Sociologia dello sport e del tempo libero

Filtri attivi

Nuovo manuale di sociologia dello...

Martelli Stefano; Porro Nicola
Franco Angeli 2018

Disponibile in 10 giorni

33,00 €
Il "Nuovo manuale di Sociologia dello sport e dell'attività fisica" prosegue e rinnova il proposito di colmare la lacuna presente nel panorama degli studi sociologici italiani. Questo volume offre una sintesi dei principali risultati ottenuti dalla ricerca italiana ed estera nel campo, però riletti e interpretati all'interno di una impostazione teorica chiaramente riconoscibile e, quindi, suscettibile di stimolare ulteriori studi e ricerche. In tal modo il Manuale si offre come strumento per tutti coloro che intendono sviluppare la propria professionalità nel campo delle Scienze Motorie. Esso si rivolge ai portatori di una nuova cultura del movimento umano, che, diversamente dal passato, oggi cresce meno nei bar commentando i fatti sportivi del giorno, e assai più nei laboratori e nelle aule universitarie, cercando regolarità empiriche ed evidenze scientifiche. A tale professionalizzazione il volume intende contribuire, offrendosi come base, sia per operare scelte nell'organizzazione e comunicazione degli eventi sportivi, sia per attuare politiche sociali rivolte alla salute e alla wellness della popolazione.

Sportcity. Viaggio nello sport che...

Di Caro Paolo; Pagliara Fabio
Malcor D' 2020

Disponibile in 3 giorni

18,00 €
I cambiamenti strutturali che alcuni importanti centri urbani hanno subito negli ultimi anni sono stati suggeriti dall'idea di utilizzare lo sport come strumento di trasformazione, con l'intento di realizzare ricadute positive sugli indicatori economici e sul cosiddetto "indice di felicità". Il rapporto tra Sport e Città invade, sempre più, nuovi ambiti di intervento: lavoro, salute, urbanistica, politiche sociali, commercio, architettura e design sono solo alcuni di quelli sui quali interviene in maniera sempre più decisa. Infatti si investe sempre più su dipendenti sportivi e felici; lo sport viene utilizzato come alternativa alle medicine; i "non luoghi" della modernità (centri commerciali, aeroporti, porti, stazioni) grazie allo sport si trasformano architettonicamente; i turisti viaggiano per praticare sport in tutto il mondo. Il libro offre anche diverse case history di città europee raccontate dal punto di vista di un turista sportivo, anche solo camminatore, confrontando gli indicatori economici e sociali di riferimento (i dati sono dell'Istituto Piepoli).

Sport e scienze sociali. Fenomeni...

Bifulco L. (cur.); Tirino M. (cur.)
Rogas 2019

Disponibile in 3 giorni

19,70 €
Il volume analizza, con gli strumenti concettuali delle scienze sociali, le diverse modalità con cui lo sport attraversa la società contemporanea e la vita quotidiana, in un'epoca contrassegnata da imponenti processi di globalizzazione, mediatizzazione e commercializzazione dei fenomeni sportivi, specie in ambito professionistico. Redatti da differenti prospettive, i saggi raccolti in questo libro sono uniti dalla consapevolezza del ruolo rilevante esercitato dallo sport su relazioni sociali, pratiche contemporanee di consumo, processi socio-economici e politici e finanche sulle relazioni internazionali. Le analisi qui proposte confermano come per le scienze sociali lo studio dello sport costituisca un'opportunità significativa per riconsiderare una serie di fenomeni imprescindibili della società contemporanea, quali la stratificazione, i conflitti e le solidarietà sociali, le identità, i consumi, i processi mediali, le relazioni politiche, la centralità degli immaginari e delle narrazioni socioculturali, l'incidenza del mercato, le trasformazioni della vita quotidiana.

Il gioco tra simbolica e politica....

Gasbarro Luca
Solfanelli 2018

Disponibile in 3 giorni

15,00 €
È oramai evidente come l'essere umano contemporaneo tenda a dimenticare sempre di più il senso di un noi reale per sostituirlo il più delle volte con un noi virtuale. Appare chiaro, allora, come sia opportuno, nonché necessario, ricercare nelle pieghe della nuova società, quelle intersezioni in cui sia possibile coltivare una condivisione comune così da preparare il terreno per una reale partecipazione alla cosa pubblica. È sembrato originale, quindi, provare ad approfondire l'intuizione che vede comprendere il fenomeno ludico-sportivo tra queste oasi, circoscrivendo l'ambito d'analisi all'universo cattolico dove tale dimensione ha visto una trattazione particolare soprattutto nella capacità a essa riconosciuta di risultare vera e propria palestra dove insegnare e, contemporaneamente, alimentare quel particolare spirito che anima alcune tecniche di autogoverno, quindi rappresentare un'autentica scuola di responsabilizzazione personale e di democrazia partecipativa. Una responsabilizzazione che richiama un'attenta riflessione funzionale a chiarire gli snodi teorici principali per valorizzarne l'efficacia su un piano strettamente culturale.

Il futuro degli eventi. Scenari...

Maussier Barbara
Hoepli 2018

Disponibile in 3 giorni

24,90 €
Quanto sarà centrale il tempo libero nel futuro? Che funzione sociale svolgeranno gli eventi? In che modo verranno progettati e gestiti? Quali finalità perseguiranno? Per dare una base scientifica alle proposte di Event Management di successo è stata impostata una ricerca previsionale, condotta secondo il metodo Delphi. Il volume, rivolto a studenti universitari e manager culturali, illustra i risultati di questa ricerca e inquadra tutte le questioni fondamentali che sono al centro degli Event Studies delineandone i trend di sviluppo. La ricerca ha coinvolto un panel internazionale di esperti nei più diversi campi (sociologia, comunicazione, economia, turismo, lavoro, nuove generazioni) affinché discutessero il tema dalla propria prospettiva specifica. Prefazione di Domenico De Masi.

Game-based learning. Gioco e...

Nesti Romina
ETS 2017

Disponibile in 3 giorni

12,00 €
Il gioco utilizzato come tecnologia didattica per l'apprendimento del bambino e dell'adulto, come sfondo per costruire ambienti educativi accoglienti e inclusivi, oggi vede un ampliamento dei suoi confini e delle sue applicazioni, con una sistematizzazione scientifica ricca di contributi teorici e sperimentali a forte carattere interdisciplinare. A partire da un'analisi dell'attuale significato del gioco (nella società in primis) e dai contributi dei games studies, il volume vuole approfondire i temi legati al grande quadro del game-based learning che guardano al gioco e alle sue potenzialità come risorsa per l'apprendimento e per l'instructional design, attraverso le sue molteplici tipologie: dallo studio e dall'uso dei giochi tradizionali ai digital games fino alle forme più recenti di gamification. Un uso che chiede di ripensare il ludico non solo nel suo significato (nella società e nella cultura) e nel suo rapporto con l'apprendimento, ma anche nello sviluppo di modelli di analisi e di progettazione didattica sempre più user centered.

Società sportiva e comunicazione....

Mauri Roberto
la meridiana 2015

Disponibile in 3 giorni

6,00 €
Per una società sportiva la gestione della comunicazione è vitale: oggi, infatti, lo sport è comunicazione tanto quanto prestazione agonistica. Saper ben comunicare il messaggio sportivo è un compito che non riguarda solo i livelli sportivi superiori ma coinvolge direttamente la realtà e le aggregazioni sportive di base. Più infatti si è "piccoli" e "fragili" più è necessario sviluppare buone strategie di sopravvivenza, e più la comunicazione sportiva può fare la differenza. Si tratta di una sensibilità e obiettivo di tutta la realtà associativa, frutto di apprendimento ed esercizio. Questo Quaderno vuole rafforzare la sensibilità e le competenze comunicative nell'affrontare il delicato ma strategico compito di dirigere i messaggi sia sul versante esterno alla Società sportiva, per valorizzare la sua presenza sul territorio, sia sul versante interno, per rafforzare l'identità associativa e migliorare l'efficienza e qualità delle relazioni. Il testo intende essere strumento di stimolo e aiuto proponendo spunti e soprattutto materiale (schede di lavoro ed esercizi) perché tutti, dai dirigenti ai semplici collaboratori, sappiano ben giocare la partita della comunicazione sportiva e associativa.

Sociologia dello sport e del tempo...

Lo Verde Fabio M.
Il Mulino 2014

Disponibile in 3 giorni

20,00 €
Il volume introduce a una tematica oggetto di crescente interesse da parte delle scienze sociali, ma ancora poco trattata in Italia. Viene proposta una sintesi che - come avviene in area anglofona e francofona - coniuga il tempo libero come prodotto culturale con lo sport, sia praticato che fruito mediaticamente, soffermandosi anche su fenomeni "eccentrici" come gli sport estremi.

La narrazione sportiva....

Dell'Aquila Paolo
QuiEdit 2012

Disponibile in 3 giorni

18,50 €
Il sistema sport si caratterizza oggi per un complesso mosaico di reti che si sviluppano grazie alla globalizzazione, interessando i media e le aziende. Le manifestazioni olimpiche sono un fenomeno sia universale, per la loro portata e per i valori che esprimono, sia locale, per il richiamo alle culture territoriali. In questo libro si studia lo sviluppo della globalizzazione e l'emergere delle audience sportive, con un'ottica rivolta al linguaggio del giornalismo ed alle nuove forme di comunicazione. Le trasformazioni dell'homo ludens di Huizinga ci porteranno ad interrogarci se il nuovo atleta, prigioniero dalla sportivizzazione e delle esigenze del megasport, rimanga all'interno del modello della prestazione e del record o se sviluppi maggiore capacità riflessiva. È possibile parlare oggi di uno sport più capace di integrare le molteplici dimensione del benessere, più in grado di porsi come obiettivo il maggiore equilibrio individuale e sociale? Ci sono tracce di un aumento della riflessività del moderno edonista virtuoso, più in grado di moderare aspirazioni e stili di vita, in una visione più sana e più "etica" dello sviluppo sociale ed ambientale?

La società sportiva: significati e...

Germano Ivo Stefano
Rubbettino 2012

Disponibile in 3 giorni

14,00 €
Ancora oggi lo sport non è ben visto. Sicuramente ha acquisito una centralità culturale decisiva, eppure qualcosa manca. Peggio: stona. In una fase di crisi stringente e diffuso malessere sociale s'avverte la grande fatica a considerare lo sport, al pari di un punto d'appoggio e d'aiuto. Il compito centrale della sociologia dello sport è interrogarsi sullo strano fenomeno, secondo il quale più lo sport riflette i valori di una società, massime, il calcio, meno se tenderà a parlare o ragionare in termini culturali. Le cose che impariamo attraverso il gioco, i posti di lavoro creati dallo sport, i processi di globalizzazione che hanno favorito il mutamento socio-sportivo, la dimensione mediale dello sport, le pratiche di ricerca del benessere dello sport necessitano di un forte e realistico piano di distinzione teorica e metodologica. Nelle contaminazioni, sovrapposizioni, intersezioni di sistemi sociali diversi (economia, diritto, cultura, società) lo sport diventa un dispositivo di educazione e socializzazione, un'istituzione sociale ben radicata ed un oggetto culturale multidimensionale.

Lo sport e gli uomini

Barthes Roland
Einaudi 2007

Disponibile in 3 giorni

9,00 €
"Devo cominciare fra breve a realizzare un documentario di un'ora sullo sport. Non voglio fare la storia dello sport, ma piuttosto, per così dire, la sua fenomenologia e la sua poetica. Lei avrà già intuito che il primo capitolo del suo "Miti d'oggi" mi ha molto interessato e che con questa lettera vorrei chiederle di scrivere il testo del mio documentario". Chi scrive è il regista Hubert Aquin: si rivolge a Roland Barthes. Il fatto stupefacente è che il celebre semiologo accetta la proposta. Questo volume è il risultato del loro incontro. Una raccolta di pensieri e di riflessioni sul rapporto tra lo sport e la società. Un testo offerto a quanti sono curiosi di leggere ciò che l'acuto mitologo della contemporaneità poteva pensare dello sport, al di qua e al di là del mito.

L'utopia del tempo libero

Mothé Daniel
Bollati Boringhieri 1998

Disponibile in 3 giorni

12,39 €
Controcorrente rispetto agli orientamenti di pensiero più attuali in tema di lavoro, Mothé contesta la tendenza a fare l'apologia del tempo libero. Egli dimostra che i vantaggi che gli si attribuiscono rispetto alla vecchia organizzazione dell'era fordista, non compensano l'azione socializzatrice del lavoro. Tanto più che, nelle condizioni attuali, il tempo libero si degrada in tempo di consumo, trasformandosi in un ulteriore fattore d'ineguaglianza. Si tratti degli apologeti di una società in cui il tempo di lavoro sia massicciamente ridotto o di coloro che vantano le virtù di una nuova società degli svaghi, le loro argomentazioni sono spietatamente ricondotte alla concretezza della possibilità o impossibilità di consumare.

Pedagogia e sport. La dimensione...

Isidori Emanuele
Franco Angeli 2017

Disponibile in 5 giorni

21,50 €
Lo sport rappresenta oggi uno dei fenomeni culturali di maggiore complessità e diffusione nella società contemporanea. La sportivizzazione della società e della cultura è un processo inarrestabile che presenta profonde implicazioni educative e richiede lo sguardo attento e critico della pedagogia quale scienza umana per essere compreso. Utilizzando un approccio ermeneutico volto a fare emergere le valenze, le contraddizioni e i paradossi del rapporto tra pedagogia e sport, il volume rintraccia la genesi storico-culturale della pratica sportiva evidenziando come essa sia, sin dalle sue origini, profondamente educativa. Dopo una prima parte dedicata a un'approfondita analisi critica della dimensione scientifica, formativa e antropologica dello sport, l'autore sviluppa una riflessione sui valori intrinseci della pratica sportiva (inclusione, diritti umani, democrazia e pace). Lo sport quale universale culturale è portatore di valori e virtù educative molto profonde che però non possono emergere da soli. Hanno infatti bisogno di un complesso processo di estrinsecazione che solo una scienza normativa e progettuale quale appunto la pedagogia può portare a compimento nella sua pienezza. Questa estrinsecazione trova la sua concreta attuazione nell'azione consapevole e critica degli agenti educativi dello sport (primi tra tutti la famiglia, l'allenatore e gli insegnanti di scienze motorie) che, attraverso una formazione più efficace, dovranno essere aiutati a svolgere nel miglior modo possibile il complesso compito etico ed educativo al quale sono chiamati dalla società e dalle nuove generazioni.

Parità di genere nello sport: una...

Senatori Luciano
Ediesse 2015

Disponibile in 5 giorni

16,00 €
Questo libro racconta le donne attraverso un percorso di emancipazione in un contesto tipicamente maschile, quello sportivo. Una "corsa ad ostacoli" resa ancor più difficile dai pregiudizi culturali e sociali, anche all'interno della sinistra. Un percorso che nasce nella Resistenza, con le donne staffette partigiane che si muovevano in bicicletta. Quelle stesse donne che, dopo la Liberazione, sono rimaste in sella ed hanno realizzato un diritto, quello a spostarsi autonomamente nelle strade italiane e nelle piste di ciclismo. Così è nato il ciclismo femminile. E poi lo sviluppo della pratica sportiva femminile anche nelle altre attività, dall'atletica al calcio, dalla ginnastica al rugby. Grazie al loro esempio e alle loro elaborazioni l'ambiente sportivo ha incominciato a mutare, divenendo più accogliente per tutti e più democratico. Queste lotte di libertà hanno trovato nell'UISP Unione Italiana Sport Per tutti un'incubatrice naturale fino all'elaborazione della Carta dei diritti della donna nello Sport del 1985, adottata dal Parlamento Europeo, poi aggiornata nel 2011. Questo percorso prosegue ancora oggi nei vari ambiti del sistema sportivo, da quello delle praticanti e delle campionesse a quello delle giornaliste e delle dirigenti. Prefazioni di Vincenzo Manco e Ivana Vaccari, presentazione di Sergio Giuntini.

Sport e multiculturalismo. Quali...

Granata Sabrina
Bonanno 2011

Disponibile in 5 giorni

18,00 €
Il multiculturalismo è divenuto aspetto peculiare delle società odierne ed è oggi fondamentale oggetto di studio della sociologia contemporanea. Nuovi nessi concettuali ed empirici si vengono a delineare all'interno di tali mutate condizioni sociali e particolare interesse suscita un approccio analitico al nesso concettuale tra sport e multiculturalismo, soprattutto se volto a valutare la possibilità che la pratica sportiva favorisca l'integrazione sociale del diverso.

Le dimensioni collettive dello sport

Daher L. M. (cur.)
Bonanno 2008

Disponibile in 5 giorni

22,00 €
Si è voluto delineare lo sport nelle sue caratteristiche di base, nel costante riferimento alla sua raffigurazione collettiva ed ai comportamenti collettivi ad esso connessi, si è cercato pure di fornire una serie di esemplificazioni pratiche di come le dimensioni collettive dello sport possono essere esaminate empiricamente.

Il tempo del loisir. Media, new...

Mingo I. (cur.)
Guerini e Associati 2003

Disponibile in 5 giorni

24,50 €
Il tempo libero nella società post-industriale: un'indagine sulla percezione del "loisir", sul suo cambiamento, sull'evoluzione in atto e le prospettive possibili. Se si ritiene che la società contemporanea garantisca agli individui spazi sempre maggiori di tempo libero, è altrettanto vero che manca una chiara definizione dello stesso. Partendo dall'analisi degli scenari, dalla mappa delle fonti e degli indicatori, il panorama si allarga al concetto di tempo libero e alla pluralità delle attività che definiscono i ritmi di un sempre nuovo tempo di vita. L'attenzione si focalizza anche su alcuni stili di "loisir", ritenuti casi esemplari del dissequestro del tempo libero rispetto ai media tradizionali.

Sport barbaro. Critica di un...

Perelman Marc
Medusa Edizioni 2020

Non disponibile

14,00 €
Come un rullo compressore, lo sport-spettacolo spiana la strada a un progetto di società senza progetto, cioè senza ideali profondi. L'autore, architetto e studioso dell'estetica contemporanea, mostra le derive totalitarie e disumanizzanti dello sport. Ma questo saggio non è solo un tentativo di demistificare la "religione del XXI secolo" o la "decadenza della modernità", è anzitutto una ricerca sulle ragioni pulsionali di questa spettacolarità malata che ha luogo nello sport. Un fenomeno che tradisce gli ideali di lealtà e di competizione tra atleti, dove il doping mette a repentaglio la salute fisica degli atleti spingendoli a realizzare sempre nuovi record; dove le speculazioni economiche camminano a fianco di interessi nazionali e internazionali dietro i quali si cela anche la propaganda politica (come già nelle Olimpiadi a Berlino del 1936, che il nazismo interpretò come la prova generale della superiorità tedesca sullo scenario internazionale; o come quelle di Pechino del 2008, la cui cornice scenografica celava le grandi questioni politiche irrisolte della società cinese); dove, infine, lo stadio, grazie ai mezzi elettronici e alla televisione, diventa un gigantesco schermo sul quale passa una nuova realtà, parallela a quella di tutti i giorni, ma dominata da istinti di aggressività, xenofobie e ogni forma di violenza generate dalla società dei consumi nell'epoca della globalizzazione.

Pedagogia sociale, sportiva e...

De Santis Maria Gabriella
Aracne 2019

Non disponibile

8,00 €
Sport, salute, benessere, igiene, libertà, fratellanza, socialità, cosmopolitismo, autoeducazione, non sono che alcuni concetti essenziali messi in evidenza da Pierre de Coubertin nelle sue opere e nella sua vita. L'educazione e la pedagogia diventano, per il barone francese, gli strumenti principali per la formazione morale dell'uomo. Tra le relazioni principali che la pedagogia decoubertiniana intesse con lo sport vi è quella cosmopolita oggi interpretata essenzialmente come intercultura; vi è, di conseguenza, anche la preoccupazione dell'integrazione della diversità, dell'alterità intorno a cui si svolge un interessante dibattito tra molti studiosi di tutte le scienze dell'uomo.

Costruttori d'identità. Gioco sport...

Clarizia Laura
Edisud Salerno 2019

Non disponibile

20,00 €
Il testo è suddiviso in tre sezioni: nella prima vengono presentati alcuni saggi di approfondimento teorico intorno al nesso proposto; nella seconda vengono presentati i risultati statistici di una ricerca empirica che, letti e interpretati alla luce dell'ipotesi proposta, possano attivare un innovativo e capillare progetto educativo di prevenzione dei sempre più gravi episodi di violenza connessi al tifo; un progetto da attuarsi nei vari luoghi di aggregazione sportiva, anche in una prospettiva di lifelong learning; nella terza ritroviamo nuovi contributi che analizzano ed approfondiscono il rapporto tra gioco, sport e tifo.

Fenomenologia del calcio moderno

Lupi Romano
Bepress 2018

Non disponibile

9,00 €
«Non ne possiamo più delle divise blu, no al calcio moderno, no alla pay tv», «Contro il calcio moderno» oppure «Fuck modern football» sono soltanto alcune delle espressioni rituali più comuni che si sentono o si leggono nelle curve, italiane ed europee. Ma che cos'è veramente il "calcio moderno"? Molti ne parlano ma pochi riescono a definirlo con precisione, a delimitarne i contorni, a stabilirne l'essenza. La maggioranza non riesce ad andare oltre slogan e frasi fatte, abbandonandosi alla nostalgia dei bei tempi andati e di un gioco che non c'è più. In questo lavoro Romano Lupi, lasciandosi alle spalle tutta quella retorica nostalgica di chi generalmente critica questa degenerazione del football, cerca di definirlo con precisione, individuandone la nascita e le figure fondamentali che hanno contribuito a farlo sorgere, crescere e consolidare, delineandone così la fenomenologia. Esploso con l'avvento della globalizzazione il "calcio moderno" si è sempre più sviluppato come uno degli ultimi stadi di quella che Guy Debord, esattamente cinquant'anni fa, ha definito la "società dello spettacolo".

La società di massa. Lo svago e il...

Volpe Angelo
Edizionilabrys 2018

Non disponibile

20,00 €
L'invadenza del calcio, l'attrazione esercitata dai centri commerciali e da altri luoghi di aggregazione di massa, il divertimento spettacolare dei parchi a tema, le luminarie nelle nostre città durante il Natale, le notti bianche, il bungee jumping, l'uso ossessivo dello smartphone e il bisogno di cambiarlo continuamente, la nuova moda degli hoverboards, la tivù spazzatura, e così via; tutto questo, lo sappiamo, è ormai pane quotidiano della nostra modernità e vede dispiegare l'oscuro carattere di una "generazione" che ha bisogno di fortissimi stimoli per emozionarsi. E in questa "generazione" ci sono tutti, giovani e meno giovani, indipendentemente dal lavoro che fanno e indipendentemente dall'estrazione sociale. Questo libro vuole sollevare, per l'appunto, una serie di riflessioni sullo svago e sui divertimenti nel quadro della società in cui viviamo, che è, a dispetto di alcune analisi, una società di massa.

Cyberpunk tourism. Mobilità ed...

Berardone Fabrizio
Youcanprint 2018

Non disponibile

7,00 €
Attraverso degli spunti di riflessione sull'interazione uomo-macchina, l'autore definisce e analizza il cyberpunk tourism. Un'esperienza che, "fuori dagli sche(r)mi", sembra quasi distaccarsi dall'idea tradizionale di turismo, o meglio, a dotarla di una nuova tecnologia all'interno della quale il viaggio assume una dimensione a tutto tondo, con un coinvolgimento sempre più totale e "realmente" efficace.

Lo sport educativo per una società...

Magnanini A. (cur.); Moliterni P. (cur.)
Franco Angeli 2018

Non disponibile

24,00 €
Attraverso l'intreccio costante tra teoria e prassi, il volume offre una poliedrica visione, in chiave pedagogica, dello sport nelle sue dimensioni non formali e informali che, se educativamente fondate, possono contribuire al miglioramento di tutti e di ciascuno. Uno sport educativo, etico e valoriale, che si pone, innanzitutto, come gioco e gratuità nell'impiego del tempo libero, come occasione di incontro con altre persone, per vivere un'esperienza gratificante e coinvolgente. Uno sport che si rivolge anche alle periferie e ai contesti ai margini di una società sempre più liquida e destrutturata, che stenta a farsi riconoscere come comunità educativa e educante, in cui si rispetti l'essere umano e la sua dignità. Gli autori percorrono, così, i sentieri della marginalità, dell'inclusione e dell'integrazione trovando il loro terreno di intersezione in una riflessione pedagogica attorno allo sport, che si articola in una riflessione storica ed epistemologica (nella prima parte), nella presentazione di buone pratiche nazionali, veri e propri laboratori attivi di sport ed educazione (nella seconda parte) e nella riflessione e nella ricerca sull'utilizzo dello sport nei contesti più vari di dipendenza (nella terza parte). Il volume si offre come un utile strumento di lavoro e di riflessione per gli studenti di Scienze motorie e sportive e di Scienze dell'educazione, per gli educatori e gli operatori coinvolti a diverso titolo nel settore sportivo, anche in contesti di marginalità, e per tutto il mondo cui sta a cuore lo sviluppo di esperienze educative in contesti inclusivi, attraverso la valorizzazione delle attività sportive e motorio-espressive per la promozione della persona e dei processi di umanizzazione della società.

Introduzione alla sociologia dello...

Strazzeri Irene
Lampi di Stampa 2018

Non disponibile

7,40 €
Irene Strazzeri è ricercatrice di Sociologia del Mutamento e della Conoscenza presso l'Università degli Studi di Foggia. Da anni focalizza le sue ricerche sulla differenza sessuale e sul tema del riconoscimento, sui mutamenti sociali trasfigurabili in innovazioni concettuali della teoria sociale, sul femminismo come rivoluzione nel modo di conoscere e praticare il mondo. Ha pubblicato recentemente: Dalla redistribuzione al riconoscimento. Declinazioni paradigmatiche della differenza sessuale (FrancoAngeli 2009), Post-Patriarcato: l'agonia di un ordine simbolico (Aracne 2014) e La resistenza della differenza (Mimesis edizioni 2016). Ha, inoltre, curato volontariamente l'archivio di storie di vita delle donne ospiti presso il centro antiviolenza e antitratta "Libera" della provincia di Lecce.

Lo sport e la storia. Educazione...

De Humanitate Sanctae Annae (cur.)
Faust Edizioni 2018

Non disponibile

25,00 €
Quando è stato girato il primo film ufficiale dei Giochi olimpici? Sarà vero che uno strumento elettronico, contenuto in una valigetta di alluminio, può migliorare le prestazioni dei tennisti? Perché attività agonistica e donazione del sangue possono coesistere? È mai accaduto che un famosissimo giornalista sportivo abbia invitato una bella signora a ballare nella hall di un albergo, costringendo i presenti a fischiare canzoni? E che uno dei più importanti intellettuali italiani abbia scritturato, per un suo film, un campione di salto triplo dopo averlo visto gareggiare in televisione? Lo sapevate che la barca a vela porta un immenso aiuto psicologico ai pazienti oncologici? E si può credere, ancora oggi, alla favola di un atleta paraplegico che diventa "grande" nel mondo, secondo il destino custodito nel suo cognome? 54 contributi, 56 autori (atleti, docenti universitari, giornalisti, ricercatori di fama nazionale e internazionale) e foto per raccontare un rapporto, quello con il proprio corpo in movimento e con le sue potenzialità, che diventa fonte di piacere, di gioia, di vitale espansione, anche nell'evidenziare in modi sempre più sapienti la bellezza della sfida.

L'agonismo della Padania. Sport e...

Giuntini Sergio
Sedizioni 2017

Non disponibile

30,00 €
Lo sport per sua intrinseca natura genera identità e partecipazione: le maggiori risorse attorno a cui la Lega Nord è andata sempre mobilitando la propria militanza e il proprio elettorato. Sport che ruota attorno alle categorie di agonismo-virilità-rito: tre componenti della più tipica "antropologia" leghista, dai suoi vertici (il prorompente uso "politico" del corpo da parte di Umberto Bossi prima e, ora, di Matteo Salvini) ai semplici ancheggiatori e simpatizzanti. Che si nutre, al pari della politica "ultrà" inventata dal Senatùr, di simbolismi e miti. Che riduce il confronto tra le parti al derby politico permanente (nord-sud, locale-centrale, Milano-Roma) giocato dalla Lega con il suo radicalismo.

Città infinita e filiere...

Faccioli M. (cur.); Marafon G. J. (cur.)
Aracne 2017

Non disponibile

16,00 €
Gli spazi delle città diventano "infiniti" perché, fuori dei vecchi confini spaziali, inseguono, come ogni processo di produzione, percorsi di crescita e valorizzazione, collocati, per necessità, in filiere e catene dal valore di interesse internazionale. Sulla base di una consolidata collaborazione fra l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" e L'Universidade do Estado do Rio de Janeiro-UERJ, i temi che si avvicendano nel volume trattano della città italiana e brasiliana, e delle società connesse, delle storie eccellenti del made in Italy e degli originali esperimenti di "agricolture familiari". Altri temi trattati sono l'esperienza territoriale e la pratica ambientale in cambiamento, quali attrattori straordinari di nuove idee di turismo, le culture specifiche dell'ibridazione urbano/rurale e i nuovi soggetti di mercato che vivono e si sviluppano in quanto componenti quotidiane e competitive dell'attuale vivere urbano.

Il mondiale delle meraviglie....

Porro N. (cur.); Martelli S. (cur.); Russo G. (cur.)
Franco Angeli 2016

Non disponibile

21,00 €
"Italia'90" è stato l'ultimo mega-evento calcistico svoltosi nel nostro Paese. Da allora è trascorso un quarto di secolo: per alcuni è un ricordo più o meno sbiadito, per altri, i più giovani, neppure quello. Perché, allora, parlarne? E perché chiamarlo il "Mondiale delle meraviglie"? Qui non si allude solo alle notti magiche cantate da Gianna Nannini: si vogliono invece mettere in rilievo le profonde trasformazioni economiche e culturali avvenute di recente nel "gioco più bello del mondo", ma anche nell'intera società, nazionale e globale. Quel Mondiale infatti fu l'occasione per l'emergere di una inedita configurazione sociale: il "triangolo SMS", che, collegando strettamente fra loro sport, media e aziende sponsor, da allora fino a oggi e in misura sempre più abbondante genera risorse e fa del calcio Fifa lo spettacolo globale per l'intrattenimento televisivo di miliardi di persone, e per la promozione di beni e servizi presso mercati altrettanto vasti. I contributi qui raccolti mettono alla prova la teoria relazionale della società da differenti punti di vista, scavando nei rapporti che strutturano il "triangolo SMS", verificandone i nessi con l'intera società italiana e globale fino al presente, e cercando di prevedere l'avvenire del calcio nella società delle reti telematiche. A conferma che il calcio è un vero e proprio "fatto sociale totale", in grado di rivelare, come una cartina di tornasole, la complessa trama della società emergente.

Contro lo sport (a favore dell'ozio)

Ballardini Bruno
Baldini + Castoldi 2016

Non disponibile

15,00 €
Lo sport nel suo complesso sembra aver sostituito riti, assorbito funzioni e paradigmi fondamentali nella cultura primitiva, per riproporli in una forma modernamente accettabile. Non solo, ma fornisce un'efficace integrazione al sistema educativo e alla religione. Per alcuni, rappresenta un'innocua metafora della guerra, per molti altri il farmaco universale grazie a cui è possibile far crescere bene i giovani, sviluppare e fissare sani valori etici e morali, far tornare belli i brutti, prevenire ogni tipo di malattia, allungare la vita media dell'uomo medio. In definitiva lo sport "fa bene", ci aiuta nella nostra lotta contro il male e, in virtù di ciò, fare sport diviene quasi un dovere etico. Invece, lo sport fa male.

Un corpo educato. Sport, cultura,...

Salisci Mario
Franco Angeli 2016

Non disponibile

19,00 €
Il corpo è il centro delle preoccupazioni dell'uomo e della donna occidentali. Occorre renderlo bello, sano e forte per farne un veicolo di socializzazione e un'importante base per una personalità che vuole apparire sicura; ma la grande libertà di "lavorare" sul proprio corpo rivela anche degli aspetti critici, come l'insorgenza di nuove schiavitù che possono prendere la forma delle diete "fai da te", dell'assunzione di sostanze dopanti o della chirurgia estetica. Allo stesso tempo, i disequilibri dei sistemi relazionali sfogano i loro effetti sul corpo degli e delle adolescenti, innescando un aumento dei disturbi del comportamento alimentare che possono trasformarsi in vere e proprie patologie, come l'anoressia, la bulimia e vari tipi di dipendenze. Lo sport può avere un ruolo preventivo ed educativo: negli ultimi anni, soprattutto con la sua forma più popolare, il calcio, è divenuto centrale nella nostra società. Per la sua importanza e diffusione è stato anche definito "universale antropologico" ed è innegabile la sua valenza culturale per l'influsso che esercita sui comportamenti individuali e collettivi. Lo sport ha legami con la cultura e l'economia e svela una valenza formativa, una capacità di rafforzare identità e appartenenze e d'integrazione sociale che difficilmente si riscontrano in altri ambiti. In questo libro vedremo come strutturare percorsi di educazione al corpo equilibrati ed efficaci attraverso un nuovo modo d'interpretare lo sport e la cultura fisica.

In lode della bellezza atletica

Gumbrecht Hans U.
Luca Sossella Editore 2015

Non disponibile

12,00 €
Il testo di Hans Ulrich Gumbrecht compone una trama fitta e tesa a mostrare nei minuti dettagli l'evento sportivo. Il lettore viene spinto ad appropriarsi delle esperienze estetiche scorgendovi in controluce l'origine di alcune forme psicologiche dominanti: il successo, l'attimo, il crollo, la prova, il piacere, la preparazione, la sofferenza, la tenuta. La materia sportiva diventa materia di riflessione che si allontana dalla semplice applicazione di categorie critiche o letterarie, espandendo al contrario la valenza di alcuni temi della tradizione filosofica o sociologica, quali la moda, il canone, il tempo, la fruizione, la memoria. La pregnanza di questi termini risiede nei dettagli dell'evento sportivo, dei particolari delle sue implicazioni nell'ambito della percezione e dell'esperienza.

Elementi di psicosociologia dello...

Monti Massimo
Aldenia Edizioni 2015

Non disponibile

18,00 €
Il volume indaga uno dei "pilastri" indiscussi del nostro vivere quotidiano, lo sport, nel suo punto di intersezione tra le discipline scientifiche della psicologia e della sociologia. Al suo interno sono senz'altro richiamate alcune capillarità di singole

L'energia del sacro. Lo sport tra i...

Martini Marco
Aracne 2014

Non disponibile

25,00 €
Lo sport tra i popoli di interesse etnologico può essere definito come uno sforzo di attivare quell'energia spirituale che l'uomo arcaico percepisce dietro le apparenze materiali. Le sue radici sono profondamente legate a mitologia e credenze, e in effetti le gare sono dei riti che vanno analizzati con i mezzi ermeneutici usati in storia delle religioni e antropologia. Questo libro ci permette perciò di scoprire un tesoro nascosto, riportando alla luce esperienze sconosciute all'uomo europeo.

Comunicare la salute e promuovere...

Matteucci Ivana
Franco Angeli 2014

Non disponibile

26,00 €
Il libro vuole fornire strumenti utili, sia in termini di contenuti e programmi sia come attività e modelli di intervento, per praticare la comunicazione della salute e la promozione del benessere nei confronti di adolescenti nella fascia di età 11-15 anni. Le tematiche trattate comprendono i principali campi di intervento nell'ambito dei programmi di promozione della salute in età adolescenziale: le strategie della prevenzione, le competenze della vita quotidiana, la comunicazione efficace, la comunicazione del rischio, l'educazione ai media, il bullismo. Per ciascuna area vengono definiti i modelli teorici e le linee guida adottate dagli organismi nazionali ed internazionali, identificati i fattori di rischio e i fattori di protezione, specificati i metodi e gli strumenti per l'intervento con particolare riferimento alle dinamiche di carattere socio-relazionale. Il volume racconta anche un progetto di promozione della salute realizzato in alcune scuole presenti nel territorio della Comunità Montana dell'Alto e Medio Metauro (PU). Vengono esposti tutti gli aspetti del progetto compresi gli strumenti metodologici, le attività e i risultati conseguiti. Perciò il testo può essere utilizzato e nuovamente sperimentato in altri contesti e in altri ambiti educativi e formativi come strumento per operatori nella scuola, nella sanità e nel campo del benessere.

Lo sport degli europei....

Pioletti A. M. (cur.); Porro N. (cur.)
Franco Angeli 2013

Non disponibile

31,00 €
Lo sport e l'attività fisico-motoria costituiscono un potente sensore del mutamento culturale e insieme rappresentano un emergente diritto di cittadinanza. La ricerca illustrata nel volume non si concentra perciò esclusivamente sulle tradizionali espressioni dello sport istituzionale (comitati olimpici, federazioni, reti di specialità a scala nazionale o internazionale) nel contesto dell'Europa comunitaria. Al contrario, in una prospettiva di comparazione internazionale e di cooperazione interdisciplinare, chiama in causa le politiche di welfare e le strategie per la cittadinanza attiva sviluppate dall'Unione e dai Paesi che ne fanno parte. L'indagine propone così una mappa aggiornata dei diversi attori in gioco: movimenti di azione collettiva e istituzioni olimpiche, governi nazionali e poteri locali, imprenditori commerciali e organizzazioni non profit. Il sistema sportivo europeo si configura infatti come un fenomeno articolato e persino contraddittorio: un mosaico di esperienze, culture, bisogni e aspettative. Lo sport di alta prestazione, spettacolo principe dell'intrattenimento di massa, business planetario e grande narrazione della postmodernità, cerca una controversa convivenza con lo sport dei diritti, potenziale strumento di inclusione sociale. Ne emergono una dialettica non di rado conflittuale e dagli esiti incerti e una stimolante chiave di lettura dell'Europa in una delle sue stagioni più critiche.

Semiotica del calcio in TV. I segni...

Pessach Davide
Mimesis 2013

Non disponibile

4,90 €
Lo sport è oggi uno degli spettacoli maggiormente in grado di saturare il nostro immaginario; televisivamente parlando ha la capacità di unire audience dalle caratteristiche sorprendentemente trasversali per generare entusiasmi locali o planetari. Ma il suo linguaggio è sempre più intriso di segni che non gli appartengono, che hanno più a che fare con logiche di spettacolo e di marketing e che raccontano, quindi, storie altre, legate a una progettualità ben più complessa del singolo, semplice gesto atletico. L'analisi semiologica proposta è quindi una sorta di sguardo fugace, ma allo stesso tempo approfondito, sull'universo segnico che costruisce lo spettacolo sportivo contemporaneo, alla ricerca di quella significazione seconda che Barthes chiamava "mito".

Le ragioni dell'affermazione dello...

Masotti Mauro
Aletti 2013

Non disponibile

14,00 €
"Questo testo rappresenta il frutto delle riflessioni indotte da una pratica sportiva ventennale vissuta in prima persona e dietro le quinte".

Questioni di ben-essere. Pratiche...

Russo Giovanna
Franco Angeli 2013

Non disponibile

17,50 €
Che cosa può accomunare un libro, un film, un concerto alla fruizione dei Giochi Paralimpici, all'emergere del fenomeno della wellness o al moltiplicarsi delle attività fisico-motorie volte al benessere? Ciò che lega questi elementi a prima vista lontani fra loro è il rimando a un comune denominatore: sono tutte pratiche di una vita culturale sempre più contaminata dall'esperienza sportiva, tanto da invadere il quotidiano, la stampa, i media, le politiche pubbliche e da attirare l'attenzione delle scienze sociali. Lo sport esprime infatti una forte attrattività a livello micro e macro sociale rivelandosi un fenomeno ricco di sfaccettature: luogo di evasione e di consumo, ma anche spazio di socializzazione, di educazione, di empowerment identitario, modello di relazioni e campo simbolico dell'agire sociale. Ma oggi lo sport è soprattutto un fatto culturale: il progressivo ampliamento del concetto di cultura lo ha incluso in questa sfera, tanto da poterlo considerare uno dei frame interpretativi prevalenti delle pratiche simboliche contemporanee. Che cosa produce dunque una cultura sempre più "sportivizzata"? Quali rappresentazioni, identità e pratiche sono a essa associate? A partire da questi interrogativi il volume indaga alcuni aspetti dell'attuale produzione culturale e propone di rileggere lo sport come un circuito relazionale e come fenomeno emergente di una società tesa alla ricerca di una migliore qualità della vita, più sana, attiva e socialmente partecipata.

Arbitraggio sportivo, etica ed...

Isidori Emanuele
Sette Città 2013

Non disponibile

11,00 €
L'arbitro è un elemento fondamentale dello sport inteso nella sua forma di confronto competitivo tra parti che, attraverso il controllo reciproco garantito dall'osservazione di un sistema di regole orientato secondo norme e valori, aspirano a dimostrare le proprie virtù e a far emergere la propria competenza. Pur essendo l'arbitro una figura centrale di questo sistema, essa è stata spesso tralasciata nell'ambito della ricerca delle scienze umane applicate allo sport. I saggi contenuti nel presente volume, scritto da specialisti di ermeneutica giuridica e pedagogica applicata allo sport, attuano una sistematica analisi ermeneutica della funzione dell'arbitro evidenziandone la fondamentale importanza sia nell'educazione che nell'etica sportiva contemporanea.

Manuale di sociologia dello sport e...

Martelli Stefano; Porro Nicola Rinaldo
Franco Angeli 2013

Non disponibile

32,50 €
Questo libro colma una lacuna presente nel panorama degli studi sociologici italiani. Nonostante alcuni pur pregevoli tentativi, finora nel nostro Paese non è ancora apparso un vero e proprio manuale di Sociologia dello sport e dell'attività motoria. È quanto invece si propone di essere questo volume, che offre una sintesi dei principali risultati ottenuti dalla ricerca italiana ed estera nel campo, però riletti e interpretati all'interno di una impostazione teorica chiaramente riconoscibile e, quindi, suscettibile di stimolare ulteriori studi e ricerche. Si intende dunque offrire uno strumento indispensabile per tutti coloro che vogliono sviluppare la propria professionalità nel campo delle Scienze Motorie. Il manuale si rivolge ai portatori di una nuova cultura del movimento umano, che, diversamente dal passato, oggi cresce meno commentando i fatti sportivi del giorno nei bar, e assai più cercando regolarità empiriche ed evidenze scientifiche nei laboratori e nelle aule universitarie. A tale professionalizzazione in atto il volume contribuisce offrendosi come solida base, sia per operare scelte nell'organizzazione e comunicazione degli eventi sportivi, sia per attuare politiche rivolte alla salute e al leisure della popolazione.

Movimenti collettivi e culture...

Porro Nicola Rinaldo
Bonanno 2013

Non disponibile

15,00 €
I giochi e gli sport costituiscono un caleidoscopio di esperienze espressive di grande rilevanza sociale, particolarmente significative in un continente come l'Europa che ha generato tanto l'agonismo classico quanto il contemporaneo sport di cittadinanza. Fenomeni che hanno suscitato l'interesse di grandi storici e scienziati sociali, da Johann Huizinga a Marcel Mauss, da Roger Caillois a Norbert Elias. I maestri della sociologia storica, che a metà del XX secolo avevano cominciato a interessarsi allo sport e al suo rapporto con la civilizzazione occidentale, hanno però individuato la presenza di identità culturali differenziate e in qualche caso antagonistiche. Il volume indaga il retroterra culturale e storico-politico dei movimenti sportivi dell'Europa contemporanea. In particolare, analizza gli snodi e le transizioni che scandiscono insieme la stagione della nazionalizzazione e quella della sportivizzazione, fra la fine del XVIII e la metà del XX secolo.

Il ciclismo dalla Sicilia alla...

Ceruti G. Carlo
Unicopli 2013

Non disponibile

12,00 €
Il testo è il frutto di una ricerca etnografica effettuata in Sicilia e in Toscana a cavallo tra il 2008-2009. Ha affrontato l'emigrazione che ha avuto inizio dal secondo dopo-guerra ma che ha assunto una dimensione di massa a partire dagli anni settanta-ottanta. Giovani di tredici-quattordici anni, assieme alle loro famiglie, hanno lasciato la Sicilia per giungere in Toscana, la terra della possibile realizzazione dei sogni ciclistici di diventare campioni. Alcuni di loro hanno realizzato il sogno, i pochi fortunati che sono stati ospitati nelle famiglie dei tecnici e dirigenti delle associazioni locali, mentre la stragrande maggioranza ha vissuto l'esperienza nei "college" o nella famiglia emigrata, ha fallito l'obiettivo. La ricerca ha consentito di svolgere un lavoro antropologico basato sulle esperienze dei protagonisti. Agli occhi dell'ambiente ciclistico e non solo, il testo permette di scoprire esperienze di vita dei protagonisti che nella quotidianità degli avvenimenti restano in ombra e spesso sconosciuti.

Sport, famiglia e atleti. Un...

Aceti Ezio
San Paolo Edizioni 2012

Non disponibile

10,00 €
Lo sport ha un innegabile potere educativo e per questa ragione il rapporto della famiglia con lo sport merita una particolare attenzione. In questo volume Ezio Aceti affronta il tema partendo da un'analisi della società contemporanea, di cui lo sport riflette i mali, mali rintracciabili nella diffusione del doping, nella spettacolarizzazione delle emozioni negative e nelle drammatizzazioni degli sbagli per non parlare degli adulti allenatori che spesso non sono all'altezza del loro compito che è prima di tutto educativo. Aceti si sofferma poi sulle fasi della crescita - in particolar modo intellettiva e relazionale - dei ragazzi e su come lo sport può - se approcciato in maniera corretta - contribuire allo sviluppo delle qualità umane, in termini di solidarietà, altruismo, crescita fisica, sviluppo dell'autostima, educazione al sacrificio e alla costanza, fino alla oblazione di sé per un bene più grande.

Valori e modelli nello sport. Una...

Grimaldi R. (cur.)
Franco Angeli 2012

Non disponibile

45,00 €
Questo lavoro mette in campo il potenziale della ricerca sociale e insieme la testimonianza di atleti consapevoli della responsabilità pubblica che deriva dalla loro stessa personale popolarità. Occorre saper intercettare e occorre voler comprendere i mutamenti che interessano il sistema sportivo e che non sempre incontrano risposte efficaci in termini di attenzione collettiva e di politiche pubbliche. I ricercatori sociali possono anche in Italia, come già avviene altrove in Europa, contribuire a una piccola rivoluzione culturale. Lo sport italiano ha bisogno di un occhio sociologico e di una sociologia capace di dialogare con altre competenze. Uno sguardo che si posi sul territorio, sulle fasce di età più giovani, sullo sport ignorato dai broadcaster televisivi e dall'idolatria giornalistica del campionismo costituisce un contributo prezioso. L'indagine empirica include un'esperienza di osservazione partecipante che conferisce all'analisi un'impronta straordinaria perché affidata a una campionessa come Stefania Belmondo. Un'atleta che ha onorato l'alta competizione italiana e che ha voluto mettere a disposizione del gruppo di ricerca la propria esperienza, rendendola occasione per una vera e propria rappresentazione corale dell'immaginario sportivo. Un racconto biografico che propone ai ragazzi una storia di emozioni, di sacrifici, di tanti successi e di qualche delusione. Prefazione di Nicola Porro.

Consumare-investire il tempo...

Lo Verde F. M. (cur.)
Mondadori Bruno 2012

Non disponibile

28,00 €
Il volume analizza le forme e le pratiche di consumo e di investimento del tempo libero nella postmodernità, evidenziandone i successivi cambiamenti in relazione al divenire della società e del mercato. I saggi raccolti esaminano il ruolo delle emozioni nel tempo libero, l'importanza del leisure tirne nella costruzione dell'identità, il rapporto tra gli spazi che vengono a questo dedicati e il lavoro, le politiche pubbliche implementate in favore di una sua "equilibrata" diffusione. E ancora, le caratteristiche e il significato delle modalità di intrattenimento visive e uditive (la Rete, il cinema, lo sport in tv, la musica pop), e delle attività all'aperto: per concludere con interventi relativi alla domanda e all'offerta di svago trasgressivo e deviante, dal gioco d'azzardo al turismo sessuale. Postfazione di Antonio La Spina.

Uno sport che vale. Sfida educativa...

Pietrini Alessandra
la meridiana 2012

Non disponibile

12,00 €
Lo sport ha una funzione sociale? Cosa significa sport di promozione sociale? Non sempre è facile rispondere a queste domande, anche perché lo sport ha una sua fisionomia e sue caratteristiche proprie che lo rendono meno accessibile di quanto emerga all'apparenza. Il testo, invece, colloca con chiarezza lo sport sociale nella sua funzione e nel suo contributo all'interno del nuovo welfare che si sta profilando all'inizio del terzo millennio. Navigando tra il principio di sussidiarietà e progetti concreti, si definiscono i confini dello sport sociale, al di là delle definizioni ideologiche o del sistema dei media, che danno una visione distorta degli enti di promozione sportiva. Risulta più chiara, allora, sia la funzione sociale della pratica sportiva, sia gli ambiti in cui essa fornisce un contributo concreto allo sviluppo e alla crescita.

Perdersi m'è dolce... Piccolo...

Passig Kathrin
Feltrinelli 2011

Non disponibile

14,50 €
Nell'era di Gps e Google perdersi è visto come un inutile spreco di tempo. Eppure, è una delle più antiche strategie di conoscenza dell'umanità, e i suoi vantaggi sono innegabili: se fosse andato dove voleva, Colombo non avrebbe mai scoperto l'America, Hänsel e Gretel non avrebbero mai sconfitto la strega malvagia e anche noi avremmo molto meno da raccontare al ritorno dalle vacanze. Come ogni manuale che si rispetti, questa "antiguida" è suddivisa in tre parti. La prima, dedicata ai principianti, si concentra sui motivi per cui ci si perde e sulle strategie per tornare a casa sani e salvi. La seconda parte, dedicata agli avanzati, si concentra sui processi mentali che il nostro cervello attiva quando scegliamo un percorso, il tutto corredato da storie avventurose di viaggiatori (famosi e non) o anche di semplici gitanti fuori porta. L'ultima parte, dedicata agli esperti, si concentra sulle strategie utili a orientarsi, sui comportamenti più adeguati da tenere in caso di smarrimento e sulla filosofia del vivere qui e ora. Con sagacia e ironia, Kathrin Passig e Aleks Scholz mostrano come perdersi renda più intelligenti, ricchi e soddisfatti, e qualche volta faccia addirittura arrivare prima a destinazione.

Sport, media e intrattenimento....

Martelli Stefano
Franco Angeli 2011

Non disponibile

24,00 €
Già Norbert Elias nei primi scritti di Sociologia dello sport aveva mostrato una percezione acuta delle feconde e piacevoli conseguenze che derivano dalla «controllata assenza di controllo», che lo sport consente ai protetti ma annoiati abitanti delle società moderne. Negli stadi è consentito esprimere emozioni e passioni in modi pittoreschi e chiassosi, mentre queste sono solitamente represse nelle altre occasioni della vita sociale, altamente razionalizzate e routinizzate. Ma negli anni '60, quando Elias aveva elaborato la sua visione del processo di civilizzazione, non si era ancora affermato lo sport-spettacolo, né si era stabilita un'alleanza globale tra questo, la televisione e le aziende sponsor dei grandi eventi sportivi. Il volume pone l'accento sulla struttura sociale emergente, che negli ultimi anni ha collegato in un circuito "virtuoso" lo sport, i media e le aziende sponsor: essa coinvolge un pubblico, composto al tempo stesso da sportivi, telespettatori e consumatori, al quale vengono offerti intrattenimenti che hanno una crescente rilevanza sociale, economica e politica. Riflessioni teoriche e analisi dei dati raccolti dall.Istat nel corso delle tre indagini nazionali su sport, media e tempo libero (1995, 2000, 2006) consentono di proseguire nel contesto italiano la riflessione di Elias e Dunning sullo sport e il processo di civilizzazione.

Le luci dello sport. Una lettura...

Di Giandomenico A. (cur.)
Nuova Cultura 2011

Non disponibile

18,00 €
La vetrina di un'esperienza unica nel panorama della ricerca in Italia, quale quella del dottorato in Critica storica, giuridica ed economica dello sport: il fenomeno sportivo osservato attraverso il prisma dei vari approcci disciplinari.