Gozzi G.

Gozzi G.

Al di qua e al di l? dei confini....

Ombre Corte

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
I saggi raccolti in questo volume mirano ad approfondire e a chiarire la complessitdei fenomeni migratori attraverso un ripensamento critico delle nostre narrazioni sulla migrazione, delle nostre modalitdi trattare la differenza culturale e una messa a fuoco degli scenari sociali, politici ed economici in cui le vite di milioni di persone migranti prendono forma. Questo ripensamento si impone per almeno due ordini di ragioni: la prima riguarda l'attribuzione di senso e la possibilitdi realizzare una diagnosi non "fallace" del disagio psichico, in quanto per comprendere le sofferenze e le sintomatologie di chi emigra necessario analizzare in modo rigoroso gli scenari economico-sociali entro i quali si strutturano e ai quali spesso rappresentano una reazione, sebbene soggettivamente mediata; la seconda una ragione epistemologica, che riguarda la nostra relazione con l'alterite, in particolare, il ruolo che attribuiamo alle teorie e ai concetti di altre culture (concezioni dei legami sociali, dell'identit dei ruoli genitoriali, del corpo, della malattia e della sua cura). Quale statuto attribuiamo agli spiriti dell'acqua, ai rituali di possessione, al vud Quanto siamo disposti ad "assumerli per intero" e a considerarli veri e propri dispositivi teorici per pensare la realt O quanto, al contrario, tendiamo a trattarli come credenze che devono essere superate e dissolte una volta entrate a contatto con le nostre categorie culturali? (Dalla Presentazione del ciclo di seminari).

Islam e modernità. L'incontro...

Redissi Hamadi
Ombre Corte

Disponibile in libreria in 5 giorni

13,00 €
Questa raccolta di saggi di Hamadi Redissi consente di acquisire uno sguardo critico sull'Islam attraverso un approfondito confronto con l'Occidente. I saggi ricostruiscono l'evento traumatico della scoperta della potenza del mondo occidentale alla fine de

Le prospettive europee di apertura...

Gozzi G.
Longo Angelo

Disponibile in libreria in 5 giorni

18,00 €
Con l'apertura dell'Unione Europea verso Est e verso il Mediterraneo assumono un rilievo fondamentale i temi delle trasformazioni istituzionali, degli sviluppi delle forme di governo nei Paesi del Mediterraneo e dell'Europa Centro Orientale nonché i problemi dei rapporti di scambio con queste aree geopolitiche. Il confronto con realtà così diverse sollecita la riflessione sull'identità dell'Europa, sulla storia che ha costruito questa identità e sulle istituzioni che l'hanno espressa in passato e che dovranno esprimerla in futuro dopo la fase dell'allargamento ai Paesi dell'Europa Centro Orientale.

Diritti umani e cooperazione...

Gozzi G.
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

8,85 €
In occasione del 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, intento del volume è proporre una valutazione critica, condotta con un approccio interdisciplinare, dei suoi contenuti, delle sue matrici ideologiche e del suo fondante approccio universalistico, alla luce dei mutamenti storico-politici, ideologici, culturali e socio-economici intercorsi dal dopoguerra a oggi. Queste pagine offrono una ricostruzione completa del ben più ampio e complesso contesto nel quale il concetto e la forma contemporanea dei diritti umani si trovano oggi a riproporre significati, ideali e principi di riferimento per la riflessione e l'azione politica. Nonostante l'innegabile carattere innovativo della Dichiarazione del 1948, le analisi qui presentate compongono un quadro generale costellato di promesse mancate e di drammatici fallimenti, fra i quali si possono annoverare episodi di violazione dei diritti e dei bisogni dei minori e una sostanziale incapacità di promuovere una reale politica per l'infanzia. Mentre, d'altra parte, il presunto universalismo dei diritti umani viene evocato allo scopo di imporre l'egemonia occidentale ad altri popoli e ad altre culture.

I confini dei diritti....

Gozzi G.
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

11,40 €
La questione dei richiedenti asilo viene sempre più spesso posta in termini legali, inscritta all'interno dei discorsi giuridici su cittadinanza e appartenenza, e della sovranità nazionale come criterio di inclusione ed esclusione. Allo stesso tempo, la riduzione dei diritti umani a premio per pochi mostra il nesso ambiguo tra diritti pensati come universali e inalienabili, e la loro effettiva declinazione e gestione attraverso gli ordinamenti giuridici comunitari o nazionali. Nel tentativo di far dialogare tra loro antropologia e diritto, la prima parte del volume ripercorre i mutamenti degli ultimi anni nell'assetto geopolitico, nelle politiche di classificazione, gestione e controllo dei flussi di richiedenti asilo, e nei paradigmi interpretativi dei refugee studies. La seconda parte del volume è dedicata all'evoluzione del diritto relativo alle questioni che attengono ad asilo e rifugio, con una particolare attenzione alle condizioni dei porti al di qua e al di là dell'Adriatico; mentre l'ultima parte del volume intende dare voce alle politiche e alle esperienze locali in Emilia-Romagna e a Ravenna, tanto a livello istituzionale quanto a livello individuale.

Il mite civilizzatore delle...

Koskenniemi Martti
Laterza

Disponibile in libreria in 5 giorni

54,00 €
Il libro svela la struttura del paradigma del diritto internazionale così come è stato pensato in origine: un disegno razionalistico ma indiscutibilmente eurocentrico, che aspirava a imporsi universalmente attraverso la piena realizzazione di un progetto coloniale. I suoi principi di libertà valevano essenzialmente per la comunità dei popoli europei ("civili"). L'esclusione da questa comunità dei popoli indigeni conquistati dall'espansione coloniale dipendeva dalla loro estraneità ai principi del diritto internazionale e giustificava l'oppressione, lo sterminio, l'occupazione. Appare così il doppio volto del liberalismo europeo, il suo "cuore di tenebra", la sua smania di egemonia e di oppressione. Attingendo a numerose fonti, Koskenniemi scrive una complessa ricostruzione del diritto internazionale fra Otto e Novecento e traccia un confronto con la situazione odierna.

Popoli e civiltà. Per una storia e...

Gozzi G.
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

22,50 €
Due sono i temi al centro di questo volume: la ricerca sulle radici dello "scontro di civiltà" e l'analisi delle odierne trasformazioni del diritto internazionale. Rispetto al primo punto, il volume intende sollecitare e promuovere l'avvio di studi e ricerche sulla storia del diritto internazionale, per comprendere come lo scontro tra le civiltà abbia in realtà radici profonde, risalenti almeno all'età del colonialismo del secolo XIX. La fine del sistema coloniale dopo la Seconda guerra mondiale ha creato le condizioni che hanno determinato il tramonto della posizione "eurocentrica" del diritto internazionale e ha permesso l'avvio di una riflessione sui principi del diritto internazionale aperta ai contributi di altre civiltà, in particolare di quella islamica. La seconda parte del volume affronta invece le prospettive che si aprono ad un nuovo ordine mondiale e alla sua possibile forma istituzionale, discutendo alcuni temi fondamentali: dall'ipotesi della dissoluzione delle Nazioni Unite in una pluralità di sistemi regionali, alla prospettiva della creazione di una nuova comunità internazionale, al progetto kantiano di una giuridificazione delle relazioni fra gli Stati. Il volume analizza la pluralità delle opzioni che si presentano alla definizione del futuro assetto mondiale.

Scelta, benessere, equità

Sen Amartya K.
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

36,00 €
A Sen si deve la rielaborazione in ambito economico di concetti chiave, come quelli di scelta, preferenza, razionalità, benessere, libertà, giustizia, che egli rivisita alla luce di una critica dell'utilitarismo. La prospettiva che ne consegue apre nuovi orizzonti al discorso economico e pone le premesse per un proficuo incontro tra economia, filosofia, morale, sociologia e scienza politica. Questo volume presenta una scelta di scritti di Sen, diventati ormai classici: in essi si snoda il suo ricco percorso intellettuale e si delineano temi che saranno al centro di successive opere fondamentali.

The future of the...

Gozzi G.
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

11,00 €
Di necessità, la cosiddetta "primavera araba" impone un ripensamento delle relazioni fra le due sponde del Mediterraneo; così come interrogano sul tema le persistenti tempeste nel vicino Oriente: trattandosi di uno scacchiere delicatamente (e pur pericolosamente) interconnesso. Il volume raccoglie contributi di studiosi italiani e di studiosi stranieri appartenenti all'area interessata. Nella presa d'atto che sin qui le relazioni euromediterranee hanno privilegiato i rapporti con regimi arabi autocratici, e sono state prevalentemente improntate alla realizzazione di obiettivi economici e di sicurezza - quali il libero scambio o l'apertura agli investimenti esteri, il controllo migratorio e la lotta al terrorismo - piuttosto che alla promozione del confronto su temi quali la democrazia, la libertà di associazione e di espressione, e il rispetto dei diritti umani, il volume raccoglie riflessioni e proposte sulle modalità e sui contenuti ai quali ci si deve oramai volgere per un rilancio del partenariato euromediterraneo improntato all'incontro, al dialogo, al riconoscimento fra le diverse culture, quali unici strumenti atti a consentire una neutralizzazione di tutti i fondamentalismi.

Guerre e minoranze. Diritti delle...

Gozzi G.
Il Mulino

Non disponibile

32,00 €
Al centro dei saggi raccolti nel volume vi sono i processi di transizione alla democrazia nei Paesi excomunisti dell'Europa Orientale, considerati attraverso l'analisi dei rapporti conflittuali tra gruppi di maggioranza e minoranza e lo scontro tra opposti nazionalismi. I saggi affrontano la realtà postcomunista nell'area balcanica e centro-europea (Bosnia-Erzegovina, Grecia, Serbia, Ungheria) e nei Paesi dell'ex-Unione Sovietica. Ne scaturisce la consapevolezza delle profonde differenze esistenti tra le democrazie costituzionali occidentali e la realtà dei Paesi centro-orientali, segnati dalla difficoltà di realizzare assetti democratici in contesti lacerati da nazionalismi esasperati.

Il pluralismo liberale può essere...

Kymlicka W.
Il Mulino

Non disponibile

25,00 €
Molti paesi post-comunisti dell'Europa centro-orientale e, in precedenza, l'Unione Sovietica, vengono incoraggiati da parte dei paesi occidentali a migliorare il trattamento delle minoranze etniche e nazionali, e ad adottare i modelli occidentali relativi ai diritti delle minoranze. Ma quali sono questi modelli? Saranno efficaci nell'Europa orientale? Nella prima parte del volume, Will Kymlicka presenta un modello di "pluralismo liberale" sviluppatosi nella maggior parte delle democrazie occidentali e ne analizza le implicazioni derivanti da un suo utilizzo nell'Europa orientale. Tale modello viene poi commentato nella seconda parte del volume da personalità coinvolte nei problemi riguardanti i diritti delle minoranze nell'area orientale.

L'Occidente e l'ordine internazionale

Gozzi G.
Giappichelli

Non disponibile

34,00 €
Il volume nasce dall'incontro e dal contributo di diverse prospettive disciplinari: il diritto internazionale e comparato, le relazioni internazionali, la scienza politica, la storia del pensiero politico, la filosofia morale. Al centro della comune riflessione vi è il processo di civilizzazione nel rapporto tra l'Occidente e altre civiltà e culture. Quale ordine internazionale può scaturire da questo confronto che appare in gran parte conflittuale? Il volume suddivide i contributi in tre sezioni che affrontano il tema comune secondo tre differenti prospettive: i nuovi fenomeni di formazione di un diritto tra nazioni in Occidente, il ruolo dell'Europa in seno alla comunità internazionale ed infine il Terzo Mondo e altre civiltà e culture di fronte alla "missione civilizzatrice" dell'Occidente. L'insieme dei contributi del volume rivela così una trama unitaria che viene sviluppata intorno al tentativo di leggere criticamente, da un parte, la tendenza dell'Occidente (o parte di esso) ad affermare, a livello planetario, la propria egemonia politica e culturale e, dall'altra, il tentativo del mondo occidentale di ribadire la centralità dei principi di diritto contro le inaccettabili ragioni della forza.

La società dei consumi

Baudrillard Jean
Il Mulino

Non disponibile

15,00 €
"Baudrillard, ovvero le seduzioni dell'immaginario come potenza che muove il mondo, lo distrugge e lo ricrea di continuo". Così è stato scritto in occasione della recente scomparsa di un pensatore al quale il linguaggio contemporaneo deve alcune parole chiave, tra cui almeno quelle di "simulacro" e "iperrealtà". Il consumo è per Baudrillard un processo di comunicazione che trasforma gli oggetti in simboli di un codice inteso a classificare e contrassegnare. Nuove gerarchie sociali rimpiazzano così le vecchie differenze di classe. Il consumatore vive le proprie scelte come libere, e tuttavia egli stesso - vittima della coazione a distinguersi - cessa di essere persona per farsi oggetto tra gli altri. Sullo sfondo, un sistema di produzione che postula la perpetua eccedenza dei bisogni rispetto ai beni. A oltre trent'anni dalla pubblicazione, quest'opera fondativa - anticipatrice di tanti studi sul consumo mediatico, del sesso e del tempo libero - non ha perso nulla della sua forza profetica.

La società dei consumi. I suoi miti...

Baudrillard Jean
Il Mulino

Non disponibile

13,00 €
"Baudrillard, ovvero le seduzioni dell'immaginario come potenza che muove il mondo, lo distrugge e lo ricrea di continuo". Così è stato scritto in occasione della recente scomparsa di un pensatore al quale il linguaggio contemporaneo deve alcune parole chiave, tra cui almeno quelle di "simulacro" e "iperrealtà". Il consumo è per Baudrillard un processo di comunicazione che trasforma gli oggetti in simboli di un codice inteso a classificare e contrassegnare. Nuove gerarchie sociali rimpiazzano così le vecchie differenze di classe. Il consumatore vive le proprie scelte come libere, e tuttavia egli stesso - vittima della coazione a distinguersi - cessa di essere persona per farsi oggetto tra gli altri. Sullo sfondo, un sistema di produzione che postula la perpetua eccedenza dei bisogni rispetto ai beni. A oltre trent'anni dalla pubblicazione, quest'opera fondativa - anticipatrice di tanti studi sul consumo mediatico, del sesso e del tempo libero - non ha perso nulla della sua forza profetica.

Storia dei diritti umani e delle...

Oestreich Gerhard
Laterza

Non disponibile

18,00 €
In un grande classico della storia costituzionale, la ricostruzione del progressivo riconoscimento dei diritti umani in Occidente, contro le discriminazioni di religione, di classe, di razza, di genere. Gerhard Oestreich (1910-1978) è autore di fondamentali ricerche sulla storia costituzionale prussiana e tedesca, sul tardo umanesimo e sull'assolutismo europeo.

Tradizioni culturali, sistemi...

Colombo V.
Il Mulino

Non disponibile

30,00 €
Il Mediterraneo è stato il luogo di origine di civiltà e culture che si sono incontrate e confrontate attraverso fecondi rapporti di scambio. La realtà odierna dell'area del Mediterraneo è caratterizzata da estesi rapporti commerciali, vasti processi di immigrazione, zone segnate da aspri conflitti. Gli sviluppi politici dell'Unione Europea e le sue prospettive di allargamento verso Est pongono, al tempo stesso, la necessità di definire un'adeguata politica di intervento verso la riva Sud del Mediterraneo con l'obiettivo di rafforzare il dialogo tra le culture dei paesi dell'unione e quelli dell'area mediterranea. Il volume analizza queste complesse problematiche soffermandosi in particolare sul confronto interculturale nell'area del Mediterraneo.