Cigliano Giovanna

Cigliano Giovanna

La Russia contemporanea. Un profilo...

Cigliano Giovanna
Carocci

Disponibile in libreria in 5 giorni

22,00 €
Il crollo del comunismo e la dissoluzione dell'URSS hanno reso accessibili agli studiosi nuovi materiali documentari e sollecitato una revisione interpretativa della storia russa tra Otto e Novecento. All'analisi delle contraddizioni inerenti al regime bolscevico si accompagna la valorizzazione della dimensione imperiale dell'esperienza zarista e sovietica. Mettendo a frutto le recenti acquisizioni storiografiche, il libro ripercorre le tappe salienti di una vicenda la cui conoscenza è essenziale per la comprensione del mondo contemporaneo: dall'abolizione del servaggio all'industrializzazione, dall'età delle rivoluzioni allo stalinismo, dalla crisi dell'Unione Sovietica alla Federazione russa di Vladimir Putin. Questa nuova edizione, riveduta e ampliata con un capitolo dedicato all'emigrazione russa negli anni venti e trenta del Novecento, aggiorna la trattazione del periodo post-sovietico. Alla luce della stabilizzazione avvenuta nel primo decennio del XXI secolo, diviene possibile tracciare un provvisorio bilancio di questa fase storica, contraddistinta da una peculiare commistione di autoritarismo e democrazia e dall'affermazione di un nuovo ruolo internazionale della Russia nel mondo multipolare.

La Russia contemporanea. Un profilo...

Cigliano Giovanna
Carocci

Non disponibile

20,60 €
Il crollo del comunismo e la disintegrazione dell'URSS non solo hanno reso accessibili agli studiosi nuovi materiali documentari, ma hanno anche sollecitato un'ampia riconsiderazione dei principali temi della storia della Russia fra Otto e Novecento. All'analisi impietosa delle contraddizioni inerenti al regime instaurato dalla rivoluzione bolscevica si accompagna la valorizzazione della dimensione imperiale dell'esperienza zarista e sovietica, nel quadro di una più generale tendenza a sottolineare gli elementi di continuità tra i due periodi. Il libro ripercorre le tappe salienti di una vicenda, a volte drammatica, la cui conoscenza è essenziale per la comprensione del mondo contemporaneo.

Liberalismo e rivoluzione in...

Cigliano Giovanna
Liguori

Non disponibile

35,99 €
Il liberalismo russo persegue con abnegazione il proprio progetto riformatore, maturato alla scuola occidentalista e caratterizzato dal costante riferimento all'esempio dei paesi più avanzati. Esponente dell'intelligencia progressista educata all'indomani delle Grandi Riforme di Alessandro II nelle università russe e nelle grandi capitali europee, Maksim Maksimovic Kovalevskij si afferma sulla scena politica come uno dei più convinti fautori del rinnovamento dell'Impero sulla base dei principi del dominio della legge, del parlamentarismo e del decentramento amministrativo e legislativo.