparso nel 1917, e la applicazione forse più interessante delle idee in esso contenute. [...]. Il libro analizza e confronta il pensiero di due grandissime figure della storia della filosofia e delle religioni, Eckhart e Sankara, maestro quest'ultimo della advaita (non-dualità) e del "puro Vedànta", commentatore prestigioso delle Upanishad e della Gita, artefice della rinascita del brahmanesimo nell'India dell'VIII secolo. Il parallelismo tra i due maestri appare davvero sorprendente e - non potendosi assolutamente parlare di reciproci influssi - mostra la effettiva convergenza e la strutturale omogeneità della più profonda esperienza filosofico-religiosa. Anche se i due maestri mantengono un preciso legame con le loro rispettive tradizioni - e questo segna, in ultima analisi, la loro differenza specifica -, i motivi principali e la ispirazione di fondo sono identici e si esprimono spesso in formule identiche." (dallo scritto di Marco Vannini)

Economia e società. Comunità religiose

Weber Max; Kippenberg H. G. (cur.); Palma M. (cur.)
Donzelli - 2017

Disponibilità Immediata

38,00 €
La villa Savoye progettata da Le Corbusier è, quasi per antonomasia, l'icona della modernità architettonica. Non vi è forse altro manufatto che racchiuda la quintessenza di un canone estetico che ha contraddistinto il Novecento. Il fatto è, però, che una tale icona è destinata a mettersi continuamente in discussione e a contraddirsi. Ecco perché, nel corso di più di ottanta anni, la sua storia ha oscillato sistematicamente tra paradigma e rovina. Realizzata tra il 1928 e il 1931 alle porte di Parigi per i coniugi Savoye, questa vera e propria accademia invisibile della modernità negli anni successivi alla guerra cade velocemente in rovina. Utilizzando materiali d'archivio, disegni, epistolari, diari, schizzi, fotografie - in larga parte inediti e riprodotti negli apparati iconografici del volume - gli autori raccontano una vicenda appassionante in cui Le Corbusier prima, Jean Dubuisson e chi lavorerà sulla villa poi, faranno di questa architettura il terreno di un lento slittamento verso un restauro che ha nell'autenticità e nell'autorialità i suoi presupposti fondamentali. Grazie a questa esemplare «microstoria», il lettore viene così proiettato nell'autunno di una modernità che comincia a diventare valore universale. Mostre, saggi, libri, carteggi infuocati infatti ne consolideranno anche l'interpretazione, che rimarrà correlata al primo restauro della villa. Sulla scena, accanto al protagonista, che rivendica in tutti i modi i suoi diritti autoriali, una selva di architetti, critici, ministri, funzionari, che combattono la loro battaglia per la salvaguardia e il «restauro». È infatti proprio intorno alla villa che nascerà con vent'anni di anticipo la vera discussione sul restauro del moderno. Il libro offre un percorso che solo l'integrazione di due punti di vista troppo spesso distanti può garantire, quello di uno storico e di una restauratrice, come esempio di un lavoro di indagine innovativo anche nel metodo.

Immaginare l'altro. Le religioni per un...

Sabetta Gaetano
Urbaniana University Press - 2016

Disponibilità Immediata

20,00 €
"Immaginare l'altro è un'impresa ardua. Richiede coraggio, fantasia, voli inaspettati, andare per sentieri poco battuti. L'alterità è il concetto che più ripugna al 'buon senso', che più facilmente si tacita, si sopprime, tanto è preponderante il desiderio di omogeneizzare, di normalizzare. Eppure abbiamo la necessità, come singoli e come comunità, di metterci sulle tracce dell'Altro, ma se siamo incapaci d'immaginarlo ne sentiremo l'esigenza?". A partire da questa domanda, l'autore si cala nel pluralismo religioso odierno per presentare gli sguardi che le diverse religioni (cristianesimo, induismo, buddismo, giudaismo e islam) hanno rivolto all'a/Altro nel tentativo d'immaginarlo, di non spezzare quella relazione. Da questo bisogno di socialità, diventa indispensabile un rinnovato impegno per il dialogo e l'incontro tra i credenti, in vista della costruzione di una "casa di preghiera per tutti i popoli".

Percorso per una morale laica (appunti e spunti...

Rasola Luciano
Europa Edizioni - 2016

Disponibilità Immediata

15,90 €
Il potere che le religioni riescono ad esercitare sulle varie popolazioni è sconfinato, persino più grande di quanto si possa immaginare. I princìpi umani su cui le dottrine fanno leva sono profondamente radicati, il che contribuisce a dare a ciascun Credo un incredibile ascendente, soprattutto su coloro che, per qualsivoglia motivazione, non hanno sviluppato un forte senso critico, figlio a sua volta della cultura e della civiltà di appartenenza. Cos'hanno in comune le grandi religioni? Quali sono i loro punti di forza? In cosa differiscono tra loro e qual è il ruolo dei mezzi di comunicazione di massa moderni nel diffondere i loro precetti? A partire dai dibattiti sull'esistenza di Dio e sulle varie discordanti versioni sulla figura storica di Gesù, fino al modo in cui viene considerata la donna, analizzeremo le informazioni che, in modo chiaro e sintetico, Luciano Rasola ci fornisce con lo scopo di concederci una visione più ampia, più approfondita e più imparziale sugli argomenti religiosi. Arriveremo, infine, a costruirci una propria visione globale, che sia basata sul nostro senso critico, verso una morale individuale, non preconfezionata da una dottrina millenaria, soprattutto quando, nella storia, ha prodotto una quantità incalcolabile di danni.

Buono e giusto. Il cibo secondo ebraismo,...

Branca Paolo; Milani Claudia; Paravati Claudio
Terra Santa - 2015

Disponibilità Immediata

9,00 €
Ciò che è giusto e vero, ma anche quanto è bello e buono, fanno da sempre parte di ogni genuina esperienza umana e quindi, inevitabilmente, anche di ogni autentica religiosità. Apprezzare e godere delle cose che la Provvidenza divina ha disposto nel creato non è una stravaganza né tantomeno qualcosa di moralmente riprovevole. I Testi fondatori dei tre monoteismi abramitici lo confermano in moltissimi passi che esortano gli esseri umani a essere non solo custodi, ma anche fruitori grati e responsabili delle immense ricchezze che li circondano. Ripercorrere le tradizioni e le norme che ebraismo, cristianesimo e islam hanno posto anche nel rapporto dei fedeli con il nutrimento può condurci a recuperare il senso del sacro e la relazione con il trascendente proprio nei gesti banali della vita quotidiana, una volta ritmata dai tempi lenti delle stagioni e delle preparazioni umili e attente di chi non aveva fretta di avere tutto e subito, ma sapeva godere anche dell'attesa. Queste pagine sono un invito a tornare verso le sorgenti di un'armonia forse trascurata, ma non per questo meno carica di suggestioni e insegnamenti anche per chi ormai vive la frenesia dei ritmi di vita moderni.

Uomini e Dio. Le religioni degli altri

Del Rio Domenico
Ugo Mursia Editore - 2015

Disponibilità Immediata

12,00 €
Alle radici delle religioni più diffuse per scoprirne il messaggio originario, un'antologia di brani e citazioni dei maggiori testi sacri, le preghiere, i riti, le festività. Per capire le religioni degli altri al di là dei semplici luoghi comuni e dei pregiudizi culturali. Un libro per capire che cosa c'è di comune nelle grandi religioni monoteiste che affondano le loro radici nel Libro, le continuità e le differenze teologiche, le somiglianze rituali e le ragioni della contrapposizione.

Le tre anella. Al crocevia spirituale tra...

Grossato A. (cur.)
Edizioni dell'Orso - 2014

Disponibilità Immediata

25,00 €
Molte forme religiose, specialmente quelle che sono rimaste lungamente in contatto tra loro sia nel tempo sia nello spazio, hanno finito con l'intrecciare i loro rami in nodi e anelli più o meno stretti. La realtà storica di queste interconnessioni, alcune delle quali sono ancora sorprendentemente vive e diffuse, ci fa comprendere che oggi lo studio dei rapporti tra le religioni non può più sterilmente limitarsi né a una rigida e separata trattazione specialistica, né a un'astratta, quanto semplicistica, comparazione. Durante tutto il Medioevo e il Rinascimento, tre furono le principali sponde culturali e religiose del Mediterraneo. Non solo, dunque, quella cristiana e quella islamica, ma anche quella ebraica. Ad alcuni dei meno noti, oltreché dei più singolari e significativi momenti di connessione tra Ebraismo, Cristianesimo e Islam sono dedicati i contributi degli specialisti che hanno collaborato a questo volume. E non solo a quelli storicamente certi e documentati, ma persino a quelli che furono semplicemente immaginati, sul piano sia della leggenda, come quella assai nota dei "tre anelli", sia del mito.

Dizionario delle religioni

Bertholet Alfred
Ghibli - 2014

Disponibilità Immediata

28,00 €
La Bibbia non è solo un testo fondamentale per chi crede. Antico e nuovo testamento sono anche una fonte preziosa di informazioni su altre religioni. Alfred Bertholet ha risistemato questa sterminata mole d'informazioni in un dizionario di facile accesso p

I luoghi sacri comuni ai monoteismi. Tra...

Albera D. (cur.); Couroucli M. (cur.)
Morcelliana - 2013

Disponibilità Immediata

24,50 €
Se la rassegna di atti e spazi diversi di devozione accentua le frontiere fra religioni, questo libro sposta il punto di osservazione sui luoghi sacri condivisi nel Mediterraneo, crocevia dei grandi monoteismi: cristianesimo, ebraismo e islam. Luoghi nei quali la concentrazione di differenti etnie, credenze, pratiche, non sempre si traduce in scontro ma in occasione di scambio e convivenza. Le dinamiche dei rituali e delle pratiche culturali descritte da specialisti delle varie aree geografiche, nelle quali sono coinvolti soprattutto gruppi di musulmani e cristiani dell'Europa orientale, consentono un'analisi delle relazioni fra diverse comunità e religioni. La prospettiva è quella di un'antropologia comparativa che ha in queste pagine il suo primo tassello importante per un dialogo interreligioso che trova fondamento nelle origini e nelle ragioni della comunanza di questi spazi, nella domanda sul sacro e sull'alterità, e nel concetto, da più versanti indagato, di sincretismo.

L'epoca del dialogo. Voci del sud

Wilfred Felix
Pazzini - 2013

Disponibilità Immediata

9,00 €
E' questo il tempo in cui le religioni sono chiamate ad un'altra narrazione su Dio capace di dire il mistero nella solidarietà degli esseri umani tra loro e con l'intero universo, come ci insegnano le esperienze religiose del sud del mondo. Epoca post-secolare perché in ascolto delle grammatiche religiose ed epoca post-metafisica perchè oltre le certezze definitive.

Il ritmo dell'essere. Vol. 10/1: Le Gifford...

Panikkar Raimon
Jaca Book - 2012

Disponibilità Immediata

68,00 €
Prendendo spunto dalle prestigiose Gifford Lectures, tenute nel 1989 con il titolo "La dimora del Divino nel mondo contemporaneo. La Trinità indivisa", "Il ritmo dell'Essere", alla cui stesura Panikkar si è dedicato per vent'anni, è considerata la sua opera più importante nel campo filosofico. Il tema di base è la struttura triadica o trinitaria della realtà, che comprende il Divino. l'Umano e il Cosmico. Questa prospettiva cosmoteandrica rappresenta un punto di unione fra cristianesimo, induismo e buddhismo. Nel descrivere la sua opera, Panikkar afferma: "Non sto cercando di dire qualcosa di nuovo. Non voglio contribuire alla alienazione prodotta dalla ricerca ossessiva di novità. La mia originalità, ammesso che esista, sarà quella di andare alle origini - non per fare archeologia o formulare interpretazioni anacronistiche [...], ma per propormi come cacciatore-raccoglitore dei nostri giorni, piluccando frammenti di vita dallo stupendo campo dell'esperienza umana sulla Terra". Alla fine, tuttavia, egli ammise i limiti nel raggiungere una tale grandiosa sintesi. Il capitolo nono, che riguardava la consumazione escatologica finale di tutta la realtà, fu omesso dall'autore e sostituito da un breve epilogo commovente in cui egli scrive: "Ho dovuto ammettere che le questioni ultime non possono avere risposte ultime, ma, se non altro, possiamo essere consapevoli del problema che abbiamo presentato. Ho raggiunto i limiti della mia comprensione, e qui mi devo fermare.

Tra sesso e castità. Un viaggio fra dogmi e...

Oistein Endsjo Dag
Odoya - 2012

Disponibilità Immediata

20,00 €
Il sesso. Probabilmente non c'è altro campo dell'esperienza umana in cui il pensiero e il controllo religioso abbiano avuto un'influenza tanto potente. In ogni tempo, in ogni area del globo, le varie religioni prescrivono o proscrivono, benedicono o condannano le diverse forme di sessualità. La qualifica di "sacro" o "abominevole" dipende infatti dal codice religioso che la definisce. "Tra sesso e castità" è una guida dettagliata alle modalità in cui la fede ha cercato di reprimere, celebrare o codificare ogni tipologia di relazione e atto sessuale. Il sesso prima del matrimonio è sbagliato o ammissibile? I sacerdoti dovrebbero fare sesso? Il sesso può essere considerato un'esperienza religiosa? Il matrimonio interraziale è contro la legge divina? La masturbazione reciproca può essere considerata sesso? Per non dimenticare le questioni che vanno dalla poligamia e la contraccezione al sesso in paradiso... Un'approfondita e illuminante riflessione su queste e altre controversie nel rapporto che intercorre tra sesso e religione, su come, laddove una fede paventa la promiscuità come causa di castighi e calamità, un'altra ha invece un dio che condanna l'astinenza sessuale. Un'affascinante indagine sulle abitudini e sui significati, i rituali e le regole nelle religioni attorno al mondo, che susciterà l'interesse di tutti coloro che nutrano curiosità riguardo questi aspetti fondamentali della storia e dell'esperienza umana.

Religioni e secolarizzazioni. Ebraismo,...

Margotti Marta
Rosenberg & Sellier - 2012

Disponibilità Immediata

17,50 €
La cronaca propone sempre più spesso occasioni per riflettere sul rapporto tra religioni e politica: dall'educazione familiare ai simboli religiosi nei luoghi pubblici, dai cambiamenti di regime alle intromissioni delle credenze morali nell'elaborazione delle leggi. Di fronte alle tensioni attuali è opportuno conoscere le origini di questo rapporto contrastato: misurare quale impatto abbiano avuto i conflitti tra sacro e secolare sulla scuola, sul matrimonio, sulla scienza o sulla organizzazione delle società aiuta a comprendere come le fedi abbiano contribuito a forgiare il mondo globalizzato. La ricca dialettica tra fenomeni religiosi e processi di secolarizzazione è frutto di percorsi che nell'ebraismo, nel cristianesimo e nell'islam hanno seguito traiettorie diverse, ma che si sono tra loro continuamente incrociati. Uno sguardo plurale, che riflette su fedi e forme differenti dell'attuale pensiero laico e, allo stesso tempo, coglie le loro influenze reciproche lungo i secoli.

Religione e religioni. Vol. 2

Panikkar Raimon
Jaca Book - 2011

Disponibilità Immediata

58,00 €
Il titolo di questo volume, che riprende quello del li pubblicato nel 1964, intende sottolineare l'ambiguità della parola "religione", che al singolare rappresenta l'apertura costitutiva dell'uomo al mistero della vita, mentre al plurale indica le diverse tradizioni religiose. Il filo conduttore degli scritti riuniti nel volume è l'invito che l'autore rivolge alle religioni a compiere uno sforzo comune (cosa che molti rappresentanti contemporanei delle tradizioni religiose stanno tentando di fare) per scoprire uno dei compiti fondamentali e permanenti della religione - e della laicità, intesa come secolarità sacra: aiutare l'uomo a raggiungere la sua pienezza. Il volume include nella prima sezione, oltre al libro menzionato, vari articoli che approfondiscono il concetto di religione da varie angolature e sviluppano alcuni aspetti più universali della religiosità intesa come dimensione umana. La seconda sezione tratta delle religioni comparate e della filosofia delle religioni nell'incontro, mentre la terza abbraccia argomenti più specifici, fra i quali articoli che riguardano il corpo e la medicina, in quanto la religione "religa" non solo l'uomo ja Dio, ma anche lo spirito al corpo.

Mistica orientale, mistica occidentale....

Otto Rudolf
SE - 2011

Disponibilità Immediata

24,00 €
"Il libro che qui presentiamo è del 1926. È il primo grande studio pubblicato da Rudolf Otto dopo il suo capolavoro, "Das Heilige" (Il sacro), apparso nel 1917, e la applicazione forse più interessante delle idee in esso contenute. [...]. Il libro analizza e confronta il pensiero di due grandissime figure della storia della filosofia e delle religioni, Eckhart e Sankara, maestro quest'ultimo della advaita (non-dualità) e del "puro Vedànta", commentatore prestigioso delle Upanishad e della Gita, artefice della rinascita del brahmanesimo nell'India dell'VIII secolo. Il parallelismo tra i due maestri appare davvero sorprendente e - non potendosi assolutamente parlare di reciproci influssi - mostra la effettiva convergenza e la strutturale omogeneità della più profonda esperienza filosofico-religiosa. Anche se i due maestri mantengono un preciso legame con le loro rispettive tradizioni - e questo segna, in ultima analisi, la loro differenza specifica -, i motivi principali e la ispirazione di fondo sono identici e si esprimono spesso in formule identiche." (dallo scritto di Marco Vannini)

La mistica delle grandi religioni

Vannini Marco
Le Lettere - 2010

Disponibilità Immediata

20,00 €
In quanto dipendenti dall'accidentale dimensione sociale e psicologica dell'uomo, le religioni sono terreno di separatezza, spesso di opposizione e scontro, come ancora oggi drammaticamente constatiamo. In quanto, invece, sono legate a quella dimensione essenziale, universale, spirituale dell'uomo stesso che si esprime nella mistica, esse sono luogo di incontro e unione tra le diverse culture. Perciò - notava Simone Weil - i mistici delle varie religioni si assomigliano "fin quasi all'identità". In un momento in cui, dopo un lungo periodo di emarginazione - intriso spesso di incomprensione e disprezzo - la mistica è tornata ad essere argomento vivace di dibattito, il presente libro si pone l'obiettivo principale di verificare questa "quasi identità" e, di conseguenza, anche le differenze specifiche nella mistica delle grandi religioni.

Il Dio dei cristiani. L'unico Dio?

Brague Rémi
Cortina Raffaello - 2009

Disponibilità Immediata

18,00 €
Dalle pieghe della storia è emerso il Dio dei cristiani, parente stretto (ma con non poche e notevolissime differenze) di quello degli ebrei e dei musulmani: un Dio insofferente di qualsiasi schematismo e superiore a ogni possibile immagine. Eppure, di Lui

Raccontare Dio. La religione come comunicazione

Pace Enzo
Il Mulino - 2008

Disponibilità Immediata

27,00 €
Ogni religione si ritiene pura e coerente, laddove le altre sarebbero confuse, contraddittorie, primitive. Ciascuna tende a considerarsi superiore, più completa, più "vera". Un'aspirazione alla verità forse legittima, ma certamente rischiosa. Combinata con ragioni politiche, economiche e ideologiche, essa può trasformare la religione in una macchina da guerra e il confronto sulla fede in scontro di civiltà. Esistono, in realtà, molti collegamenti che rendono le religioni meno lontane tra loro di quanto siano portate a credere. "Sotto le sacre volte", scrive Enzo Pace, "nulla si crea e nulla si distrugge". Le religioni, dunque, possono essere rappresentate come grandi sistemi di credenze stratificati, interrelati e propensi ad alimentarsi reciprocamente, perché accomunati da una struttura profonda: il potere della parola, capace di fissare o spostare i confini degli universi di senso individuali e sociali.

Lavoro

Reginato Angelo
EMI - 2008

Disponibilità Immediata

4,50 €
La collana "Parole delle fedi" fornisce chiavi di lettura del mutamento religioso in atto, redigendo le voci di un sempre più necessario vocabolario interreligioso, scegliendo fra le parole-chiave dell'universo del sacro. La parola "lavoro" può essere intesa come voce religiosa? L'autore approfondisce l'uso di questo termine nelle diverse religioni del mondo, a partire dal "lavoro della creazione" scritto nella Genesi per approdare alle parole del profeta Muhammad: "Allah non concede grazie a chi, pur essendo capace e adatto, non fa nessun lavoro".

Introduzione alla sociologia delle religioni

Pace Enzo
Carocci - 2007

Disponibilità Immediata

19,50 €
Il volume intende porsi come utile e agevole strumento per avvicinarsi a un ambito di studi - la sociologia delle religioni - quanto mai denso di prospettive e di interrogativi su ciò che accade intorno a noi. La ricostruzione delle principali tappe del pensiero sociologico in tema di religione, dai classici come Comte, Durkheim, Weber, Simmel, ai nuovi paradigmi teorici, dalla scelta razionale alla teoria dei sistemi, assieme alla ricognizione dei principali metodi che vengono utilizzati per lo studio empirico dei fenomeni religiosi, fornisce al lettore un'esaustiva panoramica che spazia dal risveglio del sacro al ritorno delle religioni nello spazio pubblico e nelle contese etniche.

I grandi iniziati. Storia segreta delle...

Schuré Édouard
Laterza - 2007

Disponibilità Immediata

11,00 €
Rama, Krishna, Ermete, Mosè, Orfeo, Pitagora, Platone, Gesù: la vita e il pensiero dei grandi "maestri spirituali" dell'umanità, dei creatori delle scienze, delle religioni e delle arti, raccontati in un classico libro, tradotto in tutte le principali lingue europee. In questo primo volume: Rama, Krishna, Ermete, Mosè. Edoardo Schuré fu l'interprete e il brillante portavoce di un momento cruciale della religiosità e dell'idealismo occidentali.

Testo sacro e religioni. Ermeneutiche a confronto

Mura G. (cur.)
Urbaniana University Press - 2006

Disponibilità Immediata

28,00 €
Che cosa è un testo sacro? Quali sono i criteri che definiscono un testo come "sacro"? Come si è formato il concetto di "canone" in riferimento ad un testo sacro e come viene interpretato nei diversi contesti religiosi? Che differenza esiste tra "demitizzazione" e "demitologizzazione? E quale ruolo assume il testo sacro nello sviluppo della vita religiosa e sociale dei credenti? Sono queste solo alcune delle questioni affrontate nel volume, con il contributo di specialisti delle varie discipline, in una prospettiva interdisciplinare volta all'esame non solo dell'ambiente giudaico-cristiano e islamico ma anche delle forme religiose arcaiche che paiono oggi scomparse. I temi legati all'origine del testo sacro, alla sua recezione, canonizzazione e interpretazione, nonché all'influsso che esercita tuttora sulla vita dei credenti sono quanto mai attuali e complessi. Ad essi è stato dedicato un importante convegno di studi, da cui il volume trae origine, che si è tenuto presso l'Università di Roma Tre (26-27 nov. 2004), promosso ed organizzato dai docenti di varie Università (Roma Tre, La Sapienza, Tor Vergata, Pontificia Università Urbaniana, Facoltà Valdese di Teologia, pontificio Istituto di Studi Arabi e di Islamistica)

Economia e società. Comunità religiose

Weber Max
Donzelli - 2006

Disponibilità Immediata

37,50 €
Max Weber, in questo libro, ripercorre i temi religiosi più importanti (dalla teodicea alle dottrine della redenzione, dalla condotta di vita etica alle concezioni dell'aldilà) alla luce del rilievo dei ceti e delle classi sociali che di volta in volta se

Tesi per una riforma religiosa

Vannini Marco
Le Lettere - 2006

Disponibilità Immediata

19,00 €
Le religioni rivelate, i libri sacri, le teologie costruite su di essi, appaiono inaccettabili all'uomo moderno, che ne conosce origine e storia. Essi producono da un lato alienazione e superstizione, dall'altro ateismo e relativismo, e comunque sradicamento morale e sociale - fino ai conflitti che ancor oggi vediamo. Le Tesi qui presentate si muovono all'interno della tradizione mistico-filosofica - in cui oriente e occidente armonicamente si incontrano - individuando nel legame con l'ego e nella sua volontà di autoaffermazione l'origine anche della fede come menzogna, ma recuperando nello stesso tempo la vera identità spirituale dell'uomo, unito a Dio e al cosmo.

La Spagna delle tre culture. Ebrei, cristiani e...

Vanoli Alessandro
Viella - 2006

Disponibilità Immediata

24,00 €
Per oltre otto secoli, dal 710 al 1492, tre culture, cristiana, islamica, ebraica, convissero in Spagna tra tensioni e scambi fecondi, incomprensioni e reciproci arricchimenti. Quella che racconta questo libro non è solo una storia di incontri o scontri tr

«L'ebreo, il cristiano e il musulmano...

Kuschel Karl-Josef
Queriniana - 2006

Disponibilità Immediata

25,00 €
Il «poema drammatico» di Lessing è un documento letterario, unico nel suo genere, relativo al potenziale di conflitto e di riconciliazione tra ebrei, cristiani e musulmani. È facile incontrare documenti che parlano di incontro tra ebraismo e cristianesimo, o tra Occidente e Oriente. Soltanto il «Nathan» di Lessing è strutturato trialogicamente. Solo in questo lavoro teatrale si parla di tutte e tre le tradizioni e culture, nella loro potenzialità di conflitto e di riconciliazione. Tema di attualità, ancora incentrato nel punto focale della Palestina come l'ultima volta al tempo delle crociate. La parabola dei tre anelli di Lessing, la sua visione di convivenza tra ebrei, cristiani e musulmani si è fatta più attuale. L'autore evidenzia la rilevanza attuale di un'utopia, che è sopravvissuta a ogni tradimento e che rimane come programma.

Symbolon/Diabolon. Simboli, religioni, diritti...

Diener F. (cur.); Ferrari A. (cur.); Pacillo V. (cur.)
Il Mulino - 2005

Disponibilità Immediata

25,00 €
I simboli, come spiega l'etimologia (syn-ballein = "mettere insieme"), uniscono coloro che in essi si riconoscono. Al contempo, però, gli individui uniti da certi simboli si separano da chiunque non riconosca in quei simboli la propria identità (ciò che è simbolico può essere allora anche diabolico: dia-ballein "separare"). Simili dinamiche sono ben visibili in alcune note vicende legislative e giudiziarie che mettono alla prova nelle società occidentali l'idea di laicità, come quelle che concernono il crocifisso e il velo islamico negli spazi pubblici. I saggi raccolti in questo volume intendono offrire un contributo al dibattito su tali argomenti.

Gesù Cristo tra le religioni. Mediatore...

Cozzi Alberto
Cittadella - 2005

Disponibilità Immediata

12,90 €
Il saggio prende le mosse dalla necessità di rivedere lo status quaestionis della teologia delle religioni a partire dalla sua ricaduta sul mistero di Gesù Cristo. L'analisi del dibattito permette di cogliere le dimensioni della svolta epocale del pluralismo, da cui riceviamo due questioni cruciali: il senso della mediazione unica e definitiva di Gesù Cristo e il problema dell'unità-unicità del piano divino di salvezza. Sono inoltre trattate l'idea cristiana di mediazione e la questione dell'unificabilità dei diversi rapporti con Dio realizzati dalle varie esperienze religiose in un'unica storia di Dio con l'uomo. Il volume è destinato principalmente a studenti delle facoltà teologiche e degli istituti di scienze religiose.

La provocazione del discorso su Dio

Benedetto XVI (Joseph Ratzinger); Metz Johann Baptist; Moltmann Jürgen; Rainer Peters T. (cur.); Urban C. (cur.)
Queriniana - 2005

Disponibilità Immediata

13,50 €
Il Dio della Bibbia non si "adatta" al mondo borghese. È un Dio dell'Apocalisse, del "tempo che ha un termine", come Johann Baptist Metz ha messo in rilievo nella sua teologia politica. Ad Ahaus, in Vestfalia, si è tenuta qualche anno fa una discussione tra lui e il card. Joseph Ratzinger (ora Benedetto XVI), noto critico della teologia politica, alla quale hanno partecipato anche la filosofa della religione, l'ebrea Eveline Goodman-Thau, e il teologo riformato Jürgen Moltmann. Un incontro straordinario, che ha avuto vasta eco sulla stampa, di cui questo volume offre la documentazione.

La Bibbia. Il libro per eccellenza

Stefani Piero
Il Mulino - 2004

Disponibilità Immediata

11,00 €
La Bibbia ha profondamente segnato la storia dell'Occidente. Lo ha fatto in modo diretto, nella sua duplice tensione interna ebraico-cristiana e, indirettamente, in virtù degli influssi esercitati sull'Islam e sulla stessa cultura laica. Questo studio fornisce una prima introduzione alla Scrittura volta a presentarne la ricca veste letteraria, i molteplici contenuti, le tappe della sua formazione, i modi in cui è stata intepretata, i grandi temi del suo messaggio e i suoi personaggi chiave. Vista attraverso questo prisma, la Bibbia risulta un testo religioso che porta entro di sè le tracce di molte civiltà e culture.

La Bibbia. Il libro per eccellenza

Stefani Piero
Il Mulino - 2004

Disponibilità Immediata

11,00 €
La Bibbia - Antico e Nuovo Testamento - ha impregnato di sé la storia dell'Occidente. Lo ha fatto in modo diretto nella sua duplice, forte tensione interna ebraico-cristiana e, in modo indiretto, attraverso gli influssi che ha esercitato sull'islam e sulla stessa cultura laica. Nel fornire una introduzione alla Scrittura che ne valorizza la ricca veste letteraria e i molteplici contenuti, l'autore ripercorre le tappe di formazione del testo biblico, i modi in cui è stato interpretato, i grandi temi del suo messaggio, e ne illustra alcuni personaggi chiave.

Anatomia comparata degli angeli

Fechner Gustav T.; Vinassa de Regny E. (cur.)
Lampi di Stampa - 2003

Disponibilità Immediata

9,00 €
Per Gustav Fechner gli angeli sono creature che abitano sul Sole o nelle sue immediate vicinanze e, poiché il Sole è un astro superiore, anche i suoi abitanti sono esseri superiori a tutti gli altri. Ma che forma hanno gli angeli? Per scoprirlo, l'autore analizza la gerarchia delle cose e degli esseri viventi e ne deduce che sono sfere. Gustav Theodor Fechner (1801-1887), fisico e filosofo tedesco, è noto soprattutto per i suoi studi di psicofisica e il suo nome è legato alla legge di Weler-Fechner. Riproduzione a richiesta dell'edizione: Parigi, 1825.

Le religioni degli uomini. Conoscere le...

Bianco Enzo
Elledici - 2001

Disponibilità Immediata

1,00 €
Una rapida carrellata sulle religioni nel mondo, che ne favorisce una più vasta conoscenza e un maggior rispetto.

Religione e religioni. Dalla monolatria al...

Magnani Giovanni
Pontificia Univ. Gregoriana - 2001

Disponibilità Immediata

40,00 €
I due volumi in cui l'opera si divide mostrano l'importanza fondamentale del riferimento alla Realtà Ultima come elemento strutturante che unifica donazione di senso e di prassi salvifica delle tipologie dell'insieme. Il volume inizia con un capitolo sulla natura analogica del fenomeno religioso e chiarifica poi comparativamente il termine generale di "teismo" che nell'uso scientifico diventa concetto analogo comprendendo le religioni aventi unità dal riferimento ad una Realtà Ultima o Divino personale oppure ad un Divino impersonale (panteismo e monoismo religiosi ).

Oltre la secolarizzazione. Le religioni alla...

Casanova José
Il Mulino - 2000

Disponibilità Immediata

24,79 €
Nel corso degli anni Ottanta diverse tradizioni religiose in tutto il mondo dal fondamentalismo islamico alla cattolica teologia della liberazione - hanno cominciato ad acquisire spazio al di fuori della sfera privata e all'interno di quella pubblica, configurando una sorta di "deprivatizzazione" della religione. In questo libro non si discute di revival religioso, New Age e televangelismo ma di come le istituzioni religiose tradizionali siano tornate a sfidare le forze sociali, politiche e culturali dominanti, mettendo in discussione la pretesa neutralità dello stato sul piano dei valori e la distinzione tra etica pubblica e privata.

Maschio e femmina li creò. L'immagine femminile...

Taricone F. (cur.)
Gabrielli Editori - 1998

Disponibilità Immediata

14,46 €
Il libro è il risultato di un Seminario internazionale di studio organizzato dalla Commissione Nazionale per le Parità e le Pari Opportunità tra uomo e donna ed ha come scopo l'approfondimento dell'immagine femminile nelle religioni cristiana (cattolica ed evangelica), ebraica,islamica e buddista. Il testo è formato da interventi di autorevoli rappresentanti femminili delle diverse religioni, tra cui Marcella Farina, Letizia Tomassone, Giacoma Limentani, Kari Elisabeth Börresen, Adriana Valerio, Elisabeth Green, Paola Gaiotti De Biase, Grazia Maiorana, Vilma Gozzini Occhipinti. Obbiettivo principale del volume è quello di rilevare le contraddizioni esistenti tra le più significative indicazioni presenti nei testi sacri e le tradizionali interpretazioni di esse. Da qui segue la messa in discussione di pregiudizi e stereotipi tramandati come "ovvietà" che sovente sono in contrasto proprio con il messaggio fondamentale delle Scritture.

Unità trascendente delle religioni

Schuon Frithjof
Edizioni Mediterranee - 1997

Disponibilità Immediata

16,50 €
In questo suo primo libro, Schuon spiega con la sua competenza che "il vocabolo "esoterismo" è così spesso usurpato per mascherare le idee meno spirituali e più dannose possibili, e quel che si conosce delle dottrine esoteriche è così frequentemente plagiato e deformato che non vi è soltanto beneficio, ma addirittura obbligo di fare intravedere, da una parte ciò che è l'esoterismo autentico e ciò che non lo è, e dall'altra quello che costituisce la solidarietà profonda ed eterna di tutte le forme dello spirito".

Siva e Dioniso

Daniélou Alain
Astrolabio Ubaldini - 1980

Disponibilità Immediata

18,00 €
Lo sivaismo, le cui origini risalgono a una lontana preistoria, differisce sostanzialmente dalla tradizione vedica ma l'ha profondamente influenzata per sfociare in quello che viene chiamato Induismo. Lo Sivaismo è una religione essenzialmente mistica e naturalista, considera il mondo come un tutto armonioso nel quale le piante, gli animali, gli uomini e gli dèi appaiono come i diversi aspetti della manifestazione della medesima sostanza divina. È?dallo sivaismo che provengono la venerazione dei luoghi santi, degli alberi e degli animali sacri, ma anche le tecniche dello Yoga, le pratiche tantriche, le danze estatiche, l'impiego della musica come mezzo di contatto col mondo soprannaturale, il culto del fallo, l'uso di tecniche erotiche e orgiastiche come mezzo di progresso spirituale. Avendo studiato i testi e i riti dello sivaismo tantrico, Daniélou è stato colpito dai numerosi paralleli incontrati negli antichi culti dell'Egitto, della Grecia, del mondo pre-celtico.?Di fronte all'identità dei riti, dei miti e delle pratiche del Medio Oriente, del mondo mediterraneo e celtico con quelli dello sivaismo, è divenuto evidente che sia dovuta esistere un'epoca, prima delle invasioni ariane, in cui queste diverse regioni partecipavano insieme all'India delle medesime credenze e della medesima religione.