Diritto dell'informatica e delle comunicazioni

Active filters

Informazione, social network &...

Campagnoli Maria Novella
Key Editore

Non disponibile

16,00 €
I media digitali e i social network, in questi anni, hanno concorso a intensificare le comunicazioni. Per un verso, queste piattaforme sembrano realizzare una liberalizzazione dei processi informativi, per l'altro, possono diventare l'habitat più congeniale alla diffusione delle fake news e/o fungere da volano all'hate speech. Coniugando l'analisi teorico-giuridica con la disamina della normativa, il volume costituisce un utile strumento per chiunque voglia approcciarsi allo studio di tali fenomeni.

Cybersecurity law. Disciplina...

Contaldo Alfonso
Pacini Giuridica

Non disponibile

29,00 €
«Ancora oggi, nella percezione più immediata della generalità delle persone, il termine cybersecurity continua troppo spesso ad essere associato a realtà suggestive, ma lontane dalla vita di tutti i giorni. Essa riesce spesso a incuriosire, a volte ad appassionare, ma quasi sempre come potrebbe farlo un film di fantascienza, perché continua ad essere percepita come una questione riservata ai soli protagonisti della governance statale e internazionale. A tale insieme circoscritto di operatori, si aggiunge qualche studioso della materia, nel ristretto perimetro fra una branca specialistica del diritto e i tecnologi del settore. Nel ripercorrere il percorso della disciplina nazionale ed europea in materia di sicurezza cibernetica - valorizzando le molteplici e variegate norme tecniche, anche internazionali, che si sono affermate in materia - l'opera descrive al lettore la progressiva espansione delle frontiere della cybersecurity che non può non interessare sempre più da vicino anche i privati, intesi sia come organizzazioni che come singoli, in quanto soggetti che interagiscono quotidianamente nel cyberspazio, un (non) luogo vero, dove trovano allocazione pure - spesso tramite i sistemi cloud sempre più pervasivi e performanti - le grandi banche dati strategiche che custodiscono le più rilevanti raccolte di dati». (Dall'introduzione di Giuseppe Busia)

Profili giuridici delle piattaforme...

Palmieri Alessandro
Giappichelli

Non disponibile

14,00 €
Le piattaforme di intermediazione hanno assunto un ruolo fondamentale nelle reti telematiche e, specie se si focalizza l'attenzione su quelle egemoniche nei comparti dove operano, si può notare come il loro agire condizioni sia le scelte pubbliche che i comportamenti dei privati operanti ai vari livelli del mercato. Il volume si propone di ricostruire, tenendo conto delle prime iniziative dell'Unione Europea in materia, le linee portanti di una disciplina giuridica delle piattaforme quali protagoniste di relazioni intersoggettive, con particolare riguardo alle esigenze di tutela di figure tradizionalmente non annoverate tra i destinatari dei meccanismi di riequilibrio. In quest'ottica, dopo un'analisi del contesto di riferimento, sono esaminate alcune tra le problematiche che destano maggiori preoccupazioni, anche in relazione alle strategie dei gestori dei motori di ricerca.

La «legge sulla sicurezza...

Moriconi Corrado
Simple

Disponibile in libreria in 5 giorni

10,00 €
In data 6 novembre 2018 il Comitato Permanente dell'Assemblea Nazionale del Popolo ha approvato la Legge sulla sicurezza informatica della Repubblica Popolare Cinese (Zhonghua renmin gongheguo wangluo anquan fa). La promulgazione della legge risponde ad una precisa necessità: vale a dire quella di regolamentare una materia, la sicurezza della rete e dei sistemi informativi, molto importante, come ovvio, sia per esigenze di sicurezza nazionale sia per esigenze di sicurezza dei singoli individui. Atteso ormai l'elevato grado di pervasività raggiunto dalle nuove tecnologie nelle nostre vite, risulta evidente come diventa essenziale per un paese il dotarsi di una normativa coerente ed esaustiva per un settore dell'ordinamento in continua espansione e figlio del rapido e incessante progresso tecnologico. L'iter che ne ha anticipato la promulgazione ha visto la discussione di tre bozze, di cui la prima risalente a giugno 2015, la seconda a giugno 2016 e la terza a ottobre 2016. Il testo finale, che è entrato in vigore il 1° giugno 2017, si compone di sette capitoli e settantanove articoli e costituisce, di fatto, la prima disciplina organica dell'ordinamento giuridico cinese in materia di sicurezza della rete e dei sistemi informativi.

Dimensione tecnologica e prova penale

Giappichelli

Non disponibile

29,00 €
Il volume "Dimensione tecnologica e prova penale" rivolto sia agli studiosi del processo penale, sia a professionisti e operatori del settore. L'opera si interroga sulle intersezioni tra progresso scientifico, nuove tecnologie informatiche e accertamento giudiziale. I contributi raccolti affrontano, in una prospettiva d'analisi variegata tra cui spicca la comparazione con il sistema spagnolo, profili critici e opportuni adattamenti del rito penale in presenza di risultanze digitali o frutto di attivittecnico-scientifiche a elevata specializzazione, con particolare attenzione al profilo delle garanzie difensive.

ICT e diritto nella società...

Giappichelli

Non disponibile

42,00 €
Questo libro è stato pensato per gli studenti del Corso di Metodologia e Informatica giuridica della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Cattolica di Milano. L'obiettivo che ci siamo posti, nell'intento di tracciare un percorso didattico adeguato, è stato quello di creare uno strumento di agile consultazione nello studio degli argomenti principali relativi all'Informatica giuridica e alla luce dello spazio assegnato a tale insegnamento.

Informatica giuridica

Ballerini Massimo
EGEA

Disponibile in libreria in 5 giorni

24,00 €
Il testo fornisce un'introduzione ai terni più rilevanti dell'informatica giuridica, con un focus esteso sulla ricerca di informazione giuridica nelle banche dati e nei siti istituzionali, e sulla redazione di documenti giuridici. Presenta inoltre temi di attualità relativi a tutte le possibili interazioni tra informatica e diritto, tra cui sicurezza informatica, dati personali e vita online, diritto d'autore, reati informatici e digital forensics.

I labirinti della sorveglianza...

Giglioli
Il Mulino

Disponibile in libreria in 5 giorni

12,00 €
Quali sono i tratti distintivi del paradigma di sorveglianza reso possibile dalle nuove tecnologie informatiche? Il volume articola l'analisi su due livelli: interessi e mentalità. Il primo riguarda le interazioni strategiche fra governi, aziende del settore e privati cittadini, e mostra come l'intrecciarsi delle preferenze e delle capacità reciproche genera equilibri complessi ed effetti non previsti, la cui posta è il controllo e la manipolazione asimmetrica della visibilità. Il secondo livello concerne il modo in cui tali nuovi equilibri influenzano i non addetti ai lavori e la società nel suo complesso, inducendo nuove relazioni e nuovi modi di immaginare il privato, le comunicazioni, il mondo del lavoro, e l'anonimato di massa. La conclusione è che, a differenza di precedenti paradigmi storici di sorveglianza, la sorveglianza informatica contemporanea contiene meccanismi endogeni che limitano lo sfruttamento sociale delle informazioni che produce; tuttavia, per quanto rimanga discreta, la sorveglianza informatica è onnipervasiva, e in quanto tale progressivamente istiga trasformazioni profonde nei comportamenti e nelle norme sociali, di cui cominciamo a vedere i primi esempi nelle forme di mobilitazione politica di massa.

Temi di diritto dell'informatica

Di Cocco Claudio
Giappichelli

Non disponibile

19,00 €
L'insieme di norme che sovrintendono al governo dell'informatica (vale a dire i principi e le regole che l'ordinamento dedica alla disciplina dei fenomeni informatici e telematici) ha conosciuto uno sviluppo accelerato, di pari passo con il rapido imporsi della Società dell'informazione e con la sua incessante evoluzione. Il diritto dell'informatica costituisce così oggi un corpus normativo di rilevante entità e complessità, che va assumendo via via sempre più importanza. In questo dinamico contesto, il presente volume introduce ai principali temi del diritto dell'informatica, quali il governo di Internet, il documento informatico e le firme elettroniche, il contratto telematico e il commercio elettronico, la tutela della privacy e la disciplina delle misure di sicurezza, il diritto d'autore nella società dell'informazione e la protezione giuridica dei cc.dd. beni informatici. Il volume propone un'agile e aggiornata disamina degli argomenti trattati ed è corredato da riferimenti bibliografici su ciascun tema, oltre che da un indice analitico.

ICT e diritto nella società...

Giappichelli

Non disponibile

33,00 €
"Lo studente che scorra rapidamente le pagine, o l'indice, di questo volume potrebbe chiedersi che senso abbia accostare lo studio dell'informatica giuridica a quello della metodologia del diritto. In altre parole egli potrebbe domandarsi: che rapporto c' è tra il mondo dei computer, il diritto e, più in generale, i modelli sociali? I saggi contenuti nel libro si propongono di rispondere, pur a partire da prospettive diverse, a questa domanda di fondo." (Bruno Montanari)

Accesso a internet e neutralità...

Aracne

Non disponibile

11,00 €
Il volume raccoglie gli atti del convegno che si è svolto il 31 marzo 2017 presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza Università di Roma. Gli argomenti presentati sono alla base di ogni riflessione sul cyberspazio, la dimensione immateriale che internet ha affiancato a quella tradizionale e materiale, e sui fenomeni giuridici, economici e sociali che in essa si realizzano. Le tematiche del diritto di accesso a Internet e della "net neutrality" sono trattate da docenti universitari, esperti, professionisti e utenti di Internet secondo un approccio interdisciplinare e "multi-stakeholder". I loro contributi si pongono così come tasselli del grande mosaico della rete.

La rivoluzione digitale: il...

Editoriale Scientifica

Non disponibile

10,00 €
Internet ha invaso ogni campo del sapere e dell'azione umana; a tale processo di bulimica inferenza, progressivo ed irreversibile, non si sottrae né il diritto né l'economia, parimenti coinvolti in questo fenomeno di radicale trasformazione dell'intera società. Il presente lavoro affronta diverse tematiche legate all'affermazione del web e al rapporto di quest'ultimo con le differenti branche dell'ordinamento giuridico; si tratta degli Atti del Convegno tenutosi presso l'Ordine degli Avvocati di Nola il 22 febbraio 2019.

Il patrimonio digitale

Mastroberardino Francesco
30,00 €
Il patrimonio digitale riceve, allo stato attuale, scarsa considerazione da parte del Legislatore italiano, a differenza di quanto avviene in alcuni ordinamenti giuridici stranieri. La materia per larga parte, governata da previsioni pattizie, non di rado oscure, imposte dai fornitori di servizi online (i service provider), i quali, forti del loro potere contrattuale, senza concedere spazio alla trattativa, impongono testi negoziali, predisposti unilateralmente, di difficile coordinamento con il sistema vigente. Si pensi alle "clausole di terminazione automatica", che mirano a impedire la trasmissione ereditaria dei beni digitali, serbati negli account informatici. Certo, l'eterogeneo insieme, tratteggiato dal patrimonio digitale, non presenta una natura giuridica definita, data la moltitudine di oggetti, di cui esso si compone. Entro codesta, eterogenea, categoria, infatti, possono rientrare: la corrispondenza epistolare, a mezzo e-mail; i rapporti contrattuali, tra utenti, e service provider; il diritto d'autore; il diritto all'immagine; i cosiddetti "beni familiari". Eppure, tale "patrimonio" esige riflessione, e reclama un sistema, per i profili di diritto, che ne discendono.

Il processo telematico. Civile,...

Key Editore

Non disponibile

43,00 €
In un momento storico in cui la informatizzazione dei processi nelle varie giurisdizioni, pur se avviata, non è completa e si registra un continuo passaggio - anche bidirezionale - dalla gestione cartacea a quella digitale, il CED della Corte Suprema di cassazione e l'Ufficio Innovazione della Corte di cassazione e della Procura generale hanno promosso una giornata di studi, allo scopo di approfondire le questioni interpretative poste dalle norme generali del Codice dell'amministrazione digitale (C.A.D.) e del Regolamento UE n. 910 del 2014 (e.I.D.A.S.), in relazione alla disciplina speciale dei singoli "processi" telematici.

Il diritto nell'era digitale

Il Mulino

Non disponibile

31,00 €
La quarta edizione era uscita in forma collettanea. Dal momento che il terreno dell'informatica conosce innovazioni normative e giurisprudenziali rapide e costanti ed è richiesto quindi un aggiornamento profondo, ma coerente, il curatore torna ad essere il solo autore e si è impegnato in una riscrittura pressoché totale, pur mantenendo l'ispirazione di fondo di essere cioè un ponte tra la descrizione tecnica dei fenomeni e i problemi giuridici che essi innescano.

Lezioni di informatica giuridica

Iaselli Michele
Key Editore

Non disponibile

31,00 €
Con tale opera si cerca di fare il punto della situazione nel mondo variegato e multidisciplinare dell'informatica giuridica, intesa in senso ampio, offrendo una guida indispensabile che possa aiutare il lettore nella conoscenza di quelle dinamiche che costituiscono il motore della società dell'Information Communication Technology. Vengono esaminati ed approfonditi tutti i principali strumenti ed istituti come le banche dati, la robotica e l'intelligenza artificiale, i contratti informatici, l'amministrazione digitale, il documento informatico, la privacy contraddistinta dall'entrata in vigore del Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, i reati informatici. Il volume caratterizzato da una facile lettura e da un taglio pratico, recepisce gli ultimi sviluppi sia legislativi che tecnologici della nostra società dell'informazione che tende sempre più a trasformarsi in una società tecnologica della comunicazione digitale.

I profili del diritto. Regole,...

Giappichelli

Non disponibile

15,00 €
Il volume raccoglie in modo sistematico una molteplicità di saggi per offrire al lettore (allo studioso, all'avvocato, al magistrato, ma anche al cittadino che voglia comprendere il mondo tecnologicamente sofisticato in cui vive ed intreccia i rapporti con la sua comunità) - una introduzione alla complessa disciplina della "privacy digitale". Intende illustrare il percorso giurisprudenziale e legislativo che ha condotto alla approvazione del Regolamento dell' Unione europea del 2016 n. 679 sulla protezione dei dati personali; comprenderne i problemi applicativi, anche alla luce dei modelli nazionali; proporre un raffronto tra i modelli integrativi che in alcune esperienze europee hanno ampliato la normativa, nei limiti stabiliti dal Regolamento; chiarire i rapporti, le differenze e i conflitti tra il modello europeo e il modello statunitense; esaminare alcuni degli aspetti più problematici trattati dal Regolamento (e della disciplina integrativa) quali il destino dei dati personali dopo la morte dell'interessato, la tutela di categorie di dati particolarmente delicati come i dati genetici e biometrici, la protezione della persona che si affida, spesso inconsapevole dei rischi che corre, ai social network, il diritto di conservare la propria identità personale, mutante e frastagliata, e di pretendere che essa venga correttamente riprodotta sui siti fino a poterne sopprimere il profilo per cancellarne gli aspetti ormai desueti, e poi, in conclusione, indicare le regole che disciplinano le fonti, i contratti, le responsabilità. Prefazione di Guido Alpa,

Regolazione e mercato delle...

Dalle Nogare
Giappichelli

Non disponibile

30,00 €
Le tecnologie e le applicazioni digitali permeano ormai la maggior parte degli aspetti della vita e continueranno per lungo tempo a condizionare l'evoluzione della struttura economico-sociale dei nostri tempi e di quelli futuri. Tuttavia, la qualità delle trasformazioni che esse imprimeranno al nostro vissuto quotidiano dipenderà non solo dall'utilizzo che ne faranno cittadini, imprese e governi, ma anche e soprattutto dal quadro delle regole entro cui tali tecnologie e applicazioni evolveranno. E saranno le regole che decreteranno o meno il successo e l'affermazione della nuova rivoluzione digitale alle porte che prende il nome di blockchain, smart contracts e intelligenza artificiale. Il "governo delle regole" rappresenta, dunque, una necessità fondamentale per mantenere il sistema in equilibrio ed è lo snodo più rilevante attorno al quale ruota l'intero mercato delle comunicazioni elettroniche e di Internet. Ma quali sono le regole? Come funzionano? Chi decide e cosa? A chi si applicano? Quali sono i margini di miglioramento? Quali le regole del futuro? Sono solo alcune delle domande a cui questo lavoro tenta di dare una risposta sotto il profilo delle fonti del diritto e delle norme di riferimento.

Informatica tra indagine e diritto

Edizioni del Rosone

Disponibile in libreria in 5 giorni

15,00 €
Il volume descrive il panorama tecnico-giuridico scaturito da un processo di digitalizzazione e di alta connettività che ha coinvolto l'intera società. Partendo dalle problematiche del copyright e dal nuovo panorama europeo sulla privacy, si arriva ad aspetti tecnico-giuridici della sicurezza digitale, del documento digitale, della firma elettronica, del Sistema Pubblico dell'Identità Digitale, della Posta Elettronica Certificata e del protocollo informatico. C'è poi una parte dedicata alla Cybersecurity e ai reati informatici, dove si descrivono le principali tecniche di attacco ai sistemi e alle reti informatiche con riferimento alle principali tecniche di difesa, le attività investigative di tracciamento sulla rete Internet e le tecniche di Computer Forensics per il rilevamento delle prove.

Internet e le opere d'ingegno: il...

Chinnici Antonio
Autopubblicato

Non disponibile

13,00 €
L'avvento di internet ha certamente rivoluzionato il mondo della circolazione delle opere, permettendone una più facile riproduzione e determinando una maggior richiesta di garanzie. In tale prospettiva, il diritto d'autore è connesso inscindibilmente all'evoluzione delle tecnologie di riproduzione e trasmissione delle informazioni. Come si vedrà, la rivoluzione delle tecnologie digitali e l'avvento delle reti telematiche hanno imposto di ripensare profondamente il rapporto tra internet e diritto d'autore e, con particolare riferimento, alla circolazione delle opere dell'ingegno. La possibilità di digitalizzare un'opera condiziona radicalmente la sua stessa struttura, conferendo alla stessa una dimensione immateriale, stante il supporto materiale in cui questa è incorporata. La circolazione dell'opera dell'ingegno in internet - e, quindi, in forma digitalizzata - comporta il passaggio da una dimensione materiale ad una immateriale della stessa, potendo così circolare all'interno di una rete telematica, non più soggetta a limiti di territorialità.

Dai veicoli a guida umana alle...

Ferrazzano Michele
Giappichelli

Non disponibile

16,00 €
A partire da esperienze professionali dell'autore in qualità di consulente tecnico dell'Autorità Giudiziaria e delle parti, il volume sviluppa prospettive di ricerca in relazione all'applicazione di tecniche di informatica forense su veicoli e sui dati informatici presenti sulla scena di un incidente che coinvolge i veicoli. L'opera, previo inquadramento dell'informatica forense e degli aspetti giuridici connessi agli accertamenti tecnici, propone due casi di informatica forense connessi a veicoli, legati a malfunzionamento e incidente, per poi proseguire con una disamina in prospettiva degli aspetti tecnici giuridici ed etici nella realizzazione di smart city e autonomous car. Il risultato è un'opera che intende illustrare le ragioni tecniche e giuridiche per le quali occorre avvalersi di metodologie di informatica forense su sistemi veicolari, con una previsione di crescita di domanda di analisi forensi a seguito dell'introduzione su larga scala di veicoli a guida autonoma.

Informazione e comunicazione...

Allegri Maria Romana
Giappichelli

Non disponibile

28,00 €
La "società dell'informazione" in cui viviamo è caratterizzata da un assetto sociale e produttivo fondato sull'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Vi è quindi una relazione molto stretta fra accesso ai mezzi di comunicazione, pluralismo delle idee, libertà di espressione e, in ultima analisi, democrazia, poiché la partecipazione attiva e consapevole dei cittadini alla vita politica, sociale ed economica implica necessariamente la possibilità per ciascuno di accedere ad informazioni complete, veritiere, attendibili e riferibili ad una pluralità di punti di vista. Tuttavia, l'uso sempre più frequente di Internet e dei social media provoca una costante tensione - da cui il diritto non può rimanere avulso - fra libertà nella diffusione e nella ricezione delle informazioni, tendenza al controllo dei flussi informativi da parte delle maggiori web companies, tutela dei diritti individuali (con particolare riferimento alla protezione dei dati personali e della reputazione) e allocazione delle connesse responsabilità di sorveglianza.