Filosofia e teoria dell'educazione

Active filters

Ecec in prospettiva interculturale....

Junior

Disponibile in libreria

20,00 €
Il volume presenta i risultati di una ricerca internazionale, realizzata tra il 2016 e il 2018, volta a indagare le conoscenze e le competenze interculturali degli educatori impiegati nei servizi Ecec (Early Childhood Education and Care) in Italia, Ungheria e Spagna. Il focus della ricerca si è concentrato sull'analisi del sistema educativo di questi tre Paesi e sulla rilevazione, attraverso l'uso di un questionario, dei bisogni formativi degli educatori e dei coordinatori pedagogici che operano nei servizi educativi a Firenze, a Budapest e in Catalogna. L'obiettivo del lavoro è quello di fornire ai professionisti dell'educazione della fascia zero-sei strumenti atti a promuovere pari opportunità educative e sociali al fine di combattere la povertà educativa nei servizi ECEC. Arricchisce il volume un contributo sul contesto belga di Bruxelles, ampliando il ventaglio delle realtà multiculturali in esso esaminate.

Munari per Rodari

Corraini

Disponibile in libreria in 3 giorni

20,00 €
Gianni Rodari e Bruno Munari hanno sempre guardato con attenzione al mondo dell'infanzia, uniti dalla volontdi liberare immagini e parole, facendoci scoprire il piacere dell'invenzione, della fantasia e della creativit Mettendo insieme elementi apparentemente opposti e lontani, immaginando sintesi e soluzioni non previste, hanno dato nuovi significati a lettere e segni, svolgendo per anni un percorso parallelo, confluito anche in libri come Filastrocche in cielo e in terra, Favole al telefono, Il pianeta degli alberi di Natale, Il libro degli errori, La torta in cielo, Il gioco dei quattro cantoni, C'era due volte il barone Lamberto. Nelle illustrazioni realizzate per Rodari, Bruno Munari riesce, con la sua leggerezza e il suo inconfondibile segno, a ricreare la stessa poesia delle storie e delle rime di Rodari, e ne arricchisce il lato fantastico e la capacitdi stupire. In questo libro una ricca selezione dei "segni" munariani accompagnata - oltre che da citazioni dai diversi libri di Rodari - da una testimonianza di Antonio Faeti e dai testi inediti di Riccardo Falcinelli e Marco Belpoliti, che raccontano come i disegni di Munari si inseriscano nella storia dell'illustrazione per l'infanzia, soffermandosi sulla loro accoglienza e la loro natura di "scarabocchi". Un libro da leggere e guardare, da completare con i propri "segni sghembi e sghiribizzi" o, al contrario, da usare come punto di partenza per inventare nuove storie, lasciandosi ispirare dalle immagini.

Per un'idea di scuola. L'educare...

Liscianilibri

Disponibile in libreria

19,90 €
Il volume parte dalla constatazione che gli insegnanti siano attratti oggi dall'apparato strumentale, pragmatico e funzionale cui uniformare il proprio agire (modelli, schemi, format, rubriche, ecc.) e tralascino l'orizzonte di senso cui finalizzare la propria attivitdi insegnamento. Come risposta a questa tendenza si vuole rifocalizzare, con il contributo di autorevoli esperti nazionali e internazionali, l'idea di scuola nei suoi aspetti peculiari: l'educare, l'insegnare, l'apprendere. In merito all'educare viene ribadita la necessitdi rimettere al centro dell'azione didattica la dimensione educativa. Ripensare l'educare comporta indubbiamente anche vedere quale spazio debbano occupare nei curricoli e nel fare scuola di tutti i giorni i temi che hanno pregnanza formativa: l'insegnamento di Cittadinanza e Costituzione, le politiche e le pratiche di inclusione e di intercultura, la formazione dei talenti non ancora curata in modo adeguato. Per quanto riguarda l'insegnare vengono prese in considerazione due discipline rivisitate alla luce dei bisogni emergenti nel nostro tempo: il ruolo della lingua italiana che rischia di disperdersi tra il dilagare delle lingue straniere e la promozione della lettura schiacciata dall'esplosione delle tecnologie della comunicazione; la matematica di cui spesso si dimentica l'alto valore formativo e il pensiero computazionale che merita approfondimenti e precauzioni affinchnon si trasformi in una moda didattica. La terza parte riguarda l'apprendere che, per essere efficace, deve cercare di provocare negli allievi il "piacere di apprendere", pur all'interno di una inevitabile "fatica" che l'apprendimento comporta. L'apprendere, inoltre, non puessere curato all'infuori dell'ambiente di apprendimento e all'infuori del ruolo da assegnare alle tecnologie della comunicazione. Il libro si chiude con la prospettiva di una scuola come luogo piuttosto che come non luogo.

Per una scuola viva, per una scuola...

Tolstoj Lev
E/O

Disponibile in libreria

10,00 €
Prima di fondare la sua piccola scuola per i bambini di Jasnaja Poljana, Tolstoj si pose domande piradicali di quelle stesse di don Milani pidi un secolo dopo: "A che serve la scuola? e, in particolare, la scuola di Stato?". Un diritto a educare non esiste, e perchmai un maestro avrebbe da insegnare qualcosa di necessario se la sua visione del mondo pipovera, picondizionata di quella di un bambino? Tolstoj giunse ad affermare il diritto del bambino a non andare a scuola e a pretendere un'educazione all'altezza della sua libert La scuola che conosciamo sottovaluta il confronto con la natura e non mette davvero in discussione un ordine sociale classista.

L'educazione esclusiva. Pedagogie...

Ferrari
Morcelliana

Disponibile in libreria

23,00 €
Sei secoli di storia, dal Quattrocento a oggi, per ripercorrere il tema dell'educazione esclusiva, che, nel tempo e nei diversi contesti, ha escluso, formato al fine di escludere e insegnato a escludere. Da studi di caso, condotti per un lungo arco temporale, e da un dossier iconografico, parte integrante dell'opera, emergono alcuni itinerari pedagogici volti all'interiorizzazione di un ordine sociale fondato sulla disuguaglianza. Per secoli, in Occidente, prima che si delineasse il concetto di democrazia inclusiva, si è coltivato l'individuo "eccellente" (il signore, il principe, il re, le fanciulle di nobile famiglia...) per legittimare la sua diversità da tutti gli altri, radicandola nella distinzione. Anche nella nostra "società dei consumi" è urgente riflettere sulla lunga storia dell'educazione esclusiva, per superare le persistenti ambiguità dei dispositivi formativi e muovere sempre più consapevolmente verso l'inclusione.

Settecento pedagogico e riformatore

Edizioni Conoscenza

Non disponibile

15,00 €
I testi riprodotti in questo volume - scritti da letterati, giuristi, economisti e alti funzionari dell'amministrazione pubblica, impegnati a ridefinire le concrete politiche scolastiche e formative, gli ordinamenti didattici e gli indirizzi di fondo dell'istruzione pubblica - esprimono al meglio lo spirito riformatore e le istanze di rinnovamento culturale e civile, oltre che squisitamente pedagogico ed educativo, di una determinata epoca. Scritti di Scipione Maffei, Gasparo Gozzi, Gian Rinaldo Carli, Gaetano Filangieri e Matteo Galdi.

Giochi innocenti, giochi terribili

Scheines Graciela
Pigreco Edizioni

Non disponibile

20,00 €
Giocare è appropriarsi di un territorio e trasformarlo in campo di gioco. Si gioca sempre ritagliando uno spazio nella mappa del mondo e mettendocisi dentro. Possiamo disegnarla sul terreno, come la "campana" o il campo da calcio, stenderla sopra il tavolo oppure immaginarla. L'ambito definito che protegge i giocatori o anche solo la piccola zona della scacchiera rappresentano tutto il mondo. Mentre giochiamo siamo in salvo: dalla deriva, dal non-senso, dal vuoto. Il resto, mentre si gioca, non esiste. Nel gioco tutto è teso e intenso, è tensione e intenzione. Graciela chiama in causa anche la letteratura e cita Kundera, Cortázar, ma anche Calvino e Collodi: riflette a lungo su Pinocchio, il burattino che rinuncia all'infanzia, vale a dire, ai giochi, al divertimento, alle avventure e all'innocenza per guadagnare la condizione umana.

Renato Coèn. L'uomo privato, l'uomo...

Coèn Luciana
Masso delle Fate

Non disponibile

5,00 €
A un anno dall'uscita di "Renato Coèn l'uomo privato, l'uomo pubblico", il volume raccoglie testimonianze e materiali che rappresentano il risultato delle ricerche che la pubblicazione del 2018 ha avuto il merito di stimolare a proposito di Renato Coèn, figura tra le più rappresentative della pedagogia italiana.

Unum necessarium

Comenio Giovanni Amos
Lectorium Rosicrucianum

Non disponibile

15,00 €
Johannes Amos Comenius è il padre della pedagogia moderna. Durante la sua vita viaggiò attraverso tutta l'Europa per spargere i semi del modello educativo universale da lui proposto («Insegnare tutto a tutti, interamente») e del suo progetto più importante, la riforma universale delle realtà umane, che prevedeva la creazione di una Scuola di Sapienza Universale, in grado di favorire il conseguimento della pace e della conoscenza a tutti i popoli del mondo.

Janusz Korczak. Dalla parte dei...

Il Leone Verde

Disponibile in libreria in 5 giorni

10,00 €
Raccolta di Atti del Convegno internazionale organizzato da Associazione Montessori Brescia del 16 marzo 2019, con gli interventi di: Luca Palmarini, Università Jagellonica Alessandro Volta, Pediatra Neonatologo Alessandro Vaccarelli, Professore Associato di Pedagogia Generale e Interculturale, Università dell'Aquila Dario Arkel, Professore di Pedagogia Sociale Università di Genova.

Contributi per una pedagogia della...

Il Leone Verde

Disponibile in libreria in 3 giorni

12,00 €
Raccolta di Atti del Convegno internazionale organizzato da Associazione Montessori Brescia del 3 marzo 2018, con gli interventi di: - Silvia Vegetti Finzi, Psicologa e scrittrice - Fulvio Scaparro, Psicoterapeuta e scrittore - Laura Pigozzi, Psicoanalista e Scrittrice - Alessandro Vaccarelli, Professore Associato di Pedagogia Generale e Interculturale all'Università dell'Aquila - Raffaella Mantegazza, Professore Associato di Pedagogia Generale e Interculturale all'Università di Milano Bicocca

La scuola dell'ignoranza. Atti...

Mimesis

Disponibile in libreria in 3 giorni

24,00 €
Il volume contiene gli atti della giornata di studi su "La scuola dell'ignoranza", tenutasi il 26 maggio 2018 presso l'istituto d'istruzione superiore "Schiaparelli-Gramsci" di Milano e promossa da questo istituto in collaborazione con il Centro Internazionale Insubrico "C. Cattaneo" e "G. Preti" dell'Università degli studi dell'Insubria (Varese). I contributi raccolti, in linea con lo spirito di libero confronto critico che ha caratterizzato l'incontro, presentano diversi punti di vista sulla scuola, sui modelli d'insegnamento e sulle loro pratiche, ma sono però tutti concordi nel denunciare il grave stato di degrado della scuola e tutti motivati a cercare di individuare delle soluzioni di riqualificazione dell'istituzione scolastica e della sua vita quotidiana. Da tale variegato complesso di analisi e considerazioni esce un quadro impietoso dello stato attuale della scuola, della sua amministrazione e dei diversi governi e decisori politici che si sono succeduti negli ultimi decenni, ma emerge anche la presenza di un'Italia civile che non si è mai arresa al degrado delle istituzioni e della vita pubblica e che con tenacia, equilibrio e razionalità ha continuato a rappresentare l'ultimo baluardo al dilagare dell'ignoranza, della barbarie e della corruzione e dalla quale sola si può sperare un'azione di riscossa e di riqualificazione anche della scuola. Contributi di Emilio Amatulli, Alberto Giovanni Biuso, Giovanni Carosotti, Sergio Colella, Francesco Coniglione, Dario Generali, Rossella Latempa, Fabio Minazzi, Andrea Panìco, Carlo Sini, Tiziano Tussi e Gianni Vacchelli.

Educazione come sfida della libert?

Mari Giuseppe
Scholè

Disponibile in libreria in 3 giorni

16,00 €
Le difficoltdell'educazione odierna, a tutti evidenti, sono comunemente riconducibili all'"emergenza educativa"; attraverso un percorso articolato e guidato principalmente dalla lettura dei classici, il volume propone una ricomprensione della teoria e della pratica educative nella prospettiva della "sfida della libert. In altri termini: c'educazione solo quando la relazione interpersonale ha un chiaro e intenzionale profilo etico. Per educare non basta entrare in una relazione generica npraticare forme aggregative pio meno strutturate: occorre agire sul piano etico, allo scopo di guidare l'educando a diventare capace di scegliere - da se stesso - il bene.

Psicologia dell'istruzione....

Matta Emad
Universitas Studiorum

Non disponibile

25,00 €
Il presente volume rappresenta un'introduzione alla psicologia dell'istruzione definendone gli aspetti caratterizzanti e gli ambiti di applicabilità, con un'enfasi sulle diverse variabili coinvolte nel processo di insegnamento-apprendimento e su come esse possano essere oggetto di considerazione e cura da parte del docente nell'obiettivo di promuovere il benessere e la crescita degli allievi. Si tratta, pertanto, di voler fornire uno strumento di informazione, approfondimento ed analisi rispetto a tale disciplina; un manuale che, affrontando i contenuti e i dibattiti ritenuti più rilevanti sotto il profilo epistemologico, strutturale, professionale e le principali prospettive di studio inerenti la psicologia dell'istruzione, possa essere un supporto per insegnanti, educatori, pedagogisti, studenti e tutti coloro che si avvicinano agli studi psicologici e che operano nell'ambito dell'istruzione e della didattica.

Pedagogia generale. Per...

Mari Giuseppe
Scholè

Disponibile in libreria in 3 giorni

21,00 €
La Pedagogia generale introduce gli studenti all'interno di uno sguardo complessivo sul sapere pedagogico che si identifica anche come una prospettiva critica ed epistemologicamente ferrata. Il volume, attraverso l'articolazione in tre sezioni (Percorso storico, Percorso epistemologico e Percorso tematico), offre una introduzione articolata e sistematica, diretta agli studenti del Corso di Laurea in Scienze dell'educazione. Uno strumento essenziale, destinato ad accompagnare l'iter universitario e ad affiancare l'attivitlavorativa.

Il problema della scuola

De Giorgio Guido
Cinabro Edizioni

Non disponibile

14,00 €
Attraverso "Il problema della scuola", pubblicato per la prima volta nel 1955, Guido De Giorgio sintetizza, dal punto di vista tradizionale, i problemi che attanagliano l'istruzione nell'età contemporanea. Le riflessioni qui contenute sono frutto della decennale esperienza di docenza svolta dall'autore fra Tunisi e Mondovì. L'interesse mostrato da De Giorgio per la scuola e la didattica, che si palesa anche attraverso i due manoscritti inediti che qui vengono presentati ("La scuola elementare" e "La scuola è vita"), è inoltre espressione della conoscenza dei principi di ordine tradizionale di cui era in possesso l'autore. Come si avrà modo di intendere dalla lettura di queste pagine - grazie anche al saggio introduttivo di Gianluca Marletta - la prospettiva tradizionale dell'insegnamento, dell'educazione e della pedagogia si arricchisce, da oggi, di un auspicato contributo.

Giù le cattedre. Guida alla...

Bordonaro Lorenzo
GAEditori

Disponibile in libreria in 3 giorni

10,00 €
Serve la scuola? Come si costruisce in Italia la professione dell'insegnante? Perché gli alunni non sono ancora al centro della situazione educativa? Come recita il sottotitolo del libro, è possibile sopravvivere a scuola? Certamente sì, a patto che chi fa questo mestiere sia capace di mettersi in discussione ogni giorno. Solo questo tipo di riflessività può rompere il circolo vizioso degli interminabili scambi di stereotipi e lamentele che sono una parte tanto importante nella vita quotidiana degli insegnanti ma che non servono alla crescita degli adulti e degli alunni.

Il significato etico della paideia...

Francioni Irene
Aracne

Non disponibile

8,00 €
L'opera è uno studio sulla funzione educativa e sul ruolo del formatore al giorno d'oggi. La trattazione è articolata tramite un percorso cronologico che ha inizio con la cultura e la filosofia greca per passare poi al capolavoro novecentesco Paideia di Jaeger. Nella seconda parte, un'indagine sul campo riporta la concreta riflessione di ragazzi di un istituto di istruzione secondaria sul problema educativo.

Tutto psicologia e pedagogia

Colombo Barbara
De Agostini

Disponibile in libreria

12,50 €
La psicologia come scienza: dalla natura della mente ad affetti ed emozioni, dalla psicologia sociale alla psicologia evolutiva e a quella clinica. La pedagogia e la sua storia, l'educazione e l'organizzazione del processo formativo.

Il secolo del bambino

Key Ellen
Junior

Disponibile in libreria in 3 giorni

22,00 €
A quasi centoventi anni dalla sua comparsa nel 1900, viene ripubblicato in Italia il volume di Ellen Key, uscito per la prima volta nel nostro Paese nel 1906, col titolo "Il secolo dei fanciulli", a cui seguì la ristampa nel 1921, sempre presso Bocca. Il libro, che rese celebre la scrittrice svedese, esce adesso in una nuova edizione, con un titolo più fedele a quello originale, "Il secolo del bambino", grazie a una traduzione rivista e confrontata con la versione integrale. A corredo del testo viene qui presentata un'ampia documentazione, per lo più inedita, a testimonianza del clima di fervore e rinnovamento educativo che caratterizzò la cultura e la pedagogia europea agli inizi del secolo scorso. Dalle reti di relazioni intrattenute con personaggi come Edouard Claparède, Adolphe Ferrière, Rainer M. Rilke e altri ancora, ci si rende conto di quanto Ellen Key sia stata una pensatrice influente anche fuori dal Paese natale.

Capitani di se stessi. L'educazione...

Xodo Cegolon Carla
Scholè

Non disponibile

29,50 €
Chi siamo? Che cosa siamo? Che cosa dobbiamo fare per diventare quello che vogliamo essere? t possibile dirigere, ma anche cambiare, il corso della nostra vita? Sono, specie nei momenti critici, quesiti con cui inevitabilmente si finisce per fare i conti nel corso dell'esistenza: soprattutto domande che toccano il cuore dell'educazione. Da questi interrogativi prende le mosse questo volume che, fin dal titolo, "Capitani di se stessi", tenta di fornire una risposta. Questa: scelta, coerenza, costanza, fedeltà a se stessi sono le basi per costruirsi come persone, per diventare identità. Ricco nelle proposte, sorretto da una grande varietà di citazioni anche di ambito letterario, il saggio si muove lungo una traiettoria epistemologica che getta un ponte fra tradizione e post-modernità, che collega il pensiero di Platone a quello di Gadamer, di Agostino a quello di Dilthey, di Mead e di Goffmann a quello di Ricceur.

Pedagogia e processo educativo....

Mancini Riccardo
Anicia (Roma)

Non disponibile

19,50 €
La persona è dotata di potenzialità interiori profonde che chiedono di essere liberate ed espresse. Esse si orientano certamente sul piano: della esistenzialità, si pensi soltanto alla cura della salute fisica e psichica; della essenzialità, cioè quella che altrimenti può essere definita come la dimensione trascendentale che conduce alla valorizzazione dello spirito e dell'anima. Il cammino di un uomo non si sviluppa solo attraverso lo studio l'esperienza quotidiana, o la misurazione di singole parti, così come non si ottiene per mezzo di una sommatoria di queste. Ogni cammino è una continua intersecazione e decifrazione del sé in fase di sviluppo.