Culto, riti e cerimonie

Active filters

Il devoto cammino dei Sacri Monti....

Libreria Geografica

Disponibile in libreria in 5 giorni

19,90 €
Il Devoto Cammino dei Sacri Monti, dal Sacro Monte di Domodossola a quello di Ossuccio sul Lago di Como, si sviluppa per circa 700 km percorribili in 30 tappe. È certamente il cammino che tocca il maggior numero di Siti Unesco al mondo, grazie alla presenza dei nove Sacri Monti, di due aree archeo-palafitticole, delle Residenze Sabaude di Torino, delle Langhe e Monferrato e della città di Ivrea. Si tratta di un percorso che unisce diversi cammini esistenti dell'area piemontese e lombarda e che si collega con le principali direttrici europee a mobilità lenta, come la Via Francigena, il Cammino di San Bernardo dal Sempione a Novara, la Via Francisca del Lucomagno e la Via Francigena Renana che dallo Spluga e dal Lago di Como scende fino a Milano. Ma è certamente il paesaggio, oltre all'aspetto devozionale di innumerevoli santuari, a connotare maggiormente il Devoto Cammino, a cominciare dai laghi prealpini, passando per i paesaggi monferrini del vino e toccando la pianura del riso, fino alle propaggini del Monte Rosa. Il volume contiene: 703 km di sentiero; 30 tappe; Cartografia di dettaglio scala 1: 25.000; La storia e la geografia del percorso.

La linea di polvere. I miei tropici...

Canevacci Massimo
Meltemi

Non disponibile

19,50 €
Una ricerca che ha condotto l'autore ad assistere a uno dei rituali funerari più complessi mai elaborati da una cultura umana. Il funerale Bororo popolazione indigena brasiliana concentrata nella regione del Mato Grosso - e reso famoso da Lévi-Strauss con

Il ruolo del culto nelle comunità...

Lippolis E.
Quasar

Disponibile in libreria in 10 giorni

50,00 €
Il volume propone lo studio del sacro come strumento di indagine per approfondire la formazione e lo sviluppo del processo insediativo nella penisola italiana, tra il IV e il I secolo a.C. Partendo dall'esame delle emergenze archeologiche, pertinenti a contesti di primaria importanza, sono messi in luce i rapporti tra aree e comportamenti cultuali, da un lato, e organizzazione territoriale, dall'altro. In questa prospettiva, state considerate alcune poleis magnogreche (Metaponto, Taranto, Herakleia), accanto a centri italici (Timmari, Rossano di Vaglio, Larino, Monte San Nicola di Pietravairano, Urbs Salvia) e latini (Gabii e Cori), in ogni caso tentando di ricostruire le funzioni svolte nei diversi spazi rituali e di riconoscere, in questo modo, anche le esigenze sociali espresse dalle relative comunità.

«El hombre es tierra que anda». Il...

Salvia Daniela
15,00 €
Questo libro è frutto di una minuziosa ricerca bibliografica riguardante il culto che, da tempi immemorabili, le popolazioni andine del Cuzco (Perú) tributano alla Madre Terra (Pachamama). Fonti di riferimento principali sono state le cronache coloniali del XVI e il XVII secolo. La prima parte è incentrata sulle principali terminologie religiose relative alla venerazione della Madre Terra. Tra questi un rilievo particolare ha il misterioso termine "pacha". La seconda parte mostra come questo culto ancestrale riesca a preservarsi ancor oggi, sebbene in forma dimessa e in comunione con elementi aggiuntivi provenienti dalla religione cattolica. La terza parte concerne le dinamiche di produttività agraria, i cui gesti ed usanze rituali vanno mutando ad opera di fattori religiosi esterni. Nell'ultima parte si evidenzia il contributo apportato al sistema cosmologico andino da secoli di evangelizzazione cattolica che hanno sovrapposto alla tradizionale componente di culto maschile (gli Apu) e di quella femminile (la Pachamama) le figure cattoliche di Gesù Cristo e della Vergine Maria.

Maha kumbh mela 2013. Il più grande...

Folgaria Stefano
Miligraf

Non disponibile

29,00 €
"L'origine del Kumbh Mela è da ricercarsi nel mito cosmogonico narrato nei testi vedici e l'apice della sacralità si ha con il Maha Kumbh Mela, quando la luna e il sole entrano in capricorno e Giove entra nel toro. Dopo dodici Kumbh Mela, ciascuno della du

Il mistero di Compostela. Una via...

Charpentier Louis
L'Età dell'Acquario

Disponibile in libreria in 5 giorni

19,00 €
Il cammino che porta a Santiago di Compostela è il più celebre tra quelli su cui si snoda un pellegrinaggio e, a partire dall'XI secolo, il più frequentato da devoti e turisti. Le sue origini sprofondano in un passato remoto e misterioso. Dopo il Diluvio Universale, causa della fine di Atlantide, i sopravvissuti di quella civiltà diffusero nel mondo, il loro bagaglio di conoscenze antichissime. Per poter acquisire queste nozioni, le genti di tutta Europa si spinsero verso Ovest, seguendo percorsi tracciati con straordinaria precisione lungo i paralleli terrestri. Queste direttrici sono costellate di siti megalitici e di nomi che richiamano quelli di stelle e costellazioni. Dal più meridionale di tali cammini, quello appunto di Santiago, scaturiscono domande inquietanti: che relazione intercorre tra l'apostolo Giacomo (che dà nome al percorso), inspiegabilmente sepolto in Galizia dopo essere morto in Terra Santa, e mastro Jacques che partecipò all'edificazione del Tempio di Gerusalemme? Perché alcuni punti lungo il cammino hanno il nome di Stella, di Via Lattea o di una costellazione? Qual è il significato dei simboli ricorrenti e ormai indecifrabili incisi sulle pietre disseminate lungo il cammino? La ricostruzione di Charpentier attraverso corrispondenze inattese che ci portano ben più lontano del nord della Spagna, rivela elementi sorprendenti: leggende, storie di giganti e di dèi, enigmatici frammenti linguistici provenienti dalla misteriosa lingua basca...

Paradoxa Aphroditae. Le origini...

Brivio Guido
Il Nuovo Melangolo

Non disponibile

18,00 €
II libro di Guido Brivio è interamente dedicato alla dea dell'amore, della bellezza, della sessualità e della lussuria, nella sua duplice forma: Afrodite Celeste e Afrodite Terrestre. Si tratta di un libro filosofìco scritto come un romanzo, che narra la duplice storia e le vicende di Afrodite, dalla Grecia antica ai giorni nostri. Questa storia comincia lontano, in un passaggio del "Simposio" di Platone, il dialogo dedicato all'Eros. Così, il nostro sguardo è tratto contemporaneamente indietro, per cogliere le radici di questo fenomeno, e proiettato in avanti, per afferrarne di volta in volta le implicazioni che continuano ad agire su di noi. Perché la storia di Afrodite è la storia dell'Occidente, una storia che ci racconta dell'Occidente ma anche la storia che l'Occidente ama raccontarci.

La linea di polvere. I miei tropici...

Canevacci Massimo
Booklet Milano

Non disponibile

18,00 €
Una ricerca che ha condotto l'autore ad assistere a uno dei rituali funerari più complessi mai elaborati da una cultura umana. Il funerale Bororo popolazione indigena brasiliana concentrata nella regione del Mato Grosso - e reso famoso da Lévi-Strauss con i suoi "Tristi tropici", è qui centro del racconto e trama di un'appassionata etnografia in cui la vita e i sentimenti dell'antropologo sono una cosa sola con la ricerca sul campo. Ed è questo coinvolgimento totale che l'autore ci trasmette rendendoci partecipi dell'intensità di un rito che si consuma al ritmo incalzante delle maracas, tra i colori brillanti dei pariko di piume, i corpi spalmati con l'"urucum", le impressionanti scarificazioni dei partecipanti; ma anche raccontandoci di come Kleber e Paulinho documentano la propria cultura con la cinepresa in spalla, le bambine di Sangradouro si appassionano a Internet e Leonida Akirikurireudo gira il mondo per presentare le proprie opere d'arte. I tropici di Canevacci non sono tristi, ma sanguinanti e ironici, disperati e consapevoli. Lui la scelta di campo per la sua ricerca l'ha compiuta: insieme a quelle persone, al fianco di popolazioni che rivendicano la soggettività culturale e politica della propria liberazione.

Equinozio di resurrezione

Favarò Sara
Tipheret

Disponibile in libreria in 5 giorni

10,00 €
Fin dalla notte dei tempi in tutte le culture si riscontrano, in coincidenza con l'equinozio di primavera, riti di resurrezione di varie divinità. Rituali che contraddistinguono il passaggio che, dalla perdita di una determinata forma di vita, conduce all'acquisizione di una nuova. Rigenerazione e trasformazione accompagnate da celebrazioni presenti nelle varie culture nel segno del legame indissolubile tra natura, uomo e dio. Un dio che con la sua resurrezione, a prescindere dal credo religioso, dal tempo e dal luogo di adorazione, si fa segno tangibile della vittoria sulla morte, traslazione di speranza, convincimento di immortalità.

Manuale di feng-shui. Vivere in...

Skinner Stephen
Astrolabio Ubaldini

Non disponibile

9,00 €
L'antica arte cinese del feng-shui è l'arte di orientare nello spazio tutto ciò che riguarda l'uomo, dalla casa ai mobili a noi stessi, l'arte di collocare ogni oggetto in modo che si armonizzi con l'ordine universale e con le forze ed energie nascoste che attraversano il cosmo e la nostra terra. In Oriente è da migliaia di anni la base del rapporto dell'uomo con la natura; l'Occidente la riscopre solo recentemente, ma l'interesse continua ad aumentare.

Deus invictus. Le religioni e la...

Altheim Franz
Edizioni Mediterranee

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,50 €
Lo studio della storia delle religioni rappresenta un ambito specialistico ma, poiché la religione rientra nel novero delle forze che hanno plasmato i grandi orizzonti culturali, è notevolmente importante. Il breve saggio di Franz Altheim, pubblicato per l

Il Sabato. Il suo significato per...

Heschel Abraham J.
Garzanti Libri

Non disponibile

9,00 €
Che cos'è il giorno festivo delle grandi tradizioni religiose? Che cos'è il sabato? Qual è il suo rapporto con la "sorgente del tempo", con "l'eterno che non ha tempo"? Sono questi i temi che Heschel affronta con competenza teologica, filosofica e letteraria. Il volume non è solo un saggio di cultura, ma anche una meditazione offerta ai lettori, credenti e non, sul giorno di festa e sul suo significato profondo, un invito a rispondere alle nevrosi della civiltà moderna ricominciando ad ascoltare il richiamo del trascendente.

I misteri della santeria. Il...

Frana
Tipheret

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
La santería cubana rappresenta pressoché un unicum nel panorama della storia delle religioni. Tale unicità è attribuibile fondamentalmente alla sua originalità nel dar vita a un sincretismo, che ha consentito a un sistema religioso antichissimo, quello africano yoruba, di sopravvivere, trapiantato in un luogo diverso da quello originario, l'America Latina, e in un contesto, quello cristiano cattolico, che non è riuscito lungo i secoli a fagocitarlo. Gli Yoruba, strappati dalle loro terre e condotti in schiavitù nelle Americhe, a lavorare nelle piantagioni, hanno saputo incredibilmente conservare le loro tradizioni, i loro riti, le loro credenze e i loro miti. E questo attraverso un'abile tecnica della dissimulazione, dettata fors'anche da un disperato istinto di sopravvivenza, dal desiderio di non smarrire identità e valori di una storia più che millenaria. Prefazione di Claudio Bonvecchio.

Morte in Sicilia-Death in Sicily....

Maraini Dacia
Rotoletti

Non disponibile

50,00 €
Un lavoro duratodueanni e mezzo, che partendo da una mia esigenza di racconto intimo, personale, di uomo originario della Sicilia, si sviluppato man mano toccando quasi tutti gli ambiti di quella cultura della morte che tipica dell'Isola. Alcuni riti resistono a malapena all'incedere della modernit ma non sopravviveranno alle prossime generazioni. Quando avverto la perdita di qualcosa,mi trovo sul campo con la mia macchina fotografica per salvare almeno le immagini. Quasi tutti i miei libri sono nati cos ma questo mi ha cambiato. Mi sono trovato a sfidare uno dei tabpimassicci della cultura contemporanea, e piprocedevo nella ricerca e nel lavoro, pisi faceva strada in me la convinzione che se si mette un velo sulla morte, lo si mette anche sulla vita.

La torre normanna, Santa Cristina e...

Italia Antonella
Qanat

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Sin dal Medioevo, la città di Palermo è stata una delle tappe principali del percorso viario, detto anche Via Francigena, attraversato da pellegrini e mercanti, che si snodava fino a Messina e, da qui, proseguiva verso Roma, Santiago de Compostela e Gerusalemme. La Chiesa normanna di Santa Cristina la Vetere, dedicata alla prima Santa Patrona di Palermo, situata lungo la "Via dei pellegrini" dietro la Cattedrale, è la più antica testimonianza della cultura dell'accoglienza a Palermo. Per secoli, la strada è stata solcata dal passo dei pellegrini che venivano ospitati per tre giorni presso la chiesa e gli annessi locali dell'oratorio dalla Confraternita della SS. Trinità dei pellegrini detta "dei Rossi". La piccola chiesa custodisce una storia millenaria da scoprire attraverso i dettagli delle opere presenti al suo interno e grazie ai narratori che accolgono i visitatori, si parte per un multisensoriale viaggio indietro nel tempo alla ricerca di sé stessi sulle tracce di cavalieri normanni, santi e artisti.

In cammino. Sulle orme di Francesco...

Leonelli Alessandro
Edizioni Artestampa

Non disponibile

16,00 €
Sono stato accolto, accudito, conosciuto. Mi hanno offerto passaggi, colazioni, spuntini e assaggi vari, ho visto proprietari andare a recuperare pellegrini stremati, accompagnarli ad un punto di partenza distante dal posto che gestiscono. Ci sono alcune di queste persone che nel loro tempo libero vanno sul sentiero per pulirlo dalle sterpaglie, insieme ai volontari svolgono un lavoro incredibile, noi riusciamo a percorrere questi sentieri grazie ad un gruppo di persone che dona tutto sstesso per gli altri. Ad agosto del 2019 mi metto in viaggio per affrontare un pellegrinaggio. Un viaggio che mi accompagnerper 500 chilometri, attraverso la Toscana, l'Umbria e il Lazio. La mia missione portare una preghiera a San Francesco per mio figlio che sta per nascere. La narrazione racconta delle tappe che compongono il cammino, le emozioni di quei giorni. Ogni ricordo accompagna una riflessione che nasce dal rapporto cammino-vita quotidiana, dagli incontri e dai fatti vissuti. Sullo sfondo della storia rimane la spinta di raccontare per dare voce a tutte quelle cose che diamo per scontate nella vita, non godendo appieno del tempo che abbiamo. Una riflessione sulla quotidianit raccontata prima che sia troppo tardi per tutto, come purtroppo capita alle persone che ci lasciano. Un pellegrinaggio tra la natura e la scoperta interiore di cose inaspettate.

Iniziazione e individuazione....

Umiliata Daniela
Kemet

Disponibile in libreria in 5 giorni

15,00 €
L'iniziazione tematica di massima importanza all'interno del discorso del rito; l'individuazione, junghianamente intesa, un processo di differenziazione volto allo sviluppo della personalitindividuale e alla realizzazione del proprio S Sono proprio i principi della teoria di Carl G. Jung a fornire una chiave di lettura per l'intero corpus dei miti e dei riti, le cui radici sono rintracciabili in un'area originaria che appartiene da sempre all'umanittutta e al singolo individuo.

Santi, demoni e orixas. Odoya e la...

Barba Bruno
Odoya

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,00 €
Il Candomblé è un culto sincretico afro-brasiliano nato dall'unione tra i culti africani e il Cattolicesimo, attraverso un processo dinamico e reinterpretativo in continua evoluzione. Originato dagli schiavi africani nelle piantagioni del Nord del Brasile all'inizio del Novecento, si è poi diffuso in tutto il paese, anche in grandi metropoli quali Rio de Janeiro e San Paolo, fino a diventare, nel corso dei decenni, un sincretismo popolare e universale praticato anche da ricchi e bianchi. L'importanza del Candomblé per la cultura brasiliana si coglie nella musica (il samba, l'axé), nella gastronomia (le specialità della cucina di Bahia), nelle arti visive e performative (la capoeira), nei modi di dire e persino nella maniera di pensare. I protagonisti del culto sono gli Orixás (come Ogum, Xangô e la dea-madre Iemanjá, che si saluta con "Odoyá!"), divinità meravigliose e superbe, ricche di umanità e di vizi, che esercitano un fascino particolare per i propri fedeli, i quali cadono in trance per riceverli. Il Candomblé insomma è qualcosa di più di una religione: è un modo di intendere la natura, la spiritualità, il rapporto con gli animali e gli altri uomini; una filosofia, se vogliamo, semplice ma profonda; un decodificatore di simbologie universali, di archetipi, di mitologie. Il Candomblé permea, profuma, condisce il Brasile di oggi; se non ci fosse stato e se non resistesse ancora, questo paese, questa cultura e questo popolo sarebbero profondamente diversi. Quasi irriconoscibili.

Sabbia sugli d?i. Pratiche...

Natali Cristiana
CLUEB

Non disponibile

18,00 €
All'inizio degli anni Novanta, nello Sri Lanka dilaniato dal conflitto civile, i guerriglieri indipendentisti decidono di modificare profondamente le pratiche funebri riservate ai propri combattenti: destinati sino a quel momento, secondo i riti induisti, al fuoco della cremazione, i corpi delle Tigri vengono da allora sepolti e affidati alla terra. Frutto di una ricerca, condotta tra il 2002 e il 2003, nelle aree sotto il controllo della guerriglia, questo libro ha il pregio di essere il primo studio che indaga le ragioni e le conseguenze di una scelta radicale che ha coinvolto i familiari dei caduti, i membri del movimento, l'intera societ Dopo avere ricostruito il quadro storico-politico che fa da sfondo all'insorgere del conflitto, l'autrice traccia il profilo dei combattenti mettendo in luce il ruolo svolto dalle donne e la rilevanza accordata alle unitdelle black tigers - i commando suicidi -, per poi dedicare uno studio accurato ai tuilum illam (case del sonno), gli spazi destinati alle sepolture.

Il rito o l'alfabeto del senso....

Cannamela Anna Laura
Anguana Edizioni

Non disponibile

10,00 €
Nel mare spesso tempestoso dell'esistenza di ciascuno di noi, nel corso dei secoli gli uomini, appartenenti ai contesti socio-culturali più differenti, hanno individuato delle azioni, delle persone e degli oggetti che, in modo diverso nelle varie culture, possono fungere da "faro", da orientamento, da punto di riferimento: segnare dei momenti di passaggio nella vita, rinsaldare dei forti legami comunitari e di condivisione, fare da tramite tra la dimensione dell'umano e quella, percepita come misteriosa e salvifica, del "divino". Questo è il territorio del rito. E questo è il territorio in cui si addentra il presente volume. I vari tipi di rito sono strumenti che ci permettono di avvicinarci al "senso". Per questo essi sono così importanti, e da sempre e in tutte le culture considerati "sacri": perché ci possono aiutare ad avvicinarci alla Verità, che è l'unico linguaggio compreso dall'inconscio.

Il sabato. Il suo significato per...

Heschel Abraham Joshua
Garzanti Libri

Non disponibile

10,00 €
Che cos'è il giorno festivo delle grandi tradizioni religiose? Che cos'è il sabato? Qual è il suo rapporto con la "sorgente del tempo", con "l'eterno che non ha tempo"? Sono questi i temi che Heschel affronta con competenza teologica, filosofica e letteraria. Il volume non è solo un saggio di cultura, ma anche una meditazione offerta ai lettori, credenti e non, sul giorno di festa e sul suo significato profondo, un invito a rispondere alle nevrosi della civiltà moderna ricominciando ad ascoltare il richiamo del trascendente.

Il sabato. Il suo significato per...

Heschel Abraham Joshua
Garzanti Libri

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
In un mondo dominato dalla tecnica, che consuma il tempo per guadagnare spazio, il sabato rappresenta la rivincita del tempo sullo spazio e del sacro sul profano, l'occasione per deporre il giogo della fatica ed entrare in contatto con una dimensione che è presagio dell'eternità. Muovendo da una riflessione sul valore che questo giorno riveste nella cultura ebraica, Heschel affronta con straordinaria competenza teologica, filosofica e letteraria il tema del significato della festa nelle grandi tradizioni religiose. Ma "Il sabato" (1951) non è soltanto un classico della spiritualità del Novecento: è in primo luogo una meditazione offerta a tutti i lettori, credenti e non, sull'importanza di riscoprire il tempo come cuore dell'esistenza, un invito a coltivare l'arte del riposo come armonia tra il corpo e la mente, un'esortazione ad ascoltare il richiamo del trascendente per dissetare vite inaridite dalla frenesia, dal vaniloquio, dai falsi bisogni.