Finalità morali e sociali dell'educazione

Filtri attivi

Adolescenti in connessione. Un modello...

Mirarchi Enzo; Sbattella Fabio
Franco Angeli - 2019

Disponibilità Immediata

24,00 €
Questo testo è frutto di una messa alla prova sul campo, di una ricerca appassionata che ha verificato la correttezza di alcune intuizioni educative. Il progetto Adoc (Adolescenti in connessione) della Fondazione Amilcare ha compiuto dieci anni e ha già sedimentato risultati così significativi che non possono essere taciuti. L'obiettivo del testo è dunque quello di presentare un modello di presa in carico efficace ed efficiente, rivolto a quegli adolescenti così originali che molti definiscono "difficili". Adolescenti di strada, senza casa e senza riferimenti adulti, connessi al web ma non alle reti sociali istituzionali, fortemente refrattari ai luoghi di accoglienza tradizionali, così come alle famiglie e alle figure adulte che li hanno spesso delusi. Di questo modello di presa in carico vengono presentate le basi teoriche, le scelte metodologiche e quelle organizzative. Il lettore potrà seguire il percorso storico del gruppo di lavoro che ha concepito e formulato alcune idee formidabili per creare nuove connessioni, metter su casa, crescere in consapevolezza. La narrazione si intreccia all'illustrazione sistematizzata di opzioni metodologiche, soluzioni operative e tecniche esportabili in altri contesti. Il lettore potrà quindi comprendere come la flessibilità contingente, concetto cardine di questo cammino, abbia permesso di perfezionare molti aspetti, generando un modello facilmente esportabile e replicabile, perché centrato sulla capacità di ridefinirsi ogni volta, in base ai contesti e ai contributi dei protagonisti adolescenti. Il volume si rivolge, quindi, in primo luogo ai professionisti che desiderano confrontarsi con nuovi modelli di educazione in adolescenza, vogliono rinnovare i propri progetti e anche raccogliere le sfide poste da chi esprime bisogni affettivi e sociali antichi, in contesti convulsamente nuovi.

Lettera a una professoressa

Milani Lorenzo; Scuola di Barbiana (cur.)
Mondadori - 2019

Disponibilità Immediata

12,00 €
Manifesto che ha reso celebre in tutto il mondo don Milani e la scuola di Barbiana, "Lettera a una professoressa" ha lasciato segni profondi nella cultura e nella società, nonostante travisamenti e strumentalizzazioni. Frutto di una scrittura collettiva sostenuta da un imponente lavoro preparatorio e di cesello linguistico, questo libro-icona rivendica il diritto allo studio di fronte a una realtà scolastica che riproduceva ferocemente le diseguaglianze sociali. E ancora oggi rivolge alla classe docente il suo appassionato appello morale e civile, il rivoluzionario messaggio di un sacerdote convinto che un maestro amante del vero e del giusto può cambiare il mondo.

Non so se Don Lorenzo

Corradi Adele
Feltrinelli - 2019

Disponibilità Immediata

9,00 €
Molti hanno scritto della scuola di Barbiana e di don Milani. Adele Corradi, che ha lavorato con lui nella sua scuola, non racconta la storia di don Milani. Come lei stessa dice in una breve nota, "chi la volesse conoscere dovrà rivolgersi altrove". In questo piccolo libro insegue piuttosto le tracce di un rapporto tanto coinvolgente quanto problematico, e lo fa attraverso accensioni progressive di memoria...

Per forza o per amore? Riscoprire perché e come...

Segoloni Ruta Simona
Porziuncola - 2019

Disponibilità Immediata

9,00 €
Perché studiare? Che senso ha questo impegno che investe la maggior parte del tempo dei giovani nei loro primi anni di vita? Come aiutare le nuove generazioni a innamorarsi della lettura? Nel porre le domande, dispiegandone tutta la potenza e seguendo le piste che esse aprono, Simona Segoloni intreccia l'esperienza scolastica e la vita cristiana, ne scova i legami e la stretta relazione. Da qui, il ricorrente e preciso richiamo ai testi biblici che illuminano le esperienze, anche le più piccole, dell'avventura formativa. Per dirla con le parole del testo, la scuola «possiede un eccesso, una profondità, un'ampiezza», una bellissima dismisura che queste pagine desiderano restituire all'attenzione del lettore, studente, insegnante o genitore che sia.

MelArete. Vol. 1: Cura, etica, virtù

Mortari L. (cur.)
Vita e Pensiero - 2019

Disponibilità Immediata

14,00 €
È ineludibile la necessità di una rinnovata e vitale cultura etica. L'etica, intesa come quella forma di riflessione che va in cerca di coordinate di senso per fare della vita un tempo buono, riesce a generare nuovi modi di esserci se sta in relazione con la qualità ontologica essenziale della condizione umana. Poiché essenziale è la dimensione della cura e poiché il nucleo della pratica di cura consiste nell'agire secondo virtù, Luigina Mortari sviluppa una filosofia dell'educazione all'etica delle virtù secondo il paradigma della cura.

MelArete. Vol. 2: Ricerca e pratica dell'etica...

Mortari L. (cur.)
Vita e Pensiero - 2019

Disponibilità Immediata

30,00 €
L'educazione all'etica ha necessità di acquisire un ruolo significativo nel curricolo. Per realizzare un efficace e fecondo progetto educativo è necessario disporre di un orizzonte teorico non solo rigorosamente fondato, ma anche messo alla prova dell'esperienza attraverso seri percorsi di ricerca empirica. Questo studio rende conto del metodo e degli esiti di una ricerca biennale e plurisituata che ha consentito la messa a punto di un curricolo di educazione all'etica delle virtù secondo la filosofia della cura.

Maria Montessori

Valerio Adriana
Pacini Fazzi - 2019

Disponibilità Immediata

8,00 €
Pedagogista, femminista, modernista, teosofa, ambientalista, pacifista, spirito libero... ma chi è stata veramente Maria Montessori? La sua intensa vita ce la mostra come un'intellettuale libera da posizioni dogmatiche, desiderosa di conoscere e attenta allo sviluppo della vita interiore che lei vedeva presente già a partire dalla prima infanzia. Per Maria Montessori i bambini non erano contenitori da riempire, ma soggetti dotati di unicità e singolarità da rispettare e educare alla libertà e alla responsabilità. Vide in loro le potenzialità per una rigenerazione e redenzione dell'umanità e nell'educazione un diritto di tutti e una imprescindibile esperienza di pace.

La manutenzione del sapere. Un vivarium...

Florenzano Francesco
EdUP - 2019

Disponibilità Immediata

15,00 €
Quando l'analfabetismo funzionale cresce a dismisura, quando le fake news si diffondono più velocemente di quelle vere, occorre mettere in moto un percorso inverso. Come un Vivarium del terzo millennio occorre promuovere il sapere e predisporre la sua continua manutenzione.

La consegna

Bellingreri Antonio
Morcelliana - 2019

Disponibilità Immediata

15,00 €
Nella tarda modernità assistiamo a una metamorfosi della condizione umana, particolarmente evidente negli stili di vita delle nuove generazioni: la propensione a vivere esclusivamente nel presente, temendo il futuro e tagliando gli ormeggi con il passato. In questa anestesia della storia si smarrisce una elementare verità educativa e pedagogica: ogni soggetto è un erede, ogni persona è generata. Emerge la necessità di una riflessione pedagogica e filosofica che disegni le linee di un'ontologia delreduCaZione, intesa come un'eredità per la realizzazione di sé con e per gli altri, tra storicità del vissuto e coscienza di una trascendenza. Coerentemente, il dialogo empatico - qui proposto come metodo adeguato a svolgere la definizione dell'educazione come consegna permette l'acquisto di una competenza che è insieme esistenziale e storica.

Cosa Nostra spiegata ai ragazzi

Borsellino Paolo
PaperFIRST - 2019

Disponibilità Immediata

8,00 €
È il 1989. La seconda guerra di mafia ha insanguinato la Sicilia e imposto sull'isola la dittatura armata dei corleonesi di Riina, ma non è ancora giunto il momento dell'attacco al cuore dello Stato. Nonostante questo, il giudice Borsellino - di fronte agli studenti di un liceo di Bassano del Grappa - racconta una storia che, a 30 anni di distanza, sorprende ancora per la sua triste attualità. Con parole semplici, chiare e dirette, il magistrato delinea un quadro inquietante fatto di omicidi, estorsioni e rapimenti. E lo fa di fronte a ragazzi del Nord Italia, una realtà apparentemente lontana da certi scenari. Ma i tentacoli della piovra sono lunghi e Borsellino lo sa bene. E con questo discorso cerca di mettere in guardia la giovane platea, affinché impari a riconoscere la mafia in tutte le sue manifestazioni, dalle più eclatanti a quelle più nascoste e, per questo, insidiose. Un documento importante, che suona ancora oggi come monito troppe volte rimasto inascoltato. Prefazione di Salvatore Borsellino.

Essere genitori. Prepararsi ad accogliere un...

Honegger Fresco Grazia
Red Edizioni - 2019

Disponibilità Immediata

12,00 €
Il mestiere del genitore è spesso dato per scontato. Un tempo, quando si viveva in famiglie numerose, i giovani imparavano dagli anziani, dalla cura data ai fratelli minori. Negli ultimi 20, 30 anni, questo è velocemente cambiato; le famiglie sono diventate minime ed erratiche alla ricerca di migliori condizioni di lavoro. Così i nuovi genitori si mettono in cerca di altri appoggi, di esperti "che sappiano". In risposta alle loro domande sono stati scritti molti libri, tra cui il nostro. Che in ogni caso non vuole essere un manuale, non contiene "consigli e ricette". Vuole invitare i genitori a stare vicini ai propri figli dando loro calore, ad ascoltarli guardandoli, a capirli. Seguiamo la via indicata da Maria Montessori, non per portare a casa materiali pensati per una vita di gruppo nella scuola, ma per scoprire che a casa una relazione non-violenta con i bambini, senza premi né ricatti, è possibile come presenza costante, rispettosa delle iniziative infantili. Dare fiducia ai figli perché sentano di potersi fidare di noi. Questo è in definitiva il centro dell'amore parentale.

Ridate la cicuta a Socrate. Sulla scuola

Fraracci Adele; Presutti Antonella
Rubbettino - 2019

Disponibilità Immediata

12,00 €
È una riflessione sulla scuola, che è anche uno sguardo sull'Italia. Un pamphlet a volte irriverente ma colorato di reverenza per quel che la scuola è o dovrebbe essere nell'assolvimento della sua missione principale: quella democratica. Il metodo del dubbio percorre le pagine, l'ironia insinua il sospetto sulla bontà del sistema istruzione che si sta implementando, la fiducia trionfa tra sfida e consapevolezza del doppio filo che lega la scuola pubblica alla Memoria storica e alla Costituzione della Repubblica italiana. Un libro ricco di esperienza, fitto di spunti polemici, che hanno l'intento di aprire al dialogo genuino, forte di suggerimenti costruttivi e proposte percorribili.

Una scuola che educa. 5 atteggiamenti per...

Hoerr Thomas R.
UTET Università - 2019

Disponibilità Immediata

21,00 €
Dopo aver analizzato la cultura e la società di oggi e le prospettive future, l'autore ritiene che siano cinque gli atteggiamenti fondamentali da educare nel ragazzo di oggi. La sua scelta è suggerita dall'osservazione e dall'analisi di ciò che accade. Questi atteggiamenti sono rilevanti per il singolo chiamato a vivere nella società. Essi costituiscono degli anticorpi, e una società dovrebbe trasmetterli e allenarli come dei vaccini. Immaginiamo un individuo e una società senza empatia, senza capacità di autocontrollo, intollerante nei confronti di chi è diverso, incapace di abbracciare la diversità, che non tira fuori grinta o tenacia di fronte alla difficoltà, il successo senza integrità e onestà... Queste tendenze così preziose possono essere totalmente trascurate da una "cultura" focalizzata su altro. L'autore non solo affronta e descrive questi atteggiamenti, ma indica anche le tappe del loro sviluppo. E ciò è importante perché gli atteggiamenti non sono una realtà polare: o ci sono o non ci sono. Talvolta sono incipienti, altre volte sono già radicati, ma non ancora attivati in un modo abituale e diffuso. Altre volte hanno bisogno di essere richiamati o riproposti. Scoprirli e disporre di indicatori per analizzare la propria realtà e situazione può essere utile per comprendere e agire. Va ricordato che l'educazione di questi atteggiamenti non richiede una materia scolastica, ma si esperiscono e si assimilano da una cultura che li vive, li apprezza, li stimola e li sostiene. Per questo ogni capitolo suggerisce indicazioni pratiche o azioni da svolgere dal dirigente scolastico, dagli insegnanti e dai genitori. Tutti sono coinvolti. Prefazione di Mario Comoglio.

Il limite. La condizione dell'educazione

Casaschi C. (cur.)
Marcianum Press - 2019

Disponibilità Immediata

8,00 €
Sembra sempre più difficile dire dei 'no' ai bambini e ai ragazzi, perché sono aumen-tate le disponibilità, le opportunità, le richieste, forse i bisogni indotti., e sempre più frequentemente dei no abbozzati diventano delle insoddisfacenti concessioni a denti stretti, Come arrivare a scegliere responsabilmente quali limiti porre e quali sì pieni pronunciare? La collana, nata da percorsi formativi congiunti tra Università scuola e società, è rivolta a genitori, educatori ed insegnanti, e si propone di trattare ciascuna tematica con semplicità e rigore, offrendo, a partire da differenti approcci disciplinari (psicologia, sociologia e pedagogia) spunti di riflessione per la comprensione dell'oggi e prospettive attuali per un'educazione integrale.

La scuola è politica. Abbecedario laico,...

Giusti S. (cur.); Batini F. (cur.); Marchetta G. (cur.)
Effequ - 2019

Disponibilità Immediata

15,00 €
La scuola non deve fare politica, dicono; eppure non potrebbe, anche volendo, evitare di essere politica, soprattutto perché porta ogni anno milioni di persone a stare insieme, condividendo esperienze e storie che inevitabilmente produrranno trasformazioni intime, profonde e durature. La scuola, semmai, ha il dovere di compiere delle scelte di campo e di decidere quali trasformazioni vuole ottenere, a quale scopo e al servizio di chi. Perché una cosa è lavorare al servizio dei cittadini più giovani, quelli che stanno disegnando la società di domani, e un'altra è lavorare al servizio dei genitori o, come spesso accade, degli insegnanti. E cambiando l'obbiettivo si modifica anche il senso della scuola, la sua finalità politica. Con questo saggio in forma di dizionario si intende offrire, voce per voce, uno strumento per aiutare a costruire una scuola che sia davvero, un giorno non troppo lontano, laica, popolare e democratica.

Stay Clown. In viaggio alla scoperta...

Di Modica Alessio
la meridiana - 2019

Disponibilità Immediata

13,00 €
Questo volume più che un manuale è un racconto di viaggio: dalla Sicilia ad Auschwitz, dal Nepal a Taiwan, pagina dopo pagina propone una carrellata di incontri con ragazzi, donne, disabili, superstiti, di persone e dei loro bambini interiori nei quali, la clowneria, che è arte con le sue regole, si è fatta occasione di sperimentazione e processo di cambiamento. Perché questo fa il clown contemporaneo: parlare al bambino che è in noi, per risvegliarlo, farlo emergere e renderlo cittadino attivo. Il naso rosso rompe le barriere e le convenzioni che ci bloccano e ci guida in una danza interiore ed esterna che ci porta a cambiare noi stessi e il mondo. Queste pagine sono un workshop sperimentato e sperimentabile nel quale il lettore è parte attiva e dove le esperienze programmate o in free clowning scandagliano volti e luoghi, popoli e storie, con parole lucide e spontanee lasciandoci ridere, commuovere e soprattutto immaginare processi in grado di ricordarci che restare umani e imparare a vedere la bellezza è il fine di ogni progetto educativo che ha come obiettivo l'essere cittadini. Il naso rosso non è solo un pezzo di plastica e il clown non ci distrae dalla realtà ma ce la consegna liberandoci per vederla meglio. Il potere di questo libro sta nella possibilità che il lettore si dà di liberarsi.

Promuovere le competenze comunicative e sociali...

Calliero Claudio; Cupi Loredana
Carocci - 2019

Disponibilità Immediata

15,00 €
Le competenze chiave per l'apprendimento danno ampio risalto sia agli aspetti comunicativi sia a quelli sociali, strettamente interconnessi. Nel volume ci si sofferma proprio sul terreno comune tra competenza alfabetica funzionale, sociale e di cittadinanza, al fine di cogliere opportunità didattiche originali per la scuola primaria. In particolare, la riflessione sulla semantica lessicale può aiutare la classe a diventare una comunità qualitativamente migliore, una "comunità di ricerca" che si interroga su questioni riguardanti una molteplicità di punti di vista (come, ad esempio, l'attribuzione del significato a parole quali libertà, bellezza, diversità, prepotenza, povertà, educazione). Il testo comprende inoltre una parte operativa nella quale vengono fornite indicazioni per progettare, realizzare e valutare un'attività didattica che abbia come scopo la costruzione di un "vocabolario di classe", prodotto materiale e esperienziale di un lavoro in primis orale e dialogico.

Attraverso lo sguardo. Per una pedagogia...

Cima Rosanna
Carocci - 2019

Disponibilità Immediata

15,00 €
Da dove viene il mio sguardo? Qual è la storia che lo compone? Attraversare lo sguardo è risalire la sua direzione lungo un itinerario segnato da spazi geografici e tempi differenti. Restituire allo sguardo una memoria implica imparare a dire quel che si vede da qui: un limite che tocchiamo quando ci situiamo nei contesti in cui ricerchiamo, lavoriamo, studiamo. Dal limite si tracciano spazi per l'incontro, con sé e con gli altri. Cosa vogliamo vedere? Da dove e con chi? Come accogliere e condividere più punti di vista? Il libro è rivolto a coloro che lavorano nei servizi educativi, nelle scuole, nei servizi sociali e sanitari, e si trovano quotidianamente a contatto con le differenze. La pedagogia dell'incontro tesse a più voci, e tra differenti approcci, una postura del pensare e fare che rende presente il corpo individuale e collettivo dello sguardo di cui ciascuna e ciascuno si fa responsabile.

Saper motivare i ragazzi

Casaschi C. (cur.)
Marcianum Press - 2019

Disponibilità Immediata

8,00 €
La ricchezza delle proposte mette oggi spesso i ragazzi di fronte a tavole imbandite di opportunità, dalla scuola alle attività ricreative, dallo sport al volontariato, che causano facili entusiasmi e altrettanto frequenti disinvestimenti. Come sostenere la motivazione dei ragazzi affinché sia per la crescita e non un fuoco di paglia? La collana, nata da percorsi formativi congiunti tra Università scuola e società, è rivolta a genitori, educatori ed insegnanti, e si propone di trattare ciascuna tematica con semplicità e rigore, offrendo, a partire da differenti approcci disciplinari (psicologia, sociologia e pedagogia) spunti di riflessione per la comprensione dell'oggi e prospettive attuali per un'educazione integrale.

Il bambino come nemico. L'eccezione humboldtiana

Lalatta Costerbosa Marina
DeriveApprodi - 2019

Disponibilità Immediata

16,00 €
Questo libro vorrebbe avviare una riflessione che muove dall'invito a dare importanza alla storia di vita, al passato, di ogni bambino. Vorrebbe prenderne sul serio l'incidenza e la complessità sul terreno sia descrittivo sia morale, in relazione cioè alle responsabilità degli adulti, nei confronti dei figli e, più in generale, della società, con tutto il suo portato di violenza. La violenza sociale ha molto a che fare, molto più di quanto non si immagini, con le biografie dei bambini, con il modo in cui essi vengono (mal)trattati, (mal)educati, (mal)visti. Di norma la violazione dell'integrità fisica e di quella psichica dei minori viene annoverata insieme alle altre violazioni dei diritti, tutte deprecabili. E di norma essa viene poco osservata, poco gridata, troppo ignorata.

All you need is sport. Agonismo sociale e...

Crepaz P. (cur.)
Erickson - 2019

Disponibilità Immediata

16,00 €
Sfidare se stessi, gli altri, l'ambiente, scoprire e migliorare le proprie qualità, misurarsi con i propri limiti per superarli o per far pace con loro, inseguire una prestazione o un record, divertirsi assaporando le dinamiche del team... Tutto questo e tanto altro ancora è il senso dello sport. E ha anche un inatteso e sorprendente effetto collaterale: la felicità. Cultura e vita, teoria e prassi si incontrano in questo libro, per promuovere il dialogo tra culture che si interessano di attività motoria e sportiva da prospettive multiformi: psicologica, spirituale, intellettuale e sociale, nonché da quella di atleti con straordinarie storie di vita e di sport. Un libro per educatori, allenatori, sportivi professionisti e semplici appassionati. Perché lo sport è di per sé scuola di vita, gioco che educa alla vita: sviluppa in sé la capacità di conoscere e valorizzare la bellezza irripetibile di ciascuno, la diversa abilità delle persone, garantendo il diritto alla partecipazione, premessa di qualunque inclusione sociale. Presentazione di Stefano Bizzotto.

Inc-ludere. Giocare senza eliminati. Per...

Taroni Fabio
AVE - 2019

Disponibilità Immediata

14,00 €
"Per imparare a stare meglio con se stessi e con gli altri. 76 giochi di socializzazione, collaborazione e fiducia": questa la dichiarazione di intenti nella copertina del libro. Un educatore appassionato ha studiato e ragionato, preso appunti e soprattutto... giocato per anni: ne è nato un manuale un po' teorico e un po' - anzi molto - pratico sul gioco e sul giocare, su come sia possibile aggregare bambini e ragazzi con pochi materiali ma tanta voglia di socializzare e stare insieme divertendosi. Con un segreto però: nessuno è escluso! Perché nel gioco più bello nessuno va a casa, vincono tutti! E domani è un altro gioco... Un libro per educatori, animatori, insegnanti, con una prima parte sulla pedagogia del gioco, affinché gioco e giocare siano sempre più all'insegna dello sviluppo e della crescita della persona.

Improvviso educativo. Per una didattica...

Chioda Valentina; Maniglia Luigi
la meridiana - 2019

Disponibilità Immediata

15,00 €
Può uno spaventapasseri orientare più che spaventare? La storia di Bu, uno spaventapasseri spaventato che irrompe nelle aule scolastiche e ribalta il consueto modo di intendere e fare la scuola, ci dice di sì. Dalle nozioni alle relazioni. Dai parametri numerici all'unicità della persona. È questo il ruolo di Bu, che nel libro guida il lettore nel disorientamento che attraversa la scuola italiana tra funzionalismo e burocrazia esasperata. L'invito degli autori a una pedagogia dell'improvvisazione a scuola - che nulla a che fare con la preparazione improvvisata - si radica nella pedagogia degli ultimi due secoli, nelle forme di teatro-laboratorio, nelle correnti filosofiche personaliste in cui al centro è la relazione tra insegnante e alunno, senza la quale ogni didattica risulta inefficace. L'educazione all'empatia, all'ascolto del corpo e delle emozioni, alla comunicazione narrativa, all'espressività artistica per educare cittadini consapevoli e liberi, è ciò che il lettore/insegnante troverà in queste pagine. Il libro punta a sostenere e accompagnare i docenti che credono in una Scuola capace di far emergere l'unicità di ogni alunno.

Tempo di educare, tempo di esistere. Verso una...

Piarulli Luisa
Golem Edizioni - 2019

Disponibilità Immediata

14,00 €
Il libro della prof.ssa Luisa Piarulli si può anche leggere come il racconto di un sogno. Il sogno di un mondo in cui le ferite prodotte dalla vita sociale contemporanea all'umano sono risanate dall'Educazione. Ma, come indica l'autrice, perché ciò possa avvenire è necessario che la Pedagogia esca dal ghetto in cui è stata confinata per ritrovare il posto che le compete nel discorso intorno alla costruzione dell'umano, individuale e sociale. Perché ciò accada è necessario che essa torni ad essere il luogo del dialogo tra i saperi in cui è stato frammentato il discorso sull'uomo e in cui si realizzi la confluenza delle correnti della scienza e dell'umanesimo. L'autrice propone una Pedagogia dell'Esistenza per un terzo millennio che sappia rimettere al centro la Persona, nel ruolo di protagonista autodeterminato e autocostruttivo. Un processo educativo pluridimensionale, in cui la funzione pedagogica diventa essenziale.

Da solo, io! Il progetto pedagogico di Maria...

Honegger Fresco Grazia
la meridiana - 2019

Disponibilità Immediata

18,50 €
Ci sono libri che nascono con il preciso intento di lasciare una traccia il più possibile completa e ordinata di un pensiero educativo che a distanza di tempo corre il rischio di essere propagandato per sintesi e slogan. Questo libro nasce con l'intenzione di ricostruire il lavoro di Adele Costa Gnocchi che di Maria Montessori è stata interprete fedele, acuta e geniale. Raccoglie memorie e indicazioni precise del suo lavoro creativo e si sofferma volutamente sui primi tre anni, offrendo ai lettori la possibilità di attraversare il concetto di educazione dalla nascita come aiuto alla vita, sul cui significato Adele Costa Gnocchi ha lavorato e sperimentato, impostato e declinato il pensiero di Maria Montessori. Sostenere il diritto del bambino al "rispetto", fare in modo che questo non sia parola vuota, di comodo, ma correttamente impostare un approccio educativo montessoriano fin dall'attesa è quanto queste pagine fanno declinando il pensiero di Maria Montessori e raccogliendo esperienze sperimentabili ancora oggi. Un libro per educatori, genitori, insegnanti affascinati dalla possibilità di un progetto pedagogico basato sull'osservazione, sulla fiducia nelle forze naturali dei bambini e dei ragazzi, in un ambiente liberante, senza banchi, né premi, né voti, come sosteneva la Montessori. Non dal dire al fare, ma dal fare al riflettere, dal dedurre al provare ancora, indicava Maria Montessori. Una via scomoda perché non consente ricette, però una via onesta, fonte di benessere per bambini e per adulti. E di questa onestà il libro è sintesi e provocazione per chiunque abbia voglia e bisogno di cominciare da subito a educare i bambini rispettandoli per quello che sono e non per come li vorremmo noi.

Il dono di un incontro

Buzzini Patrizia
Bolis - 2019

Disponibilità Immediata

9,80 €
A undici anni dal primo ingresso in aula nel ruolo di maestra, l'autrice desidera testimoniare a chiunque abbia a che fare con il mondo dell'educazione come ogni persona, anche la più piccola per età, possa rappresentare la migliore delle opportunità per una crescita personale su più fronti: umano, professionale e di fede. Ci sono due modi di stare di fronte a una sfida: affrontarla da protagonista, con il desiderio di esserci fino in fondo, oppure subirla chiudendosi in se stessi; guidata dalla Grazia dello Spirito Santo, l'autrice ha scelto la prima strada e questo ha fatto la differenza.

Cultura, scuola, educazione: la prospettiva...

Dei F. (cur.)
Pacini Editore - 2018

Disponibilità Immediata

18,00 €
Nel quadro delle moderne scienze dell'educazione l'antropologia gioca un ruolo cruciale. È infatti la disciplina che più da vicino studia i processi di inculturazione e gli aspetti socio-culturali che influiscono (accanto a quelli psicopedagogici) sulla formazione della soggettività dei discenti. Di più, offre strumenti teorici e metodi etnografici per affrontare la questione della diversità e dei processi interculturali, così centrali nella scuola di oggi. Questo volume rappresenta uno strumento di formazione e aggiornamento per i docenti, con preciso riferimento alle tematiche previste dalla recente normativa ministeriale per tutte le classi di insegnamento. Sono fra l'altro trattati i temi dell'etnografia della scuola, l'educazione multi- e interculturale, i rapporti fra oralità e scrittura, le culture bambine. Saggi di Lorenzo D'Orsi, Fabio Dei, Luisa Lo Duca, Luigigiovanni Quarta, Lorenzo Urbano.

L'evento persona

Bellingreri Antonio
Scholè - 2018

Disponibilità Immediata

34,00 €
Una proposta pedagogica particolarmente adatta al passaggio storico verso l'epoca ultramoderna: l'impegno educativo è rivolto a non far morire lo spirito in noi, a far salva «l'anima dell'anima». L'evento della persona è il destarsi di questa sua parte più intima e più viva; porta l'acquisto del sentimento della realtà, l'apprendere a percepire ogni ente nella sua qualità d'essere e di bene. Il volume è articolato in tre parti. La prima contiene i Segnavia, percorsi di pedagogia fondamentale che elaborano una concezione dell'educazione definita da due istanze: una esistenziale, la realizzazione di una vita piena e totale; l'altra storica, la personalizzazione di un'eredità di senso. La seconda parte apre Sentieri, attraverso modelli di antropologia pedagogica che esplicitano quanto apprendiamo sulla persona nei mondi dell'educazione. La terza parte raccoglie Tracce, testimonianze che dispiegano le parole-chiave della prospettiva pedagogica dell'autore e contengono indizi chiari del suo incontro col Mistero cristiano. Il filo rosso che lega tutti i capitoli è lo stile fenomenologico-ermeneutico, un uso critico della ragione che tiene insieme la spiegazione scientifica e l'argomentazione filosofica e, applicato alle scienze pedagogiche, ne esalta la costitutiva intonazione etica.

Dalla riflessione alla visione... all'emozione....

Conconi Massimo; De Carli Sergio
Wip Edizioni - 2018

Disponibilità Immediata

10,00 €
La scuola verso le culture e le religioni orientali. Accompagnare i giovani in un cammino di conoscenza alto, che sia in grado di stimolarli ad aprire lo sguardo dentro se stessi ed attraverso ciò imparare ad immaginare il mondo come una visione allargata di qualcosa di più complesso e articolato rispetto alla semplificazione del quotidiano, è la finalità di questo testo.

Questioni di pedagogia sociale

Del Gottardo E. (cur.)
Giapeto - 2018

Disponibilità Immediata

18,00 €
Tratteggiare nuovi sviluppi della pedagogia sociale, esplorare con uno sguardo pedagogico nuovi contesti, ed il contesto è sempre un contesto relazionale: è l'obiettivo da cui nasce questo volume. In particolare, il volume presenta sette differenti contesti di apprendimento (sociale, culturale, simulato, scolastico, sportivo, virtuale, organizzativo), con un comune denominatore: l'attenzione verso il compito educativo che definisce l'ambito del possibile, della responsabilità personale e sociale. Questo lavoro a più mani, intende richiamare l'attenzione sull'inconfondibile esigenza d'interdisciplinarità della pedagogia sociale, sempre bisognosa di modelli euristici diversi che richiedono competenze distinte e complementari. Presentazione di Paparella Nicola.

Educazione al benessere: cibo, corporeità,...

Parricchi M. (cur.)
Zeroseiup - 2018

Disponibilità Immediata

12,00 €
Il volume raccoglie diversi contributi che hanno come filo conduttore il concetto di benessere affrontato da un punto di vista pedagogico e letto secondo un approccio esperienziale. Nella prima parte, Vivere il mondo, i costrutti di benessere e ambiente sono presenti in diversi saggi, che declinano un percorso fatto di relazioni fra e con la corporeità, la natura, lo spazio relazionale e fisico. Nella seconda parte, Nutrirsi di mondo, un aspetto del benessere legato all'importanza del cibo e della nutrizione per la qualità della vita, viene affrontato non solo come bisogno primario per la corporeità, ma anche come prodotto culturale, sociale e relazionale, quali componenti del benessere del soggetto.

La sfida dell'educazione

Mari G. (cur.); Musaio M. (cur.)
Vita e Pensiero - 2018

Disponibilità Immediata

13,00 €
La ricorrenza del termine educazione in riflessioni, progetti e pratiche mostra la sua centralità nell'intersecare le esigenze più profonde del nostro tempo. Innumerevoli difficoltà delle persone richiedono di interpretare condizioni di crisi, emergenza, fragilità, così come di prestare attenzione a dimensioni come cura, legame, affettività, libertà, bellezza, cittadinanza. Cercando di andare al di là di atteggiamenti improntati al lanciare grida d'allarme intorno a disagi e mancanze, occorre piuttosto sottolineare la valenza trasformatrice dell'educazione, per non disperdere ciò di cui è portatrice ogni persona. Per tali motivi, gli studi raccolti in questo volume, dedicato al prof. Giuseppe Vico nella ricorrenza dei suoi 80 anni, esplorano la questione educativa da punti di vista diversi, ma tutti convergenti sul riconoscimento della dignità dell'essere umano e della sua libertà. L'educazione, come ciò che compete in modo distintivo a ogni persona, invita a raccogliere la sfida - oggi come sempre - di un agire educativo orientato non a inibire ma a liberare potenzialità e risorse.

Ecologia della rete. Per una sostenibilità...

Pagnotta F. (cur.)
Erickson - 2018

Disponibilità Immediata

19,00 €
Il web si sta definendo sempre più come ambiente sociale in cui sia giovani che adulti sperimentano online, in modalità specifiche rispetto alla vita offline, la relazione con se stessi, con il proprio corpo, con gli altri esseri umani e con il mondo. I media digitali, se da un lato avvicinano le persone riducendo le distanze spazio-temporali della comunicazione, dall'altro lato nel «mediare» la relazione intersoggettiva suggellano di fatto una distanza, con conseguenze socio-relazionali non ancora del tutto definite. Inoltre, la sostenibilità delle relazioni online è messa alla prova da fenomeni quali il cyberbullismo, le netdipendenze, il sexting, le fake news che negano, soprattutto ai più giovani, il diritto di vivere la Rete in modo positivo e creativo. Per questo motivo il libro Ecologia della Rete affronta in una prospettiva multidisciplinare alcune delle maggiori problematiche sociologiche, psicologiche e pedagogiche dell'era digitale e si offre, in particolare a coloro che hanno responsabilità educative, come strumento efficace per comprendere il significato delle relazioni che giovani e adulti vivono nel web.

A passo lento. Pensieri, idee, proposte per...

Ballabio Nicoletta; Pucci Elena
Il Ciliegio - 2018

Disponibilità Immediata

10,00 €
Pensieri, idee, proposte per educare alla lentezza nel tempo della velocità. Ci sono vocaboli che seguono il tempo, alcuni nascono, alcuni si affermano, altri invece sembrano voler sparire. Attesa, pazienza, adagio: che senso hanno oggi, negli anni della velocità? I nostri figli e i nostri alunni crescono immersi in un tempo che dà alla fretta, all'attimo, grandissima importanza. II saggio offre spunti per comprendere questa realtà, e suggerimenti concreti per contrastare nel quotidiano ciò che di questo tempo cosi veloce non piace più.

Autorevolezza. La sfida della relazione educativa

Bellini Pier Paolo
Franco Angeli - 2018

Disponibilità Immediata

25,00 €
Parlare oggi di autorità, in termini non necessariamente negativi, sembra quasi una provocazione: la cultura odierna è caratterizzata da un unico denominatore comune di generale "sospetto" verso tutto ciò che ha a che vedere con la "gestione del potere". E le ragioni (storiche) di quest'atteggiamento non sono né poche né infondate. Eppure, sociologicamente parlando, rimane indiscutibile che la dimensione "asimmetrica" della relazione sociale è un dato di fatto e che ciò che fa la differenza nelle interazioni concrete (interpersonali o sistemiche) non è la presenza o meno dell'asimmetria, quanto piuttosto la maniera di trattarla. Risulta estremamente importante, per questo motivo, cercare di portare chiarezza su distinzioni decisive e spesso trascurate, che determinano, in molti casi, modi antitetici di gestire il potere: autorità, autoritarismo e autorevolezza, derivano dalla stessa ridice, ma delimitano processi strutturalmente diversi. Soprattutto nelle conseguenze. Il percorso storico/sociologico proposto in questo lavoro teoretico mette in primo piano le domande centrali irrinunciabili per chiunque voglia impegnarsi nel lavoro "più difficile del mondo", l'educazione: come convivono potere e bene? Come si può intervenire a plasmare una coscienza senza alienarla, avendo, al contrario, la preoccupazione di renderla "autonoma"? Che cos'è la vera autonomia? Ci accorgeremo, cammin facendo, che l'autorevolezza è una relazione rischiosa: come, del resto, le relazioni che più ci interessano.

InRelazione. Come il benessere degli insegnanti...

Cavalluzzi Ornella; Degli Esposti Chiara
la meridiana - 2018

Disponibilità Immediata

14,50 €
Nel nostro Paese la crisi profonda che riguarda il sistema scolastico nel suo complesso si riflette sugli insegnanti e, attraverso loro, arriva ai bambini che delle politiche educative e scolastiche sono destinatari "finali". Per questo ogni cambiamento della Scuola finalizzato all'apprendimento deve cominciare dagli insegnanti e dagli educatori. Da questi hanno scelto di partire le autrici consapevoli che, se non si lavora sugli adulti, non si arriva ai piccoli e che nella Scuola l'agio degli insegnanti è la condizione migliore per favorire l'apprendimento dei bambini. "InRelazione" oltre che il titolo del libro è una proposta metodologica che mette al centro la formazione degli educatori e degli insegnanti da un punto di vista emotivo e relazionale. Le esperienze proposte offrono loro strumenti e occasioni per entrare in contatto con se stessi e con il proprio bambino interiore, per ritrovare o trovare la giusta motivazione a migliorare la qualità della loro vita professionale e quindi del lavoro con i bambini. Far dialogare la psicologia con la pedagogia, individuando strategie per ridurre l'incidenza di stress che caratterizza la professione dell'educare, è l'obiettivo del metodo. Essere presente nella relazione educativa significa mettersi totalmente in gioco, prendersi la responsabilità del proprio sentire, delle proprie emozioni e del proprio agire, restituendo l'importanza del ruolo delle emozioni nell'apprendimento. In fondo se tornano a stupirsi gli insegnanti, a incontrarsi sul piano anche delle emozioni tra colleghi, a condividere un metodo collaborativo, verrà da sé che anche i bambini staranno meglio nella scuola e impareranno di più.

Storie che escono dal cassetto. I nonni...

Varano Maria; Tosco Luciano; Rosa Rita
Armando Editore - 2018

Disponibilità Immediata

18,00 €
Un libro rivolto in primo luogo ai nonni attuali, prossimi o aspiranti tali, ma anche a tutte quelle persone (zie e zii, amici dei genitori, vicini di casa, volontari) che hanno un rapporto significativo, ma non professionale, con bambini e ragazzi. Il testo potrà anche interessare educatori e insegnanti della scuola dell'infanzia e della primaria, sia per la didattica quotidiana che per la valorizzazione dei nonni come punto rete di quel "villaggio educativo" necessario per la crescita dei bambini, in particolare nella loro funzione di promozione dei rapporti intergenerazionali, in questo caso attraverso la narrazione.

Fuori mi annoio. Che cosa rimane ancora da dire...

Malavasi Laura
Zeroseiup - 2018

Disponibilità Immediata

24,00 €
In questi anni si è approfondito, studiato, fatto cultura in tema di pedagogia naturale, di outdoor education, di servizi sempre più orientati ad una proposta in natura e in selvatichezza. Anche in Italia inizia ad essere disponibile un pensiero culturale che sta radicando. Si fanno reti, si collabora, si scrive. Le esperienze si moltiplicano e promuovono cambiamento. Ma assieme alle buone autentiche pratiche se ne affiancano molte, che risultano essere abbastanza impermeabili alla trasformazione. Tra una posizione e l'altra vi è un mondo, fatto di scuole e di servizi che tutti i giorni provano a mettersi in gioco nella volontà di voler offrire alle bambine e ai bambini nuove occasioni attraverso le quali costruire conoscenze e saperi. Servono strumenti, osservazioni, incontri, confronti, a volte supervisioni. Serve soprattutto la determinazione e il desiderio, da parte degli adulti, di voler comprendere ulteriormente le bambine, i bambini e il mondo della conoscenza. Il libro cerca di dare voce alle possibilità di sperimentare un altro modo di intendere la didattica, riconosce le resistenze e le fatiche senza però permettere loro di ostacolare la necessità di uscire.

Manuale di progettazione partecipata con i...

Belingardi C. (cur.); Morachimo L. (cur.); Prisco A. (cur.)
Zeroseiup - 2018

Disponibilità Immediata

16,00 €
La progettazione partecipata con le bambine e i bambini è una delle proposte del progetto internazionale "La Città delle bambine e dei bambini", al quale aderiscono numerose città in tutto il mondo. Il manuale è un vero e proprio strumento di lavoro rivolto ad amministratori, operatori, progettisti, educatori, nonché agli insegnanti e alle famiglie. Lo scopo è di proporre delle linee guida su come coinvolgere bambini e bambine in un processo di partecipazione con uno scopo preciso, sia esso la progettazione di uno spazio o di una campagna di sensibilizzazione. La progettazione partecipata con i bambini e le bambine deve avere un mandato certo e la sicurezza della realizzazione. È un segno tangibile di come migliora la città grazie al loro contributo. All'interno del manuale si trovano le ragioni, le linee guida, una proposta metodologica e diversi esempi di progetti realizzati in tutto il mondo.

Matrimonio perché?

Mari G. (cur.)
Scholè - 2018

Disponibilità Immediata

23,00 €
La crisi del matrimonio è evidente in tutti i Paesi occidentali. Il volume - che si compone di un saggio d'apertura, di una sezione antologica e di schede didattiche - affronta il tema facendo leva sulla "totalità" come sentimento tipico provato da chi ama. In tal senso, l'indissolubilità matrimoniale non è un ostacolo, ma un sostegno per far sì che il sogno d'amore possa concretamente incarnarsi. La questione è soprattutto pedagogica, in quanto per essere motivati ad affrontare la sfida del matrimonio occorre una educazione al riconoscimento della grandezza dell'amore umano. Il testo vuole essere uno strumento in vista di questo scopo, a disposizione di docenti, studenti ed educatori, religiosi e laici.

Educare al bene. Appunti per una pedagogia del...

De Angelis Viviana
Progedit - 2018

Disponibilità Immediata

15,00 €
L'educazione al bene rappresenta per la pedagogia contemporanea la sfida più ardua e avvincente. Invoca un pensiero libero da pregiudizi e convenzionalismi socio-culturali e la disponibilità a seguire le tracce di sentieri percorribili alla ricerca del vero e del bene comune, lasciate da uomini e donne umanamente credibili della storia antica e più recente. Esige l'umiltà di non sentirsi mai arrivati alla meta, la passione per l'integrale umanità e la coerenza tra fini e mezzi dell'educazione. Reclama il silenzio e una profonda capacità di ascolto della propria e altrui coscienza. Richiede il coraggio dell'inversione di marcia dinanzi ai pericoli e agli errori della conoscenza. Un libro per pedagogisti, filosofi, insegnanti e genitori che tentano di coniugare passato e presente, tradizione e innovazione; in cui si afferma la fiducia incrollabile nell'uomo e nella sua perfettibilità. Per ricercatori e viandanti, in cui si afferma il coraggio di un'educazione nuova, libera, controcorrente, etica, multiculturale e inclusiva, con solidi ancoraggi valoriali, atta a formare un'umanità rinnovata, precorritrice di un'era di giustizia e di pace che, oltre l'orizzonte, già si appresta.

Una scuola possibile. Studi ed esperienze...

Antonacci F. (cur.); Guerra M. (cur.)
Franco Angeli - 2018

Disponibilità Immediata

27,00 €
In ogni contesto della contemporaneità emerge un'esigenza di cambiamento della scuola nelle sue strutture fondamentali: lo chiedono i sistemi economico, politico, culturale, sociale, educativo, istituzionale. Il libro testimonia alcune esperienze di educazione e formazione all'interno del mondo scolastico, finalizzate a ripensare l'assetto consueto della didattica grazie a pratiche che valorizzano uno stile esplorativo e immaginativo, relazioni comunitarie, contesti complessi, materiali "intelligenti" e la pluralità dei linguaggi. Il volume invita a pensare la scuola come un luogo di inclusione e di trasformazione della società nel quale sperimentare la passione per insegnare e apprendere grazie a una cultura sensibile al mondo dell'avventura, del gioco, dell'educazione tra dentro e fuori la scuola.

«Learning city» e diversità culturale

Di Rienzo P. (cur.); Azara L. (cur.)
Rubbettino - 2018

Disponibilità Immediata

15,00 €
Il volume presenta due temi cruciali, "learning city" e "diversità culturale", al centro dell'Agenda 2030 sullo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, delle politiche e delle prospettive scientifiche e culturali più innovative. Nella cornice di un'attività di ricerca, intrapresa dal Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi Roma Tre, su apprendimento permanente tra diversità e inclusione, la "learning city" è proposta, in prospettiva nazionale e internazionale, con un approccio diversificato e multidisciplinare. Le città, metafora ed espressione territoriale, sociale, politica e culturale, possono essere mobilitate per un utilizzo efficace delle loro risorse, al fine di promuovere e arricchire il loro potenziale umano, sostenere la crescita personale lungo l'arco della vita, dare impulso allo sviluppo dell'uguaglianza e della giustizia sociale, insieme con il mantenimento di una coesione armoniosa. La learning city contempla la human security, la buona governance, la tutela della salute e dell'ambiente, lo sviluppo autopropulsivo, quali valori fondanti di una nuova costituzione civile.

Percorsi di educazione affettiva e sessuale per...

Marmocchi P. (cur.); Raffuzzi L. (cur.); Strazzari E. (cur.)
Erickson - 2018

Disponibilità Immediata

21,00 €
Realizzare percorsi di educazione affettiva e sessuale richiede grande attenzione alla nuova dimensione sociale e relazionale in cui crescono gli adolescenti. La complessità oggi è tale che rende necessaria una collaborazione educativa tra gli adulti del contesto di vita dei ragazzi e delle ragazze (genitori, insegnanti, educatori, operatori socio-sanitari) per non lasciarli soli o in balia di interlocutori non sempre affidabili. Questo libro illustra nella prima parte il quadro legislativo internazionale e nazionale sull'educazione all'affettività e alla sessualità e le indicazioni progettuali e metodologiche per realizzarla; nella seconda parte alcuni esperti delineano ricerche, riflessioni e modalità di intervento sulle tematiche più complesse (identità e orientamento sessuale, uso consapevole dei nuovi media, pornografia, violenza di genere e nelle giovani coppie). Nella terza parte viene descritto il progetto «W L'amore», realizzato dagli Spazi Giovani della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con le scuole secondarie di 1° grado e i contesti educativi extrascolastici. I percorsi e i materiali presentati nel libro rappresentano uno strumento di lavoro prezioso per tutti coloro che desiderano essere interlocutori degli adolescenti sui temi del corpo che cambia, dell'affettività e delle relazioni intime. Una sfida importante che richiede apertura e disponibilità al confronto, per costruire una realtà dove coesistano esperienze, percorsi e scelte personali diversificate.

Outdoor education: prospettive teoriche e buone...

Farné R. (cur.); Bortolotti A. (cur.); Terrusi M. (cur.)
Carocci - 2018

Disponibilità Immediata

24,00 €
Con Outdoor Education (OE) si intendono le teorie e le pratiche dell'orientamento pedagogico che valorizza lo spazio esterno nelle sue diverse configurazioni come ambiente di apprendimento e di benessere educativo. L'OE emerge a livello internazionale sulla base dei frequenti indicatori di disagio e di malessere prodotti dalla "società del benessere". Tra questi, la progressiva espropriazione, a partire dall'infanzia, delle esperienze effettuate a diretto contatto con l'ambiente, soprattutto naturale, e i danni psicofisici causati dalla sedentarietà connessa alla persistente "reclusione" negli spazi scolastici e domestici. L'OE propone un cambiamento nel modo di pensare e di fare educazione grazie al quale l'adulto per primo scopre e allarga gli orizzonti e le potenzialità della propria professione. Il libro offre una varietà di contributi in cui si uniscono riflessioni teoriche e linee di intervento, quadri di ricerca e suggestioni culturali a sostegno dell'or non come "moda" educativa, ma come modo di fare educazione a cui è necessario essere formati, come insegnanti e pedagogisti, educatori sociali e dell'infanzia.

Aprire le porte. Per una scuola democratica e...

Bevilacqua Piero
Castelvecchi - 2018

Disponibilità Immediata

17,50 €
Da quasi un ventennio - non diversamente da quanto, in varia misura, accade nel resto d'Europa - la scuola italiana è sottoposta a una pressione "riformatrice" che tende a subordinare gli assi formativi dei ragazzi a scopi economici e strumentali. È la scuola-azienda che oramai vediamo profilarsi nitidamente sotto i nostri occhi. Oggi i legislatori europei e italiani chiedono che già a partire dai 5-6 anni i bambini sviluppino attitudini alla competizione, a fare impresa, ad "assumersi rischi", ecc. Con la legge della "Buona Scuola" e l'alternanza scuola-lavoro si pretende addirittura di risolvere il «problema della disoccupazione in Italia» - questione mondiale che ha bisogno di ben altra cura - facendo perdere sino a 400 ore di studio ai nostri ragazzi, spesso sottoposti a sfruttamento da imprese private. Il libro "Aprire le porte", opera a più mani di insegnanti, docenti universitari e studiosi di varia formazione, mette soprattutto a nudo gli errori e i danni di questa stagione di destrutturazione della nostra scuola. Ma al tempo stesso propone idee e linee riformatrici nuove in grado di rimettere questa istituzione al centro di un processo educativo non finalizzato al mercato del lavoro, ma alla formazione di persone in grado di affrontare le complesse sfide del nostro tempo.

Pedagogia sociale

Tramma Sergio
Guerini Scientifica - 2018

Disponibilità Immediata

18,00 €
La pedagogia sociale è un'area di riflessione dedicata alla scoperta e all'analisi di quella molteplicità di esperienze educative informali, diffuse, non intenzionali, extra-istituzionali che concorrono alla formazione dei soggetti individuali e collettivi lungo tutto il corso della loro esistenza. È un luogo teorico che si propone di produrre orientamenti generali e operativi per il «lavoro educativo territoriale», con particolare attenzione all'aumento di complessità e problematicità degli ambienti educativi e all'ampliamento del campo di azione delle educatrici e degli educatori professionali. Nel testo si traccia l'identità della pedagogia sociale, s'individuano e analizzano le aree di origine e di prospettive. Inoltre, sono forniti strumenti metodologici per l'analisi del territorio, così come si configura nei suoi assetti «postfordisti», e per la progettazione educativa in tali territori, con particolare attenzione alle forme di disagio presente nelle aree urbane.

Da solo, io! Il progetto pedagogico di Maria...

Honegger Fresco Grazia
la meridiana - 2018

Disponibilità Immediata

18,50 €
Ci sono libri che nascono con il preciso intento di lasciare una traccia il più possibile completa e ordinata di un pensiero educativo che a distanza di tempo corre il rischio di essere propagandato per sintesi e slogan. Questo libro nasce con l'intenzione di ricostruire il lavoro di Adele Costa Gnocchi che di Maria Montessori è stata interprete fedele, acuta e geniale. Raccoglie memorie e indicazioni precise del suo lavoro creativo e si sofferma volutamente sui primi tre anni, offrendo ai lettori la possibilità di attraversare il concetto di educazione dalla nascita come aiuto alla vita, sul cui significato Adele Costa Gnocchi ha lavorato e sperimentato, impostato e declinato il pensiero di Maria Montessori. Sostenere il diritto del bambino al "rispetto", fare in modo che questo non sia parola vuota, di comodo, ma correttamente impostare un approccio educativo montessoriano fin dall'attesa è quanto queste pagine fanno declinando il pensiero di Maria Montessori e raccogliendo esperienze sperimentabili ancora oggi. Un libro per educatori, genitori, insegnanti affascinati dalla possibilità di un progetto pedagogico basato sull'osservazione, sulla fiducia nelle forze naturali dei bambini e dei ragazzi, in un ambiente liberante, senza banchi, né premi, né voti, come sosteneva la Montessori. Non dal dire al fare, ma dal fare al riflettere, dal dedurre al provare ancora, indicava Maria Montessori. Una via scomoda perché non consente ricette, però una via onesta, fonte di benessere per bambini e per adulti. E di questa onestà il libro è sintesi e provocazione per chiunque abbia voglia e bisogno di cominciare da subito a educare i bambini rispettandoli per quello che sono e non per come li vorremmo noi.

Educare le emozioni

Mantegazza Raffaele
Elledici - 2017

Disponibilità Immediata

5,90 €
Gioia, paura, rabbia, noia, allegria, pudore, speranza: non è facile lavorare con le emozioni in ambito educativo. Non è facile e anche rischioso. È un lavoro che ci mostra un soggetto irrimediabilmente intero e al tempo stesso plurale, da considerare in tutte le sue dimensioni, nessuna esclusa. Questo volumetto tratta le più comuni emozioni dell'animo umano, fornendo agli educatori agili chiavi di lettura e suggerimenti pratici per il lavoro con gruppi di ragazzi di varie fasce d'età, anche tramite la segnalazione "ragionata" di poesie, racconti, film, canzoni...

Educazione senza morale? Risorse e limiti...

Broccoli Amelia
Morcelliana - 2017

Disponibilità Immediata

18,00 €
Da sempre le pratiche educative devono confrontarsi con il complesso gioco dialettico tra libertà e necessità, e nel nostro tempo - nonostante le molte, quasi paradossali, declinazioni delle etiche - non mancano voci attente a registrare le mutazioni e le derive valoriali. Come cogliere il senso dell'educazione e della sua pensabilità come formazione e cura di soggetti responsabili e liberi nel volere? Questo saggio affronta il rapporto tra educazione e morale, evitando il ricorso all'esortazione moralistica o alla logica prescrittiva del dover essere, assai poco efficace sia nella teoria che nella concreta prassi educativa. Se recuperiamo le radici etimologiche del lemma ethos, riaffiora invece il senso dell'etica come luogo abituale e casa comune dell'umano: in questa prospettiva, l'educazione e la formazione non lavorano per rinforzare norme e precetti esterni al divenire della soggettività, ma per favorire la costruzione autonoma e creativa di un soggetto che cerca la sua forma all'interno della generale humanitas.

Pedagogie meridiane. Educare tra emancipazione...

Loiodice I. (cur.); Annacontini G. (cur.)
Progedit - 2017

Disponibilità Immediata

20,00 €
Prefigurare linee di pensiero, di azione e di ricerca per una pedagogia "del" Mezzogiorno e "che guarda" al Mezzogiorno (d'Italia e d'Europa) è l'intento di questa raccolta di saggi. Non si tratta, dunque, di replicare categorie e interpretazioni di un passato più o meno recente, bensì di promuovere logiche e pratiche di riflessività su una questione che continua ad animare il dibattito sociale e politico, individuando nel dispositivo pedagogico un'occasione capace di delineare nuovi stili di pensiero e di azione, di integrazione e di reciproca interlocuzione. Il volume, quindi, intende promuovere e sostenere modelli pedagogici divergenti, antidogmatici e dialoganti a partire dalla vocazione di mediazione, di confronto, di accoglienza "a sud e a oriente" delle terre meridiane, arricchendo e ripensando gli stessi saperi pedagogici. Lungi dal chiudersi in atteggiamenti autoreferenziali o improntati a un folcloristico localismo, si intravedono così i contorni di una pedagogia meridiana capace di riaffermare una diversità che si fa valore.