Diritto dell'informatica e delle comunicazioni

Filtri attivi

Il diritto del Web. Casi e materiali

Mensi Maurizio; Falletta Pietro
CEDAM 2018

Disp. in libreria

28,00 €
Con un approccio teorico-pratico la seconda edizione de «Il diritto del web» si focalizza sui temi di più rilevante attualità. Fra questi il rapporto fra privacy e sicurezza, le innovazioni previste dal nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati personali fra diritto all'oblio e obblighi a carico di soggetti pubblici e privati, le fake news e la democrazia digitale, l'hate speech, le regole della cybersicurezza, il ruolo dei social network e le responsabilità dei vari attori sulla Rete. Il volume evidenzia la costante dialettica fra tecnologia e regole, OTT (Google, Facebook, ecc.) e operatori tradizionali, soffermandosi sulle nuove sfide poste da una "disruptive innovation" dominata da algoritmi e intelligenza artificiale, con la difficoltà di garantire piena tutela ai diritti del cittadino/utente. Una costante attenzione è rivolta al confronto internazionale e agli interventi normativi dell'Unione europea, nel difficile equilibrio fra regolazione e concorrenza.

La vendita di beni con elementi...

De Franceschi Alberto
Edizioni Scientifiche Italiane 2020

In libreria in 10 giorni

25,00 €
Il lavoro analizza la nuova disciplina europea sui contratti di vendita di beni al consumatore, dedicando particolare attenzione all'interazione tra beni materiali ed elementi digitali. Oggetto di riflessione è altresì il tema dell'obsolescenza dei prodotti, fenomeno che ha un impatto rilevante anche sulla tutela dell'ambiente.

Rete e judicium

Coppola Irene
Cacucci 2020

In libreria in 10 giorni

15,00 €
La rete rappresenta una tematica attuale e innovativa, con profili di spiccata originalità che involgono la sfera del diritto civile, del diritto comparato, del diritto amministrativo e del diritto processuale civile. Lo studio della rete sfocia nell'affermazione di nuovi principi del diritto e apre la strada a spunti di ricerca importanti per la formazione del pensiero giuridico critico e la progressione sociale ed economica dello Stato.

Informatica giuridica

Ballerini Massimo; De Pra Maurizio; Indovina Barbara; Clerici A. (cur.)
EGEA 2019

In libreria in 10 giorni

24,00 €
Il testo fornisce un'introduzione ai terni più rilevanti dell'informatica giuridica, con un focus esteso sulla ricerca di informazione giuridica nelle banche dati e nei siti istituzionali, e sulla redazione di documenti giuridici. Presenta inoltre temi di attualità relativi a tutte le possibili interazioni tra informatica e diritto, tra cui sicurezza informatica, dati personali e vita online, diritto d'autore, reati informatici e digital forensics.

Il codice dell'amministrazione...

Guarnaccia Elio; Mancarella Marco
Dike Giuridica Editrice 2018

In libreria in 10 giorni

18,00 €
Il volume costituisce un manuale che consente all'amministratore pubblico e al consulente giuridico di entrare agevolmente nei singoli argomenti affrontati dal CAD, evidenziando altresì le novità dell'ultima riforma, particolarmente importante perché stilata con il decisivo contributo del "Team per la Trasformazione Digitale", con il dichiarato triplice obiettivo di semplificare, deregolamentare e, soprattutto, fornire un approccio pratico alle problematiche del digitale in Italia. Novità importanti riguardano in particolare l'applicazione del CAD agli atti e agli avvisi di accertamento dell'Agenzia delle Entrate. Inoltre, una particolare menzione per il nuovo domicilio digitale: ogni cittadino potrà eleggerne un proprio, che finalmente costituirà l'unico recapito per ogni amministrazione pubblica italiana.

Il diritto del Web. Reti,...

Federici F. (cur.); Allegria A. (cur.); Di Stefano M. (cur.)
Primiceri Editore 2017

In libreria in 10 giorni

38,00 €
Il mondo del Web viene qui trattato in modo organico e completo. Dopo le fonti del diritto dell'informatica si entra nel vivo della rete del monitoraggio ai fini di giustizia e sicurezza. Poi: cyberspazio, tempo, diritto di accesso, diritti e doveri nell'uso di Internet, i beni e loro tutela, soggetti, responsabilità, tutela della persona, regolamentazione, libertà e censura nella Rete. Spazio agli aspetti penali con i crimini informatici. Spazio ad una parte tecnica sui bitcoin, ransomware, modalità di riscatto per la decriptatio e le macchine infettate, i big data e la captazione. Sotto il profilo della comunicazione vengono trattati il terrorismo, le perquisizioni informatiche, la comunicazione in Rete, il commercio elettronico, la contrattazione informatica, telematica e virtuale e il controllo internazionale sull'esportazione di software per intrusioni. Infine privacy e tutela dati personali, diritto all'oblio, giochi on line, telelavoro, PA Digitale e documento informatico, firme elettroniche.

Il cyberbullismo. Alla luce della...

Alovisio M. (cur.); Gallus G. B. (cur.); Micozzi F. P. (cur.)
Dike Giuridica Editrice 2017

In libreria in 10 giorni

18,00 €
L'opera esamina il fenomeno del cyberbullismo, i cui esiti spesso tragici hanno portato il nostro Legislatore a tentare un primo approccio normativo con la legge 29 maggio 2017, n. 71, "Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo", entrata in vigore il 18 giugno 2017. Abbandonata la prospettiva repressiva, si sono voluti introdurre nel nostro ordinamento una serie di strumenti fortemente orientati alla prevenzione e alla responsabilizzazione. Il testo, partendo dalla definizione di cyberbullismo, esamina le novità della legge: dalla rimozione dei contenuti online al ruolo svolto dalle istituzioni scolastiche, al referente per la prevenzione del cyberbullismo previsto in ogni scuola, all'istituto dell'ammonimento, completando il quadro con un'analisi vittimologica e psicologica, e con la disamina degli istituti penali di rilievo e della responsabilità civile. L'opera fornisce, pertanto, un quadro agile e completo, ed è rivolta agli operatori della scuola e ai professionisti che si occupano della materia. Prefazione di Elena Ferrante.

Il processo amministrativo telematico

Pisano Ines Simona Immacolata; Carollo Valentina; Barbujani Elia
Dike Giuridica Editrice 2017

In libreria in 10 giorni

25,00 €
Il 1 Gennaio 2017 è entrato in vigore il Processo Amministrativo Telematico. Come ogni innovazione è tuttavia accompagnata da una serie di dubbi, interrogativi, difficoltà di approccio e necessità di chiarimenti. Il presente manuale costituisce, a tal fine, una preziosa "guida operativa" giuridico/pratica per tutti gli utenti coinvolti, con un occhio attento ai problemi pratici, alle questioni giuridiche aperte, agli orientamenti giurisprudenziali più recenti e alle vigenti istruzioni operative. L'approccio sia critico che pratico è garantito dall'intervento di diversi punti di vista: quello di un magistrato, quello di un avvocato e quello di un giovane giurista. Non si tratta, quindi, di un classico manuale, ma di un incontro di diverse esperienze ed esigenze: quella di chi deve applicare le norme nella professione di tutti i giorni e quella di chi deve sciogliere le antinomie che ogni innovazione porta con sé.

Le controversie in materia di...

Marzocco Antonio M.
Dike Giuridica Editrice 2012

In libreria in 10 giorni

35,00 €
Il volume affronta il tema della giurisdizione condizionata in materia di comunicazioni elettroniche. Si tratta, in particolare, delle controversie relative ai contratti di telefonia fissa e mobile, compresa la fornitura di servizi internet; ma anche delle controversie relative ai contratti per la fornitura di un servizio radiotelevisivo a pagamento (pay-tv). Per tali controversie la tutela giurisdizionale è condizionata al previo esperimento di un tentativo obbligatorio di conciliazione, ormai ricostruito come una condizione di procedibilità della domanda giudiziale. La disciplina di questo tentativo obbligatorio di conciliazione si sviluppa tra norme di rango legislativo e norme di rango regolamentare prodotte dall'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Questo sviluppo "multilivello" della disciplina rende le controversie in esame un campo ideale per sperimentare alcuni profili della giurisdizione condizionata, tra i quali la riserva di legge. Lo studio, inoltre, esamina i procedimenti di conciliazione alternativamente utilizzabili per soddisfare la condizione di procedibilità. Quindi sono affrontati temi delicati, come gli effetti della domanda di conciliazione, il criterio di prevenzione tra più istanze identiche, eventualmente presentate ad organismi di diversa natura (Co.re.com., commissioni di conciliazione delle Camere di commercio, organismi di conciliazione paritetica, organismi di mediazione), la durata del procedimento, l'efficacia esecutiva del verbale di conciliazione.

Tecnodiritto. Temi e problemi di...

Moro P. (cur.); Sarra C. (cur.)
Franco Angeli

In libreria in 10 giorni

26,00 €
Le forme della tecnica che hanno determinato le pirivoluzionarie trasformazioni pratiche e sociali negli ultimi anni sono sicuramente quelle informatica e telematica, la cui accelerazione ha ormai sorpassato la possibilitdella scienza di riflettere su di esse o elaborarne una teoria. Anzi, la crisi della scienza occidentale ha dimostrato che essa non forse, una conquista irreversibile, ma un evento storico singolare e limitato nel tempo e nello spazio, mentre la tecnologia pioriginaria ed parte strutturale dell'essenza dell'uomo. Pertanto, su queste basi teoriche e con riferimento alle produzioni provenienti dalle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, nonchdalla robotica e dall'intelligenza artificiale, che, oggi, parso opportuno tematizzare e problematizzare alcune delle questioni giuridiche piattuali poste dalla sfida tecnologica dell'epoca contemporanea: la trasformazione digitale dell'avvocato ibrido; la tutela dei diritti nel data mining; la legge applicabile nei contratti elettronici; le implicazioni del diritto penale nella robotica; le relazioni tra Internet of things e privacy; l'evoluzione delle Online Dispute Resolution; l'ordine informatizzato dei mercati finanziari; la lex informatica come nuova fonte del diritto; il cloud computing. I giuristi che qui presentano i propri lavori riflettono criticamente e in forma interdisciplinare su vari aspetti del tecnodiritto, ossia del diritto nella dimensione tecnico-informatica dell'uomo contemporaneo. una declinazione della filosofia del diritto, ma anche il luogo di un dialogo per la costruzione di future professionalitdigitali.

Il diritto nell'era digitale

Pascuzzi G. (cur.)
Il Mulino 2020

In libreria in 3 giorni

33,00 €
Quali sono i rapporti tra l'odierna tecnologia, informatica e telematica, e il diritto? La tecnologia si fa, per un verso, strumento del diritto, per un altro diviene essa stessa oggetto del diritto, che deve disciplinare fenomeni inediti. Il volume, qui presentato in una nuova edizione aggiornata e ampliata, offre un panorama completo del diritto dell'era digitale illustrando, con ricchezza di riferimenti normativi, le novitlegislative, dottrinali e giurisprudenziali intervenute negli ultimi anni.

Informatica tra indagine e diritto

Gallo C. (cur.); Perilli M. (cur.); De Bonis M. (cur.)
Edizioni del Rosone 2019

In libreria in 3 giorni

15,00 €
Il volume descrive il panorama tecnico-giuridico scaturito da un processo di digitalizzazione e di alta connettività che ha coinvolto l'intera società. Partendo dalle problematiche del copyright e dal nuovo panorama europeo sulla privacy, si arriva ad aspetti tecnico-giuridici della sicurezza digitale, del documento digitale, della firma elettronica, del Sistema Pubblico dell'Identità Digitale, della Posta Elettronica Certificata e del protocollo informatico. C'è poi una parte dedicata alla Cybersecurity e ai reati informatici, dove si descrivono le principali tecniche di attacco ai sistemi e alle reti informatiche con riferimento alle principali tecniche di difesa, le attività investigative di tracciamento sulla rete Internet e le tecniche di Computer Forensics per il rilevamento delle prove.

ICT e diritto nella società...

Cortesi A. (cur.)
Giappichelli 2019

In libreria in 3 giorni

42,00 €
Questo libro è stato pensato per gli studenti del Corso di Metodologia e Informatica giuridica della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Cattolica di Milano. L'obiettivo che ci siamo posti, nell'intento di tracciare un percorso didattico adeguato, è stato quello di creare uno strumento di agile consultazione nello studio degli argomenti principali relativi all'Informatica giuridica e alla luce dello spazio assegnato a tale insegnamento.

Codice delle comunicazioni...

Contessa Claudio; Del Vecchio Paolo
La Tribuna 2018

In libreria in 3 giorni

40,00 €
Il Volume reca un commento organico alle disposizioni del Decreto legislativo n. 259 del 2003 (Codice delle comunicazioni elettroniche) a quindici anni circa dalla sua emanazione e nel ventennale dell'istituzione dell'Autorità delle Garanzie delle Comunicazioni (AGCOM) che costituisce il vero 'motore' e la protagonista pressoché assoluta della realizzazione del disegno codicistico. L'opera vede la luce in una fase storica cruciale: l'attuazione del Codice nella fase della sua piena maturità consente una riflessione ormai compiuta sulle sue principali scelte ispiratrici e sul grado di effettiva realizzazione degli obiettivi che il Legislatore si era prefisso con la sua adozione. D'altra parte, i lavori ormai avanzati per l'adozione del futuro Codice europeo delle comunicazioni elettroniche impongono all'operatore nazionale di guardare avanti, nella prospettiva di una profonda rivisitazione del quadro normativo di settore. La scelta dei curatori è stata nel senso di suddividere il volume in due parti. Nella prima, alcuni dei più autorevoli studiosi della materia (ivi compresi il Presidente in carica dell'Autorità e i suoi precedenti Presidenti) hanno offerto una panoramica generale sui contenuti e sull'evoluzione del 'Codice'. Nella seconda parte autorevoli esponenti dell'Accademia, del Foro e della stessa Autorità di settore hanno commentato, secondo un modello sostanzialmente omogeneo, l'intero corpus normativo di cui si compone il 'Codice'. Siccome i principali volumi di esame generale delle previsioni del 'Codice' del 2003 - pur se validissimi - risentono ormai del peso del tempo, l'opera si propone di fissare lo 'stato dell'arte' della materia per gli anni a venire. Prefazione di Angelo Marcello Cardani.

Parole e potere. Libertà...

Pitruzzella Giovanni; Pollicino Oreste; Quintarelli Stefano
EGEA 2017

In libreria in 3 giorni

17,00 €
Quali sono le sfide che l'esercizio su internet di alcune libertà fondamentali, e in primo luogo la libertà di espressione, pone oggi a chi studia il rapporto tra diritto costituzionale e nuove tecnologie? Qual è il giusto bilanciamento tra tutela del diritto di informare ed essere informato e le altre libertà di rilevanza costituzionale che inevitabilmente rischiano di entrare in conflitto quando fake news e hate speech entrano nell'orbita del diritto pubblico? Quali sono le soluzioni tecnologiche più adeguate per fronteggiare tali fenomeni? Sono queste le domande principali cui gli autori cercano di dare risposta attraverso un percorso di indagine che parte dalle origini del costituzionalismo contemporaneo in tema di libertà di espressione e si muove poi lungo le coordinate relative alla giurisprudenza della Corte suprema statunitense e delle Corti europee, nel processo di transizione dell'esercizio di diritti e libertà fondamentali dal mondo degli atomi a quello dei bit.

Intelligenza artificiale e diritto....

Santosuosso Amedeo
Mondadori Università 2020

In libreria in 5 giorni

20,00 €
La rivista Nature nel numero di fine 2019, delineando lo scenario della nuova decade, ha elencato i molti campi che l'intelligenza artificiale ha girivoluzionato: dalla scienza dei materiali alla ricerca di nuovi farmaci, dalla fisica quantistica alla medicina. Il diritto deve essere in quella lista. Questo volume una mappa, che puaiutare a definire dei possibili scenari futuri. Sarebbe auspicabile agire su un doppio fronte: da una parte promuovere la diffusione tra le nuove generazioni delle regole di utilizzo delle tecnologie emergenti, dall'altra arrivare alla costruzione di una nuova visione generale del diritto nell'era tecnologica, che si potrebbe risolvere in un'innovativa idea 'molecolare' del diritto stesso. Rischi e opportunit avvocati, giudici e giuristi dell'accademia devono essere pronti per il mondo che li aspetta.

La «legge sulla sicurezza...

Moriconi Corrado
Simple 2019

In libreria in 5 giorni

10,00 €
In data 6 novembre 2018 il Comitato Permanente dell'Assemblea Nazionale del Popolo ha approvato la Legge sulla sicurezza informatica della Repubblica Popolare Cinese (Zhonghua renmin gongheguo wangluo anquan fa). La promulgazione della legge risponde ad una precisa necessità: vale a dire quella di regolamentare una materia, la sicurezza della rete e dei sistemi informativi, molto importante, come ovvio, sia per esigenze di sicurezza nazionale sia per esigenze di sicurezza dei singoli individui. Atteso ormai l'elevato grado di pervasività raggiunto dalle nuove tecnologie nelle nostre vite, risulta evidente come diventa essenziale per un paese il dotarsi di una normativa coerente ed esaustiva per un settore dell'ordinamento in continua espansione e figlio del rapido e incessante progresso tecnologico. L'iter che ne ha anticipato la promulgazione ha visto la discussione di tre bozze, di cui la prima risalente a giugno 2015, la seconda a giugno 2016 e la terza a ottobre 2016. Il testo finale, che è entrato in vigore il 1° giugno 2017, si compone di sette capitoli e settantanove articoli e costituisce, di fatto, la prima disciplina organica dell'ordinamento giuridico cinese in materia di sicurezza della rete e dei sistemi informativi.

Internet, contenuti illeciti e...

Montagnani Maria Lillà
EGEA 2018

In libreria in 5 giorni

38,00 €
Nell'attuale ecosistema digitale la figura dell'intermediario Internet si è arricchita di caratteristiche che, nei primi anni della rete, non si sarebbero potute prevedere. Ad oggi, gli intermediari non sono più solo decisivi per il funzionamento della rete Internet, in particolare per l'accesso alla stessa, ma rappresentano il motore dell'economia digitale, come emerge nelle più recenti politiche dell'Unione Europea. Oltre a svolgere un ruolo fondamentale per la crescita economica, gli intermediari contemporanei sono divenuti soggetti sempre più influenti, in grado sia di acquisire un considerevole potere di mercato, sia di condizionare l'opinione pubblica. Data l'importanza che rivestono, l'aspetto della loro responsabilità per gli illeciti che avvengono in rete si presenta come uno dei nodi principali nella regolamentazione delle attività da essi svolte, in particolare quando si tratti di contenuti illeciti che, pur essendo caricati da terzi, sono visibili e accessibili all'interno degli spazi che gli intermediari creano e gestiscono. La configurazione della rete Internet è infatti tale per cui, per un verso, è spesso difficile individuare il responsabile diretto dell'attività illecita e, per altro verso, l'intermediario è l'elemento abilitante dell'illecito, nel senso che senza l'attività di intermediazione detto illecito non si verificherebbe o non esplicherebbe gli stessi effetti. Il volume si propone quindi di ricostruire l'evoluzione della disciplina della responsabilità degli intermediari Internet all'interno dell'Unione europea e dell'ordinamento italiano e tratteggiare il regime di responsabilità che si va delineando nella strategia europea per un mercato unico digitale con particolare riferimento ai contenuti illeciti caricati da terzi. È infatti fondamentale che il quadro giuridico che si andrà a definire, pur assicurando i giusti incentivi alla creazione e all'investimento, sia capace di favorire la fornitura e la diffusione dei contenuti e lo sviluppo dei settori interessati, effettuando adeguati bilanciamenti tra le diverse istanze che animano il contesto digitale. È proprio da un siffatto quadro giuridico che possono derivare i maggiori benefici per tutti i portatori di interessi convolti.

L'agenda digitale europea. Mercato,...

De Longis Fabrizio
Guerini Next 2016

In libreria in 5 giorni

18,00 €
Fare acquisti in rete è divenuto più semplice e conveniente. La connettività a Internet si è estesa in maniera radicale, divenendo sempre più rapida ed efficiente. Dialogare online con le istituzioni ha cambiato radicalmente la vita dei cittadini e il tasso di democraticità dei governi. Tutto ciò e molto altro si deve al progresso del mercato digitale, il quale, però, nasconde non poche insidie e sfide. Con il 2015 si sono chiusi i primi cinque anni della programmazione dell' Agenda Digitale proposta dall'Unione europea. Altri cinque rappresentano la restante parte del cammino da intraprendere. Ad oggi, tuttavia, molte domande sembrano non avere una risposta chiara. Cosa significa e a che punto è l'idea di un Mercato unico digitale? A che livello di competitività nel mondo è l'Europa per il settore delle ICT? Quali sono i passaggi fondamentali per creare sviluppo economico e sociale tra gli Stati membri? Il mercato digitale europeo si presenta unito e forte o frammentato e debole? Ma soprattutto, quali sono le risposte che l'Unione pone ai maggiori problemi odierni? E come propone di sfruttare le opportunità dell'era digitale? Questo libro tenta di analizzare quanto è stato fatto, tra successi e insuccessi, per comprendere dove l'Europa si stia dirigendo nel mercato digitale globale.

La regolazione delle comunicazioni...

Mannoni Stefano
Il Mulino 2014

In libreria in 5 giorni

23,00 €
La disciplina delle comunicazioni elettroniche, chiamata a inseguire una tecnologia in tumultuosa evoluzione, si appella a molteplici saperi: diritto, economia, ingegneria, politologia. Tutti indispensabili per arare un campo d'indagine dai confini continentali: lo spazio del mercato europeo. Esperimento riuscito, la regolazione ha mantenuto le sue promesse, anche se la convergenza digitale non si è concretizzata. Ma nuove sfide si stagliano all'orizzonte. Da una parte, le telecomunicazioni si confrontano con l'avvento della fibra, nel mezzo di una epica lotta di paradigmi. Dall'altra, l'audiovisivo si misura con Internet, inedito protagonista dell'offerta di servizi. Storia di imprese e di istituzioni, la regolazione è anche la saga del riscatto del consumatore dal monopolio e del cittadino dall'oligarchia.

Come si fa a usare la firma digitale

Battistella Andrea
Tecniche Nuove 2010

In libreria in 5 giorni

10,90 €
In questi ultimi anni la firma digitale è entrata a far parte della vita quotidiana di imprenditori, liberi professionisti e comuni cittadini. Gli obblighi di legge impongono, di fatto, il suo utilizzo per attribuire valore legale a un documento informatico. La moderna società, sempre più telematica, impone un bagaglio minimo di conoscenze tecniche e la firma digitale è sicuramente uno dei concetti chiave, indispensabile per stipulare contratti online, per accedere ai servizi telematici della pubblica amministrazione, per l'archiviazione sostitutiva, per emettere fatture elettroniche. Ciò nonostante non sono poche le persone che non hanno una padronanza dei concetti di base della firma digitale e di conseguenza non riescono a utilizzarla correttamente. In questo libro gli autori introducono la firma digitale e ne evidenziano gli aspetti legali senza troppi tecnicismi e con un linguaggio il più possibile chiaro. Il testo riporta anche informazioni pratiche per utilizzare da subito la firma digitale con i numerosi software in circolazione.

Legal informatics

Rossetti A. (cur.)
Moretti & Vitali 2009

In libreria in 5 giorni

24,00 €