Governo locale

Active filters

«Robin Hood» a palazzo San Giacomo....

Realfonzo Riccardo
Tullio Pironti

Non disponibile

12,00 €
Non illudiamoci: anche dopo Tangentopoli la politica italiana non ha seriamente affrontato la "questione morale" E la Seconda Repubblica non è immune dalle corruttele e malversazioni che fecero sprofondare la Prima. Ne sono prova le battaglie condotte da Riccardo Realfonzo, un economista indipendente e progressista che nel gennaio del 2009 si è trovato a ricoprire l'incarico di assessore tecnico al bilancio del Comune di Napoli. L'obiettivo dell'economista a Palazzo San Giacomo era di render concreto il suo slogan: "rigore nel pubblico per la difesa del pubblico". Ma ai suoi tentativi di riforma, finalizzati a risanare le casse comunali e a restituire servizi pubblici locali dignitosi ai concittadini, il Palazzo ha risposto con un muro di gomma. E al momento delle dimissioni e delle polemiche sui media, nel dicembre di quello stesso anno, il sindaco Rosa lervolino si è difesa sostenendo che Realfonzo pretendeva di fare il "Robin Hood": un'utopia (o un peccato mortale), evidentemente, provare ad abolire sprechi e privilegi per restituire diritti negati ai napoletani. Questo libro racconta le vicende di quell'anno, entusiasmante e travagliato. Una lettura per certi versi drammatica ma anche carica di ironia, che farà discutere e che chiama all'appello la Napoli migliore e il migliore Mezzogiorno, lasciando viva la speranza di un riscatto.

Viareggio era una città bellissima....

Martina Rossella
Del Bucchia

Non disponibile

9,00 €
Rossella Martina - giornalista, scrittrice, viareggina - con questo sfogo appassionato chiama a raccolta tutti coloro che amano Viareggio e che sono sgomenti di fronte al degrado e all'incuria che stanno devastando la città: strade e piazze del centro piene di buche e toppe, verde pubblico scomparso, sporcizia, cattivo gusto, intere zone - dal centro alle pinete, fino a Marina di Torre del Lago - trasformati in luoghi di paura, agguati e spaccio di droga. E gli amministratori a cosa pensano? A costruire mostri di cemento, parcheggi sotterranei, mega sale per congressi che oltre a violentare ulteriormente l'ambiente faranno crescere ancora l'immenso debito che già grava sui nostri bilanci.

Viaggio nell'Italia della buona...

Boschini Marco
Einaudi

Disponibile in libreria in 10 giorni

14,00 €
Questo libro racconta un'Italia diversa, rispetto a quella che abitualmente ci descrivono i mezzi di informazione. Non è l'Italia della politica come privilegio e raccomandazione, ripiegata sulla egoistica difesa dei propri interessi di casta. È invece un'Italia virtuosa, che quotidianamente realizza la politica come servizio: l'Italia della buona politica. Migliaia e migliaia tra cittadini, amministratori pubblici e servitori dello Stato, ogni giorno, con umiltà e buon senso, costruiscono da tempo un modello alternativo di comunità, fatto di integrazione, fantasia, concretezza ed efficienza. Lavorano per un futuro sobrio e sostenibile, attraverso una cassetta degli attrezzi composta di progetti che funzionano, che riducono al contempo l'impronta ecologica e migliorano la qualità della vita di chi si mette in gioco. Sono i tanti piccoli ministri delle Piccole Opere, di cui nessuno parla, ma che non per questo smettono di tenere in piedi, con il sorriso sulle labbra, questo nostro trasandato Paese. I comuni virtuosi sono una parte importante di questa storia alternativa: amministrazioni che hanno come obbiettivi la fine del consumo di suolo, rifiuti zero, mobilità sostenibile, risparmio energetico, partecipazione e realizzazione di nuovi stili di vita.

Veneto. L'autonomia statutaria

Malo M.
Giappichelli

Non disponibile

24,00 €
Con l'entrata in vigore del nuovo Statuto regionale del Veneto (18 aprile 2012), è parso opportuno avviare una prima forma di riflessione in merito, dedicando attenzione ad alcuni aspetti: la progettazione statutaria nella prospettiva politologica (Stefano Piazza); le norme statutarie di principio e sul "sistema veneto" (Maurizio Malo); la forma di governo (Matteo Conz); le norme statutarie sulle fonti normative e sui referendum regionali (Cinzia Colaluca). La riflessione sull'esperienza veneta è preceduta da una illustrazione dei caratteri dell'autonomia statutaria regionale (Fabio Corvaja). I contributi sono accompagnati dal testo del nuovo Statuto (l.r. statutaria n. 1 del 2012) e dai testi di leggi regionali che sono strettamente collegate all'"impianto statutario".

Veneto. Edilizia, urbanistica,...

DEI

Non disponibile

36,00 €
Legislazione regionale in materia di edilizia, lavori pubblici, urbanistica, ambiente e territorio. Aggiornato con LR 7 novembre 2003 n. 27. Disposizioni generali in materia di lavori pubblici di interesse regionale e per le costruzioni in zone classificate sismiche. LR 23 aprile 2004 n. 11. Norme per il governo del territorio. Tutta la legislazione è consultabile tramite: Indice cronologico e Indice analitico.

Valutazione delle politiche e...

Quagliani A.
Franco Angeli

Non disponibile

22,50 €
Riforma istituzionale e riforma della pubblica amministrazione hanno fatto emergere per le Regioni l'esigenza di ripensare le forme di controllo sull'azione dell'amministrazione, sia quello del Consiglio sull'Esecutivo, sia quello dei cittadini sulla amministrazione nel suo insieme. Assume un rilievo tutto nuovo il controllo inteso come valutazione della idoneità delle politiche concordate a perseguire gli obiettivi condivisi. Come attrezzare l'organizzazione consiliare a questo scopo e come garantire la partecipazione dei cittadini alla valutazione delle politiche è l'oggetto di questo volume.

Uomini e boschi. Il bosco e le aree...

De Nardo Alfonso
CLEAN

Non disponibile

10,00 €
Dopo secoli di sovrappopolamento della montagna meridionale e di diboscamenti forsennati le foreste sono tornate da tempo a espandersi stabilmente sui versanti, anche se in condizioni prevalenti di abbandono e inselvatichimento provocate da fattori riconducibili principalmente alle difficili condizioni orografiche, al costo della manodopera, alla complessità del quadro normativo e vincolistico nazionale e regionale, alla scarsa organizzazione della filiera e alle variazioni del mercato. All'abbandono e all'inselvatichimento del bosco va contrapposto un uso corretto della risorsa forestale esercitato come forma essenziale di manutenzione continua e programmata del territorio, nel rispetto delle indicazioni normative e delle direttive tecniche fornite dalla pianificazione idrogeologica di bacino e dalla pianificazione delle utilizzazioni boschive. Tuttavia la cultura e la politica di settore stentano ancora a comprendere appieno valenza e implicazioni delle trasformazioni epocali che hanno riguardato negli ultimi decenni il patrimonio forestale e l'economia montana. Prendendo le mosse dall'analisi del complesso rapporto generatosi nel tempo tra le popolazioni della montagna meridionale e il bosco, l'autore indaga sull'evoluzione dell'approccio scientifico e legislativo alla problematica forestale, sostenendo la necessità di un uso consapevole del territorio montano e dei boschi, che coniughi l'interesse imprenditoriale al prelievo e alla trasformazione delle risorse rinnovabili con la necessità di conservare e migliorare la copertura vegetazionale come fattore insostituibile di stabilità idrogeologica ed elemento primario di valorizzazione dell'ambiente e del paesaggio.

Una valutazione sul sistema...

Kata Consulting

Non disponibile

15,00 €
La riforma del mercato del lavoro, iniziata a fine anni 90 è impostata sull'incontro di domanda e offerta di lavoro e sulla promozione dell'occupabilità dei lavoratori, ha visto un nuovo protagonismo delle Regioni e degli enti locali. In particolare, la Regione Sardegna ha investito negli ultimi anni ingenti risorse nelle politiche attive per il lavoro, con un ampio utilizzo dei fondi europei, organizzando implementando la rete dei servizi per l'impiego, denominati centri servizi per il lavoro (CSL).

Una rivoluzione possibile. Dieci...

Formigoni Roberto
Mondadori

Non disponibile

15,00 €
Roberto Formigoni (Lecco, 1947), laureato in filosofia presso l'università Cattolica di Milano, tra i fondatori del Movimento popolare nel 1975, ne è presidente nazionale fino al 1987. Eletto nel 1984 al Parlamento europeo (di cui è stata vicepresidente per cinque anni) e per la prima volta al Parlamento italiano, nel 1994 è stato nominato sottosegretario al ministero dell'Ambiente. Nel 1995 è stato eletto presidente della Regione Lombardia e la carica gli è stata riconfermata nel 2000. Questo libro descrive gli obiettivi raggiunti in dieci anni di governo della Lombardia.

Una rivoluzione normale

Pizzarotti Federico
Mondadori Electa

Disponibile in libreria in 5 giorni

16,90 €
Un viaggio nelle memorie del sindaco, tra episodi giovanili, la vita quotidiana dell'amministratore, la discussione interna al Movimento, le battaglie per i propri ideali e l'amore. Il racconto di un uomo e di un politico, che ha raccolto la sfida di traghettare fuori dalle secche della crisi una città su cui gravava l'ombra del fallimento: oggi Parma ha ridotto il suo debito di quasi il 50% ed è tra le città con la più alta stabilità economica. Un rapporto travagliato con i vertici del Movimento 5 Stelle, perché in Pizzarotti matura una visione realista e pragmatica della politica, fatta di fango, anima e sudore. Qualcuno, una volta, disse che per fare il sindaco in questo periodo storico "ci vuole solo un pazzo". Ci vuole anche una buona dose di coraggio, una visione e la passione incondizionata per la città in cui si è nati e cresciuti.