Accardi Giuseppe

Accardi Giuseppe

GMDSS-SRC. Guida all'esame per il...

Accardi Giuseppe
Il Frangente 2018

Non disponibile

24,50 €
Questa 3a edizione comprende le indicazioni per conseguire il SRC secondo gli standard RYA in vigore nel Regno Unito, ottenibile anche in Italia e valido a livello internazionale. In Italia il certificato GMDSS è obbligatorio solo se a bordo è presente un apparato VHF-DSC, negli altri paesi è obbligatorio anche se si utilizza un apparato VHF privo della funzionalità DSC. L'opera affronta gli aspetti tecnici con estrema semplicità. Spiegazioni chiare e razionali, schemi, tabelle ed elenchi ne fanno un manuale di facile e fluida lettura e di rapida consultazione. Contenuti: Il sistema GMDSS: gli apparati e le comunicazioni radiomarittime. Radioelettronica e la propagazione delle onde elettromagnetiche. Comunicazioni in modalità Simplex e Duplex. Procedure di invio in DSC di Distress, Urgency, Safety e Routine. Procedure in fonia per le chiamate di Distress, Urgency, Safety e Routine. ITU Appendice 18 elenco dei canali VHF e loro destinazione d'uso. Il sistema satellitare EPIRB COSPAS-SARSAT. Navtex, SART e VHF portatili GMDSS. Organizzazione S.A.R. - ARES - Centrale operativa N.I.S.A.T. Tabelle: Master-Plan, elenco degli identificativi delle CRS Navtex per Navarea.

GMDSS-SRC. Guida all'esame per il...

Accardi Giuseppe
Il Frangente 2014

Non disponibile

16,00 €
Un libro realizzato con competenza, nonostante gli argomenti trattati abbiano necessariamente contenuti tecnici, in grado di trasferire al lettore le conoscenze necessarie per superare l'esame per il conseguimento del certificato di operatore SRC per l'esercizio di stazioni Radio VHF in tecnologia DSC secondo le previsioni GMDSS. Spiegazioni chiare e razionali, schemi, tabelle ed elenchi ne fanno un testo di facile e fluida lettura. Conoscere i corretti protocolli di comunicazione, avere confidenza con un linguaggio che non dia adito a fraintendimenti, comprendere che la consuetudine "all'ascolto" può "semplicemente" salvare vite umane, potranno così divenire corredo abituale di ogni diportista. La vigente normativa prevede l'obbligo che a bordo delle unità da diporto, sulle quali è installato un apparato VHF operante in modalità DSC, vi sia almeno un soggetto in possesso del certificato di Operatore Radio GMDSS-SRC.

GMDSS-SRC. Guida all'esame per il...

Accardi Giuseppe
Il Frangente 2014

Non disponibile

16,00 €
Un libro realizzato con competenza, nonostante gli argomenti trattati abbiano necessariamente contenuti tecnici, in grado di trasferire al lettore le conoscenze necessarie per superare l'esame per il conseguimento del certificato di operatore SRC per l'esercizio di stazioni Radio VHF in tecnologia DSC secondo le previsioni GMDSS. Spiegazioni chiare e razionali, schemi, tabelle ed elenchi ne fanno un testo di facile e fluida lettura. Conoscere i corretti protocolli di comunicazione, avere confidenza con un linguaggio che non dia adito a fraintendimenti, comprendere che la consuetudine "all'ascolto" può "semplicemente" salvare vite umane, potranno così divenire corredo abituale di ogni diportista. La vigente normativa prevede l'obbligo che a bordo delle unità da diporto, sulle quali è installato un apparato VHF operante in modalità DSC, vi sia almeno un soggetto in possesso del certificato di Operatore Radio GMDSS-SRC.

I titoli professionali per la...

Accardi Giuseppe
Il Frangente 2011

Non disponibile

16,00 €
Effetti del Regolamento recante l'istituzione e la disciplina dei titoli professionali del diporto Decreto 10 maggio 205, n.121. Bozza definitiva delle Modifiche al Decreto Titoli concordate dal Tavolo Tecnico istituito dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Raccolta del carteggio dei documenti e delle note intercorso tra le Associazioni di settore e il Ministero dei Trasporti. L'impianto normativo del Codice della Nautica da Diporto ha ingenerato quelle incertezze che stanno causando danno agli imprenditori del settore nautico e perdita di posti di lavoro per i marittimi le maestranze del settore. In particolar modo il Decreto Ministeriale 121/2005 blinda l'accesso ai titoli del Diporto alle nuove leve, così come impedisce l'avanzamento in carriera dei veterani. Il presente testo cerca di dipanare la difficile matassa di norme e circolari, fornendo al lettore un quadro chiaro degli avvenimenti che hanno portato a questo stato di cose. Vengono pubblicati i documenti ufficiali che denunciano come, nonostante le proposte di modifica presentate dalle associazioni di settore fin dai primi giorni di emanazione delle norme, nulla sia stato fatto nonostante sei lunghi anni già trascorsi. In particolare è pubblicata integralmente la bozza definitiva del nuovo Decreto Titoli che giace dimenticata in qualche cassetto di Palazzo, nonostante in essa si trovi concretezza nella possibilità di accedere agevolmente ai titoli professionali e al mondo del lavoro marittimo.

Utilizzo commerciale delle unità da...

Accardi Giuseppe
Il Frangente 2011

Non disponibile

25,00 €
Sono oggi disponibili molte pubblicazioni che raccolgono e commentano le vigenti normative in merito all'utilizzo commerciale delle unità da diporto. Purtroppo poche sono quelle che hanno saputo dare un'interpretazione esaustiva del vigente quadro normativo, fornendo una visione chiara e leggibile. Pertanto l'intento di quest'opera è, per quanto possibile, quello di fare chiarezza sul contenuto dell'attuale farraginoso impianto di norme e leggi, spesso in contrasto fra loro. La materia, per la sua specificità, può trarre in inganno chi è meno addentrato nelle problematiche del settore. Considerata la vastità delle competenze di cui la stessa è oggetto, si presenta estremamente intricata e complessa. Basti pensare che l'impianto normativo chiama in causa le pertinenze delle seguenti Istituzioni e Ministeri: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dei Trasporti, Comando Generale delle Capitanerie di Porto, Ministero della Difesa, Ministero dell'Economia e Finanze, Ministero del Lavoro e Politiche Sociali, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero della Salute, Ministero dell'istruzione e Direzione Generale della Motorizzazione.