Filosofia e teoria dell'educazione

Filtri attivi

Le pedagogie del Novecento

Cambi Franco
Laterza 2020

Disponibilità immediata

20,00 €
Docente di Filosofia dell'educazione e Storia della pedagogia nell'Università di Firenze, Franco Cambi analizza la storia, le teorie, le correnti, gli autori, i modelli e le opere-chiave della scienza pedagogica del Novecento. Il secolo scorso è stato un secolo di crescita e di svolta, ha inaugurato un nuovo percorso, una nuova storia dell'uomo, proiettandolo in una dimensione di sperimentazione complessiva e radicale. E anche la pedagogia ha intrapreso questo cammino di evoluzione e ripensamento del proprio passato.

Tutto psicologia e pedagogia

Colombo Barbara
De Agostini 2020

Disponibilità immediata

12,50 €
La psicologia come scienza: dalla natura della mente ad affetti ed emozioni, dalla psicologia sociale alla psicologia evolutiva e a quella clinica. La pedagogia e la sua storia, l'educazione e l'organizzazione del processo formativo.

Il metodo Montessori per tutti....

Beltrami Laura; Boccalini Lorella
Rizzoli 2019

Disponibilità immediata

13,00 €
Tutti hanno sentito parlare del metodo Montessori e, ancor più, chiunque abbia figli in età scolare ne conosce la fama, l'autorevolezza e la diffusione. Molto più difficile è trovare chi sappia spiegarne in modo chiaro i principi e i modi di applicazione. Questo libro rompe gli indugi e spiega gli scopi e le applicazioni del metodo, valido a scuola ma applicabile alla vita quotidiana. Un manuale per educare i figli alla libertà e all'autonomia.

L'educazione dei figli

Steiner Rudolf; Chiantelli G. (cur.)
Mondadori 2019

Disponibilità immediata

8,50 €
Dall'eclettico filosofo di inizio Novecento, fondatore della celebre scuola steineriana, una riflessione profonda sui metodo pedagogico. Una teoria educativa basata sulla libera espressione delle potenzialità del bambino attraverso l'apprendimento di tutte le arti. Per formare degli individui liberi da condizionamenti in cui pensiero, cultura, sentimento e volontà cooperino in armonia.

Appunti di conversazioni

Dagostino Lizia
Kurumuny 2019

Disponibilità immediata

13,00 €
In ogni azienda, che ce ne sia o meno consapevolezza, esiste l'esigenza di un ruolo moderno e antico che accompagni il responsabile nelle attività di consulenza, di formazione, di valutazione e di selezione delle risorse umane. La scuola di formazione alla persona è una modalità per abitare il mondo e il mondo aziendale, in particolare. È un orientamento da seguire, una mentalità da acquisire e una pratica aziendale da applicare. L'educare non offre soluzioni immediate, perché indica prospettive e opportunità di apprendimento. Il compito principale è promuovere la stabilità emotiva di ogni persona, intesa come la capacità di adeguare alle situazioni i pensieri, i sentimenti e le azioni. I risultati di un'azienda non dipendono solo dalla tecnologia dalle scelte di mercato o dalle congiunture finanziarie ma anche dal bagaglio di relazioni, di conoscenze, di creatività, di servizi di qualità e dal cambiamento territoriale che è in continua costruzione. Trasformare il sistema organizzativo, credendo in una morale d'impresa e praticarla, significa ragionare su una nuova visione dei lavoratori e delle lavoratrici. Di lavoro si può e si deve vivere bene.

Il metodo Montessori per scoprire...

Poussin Charlotte
Demetra 2019

Disponibilità immediata

19,90 €
Come avvicinare il bambino alle prime esperienze scientifiche? Come farlo apprendere, osservare e stimolare in modo efficace, gradevole e divertente? Con le attività proposte nelle 40 schede, corredate di bellissime illustrazioni esplicative, contenute nel cofanetto, e questo piccolo e puntuale libro in cui è possibile scrivere e disegnare le esperienze appena fatte.

L'educazione come vita. Per una...

Simmel Georg; Peluso A. (cur.)
Mimesis 2019

Disponibilità immediata

16,00 €
"Queste lezioni non si pongono come scopo la pura analisi teorica dell'attività pratico- pedagogica, da esse non devono nascere studiosi della pedagogia come da un ciclo di lezioni di storia nascono studiosi di storia, bensì pedagoghi". Le parole di Georg Simmel pronunciate nella Schulpädagogik, tratte dalle lezioni tenute all'Università di Strasburgo nel semestre invernale 1915-1916, sono indicative di un malessere dilagante riguardo a una pedagogia che verteva su metodi sistematici; invece la scuola è una realtà viva, non segue un metodo o un sistema ma forma persone, soggetti viventi. Essa è un'istituzione che mira all'esercizio del pensiero, alla creatività, alla libertà e alla responsabilità di ciascuno, maestro o allievo che sia. Simmel dimostra nella Schulpädagogik, in qualità di filosofo, una particolare attenzione ai dettagli, una sensibilità manifesta che gli ha permesso di "vedere ciò che gli altri non hanno saputo cogliere", fornendo alla contemporaneità una trama sociale non indifferente per comprenderne l'intreccio dell'io reciproco. L'"eclettico" pensatore è riuscito a carpire l'essenza del moderno nella frammentarietà e nella complessità delle interazioni umane e ha prospettato un modello di scuola nella relazione maestro-allievo che il nostro tempo dovrebbe assurgere come "archetipo" e ineludibile problematicismo.

Manuale di storia della scuola...

De Giorgi F. (cur.); Gaudio A. (cur.); Pruneri F. (cur.)
Scholè 2019

Disponibilità immediata

30,00 €
Questa storia della scuola, che vede il contributo di alcuni dei massimi specialisti in Italia, abbina il rigore storico e lo sguardo pedagogico, proponendo una struttura a tre livelli. Nel primo si presenta la situazione di partenza, cioè gli Stati italiani prima dell'Unità; nel secondo livello si ricostruisce lo svolgersi storico dei diversi ordini e gradi scolastici - asili nido e scuole dell'infanzia, scuola primaria, istruzione post-elementare e secondaria (con specificazioni sull'istruzione magistrale e su quella tecnica e professionale), università - e nel terzo livello si approfondiscono tre problemi trasversali, come la visione di genere (le donne a scuola), i rapporti tra istruzione ed economia, le complesse relazioni tra la scuola italiana e la religione cattolica. Introduzione di Fulvio De Giorgi. Contributi di: Nicola S. Barbieri, Paolo Bonafede, Pietro Causarano, Daria Gabusi, Angelo Gaudio, Andrea Mariuzzo, Tiziana Pironi, Maurizio Piseri, Fabio Pruneri, Vincenzo Schirripa, Caterina Sindoni.

Discorsi sull'educazione

Buber Martin; Aluffi Pentini A. (cur.)
Armando Editore 2018

Disponibilità immediata

12,00 €
Raccolti in un unico volume, i tre discorsi sull'educazione di Martin Buber, uno dei maggiori filosofi del Novecento. In questi tre saggi il tema pedagogico è affrontato nelle tre distinte fasi dell'infanzia, dell'adolescenza e dell'età adulta. È una visione globale dell'uomo che viene analizzata attraverso le caratteristiche di continuità e discontinuità, di crescita e regressione, di certezze e incertezze nell'acquisire la visione del mondo. Il valore dei presenti scritti sta nella forza impressa al significato dell'educativo in quanto espressione di libertà. Postfazione di Lambert Schneider.

Manuale di teoria per il test di...

Di Muro Gianluca M.
UnidTest 2018

Disponibilità immediata

30,00 €
La Collana UnidTest è frutto dell'esperienza unica maturata negli anni di didattica finalizzata al superamento del Test.La nuova edizione di questo volume contiene la trattazione mirata e specifica di tutti gli argomenti oggetto d'esame: ragionamento logico, cultura generale, cultura storico-letteraria, cultura pedagogico-didattica e conoscenze scientifiche. La trattazione teorica è accompagnata da centinaia di quesiti inediti risolti e commentati, suddivisi per materia e argomento, per verificare immediatamente le conoscenze apprese. Il manuale illustra inoltre le modalità e i criteri di selezione, con particolare attenzione alla normativa di riferimento, e le tecniche più efficaci per risolvere i quesiti a risposta multipla e per affrontare con serenità la prova di ammissione (gestione del tempo, strategie risolutive, ecc.). Il volume è arricchito da una Web App con test illimitati, statistiche, prove ufficiali risolte e commentate e tanto altro.

L'educazione dei figli. Un bambino...

Russell Bertrand; Verona V. (cur.)
Piano B 2018

Disponibilità immediata

13,00 €
"L'educazione dei figli. Un bambino è come un albero", è un'antologia originale di scritti di Bertrand Russell: saggi, aforismi e alcuni articoli inediti in Italia sul tema dell'educazione dei figli e dell'istruzione. Tra le molteplici attività di Bertrand Russell - logico, matematico, divulgatore scientifico, filosofo e pacifista - vi fu anche quella, meno nota ma comunque centrale all'interno della sua biografia, di filosofo dell'educazione ed educatore. Dopo il disastro della prima guerra mondiale Russell vedeva infatti nell'educazione la sola forza in grado di rimodellare e riformare dalle fondamenta la società occidentale. Ma per innescare una tale riforma, per poter crescere "uomini diversi", era necessario ripensare radicalmente i ruoli, le funzioni e i comportamenti delle agenzie educative su cui si regge l'educazione degli uomini moderni: Stato, genitori e insegnanti. Nella visione di Russell tali agenzie vanno non ribaltate, ma ripensate profondamente: da veri e propri ostacoli per lo sviluppo individuale - per cui l'educazione è una mera "arma politica" in vista di fini esterni all'individuo - a fattori finalmente positivi, creativi, tesi all'arricchimento e al completamento della personalità, alla creazione di caratteri aperti alla cooperazione, alla gentilezza, alla pace.

Baby Montessori. 150 attività da 0...

D'Esclaibes Sylvie; D'Esclaibes Noémie
Sperling & Kupfer 2018

Disponibilità immediata

16,00 €
Gli studi di Maria Montessori si sono rivelati i più efficaci per sviluppare le capacità infantili, tanto che anche William e Kate si sono affidati ai suoi principi pedagogici. Questo libro si rivolge ai genitori che vogliono educare i figli secondo il suo metodo e agli insegnanti alla ricerca di spunti per la classe. Sylvie e Noémie d'Esclaibes sono tra le maggiori esperte a livello europeo, grazie a una lunga esperienza sul campo, dall'asilo nido fino al liceo. Propongono qui 150 simpatici esercizi da realizzare autonomamente a casa o a scuola con materiale di uso comune (fiori, semi, piante, stoffe...), suddivisi per fasce d'età e aree tematiche, in modo da sviluppare pienamente sensorialità, motricità, linguaggio, lettura, conoscenza e comprensione del mondo. Ogni attività è spiegata passo a passo, dalla preparazione alla presentazione, specificando in che modo va proposta per non incorrere in errori apparentemente insignificanti che potrebbero però pregiudicare lo sviluppo del bambino. Per esempio, mai correggere: si devono invece predisporre apposite fasi di controllo per guidare i più piccoli a individuare da soli gli sbagli. Perché il primo vero scopo del metodo Montessori è rafforzare l'autostima già dai primi mesi, per stimolare autonomia e curiosità. Infatti le normali attività ludiche diventano validi strumenti di apprendimento: con pochi gesti, potrete aiutare il bambino a crescere nel modo migliore e rafforzare il legame attraverso preziosi momenti di condivisione.

Itinerari di ricerca della...

Gallo Luca
Progedit 2018

Disponibilità immediata

25,00 €
Le esigenze poste dai crescenti e rapidi cambiamenti socio-economici, politici e culturali in atto nella realtà locale e mondiale e le peculiarità di una situazione connotata da sempre più fitti e continui rapporti internazionali e interculturali sollecitano e sostengono oggi l'opportunità e la legittimità di una maggiore presenza della comparazione nell'ambito degli studi sull'educazione. I confronti sono ormai diventati sistematici: attivare, analizzare e approfondire diversità e differenze, ma anche affinità culturali e possibili legami con altre pratiche e modelli educativi, rappresenta una grande risorsa, della cui problematicità si fa carico l'Educazione comparata, ritenuta parte essenziale e imprescindibile degli studi storico-pedagogici. In tale prospettiva, il volume intende appunto presentare alcuni dei suoi attuali settori di sviluppo e "itinerari di ricerca", che ne attestano e valorizzano la presenza in ambito educativo.

Il metodo Montessori. Da 6 a 12 anni

Poussin Charlotte; Roche Hadrien; Hamidi Nadia
Demetra 2018

Disponibilità immediata

12,90 €
Un manuale chiaro, puntuale e di piacevole lettura. Con la descrizione dei bisogni dei bambini fra 6 e 12 anni, l'approccio delle scuole Montessori, i consigli per applicare il metodo Montessori a casa e nella scuola tradizionale e tante attività pratiche. Un nuovo capitolo della pedagogia Montessori per aiutare i bambini a sviluppare la capacità di pensare in modo libero, autonomo e responsabile.

Pedagogie. Sguardi plurali sul...

Loiodice I. (cur.)
Progedit 2018

Disponibilità immediata

16,00 €
Il volume accoglie i contributi di alcune delle voci più rilevanti della scuola pedagogica italiana, con l'intento di focalizzare i principali abiti disciplinari del sapere pedagogico, ricostruendone il complesso puzzle epistemologico e interpretativo, tra storia e prospettive di sviluppo. Dalla pedagogia generale alla storia della pedagogia e alla filosofia dell'educazione, dalla pedagogia speciale alla pedagogia sperimentale, dalla pedagogia interculturale alla pedagogia del lavoro, il volume vuole essere uno strumento di approfondimento e di riflessione per fissare i capisaldi di un sapere complesso, critico e dialogico, fondamento di professionalità educative che in tale sapere (teorico e prassico) devono poter ritrovare la loro identità. Il plurale "Pedagogie" indica altresì la natura permanentemente mobile e in continua evoluzione del sapere pedagogico, idoneo a governare, in forma complessa e criticamente fondata, le trasformazioni del suo oggetto di identificazione formale, fondamentalmente riconducibile al paradigma della formazione delle persone per l'intero corso della vita e nella pluralità dei luoghi di vita e di esperienza.

Il metodo Montessori. Per crescere...

Poussin Charlotte
Demetra 2017

Disponibilità immediata

12,90 €
La pedagogia Montessori, diffusa in oltre 20.000 scuole nel mondo, mette al suo centro il bambino come essere unico, lo sostiene, lo stimola a esprimere le sue potenzialità e lo aiuta a conquistare autonomia e fiducia in é stesso. Questo libro, semplice e chiaro, è una vera e propria guida al metodo Montessori. Si concentra sui primi tre anni di vita del bambino, descrive gli stadi dello sviluppo e i bisogni del piccolo, offre consigli pratici e propone più di 100 attività da fare a casa, oltre alle testimonianze dirette di molti educatori montessoriani.

Educazione

Garelli Franco
Il Mulino 2017

Disponibilità immediata

12,00 €
Educazione. Per alcuni un peso di cui disfarsi, per altri una risorsa senza la quale qualsiasi gruppo è destinato prima o poi a sgretolarsi. Educare oggi si può? L'educazione è solo una tecnica e una costruzione di competenze? Che si parli di ammonimenti o di «prediche», di modelli o di esempi, il problema attraversa la famiglia, la scuola, le associazioni del tempo libero e le relazioni di lavoro, e chiama sempre in causa la questione dei valori. Di certo, anche per le generazioni dell'era virtuale lo scambio diretto a fini educativi tra le persone - adulti-giovani, maestro-allievo - resta qualcosa di insostituibile.

L'agire scolastico. Pedagogia della...

Mariani A. M. (cur.)
Morcelliana 2017

Disponibilità immediata

27,00 €
Un quadro completo delle principali tematiche connesse ad una riflessione pedagogica sulla scuola, dalle sue radici storiche e teoriche alle articolazioni odierne dell'insegnare e dello studiare. Vengono esplorati i rapporti tra la scuola, la cultura e la società, soprattutto in relazione alle nuove sfide da affrontare in aula e nei rapporti tra scuola, famiglie e società. I vari capitoli affrontano temi specifici, ma risultano connessi tra loro e integrati da sezioni di "Approfondimenti, letture e strumenti" che consentono a chi legge di analizzare alcuni dei concetti discussi, anche con brani antologici di riferimento. Il volume, che intende rilanciare la Pedagogia della scuola, si rivolge a studiosi e ricercatori delle scienze dell'educazione e del mondo scolastico e costituisce uno strumento di formazione per i docenti e gli studenti universitari interessati all'insegnamento.

Pedagogia generale. Ediz. mylab....

Kanizsa S. (cur.); Mariani A. M. (cur.)
Pearson 2017

Disponibilità immediata

24,00 €
Questo testo, che si rivolge in primo luogo a chi già educa o insegna e a chi si prepara a farlo, propone una riflessione sui temi dell'educazione con particolare riguardo a quella impartita nelle istituzioni educative, siano esse servizi o scuole. I temi pedagogici verranno quindi affrontati ponendo molta attenzione al rapporto fra le teorie e le ricerche in campo pedagogico, psicologico, sociologico, antropologico, storico, ma anche giuridico e la pratica quotidiana di coloro che "lavorano" in campo educativo. Il volume è diviso in due parti: una prima costituita da contributi teorico-metodologici e una seconda in cui le teorie espresse nella prima parte verranno messe alla prova nella discussione di casi abbastanza comuni nella pratica educativa. Contiene un codice per accedere alla piattaforma MyLab che consente l'accesso all'edizione digitale del testo arricchita da funzionalità che permettono di personalizzarne la fruizione, attivare la lettura audio digitalizzata e inserire segnalibri, anche su tablet e smartphone. Tra i materiali integrativi e multimediali sono disponibili: una serie di video di varia tipologia, che consentono di acquisire familiarità con i temi trattati nel singoli capitoli; approfondimenti (in PDF) che illustrano gli argomenti più significativi affrontati nel singoli capitoli. Nelle risorse per il docente è disponibile una raccolta di slide delle lezioni relative al singoli capitoli: un valido strumento che delinea i concetti chiave del capitolo e offre spunti per la discussione in aula.

Il mio quaderno steineriano....

Huiban Isabelle; Fujisawa Mihuzo
L'Ippocampo Ragazzi 2017

Disponibilità immediata

15,90 €
La pedagogia Steiner Waldorf ci invita a educare il bambino nella sua globalità «testa, cuore, mani», rispettando i ritmi del suo sviluppo. Prima dei sette anni, egli impara e scopre il mondo con i sensi e con il corpo. Il gioco libero e l'ampio spazio lasciato alla creatività stimolano la sua fantasia, forgiando la sua personalità. Direttamente ispirato dalle attività delle scuole Steiner Waldorf, questo quaderno propone: attività che favoriscono la motricità, la consapevolezza del ritmo, l'immaginazione (disegni di forme, giochi di movimento, racconti da illustrare...); attività artistiche e artigianali correlate alle stagioni (bricolage, maglia, cucina, decorazione della casa, allestimento di un tavolo delle stagioni...). In fondo al quaderno, sagome da ritagliare e pellicola adesiva per decorare i vetri delle finestre. 4-7 anni

La scuola è libertà

Montessori Maria
Garzanti 2016

Disponibilità immediata

12,90 €
"Avendo in mente l'ampia discussione che tuttora esiste sulla scuola, sulla sua riforma, sulla preparazione dei maestri e dei docenti, leggere gli scritti di Maria Montessori non ha certo il senso di una fuga nel passato ma, anzi, quello di approfondire un insieme di conoscenze che entrano appieno nel dibattito di oggi." Con queste parole Vittorino Andreoli ci invita a leggere le pagine profonde e moderne di una raccolta che ci apre le porte a una scuola diversa da quella a cui siamo abituati, e che si fonda sulla libertà di ogni bambino di crescere in sintonia con le sue inclinazioni. È la scuola basata sull'amore, che rifiuta l'imposizione di ogni modello predeterminato, in grado di gettare semi che aiutino i più piccoli a sviluppare la propria autonomia e le proprie peculiari potenzialità. È la scuola di Maria Montessori, capace contemporaneamente di educare e divertire, e che permette ai bambini di crescere come le persone che sono, e che desiderano essere.

I miei numeri. Montessori. 10 carte...

Herrmann Ève
L'Ippocampo Ragazzi 2016

Disponibilità immediata

19,90 €
Il cofanetto permette al bambino di sperimentare concetti matematici in modo concreto e sensoriale. Offre una valida base per l'apprendimento della matematica e del concetto di quantità. Contiene: 10 schede con numeri smerigliati che il bambino può toccare seguendo le frecce che indicano la direzione di scrittura, per scoprire la grafia e riconoscere i simboli; 9 carte puzzle stimolano lo spirito matematico del bambino che ha l'opportunità durante il gioco di stimare, quantificare, paragonare e creare sequenze; un manuale fornisce indicazioni utili ai genitori, con un elenco di 15 attività per accompagnare i bambini alla scoperta di quantità e simboli da 0-10.

100 attività Montessori dai 18 mesi

Herrmann Ève
L'Ippocampo Ragazzi 2016

Disponibilità immediata

12,00 €
100 attività sensoriali Montessori espone le idee essenziali della pedagogia di Maria Montessori e propone attività per: stimolare la creatività del bambino e la sua comprensione del mondo; aiutarlo a prendersi cura di sé e del suo ambiente; permettergli di concentrarsi e di lavorare con le mani; allestire un materiale e un ambiente adatti alle sue capacità. Obiettivo primario dell'educazione Montessori è aiutare il bambino a sviluppare il suo pieno potenziale in ogni area della vita. Un metodo che punta sull'indipendenza, sulla creatività, sul rispetto dello sviluppo fisico, sociale e psicologico attraverso materiali didattici specializzati, che invitano alla scoperta del mondo mediante i sensi e l'autocorrezione. Le idee di Maria Montessori hanno una modernità che ha attraversato i tempi fino ad oggi, persino la rivista scientifica Science ha confermato la validità del suo metodo educativo, che permette agli studenti di raggiungere livelli di apprendimento più alti rispetto alle scuole tradizionali, per prepararsi adeguatamente al futuro. Secondo Maria Montessori il bambino attraversa periodi sensitivi durante i quali dedica tutta la sua energia ad acquisire una particolare competenza: egli impara attraverso i sensi, toccando e manipolando. Proporre al bambino, in età prescolare, le attività con le lettere smerigliate, significa fornirgli le chiavi per assimilare la scrittura e la lettura in modo naturale.

Istituzioni di pedagogia e...

Pearson 2016

Disponibilità immediata

24,00 €
"Istituzioni di pedagogia e didattica" è un progetto di un ampio gruppo di pedagogisti dell'Università del Salento, nato con l'idea di armonizzare e rendere interdisciplinari gli ambiti di ricerca del sapere pedagogico salentino. Il progetto ha inteso altresì esprimere e portare a maturazione le esperienze già avviate dal gruppo di pedagogisti attraverso la partecipazione comune a diverse edizioni dei Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN).

Insegnare a vivere. Manifesto per...

Morin Edgar
Cortina Raffaello 2015

Disponibilità immediata

11,00 €
Sulle tracce di "La testa ben fatta" e "I sette saperi necessari all'educazione del futuro", Edgar Morin auspica una riforma profonda dell'educazione, fondata sulla sua missione essenziale, che già Rousseau aveva individuato: insegnare a vivere. Si tratta

Progettare e valutare per...

Milito Domenico
Anicia (Roma) 2013

Disponibilità immediata

23,00 €
La questione rilevante affrontata nella presente opera riguarda la domanda: come conciliare la formazione dei singoli, che nello specifico significa rispettarne le peculiarità in ossequio al principio della personalizzazione, puntando, nel contempo, a gara

I bambini autori di libri. Il gioco...

Restelli Beba
Franco Angeli 2013

Disponibilità immediata

34,00 €
Che cosa possiamo fare con bambini e ragazzi per stimolare il loro interesse e far nascere il desiderio di conoscere e amare il variegato mondo del libro? Prima ancora di saper leggere e scrivere andiamo a scoprire che cos'è un libro e come farlo: sarà l'emozione del primo libro realizzato in proprio a suscitare la voglia di saperne di più! Con Bruno Munari si impara a conoscere il linguaggio del libro come oggetto in sé e a scoprirne le innumerevoli potenzialità espressive indipendentemente dalle parole. Anche se questo non significa escluderle sempre, anzi, con le parole si gioca, per inventare storie nuove. Beba Restelli in questo libro offre alcuni spunti per avvicinare bambini e ragazzi, attraverso il fare, innanzitutto all'"oggetto libro", strumento di gioco e piacere, per poi continuare ad amarlo come mezzo di conoscenza e cultura. Ha raccolto esperienze e ricerche diverse: libri per tutti i sensi, da quelli morbidi da portare a letto a quelli da tessere; libri di carte e cartoncini, da quelli piegati a fisarmonica al libro lungo un chilometro da leggere camminando; fino ai "bellissimi book" illustrati con disegni, colori e parole. Un invito a proseguire il gioco insieme ai vostri figli e allievi, a casa, a scuola, in biblioteca, in vacanza. Fare insieme per capire e condividere un'esperienza. Senza mai dimenticare il pensiero che ha informato l'operare di Munari artista ed educatore: rendere il bambino unico, vero protagonista.

Società, persona e processi...

Ribolzi Luisa
Mondadori Università 2012

Disponibilità immediata

18,00 €
Questo testo, basato sull'esperienza di docenza universitaria dell'autrice, è utile anche a insegnanti e studenti della scuola secondaria, in quanto espone alcuni concetti fondamentali della sociologia dell'educazione per aiutare il lettore a capire le istituzioni e i processi educativi e a coglierne la rilevanza nella società della conoscenza. Si parte da una definizione del processo di socializzazione e delle sue caratteristiche, con alcuni riferimenti a teorie e concetti sociologici fondamentali, entrando poi nel dettaglio delle agenzie di socializzazione, in particolare la scuola, sottolineando i legami con altre discipline e dando spazio ai nuovi media e alle tecnologie dell'informazione e comunicazione, per concludere con una rassegna dei principali autori. La parte antologica, oltre ai brani di autori "classici" contiene sia testi di autori importanti, anche non sociologi dell'educazione, sia testi non accademici, presenti anche nel corso dell'esposizione.

Manuale di storia della pedagogia

Cambi Franco
Laterza 2009

Disponibilità immediata

24,00 €
Il manuale ricostruisce il lungo percorso della pedagogia in Occidente, prendendo in esame le forme assunte nelle varie epoche con una particolare attenzione per quelle che ne contrassegnano l'identità più attuale, sia dal punto di vista scientifico sia da quello ideologico, ma anche critico-filosofico. Emerge così la dinamicità del sapere pedagogico, disciplina in costante evoluzione.

Emilio

Rousseau Jean-Jacques; Visalberghi A. (cur.)
Laterza 2006

Disponibilità immediata

9,50 €
L'"Emilio", insieme al "Contratto sociale" l'opera più famosa e più diffusa di Jean-Jacques Rousseau, fu pubblicato nel 1762. Trascorsi oltre due secoli, nulla di Rousseau è andato perduto. I temi fondamentali della sua ricerca sono ancora attualissimi; anzi, hanno conosciuto una vitalità straordinaria anche nei nostri anni, quando si è avvertita universalmente la necessità e l'urgenza di difendere la naturalità dell'uomo dalle sovrastrutture che minacciano di soffocarla.

Valutare tutti valutare ciascuno....

Bertagna Giuseppe
La Scuola 2004

Disponibilità immediata

20,00 €
La valutazione degli apprendimenti e la valutazione del sistema: non ci sarà Riforma senza queste due valutazioni. Il testo vuol far capire perché e insieme presentare ipotesi sul come condurle in classe, nella scuola e a livello nazionale.

I sette saperi necessari...

Morin Edgar
Cortina Raffaello 2001

Disponibilità immediata

10,50 €
Come considerare il mondo nuovo che ci travolge? Su quali concetti essenziali dobbiamo fondare la comprensione del futuro? Su quali basi teoriche possiamo appoggiarci per vincere le sfide che si accumulano? Edgar Morin che ha consacrato gran parte della sua opera ai problemi di una "riforma del pensiero" e di una conoscenza adeguata, propone qui sette saperi "fondamentali" che l'educazione dovrebbe trattare in ogni società e in ogni cultura.

La testa ben fatta. Riforma...

Morin Edgar
Cortina Raffaello 2000

Disponibilità immediata

12,00 €
Morin invita insegnanti e studenti a riflettere sull'attuale stato dei saperi e sulle sfide che caratterizzano la nostra epoca: la posta in gioco sono i nuovi problemi posti alla convivenza umana da una interdipendenza planetaria irreversibile fra le economie, le politiche, le religioni, le malattie di tutte le società umane. Per rendere queste sfide affrontabili, una riforma dell'insegnamento è indispensabile. Ma per realizzarla è necessaria una riforma dell'organizzazione dei saperi. E' in questa prospettiva che Morin pone alla base della riforma della scuola che egli auspica quel tipo di pensiero la cui elaborazione lo ha reso famoso in tutto il mondo: il pensiero complesso.

Pedagogia mediterranea

Pagano Riccardo
Scholè 2019

Disponibile in 10 giorni

18,00 €
Una riflessione a carattere pedagogico, ma dal respiro storico, antropologico e culturale, grazie al quale la "questione meridionale" viene riconsiderata muovendo dalle radici profonde e di lunga durata che contraddistinguono il Sud d'Italia inserito nella più ampia cornice mediterranea, intrisa di mondi culturali e di valori (occidentali) transitati poi in tutta Europa. La naturale multiculturalità del Mediterraneo può essere orientata verso una interculturalità rispettosa della diversità. Lo sguardo pedagogico mediterraneo è intriso delle eredità culturali dell'antica Grecia, della romanità, della scienza arabo/islamica, della intelligenza vivace e propositiva federiciana, della sacralità spagnoleggiante, della razionalità di matrice francese. "Paideia", "scepsi", "tradizione", "memoria", "storia" sono le parole chiave di una pedagogia che vuol proporsi come modello per un'educazione basata su un'antropologia dell'"umano troppo umano" in antitesi con il post-umano, oggi dilagante e vincente. Prefazione di Cosimo Laneve.

Pedagogia

Loiodice Isabella
Franco Angeli 2019

Disponibile in 10 giorni

19,00 €

Chi ha paura delle regole? Il reale...

Orsenigo Jole
Franco Angeli 2018

Disponibile in 10 giorni

24,00 €
Comportarsi bene, in genere, vuol dire rifarsi a valori riconosciuti come buoni, belli e giusti all'interno di un gruppo. Appartenere a quel gruppo significa esibirli; possiamo civettare e ammiccando riconoscere del prestigio a chi dopo aver aderito a quei valori se ne discosta, interpretandoli in modo personale, controcorrente o addirittura trasgressivo. Potremmo domandarci se per educare ed essere educati basti rispettare un/il galateo o farlo proprio, perché non ne siamo troppo convinti. La parola galateo per il senso comune suona come qualcosa di artificiale, stereotipato, svuotato di senso o semplicemente ripetitivo, frivolo, privo di adesione vitale. Ogni galateo invece è molto più che una questione di etichetta. Stare alle regole non significa semplicemente rispettarle, onorarle, seguirle oppure interpretarle, inventarle, costruirle, ma apparire in esse. Il regime di regolarità che ogni galateo istituisce è una forma di vita e un'esperienza paradigmatica. Come accade che qualcosa come "un" galateo abbia luogo? E soprattutto come indicare quella che potremmo definire la regolarità di un galateo, cioè il sistema di regole che spiega ogni diverso galateo in atto? Il galateo, così inteso, è oggetto di quel discorso che può diventare la pedagogia se assume fino in fondo il paradigma clinico come metodo di ricerca e di intervento. Questo implica una serie di sganciamenti, anche radicali, dal passato. Senza credere che le regole siano tutto, nel testo ci si interroga da un punto di vista pedagogico intorno alla matrice "vuota" dei loro effetti.

Come canne di bambù. Farsi mentori...

Garista Patrizia
Franco Angeli 2018

Disponibile in 10 giorni

20,00 €
Cosa significa parlare di "resilienza" in ambito educativo? Dove è possibile scoprirla, magari sotto altre sembianze, e in quali progetti è possibile inserirla? Basta una qualsiasi esperienza difficile in cui sperimentarsi, cercare e inventare nuove risorse per poter parlare di resilienza? Di conseguenza, la resilienza gode di un successo meritato? O forse è un termine abusato e, a volte, mal declinato nelle realtà educative e formative? Questo libro nasce a partire da queste domande e tenta di proporre una riflessione critica sull'educare e sull'educarsi alla resilienza, collocandone il costrutto in uno spazio di riflessione pedagogica che permetta, a chiunque si trovi a esercitare il ruolo di suo tutore, di comprendere le traiettorie di sviluppo di questo processo, nelle sue dimensioni costruttive o discriminanti. Lo sguardo dunque non può che chinarsi verso quell'agire pedagogico inteso come spazio di elaborazione e messa in opera del processo resiliente, proponendo esperienze e prassi orientate a decostruire e ricostruire i dispositivi educativi di tali processi. La riflessione sul lavoro educativo e formativo per la resilienza nonché le metodologie narrative e art based presentate in questo libro, infatti, consentono al lettore di confrontarsi, documentare e mediare i risultati della ricerca con le varie pratiche che la potrebbero ospitare: il lavoro con la famiglia, la scuola, l'educazione degli adulti, i contesti di cura e prevenzione, il sociale. A questa complessa fenomenologia sulla formazione, per educarsi ed educare alla resilienza, si ancora dunque questo libro, con l'intenzione di problematizzare e tematizzare i contorni sfuggenti di saperi e attività (ufficiali ed esperienziali, espliciti, impliciti e taciti) che si giocano in tali contesti, enfatizzando il ruolo del fattore mentoring. Il volume si rivolge a quanti devono e possono, nella loro attività professionale, farsi mentori di resilienza: pedagogisti, educatori, insegnanti, professionisti della cura e della prevenzione, assistenti sociali, psicologi, giuristi.

Chissà se i pesci piangono....

Dolci Danilo; Dolci A. (cur.)
Mesogea 2018

Disponibile in 10 giorni

19,50 €
"Chissà se i pesci piangono", pubblicato per la prima volta da Einaudi nel 1973, è una delle più significative testimonianze di quella «urgenza di un nuovo impegno educativo» che - all'indomani delle lotte per la diga sullo Jato e di fronte alla disastrosa situazione delle scuole sui territori colpiti dal terremoto (ma non solo) - traduceva la necessità di dar vita a «centri educativi intimamente correlati al lavoro per lo sviluppo dell'ambiente». Il volume documenta tutte le fasi del confronto diretto tra le persone che, attraverso riunioni, laboratori, seminari, condividevano la necessità e le ragioni di quel nuovo impegno educativo: genitori, bambini, ragazzi, insegnanti ma, come riportato nell'ultima parte, anche educatori, musicisti intellettuali di diversa provenienza. "Chissà se i pesci piangono" è un libro di straordinario impegno civile e umano in cui è possibile ascoltare le diverse voci della nostra storia recente e riconoscere istanze e urgenze del nostro presente. Come scriveva lo stesso autore, «ad un lettore attento penso risulterà tutto chiaro, anche oltre le parole».

Educazione e cura dell'infanzia...

Silva C. (cur.)
ETS 2017

Disponibile in 10 giorni

30,00 €
Il volume prende le mosse dai lavori del Convegno di studi su "I sistemi di educazione e cura dell'infanzia nell'Unione Europea", con il quale nell'autunno del 2015 il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell'Università degli Studi di Firenze ha voluto richiamare l'attenzione della comunità scientifica nazionale e internazionale sulla questione dell'educazione e cura della prima infanzia. Oggi l'infanzia è un'età della vita riconosciuta nella sua peculiarità: lo è a scuola, in famiglia e nella società. Mai come in precedenza, le bambine e i bambini sono tutelati, difesi dalla legge e fatti oggetto di cura. I saggi di questo volume danno conto dell'importante cammino percorso in tale direzione nei diversi paesi europei, ma allo stesso tempo esortano tutti i soggetti che a vario titolo si occupano dell'infanzia (istituzioni, centri di ricerca, università, servizi ecc.) a non abbassare la guardia rispetto alla realtà dei più piccoli. Garantire maggiori accessibilità e qualità dei servizi educativi per la prima infanzia è una delle principali priorità europee soprattutto per quanto concerne la fascia 0-3, rispetto alla quale gran parte dei paesi dell'UE è però ancora lontana dai traguardi fissati dagli obiettivi di Lisbona 2000 e da quelli di Europa 2020. Per il raggiungimento di tali traguardi comuni sono certamente importanti le indicazioni e le normative, ma, come si evince dal volume, lo sono pure la costruzione di alleanze nella ricerca, nella governance e nelle pratiche.

Pedagogia del cambiamento. Punto di...

Nosari Sara
UTET Università 2017

Disponibile in 10 giorni

19,00 €
La pedagogia è visione del cambiamento per il cambiamento. Questa stessa visione fa «parte» del cambiamento. Ne è parte in quanto comprensione; ne è parte in quanto direzione; ne è parte, prima ancora, in quanto coinvolta nell'esperienza di cambiamento che intende comprendere e orientare. E allora difficile - teoricamente e praticamente difficile - poter immaginare uno sguardo pedagogico al di fuori del cambiamento in cui si trova. Per questa ragione, la stessa visione cambia così come cambiano tanto l'oggetto della sua comprensione quanto il possibile verso del suo orientamento. Il riconoscimento dell'evidenza del cambiamento va allora a sostegno di una visione impegnata in una inesauribile «re-visione». In questa prospettiva, la visione pedagogica che il volume intende proporre muove dall'intreccio delle visioni che l'hanno preceduta e contenuta per rileggere, nell'inedito spazio di prova nel quale si trova ad agire, le condizioni e le possibilità dei prossimi cambiamenti.

Parole disarmate. Ricerche...

Scardicchio Antonia Chiara; Prandin Andrea
Edizioni del Rosone 2017

Disponibile in 10 giorni

15,00 €
Questo libro è destinato a chi lavora con le parole e con esse si affanna e si affama. A quelli che stanno al cospetto delle armate di parole che usano - e da cui contemporaneamente sono usati - e piangono e ridono e poi - talvolta - tacciono: risentiti, estasiati, arrabbiati, incantati, arresi, meticolosi, squadernati. Armati. E disarmati. Questo libro è anche dedicato a tutti gli 'esperti di parole' che, in educazione, nella formazione e nella cura degli adulti, quotidianamente sperimentano il limite estremo e, contemporaneamente, le estreme potenzialità delle proprie armate di parole. E piangono. E ridono. E piangono e ridono di sé, soprattutto.

Ognuno cresce solo se sognato....

Novara Daniele
la meridiana 2016

Disponibile in 10 giorni

14,50 €
Un'antologia è sempre una selezione soggettiva e, quindi, incompleta. Anche questa, come tutte le altre, lo è. Accostare l'attivismo pedagogico della Montessori all'idealismo filosofico di Capitini o all'utopia di Danilo Dolci potrà apparirà curioso o stravagante, originale o eccentrico, dunque discutibile. Il tentativo dichiarato di queste pagine è ripercorrere il solco di una tradizione purtroppo minoritaria nel nostro paese. I testi e le biografie, pur così variegati tra loro, che attraversano questa antologia, minima ma essenziale, annodano i loro fili attorno a comuni matrici: la libertà come autonomia nella determinazione del proprio destino; la creatività come sperimentazione del possibile e conoscenza di se stessi; l'educazione come prassi e non solo come concezione; la coscienza come incessante spazio critico anche rispetto alla propria cultura di appartenenza. È una pedagogia che si trasforma, tra l'altro, in un nuovo modello di conoscenza nel quale esplorando e problematizzando si consente, sia al bambino che all'adulto, l'accesso a forme inedite di comprensione del mondo. E quindi di immaginarne uno diverso. Insomma questa antologia e da declinare non al passato ma al futuro. E non si accontenta di essere letta, perché chiede di essere agita.

Pedagogia e postmoderno

Garritano Francesco
Anicia (Roma) 2016

Disponibile in 10 giorni

28,00 €
Questo libro vuole esplicitare cosa si intenda per postmodernità e come debba essere interpretato il sintagma pedagogia critica, nonché delineare quale rapporto si possa instaurare fra loro. Parlare di programmi educativi e di formazione vuol dire prendere atto e fare i conti con la crisi del soggetto e del senso o, per essere più precisi, con una differente modalità di concepire la soggettività, che non è data, non è cauzionata metafisicamente, ma che si fa nella storia in termini di costruzione e narrazione. La pedagogia deve misurarsi con questo cambiamento, cioè con l'impossibilità di costituirsi come un sapere che abbia valenze epistemologiche certe, stabili, col risultato che essa dovrà mettere costantemente alla prova se stessa a partire da ciò che è il centro della sua riflessione: quel soggetto che è tale nel suo farsi soggetto, secondo una dinamica regolata da una precisa istanza emancipativa, da promuovere, ma anche da regolare.

Intrecci d'infanzia

Antonacci F. (cur.); Rossoni E. (cur.)
Franco Angeli 2016

Disponibile in 10 giorni

23,00 €
Cosa vuol dire infanzia? Una domanda centrale per chi si occupa di educazione. L'idea di una infanzia archetipica e simbolica ha radici antichissime nelle religioni, nei miti e nell'arte. Abbiamo raccolto un sapere dalle immagini dell'infanzia nutrendoci con opere d'arte, che non si accontentano di rappresentazioni moralistiche, edulcorate o ideologiche, ma che rispondono al richiamo di una qualità infante presente in tutto il corso della vita. I saggi lavorano con tali immagini viventi, con le rappresentazioni del bambino che contengono un potenziale trasformativo, necessario per modificare la propria postura nei contesti educativi e preparare un diverso domani. Se hanno ragione coloro che pongono nell'infanzia la stagione più prossima all'essere, ogni figura educativa dovrebbe ripensare in profondità i propri obiettivi, per orientare pensiero e azione e garantire all'infanzia un intreccio di ambivalenti possibilità, per custodirne ma anche condividerne, ogni giorno, il mistero. Con contributi di Francesca Antonacci, Maresa Bertolo, Ilaria De Lorenzo, Monica Guerra, Emanuela Mancino, Natascia Micheli, Federica Negri, Carlo Riva, Sara Riva, Elisa Rossoni, Giulia Schiavone, Susetta Sesanna.

La pedagogia emancipata di Paulo...

Catarci Marco
Franco Angeli 2016

Disponibile in 10 giorni

20,00 €
Il volume propone un percorso di scoperta della figura e del pensiero di Paulo Freire (1921-1997), pedagogista brasiliano, intellettuale esule ed educatore cosmopolita. Nell'ambito della riflessione freiriana, la pratica educativa si caratterizza per la sua valenza emancipatrice e dialogica, tesa ad agire nella storia e cambiare la realtà sociale. Ne emerge un'idea di pedagogia militante, schierata a favore degli "oppressi", ancorata al progetto di una società nella quale le relazioni tra i soggetti possano essere liberate dal millenario rapporto "oppressore-oppresso" e affrancate dallo sfruttamento, dalla discriminazione e dalla violenza. Avvalendosi degli studi di Freire ancora non tradotti in lingua italiana, il volume si rivolge a quanti si occupano, a vario titolo, di educazione, trattando questioni cruciali del dibattito educativo contemporaneo - tra di esse, l'interculturalità, la lotta all'esclusione sociale, l'educazione permanente, il ruolo della scuola nella società - per suggerire una visione non dell'esistente, ma di un "inedito possibile".

Competenze nella responsabilità....

Lombardi M. Grazia
ETS 2014

Disponibile in 10 giorni

15,00 €
Il volume, alla luce del dibattito pedagogico contemporaneo, riflette sulla complessità e l'interconnessione delle competenze del docente, ponendo il concetto di responsabilità quale tratto etico-deontologico sotteso alla sua professionalità. Il lavoro, quindi, in un percorso che si snoda nella duplice dimensione epistemologico-ermeneutica della relazione educativa e giuridico-istituzionale (con uno sguardo rivolto alle istituzioni scolastiche nazionali ed europee) si pone l'obiettivo di cogliere l'educativo scolastico come sintesi costante tra l'educativo agito e l'educativo pensato della professionalità docente, facendo riferimento anche a studi empirici e ricerche sul campo.

Oltre la mente coloniale. Allegorie...

Marchetti Laura
Guerini e Associati 2014

Disponibile in 10 giorni

20,00 €
Bambini, nani, angeli, giocattoli animati, doppi, folli, mostri, fantasmi, bricconi divini, selvaggi, filosofi e artisti sono, insieme ai simboli, alle allegorie e alle metafore, i protagonisti di questo libro e tornano qui, dai luoghi antichi dell'origine, a ripopolare il moderno e il paesaggio metropolitano. Carichi di sogni, di miti, di storie, di grandi utopie, insomma di tutto il variegato e creativo mondo dell'Immaginazione, vengono per inquietare il mondo fattuale che troppo spesso si presenta come usurato, nonché troppo duro e intriso di male. Ma soprattutto vengono per mettere in scacco la mente coloniale, la mente che non si muove dalle sue certezze, che non sa migrare dalla sua unica strada e dalla sua unica verità. Nella loro bizzarria, questi soggetti ci costringono al viaggio, cognitivamente ed eticamente. Nel loro sym-bàllein (mettere insieme) c'è anche un pro-bàllein, una costante volontà di oltrepassamento e di resurrezione che si oppone ad ogni etica disperata, ad ogni politica che costringe dentro mura e recinti, ad ogni pedagogia o filosofia che non sappia pensare "all'aria aperta", nella libertà. Essi perciò si fanno interpreti di un nuovo messaggio educativo, di un nuovo umanesimo fatto anche di credenze e di magnifiche illusioni, oltre che di gaie scienze, che sappia emanciparsi dall'insegnamento senz'anima e dall'efficientismo senz'anima che è il peggior veleno per le future generazioni.

Jesuitica institutio. Figure e temi...

Mattei Francesco
Anicia (Roma) 2014

Disponibile in 10 giorni

20,00 €
Sul moderno si stanno rivedendo oggi molti canoni ermeneutici, compreso quel fenomeno politico-culturale assai complesso che è andato sotto i nomi di Controriforma o Riforma cattolica, a seconda della confessione storiografica da cui si guardava. I lavori di John O'Malley e di altri storici d'Oltreoceano hanno poi fatto luce sulle insufficienze di tali etichette per cogliere appieno il transito della Chiesa nella modernità. In quel transito, hanno giocato un ruolo preminente i gesuiti e la loro possente organizzazione culturale: viva per la Compagnia, ma anche modello di istruzione e di politica educativa per gli Stati e i loro Studi. Perciò si sono qui delineati i contorni politici, teologici e pedagogici di figure di primo piano del vasto orizzonte gesuita. Acosta è stato il grande maestro degli indios peruviani; Favre il primo tra i compagni di Ignazio a interpretare pedagogicamente i suoi Esercizi spirituali; Mariana il grande e controverso educatore di re, ma anche il teorizzatore "comunitario" della sua soppressione quando tiranno.