Elenco dei prodotti per la marca Editoriale Scientifica

Editoriale Scientifica

Iacopo da Teramo e il trattato ?De...

Pepe Michele
Editoriale Scientifica

Non disponibile

16,00 €
Il volume presenta il trattato sulla monarchia universale dei romani pontefici licenziato a Lucca nel 1387 dal canonista Iacopo Paladini da Teramo e intitolato De Monarchia mundi ecclesiastica et temporali necnon sacerdocio et prophecia. Attraverso lo studio del trattato, rimasto inedito, l'autore ha cercato di ricostruire le tappe maggiormente significative della biografia del prelato teramano - che per molti dei suoi aspetti si presentava oscura - e, soprattutto, di collocarne l'opera e il pensiero in quel momento di profondo fermento giuridico e istituzionale che si osserva negli ultimi anni del Trecento. Il tema "classico" dello scontro tra Papato e Impero, la frattura interna alla cristianitcausata dal Grande Scisma d'Occidente, la lotta fra poteri universali e monarchie nazionali, costituiscono il substrato in cui l'opera del Paladini si pone aderendo ad alcune tra le maggiori teorie giuridiche elaborate in ambiente filopapale a sostegno della sovranitpontificia e offrendo, attraverso una rielaborazione spesso personale delle stesse, una vivida rappresentazione dell'ideale teocratico coscome si presentava al tramonto del XIV secolo.

Un diritto per il terzo settore....

Fici Antonio
Editoriale Scientifica

Non disponibile

15,00 €
Da una buona legislazione ad un efficace diritto del terzo settore, capace di sostenere e promuovere gli enti e i cittadini che in esso operando attuano quel principio costituzionale di sussidiarietorizzontale di recente valorizzato dalla Corte Costituzionale nella sentenza n. 131 del 2020. Affinchciavvenga, necessario interpretare ed applicare la legislazione di riforma del 2017 in modo coerente con i suoi obiettivi e col coraggio necessario ad andare oltre i preconcetti che la cultura giuridica tradizionale, alimentata dal Codice civile, ha nel tempo contribuito a consolidare. Il volume raccoglie una serie di studi che si spera vadano nell'auspicata direzione di contribuire all'edificazione di un diritto "vivente" del terzo settore, che possa trasformare una riforma sulla carta "epocale" in un effettivo strumento di sviluppo del settore medesimo.

Gli Enti del terzo settore....

Editoriale Scientifica

Non disponibile

18,00 €
Il presente volume si propone di mettere a disposizione del lettore alcuni elementi di base per l'interpretazione - in un'ottica multi-disciplinare - della presenza e del funzionamento degli Enti di Terzo settore nel nostro paese. L'occasione fornita dalla relativamente recente approvazione della cosiddetta "Riforma del Terzo Settore". Con tale dicitura si fa riferimento ad una serie di provvedimenti che il Parlamento e il Governo hanno adottato nel biennio 2016-2017. Il volume si articola in due parti autonome ma interrelate (contenenti ciascuna tre capitoli), collegate dal quarto capitolo che funge, per cosdire, da "ponte" tra esse. I tre capitoli della prima parte, di carattere prevalentemente teorico, si propongono di fornire gli elementi essenziali delle tre discipline principali che costituiscono l'ossatura del volume. Ovvero: come la sociologia, l'economia e il diritto "vedono", leggono, interpretano quella vasta area di soggetti della societcivile (tra Stato e mercato) a vario titolo denominata Terzo Settore.

Orizzonti del diritto dell'energia....

Editoriale Scientifica

Non disponibile

15,00 €
Il diritto dell'energia si conferma come uno dei settori pidinamici dell'ordinamento nel quale confluiscono aspetti di carattere economico e tecnico-scientifico, istituti tradizionali appartenenti alla famiglia del diritto privato e figure del diritto pubblico e amministrativo, forme di governo rispondenti al classico circuito democratico-elettorale e la regolazione indipendente dei mercati. Il diritto dell'energia si rivela, quindi, luogo privilegiato di emersione di problematiche e sfide sempre nuove e a tasso crescente di complessit oltre che di sperimentazione e selezione di soluzioni innovative. con lo spirito del mettere alla prova e, anche e prima di tutto, del mettersi in gioco su uno scenario mobile che tocca aspetti tanto rarefatti e distanti dalle attitudini mentali del giurista che si dunque, pensato di riunire in un unico volume gli scritti originati dalle giornate di studio organizzate dal Dipartimento di Giurisprudenza dell'Universitdegli Studi di Siena, a coronamento di una iniziativa di alta formazione in tema di regolazione dei servizi energetici e ambientali (il Corso di Alta Formazione in Regolazione dei servizi energetici e ambientali).

Nel ventesimo anno del terzo...

Editoriale Scientifica

Non disponibile

50,00 €
I saggi qui raccolti sono stati concepiti e messi su carta nel periodo di pistretto confinamento. Per la maggior parte gli autori sono giovani ricercatori ma, nel percorso del quale il libro il resoconto, hanno potuto lavorare insieme a personalitconsolidate e forti. Il metodo stato quello della contaminazione (ma virtuosa e vitale, in opposizione e antidoto a quella mortifera della pandemia) tra discipline giuridiche diverse e tra queste e l'economia e la scienza politica e qualche profilo di "scienze dure". Ora l'opera non appartiene pia chi l'ha redatta. Appartiene ai lettori, che ne giudicheranno il pregio e diranno se il progetto ha raggiunto credibilmente il suo obiettivo. Ma c'un risultato giconseguito, assai importante per chi ha voluto l'iniziativa e ne ha curato la restituzione editoriale: avere tenuto insieme, in quel singolare e straniante interludio che abbiamo vissuto, con la forza di coesione del nostro lavoro, una parte certo non insignificante della comunitfridericiana, attraendo anche i suoi immediati dintorni.

L'integrazione delle esigenze...

Rolando Flavia
Editoriale Scientifica

Non disponibile

15,00 €
Il volume approfondisce il contenuto e l'effettiva applicazione del principio di integrazione della tutela ambientale. Secondo tale principio, sancito nel Trattato sul funzionamento dell'Unione europea, le esigenze connesse con la tutela dell'ambiente devono essere integrate nella definizione e nell'attuazione delle politiche e azioni dell'Unione. La considerazione delle esigenze ambientali nell'ambito di tutte le politiche dell'Unione segna il passaggio nella valutazione della politica ambientale da materia autonoma a componente trasversale, nella consapevolezza che possibile conseguire uno sviluppo sostenibile solo attraverso un uso virtuoso e coerente di tutte le azioni dell'Unione. Un intervento generalizzato necessario dato che gli investimenti "verdi" sono caratterizzati da una forte incertezza della redditivit L'eco-innovazione, al contrario, costituisce una delle nuove sfide dell'Unione europea e potrebbe rappresentare un'occasione per potenziare la produttivitdelle risorse, l'efficienza e la competitivit

Tra il vecchio e il nuovo ordine...

Messinetti Marvin
Editoriale Scientifica

Non disponibile

15,00 €
Lo studio ambisce a ricostruire i principali aspetti innovativi del 'Progetto preliminare di codice penale italiano per i delitti' sviluppato nel 1921 dalla commissione ministeriale presieduta da Enrico Ferri. Fondato sui principi di difesa sociale e di pericolositdel delinquente, il progetto rappresentla prima occasione per la Scuola positiva di mettere in pratica i propri principi e teorie nell'ambito di una riforma del sistema penale italiano. Il volume intende mettere in luce la rilevanza del progetto del 1921 non solo in quanto prima concreta applicazione del metodo positivo, ma anche per l'influenza che ebbe nella costruzione del Codice penale del 1930.

La decisione sulla cittadinanza....

Rauti Alessio
Editoriale Scientifica

Non disponibile

40,00 €
Pur essendo nel tempo gemmate nuove forme di membership di diversa natura - legate, piche altro, all'accesso degli stranieri residenti in Italia a un'ampia congerie di diritti - il volume mette fuoco l'istituto della cittadinanza statale formale sul piano dogmatico, ovvero con riferimento all'ordinamento italiano. In particolare, dall'analisi delle disposizioni e della giurisprudenza costituzionali, nonchdel diritto internazionale ed al diritto dell'Unione Europea, emerge un quadro di limiti e di fini che vincolano le scelte legislative in materia di criteri di acquisto e di perdita della cittadinanza, confermando dunque l'idea centrale dell'opera secondo cui, in uno Stato costituzionale liberal-democratico e personalista, tali scelte non possono essere collocate al di fuori del cono d'ombra del costituzionalismo. Segnatamente, poi, i risvolti del fondamento lavoristico della Repubblica italiana consentono di individuare, attraverso un'interpretazione che riannoda il lavoro alla struttura democratica dello Stato italiano, un concetto sostanziale di cittadino, che impone una ri-conformazione degli attuali criteri di acquisto dello status civitatis.

Gaspare Capone. Storia, politica e...

De Rosa Francesca
Editoriale Scientifica

Non disponibile

16,00 €
Soltanto nell'ultimo trentennio il giurista napoletano Gaspare Capone (1767-1849) stato oggetto di un rinnovato interesse da parte degli storici del diritto, anche se va rilevata l'assenza di una approfondita analisi sistematica intorno a questa peculiare figura di studioso e giurista pratico, al servizio della Corona. Muovendo dal positivo giudizio formulato dai posteri piimmediati, si cercato di tratteggiare un suo profilo biografico sul piano politico e intellettuale, il che ha implicato una analisi rinnovata dei fondamentali ideologici e contenutistici della sua opera piimportante, ossia il Discorso sopra la storia delle leggi patrie. L'esame della figura di Capone ha permesso altresdi riconsiderare dei dibattiti nei quali egli fu attivamente coinvolto in qualitdi Consultore del Regno, fra i quali il tentato ripristino della procedura di terza istanza nota come 'doppia conforme' e la riforma, introdotta nel 1827, del sistema di remunerazione.

La maschera del diritto....

Marinò Piero
Editoriale Scientifica

Non disponibile

22,00 €
Quanto ha inciso il processo di secolarizzazione sulle istituzioni giuridiche del mondo moderno? Quanto ha contribuito a modificarne la dimensione normativa? possibile, in un'epoca caratterizzata dalla dissoluzione dei capisaldi della certezza, fornire una lettura non inquietante del dilemma enunciato dal giurista tedesco Ernst Wolfgang Bkenfde, secondo il quale lo Stato liberale, secolarizzato, vive di presupposti che di per snon pugarantire? Attraverso un dialogo serrato con le pirecenti riflessioni di Jgen Habermas sulla secolarizzazione e con le considerazioni di Robert Alexy relative alla dimensione discorsiva del diritto, l'autore cerca di fornire una risposta a tali interrogativi, individuando nelle pieghe del processo di costituzionalizzazione della persona l'ultima e picompiuta evoluzione di quella peculiare funzione protettiva che la modernitsecolarizzata ha inteso assegnare alla maschera giuridica.

La S.C.I.A. tra semplificazione,...

Strazza Giordana
Editoriale Scientifica

Non disponibile

18,00 €
Le crisi - politico-istituzionale ed economico-finanziaria - hanno messo in discussione il rapporto tra autoritsovranazionali, Stato, societe mercato. Di conseguenza, in questa fase di trasformazione strutturale, stata avvertita l'esigenza di ridefinire le dimensioni e i paradigmi operativi del settore pubblico. Il legame tra imprese, burocrazia, e competitivitha assunto, infatti, un ruolo cruciale, al punto tale da accomunare le recenti riforme avvenute in Italia, in Francia e in Spagna e da indurre il nostro legislatore a intervenire nuovamente (anche) sul binomio autoritlibert sul sistema dei controlli e dell'avvio delle attiviteconomico-private. L'oggetto della ricerca riguarda, in particolare, la segnalazione certificata di inizio attivit(s.c.i.a.), quale modello che circoscrive il potere amministrativo di intervento (ex post) entro una "parentesi puntualmente delimitata nei modi e nei tempi", nel quadro dei principi di semplificazione e di liberalizzazione ispiratori della l. 7 agosto 2015, n. 124 ("riforma Madia").

Ponderare in bioetica. I conflitti...

Conza Giusy
Editoriale Scientifica

Non disponibile

20,00 €
Nel corso degli anni '60 del secolo scorso la rivalutazione del bios ha segnato il formarsi e l'espandersi di una disciplina complessa, la bioetica, che ha assunto caratteri e toni plurimi, nel contesto pluralistico di conflitti tra visioni del mondo opposte. La necessitdi una sintesi che di per sla bioetica non in grado di raggiungere in termini esaustivi e definitivi, genera luoghi di dialogo con il diritto nella tensione che lo alimenta tra l'autoritdella legge e l'interposizione autoritativa del giudice, capace di rispondere all'istanza di giustizia con piimmediata aderenza ad una realtin continua e pluralistica evoluzione. Momento centrale di questa mediazione costruttiva l'argomentazione nel suo procedere lento attraverso un pensiero ragionato, riflessivo, sedimentato valorizzato da quel processo di costituzionalizzazione che caratterizza il tempo del post-positivismo.