Traduzione e interpretazione

Filtri attivi

Storia della traduzione

Osimo Bruno
Hoepli 2020

Disponibilità immediata

24,90 €
Nel volume vengono analizzati i contributi di oltre cento pensatori di varie discipline che hanno in qualche modo contribuito, con riflessioni su linguaggio e comunicazione, all'evoluzione del concetto di "traduzione" nel corso dei secoli. La trattazione si snoda cronologicamente dall'epoca classica al '900 attraverso la lettura commentata dei testi originali di filosofia, semiotica, psicologia, linguistica, critica letteraria. Sono presenti anche i pareri di diversi scrittori e traduttori. Per ogni autore viene descritto in sintesi il contributo all'evoluzione del pensiero semiotico e/o linguistico in relazione all'idea di traduzione, con suggerimenti bibliografici di approfondimento. Il volume è rivolto agli studenti universitari di Teoria e storia della traduzione nell'ambito dei corsi di laurea in Scienze della mediazione culturale e linguistica, in Lingue e letterature straniere e presso gli Istituti Superiori per Interpreti e Traduttori.

Gli errori che hanno cambiato la...

Fazzini Gianni
Newton Compton Editori 2020

Disponibilità immediata

9,90 €
Se dicessimo: «Piovono gatti e cani», riusciremmo diffcilmente a farci capire dal nostro interlocutore. Eppure avremmo semplicemente tradotto alla lettera un modo di dire inglese che indica una pioggia abbondante. Quando si traduce, è fondamentale prestare attenzione non solo alla lettera ma anche al senso di ciò che si intende comunicare. Sbagli clamorosi nelle traduzioni hanno persino cambiato il corso della storia. Un esempio tra tutti è il bombardamento nucleare su Hiroshima, frutto dell'equivoco sulla parola giapponese mokusatsu. E che dire degli errori nel dispaccio prussiano di Ems (1870), nel trattato di Uccialli (fine Ottocento) o in quello dell'Ebro (fine III secolo a.C.), che portarono a guerre sanguinose e al crollo di imperi? O della svista di un ufficiale inglese che, nel 1944, indusse alla decisione di distruggere l'antica Abbazia di Montecassino? Sono innumerevoli gli esempi di come traduzioni eseguite con superficialità e ignoranza abbiano portato a sviluppi sconvolgenti, tali da imprimere agli eventi un corso differente: sono i casi in cui una sola parola ha cambiato la storia. Prefazione di Franco Onorato.

Il problema del tradurre (1965-2005)

Mattioli Emilio; Lavieri A. (cur.)
Mucchi 2019

Disponibilità immediata

15,00 €
Quando, nel 1965, Emilio Mattioli pubblica «Introduzione al problema del tradurre», gli studi italiani dedicati alla traduzione annaspano ancora, con Croce e Gentile, nelle sabbie mobili dell'obiezione pregiudiziale: il metodo della nuova fenomenologica critica applicato ai processi traduttivi inaugura, lontano dalla pigrizia dei luoghi comuni, un esercizio critico che sarebbe durato più di quarant'anni. Riuniti per la prima volta in volume, questi saggi di Emilio Mattioli disegnano il percorso di una traduttologia viva, proteiforme, nel movimento euristico del linguaggio: «Imparare a convivere con la provvisorietà non è una rinuncia, ma una conquista, significa infatti riconoscere alla traduzione una partecipazione profonda e una funzione nell'àmbito della vita dell'arte e aprirsi ad una comprensione non pregiudicata di questa attività, la cui centralità è fortemente presente nella coscienza culturale del nostro tempo tanto da configurarsi come un punto di riferimento per il riassestamento in atto dei saperi».

Per voci interposte. Fortini e la...

Diaco F. (cur.); Nencini E. (cur.)
Quodlibet 2019

Disponibilità immediata

24,00 €
Saggi di: Fabio Scotto, Elisa Donzelli, Gabriele Fichera, Gioanna Tomasucci, Irene Fantappiè, Matilde Manara, Nino Muzzi, Alberto Toscano, Andrea Cavazzini, Julien Bal, Alessandro Niero, Edoardo Esposito, Thomas Peterson, Giovanni La Guardia, Maria Vittoria Tirinato, Francesco Diaco.

La voce del testo. L'arte e il...

Cavagnoli Franca
Feltrinelli 2019

Disponibilità immediata

9,50 €
"Questo libro nasce dal desiderio di condividere le mie riflessioni ed esperienze nel campo della traduzione e del suo insegnamento in corsi e workshop. La traduzione è, in quanto esperienza, riflessione. È prima di tutto un fare esperienza dell'opera da tradurre e nello stesso tempo della lingua in cui quell'opera è scritta e della cultura in cui è germinata. E subito dopo è un fare esperienza della lingua madre e della propria cultura, che deve accogliere, vincendo ogni possibile resistenza, la diversità linguistica e culturale del romanzo o del racconto da tradurre. [...] Il percorso proposto in queste pagine è di graduale difficoltà ed è stato pensato in primo luogo per i lettori forti, per chi ha una viva curiosità per la lettura ed è desideroso di accostarsi alla traduzione e di entrare nella sua officina. Ne può trarre inoltre beneficio chi studia traduzione, ma frequenta corsi di laurea in cui ci si limita a impartire nozioni teoriche e non si lavora concretamente sui testi. Infine mi auguro possa essere di stimolo al recensore che volesse avere qualche spunto in più per valutare la bontà di una traduzione."

Traiettorie. Studi sulla...

Sisto Michele
Quodlibet 2019

Disponibilità immediata

22,00 €
E se la letteratura italiana includesse anche le traduzioni, il "Faust" accanto ai "Promessi sposi", "Così parlò Zarathustra" accanto a "Un uomo finito", l'"Opera da tre soldi" accanto a "Sei personaggi in cerca d'autore"? Attraverso la sociologia di Pierre Bourdieu si può leggere la storia letteraria nazionale in modo nuovo, considerando ogni traduzione come una presa di posizione nel campo di forze di chi fa la letteratura: scrittori, editori, traduttori, accademici e registi con le loro riviste, collane, cattedre e teatri. Le traiettorie italiane di Goethe, Büchner, Mann o Brecht dipendono, per tratti decisivi, da quelle di Giovita Scalvini, Giuseppe Antonio Borgese, Piero Gobetti, Paolo Grassi o Franco Fortini, ma anche di Le Monnier, Bompiani, Frassinelli o Einaudi. A partire dal caso della letteratura tedesca, sette studi affrontano altrettanti snodi della storia letteraria italiana, intrecciando ricostruzione storica e riflessione teorica: dalla diaspora europea dei romantici nel 1821 alla consacrazione del romanzo nel decennio delle traduzioni, fino ad arrivare al presente.

Dopo Babele. Aspetti del linguaggio...

Steiner George
Garzanti 2019

Disponibilità immediata

16,50 €
"Dopo Babele" è ormai diventato un classico. Il saggio di George Steiner ha aperto la strada a un nuovo campo di discussione: ha costituito infatti il primo tentativo particolareggiato di situare la traduzione al cuore della comunicazione umana, e di esaminare come le costrizioni alle quali è sottoposta la traducibilità tra le lingue diverse richieda un'indagine filosofica sulla consapevolezza e sul significato del significare. Steiner constata che la traduzione è formalmente e praticamente implicita in ogni atto della comunicazione: "capire" significa sempre "decifrare", anche quando la comunicazione avviene all'interno della stessa lingua.

Tradurre poesia russa. Analisi e...

Niero Alessandro
Quodlibet 2019

Disponibilità immediata

28,00 €
Con il suo fascino inestricabilmente legato a un tradizionalismo delle forme non venuto meno neanche nel XX secolo, la poesia russa ha costituito (e costituisce) una sfida per traduttori, poeti e poeti traduttori italiani, da sempre posti davanti al dilemma se privilegiare o meno, nella lingua d'arrivo, gli istituti delle forme chiuse. Procedendo per case studies emblematici, che vanno dalle versioni italiane di lirici del primo Ottocento (Aleksandr Puskin e la più che centenaria vicenda degli "Evgenij Onegin italiani") fino alle traduzioni di poeti secondonovecenteschi (il premio Nobel 1987 Iosif Brodskij e il concettualista moscovita Dmitrij Prigov), in Tradurre poesia russa. Analisi e autoanalisi si esplorano e contestualizzano le dinamiche con cui la tradizione poetica russa è stata ed è accolta nella "tradizione di traduzione poetica" italiana. Chiamando in causa figure quali Ettore Lo Gatto, Giovanni Giudici, Renato Poggioli e Angelo Maria Ripellino (nonché traduttori recenti e, "autoanaliticamente", sé stesso), l'autore propone contributi e materiali inseribili in una ideale, futura storia della poesia russa tradotta in Italia.

Italiano per interpreti....

Formigoni Edoardo
Curcio 2018

Disponibilità immediata

30,00 €
La specificità di questo manuale consiste nel rivolgersi a interpreti di conferenza che desiderino acquisire il livello Ci di comprensione orale in lingua italiana. Può essere usato come strumento efficace sia in situazioni d'auto-apprendimento che di apprendimento in gruppi ristretti e omogenei dal punto di vista professionale e di livello di partenza (B2). Il manuale è strutturato in: 6 Unità didattiche (Istituzionale, Produttiva, Culturale, Politica Economica, Ambientale); 23 Tematiche, 47 Attività e 17 Approfondimenti; 98 Input audiovisivi e 20 audio. Il criterio di flessibilità, varietà e attualità ha ispirato la suddivisione delle Unità didattiche in due moduli da 30/60 ore per corsi intensivi con coach linguistico, di 2/4 settimane; la selezione di ascolti autentici e la varietà di locutori, contenuti, stili discorsivi, durata e velocità del parlato. Il valore aggiunto è dato dal contesto esperienziale didattico in cui è maturata la raccolta, la composizione e l'approccio metodologico ai diversi materiali e tipologie di esercizi proposti, grazie ai consigli e alla pratica pluriennale con gli interpreti, funzionari e freelance, delle Istituzioni europee.

Riportare i discorsi degli altri in...

Cacchione Annamaria
Edizioni dell'Orso 2018

Disponibilità immediata

20,00 €
Riportare i discorsi degli altri è una funzione linguistica fondamentale - perché ci permette di raccontare, argomentare, spiegare ed esemplificare - ma non elementare. Come un bambino impiega anni per affinare le sue capacità di usarlo in lingua madre, così un apprendente ha bisogno di tempo per imparare a maneggiare bene le complesse strutture in cui si concretizza. Questo lavoro è dedicato all'esplorazione di come si apprende a riportare discorsi in italiano L2, cercando di ricostruirne, sulla base dei dati forniti da conversazioni semi-spontanee prodotte da diversi gruppi di apprendenti, la sequenza acquisizionale. I risultati ci dicono che anche il discorso riportato, come altre strutture, viene prodotto dapprima secondo una modalità essenzialmente pragmatica, per poi estendere le possibilità di realizzazione anche attraverso la sintassi (Givón 1979). Seguire il suo sviluppo interlinguistico è un viaggio alla conquista di una sempre maggiore libertà di movimento in uno spazio linguistico nuovo, all'interno del quale le diverse forme di discorso riportato rappresentano uno strumento potente per realizzare una pluralità di scopi che vanno molto oltre la "semplice".

Il tempo e i luoghi della poesia....

Baseotto P. (cur.); Khalaf O. (cur.)
Edizioni dell'Orso 2018

Disponibilità immediata

16,00 €
"Il tempo e i luoghi della poesia" si propone come raccolta di pensieri sugli aspetti filologici, linguistici e culturali della traduzione di scritti poetici e come selezione di riflessioni su esperienze traduttive offerte non come modello o guida per altri lavori di traduzione, ma come stimolo per nuovi ragionamenti. Frutto di un comune interesse degli autori per il testo poetico in ragione della sua qualità estetica, ma anche e soprattutto della sua rilevanza culturale, la miscellanea presenta una scelta di contributi in grado di rispecchiare, almeno parzialmente, la multiforme natura dei componimenti poetici in lingua inglese, il ventaglio di fasi storiche e varietà che ne contraddistingue la lingua, la densità delle stratificazioni culturali e la complessità dei relativi problemi di decodificazione che implicano la messa in gioco di molteplici competenze da parte del traduttore-mediatore. Muovendosi nel tempo e nello spazio, la raccolta posa uno sguardo sul passato e uno sul presente, con un orizzonte di prossimità e uno di grande lontananza. Dall'Inghilterra dell'undicesimo secolo alla realtà odierna dell'isola caraibica di Saint Lucia.

La circolazione del sapere nei...

Calzoni R. (cur.)
Mimesis 2018

Disponibilità immediata

18,00 €
Questo volume indaga le modalità attraverso le quali determinati concetti, metafore e narrazioni «migrano» non solo da un ambito lessicale a un altro, ma soprattutto da una nazione all'altra, aprendo così la via a uno studio transnazionale della letteratura e della traduzione. Focalizzandosi sulla lingua letteraria tedesca, i saggi qui raccolti dimostrano, inoltre, che tale transito fra ambiti e lingue è sempre un processo dinamico e basato sulla «traduzione», cioè sul «portare altrove» un concetto, una metafora o una narrazione attraverso un atto linguistico che diventa un gesto di disseminazione e circolazione del sapere fra culture differenti. Saggi di Elena Agazzi, Laura Balbiani, Bruno Berni, Raul Calzoni, Gloria Colombo, Guglielmo Gabbiadini, Lucia Salvato, Silvia Vezzoli e Ada Vigliani.

La parola braccata. Dimenticanze,...

Magrelli Valerio
Il Mulino 2018

Disponibilità immediata

20,00 €
Mai come oggi il passaggio fra lingue è stato al centro del dibattito intellettuale, che si tratti di indagare la natura politica della traduzione e il suo rapporto con i fenomeni di migrazione, o di studiarne le strutture neurali alla luce dell'intelligenza artificiale. In un panorama tanto vasto e in rapida espansione, questo libro si muove su due piani, prima esplorando il processo traduttorio, poi presentando alcuni esercizi di resa poetica fra testi di varie lingue, per soffermarsi su quell'atto che, come è stato detto, «rappresenta molto probabilmente il più complesso tipo di evento mai prodotto nell'evoluzione del cosmo».

Nel «melograno di lingue»....

Bongiorno G. (cur.); Toppan L. (cur.)
Firenze University Press 2018

Disponibilità immediata

35,90 €
Questo libro nasce da una constatazione e da un desiderio. Il riscontro di partenza è che la natura plurilinguistica della poesia di Andrea Zanzotto diventi quasi invisibile a forza di essere evidente agli occhi dei suoi lettori. Se l'ipersensibilità babelica del poeta del petèl non è certo assente negli studi critici, in questo volume viene affrontata per la prima volta in modo sistematico, con un'indagine sulle molteplici connessioni che intercorrono fra la scrittura poetica e le lingue. Il desiderio che ha accompagnato questa riflessione è stato quello di condurla con uno sguardo "prismatico", incrociando multilinguismo della poesia e pratica traduttoria del poeta, e convocando, attorno alla multivocalità zanzottiana, le tante voci dei suoi traduttori. Particolarmente significativi, accanto a quelli dei migliori studiosi europei di Zanzotto, gli interventi anche di alcuni poeti (Cecchinel, Demarcq, Rueff) e l'offerta in appendice di documenti inediti.

Tradurre il pastiche

Tajani Ornella
Mucchi 2018

Disponibilità immediata

14,00 €
Che cosa significa tradurre il pastiche? Come esplorare le soglie e i confini fra scrittura, riscrittura, lettura critica e traduzione? A partire da un corpus scelto di pastiches novecenteschi in lingua francese, in queste pagine il pastiche si trasforma per la prima volta in un oggetto concreto di riflessione traduttologica. Dall'Affaire Lemoine di Proust alla Chasse spirituelle di Rimbaud, dai Veilleurs di Desnos ai pastiche lipogrammatici di Perec, la dialettica fra invenzione letteraria e prassi traduttiva, fra produzione testuale e creatività interlinguistica dà voce a una serie di questioni al cuore del dibattito traduttologico contemporaneo: l'autorialità del traduttore, l'opportunità della nota di traduzione, i limiti imposti dalle contraintes, la restituzione dell'effetto mimetico...

Tradurre: una prospettiva...

Diadori Pierangela
Carocci 2018

Disponibilità immediata

28,00 €
Il volume, che tratta gli aspetti fondamentali relativi alla traduzione e al contatto interculturale, ha come obiettivo lo sviluppo della consapevolezza traduttiva del soggetto plurilingue. Le questioni affrontate spaziano dai processi mentali del bilinguismo ai concetti e alle teorie sulla traduzione elaborate nei secoli in Occidente e in Oriente, uno alle problematiche di tipo pragmatico, con approfondimenti sulla traduzione dei proverbi, delle espressioni idiomatiche, delle metafore, delle forme di cortesia e di conflitto, dell'umorismo e dei codici non verbali. Ogni argomento è corredato di esempi in varie lingue e di spunti per la riflessione e per la ricerca autonoma. Il libro si rivolge agli studenti universitari che si avvicinano per la prima volta a queste tematiche all'interno di un percorso di studi focalizzato sulle lingue moderne. Visto il taglio interdisciplinare e teorico-applicativo, il testo può essere utile anche a coloro che già operano nell'ambito del contatto interculturale sia in Italia che all'estero.

Mondi e modi della traduzione....

Rosso S. (cur.); Dossena M. (cur.)
Ombre Corte 2018

Disponibilità immediata

18,00 €
Il volume raccoglie dieci saggi dedicati al mondo della traduzione di area angloamericana, affrontando l'argomento da molteplici prospettive interdisciplinari. Prende spunto dalla collaborazione tra le Università di Bergamo, di AlcaM in Spagna e di Giessen in Germania sui temi della diffusione dei saperi nel mondo occidentale. Gli argomenti trattati vanno dall'uso degli archivi digitali (Sonia Di Loreto) ai problemi della traduzione di serie televisive e di film (Sara Corrizzato e Dora Renna). Il volume, inoltre, affronta le difficoltà che si incontrano nel tradurre la scrittura di guerra (Anna De Biasio), i testi letterari "queer" (Valeria Gennero), e si interroga sull'elaborazione filosofica di un pensatore come Kenneth Burke (Davide Del Bello); indaga infine sul modo in cui l'esperienza di traduzione ha influito sulla creatività poetica di Paul Auster (Andrea Pitozzi), sul multilinguismo del teatro (Irene Ranzato) e su alcune scelte dell'editoria italiana nell'Ottocento e nel Novecento (Cinzia Scarpino su Pearl Buck e Stefano Rosso sul western americano). I saggi sono pensati come singole attività didattiche, mettendo così in luce il rapporto che si instaura fra ricerca e insegnamento.

Con altra voce. La traduzione...

Esposito Edoardo
Donzelli 2018

Disponibilità immediata

25,00 €
Dal punto di vista della traduzione letteraria, gli anni del fascismo rappresentano un paradosso. Da un lato, l'editoria italiana va assumendo proporzioni di portata industriale e, per rispondere a una richiesta varia e sempre maggiore di nuovi testi e per contenerne al tempo stesso il costo dei diritti, ricorre al mercato estero e alle facilitazioni che ne derivano; dall'altro, si trova spesso di fronte all'ostilità del purismo e del nazionalismo che reclamano piuttosto la messa al bando degli stranieri e che, tramite l'esercizio della censura, impongono tagli gravosi o impediscono del tutto la traduzione e diffusione di alcune opere. Il volume traccia un quadro complessivo del problema sul piano politico-culturale e su quello strettamente letterario: dal rapporto fra l'editoria periodica e quella propriamente libraria all'impostazione specifica di alcune collane dei grandi editori, al dibattito che si avvia sulle modalità e la possibilità stessa del tradurre sia in ordine ai testi poetici, sia alla narrativa e al suo più largo consumo, fino all'analisi di alcune figure centrali del Novecento italiano, come Elio Vittorini o Eugenio Montale.

Get real(ia). Introduzione alla...

Antonucci Barbara
PM edizioni 2018

Disponibilità immediata

15,00 €
Il volume è indirizzato a quanti vogliano o debbano, per interesse personale o ragioni di percorso universitario, avvicinarsi alla professione del traduttore. Il titolo del volume "Get real(ia)" rappresenta un invito sia a scoprire le professionalità che ruotano attorno alla figura del traduttore, facendo appunto un reality check di ciò che il mercato richiede, sia a riflettere meglio sul ruolo svolto dagli elementi culturo-specifici presenti nella pratica traduttiva. Le nuove tecnologie hanno ridisegnato la figura professionale del traduttore e il volume evidenzia la necessità per quanti si avvicinano alla pratica traduttiva di imparare a utilizzare gli "strumenti del mestiere". L'esortazione posta nell'imperativo get real è anche quello di prendere contatto con la realtà acquisendo la consapevolezza della responsabilità che si assume il traduttore nel suo lavoro quotidiano e della straordinaria rilevanza del suo contributo. Grazie alla comunicazione interlinguistica, i popoli sono messi nelle condizioni di comunicare e i traduttori, con il loro lavoro, contribuiscono a creare ponti fra le persone.

La traduzione letteraria anglofona....

Cavagnoli Franca
Hoepli 2017

Disponibilità immediata

19,90 €
La traduzione è una interdisciplina in cui è difficile distinguere con precisione il ruolo svolto dagli apporti linguistici, letterari e culturali, perché le prospettive sono varie e tutte ugualmente utili per illuminare di volta in volta una sfaccettatura della questione: linguistica, semiotica, letterario-poetica, culturale, filosofica. Questo volume raccoglie alcune riflessioni sulla traduzione nate dalla lunga esperienza dell'autrice nel campo della pratica e dell'insegnamento della traduzione letteraria anglofona ed è diviso in tre parti. La prima descrive cosa significa accogliere "l'Altro" in traduzione e dargli ospitalità nella propria lingua e nella propria cultura senza che la lingua e la cultura di chi traduce neghino l'altrui riducendolo al proprio, né tentino di assimilare l'elemento estraneo. La seconda parte sviluppa il tema del proprio e dell'altrui nell'ambito della narrativa anglofona, in particolare nella traduzione delle lingue di contatto parlate in Africa e nelle isole del bacino caraibico (l'inglese pidgin e il creole continuum). La terza parte riunisce alcuni studi su autori postcoloniali anglofoni (da scrittori africani quali Chinua Achebe e Ken Saro-Wiwa, all'australiano David Malouf, ad autori caraibici come V.S. Naipaul e Jean Rhys, fino a Salman Rushdie) e sui temi più dibattuti nel campo della traduzione postcoloniale. Oltre che agli studenti degli insegnamenti universitari sulla traduzione nei corsi di laurea in Lingue e letterature straniere, Mediazione linguistica e culturale, Lettere moderne, Storia dei sistemi editoriali, Culture e linguaggi per la comunicazione, il volume si rivolge anche a chiunque sia interessato ad approfondire la riflessione sulla traduzione letteraria.

Tradursi nell'altro. Teorie e...

Dindelli Barbara
Libellula Edizioni 2017

Disponibilità immediata

14,00 €
Il libro esplora il fenomeno della traduzione a partire da un approccio storico. Nella prima parte, si ripercorrono le tappe principali della storia della traduzione, dall'antichità fino ai nostri giorni, enucleando i momenti di svolta che contribuiscono alla nascita di una scienza, di una teoria e di una disciplina traduttiva e al configurarsi di un campo di ricerca autonomo. L'interesse per la traduzione, intesa come processo e non come un sapere astratto sottoposto a regole prescrittive, è andata maturando nel corso del tempo tenendo conto del carattere specialistico e multidisciplinare, ibrido e tendenzialmente espansivo del tradurre. Mettendo a confronto le diverse e molteplici teorie traduttive che sono state elaborate sull'argomento nell'ambito del panorama scientifico internazionale e multidisciplinare, sono state enucleate categorie complesse e problematiche che rappresentano elementi persistenti di studio e dibattito, come ad esempio fedeltà, autenticità, differenza, equivalenza. Queste stesse categorie sono state interrogate, in chiave questa volta genealogica, alla luce delle nuove prospettive aperte dall'incrocio dei Translation Studies con altre importanti sfere del sapere critico, dai Cultural Studies ai Gender Studies, e in relazione alle strategie e alle tecniche che si registrano sul piano della prassi traduttiva.

Incatenati alla tastiera. Manuale...

Crosio Olivia
Editrice Bibliografica 2017

Disponibilità immediata

9,90 €
Questo piccolo manuale di sopravvivenza per traduttori vuole affrontare i problemi quotidiani di chi ha scelto questo mestiere, spesso più complessi di quelli creati dal testo in lingua originale. Stiamo parlando di illusi e illuse che hanno deciso di lavorare in casa convinti, così facendo, di poter godere di più flessibilità e tempo libero. Pia illusione, appunto. Come difendersi dalla vita domestica quando si ha l'ufficio in casa? Come non farsi sopraffare dalla pigrizia, dalla solitudine, dalla tentazione di posticipare e di chiudersi, dai famigliari invadenti, dai bambini piangenti, dai pasti da cucinare, dalla voce suadente del frigorifero che invoca Aprimi, aprimi? Per essere un bravo traduttore occorre invece soprattutto vivere, uscire, conoscere, sapere. È necessario ricercare e documentarsi in continuazione, perché gli argomenti sono infiniti. Insomma, in equilibrio perenne tra le pentole che ribollono in cucina e l'ora di uscita di scuola dei figli, chi sceglie questo lavoro difficile, oscuro, mal pagato e privo di riconoscimenti ufficiali può approfittarne per farsi una buona cultura generale e metterci, quando il testo lo consente, anche un po' della propria personalità.

Dalla voce al segno. I sottotitoli...

Bruti Silvia; Buffagni Claudia; Garzelli Beatrice
Hoepli 2017

Disponibilità immediata

24,90 €
Il volume prende in esame i sottotitoli italiani di quindici film d'autore in inglese, spagnolo e tedesco, esplorando strategie traduttive e tecniche di compensazione. Le pellicole analizzate, appartenenti a generi differenti (dalla commedia al dramma, dal film multiculturale a quello storico), si caratterizzano per un moderato multilinguismo, l'impiego di un'ampia gamma di registri, tematiche affini (gastronomiche, erotiche, socio-politiche) e un buon riscontro di pubblico e di critica. Humour e turpiloquio, elementi distintivi della cinematografia contemporanea, costituiscono inoltre un importante trait d'union in numerosi dialoghi del corpus. Completa lo studio l'analisi della pellicola italiana Habemus papam (Moretti, 2011) sottotitolata nelle tre lingue target, cosa che permette di indagare la sottotitolazione rovesciata (reversed subtitling), rendendo possibile la prospettiva inversa. Il volume offre una grande ricchezza di esempi testuali e si rivolge sia agli studenti dei corsi universitari di lingue straniere e di traduttologia sia a studiosi e traduttori interessati a indagare i rapporti tra le lingue analizzate e l'italiano così come ad approfondire le competenze nell'ambito della sottotitolazione cinematografica.

Tradurre l'Europa. Jaqueline Risset...

Laurenti F. (cur.)
Artemide 2017

Disponibilità immediata

20,00 €
Sin dagli esordi, e per oltre mezzo secolo, l'opera di Jacqueline Risset manifesta una stretta e intima relazione tra scrittura creativa e traduzione. In virtù dei poeti tradotti, dell'eco che dal laboratorio della traduttrice rimane impresso nella scrittura originale della poetessa e in forza della riflessione teorica da cui nasce e cui da vita, Jacqueline Risset s'inserisce a pieno titolo nella grande famiglia dei poeti-traduttori europei che, nel corso dei secoli, hanno scritto, e tradotto, contribuendo alla formazione di una tradizione letteraria sovranazionale. La sua poesia, le riletture di Dante, Machiavelli, Ponge, Lalla Romano, Esteban (per non citare quelle dei suoi 'altri' amori letterari e poetici, Leopardi, Apollinaire, Baudelaire, Rimbaud, Bonnefoy, Zanzotto, Belli...), e un forte pensiero libero, muovono un'onda vitale che ci avvicina, per fare un esempio, a un Dante inedito, "scrittore" e, per i francofoni, fino a ieri lontano. Jacqueline Risset «senza sacrificare fedeltà, ritmo e poesia, libera, ormai per sempre, chi traduce, dalla prigione dei versi». Premessa di Umberto Todini.

La lingua che ospita. Poetiche,...

Zaccaria Paola
Meltemi 2017

Disponibilità immediata

20,00 €
La lingua che ospita pluralizza le coordinate-guida della riflessione indicate nel sottotitolo (Poetiche, politiche, traduzione), ponendosi come strumento di interrogazione della mobilità transfrontaliera. Deterritorializzazione, contaminazione, creolità de-colonizzazione, traduzione, trasformazione sono i territori costitutivi di questa narrativa. La proposta teorico-critico-performativa di questa indagine è la smobilitazione delle demarcazioni dei confini geo-politici ed artistici con pratiche di border criticai thinking. Il concetto occidentale di mappa è smontato per delineare le geo-corpo-grafie della creatività artistica e della mobilità senza frontiere che decolonizzano la normatività critica, gli steccati disciplinari e la geopolitica del respingimento lungo le frontiere di qualsivoglia mappa-mondo.

Il chiasmo della traduzione....

Canullo Carla
Mimesis 2017

Disponibilità immediata

24,00 €
Due questioni guidano questo libro che affronta la traduzione dal punto di vista della filosofia: la prima questione, se sia possibile dire come accade la traduzione al di là delle numerose formulazioni che di questa sono state proposte in filosofia e nelle diverse teorie che la riguardano. La seconda questione: senza ignorare mai che tradurre non è soltanto motivo filosofico e che è innanzitutto questione di linguisti, traduttori, interpreti, che cosa accade per la traduzione stessa quando è affrontata anche in filosofia? E che cosa, reciprocamente, essa aggiunge e dà alla filosofia? A queste domande il libro risponde attraverso il chiasmo della traduzione, ossia quell'incrocio di metafora e verità che, restando distinte, in essa convergono. Ipotesi verificata per comprendere perché, quando si traduce, dei cambiamenti accadono e degli ampliamenti delle lingue e delle culture diventano attestabili.

Tradurre l'inglese. Manuale pratico...

Morini Massimiliano
Il Mulino 2016

Disponibilità immediata

14,00 €
A partire da una serie di tipologie testuali, come la prosa o il teatro, ma anche i fumetti e gli audiovisivi, nel libro si analizzano i problemi e le difficoltà che chi traduce deve affrontare e si illustrano le soluzioni più efficaci. In ogni capitolo vengono esaminate le possibili traduzioni di brevi testi soffermandosi su aspetti generali (come affrontare un certo genere testuale) e specifici (come tradurre una certa classe di avverbi). Sono inoltre fornite utili indicazioni bibliografiche per la redazione di tesi di laurea sulla traduzione.

Il russo: l'ABC della traduzione

Dobrovolskaja Julia
Hoepli 2016

Disponibilità immediata

24,90 €
La nuova edizione riveduta e ampliata di questo ormai classico manuale si conferma quale testo di riferimento per l'insegnamento della traduzione da e verso il russo, a partire dalle regole elementari fino alle questioni di più complessa risoluzione, a livello lessicale così come sintattico. Il volume è strutturato in sezioni specifiche che affrontano gradualmente i diversi problemi posti dalla traduzione: traslitterazione, ordine delle parole, stile e registri linguistici, combinabilità dei vocaboli, interiezioni, espressioni alate, realia e proverbi, consecutio temporum nelle due lingue. Ogni capitolo è corredato da un'ampia sezione di esercizi di difficoltà crescente con esempi attinti al patrimonio letterario e giornalistico delle due lingue, allo scopo di fornire un panorama quanto più vario possibile di stili e forme espressive. Il volume offre inoltre un articolato "Glossarietto anti-errore" che riassume ed elenca proposte di traduzione dei lemmi e della fraseologia più insidiosi. Completa l'opera una ricca selezione di testi di narrativa, teatro, saggistica e poesia in lingua russa che ben si presta ad applicare quanto appreso nelle sezioni precedenti. I testi sono tutti corredati da note alla traduzione che identificano e spiegano i punti critici da affrontare. Oltre che agli studenti dei corsi universitari, il testo si rivolge a chiunque sia interessato ad approfondire la conoscenza del russo, in particolare negli aspetti legati alla traduzione.

Translatio linguarum. Traduzioni e...

Gregory Tullio
Olschki 2016

Disponibilità immediata

14,00 €
La storia della cultura comporta sempre un ereditare e trasmettere, una trascrizione e riscrittura di significati precedenti, un trasferire miti e simboli, modelli e valori da uno ad altro contesto geografico e linguistico. In questa prospettiva la traduzione costituisce un veicolo essenziale: il presente volume mette in evidenza l'importanza della translatio (trasferimento, traduzione, interpretazione) di testi scritti nella storia della cultura mediterranea ed europea, segnandone spesso crisi, mutamenti, rinascite.

La letteratura italiana in...

Karapetkova Daria
Carocci 2016

Disponibilità immediata

26,00 €
Il volume propone un viaggio nella storia delle traduzioni in lingua bulgara di una galleria di autori italiani che racconta di incontri fortunati, conflitti e successi, censure e opposizioni. I debutti degli scrittori in traduzione coincidono con periodi emblematici nella storia e nello sviluppo del paese ospitante, ma scandiscono anche, dai primi passi, la formazione di un ambiente professionale che rende la traduzione un'espressione di creatività, un campo linguistico sperimentale, uno strumento di rivendicazione politica e di ricerca dell'identità letteraria. Le vicende dei testi tradotti, accompagnate da confronti con l'originale e da importanti dettagli sui rapporti letterari italo-bulgari dalla fine dell'Ottocento al 1989, attirano l'interesse di chiunque sia appassionato di traduzione letteraria, slavistica, ricezione e mediazione culturale.

Prima di tradurre. Note sui vincoli...

Bertuccelli Papi Marcella
Pisa University Press 2016

Disponibilità immediata

16,00 €
Queste Note non insegnano a tradurre bensì propongono alcune osservazioni come spunti per una riflessione sui vincoli strutturali, concettuali e culturali nella traduzione dall'inglese all'italiano. Si può tradurre in tanti modi, per scopi diversi e con risultati di diversa qualità. Una buona traduzione è spesso il frutto di un talento innato, di un istinto ma, come in tutti i campi del sapere, la riflessione, la ponderazione delle scelte, la consapevolezza della materia con la quale si opera e dei meccanismi del suo funzionamento sono indispensabili per raggiungere risultati stabili e duraturi. Sebbene la traduzione sia una forma raffinata di comunicazione e mediazione interculturale che richiede sensibilità ad una pluralità di aspetti linguistici ed extralinguistici, la prospettiva qui adottata è prevalentemente linguistica: la traduzione è vista cioè dalla prospettiva di due sistemi linguistici comparabili ma anche divergenti in alcune aree della loro organizzazione. Tali divergenze rappresentano vincoli con i quali lo studente dovrà fare costantemente i conti nella pratica traduttiva: acquisirne consapevolezza può essere d'aiuto nel processo di formazione del giovane traduttore.

Con il testo a fronte. Indagine sul...

Buffoni Franco
Interlinea 2016

Disponibilità immediata

20,00 €
Sono trascorsi trent'anni da quando George Steiner con "Dopo Babele" irruppe nel dibattito traduttologico proponendo istanze legate all'ambito estetico in un settore di ricerca allora dominato dai formalismi novecenteschi. Uno dei maggiori studiosi italiani di scienza della traduzione, poeta e direttore dal 1989 del semestrale "Testo a fronte", ripercorre la storia di questi trent'anni di traduttologia in un saggio di grande rigore scientifico, ma anche profondamente aperto al colloquio fecondo coi poeti e al dialogo col lettore. Un lettore immaginato colto e appassionato, ma non necessariamente specialista: certo in grado di cogliere e apprezzare i numerosi testi e avantesti qui presentati a esemplificare i concetti di ritmo e di poetica, di intertestualità e di movimento del linguaggio nel tempo.

Tanto per intenderci. Conversazione...

Terranova Francesca
Guida 2016

Disponibilità immediata

9,00 €
Questo volumetto si rivolge a neofiti della traduzione e lettori intellettualmente curiosi. Nove capitoli, scritti sotto forma di dialogo, toccano esempi tratti principalmente dal tedesco e dall'inglese in parallelo con le lingue classiche latino e greco. Vengono commentate soluzioni traduttive riuscite e meno riuscite e si forniscono anche suggerimenti pratici a chi si confronta per la prima volta, nell'Università o nella scuola, con la sfida del buon tradurre. Non insomma una trattazione scientifico-accademica o un manuale esaustivo e sistematico: piuttosto un agile divertissement, un percorso piacevole che invita a riflettere e ad approfondire.

Leopardi traduttore. La poesia...

Camarotto Valerio
Quodlibet 2016

Disponibilità immediata

18,00 €
Tra il 1815 e il 1817 il giovane Leopardi si dedica con fervore alla traduzione poetica: sul suo scrittoio si susseguono l'uno dopo l'altro i testi di Mosco, Omero, Virgilio, Esiodo (e altri ancora). Si tratta di una stagione determinante, non solo per la sedimentazione di immagini e temi destinati a emergere in seguito, ma anche e soprattutto per il fondamentale confronto con l'antico che essa ha significato. Partendo dunque dalla riflessione di Leopardi sul problema dell'imitazione e sulla condizione del poeta moderno (centrale anche in altri scritti coevi, almeno fino al Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica), questo libro propone una lettura d'insieme della variegata congerie delle versioni poetiche. A ciascuna di esse è dedicato un apposito capitolo, nel quale il confronto con i testi originali e il serrato dialogo con i modelli sono osservati anche alla luce della loro ripercussione sulla produzione successiva (dallo Zibaldone ai Canti).

Leopardi traduttore. La prosa...

Camarotto Valerio
Quodlibet 2016

Disponibilità immediata

18,00 €
Tra il 1816 e il 1817, all'inizio della sua carriera poetica e nel pieno di un'intensa stagione di traduzioni in versi, Leopardi si dedica con entusiasmo al volgarizzamento dei testi appena scoperti da Angelo Mai: le opere di Frontone e alcune parti delle Antichità Romane di Dionigi di Alicarnasso. Rimaste inedite per volontà dello stesso autore, queste traduzioni sono state pressoché ignorate dagli studi. Eppure, come questo libro intende mostrare, l'incontro con i due scrittori antichi non solo costituisce un fondamentale tassello nel percorso intellettuale del primo Leopardi, ma lascia un segno notevole - a partire dallo Zibaldone - anche nella produzione futura, sul piano della riflessione estetica (l'imitazione e il rapporto antico/moderno), linguistica (la ricerca di una prosa italiana moderna) e morale (il confronto con lo stoicismo e la compassione).

Traduttori come mediatori culturali

Portelli S. (cur.); Van den Bossche B. (cur.); Cardella S. (cur.)
Cesati 2016

Disponibilità immediata

17,00 €
Il volume testimonia quanto forte sia stata l'espansione d'interesse e di studi sulla traduzione; risponde in particolare alle domande su come il processo traduttivo produca un nuovo testo che assume una propria identità nella cultura di arrivo. Più in particolare, i vari saggi si concentrano sulla figura del traduttore come "mediatore culturale". Tre i principali filoni di studio: il rapporto tra il traduttore e la pratica della traduzione, il ruolo del traduttore nella ricezione di un autore o delle sue opere nella cultura d'arrivo, e l'analisi delle strategie adottate nei tentativi di mediazione interculturale. L'arco temporale coperto dal volume è ampio: si va dai volgarizzatori medievali ai traduttori ottocenteschi, da casi di autori del Novecento che si fanno traduttori fino a esperienze di traduzione che si situano nell'inizio del nuovo millennio. Ciò che accomuna tutti i traduttori oggetto di studio, indipendentemente dal tempo e dal luogo della loro attività, è il loro sforzo di mediazione nella trasposizione del testo dalla cultura di partenza a quella di arrivo, e il loro impegno nell'affrontare le numerose sfide imposte da un tale processo di trasposizione interculturale.

Echi da Babele. La voce del...

Edizioni Santa Caterina 2016

Disponibilità immediata

18,00 €
Tradurre è un'arte silenziosa e discreta, spesso nascosta allo sguardo del lettore. Autore in incognito, il traduttore vive da sempre diviso tra il dovere di rispettare il testo e l'urgenza di renderlo comprensibile nella lingua d'arrivo. Valicate le frontiere, in queste pagine Rodari si ritrova a testa in giù, Malaussène impara l'italiano e il commissario di Vigata si presenta «Montalbano je suis». Attraverso ricerche d'archivio, materiali inediti e testimonianze dirette, "Echi da Babele" svela i retroscena del mondo della traduzione in più di venti casi editoriali, da Gomorra al Trono di Spade, dalla Dickinson alla Rowling, da Queneau a Murakami. Presentazione di Massimo Bocchiola.

Manuale del traduttore

Ivancic Barbara
Editrice Bibliografica 2016

Disponibilità immediata

23,50 €
Quale rapporto instaura il traduttore con il testo su cui lavora? Quale atteggiamento deve tenere? Che ruolo giocano la sensibilità linguistica e la creatività in una professione così delicata? Il testo propone una riflessione sull'arte di tradurre e sulla didattica della traduzione, traendo spunto soprattutto dalla voce dei traduttori e dall'esperienza di insegnamento della traduzione letteraria e saggistica in ambito accademico. Si pone pertanto l'accento sulla persona del traduttore e sul ruolo dell'empatia e della corporeità nel processo traduttivo. Lo sfondo teorico di riferimento è costituito da un approccio ermeneutico alla traduzione e dal più recente concetto di embodiment, con cui si afferma il ruolo costitutivo che i sensi, le emozioni e il movimento hanno nei processi cognitivi. Attraverso una serie di esempi concreti tratti dall'esperienza di insegnamento, l'autrice riflette sulla traduzione come forma di ascolto, analisi e interpretazione del testo, nonché sull'importanza appunto della sensibilità linguistica intesa come capacità di sentire la lingua e di muoversi tra vari registri e sistemi linguistici.

In un'altra lingua­In another language

Goldstein Ann
Einaudi 2015

Disponibilità immediata

21,00 €
In un'altra lingua, o meglio: come se la traducesse da un'altra lingua, Primo Levi ci ha descritto l'esperienza di Auschwitz. Da allora in poi, durante l'intera sua vita di scrittore, Levi ha trapiantato nella letteratura italiana nuovi linguaggi, e ha con

La traduzione dallo spagnolo....

Lefèvre Matteo
Carocci 2015

Disponibilità immediata

21,00 €
Quando è nata e a che cosa serve la teoria della traduzione? Quali sono i rapporti fra teoria, metodologia e prassi traduttiva? Nel tradurre dallo spagnolo all'italiano, quali strumenti e competenze si devono possedere per affrontare testi appartenenti a d

Tradurre. Storie, teorie, pratiche...

Laurenti Francesco
Armando Editore 2015

Disponibilità immediata

25,00 €
Questo libro aggiunge un tassello all'indagine traduttologica attraverso la trattazione della storia dei traduttori e delle opere tradotte nelle diverse epoche. L'autore focalizza l'attenzione sul come e sul perché s'è tradotto durante il corso dei secoli. Il lettore riconoscerà in questo libro una guida nello sterminato mondo delle storie dei traduttori, delle teorie e delle pratiche traduttorie di un passato che non si rivelerà, in fondo, così distante.

Sulla traduzione. Itinerari fra...

Rossi Giuliano
Solfanelli 2015

Disponibilità immediata

14,00 €
Questo libro è il frutto di una riflessione comune sulla traduzione in tutti i suoi aspetti; linguistici, letterari e culturali. Fin dal titolo, "Sulla traduzione. Itinerari fra lingue, letterature e culture", l'obiettivo dichiarato è quello di sondare l'identità plurale della traduzione e di allargare il campo degli studi sul genere alle influenze di altre discipline umanistiche. La pratica linguistica della traduzione ha infatti, in senso ampio, giocato un ruolo fondamentale per la costruzione delle nostre culture contemporanee ed è destinata, senza dubbio, ad assolverne uno ancora maggiore in un mondo in movimento, nel quale il contatto tra lingue e culture diverse è costante, e siamo chiamati a vivere, a parlare, a scrivere, per usare le parole di Édouard Glissant, "in presenza di tutte le lingue del mondo". La divisione del volume in due parti, la prima dedicata alla pratica della traduzione letteraria e la seconda consacrata alla traduzione come processo culturale, non vuole riflettere una presunta separazione tra pratica della traduzione e aspetti culturali che essa comporta, mobilita e da cui è influenzata.

Appunti di consecutiva...

Cecco Serena
Gruppo Editoriale Viator 2015

Disponibilità immediata

15,00 €
Manuale di interpretazione consecutiva dall'inglese all'italiano con esercitazioni pratiche. In un panorama che pullula di offerte didattiche per i mediatori linguistici e di contributi di ricerca di grandi docenti ed interpreti storici e nuovi ci si domanderà a cosa serva l'ennesimo testo che parla di interpretazione di conferenza, non in generale, ma nello specifico di consecutiva, la modalità più avversa e meno amata. Questo testo vuole dare un nuovo taglio più didattico e meno scientifico sul tema e portare esempi pratici e utili per chi vuole imparare o insegnare con soddisfazione questa antica modalità di comunicazione interlinguistica che non perde mai il suo fascino nonostante l'età.

Un deserto tutto per sé. Tradurre...

Nadiani Giovanni
Homeless Book 2015

Disponibilità immediata

31,50 €
Il "deserto tutto per sé" del titolo del volume, contenente una miscellanea di saggi, articoli e interventi di oltre un decennio, si riferisce alla necessità dell'autore di affrontare particolari e poco studiate questioni traduttologiche, letterarie e socio-linguistiche da una prospettiva minoritaria. In una varietà di approcci, dimensioni e stili, il libro presenta originali riflessioni teoriche sulla realizzazione di nuovi prodotti traduttivi e le implicazioni dovute all'urgenza di tradurre e declinare nel nostro tempo generi testuali, lingue e linguaggi "less used and endangered".

Pareti di cristallo

Lanati Barbara
Controluce (Nardò) 2015

Disponibilità immediata

14,00 €
"Pareti di cristallo" è un'autobiografia e nel contempo un libro sulla traduzione. Barbara Lanati, una delle più note e raffinate traduttrici di letteratura anglo-americana, ci accompagna attraverso le grazie e le insidie della parola tradotta: un viaggio

La traduzione: teorie e metodi

Bertazzoli Raffaella
Carocci 2015

Disponibilità immediata

12,00 €
Le traduzioni hanno svolto e svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo delle letterature nazionali poiché influenzano generi, creano nuovi modelli simbolici e producono mutamenti nella cultura dei paesi. Operando in uno spazio interdisciplinare, aperto e dialogico, gli studi sulla traduzione hanno trasformato la dispersione linguistica in ricchezza culturale, mettendo in evidenza come la traduzione costituisca un arricchimento del testo autoriale, in un rapporto non gerarchico. Il libro, in una nuova edizione aggiornata, traccia una breve storia delle teorie traduttologiche, allargando la riflessione critica al concetto di "mondialità" della letteratura (worldliness) in un intreccio tra cultural studies e comparative studies.

Traduire le polar. Tradurre il...

Patierno A. (cur.); Podeur J. (cur.)
Liguori 2014

Disponibilità immediata

17,99 €
Il giallo, moderno genere paraletterario, ha oggi acquisito una piena legittimità culturale. Nonostante la sua crescente fortuna critica e l'incessante attività traduttiva che ha da sempre investito il genere, testimoniata in Italia dalle numerose collane editoriali ad esso dedicato, mancano studi specifici di carattere traduttologico in grado di svelarne i molteplici risvolti di tipo formale, contenutistico, dialettale. È questo vuoto che "Traduire le polar-Tradurre il racconto poliziesco", a cura di A. Patierno e J. Podeur, intende riempire. Investigando autori moderni e contemporanei, come Dumas, Simenon, Daeninckx, il volume offre, nell'approccio pluralistico dei saggi, una ricca mappa delle più rilevanti questioni della traduzione del genere poliziesco.

Traduzione come transumanza

Gansel Mireille
Pacini Editore 2014

Disponibilità immediata

15,00 €
Il libro si muove lungo un percorso originale che consente all'autrice di seguire le tappe - per così dire iniziatiche - della sua scoperta della diversità delle lingue e del possibile attraversamento di culture apparentemente estranee (se non ostili), portate a comunicare, a congiungersi, ad ospitarsi arricchendosi reciprocamente del lento lavoro della traduzione che, come la transumanza con il suo ritmo naturale e ancestrale, assicura il passaggio da un territorio all'altro, da un esilio all'altro. Tradurre per Mireille Gansel è un traghettare parole, pensieri, umori raccolti nel tempo e nello spazio, dall'Ungheria alla Germania e al Vietnam, dalle valli della Savoia alla Provenza, negli incontri con poeti e intellettuali - da Goethe, a Eugénie Gold-stern, a Brecht, a Nelly Sachs, da Xuan Dieu, a To Huu, Che Lan Van, da Imre Kertesz a Reiner Kunze - grazie a una qualità di ascolto che coglie le armoniche di ogni lingua e sa interpretare il pulsare, anche drammatico, del linguaggio poetico, scientifico, politico.

Falsi d'autore. Guida pratica per...

Petruccioli Daniele
Quodlibet 2014

Disponibilità immediata

10,00 €
Chi pubblica un testo in traduzione spesso fa di tutto per tenercelo nascosto. Perché? Cosa c'è sotto? Come mai sul libro quasi non c'è scritto che è una traduzione? Come mai è così difficile capire chi l'ha fatta? E soprattutto per quale motivo molto spesso non c'è niente, ma assolutamente niente, ma proprio niente nel modo più inverecondo e totale, sull'idea che a quella traduzione soggiace e sulle tecniche impiegate per portarla a termine? Perché? È il traduttore che non vuole? Non glielo fanno dire? Tutt'e due le cose insieme? Mi sembrano domande importanti per chi legge libri tradotti. Questa piccola guida semiseria vi aiuterà a capire se un libro è tradotto, se è ben tradotto, e soprattutto se la traduzione è di vostro gradimento. Solo scegliendo, e chiedendo a chi produce libri maggiore attenzione e trasparenza, si restituirà alla figura del traduttore il ruolo che gli spetta, non solo sul frontespizio, ma anche nella consapevolezza di chi legge.

L'interpretazione del dolore....

Sammartino Giusi
Sensibili alle Foglie 2014

Disponibilità immediata

15,00 €
Gli interpreti e i mediatori linguistici ascoltano e traducono le storie dei richiedenti asilo. Storie di vita caratterizzate necessariamente dalla sofferenza, poiché si sceglie di sfidare la sorte attraversando deserti e mari diventati negli anni cimiteri di propri simili soltanto quando nessun'altra via sembra percorribile. Questo libro vuole raccontare queste storie, quelle di donne e uomini che vengono da altri Paesi e da altre lingue e ci chiedono aiuto. Ma narra anche il percorso di vita di chi, il più delle volte reduce da esperienze analoghe, offre le proprie sensibilità e competenze non solo linguistiche con il lavoro di mediazione culturale. Sono gli interpreti del dolore fatto parola di chi ha deciso di intraprendere il viaggio verso una terra che, nell'attuale assetto mondiale, dovrebbe offrire maggiori opportunità, se confrontata con la povertà e la violenza dei luoghi di partenza.

Tradurre il fumetto­Traduire la...

Podeur J. (cur.)
Liguori 2013

Disponibilità immediata

13,99 €
Il fumetto assume forme diverse, sempre nuove, come i romanzi grafici ormai in vendita nelle librerie, anche in Italia. Nonostante tale sviluppo, le pubblicazioni a fumetti corrispondono, per il 70%, a traduzioni dalle lingue inglese, francese, giapponese etc. L'Italia, insomma, non fa che attingere a un gigantesco mercato, consolidato negli anni dalla crescente affermazione della cultura dell'immagine. Il volume, curato e introdotto da Josiane Podeur, nasce dunque dalla necessità di riflettere sulla traduzione di un tipo di scrittura che fonde intimamente icone e testo, pervenendo a quella che si può ben definire una nuova ed originale forma d'arte. Il lavoro del traduttore è quello di garantire questa seducente armonia del messaggio iconico-verbale, mentre l'analisi traduttologica permette d'osservare in qual modo egli tratta e riproduce, per il lettore italiano, la felice convivenza di testo ed immagine. Fornendo così un significativo supporto tecnico a chi svolge quest'attività o a chi si avvia a farlo.

Corso di traduzione specialistica...

Staurengo Silvia
Unicopli 2013

Disponibilità immediata

13,00 €
Il presente volume è volto ad affrontare articoli di politica estera su quotidiani in hindi. Abbiamo impostato la trattazione cercando di dare particolare enfasi agli avvenimenti attuali riguardanti la penisola italiana per come sono giunti in India e per come sono stati letti dalla popolazione del subcontinente. Abbiamo, inoltre, integrato il materiale di studio con servizi relativi a una visione internazionale più ampia possibile, cercando in qualche modo di limitare l'afflusso di notizie legate al grande vicino, il Pakistan, in quanto, come è noto agli studiosi e appassionati del settore, questo riveste un'importanza tale agli occhi dell'opinione indiana da vedersi dedicata una sezione a se stante nella più generale politica estera.