Filosofia occidentale: dal 1900

Active filters

L'imperativo categorico

Nancy Jean-Luc
Besa muci

Disponibile in libreria

16,00 €
L'imperativo categorico il testo che segna una vera e propria svolta nel pensiero di Jean-Luc Nancy. L'opera risale all'inizio degli anni Ottanta del Novecento e raccoglie una serie di saggi che il filosofo francese scrisse per alcune conferenze. Oltre ai temi principali, quelli della legge e del giudizio, il libro affronta la spinosa questione del soggetto (dalla quale prende le mosse quel movimento del pensiero francese che oggi viene ricordato come poststrutturalismo), ma anche la funzione etico-politica della filosofia. "L'imperativo categorico" rimanda a qualcosa che riguarda l'assunzione di una responsabilitdinanzi al mondo perch come dice l'autore, l'imperativo categorico significa che il concetto di un mondo indissociabile da quello di un imperativo, e allo stesso tempo il concetto di un imperativo puro indissociabile dal concetto di un mondo: "Ciche deve essere un mondo e nient'altro che un mondo deve, assolutamente, essere messo in opera".

Toccare

Capitoni Federico
Jaca Book

Disponibile in libreria

14,00 €
Il senso del tatto ha, nella filosofia, un ruolo piuttosto marginale. Coscome il corpo, cui i filosofi hanno generalmente riservato scarsa considerazione speculativa. Invece il corpo il formidabile dispositivo di riconoscimento che si serve primariamente del tatto per entrare in relazione con il mondo e a partire dal quale tutto il conoscere, e quindi il vivere, ha inizio. Cosimparare a toccare significa imparare a stare al mondo. Articolato in cinque parti (come le cinque dita) e un rintocco finale (un'autorecensione, un ritoccarsi), questo libro affronta la questione del toccare in vari modi: una collocazione del senso del tatto nella storia della filosofia con un'indagine di natura estetica; una fenomenologia del tatto a partire dai suoi mezzi principali (la pelle, tatto passivo; la mano, tatto attivo; il gesto, tatto visivo); osservazioni sul contatto socio-tecnologico; una antropologia del toccare; infine una metafisica del tocco come manifestazione dell'essere in movimento che ha inevitabili risvolti etici.

Plato amicus sed

Nietzsche Friedrich
Mimesis

Disponibile in libreria

14,00 €
In questo libro, Nietzsche dimostra il profondo legame tra filologia e filosofia, due discipline nate insieme e destinate a restare in aperto dialogo per sempre. L'immagine di Platone offre a Nietzsche il pretesto per fare i conti con la famosa trasvalutazione dei valori che risuonernel messaggio profetico di Zarathustra. Alla luce di ci la tesi secondo cui Nietzsche un antiplatonico risulta, almeno in parte, infondata. Nietzsche intrattiene un rapporto costante con la filosofia di Platone che, seppur in parte criticata, manifesta al filosofo dell'eterno ritorno l'incarnazione per eccellenza del tragico destino del filosofo, destinato a incamminarsi sulle alte vette del pensiero per poi tornare sulla terra a confrontarsi e lottare con l'ordine costituito. Platone per Nietzsche l'uomo d'azione, il pensatore aristocratico - ma radicale - che lotta contro tutte le forme stereotipate della cultura. Prefazione di Carlo Sini.

L'amore ? tutto: ? tutto ci? che so...

Marzano Michela
UTET

Disponibile in libreria

10,00 €
Michela Marzano conosce l'arte di parlare di s delle proprie esperienze, delle proprie vicende, per spiegare sentimenti universali in cui impossibile non riconoscersi. Sa bene che, sull'amore, di libri ce ne sono tanti; ha letto i filosofi, i poeti, i romanzieri. Ma convinta che, con le teorie, coi libri, l'amore c'entri poco o niente: l'unico amore che vale la pena di essere raccontato quello quotidiano, reale, concreto. "L'amore che siamo e che ci portiamo addosso." Bambina in attesa del Principe Azzurro, e poi donna sempre troppo romantica, ma anche amante capace di non farsi troppe illusioni, fino all'incontro - una sera, per caso, per gioco - con l'uomo che diventersuo marito: apparentemente la vita sentimentale di Michela non molto diversa da quella di tante altre donne di oggi. Infinitamente comprensiva e compassionevole con tutte le donne e gli uomini del mondo, Michela capace di volgere su di suno sguardo spesso spietato. "I dialoghi tra me e me sono i piduri." E cosche il suo occhio indagatore, coraggioso, limpido, scopertamente vero riesce a vedere al di ldei ristretti confini personali e a coinvolgerci, emozionarci, conquistarci.

La saggezza dell'Occidente....

Russell Bertrand
TEA

Disponibile in libreria

12,00 €
Ideale complemento della notissima "Storia della filosofia occidentale", questo volume offre un panorama ampio e limpido delle principali questioni che i filosofi hanno discusso, seguendone gli sviluppi dalle origini del pensiero greco sino agli esiti novecenteschi. Forte della sua eccezionale capacitdi sintesi e di una chiarezza espositiva insuperata, Russell ha realizzato uno straordinario racconto della storia della filosofia, indicandone l'alto valore come fonte inesauribile di risposte al fondamentale bisogno di senso dell'esistenza umana.

Lascaux. La nascita dell'arte

Bataille Georges
Abscondita

Disponibile in libreria

19,00 €
"Questa straordinaria caverna non finirmai di sconvolgere chi la scopre: non finirmai di rispondere a quell'attesa del miracolo che costituisce, nell'arte come nella passione, l'aspirazione piprofonda della vita. Spesso giudichiamo infantile questo bisogno di provare meraviglia, eppure non riusciamo a liberarcene. Ciche ci appare degno di essere amato sempre ciche ci sconvolge, l'insperato, l'insperabile. Come se, paradossalmente, la nostra essenza consistesse nella nostalgia di raggiungere ciche consideravamo impossibile. Da questo punto di vista Lascaux riunisce le condizioni pirare: il sentimento di miracolo che ci dona oggi la visita della caverna, derivante innanzi tutto dall'estrema casualitdella scoperta, in effetti raddoppiato dal sentimento del carattere inaudito che queste figure ebbero agli occhi stessi di coloro che vissero al tempo della loro creazione. Per noi Lascaux si situa tra le meraviglie del mondo: siamo in presenza dell'incredibile ricchezza che ha accumulato lo scorrere del tempo. Ma quale dovette essere il sentimento di quei primi uomini, per i quali certamente, senza che ne ricavassero una fierezza simile alle nostre (cosscioccamente individuali), questi dipinti ebbero un prestigio immenso? Il prestigio che si lega, qualunque cosa se ne possa pensare, alla rivelazione dell'inatteso."

Le filosofie del soggetto. Saggi su...

Cantillo Giuseppe
Francesco D'Amato

Disponibile in libreria

16,00 €
Dalla psicologia all'antropologia filosofica, dall'etica alla storia della filosofia i contributi di questo volume consentono di gettare uno sguardo sulla laboriosa attivitdi Cantillo, contrassegnata dal continuo confronto con i suoi principali punti di riferimento teorici (Hegel, Jaspers, Troeltsch, Dilthey, Cassirer, Rosmini, Piovani, Masullo, Guardini) e dalla delineazione di nuove e originali prospettive di ricerca. Due appaiono le linee principali, tra loro strettamente correlate, che Cantillo sviluppa in questi suoi lavori: da un lato il tema della soggettivit dall'altro quello di un'etica attiva in grado di costruire una comunit

Tenerezza. La rivoluzione del...

Guanzini Isabella
Ponte alle Grazie

Disponibile in libreria

12,00 €
La tenerezza, quando autentica, non sopporta facili definizioni: si insinua con delicata tenacia tra le grandi virtcivili e la retorica del potere, ciche ci manca per poter vivere e sentire in un mondo finalmente comune. Per questo parlarne un'impresa ardua e bellissima. E tanto piimportante, oggi, quanto pila realt nella sua opaca pesantezza, si rende indecifrabile, narcisistica, violenta e sentimentale al tempo stesso.Da DeLillo a papa Francesco, da Platone alla Szymborska, da Max Weber a Foster Wallace, da Recalcati a Mariangela Gualtieri, e, ancora, da Lucrezio a ?i?ek, da Enea alla donna senza nome del Vangelo secondo Luca alle cronache dei migranti, parlare di tenerezza significa parlare di amore, di tempo che passa, di filosofia. Significa parlare di umanit di curiositverso l'altro, di quella leggerezza profonda che ci permette di intercettare, fra le righe, il senso pifecondo e creativo della nostra finitezza, della nostra fragilit Parlare di tenerezza tocca molte corde sensibili, smuove affetti ancestrali, evoca l'intensitdella vita del corpo e anche dell'anima. Sfida i predatori e i prepotenti, pone domande scomode e offre nuove istruzioni, accende piccole, miracolose luci nel buio annunciando una rivoluzione gioiosa e costruttiva, politica ed esistenziale. Che ci chiama per nome e allarga lo sguardo al futuro.

Calendario della libert?

Camus Albert
Castelvecchi

Disponibile in libreria

13,50 €
Gli scritti raccolti in questa antologia testimoniano l'evoluzione del pensiero politico di Albert Camus, il suo impegno di intellettuale libero in una fase cruciale della storia europea. Sono articoli, interventi pubblici, interviste e conferenze che abbracciano un ampio periodo della vita dello scrittore: dal 1939, nel pieno della sua formazione culturale e politica, fino al 1956, l'anno precedente il conferimento del premio Nobel per la letteratura. In un processo d'incessante dialogo tra realte coscienza, sfilano tutti i temi centrali della riflessione di Camus: la causa della Repubblica spagnola, la questione algerina, la critica all'imperialismo sovietico, il ruolo dell'intellettuale e l'idea di una societdei popoli sovranazionale che salvaguardi gli individui dalla violenza degli Stati. Prende cosforma il ritratto di un uomo messo di fronte a delle scelte difficili, in un contesto dilaniato prima dalla guerra e poi dalla contrapposizione delle ideologie e degli imperialismi. Nel mai eluso confronto con il proprio tempo e nel coraggio delle prese di posizione, il Camus politico, inscindibile dal filosofo e dal narratore, mostra oggi la sua quanto mai necessaria attualit

Filosofi all'alba del...

Barilli Renato
Marietti

Disponibile in libreria

10,00 €
I manuali parlano di un'etcontemporanea che inizierebbe alla fine del Settecento con la Rivoluzione francese, ma in questo libro Barilli segue un metodo diverso che considera le varie epoche ricorrendo ai grandi eventi di natura scientifica e tecnologica. Per connotare quel periodo preferisce infatti osservare i primi passi dell'elettromagnetismo, che ha avuto tra i maggiori esponenti Alessandro Volta con la sua pila e Luigi Galvani con l'esperimento delle rane appese a una ringhiera metallica. Questo scoppio di nuove energie si registra in tutti i settori della cultura, nel campo delle arti visive, con le forme irregolari e inedite di Fsli, Blake, Goya, nella narrativa e nella filosofia.

I freudiani eretici. Controstoria...

Onfray Michel
Ponte alle Grazie

Disponibile in libreria

23,00 €
Il colpo di stato effettuato da Freud per far credere che, da solo, ha inventato la psicoanalisi, riuscito. Freud non indietreggiato di fronte a nulla perchle cose andassero in questo modo [...]. Tuttavia, esiste una psicoanalisi di sinistra che rifiuta lo schema idealista freudiano di un pensiero inconscio psichico come un ectoplasma misteriosamente trasmesso da uomo a uomo fin dall'era glaciale. Questa psicoanalisi pensa all'inconscio come un prodotto della storia e alle condizioni concrete dell'esistenza degli individui: l'inconscio dei lavoratori, i poveri, i lavoratori, i disoccupati che Freud rifiuta di trattare [...] ha poco a che fare con il subconscio della ricca borghesia oziosa che si precipita nella casa di Freud: cosscrive Michel Onfray. Protagonisti di quest'altra psicoanalisi, trattati in questa nuova puntata della sua grande Controstoria della filosofia , sono lo stravagante Otto Gross, che mescola in maniera originale Nietzsche e Freud; Wilhelm Reich, che crea un nuovo arsenale concettuale al servizio del freudo-marxismo; e infine Eric Fromm che, esiliato negli Stati Uniti, ridefinisce la psicoanalisi in relazione ai fallimenti del freudismo - se il divano cura o no, non colpa del paziente che resiste ma della dottrina che difettosa - e offre una psicoanalisi concreta, piinteressata ai pazienti che alla difesa del patrimonio dottrinario freudiano.

La potenza del pensiero. Saggi e...

Agamben Giorgio
BEAT

Disponibile in libreria

13,50 €
Giorgio Agamben ha raccolto in questo volume un'ampia scelta dei suoi saggi inediti o sparsi in riviste oggi introvabili, dal 1980 a oggi. Ordinati in tre sezioni distinte (linguaggio, storia, potenza), i diversi motivi del suo pensiero ruotano ostinatamente intorno a un unico centro: la potenza del pensiero. In ognuno di questi testi infatti, in corso un esperimento, in cui la posta in gioco ogni volta l'uomo come essere di potenza, che nessun compito storico, nessuna opera e nessuna vocazione biologica possono esaurire.

L'utilit? dell'inutile. Manifesto

Ordine Nuccio
Bompiani

Disponibile in libreria

11,00 €
Non vero - neanche in tempi di crisi - che utile solo ciche produce profitto. Esistono, nelle democrazie mercantili, saperi ritenuti "inutili" che invece si rivelano di una straordinaria utilit In questo saggio, Nuccio Ordine attira la nostra attenzione sull'utilitdell'inutile e sull'inutilitdell'utile. Attraverso le riflessioni di grandi filosofi (Platone, Aristotele, Zhuang-zi, Pico della Mirandola, Montaigne, Bruno, Kant, Tocqueville, Newman, Heidegger) e di grandi scrittori (Ovidio, Dante, Petrarca, Boccaccio, Ariosto, Cervantes, Lessing, Dickens, Gauti, Kakuzo Okakura, Garcia Lorca, Garcia Mquez, Ionesco, Calvino), Nuccio Ordine mostra come l'ossessione del possesso e il culto dell'utilitfiniscono per inaridire lo spirito, mettendo in pericolo non solo le scuole e le universit l'arte e la creativit ma anche alcuni valori fondamentali come la dignit l'amore e la verit

Scomposizioni. Forme dell'individuo...

Bodei Remo
Il Mulino

Disponibile in libreria

16,00 €
La contraddizione sempre crescente fra l'ignoto che gli uomini inconsapevolmente cercano e la vita che ad essi offerta e permessa...: il frammento hegeliano da cui prende avvio la densa riflessione affidata a queste pagine. Dialogando con i giganti del pensiero e della letteratura -Hegel, Kant, Fichte, Novalis, Hderlin, Goethe - Bodei approfondisce temi centrali come i vincoli politici, economici, domestici e ideali che imprigionano le nostre esistenze causando sofferenza e disagio; i criteri che possono orientare verso una vita migliore, capace di eliminare il ripiegamento su di sdei singoli e la rassegnazione delle moltitudini. Questa eccezionale stagione di pensiero anche mostrata in rapporto alle successive metamorfosi dell'individualite al senso dei conflitti che lacerano e articolano le loro e le nostre vicende.

Il tempo degli stregoni. 1919-1929....

Eilenberger Wolfram
Feltrinelli

Disponibile in libreria

13,00 €
Siamo nel 1919. La Prima guerra mondiale finita da poco. Comincia un decennio di eccezionale creativit che cambierper sempre il corso delle idee in Europa. Wolfram Eilenberger mette in scena l'esplosione del pensiero, sullo sfondo di una Germania divisa tra l'esuberanza e la voglia di vivere del dopoguerra e l'abisso della crisi economica, tra la lussuria delle notti berlinesi e i complotti reazionari della Repubblica di Weimar, mentre il nazionalsocialismo si trasforma velocemente in una minaccia. I quattro protagonisti di questi anni decisivi sono giganti di ogni tempo. E le loro vite straordinarie si intrecciano nella necessitdi rispondere alla domanda che ha orientato nei secoli la storia del pensiero: che cos'l'uomo? Eilenberger mostra che la vita quotidiana e i dilemmi della metafisica fanno parte della stessa storia. E racconta la pigrande rivoluzione del pensiero occidentale attraverso quattro dei suoi protagonisti assoluti, ciascuno con il proprio sguardo penetrante e il proprio modo di concepire la vita, il linguaggio, il tempo e il mito. Quattro grandi filosofi: Wittgenstein, Heidegger, Benjamin e Cassirer. Seducenti e geniali, sono gli attori di una rivoluzione senza precedenti. Un racconto che ci rivela come siamo diventati quello che siamo.

La via della perfezione....

Elâhi Bahrâm
Mondadori Electa

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,90 €
"Perchsiamo al mondo? Qual il senso della vita? Come esercita l'uomo il libero arbitrio? Cosa ci accade dopo la morte?" A questi e ad altri quesiti fondamentali Ostad Elahi, giurista, filosofo e musicista, ha dedicato una vita intera di pratica e di ricerca. Nato in Persia nel 1895, dopo un'infanzia vissuta in un ambiente di puro misticismo, isolato dal mondo, intuisce che la vita in seno alla societun terreno infinitamente pipropizio al perfezionamento spirituale di quanto non sia il ritiro mistico. Divenuto magistrato, continua a sviluppare una sua riflessione originale, fondata su una spiritualitin vivo, all'interno ciodella societe in interazione con i propri simili. Rendere il suo pensiero accessibile a un lettore non specializzato, senza tuttavia tradirne la ricchezza e la profondit la sfida raccolta dal figlio, Bahram Elahi, che da diversi decenni studia e mette in pratica il suo insegnamento spirituale. In questo libro egli presenta i punti cardine del sistema di pensiero di Ostad Elahi, ampliando e rivedendo considerevolmente il testo della prima edizione originale del 1976, cosda renderlo pivicino al sentire odierno.

L'attualit? della filosofia. Tesi...

Adorno Theodor W.
Mimesis

Disponibile in libreria

14,00 €
Cosa pensava Adorno prima d'essere costretto a fuggire negli Stati Uniti? Quali temi filosofici erano al centro della sua riflessione prima che l'orrore dell'Olocausto occupasse lo spazio teoretico della sua speculazione? Questa edizione, curata da Mario Farina, raccoglie tre scritti - L'attualitdella filosofia, L'idea della storia naturale, Tesi sul linguaggio del filosofo -, stesi da Adorno tra il 1931 e il 1933: testi che raccontano il rapporto del celebre francofortese con la filosofia classica tedesca, preziosi per conoscere gli esordi del pensiero di uno dei massimi filosofi del Novecento.

Cosa si prova ad essere un...

Nagel Thomas
Castelvecchi

Disponibile in libreria

7,50 €
Le teorie di taglio materialista sul funzionamento e le modalitdell'esperienza sembrano inesorabilmente destinate a trascurare la componente essenziale della coscienza, elemento per definizione mobile, originario, inafferrabile e irriducibile, che tuttavia caratterizza e delinea il nostro mondo percettivo, guida l'esperienza e la rende ciche Ciche noi vediamo, capiamo, viviamo, non mai svincolato dalla peculiare percezione "coscientizzata" che ci isola nella nostra specificitdi individui e di esseri umani. Cosper tutti, pipistrelli compresi. Picco allora che a partire da una domanda semplice e apparentemente ingenua si spalanca tutto un ampio panorama di grandi questioni filosofiche, che in un irresistibile crescendo conducono il pensatore dal problema del rapporto soggetto-mondo e mente-corpo a un'interrogazione sulle possibilite i limiti della scienza e di una conoscenza oggettiva in generale, fino alla prospettiva di un linguaggio a venire che permetta di aprire un varco tra i tanti vicoli ciechi in cui sembriamo destinati ad arenarci.

Elogio del limite. Dalla...

Assael Davide
Pazzini

Disponibile in libreria

10,00 €
Esistono limiti e limiti. Alcuni appaiono ai nostri occhi come totalmente convenzionali. Si pensi, ad esempio, ai confini delle nazioni, modificati pie pivolte a seconda del momento storico. Oppure al limite di un campo da calcio: deve essere per forza di 110 metri? Altri confini sembrano invece essere naturali e oggettivi. I limiti di una montagna, ad esempio, non paiono poter essere spostati a nostro piacimento. Di fronte a questo dilemma fra limiti naturali e convenzionali la tradizione si sempre divisa in due fronti: chi ha sostenuto l'una, chi l'altra ipotesi. Il presente lavoro tenta, invece, di percorrere una via mediana che tenga conto di entrambi gli aspetti, interpretando il limite come una dialettica, in cui devono trovare soddisfazione punti di vista apparentemente opposti.

Pensatori contro la modernit?

Preston Keith
Gingko Edizioni

Disponibile in libreria in 3 giorni

15,70 €
Il sentimento prevalente fra gli intellettuali contemporanei che la condizione umana non sia mai stata migliore. Eppure fra '800 e '900 la modernitvenne vista da pensatori come Nietzsche, G.K. Chesterton e Alain De Benoist come una degenerazione culturale e spirituale che ha diminuito, piuttosto che elevato, la nobiltdell'uomo. Preston risponde alla domanda da un milione di dollari: cosa succederquando il mondo occidentale perderfi ducia nel materialismo?

Il cerchio del possibile. Identità,...

Brentari Carlo
Orthotes

Non disponibile

30,00 €
Nella "Philosophie der Natur" di Nicolai Hartmann (1882-1950), la natura è un processo unitario che si snoda nel tempo. Al suo interno innumerevoli sotto-processi si dipanano, si modificano, si influenzano a vicenda. In questa incessante trasformazione i singoli enti si danno una e una sola volta, con tratti di radicale contingenza, e contendono gli uni con gli altri per durare nel processo - per continuare, scrive Hartmann, a far parte del cerchio del possibile. Elementi inorganici, sistemi atomici e planetari, specie biologiche e organismi, esseri umani (di volta in volta intesi come centri psichici, soggetti conoscenti e persone), tendenze storiche e istituzioni: a seconda dello strato ontologico a cui appartengono, le entità reali dispiegano varie strategie di permanenza. Tra queste ultime spicca per Hartmann la dinamica della Konsistenz, ossia il processo di attivo mantenimento e ripresa della propria identità da parte dell'Io e della persona morale. In questo punto del pensiero hartmanniano, ontologia naturale e riflessione etica convergono. La stabilità della persona è infatti il presupposto della realizzazione concreta dei valori morali.

Per esserci. Ritrovare il coraggio...

Toppetta Irene
Asterios

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
La societcontemporanea, resa confusa e fragile dalla crisi, il terreno sul quale si svolgono le nostre esistenze segnate dalla precariet Le condizioni che si sono prodotte a causa dei cambiamenti degli ultimi anni hanno determinato una generale sensazione di fragilit non ci sentiamo piliberi di fare progetti. Ci sembra sempre che qualcosa ci sfugga. Per comprendere cosa ci successo e cosa ci sta succedendo, dobbiamo riflettere con attenzione. Dobbiamo renderci conto che il pensiero ancora una risorsa. Interrogarci sulla nostra vita come singoli e sulla nostra vita nella societpuportarci ad individuare i reali nodi problematici che ci impediscono di vivere pienamente. Perno delle riflessioni saril lavoro, che da sempre si rivela come lo specchio che mostra lo stato in cui si trova la societ Dobbiamo ritrovare il coraggio del pensiero, dobbiamo chiederci se le nostre vite seguano un percorso sensato, per riappropriarci del presente e tornare a guardare al futuro. tornare a pensare significa riscoprirci e rinnovarci come esseri umani attenti, consapevoli, coraggiosi. Perchun conto sopravvivere, restando passivi, lasciandosi travolgere dalla paura; un conto vivere pienamente, riflettere, partecipare, dialogare... esserci.

Vita intellettuale e affettiva di...

Desiderio Giancristiano
Aras Edizioni

Disponibile in libreria in 3 giorni

25,00 €
"Benedetto Croce negli ultimi anni della sua vita commise un'omissione e non se ne dava pace: non protestper la creazione di un'istituzione sbagliata quale l'Unesco". Il secondo volume di Vita intellettuale e affettiva di Benedetto Croce. Parerga e Paralipomena prende avvio da questa vicenda quale emblema della "religione della libert che fu il fuoco della vita pensata e lavorata del filosofo. La biografia intellettuale, affettiva e morale di Benedetto Croce scritta da Giancristiano Desiderio considerata un vademecum essenziale per comprendere la vita operosa e il pensiero di Croce. Muovendosi per aree tematiche - la biblioteca come strumento di lavoro, il fascismo e Mussolini, il comunismo e Togliatti, l'idealismo e Gentile, Napoli i diavoli e Pulcinella, per citarne alcune - Parerga e Paralipomena un testo diverso dalla biografia: la completa e la arricchisce con documenti rari e inediti come l'articolo La replica degli intellettuali non fascisti al Manifesto di Giovanni Gentile apparso su Il Popolo venerd1 maggio 1925 che qui si presenta per la prima volta. Il libro un dialogo sotterraneo con il pensiero di Croce che emerge in tutta la sua grandezza.

Edith Stein. Tra passato e presente

Castelvecchi

Non disponibile

27,50 €
Discutere sulla figura e sul pensiero di Edith Stein sempre arricchente. Questa studiosa collaboratrice di Edmund Husserl a Friburgo, ci ha lasciato nei suoi scritti un prezioso contributo: si tratta di un'indagine sul reale, inteso in modo ampio e comprensivo, che ne mette in rilievo aspetti e sfumature, prima non individuati oppure gidetti, ma non piricordati, in modo da renderli ancora validi; cosella lega il presente al passato. Cipossibile grazie al modo in cui intende la storia del pensiero filosofico occidentale, interpretata come un dialogo continuo e come una fonte importante di conoscenza. Per tale ragione i saggi contenuti in questo libro procedono a un confronto tra i risultati della sua ricerca e i filosofi con i quali si confrontata. Non si tratta solo di uno scambio di idee, ma di penetrare nella realtper coglierne il senso ed questo senso che deve essere condiviso. L'ampiezza degli argomenti da lei trattati e la profonditdei risultati della sua indagine emergono dai testi degli studiosi del suo pensiero presenti in questo libro.