Diritto dell'informatica e delle comunicazioni

Filtri attivi

Il codice dell'amministrazione...

Guarnaccia Elio; Mancarella Marco
Dike Giuridica Editrice 2018

Disponibilità immediata

18,00 €
Il volume costituisce un manuale che consente all'amministratore pubblico e al consulente giuridico di entrare agevolmente nei singoli argomenti affrontati dal CAD, evidenziando altresì le novità dell'ultima riforma, particolarmente importante perché stilata con il decisivo contributo del "Team per la Trasformazione Digitale", con il dichiarato triplice obiettivo di semplificare, deregolamentare e, soprattutto, fornire un approccio pratico alle problematiche del digitale in Italia. Novità importanti riguardano in particolare l'applicazione del CAD agli atti e agli avvisi di accertamento dell'Agenzia delle Entrate. Inoltre, una particolare menzione per il nuovo domicilio digitale: ogni cittadino potrà eleggerne un proprio, che finalmente costituirà l'unico recapito per ogni amministrazione pubblica italiana.

I contratti informatici

Farina Massimo
Key Editore 2018

Disponibilità immediata

16,00 €
L'obiettivo del presente volume è quello di illustrare le fattispecie negoziali più diffuse e comunemente ricondotte alla categoria dei "contratti informatici". Si tratta di fattispecie eterogenee aventi per oggetto l'hardware, il software e i servizi informatici, continuamente influenzate dalle evoluzioni del mondo informatico e telematico. Dopo un primo inquadramento generale della categoria "contratti informatici" e il necessario collegamento con la disciplina codicistica, si procede all'analisi delle fattispecie socialmente più diffuse con evidenza dei principali orientamenti di dottrina e di giurisprudenza. L'opera, infine, analizza aspetti particolari, quali il regime di responsabilità e fattispecie contrattuali di ultimissima generazione come i contratti di cloud computing.

Il diritto del Web. Casi e materiali

Mensi Maurizio; Falletta Pietro
CEDAM 2018

Disponibilità immediata

28,00 €
Con un approccio teorico-pratico la seconda edizione de «Il diritto del web» si focalizza sui temi di più rilevante attualità. Fra questi il rapporto fra privacy e sicurezza, le innovazioni previste dal nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati personali fra diritto all'oblio e obblighi a carico di soggetti pubblici e privati, le fake news e la democrazia digitale, l'hate speech, le regole della cybersicurezza, il ruolo dei social network e le responsabilità dei vari attori sulla Rete. Il volume evidenzia la costante dialettica fra tecnologia e regole, OTT (Google, Facebook, ecc.) e operatori tradizionali, soffermandosi sulle nuove sfide poste da una "disruptive innovation" dominata da algoritmi e intelligenza artificiale, con la difficoltà di garantire piena tutela ai diritti del cittadino/utente. Una costante attenzione è rivolta al confronto internazionale e agli interventi normativi dell'Unione europea, nel difficile equilibrio fra regolazione e concorrenza.

Il cyberbullismo. Alla luce della...

Alovisio M. (cur.); Gallus G. B. (cur.); Micozzi F. P. (cur.)
Dike Giuridica Editrice 2017

Disponibilità immediata

18,00 €
L'opera esamina il fenomeno del cyberbullismo, i cui esiti spesso tragici hanno portato il nostro Legislatore a tentare un primo approccio normativo con la legge 29 maggio 2017, n. 71, "Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo", entrata in vigore il 18 giugno 2017. Abbandonata la prospettiva repressiva, si sono voluti introdurre nel nostro ordinamento una serie di strumenti fortemente orientati alla prevenzione e alla responsabilizzazione. Il testo, partendo dalla definizione di cyberbullismo, esamina le novità della legge: dalla rimozione dei contenuti online al ruolo svolto dalle istituzioni scolastiche, al referente per la prevenzione del cyberbullismo previsto in ogni scuola, all'istituto dell'ammonimento, completando il quadro con un'analisi vittimologica e psicologica, e con la disamina degli istituti penali di rilievo e della responsabilità civile. L'opera fornisce, pertanto, un quadro agile e completo, ed è rivolta agli operatori della scuola e ai professionisti che si occupano della materia. Prefazione di Elena Ferrante.

Tecnodiritto. Temi e problemi di...

Moro P. (cur.); Sarra C. (cur.)
Franco Angeli 2020

Disponibile in 10 giorni

24,00 €
Le forme della tecnica che hanno determinato le più rivoluzionarie trasformazioni pratiche e sociali negli ultimi anni sono sicuramente quelle informatica e telematica, la cui accelerazione ha ormai sorpassato la possibilità della scienza di riflettere su di esse o elaborarne una teoria. Anzi, la crisi della scienza occidentale ha dimostrato che essa non è, forse, una conquista irreversibile, ma un evento storico singolare e limitato nel tempo e nello spazio, mentre la tecnologia è più originaria ed è parte strutturale dell'essenza dell'uomo. Pertanto, è su queste basi teoriche e con riferimento alle produzioni provenienti dalle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, nonché dalla robotica e dall'intelligenza artificiale, che, oggi, è parso opportuno tematizzare e problematizzare alcune delle questioni giuridiche più attuali poste dalla sfida tecnologica dell'epoca contemporanea: la trasformazione digitale dell'avvocato ibrido; la tutela dei diritti nel data mining; la legge applicabile nei contratti elettronici; le implicazioni del diritto penale nella robotica; le relazioni tra Internet of things e privacy; l'evoluzione delle Online Dispute Resolution; l'ordine informatizzato dei mercati finanziari; la lex informatica come nuova fonte del diritto; il cloud computing. I giuristi che qui presentano i propri lavori riflettono criticamente e in forma interdisciplinare su vari aspetti del tecnodiritto, ossia del diritto nella dimensione tecnico-informatica dell'uomo contemporaneo. È una declinazione della filosofia del diritto, ma anche il luogo di un dialogo per la costruzione di future professionalità digitali.

ICT e diritto nella società...

Cortesi A. (cur.)
Giappichelli 2019

Disponibile in 3 giorni

42,00 €
Questo libro è stato pensato per gli studenti del Corso di Metodologia e Informatica giuridica della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Cattolica di Milano. L'obiettivo che ci siamo posti, nell'intento di tracciare un percorso didattico adeguato, è stato quello di creare uno strumento di agile consultazione nello studio degli argomenti principali relativi all'Informatica giuridica e alla luce dello spazio assegnato a tale insegnamento.

I nativi digitali tra...

Di Stefano Michelangelo
Primiceri Editore 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
Questo approfondimento di studio è rivolto a quanti, a vario titolo, svolgono un ruolo educativo nei confronti delle nuove generazioni, siano essi nativi digitali, minori, adolescenti, o semplicemente ragazzini. Ma vuole essere anche uno spunto di analisi sulla "tutela dei diritti della personalità del minore nella rete", e strumento di riflessione che gli stessi "nativi digitali" potranno assimilare, da una lettura nozionistica semplice, diretta, che utilizza il loro linguaggio stringato quanto evoluto e multitasking.

Internet, contenuti illeciti e...

Montagnani Maria Lillà
EGEA 2018

Disponibile in 3 giorni

38,00 €
Nell'attuale ecosistema digitale la figura dell'intermediario Internet si è arricchita di caratteristiche che, nei primi anni della rete, non si sarebbero potute prevedere. Ad oggi, gli intermediari non sono più solo decisivi per il funzionamento della rete Internet, in particolare per l'accesso alla stessa, ma rappresentano il motore dell'economia digitale, come emerge nelle più recenti politiche dell'Unione Europea. Oltre a svolgere un ruolo fondamentale per la crescita economica, gli intermediari contemporanei sono divenuti soggetti sempre più influenti, in grado sia di acquisire un considerevole potere di mercato, sia di condizionare l'opinione pubblica. Data l'importanza che rivestono, l'aspetto della loro responsabilità per gli illeciti che avvengono in rete si presenta come uno dei nodi principali nella regolamentazione delle attività da essi svolte, in particolare quando si tratti di contenuti illeciti che, pur essendo caricati da terzi, sono visibili e accessibili all'interno degli spazi che gli intermediari creano e gestiscono. La configurazione della rete Internet è infatti tale per cui, per un verso, è spesso difficile individuare il responsabile diretto dell'attività illecita e, per altro verso, l'intermediario è l'elemento abilitante dell'illecito, nel senso che senza l'attività di intermediazione detto illecito non si verificherebbe o non esplicherebbe gli stessi effetti. Il volume si propone quindi di ricostruire l'evoluzione della disciplina della responsabilità degli intermediari Internet all'interno dell'Unione europea e dell'ordinamento italiano e tratteggiare il regime di responsabilità che si va delineando nella strategia europea per un mercato unico digitale con particolare riferimento ai contenuti illeciti caricati da terzi. È infatti fondamentale che il quadro giuridico che si andrà a definire, pur assicurando i giusti incentivi alla creazione e all'investimento, sia capace di favorire la fornitura e la diffusione dei contenuti e lo sviluppo dei settori interessati, effettuando adeguati bilanciamenti tra le diverse istanze che animano il contesto digitale. È proprio da un siffatto quadro giuridico che possono derivare i maggiori benefici per tutti i portatori di interessi convolti.

Codice delle comunicazioni...

Contessa Claudio; Del Vecchio Paolo
La Tribuna 2018

Disponibile in 3 giorni

40,00 €
Il Volume reca un commento organico alle disposizioni del Decreto legislativo n. 259 del 2003 (Codice delle comunicazioni elettroniche) a quindici anni circa dalla sua emanazione e nel ventennale dell'istituzione dell'Autorità delle Garanzie delle Comunicazioni (AGCOM) che costituisce il vero 'motore' e la protagonista pressoché assoluta della realizzazione del disegno codicistico. L'opera vede la luce in una fase storica cruciale: l'attuazione del Codice nella fase della sua piena maturità consente una riflessione ormai compiuta sulle sue principali scelte ispiratrici e sul grado di effettiva realizzazione degli obiettivi che il Legislatore si era prefisso con la sua adozione. D'altra parte, i lavori ormai avanzati per l'adozione del futuro Codice europeo delle comunicazioni elettroniche impongono all'operatore nazionale di guardare avanti, nella prospettiva di una profonda rivisitazione del quadro normativo di settore. La scelta dei curatori è stata nel senso di suddividere il volume in due parti. Nella prima, alcuni dei più autorevoli studiosi della materia (ivi compresi il Presidente in carica dell'Autorità e i suoi precedenti Presidenti) hanno offerto una panoramica generale sui contenuti e sull'evoluzione del 'Codice'. Nella seconda parte autorevoli esponenti dell'Accademia, del Foro e della stessa Autorità di settore hanno commentato, secondo un modello sostanzialmente omogeneo, l'intero corpus normativo di cui si compone il 'Codice'. Siccome i principali volumi di esame generale delle previsioni del 'Codice' del 2003 - pur se validissimi - risentono ormai del peso del tempo, l'opera si propone di fissare lo 'stato dell'arte' della materia per gli anni a venire. Prefazione di Angelo Marcello Cardani.

Parole e potere. Libertà...

Pitruzzella Giovanni; Pollicino Oreste; Quintarelli Stefano
EGEA 2017

Disponibile in 3 giorni

17,00 €
Quali sono le sfide che l'esercizio su internet di alcune libertà fondamentali, e in primo luogo la libertà di espressione, pone oggi a chi studia il rapporto tra diritto costituzionale e nuove tecnologie? Qual è il giusto bilanciamento tra tutela del diritto di informare ed essere informato e le altre libertà di rilevanza costituzionale che inevitabilmente rischiano di entrare in conflitto quando fake news e hate speech entrano nell'orbita del diritto pubblico? Quali sono le soluzioni tecnologiche più adeguate per fronteggiare tali fenomeni? Sono queste le domande principali cui gli autori cercano di dare risposta attraverso un percorso di indagine che parte dalle origini del costituzionalismo contemporaneo in tema di libertà di espressione e si muove poi lungo le coordinate relative alla giurisprudenza della Corte suprema statunitense e delle Corti europee, nel processo di transizione dell'esercizio di diritti e libertà fondamentali dal mondo degli atomi a quello dei bit.

Informatica giuridica

Ballerini Massimo; De Pra Maurizio; Indovina Barbara; Clerici A. (cur.)
EGEA 2019

Disponibile in 5 giorni

24,00 €
Il testo fornisce un'introduzione ai terni più rilevanti dell'informatica giuridica, con un focus esteso sulla ricerca di informazione giuridica nelle banche dati e nei siti istituzionali, e sulla redazione di documenti giuridici. Presenta inoltre temi di attualità relativi a tutte le possibili interazioni tra informatica e diritto, tra cui sicurezza informatica, dati personali e vita online, diritto d'autore, reati informatici e digital forensics.

La «legge sulla sicurezza...

Moriconi Corrado
Simple 2019

Disponibile in 5 giorni

10,00 €
In data 6 novembre 2018 il Comitato Permanente dell'Assemblea Nazionale del Popolo ha approvato la Legge sulla sicurezza informatica della Repubblica Popolare Cinese (Zhonghua renmin gongheguo wangluo anquan fa). La promulgazione della legge risponde ad una precisa necessità: vale a dire quella di regolamentare una materia, la sicurezza della rete e dei sistemi informativi, molto importante, come ovvio, sia per esigenze di sicurezza nazionale sia per esigenze di sicurezza dei singoli individui. Atteso ormai l'elevato grado di pervasività raggiunto dalle nuove tecnologie nelle nostre vite, risulta evidente come diventa essenziale per un paese il dotarsi di una normativa coerente ed esaustiva per un settore dell'ordinamento in continua espansione e figlio del rapido e incessante progresso tecnologico. L'iter che ne ha anticipato la promulgazione ha visto la discussione di tre bozze, di cui la prima risalente a giugno 2015, la seconda a giugno 2016 e la terza a ottobre 2016. Il testo finale, che è entrato in vigore il 1° giugno 2017, si compone di sette capitoli e settantanove articoli e costituisce, di fatto, la prima disciplina organica dell'ordinamento giuridico cinese in materia di sicurezza della rete e dei sistemi informativi.

Come si fa a usare la firma digitale

Battistella Andrea
Tecniche Nuove 2010

Disponibile in 5 giorni

10,90 €
In questi ultimi anni la firma digitale è entrata a far parte della vita quotidiana di imprenditori, liberi professionisti e comuni cittadini. Gli obblighi di legge impongono, di fatto, il suo utilizzo per attribuire valore legale a un documento informatico. La moderna società, sempre più telematica, impone un bagaglio minimo di conoscenze tecniche e la firma digitale è sicuramente uno dei concetti chiave, indispensabile per stipulare contratti online, per accedere ai servizi telematici della pubblica amministrazione, per l'archiviazione sostitutiva, per emettere fatture elettroniche. Ciò nonostante non sono poche le persone che non hanno una padronanza dei concetti di base della firma digitale e di conseguenza non riescono a utilizzarla correttamente. In questo libro gli autori introducono la firma digitale e ne evidenziano gli aspetti legali senza troppi tecnicismi e con un linguaggio il più possibile chiaro. Il testo riporta anche informazioni pratiche per utilizzare da subito la firma digitale con i numerosi software in circolazione.

La tripla convergenza. Innovazione,...

Castaldo A. (cur.); Da Empoli S. (cur.); Nicita A. (cur.)
Carocci 2008

Disponibile in 5 giorni

23,10 €
Nel corso degli ultimi dieci anni si è assistito nel settore delle telecomunicazioni ad una vera e propria rivoluzione tecnologica. In particolare, l'innovazione tecnologica nel settore delle TLC ha sensibilmente modificato la conformazione dei mercati di telefonia tradizionale e stravolto progressivamente i modelli di business degli operatori telefonici sia fissi che mobili. Le novità tecnologiche nel campo dell'Information e Communication Technology (ICT) hanno aperto la strada dei servizi telefonici convergenti grazie allo sviluppo delle cosiddette reti di nuova generazione e spiazzato il quadro regolamentare di settore.

Webcrimes. Normalità, devianze e...

Pitasi A. (cur.)
Guerini e Associati 2007

Disponibile in 5 giorni

22,50 €
C'era una volta il cracker avverso: solitamente un adolescente con buone conoscenze informatiche, poco abile nei rapporti sociali ma capace di introdursi nei sistemi informativi di un'azienda per curiosità o, meno spesso, per danneggiare qualcuno. Da allora se ne è fatta di strada e oggi si pone maggiore attenzione a ciò che si nasconde dietro un crimine informatico. Da qui parte Webcrimes. Il team di esperti che ha lavorato a questo progetto analizzando diverse forme di criminalità, dal terrorismo alla pornografia, dalle truffe on line ai reati mafiosi - concorda nel sottolineare che conoscere le personalità e i tratti dei criminali informatici può aiutare anche a catturarli, anche se, attualmente, non sono ancora disponibili sufficienti informazioni per arrivare a definire una mappa precisa e affidabile di chi commette un crimine al computer. Come accade per i reati tradizionali, è importante capire cosa ha spinto una persona a commettere un crimine IT. E possibile trasporre alcuni metodi delle investigazioni classiche al mondo del cybercrime? Quanto le "vittime" sono davvero propense a denunciare i crimini che le hanno colpite? Un ampio orizzonte di temi cui il testo risponde con competenza ed efficacia.

Da internet ai social network

Maggioli Editore 2020

Non disponibile

22,00 €
Il diritto di ricevere informazioni e di comunicare su Internet, in modo particolare nell'era attuale dei social network, assume una rilevanza sempre maggiore per lo sviluppo della persona umana, per il progresso della società civile, per la costruzione di una rete di relazioni globali. Raccogliendo i saggi con cui il Dipartimento di Studi Internazionali, Giuridici e Storico-Politici dell'Università degli Studi di Milano ha contribuito al progetto "Diritti fondamentali e cittadinanza europea", varato dalla rete italiana dei Centri di Documentazione Europea su iniziativa della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, il volume si propone di presentare i principali aspetti dell'attuale panorama della società dell'informazione digitale, combinando approcci e chiavi di letture differenti, da quella costituzionale interna a quella internazionale, in una ricostruzione unitaria e multilivello dei temi trattati.

Il falso documento informatico

Branno Renato; Morra L. (cur.); Branno M. (cur.)
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

11,00 €
Questo libro offre l'occasione per esaminare, in un panorama di diritto comparato, il modo in cui i legislatori nazionali hanno affrontato il problema della certezza delle situazioni giuridiche che tradizionalmente formavano il contesto costitutivo di un documento cartaceo e che oggi sono costituiti da un complesso di dati informatici. Il volume rappresenta in maniera esauriente lo sforzo che hanno compiuto i diversi stati nazionali di adeguare la legislazione penale tradizionale alle esigenze poste dalle nuove sfide che presenta la modernità, soprattutto quando mutano linguaggi, mezzi e modalità di offesa, distanze tra soggetti ed oggetti, pur nella consapevolezza di conservare o forse semplicemente aggiornare il modello teorico del diritto penale e le relative istanze di difesa.

Lezioni di diritto...

Biscontini Guido; De Vivo M. Concetta
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

30,00 €
Il volume raccoglie, corredate da note bibliografiche essenziali, alcune lezioni che hanno integrato il Corso di Diritto dell'informatica tenutosi presso la sede collegata di Ascoli Piceno dell'Università degli studi di Camerino. L'interesse suscitato da alcune tematiche affrontate durante le lezioni ha persuaso i curatori a raccogliere questi contributi e ad organizzare sotto forma di percorsi di studio rivolti agli studenti. Alcune lezioni sono fornite di ulteriore materiale didattico (documentazione, esempi e test). In Appendice al volume è stata predisposta una raccolta ragionata di risorse giuridiche gratuite rinvenibili in Rete, con brevi considerazioni e/o suggerimenti sul loro contenuto o sulla loro considerazione, ciò al fine di offrire una sorta di "diario di bordo" che possa essere di aiuto durante la navigazione nell'"Internet giuridico". Completa il tutto un Glossario, essenziale, dei termini più utilizzati dal giurista che deve operare in ambiente digitale.

L'attuazione delle obbligazioni in...

Donato V. (cur.); Romano G. (cur.)
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

50,00 €
La navigazione in Rete espone all'ingerenza di terzi. Al civilista, si chiede di dar conto della tutela della sicurezza/protezione in Rete e della distribuzione dei connessi obblighi, oneri e rischi, tra le parti del rapporto obbligatorio. Ma anche gli alt

Lex informatica

Maestri Enrico
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

15,00 €
La Lex informatica, nodo centrale attorno al quale si articola l'intera struttura di questo saggio, è un'espressione che si riferisce alle scelte tecniche che impongono dei comportamenti agli utenti del web. Invero, nel caso delle tecnologie informatiche,

Cyberspazio e sussidiarietà

Laghi Pasquale
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

30,00 €
Il Cyberspazio si caratterizza per una connotazione "a-spaziale" ed "a-temporale" che non permette a nessuna normativa statuale di assicurarne una regolamentazione dotata di effettività. Per contro, le regole "tecniche" derivanti dalla configurazione "architettonica" del web sono in grado di disciplinare le condotte degli utenti con criterio di uniformità consentendo determinate azioni ed inibendone altre in via preventiva. È possibile che siffatte regole operino in senso concorrente con la normativa statuale ovvero autonomamente. Emerge, quindi, il problema di dover stabilire se esse siano dotate o meno del crisma della "giuridicità", così da ritenersi vincolanti erga omnes alla stregua di una norma d'origine statuale. Al quesito può darsi una risposta affermativa - quanto meno nel nostro sistema nazionale - alla luce del principio di sussidiarietà orizzontale, reso operativo dalla ricorrenza di un interesse generale alla regolamentazione del cyberspazio.

Ius in silico. Diritto,...

Lettieri Nicola
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

28,00 €
La riproduzione della realtà o l'esplorazione di scenari ipotetici in silico, cioè all'interno di una simulazione al computer, costituiscono oggi un tratto distintivo della società dell'informazione, della sua cultura, del modo in cui in essa si fa ricerca scientifica, si costruiscono percorsi didattici, ci si relaziona con la tecnologia e, attraverso di essa, con il mondo. Il volume propone un'analisi delle possibili intersezioni tra diritto, scienza giuridica e simulazione affiancando l'identificazione di contesti applicativi con la riflessione sul possibile impatto del paradigma simulativo sui metodi e gli obiettivi della scienza giuridica. L'opera è strutturata in due sezioni. La prima è dedicata all'esame delle questioni teoriche e metodologiche sollevate dal tema affrontato. La seconda presenta due casi di studio incentrati, rispettivamente, sullo sviluppo di modelli simulativi destinati all'analisi di fenomeni sociali di potenziale interesse per il diritto e sulla progettazione di un ambiente online per la simulazione didattica del processo civile.

Il processo civile telematico. Con...

Sirotti Gaudenzi Andrea; Riem Glauco
Maggioli Editore 2020

Non disponibile

64,00 €
L'opera, aggiornata al D.L. n. 90 del 24 giugno 2014 (contenente, tra le altre, una serie di disposizioni per garantire l'effettività del processo telematico), illustra il processo telematico sia sotto l'aspetto normativo che operativo. Quindi, gli autori presentano le caratteristiche giuridiche e il funzionamento pratico del processo civile telematico. Si tratta di uno strumento che permette all'avvocato di predisporre la busta telematica contenente atti e documenti da inviare agli Uffici Giudiziari e di consultare i Registri di Cancelleria. Allegato al volume il codice di attivazione per poter utilizzare il software Consolle Avvocato® Light. Si tratta di uno strumento che permette all'avvocato di predisporre la busta telematica contenente atti e documenti da inviare agli Uffici Giudiziari e di consultare i Registri di Cancelleria.

Il valore legale dei documenti...

Battelli Ettore
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

45,00 €
Per comprendere il valore giuridico dei documenti informatici occorre: individuarne la struttura, studiarne la funzione, esaminarne il profilo della forma e quello della prova, nonché tracciare alcune distinzioni basate sul tipo di firma associata o sull'eventuale intervento di un pubblico ufficiale. Inserire il documento informatico nel genus significa ricondurlo all'interno del sistema, alle specifiche tipologie (scrittura privata, autenticata e atto pubblico), per poi compararne la disciplina, allo scopo di dare risposta ai problemi che si pongono all'attenzione di studiosi e interpreti. Centrale diviene l'esame della firma elettronica nelle sue varie tipologie con diversa gradazione di valore e certezza giuridica. Particolare attenzione è riservata alle firme avanzate e soprattutto al tipo firma digitale sotto il duplice aspetto della sua paternità e del regime di responsabilità. Numerosi sono gli spunti di riflessione in merito alle possibili linee di sviluppo della documentazione giuridica in forma elettronica.

Network analysis in law

Winkels Radboud; Lettieri Nicola; Faro Sebastiano
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

19,00 €

Strumenti semantici avanzati per la...

Biasiotti Maria Angela
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

20,00 €
Le informazioni giuridiche sono la linfa vitale a cui i cittadini attingono per esercitare i loro diritti e adempiere ai propri doveri. La conoscenza del diritto è quindi il mezzo che rende effettive le posizioni giuridiche riconosciute dagli ordinamenti ai cittadini. In questo contesto l'utilizzo delle nuove tecnologie e degli strumenti informatici, oltre a rappresentare un valido aiuto alla diffusione delle regole giuridiche, deve altresì contribuire a rendere effettivo tale diritto alla conoscenza, necessario al cittadino per poter esprimere le proprie prerogative civili. Il volume si pone come fine ultimo quello di analizzare e misurare se alla quantità di informazione giuridica disponibile on-line corrisponda una maggiore conoscenza e consapevolezza delle regole da parte dell'utente, sia esso esperto o meno, ed in particolare del contenuto di questa tipologia di informazione da cui scaturiscono tutta una serie di posizioni giuridiche.

IISFA memberbook 2019-2020 Digital...

Costabile G. (cur.); Attanasio A. (cur.); Ianulardo M. (cur.)
IISFA Educational 2020

Non disponibile

24,00 €
Il libro raccoglie una serie di articoli in materia di Computer Forensics realizzati nell'ambito delle attività dell'IISFA, la prima e unica associazione italiana con focus specifico sulla Information Forensics (www.iisfa.it). Argomenti: Dieci anni di Digital Forensics in Italia, Audit e verifiche di conformità al Regolamento UE 2016/679, Minacce cyber e misure difensive: necessità di un approccio multidisciplinare, Dalla riforma Orlando ai rinvii del Governo Conte: il cammino della riforma del sistema delle intercettazioni, La raccolta della prova informatica negli scenari di guerra, Accertamenti informatici nel mondo della mobile forensics, L'algoritmo predittivo del reato, Processo penale e cloud forensics, Aspetti tecnici di vehicle forensics, Analisi forense di un sistema GNU/LINUX, Uno studio su ALEXA: assistente personale e oggetti intelligenti, Cyber spionaggio industriale e sicurezza nell'industria 4.0, Le indagini difensive in ambito informatico.

Il patrimonio digitale

Mastroberardino Francesco
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

Non disponibile

28,00 €
Il patrimonio digitale riceve, allo stato attuale, scarsa considerazione da parte del Legislatore italiano, a differenza di quanto avviene in alcuni ordinamenti giuridici stranieri. La materia è, per larga parte, governata da previsioni pattizie, non di rado oscure, imposte dai fornitori di servizi online (i service provider), i quali, forti del loro potere contrattuale, senza concedere spazio alla trattativa, impongono testi negoziali, predisposti unilateralmente, di difficile coordinamento con il sistema vigente. Si pensi alle "clausole di terminazione automatica", che mirano a impedire la trasmissione ereditaria dei beni digitali, serbati negli account informatici. Certo, l'eterogeneo insieme, tratteggiato dal patrimonio digitale, non presenta una natura giuridica definita, data la moltitudine di oggetti, di cui esso si compone. Entro codesta, eterogenea, categoria, infatti, possono rientrare: la corrispondenza epistolare, a mezzo e-mail; i rapporti contrattuali, tra utenti, e service provider; il diritto d'autore; il diritto all'immagine; i cosiddetti "beni familiari". Eppure, tale "patrimonio" esige riflessione, e reclama un sistema, per i profili di diritto, che ne discendono.

Informazione e comunicazione...

Allegri Maria Romana
Giappichelli 2019

Non disponibile

28,00 €
La "società dell'informazione" in cui viviamo è caratterizzata da un assetto sociale e produttivo fondato sull'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Vi è quindi una relazione molto stretta fra accesso ai mezzi di comunicazione, pluralismo delle idee, libertà di espressione e, in ultima analisi, democrazia, poiché la partecipazione attiva e consapevole dei cittadini alla vita politica, sociale ed economica implica necessariamente la possibilità per ciascuno di accedere ad informazioni complete, veritiere, attendibili e riferibili ad una pluralità di punti di vista. Tuttavia, l'uso sempre più frequente di Internet e dei social media provoca una costante tensione - da cui il diritto non può rimanere avulso - fra libertà nella diffusione e nella ricezione delle informazioni, tendenza al controllo dei flussi informativi da parte delle maggiori web companies, tutela dei diritti individuali (con particolare riferimento alla protezione dei dati personali e della reputazione) e allocazione delle connesse responsabilità di sorveglianza.

Dai veicoli a guida umana alle...

Ferrazzano Michele
Giappichelli 2019

Non disponibile

16,00 €
A partire da esperienze professionali dell'autore in qualità di consulente tecnico dell'Autorità Giudiziaria e delle parti, il volume sviluppa prospettive di ricerca in relazione all'applicazione di tecniche di informatica forense su veicoli e sui dati informatici presenti sulla scena di un incidente che coinvolge i veicoli. L'opera, previo inquadramento dell'informatica forense e degli aspetti giuridici connessi agli accertamenti tecnici, propone due casi di informatica forense connessi a veicoli, legati a malfunzionamento e incidente, per poi proseguire con una disamina in prospettiva degli aspetti tecnici giuridici ed etici nella realizzazione di smart city e autonomous car. Il risultato è un'opera che intende illustrare le ragioni tecniche e giuridiche per le quali occorre avvalersi di metodologie di informatica forense su sistemi veicolari, con una previsione di crescita di domanda di analisi forensi a seguito dell'introduzione su larga scala di veicoli a guida autonoma.

Internet e le opere d'ingegno: il...

Chinnici Antonio; Ciprì Monica
Autopubblicato 2019

Non disponibile

13,00 €
L'avvento di internet ha certamente rivoluzionato il mondo della circolazione delle opere, permettendone una più facile riproduzione e determinando una maggior richiesta di garanzie. In tale prospettiva, il diritto d'autore è connesso inscindibilmente all'evoluzione delle tecnologie di riproduzione e trasmissione delle informazioni. Come si vedrà, la rivoluzione delle tecnologie digitali e l'avvento delle reti telematiche hanno imposto di ripensare profondamente il rapporto tra internet e diritto d'autore e, con particolare riferimento, alla circolazione delle opere dell'ingegno. La possibilità di digitalizzare un'opera condiziona radicalmente la sua stessa struttura, conferendo alla stessa una dimensione immateriale, stante il supporto materiale in cui questa è incorporata. La circolazione dell'opera dell'ingegno in internet - e, quindi, in forma digitalizzata - comporta il passaggio da una dimensione materiale ad una immateriale della stessa, potendo così circolare all'interno di una rete telematica, non più soggetta a limiti di territorialità.

Informatica tra indagine e diritto

Gallo C. (cur.); Perilli M. (cur.); De Bonis M. (cur.)
Edizioni del Rosone 2019

Non disponibile

15,00 €
Il volume descrive il panorama tecnico-giuridico scaturito da un processo di digitalizzazione e di alta connettività che ha coinvolto l'intera società. Partendo dalle problematiche del copyright e dal nuovo panorama europeo sulla privacy, si arriva ad aspetti tecnico-giuridici della sicurezza digitale, del documento digitale, della firma elettronica, del Sistema Pubblico dell'Identità Digitale, della Posta Elettronica Certificata e del protocollo informatico. C'è poi una parte dedicata alla Cybersecurity e ai reati informatici, dove si descrivono le principali tecniche di attacco ai sistemi e alle reti informatiche con riferimento alle principali tecniche di difesa, le attività investigative di tracciamento sulla rete Internet e le tecniche di Computer Forensics per il rilevamento delle prove.

Lezioni di informatica giuridica

Iaselli Michele
Key Editore 2019

Non disponibile

31,00 €
Con tale opera si cerca di fare il punto della situazione nel mondo variegato e multidisciplinare dell'informatica giuridica, intesa in senso ampio, offrendo una guida indispensabile che possa aiutare il lettore nella conoscenza di quelle dinamiche che costituiscono il motore della società dell'Information Communication Technology. Vengono esaminati ed approfonditi tutti i principali strumenti ed istituti come le banche dati, la robotica e l'intelligenza artificiale, i contratti informatici, l'amministrazione digitale, il documento informatico, la privacy contraddistinta dall'entrata in vigore del Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, i reati informatici. Il volume caratterizzato da una facile lettura e da un taglio pratico, recepisce gli ultimi sviluppi sia legislativi che tecnologici della nostra società dell'informazione che tende sempre più a trasformarsi in una società tecnologica della comunicazione digitale.

Il processo telematico. Civile,...

Ciriello A. (cur.)
Key Editore 2019

Non disponibile

43,00 €
In un momento storico in cui la informatizzazione dei processi nelle varie giurisdizioni, pur se avviata, non è completa e si registra un continuo passaggio - anche bidirezionale - dalla gestione cartacea a quella digitale, il CED della Corte Suprema di cassazione e l'Ufficio Innovazione della Corte di cassazione e della Procura generale hanno promosso una giornata di studi, allo scopo di approfondire le questioni interpretative poste dalle norme generali del Codice dell'amministrazione digitale (C.A.D.) e del Regolamento UE n. 910 del 2014 (e.I.D.A.S.), in relazione alla disciplina speciale dei singoli "processi" telematici.

La rivoluzione digitale: il...

Rea M. (cur.); Visone V. (cur.)
Editoriale Scientifica 2019

Non disponibile

10,00 €
Internet ha invaso ogni campo del sapere e dell'azione umana; a tale processo di bulimica inferenza, progressivo ed irreversibile, non si sottrae né il diritto né l'economia, parimenti coinvolti in questo fenomeno di radicale trasformazione dell'intera società. Il presente lavoro affronta diverse tematiche legate all'affermazione del web e al rapporto di quest'ultimo con le differenti branche dell'ordinamento giuridico; si tratta degli Atti del Convegno tenutosi presso l'Ordine degli Avvocati di Nola il 22 febbraio 2019.

Informatica giuridica e informatica...

Brighi R. (cur.); Palmirani M. (cur.); Sanchez Jordan M. E. (cur.)
Aracne 2018

Non disponibile

20,00 €
Il volume raccoglie scritti dedicati a Cesare Maioli come sunto del convegno "Informatica giuridica e Informatica forense al servizio della società della conoscenza" che si è tenuto il 10 marzo 2017 a Bologna, presso il Centro Interdipartimentale di Ricerca in Storia del diritto, Filosofia e Sociologia del diritto e Informatica giuridica (CIRSFID). I saggi sono contributi di studiosi italiani e stranieri e vertono su temi numerosi e variegati, racchiusi nella cornice dei rapporti tra informatica e diritto: dalla definizione degli obiettivi e del perimetro dell'Informatica giuridica, allo studio delle applicazioni informatiche per l'eGoverment, fino ad arrivare all'Informatica forense.

Big data: privacy, gestione, tutele

Studio Legale Mondini Rusconi (cur.)
Utet Giuridica 2018

Non disponibile

35,00 €
Aggiornato con tutte le novità normative introdotte dal GDPR, questo volume chiarisce come l'acquisizione di dati e consenso possa essere utilizzata in tutti gli ambiti della vita sociale e quali ne siano gli impatti. I Big Data, come insieme di tecnologie e di metodologie di analisi di dati massivi producono, se correlati, nuove informazioni che vengono dedotte dai dati originali e non esplicitamente inserite in un sistema informatico. Questo aspetto aumenta le opportunità ma anche le ambiguità per chi sui Big Data investe e opera. Parte da qui l'esigenza di un'analisi su quali siano le tutele civili e penali coinvolte nella protezione dei dati.

La responsabilità dell'internet...

Stefanelli Flavia
Graus Editore 2018

Non disponibile

10,00 €
Con lo sviluppo della globalizzazione e la nascita dell'era digitale, cresce nelle persone il desiderio di connettersi tra loro a livello globale e nasce così internet. Il suo sviluppo e quello della tecnologia hanno portato notevoli cambiamenti nella nostra vita, ma d'altro canto hanno anche comportato importanti problematiche, quali l'aspetto giuridico del web e delle nuove tecnologie. Essendo internet un servizio aterritoriale e delocalizzato, non governato da nessuno, rappresenta un'incognita a livello giuridico ed è complicato riportare determinati comportamenti a precise entità, in quanto la realtà fisica, tramite la rete, viene del tutto digitalizzata e dislocata da vari server presenti nel mondo. La crescita di internet ha portato così allo sviluppo di nuove figure criminali e nuovi tipi di illecito sempre più difficilmente individuabili.

Informazione, accesso e trasparenza...

Rubino Leonardo
StreetLib 2018

Non disponibile

26,00 €
Termini come informazione, trasparenza e accesso vengono spesso usati indifferentemente e sovrapposti in modo promiscuo, anche all'interno di testi normativi. L'elemento comune che percorre trasversalmente informazione, accesso e trasparenza è la conoscenza, espressione del sapere, come molla poderosa di sviluppo ed evoluzione degli esseri umani. In questa ricerca ci occuperemo in particolare delle informazioni e degli atti pubblici, nella disponibilità di amministrazioni pubbliche: l'area di ricerca è quindi la 'sfera pubblica'. Da un lato tratteremo la sfera pubblica in senso classico, intesa come 'res publica'. Dall'altro il nuovo 'spazio pubblico' collettivo e di conoscenza, deterritorializzato, creato dai 'media' interattivi e interconnessi. Con internet e i media sociali il rapporto tra spazio pubblico e spazio privato è mutato profondamente. Lo spazio privato è catapultato in rete, reso pubblico e il corpo è messo in scena nello spazio virtuale. La pubblicizzazione della sfera privata indotta dalle nuove forme di comunicazione pone infatti problematiche inedite circa la tutela del 'corpo elettronico' di ogni individuo. Nell'universo deterritorializzato "la città digitale rappresenta la base territoriale della ciberdemocrazia" (ma "la non fisicità dello spazio virtuale è occupata dalla corposa fisicità reale delle aziende multinazionali, dallo scontro tra centri di interessi, corporazioni, pirati. Non c'è solo trasparenza e dialogo nel ciberspazio, ma anche accanita lotta per controllare i dati, per utilizzare l'informazione"). Del resto è più che evidente che i grandi operatori di internet detengono un'enorme concentrazione di potere (dati e informazioni). Proprio l'enorme disponibilità di dati e informazioni e una potenza di calcolo immensamente grande costituiscono un formidabile propellente per i corposissimi investimenti dei giganti multinazionali del web nel campo della ricerca: investimenti che non hanno eguali per consistenza rispetto ai comparti tradizionali (es. case automobilistiche).

Rete e judicium

Coppola Irene
Cacucci 2018

Non disponibile

15,00 €
La rete rappresenta una tematica attuale e innovativa, con profili di spiccata originalità che involgono la sfera del diritto civile, del diritto comparato, del diritto amministrativo e del diritto processuale civile. Lo studio della rete sfocia nell'affermazione di nuovi principi del diritto e apre la strada a spunti di ricerca importanti per la formazione del pensiero giuridico critico e la progressione sociale ed economica dello Stato.