Teoria dell'organizzazione e del comportamento

Filtri attivi

Economia della celebrità. Il...

Strenger Carlo
Rizzoli Etas 2011

In libreria in 10 giorni

22,00 €
Il mantra del libero mercato è diventato una guida universale, e la convinzione che tutto debba essere quantificabile si è estesa anche agli esseri umani. Così siamo diventati dipendenti dal nostro "rating" personale nella scala della notorietà globale. Quanti amici hai su Facebook? Quante volte sei citato su Google? E chi è il più ricco del mondo? E la donna più sexy? E il personaggio più popolare? Queste domande appartengono ormai alla vita quotidiana, in cui il culto della celebrità (e la paura di essere irrilevanti) ha preso il posto dei valori del passato: per questo ogni giorno sgomitiamo nel "mercato borsistico" dell'Io, con la sensazione di dover competere contro tutti e di aver perso in partenza. Ma vincere la paura dell'irrilevanza si può: tenendosi alla larga dalle illusioni e guardando la vita in un modo che metta in rilievo la nostra coerenza. Questo atteggiamento, che Strenger definisce "autoaccettazione attiva", consente di dare un nuovo senso profondo alla nostra esistenza e alla società in cui viviamo, superando lo stress per il confronto con gli altri. Un libro interdisciplinare dall'economia alla psicologia, dalla filosofia alla sociologia - che, con esempi spiazzanti dal business al cinema, dalla religione alla letteratura, dai reality televisivi alla pittura, interviene su temi che riguardano il pianeta e la vita di ognuno.

Programmare al limite. La ricerca...

Falcone Francesca
Maggioli Editore 2020

In libreria in 3 giorni

25,00 €
La legge di riforma del settore socio-assistenziale (328/2000) ha introdotto un approccio sistemico e complesso alla programmazione che supera il limite dell'autoreferenzialitdecisionale e della visione tradizionale di impronta razional-strumentale.Ancora oggi, gli sviluppi della riforma appaiono incerti e i territori si dibattono tra il desiderio di cambiare e l'istinto a "conservare": il tema dell'innovazione non sembra essere a sufficienza messo a fuoco dagli attori locali, per i quali la parola "riforma"implicherebbe gidi per scambiamento e innovazione.Assumere la programmazione come processo di cambiamento sistemico significa imprimerle una fisionomia processuale: l'attenzione sulla definizione condivisa dei problemi e delle opportunit sulla co-costruzione dei significati e delle azioni di cambiamento; i soggetti chiamati a co-programmare esplorano e sviluppano nuove visioni del futuro, sperimentano la costruzione di rapporti basati sullo scambio dei saperi e delle esperienze e co-producono decisioni di cambiamento che riguardano non solo il modo di produrre i servizi, ma soprattutto il modo di pensarli.Mentre si discute ancora di atteggiamenti contraddittori (sperimentazione vs conservazione), uno sguardo ravvicinato e piconsapevole sulla realtdel sistema dei servizi richiede un nuovo asse di lettura che, mettendo a fuoco nuovi significati dell'organizzazione e dell'organizzare, applica approcci emergenti per costruire un nuovo repertorio concettuale e metodologico.Dal punto di vista metodologico, questo lavoro assegna alla ricerca azione una centralitindubbia in un duplice senso: provare a cambiare un sistema per conoscerlo, come Kurt Lewin sosteneva, e facilitare e sostenere processi di apprendimento e cambiamento per gli attori locali implicati nei processi di programmazione (apprendere facendo e fare apprendendo).Se nasce pensato in favore di studenti universitari di servizio sociale, il volume interessa in realtuna piampia fascia di potenziali lettori. Non solo il mondo universitario fatto di ricercatori, docenti e studenti delle scuole di dottorato, ma anche altri attori sociali del mondo delle professioni.

La dittatura delle abitudini. Come...

Duhigg Charles
Corbaccio 2019

In libreria in 3 giorni

19,50 €
Come ha fatto un generale americano in Iraq a sedare dei tumulti di piazza con l'aiuto del fast food? Come è riuscito Michael Phelps a ottenere i suoi record mondiali di nuoto con gli occhialini pieni d'acqua? Come è possibile che i pubblicitari riescano a identificare e catalogare le donne incinte prima ancora che lo vengano a sapere i loro mariti? La risposta è una sola: attraverso le abitudini. La maggior parte delle scelte che compiamo ogni giorno non sono frutto di riflessioni consapevoli bensì di abitudini. E benché, singolarmente prese, non abbiano grande significato, nel loro complesso le abitudini influenzano enormemente la nostra salute, il nostro lavoro, la nostra situazione economica e la nostra felicità. Da secoli gli uomini studiano le abitudini, ma è solo negli ultimi anni che neurologi, psicologi, sociologi ed esperti di marketing hanno realmente incominciato a capire in che modo funzionano e, soprattutto, come possono cambiare. Le abitudini, infatti, non sono un destino ineluttabile: leggendo questo libro impareremo a trasformarle per migliorare la nostra professione, la collettività in cui viviamo, la nostra vita.

Il parafulmine e lo scopone...

Montani Gian Paolo
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2017

In libreria in 3 giorni

11,00 €
Sedersi al bar di Traversetolo per giocare una mano di scopone scientifico con il vecchio Tito, detto "Il Migliore", è impresa che richiede coraggio, nervi d'acciaio e talento. Anche per chi è abituato a sfide sportive di altissimo livello. Ma il solo talento basta per conquistare grandi vittorie? O piuttosto è necessario un capo che spinga i propri uomini oltre i loro limiti, che abbia il carisma per farsi seguire, che sappia tutelare e valorizzare il lavoro del gruppo, gestire le sconfitte e le vittorie? E soprattutto: capi si nasce o si diventa? È questa la domanda centrale dalla quale muove Gian Paolo Montali per analizzare i meccanismi di leadership con il suo stile unico, nello stesso tempo profondo e ironico, semplice e ricco di riferimenti e aneddoti. E, facendo ricorso alla sua straordinaria esperienza di uomo di sport e di azienda (cinque Scudetti, sedici coppe, un Mondiale, due campionati europei e un argento alle Olimpiadi in venticinque anni di pallavolo, prima di sedere nel Consiglio di Amministrazione della Juventus ed essere Direttore generale della Roma), svela i suoi segreti, introduce concetti innovativi come quelli di impollinazione e contaminazione, smentisce tanti luoghi comuni che vorrebbero il buon capo autoritario e tutto d'un pezzo, o che "squadra che vince non si tocca".

La dittatura delle abitudini. Come...

Duhigg Charles
Corbaccio 2012

In libreria in 3 giorni

18,80 €
Come ha fatto un generale americano in Iraq a sedare dei tumulti di piazza con l'aiuto del fast food? Come è riuscito Michael Phelps a ottenere i suoi record mondiali di nuoto con gli occhialini pieni d'acqua? Come è possibile che i pubblicitari riescano a identificare e catalogare le donne incinte prima ancora che lo vengano a sapere i loro mariti? La risposta è una sola: attraverso le abitudini. La maggior parte delle scelte che compiamo ogni giorno non sono frutto di riflessioni consapevoli bensì di abitudini. E benché, singolarmente prese, non abbiano grande significato, nel loro complesso le abitudini influenzano enormemente la nostra salute, il nostro lavoro, la nostra situazione economica e la nostra felicità. Da secoli gli uomini studiano le abitudini, ma è solo negli ultimi anni che neurologi, psicologi, sociologi ed esperti di marketing hanno realmente incominciato a capire in che modo funzionano e, soprattutto, come possono cambiare. Le abitudini, infatti, non sono un destino ineluttabile: leggendo questo libro impareremo a trasformarle per migliorare la nostra professione, la collettività in cui viviamo, la nostra vita.

Scoiattoli e tacchini. Come vincere...

Montali G. Paolo
BUR Biblioteca Univ. Rizzoli 2010

In libreria in 3 giorni

9,00 €
Il metodo gestionale dell'autore, sperimentato con i più forti atleti professionisti, consente di destreggiarsi nel mare perennemente in burrasca dei rapporti di lavoro, consolidando il proprio carisma e mettendo in pratica una politica fatta di piccoli pa

Il metodo dei casi. Modelli teorici...

Majer Vincenzo; Farinella Emanuele
Giunti Psychometrics 2009

In libreria in 3 giorni

18,60 €
Il metodo dei casi è uno tra i più efficaci strumenti a uso dei professionisti che hanno fatto delle risorse umane la loro specializzazione. In un mondo del lavoro, come quello moderno, il metodo dei casi si rivela un potente alleato e un supporto per chi è chiamato a scoprire e valutare le potenzialità delle persone che "abitano" le organizzazioni. Questo "metodo" è purtroppo ancora relativamente poco conosciuto, ma il libro ambisce a colmare questa lacuna, accompagnando il lettore alla scoperta delle simulazioni di gruppo seguendone l'applicazione passo per passo all'interno di un virtuale processo di valutazione che fa da cornice pragmatica e realistica a tutta l'opera. Nel volume vengono presentati modelli e strumenti operativi per l'osservazione dei comportamenti ed è corredato da schede per la loro rilevazione e per l'assegnazione dei relativi punteggi. È stato dato spazio anche alle modalità di elaborazione dei profili quantitativi e qualitativi dei soggetti in valutazione.

Modelli di psicologia del lavoro e...

Pedon A. (cur.); Sprega F. (cur.)
Armando Editore 2008

In libreria in 3 giorni

32,00 €
Lavoro ed organizzazione sono due dimensioni inscindibili, l'uno non può esistere senza l'altra. Lo studio dell'organizzazione è, quindi, un elemento indissolubile dal lavoro; di quest'aspetto si interessa la psicologia con uno specifico indirizzo di studio: la psicologia delle organizzazioni, che studia gli individui ed i gruppi nell'organizzazione e che intende migliorare l'integrazione tra il lavoratore ed il sistema di cui fa parte, in modo che entrambi i soggetti raggiungano al i loro obiettivi con il massimo livello di soddisfazione per entrambi. Questo libro fornisce, soprattutto agli studenti, consapevolezza e conoscenze su come le teorie ed i paradigmi della psicologia si traducono in sistemi di gestione e dello sviluppo delle risorse umane.

La guerra nel team. Racconto sulle...

Lencioni Patrick
Rizzoli Etas 2007

In libreria in 3 giorni

16,00 €
Con "La guerra nel team", Lencioni offre un libro divertente e istruttivo su uno dei temi più caldi e pressanti di ogni realtà aziendale: il funzionamento dei gruppi di lavoro. La struttura è quella prediletta dall'autore: un romanzo breve, seguito da una spiegazione chiara di come mettere in pratica la teoria che emerge dal racconto. La storia è quella di Kathryn Petersen, brillante manager chiamata a risolvere i problemi di un'impresa che, nonostante i talenti di cui è composto il team dirigenziale, non riesce a compiere il salto di qualità decisivo per diventare un'azienda di successo. Qual è la ragione di questa difficoltà? Semplice (ma non banale): anche le persone più brillanti e di maggior talento, se non sanno fare gioco di squadra, possono risultare più dannose che utili per l'organizzazione di cui fanno parte. Infatti, come si scopre nel corso della lettura, nei team aziendali sono sempre in agguato 5 disfunzioni ben note a chiunque si sia trovato a farne parte - assenza di fiducia, paura del conflitto, mancata assunzione degli impegni, fuga dalle responsabilità, poca attenzione ai risultati - che causano liti e incomprensioni, allontanano gli obiettivi e generano fallimenti. Lencioni attraverso la storia di Kathryn - offre un metodo agile e divertente per riconoscerle e affrontarle, superare anche le situazioni congelate e rendere il gruppo finalmente coeso ed efficace.

Organizzazione e societ?. Innovare...

Butera Federico
Marsilio 2020

In libreria in 5 giorni

30,00 €
Questo libro un'autobiografia scientifica e professionale di Federico Butera, una storia animata dalla passione e dal rigore di cercare forme nuove di organizzazione che creino valore economico e sociale e assicurino liberte benessere alle persone. Racconta progetti e scoperte, propone concetti, grammatiche, sintassi, metodi lungo il non concluso allontanamento dai modelli burocratici e gerarchici del taylor-fordismo. Un percorso che, dalle isole dell'Olivetti, dalla Ricerca e sviluppo della Honeywell-Bull, dal Nuovo Treno Medio della Dalmine, si sviluppato poi attraverso la progettazione dell'Agenzia delle Entrate, del customer care della Omnitel-Vodafone, dell'organizzazione degli Uffici Giudiziari della Lombardia e di innumerevoli altre realt Strumento interdisciplinare per gli studiosi e gli studenti di scienze dell'organizzazione, un testo per i manager privati e pubblici e un'ispirazione per i policy maker per intervenire sulle emergenze economiche e sociali del Paese generate da organizzazioni inefficaci, inefficienti, corrotte. Focus del volume il futuro della societitaliana di organizzazioni che cambiano. L'innovazione e la rigenerazione organizzativa non sono l'"intendenza che seguir l'economia e la politica, ma un autonomo campo di azione culturale, scientifico e politico per affrontare la crisi italiana e per progettare la quarta rivoluzione industriale. Il libro contiene la proposta di un'Italy by Design fatta di culture, programmi e azioni condivise per pianificare, progettare, sviluppare insieme tecnologie, organizzazioni, lavoro. Le postfazioni di studiosi di riferimento delle scienze organizzative aprono un dibattito sul futuro delle scienze e delle pratiche organizzative: Sebastiano Bagnara, Emilio Bartezzaghi, Patrizio Bianchi, Giovanni Costa, Giorgio De Michelis, Gianfranco Dioguardi, Alfonso Fuggetta, Marcello Martinez, Paolo Perulli, Gianfranco Rebora, Alessandro Sinatra, Michele Tiraboschi.

Comportamento organizzativo....

Robbins Stephen P.
Pearson 2016

In libreria in 5 giorni

37,00 €
Costruito intorno a quattro prospettive di studio, strettamente complementari, del comportamento individuale, del comportamento sociale e di gruppo, dell'influenza e dell'impatto che il contesto organizzativo ha sui comportamenti, delle dinamiche dei processi di cambiamento e d'innovazione, questo testo è concepito come un supporto alla conoscenza e all'agire di chi opera in ambienti di lavoro complessi, e propone molte e varie prospettive di analisi, diagnosi, decisione e azione. Gli esempi proposti si riferiscono a differenti settori economici e ambiti sociali e le teorie manageriali sono sistematicamente sottolineate e sviluppate con il procedere dei contenuti. Infine, ogni capitolo è corredato da un ricco corpus di attività - domande di verifica, di riflessione, dibattiti, esercizi individuali e di gruppo, casi di studio. Completano il setting di apprendimento la piattaforma italiana MyLab e quella statunitense MyManagementLab, con materiali e letture complementari disponibili online, tutorial e programmi di valutazione e autovalutazione della conoscenza appresa, progettati per approfondire i principali contenuti, coinvolgere il lettore e impegnarlo nel miglioramento dei risultati di apprendimento.

Il potere delle abitudini. Come si...

Duhigg Charles
TEA 2014

In libreria in 5 giorni

12,00 €
La maggior parte delle scelte che compiamo ogni giorno non sono frutto di riflessioni consapevoli bensì di abitudini. E benché, singolarmente, non abbiano grande significato, nel loro complesso le abitudini influenzano enormemente la nostra salute, il nostro lavoro, la nostra situazione economica e la nostra felicità. Da secoli gli uomini studiano le abitudini, ma è solo negli ultimi anni che la neurologia, la psicologia, la sociologia e gli esperti di marketing hanno realmente iniziato a capire in che modo funzionano. Questo libro indaga la formazione delle abitudini sia a livello individuale sia collettivo, nelle aziende e nelle istituzioni. La buona notizia è che le abitudini non sono un destino: si possono ignorare, cambiare, sostituire o... mantenere. Charles Duhigg ci spiega come! Già pubblicato con il titolo: "La dittatura delle abitudini. Come si formano, quanto ci condizionano, come cambiarle".

Che cos'è una organizzazione

Bifulco Lavinia
Carocci 2012

In libreria in 5 giorni

12,00 €
Come sono cambiate nel tempo le organizzazioni? In che modo le teorie, gli studi, le nuove modalità di osservarle e di pensarle hanno trasformato il volto delle realtà economiche e amministrative? In che direzione si è evoluto il ruolo degli attori che ope

Generare valore. La validazione...

Reggio P. (cur.); Righetti E. (cur.)
Carocci 2011

In libreria in 5 giorni

24,00 €
Quanto vale il sapere dei lavoratori e delle lavoratrici in un'azienda? è possibile riconoscere e valorizzare le competenze, spesso sommerse, delle persone? Nelle organizzazioni di lavoro il sapere si esprime sotto forma di competenze: saperi situati e in azione. Le competenze si sviluppano prevalentemente lavorando ma, spesso, non vengono riconosciute. Esse possono, invece, essere individuate e coltivate; possono generare valore per la persona, l'organizzazione e la società. Le procedure di validazione, in crescente diffusione anche in Italia, servono a questo scopo: portano alla luce le competenze sommerse. È questo un compito che riguarda, in primo luogo, il management aziendale, chiamato a riconoscere e potenziare le competenze presenti nella propria organizzazione. Il volume, nato da un progetto sperimentale promosso e attuato da Riconversider (Federacciai) presso importanti aziende metalmeccaniche del Veneto, offre contributi di studiosi sui temi delle competenze e della validazione degli apprendimenti maturati attraverso l'esperienza lavorativa, personale e sociale, e presenta esempi, attività e strumenti di analisi e validazione delle competenze. Nel testo, responsabili delle risorse umane, sindacalisti, operatori dei servizi formativi e del lavoro possono trovare riflessioni e indicazioni operative utili.

L'organizzazione: concetti e metodi

Fabbri T. M. (cur.)
Carocci 2010

In libreria in 5 giorni

38,00 €
Il volume affronta il problema elettivo della teoria organizzativa: la variabilità strutturale. Da che cosa dipende la configurazione di un'organizzazione? E a cosa è dovuto il suo cambiamento nel tempo? Queste domande ricevono quotidianamente risposte diversificate, e non sempre consapevoli, nella prassi di manager, amministratori, consulenti, lavoratori. La ricca selezione di proposte interpretative qui presentata fornisce un ampio strumentario concettuale e metodologico rispetto al problema della configurazione dell'organizzazione e del suo cambiamento nel tempo e ambisce quindi a supportare il lettore nell'adozione consapevole di un proprio punto di vista, teorico e pratico, sull'organizzazione. Inoltre, data la varietà delle interpretazioni disponibili, il volume stimola e accompagna all'esercizio critico, inteso come valutazione della coerenza interna di una proposta teorico-metodologica, nel rispetto delle scelte valoriali che la informano.

Psicologia delle organizzazioni

Depolo Marco
Il Mulino 2007

In libreria in 5 giorni

22,00 €
Molte persone, ogni giorno e a vari livelli, si pongono domande che hanno a che fare con il funzionamento delle organizzazioni. È possibile migliorare il funzionamento di un ufficio, di un reparto ospedaliero, di una squadra di montaggio? Può una determinata procedura burocratica essere più efficace? Come si ottengono migliori prestazioni da una unità di lavoro? Questa introduzione alla psicologia delle organizzazioni fornisce una risposta a tali quesiti, a partire dall'assunto che non si deve tanto studiare la singola organizzazione come entità, quanto analizzare i comportamenti che al suo interno hanno luogo. Individui e gruppi hanno infatti un'esistenza reale, fatta di interessi, preferenze, valori, scopi: dai loro rapporti si costruiscono i processi organizzativi concreti e quegli strani artefatti umani e tecnologici che chiamiamo appunto "organizzazioni".

Comunità di pratica. Apprendimento,...

Wenger Etienne
Cortina Raffaello 2006

In libreria in 5 giorni

29,80 €
"Ogni organizzazione è una costellazione di 'comunità di pratica'". Con questa idea Wenger getta le fondamenta del pensiero che le organizzazioni dovranno adottare per sopravvivere nel XXI secolo. Comunità di pratica presenta una teoria dell'apprendimento

Come studiare le organizzazioni

Bonazzi Giuseppe
Il Mulino 2006

In libreria in 5 giorni

20,00 €
Invece di proporre la storia del pensiero organizzativo secondo una ricostruzione cronologica, necessariamente lunga e laboriosa, Bonazzi individua cinque aree tematiche o filoni di pensiero che nel loro insieme formano un quadro essenziale ma completo di quanto è stato detto in questo campo di studi. Oltre che informare, il volume riesce pienamente nell'intento di suggerire confronti, interpretazioni, connessioni con altre discipline, spunti per ragionare a tutto campo.

La persona finalmente! Le...

Storni Davide
Guerini e Associati 2005

In libreria in 5 giorni

25,00 €
Questo libro è una sfida, rivolta a chi non crede che occuparsi delle persone in azienda voglia dire influire in profondità sulla capacità competitiva, evolutiva e innovativa delle organizzazioni. L'autore ripercorre quindici anni di lavoro ed esperienze vissute in prima persona, o osservate da vicino, che gli permettono di dimostrare come la ricerca individuale di spazi di libertà e di responsabilità renda le imprese migliori.