Diritto costituzionale e amministrativo

Filtri attivi

Istituzioni di diritto dell'Unione...

Villani Ugo
Cacucci 2020

Disp. in libreria

40,00 €
Finalmente archiviata la "saga" della Brexit (ma anche il dopo Brexit, cioil negoziato sui futuri rapporti tra l'Unione e il Regno Unito, si annuncia non privo di difficolt e rinnovate le istituzioni europee dopo le elezioni del Parlamento del maggio 2019 e la nomina della nuova Commissione, ci si attende un cambio di passo che consenta all'Unione di affrontare in maniera efficace le sfide che si presentano sia al suo interno che sulla scena internazionale. Sebbene permanga, in alcuni governi e nell'opinione pubblica, un diffuso clima di sfiducia, di sospetto, se non di aperta ostilitverso l'Unione, credo che vadano guardati con molta attenzione, anzitutto, gli sviluppi nella difesa dello Stato di diritto, in particolare della indipendenza della magistratura, compiuti grazie alla "discesa in campo" della Corte di giustizia e a una sorta di alleanza tra questa e i giudici nazionali (in specie polacchi), anche mediante un sapiente impiego del rinvio pregiudiziale.

Codice breve dell'Unione europea....

Curti Gialdino C. (cur.)
Edizioni Giuridiche Simone 2020

Disp. in libreria

26,00 €
Il volume"Codice breve dell'Unione Europea (Editio minor)" raccoglie sistematicamente i testi normativi fondamentali che disciplinano l'assetto istituzionale-organizzativo dell'(TM)Unione. L'opera indirizza agli studenti universitari, ai candidati ai concorsi e agli esami di idoneitprofessionale, noncha coloro che vogliono intraprendere le carriere internazionali, soprattutto presso le istituzioni, gli organi e gli organismi dell'Unione. Inoltre, il Codice ivolto agli amministratori pubblici e, piin generale, agli operatori del diritto e dell'economia, per i quali la conoscenza dei trattati istitutivi e degli atti dell'UE divenuta ormai necessitimprescindibile.

Corso di diritto pubblico

Barbera Augusto; Fusaro Carlo
Il Mulino 2020

Disp. in libreria

40,00 €
Aggiornato alle ultime novitlegislative e giurisprudenziali, il manuale offre un panorama articolato ed esaustivo dell'ordinamento costituzionale italiano. Vengono descritti in dettaglio i principali istituti, di cui si illustrano il funzionamento, i rapporti reciproci e la evoluzione nel tempo, senza mai tralasciare l'inquadramento storico-istituzionale. Sono forniti inoltre gli elementi essenziali dell'ordinamento internazionale e del diritto dell'Unione europea. Un ricco apparato di materiali utili per lo studio integra la trattazione. Edizione digitale su Pandoracampus.

Lineamenti di giustizia costituzionale

Ruggeri Antonio; Spadaro Antonino
Giappichelli 2020

Disp. in libreria

34,00 €
La sesta edizione dei "Lineamenti di giustizia costituzionale" offre un quadro degli istituti della giustizia costituzionale, con riguardo alla struttura della Corte e alle attivitsvolte in occasione dei giudizi sulle leggi (in via incidentale e in via d'azione), in sede di risoluzione dei conflitti di attribuzione (tra organi e tra enti), di ammissibilitdel referendum abrogativo, dei giudizi sui reati presidenziali. Una particolare attenzione prestata alle esperienze della giustizia costituzionale, considerate alla luce delle pisalienti novitdi legislazione, dottrina e, soprattutto, giurisprudenza, segnalandosi tanto "conferme" quanto "svolte" d'indirizzo in tema di rilevanza, oggetto e parametro dei giudizi di costituzionalit vizi delle leggi, effetti delle decisioni, rapporti con le Corti europee, ai quali ultimi dedicata la nuova Sez. II della Parte III. L'opera corredata di schemi illustrativi, vecchi e nuovi.

Corso di diritto pubblico

Barbera Augusto; Fusaro Carlo
Il Mulino 2020

Disp. in libreria

40,00 €
Aggiornato alle ultime novitlegislative e giurisprudenziali, il manuale offre un panorama articolato ed esaustivo dell'ordinamento costituzionale italiano. Vengono descritti in dettaglio i principali istituti, di cui si illustrano il funzionamento, i rapporti reciproci e la evoluzione nel tempo, senza mai tralasciare l'inquadramento storico-istituzionale. Sono forniti inoltre gli elementi essenziali dell'ordinamento internazionale e del diritto dell'Unione europea. Un ricco apparato di materiali utili per lo studio integra la trattazione. Edizione digitale su Pandoracampus.

Codice costituzionale

Mattioni A. (cur.)
La Tribuna 2020

Disp. in libreria

65,00 €
Quest'opera fornisce ai lettori il testo di tutte le norme di diritto costituzionale, elaborate secondo una pregevole sistematica, che consente un agevole ed immediato reperimento delle fonti normative. La selezione delle leggi complementari comprende materie fra le quali segnaliamo: Autonomie dei privati; Autonomie economiche e sociali; Autonomie politiche e territoriali; Corte costituzionale; doveri e diritti del cittadino; Organi costituzionali; Rapporti di diritto internazionale; Rapporti con l'ordinamento comunitario.

Introduzione al diritto dell'Unione...

Gaja Giorgio; Adinolfi Adelina
Laterza 2020

Disp. in libreria

22,00 €
Questa nuova edizione del volume, mantenendo l'obiettivo di fornire un'esposizione sintetica della parte generale della materia, dconto anzitutto delle conseguenze di carattere istituzionale derivanti dal recesso del Regno Unito dall'Unione europea; sono inoltre riferite le novitrelative all'elezione del Parlamento europeo del maggio 2019 e alla successiva nomina della Commissione per il mandato 2019-2024. dato conto altresdella riforma del sistema giudiziario dell'Unione e dei principali sviluppi della giurisprudenza della Corte di giustizia, con riguardo, tra l'altro, agli effetti della Carta dei diritti fondamentali e al rispetto dei valori dell'Unione da parte degli Stati membri. Sono infine forniti alcuni aggiornamenti relativi sia alla giurisprudenza della Corte costituzionale italiana in merito al rapporto tra ordinamenti sia alla prassi relativa all'attuazione del diritto dell'Unione nell'ordinamento italiano.

Diritto dell'Unione Europea. Parte...

Strozzi Girolamo; Mastroianni Roberto
Giappichelli 2020

Disp. in libreria

41,00 €
Questa ottava edizione aggiornata con l'accordo di recesso del Regno Unito dall'UE in vigore dal 1 febbraio 2020.

Le Corti nel diritto del rischio

Dagostino Raffaella
Cacucci 2020

Disp. in libreria

45,00 €
Il volume analizza il ruolo delle Corti di fronte alla regolazione giuridica del rischio, con particolare riferimento a tre settori di rischio ritenuti paradigmatici: rischio da incertezza scientifica, rischio corruzione, rischi finanziari. Tutela giurisdizionale, cogestione e controllo sono le direttrici fondamentali attraverso le quali viene sviluppata la ricerca, che evidenzia anche i complessi e talora fragili equilibri fra principio di precauzione ed esigenze di certezza del diritto. L'opera strutturata in due parti: la prima, di carattere generale, in cui si analizzano in maniera sistematica i temi della gestione del rischio e del controllo giurisdizionale del rischio; la seconda, di carattere speciale, in cui sono approfondite le questioni processuali pirilevanti.

Manuale ragionato di diritto...

Della Valle Francesca; Delli Priscoli Lorenzo; Morello Patrizia; Caringella F. (cur.)
Dike Giuridica Editrice 2020

Disp. in libreria

45,00 €

Concorso 2329 Funzionari nel...

Editest 2019

Disp. in libreria

34,00 €
Manuale per la preparazione alla prova scritta del concorso per 2329 Funzionari nel Ministero della Giustizia gestito dal RIPAM (G.U. n. 59 del 26-7-2019), profilo codice F/MG. Lo scritto prevede la risoluzione di quesiti a risposta multipla di diritto amministrativo, diritto processuale civile, diritto processuale penale, ordinamento penitenziario, tecnologie informatiche e lingua inglese. Questo testo, formato da una sezione manualistica e da test di verifica a risposta multipla, consente un'efficace preparazione per rispondere a tutti gli argomenti richiesti dal bando. La trattazione del diritto amministrativo è omessa nel volume in quanto materia già oggetto della prova preselettiva. Il software online consente di effettuare ulteriori verifiche e infinite simulazioni della prova.

Manuale di diritto dell'Unione europea

Adam Roberto; Tizzano Antonio
Giappichelli 2017

Disp. in libreria

65,00 €
Il volume trova origine in una precedente opera dei due autori, i "Lineamenti di diritto dell'Unione europea", avviata nel 2008 e destinata a proseguire il suo autonomo percorso, sempre per i tipi della Giappichelli Editore. Se i "Lineamenti" conservano l'originario intento di fornire uno strumento, a fini essenzialmente didattici, per lo studio dei principali profili del sistema giuridico-istituzionale dell'Unione europea (istituzioni, fonti, tutela giurisdizionale dei diritti), il presente e ben più ampio volume ha l'ambizione di rappresentare un'opera manualistica tendenzialmente completa, destinata a consentire una lettura di quei profili anche alla luce delle competenze materiali dell'Unione e delle concrete realizzazioni in cui esse si sono tradotte. Nelle sei Parti in cui essa è suddivisa, vengono infatti illustrati tanto i diversi aspetti in cui si articola l'assetto istituzionale, normativo e giurisdizionale dell'Unione, quanto gli specifici ambiti di attività nei quali le sue istituzioni sono chiamate ad esercitare le loro competenze. La ragione di questa ben più impegnativa impresa risiede essenzialmente nella convinzione che fosse ormai non più procrastinabile il momento di integrare l'offerta editoriale italiana, al pari di quanto avviene da tempo in altri Paesi, con una trattazione tendenzialmente completa, e al tempo stesso condensata all'interno di un unico volume, della dimensione giuridica del processo d'integrazione europea. Scelta, questa, che ha ovviamente costretto gli autori a uno sforzo supplementare per contenere quanto più possibile le dimensioni dell'opera senza tuttavia compromettere la qualità e la completezza della trattazione e la comprensione del senso e della portata delle concrete realizzazioni del processo d'integrazione.

La valorizzazione dei beni...

Longo Christian
Tangram Edizioni Scientifiche 2020

In libreria in 10 giorni

14,00 €
In questi anni, il "sistema Paese" stato coinvolto da un incessante processo di privatizzazione e da un Piano di dismissione e valorizzazione del patrimonio immobiliare, con lo scopo di aumentare gli introiti annui per lo Stato e per accelerare la riduzione del debito pubblico. La presente pubblicazione si propone di delineare un percorso agevolato e chiarificatore delle norme che si sono susseguite nel tempo sin dagli anni Novanta, anche individuando appositi richiami normativi al D.L. "Rilancio" del 19 maggio 2020. Si cercato di chiarire il tema della codificazione dei beni demaniali e del possibile utilizzo degli stessi, ancorando uno sguardo alle diverse teorie che si sono susseguite negli anni. Nell'ambito del demanio pubblico, si voluto attribuire risalto anche agli immobili riconosciuti di interesse storico, archeologico e artistico, cercando di acuire il dibattito sulla questione della sopravvivenza della proprietpubblica. Uno sguardo piapprofondito stato poi attribuito all'istituto del Partenariato Pubblico Privato, di derivazione europea, considerato quale genus contrattuale che abbraccia diverse soluzioni utili per una attenta valorizzazione dei beni pubblici.

Diritto regionale. Le autonomie...

Carli Massimo
Giappichelli 2020

In libreria in 10 giorni

33,00 €
Il volume costituisce un Manuale di diritto regionale che si differenzia dagli altri manuali in circolazione per almeno tre aspetti. In primo luogo, perch come lascia intendere il sottotitolo (Le autonomie regionali, speciali e ordinarie), il manuale dedica alle autonomie speciali uno spazio non minore di quello dedicato alle regioni ordinarie, raccontandone le diverse storie, i loro statuti, funzioni e, dove esistenti, anche i progetti di modifica degli statuti stessi. Le autonomie speciali non godono di buona fama e per questo il manuale si apre con un'ampia introduzione sul valore dell'autonomia accolto dall'articolo 5 della nostra Costituzione: "La Repubblica riconosce e promuove le autonomie". Secondo gli Autori, l'autonomia resta un valore grande, e soprattutto capace di produrre esemplarite competizione al rialzo e per questo hanno voluto riscoprirne la sua dimenticata positivit Il terzo aspetto, forse il pisingolare, costituito dalla postfazione in cui sono riportati ampi brani del pensiero di un maestro del diritto, totalmente condiviso dagli Autori, Giorgio Pastori, recentemente scomparso, che, se gli Autori non avessero ritard ato la conclusione del manuale, avrebbe commentato di persona il nuovo manuale di diritto regionale.

Contributo alla riflessione sul...

Teotonico Vittorio
Cacucci 2020

In libreria in 10 giorni

42,00 €
La presente Collana di Studi di diritto pubblico ha il suo ascendente storico-scientifico e si inserisce in piena continuità nel solco fecondo tracciato dalla precedente, recante lo stesso titolo, che, fondata e diretta nell'anno 2000 dal prof. Francesco Gabriele in stretta collaborazione con il già istituito "Dottorato di ricerca in diritto pubblico e cultura dell'economia" anche al fine di parteciparne i risultati della ricerca scientifica, ha al suo attivo numerose ed apprezzate pubblicazioni. Sempre con la direzione del Prof. Gabriele (e con la collaborazione attiva degli studiosi del diritto pubblico con lui via via formatisi), la Collana, in veste parzialmente rinnovata, è caratterizzata da una nuova struttura tecnico-scientifica e dall'adozione di rigorose procedure di valutazione degli Studi destinati alla pubblicazione, in linea con le esigenze manifestatesi nel corso dei tempi più recenti.

Il diritto dell'integrazione...

Cannizzaro Enzo
Giappichelli 2020

In libreria in 10 giorni

38,00 €
I problemi emersi nei paragrafi precedenti sembrano quindi dettare l'architettura di questo libro, dedicato, già dalla sua intitolazione, a descrivere i tratti essenziali di un ordinamento complesso e sfuggente quale quello dell'integrazione europea. Nelle prime tre parti, si descriverà, sulla base di una analisi critica, l'ordinamento dell'Unione nei suoi aspetti sistematici, attinenti, cioè, all'organizzazione delle sue funzioni fondamentali. La prima parte tratterà della struttura istituzionale. Un posto rilevante dell'analisi sarà dedicato alla ricostruzione dei rapporti fra Istituzioni composte da rappresentanti degli Stati membri e Istituzioni indipendenti, che operano nell'esclusivo interesse dell'Unione. Una attenzione particolare sarà prestata alle complesse dinamiche attraverso le quali si dipana il processo di legittimazione democratica delle decisioni dell'Unione. La seconda parte tratterà del sistema delle fonti del diritto dell'Unione e degli effetti prodotti da tale sistema negli ordinamenti nazionali. Una parte specifica tratterà, quindi, delle fonti dei diritti fondamentali, alla ricerca dei difficili intrecci fra meccanismi europei e meccanismi nazionali di tutela. Nella terza parte, si passerà ad illustrare la funzione giudiziaria dell'Unione e il ruolo che essa ha svolto nel promuovere lo sviluppo dell'integrazione. Una attenzione particolare sarà quindi dedicata ai rapporti diretti che si instaurano fra organi giudiziari nazionali e Istituzioni giudiziarie dell'Unione e alle loro implicazioni sistematiche. Nella parte quarta si tratterà del sistema delle competenze dell'Unione, del processo dinamico che esso ha subito nel corso dei decenni, e dei limiti che gli Stati membri stanno frapponendo a una espansione, a tratti irresistibile, del diritto dell'integrazione. La parte quinta sarà dedicata ad un problema classico del processo di integrazione: quello dei rapporti fra ordinamento dell'Unione e ordinamenti nazionali. In tale problematica si riassumono molti dei nodi dell'analisi svolta nelle parti precedenti, relativi, in particolare, alla tensione fra la tendenza "autonomista" della Corte di giustizia e la tendenza degli organi giudiziari nazionali ad affermare forme di controllo sul processo di integrazione. Nell'ultima parte, si tratterà, infine, della proiezione esterna dell'integrazione e del ruolo che l'Unione ha assunto nell'ambito delle relazioni internazionali. Il rilievo di tale problematica appare significativo sia sul piano tecnico che su quello teorico. Dal punto di vista tecnico, essa prospetta la difficoltà di stabilire una corrispondenza fra la ripartizione interna e la ripartizione esterna delle competenze. Dal punto di vista teorico, la proiezione esterna dell'integrazione pone il problema della coesistenza sul piano internazionale di più enti, l'Unione e gli Stati membri, ciascuno dei quali possiede una sfera limitata di competenze, ma nessuno dei quali possiede la pienezza delle prerogative generalmente riassunta con la formula della sovranità.

Il procedimento amministrativo....

Scanniello Michelangelo
EPC 2020

In libreria in 10 giorni

40,00 €
Il volume costituisce sintesi ed approfondimento della legge sul procedimento amministrativo (legge 7 agosto 1990, n. 241), utile a chiunque venga in contatto con la Pubblica Amministrazione (studenti, professionisti, docenti, pubblici impiegati, ecc.). L'opera analizza, articolo per articolo, l'intera legge, affiancando alla schematicità delle nozioni di base, l'analisi diffusa della giurisprudenza, con massime o estratti di sentenze, nella Sezione Giurisprudenza. Nella Sezione Dottrina, invece, si riportano citazioni della dottrina più rappresentativa o più afferenti al testo. Ne risulta uno strumento di lettura agile e sistematica della legge 241/90, ma anche di mera consultazione e/o rinvio bibliografico oltre che "sitologico". Per ogni articolo si tende a seguire un iter espositivo ricorrente e chiaro, che va dalla descrizione breve dell'articolo, alla sua ratio e disciplina, passando per le parole chiave che risaltano per l'attento uso del grassetto e le evoluzioni di giurisprudenza e dottrina.

Problematiche di una revisione...

Carbone M. Cristina
Cacucci 2020

In libreria in 10 giorni

22,00 €
Il presente lavoro monografico è mirato a indagare, in generale, forme e limiti della funzione di revisione costituzionale, prendendosi in considerazione, in particolare, modelli ed esperienze di revisione organica o ampia della Costituzione. A tal fine, lo studio che comprende anche lo studio di ordinamenti che tipizzano, oltre alla revisione ordinaria, una revisione completa e/od organica della Costituzione, concentra il fuoco dell'attenzione sui tentativi di riforma "organica" della Costituzione compiuti in Italia, nella prospettiva di individuare profili (procedurali) tipizzanti la funzione di revisione organica anche in ordinamenti ove la stessa non trova una puntuale disciplina costituzionale, in una prospettiva tuttavia che non trascura la storicità dei processi di mutamento costituzionale.

La libertà di associazione ed i...

Nacci Maria Grazia
Cacucci 2020

In libreria in 10 giorni

27,00 €
Il riconoscimento della libertà di associazione ed il tipo di tutela ad essa garantito sono da sempre considerati indice del grado di democraticità di un ordinamento, rappresentando l'autonomia associativa una delle pietre angolari di un sistema che voglia definirsi propriamente democratico. Di qui l'interesse per un approfondimento della configurazione di tale libertà nell'attuale contesto storico, seguendo diacronicamente l'itinerario delle modalità di riconoscimento e tutela riservate dagli ordinamenti giuridici all'esperienza associativa, prestando particolare attenzione alle dinamiche evolutive dei limiti alla libertà di associarsi. La circostanza che il diritto di associazione sia oggetto di specifica tutela non solo nella Costituzione italiana, ma anche in ambito CEDU ed UE, giustifica l'approfondimento condotto su tale triplice livello, al fine di utilizzare la libertà di associarsi quale prisma per la comprensione delle dinamiche ordinamentali.

Il tempo della pianificazione...

Cimbali Fabiola
Cacucci 2020

In libreria in 10 giorni

26,00 €
Nell'odierno contesto di grave flessione economico-finanziaria, il territorio rappresenta la sede privilegiata per l'esercizio delle libertà sostenibili e, quindi, elemento di attrattività per capitali e investimenti. Lo studio evidenzia la stretta connessione fra governo del territorio e sviluppo economico, che presuppone la necessaria correlazione fra certezza temporale del processo di pianificazione e competitività di un sistema territoriale scevro da fenomeni corruttivi. La consapevolezza che la trasformazione del territorio non possa essere ricondotta a esigenze meramente contingenti, sganciate da politiche insediative e infrastrutturali di lungo termine, rende indispensabile un ripensamento delle coordinate alla luce delle quali orientare la funzione di pianificazione del territorio, partendo anzitutto dalla valorizzazione della ordinata temporale dei procedimenti di piano. Tutto ciò contribuisce a caratterizzare quello attuale come "il tempo della pianificazione".

Il sistema doganale. Evoluzione,...

Bellante Piero
Giappichelli 2020

In libreria in 10 giorni

105,00 €
Il sistema doganale un sistema complesso, condiviso nella comunitinternazionale, che richiede un'elevata specializzazione degli interpreti. Il fulcro degli scambi commerciali con l'estero costituito dal passaggio fisico delle merci in dogana; quindi fondamentale conoscere come si articola il corpus di norme che le attende al varco, il caso di dire, nel momento di questo passaggio. Questo lavoro destinato a coloro che intendono addentrarsi nel sistema doganale in modo consapevole, avendo presenti i confini tracciati dalle norme, dalla prassi amministrativa e dalla giurisprudenza. L'obiettivo quello di fornire al lettore una visione unitaria del sistema ed in particolare della sua attuazione nell'Unione europea, con la ricostruzione degli istituti anche da un punto di vista storico-evolutivo laddove questo stato possibile, per favorirne la comprensione della ratio. Oltre alla descrizione delle fonti e degli istituti sono trattati i principi che governano il rapporto doganale, i presupposti dell'obbligazione, gli elementi dell'accertamento, i regimi doganali ordinari e speciali, le decisioni dell'autoritdoganale nel rispetto del diritto al contraddittorio ed alcuni temi di rilevanza extra doganale. Fonti, giurisprudenza ed approfondimenti sono evidenziati in riquadri separati dal testo, in modo da rendere fruibile l'opera secondo le diverse esigenze del lettore.

Diritto costituzionale

Martines Temistocle; Silvestri G. (cur.)
Giuffrè 2020

In libreria in 10 giorni

52,00 €
La quindicesima edizione del Diritto costituzionale di Temistocle Martines tiene conto delle rilevanti novitcostituzionali, legislative e giurisprudenziali intervenute negli ultimi anni. Il testo del manuale rimasto sostanzialmente invariato, per la scelta dell'aggiornatore di non intervenire in modo radicale sul lavoro del Maestro, che aveva dato un frutto prezioso e largamente apprezzato dentro e fuori le aule universitarie.

La valorizzazione dei beni...

Longo Christian
Tangram Edizioni Scientifiche 2020

In libreria in 10 giorni

14,00 €
In questi anni, il "sistema Paese" stato coinvolto da un incessante processo di privatizzazione e da un Piano di dismissione e valorizzazione del patrimonio immobiliare, con lo scopo di aumentare gli introiti annui per lo Stato e per accelerare la riduzione del debito pubblico. La presente pubblicazione si propone di delineare un percorso agevolato e chiarificatore delle norme che si sono susseguite nel tempo sin dagli anni Novanta, anche individuando appositi richiami normativi al D.L. "Rilancio" del 19 maggio 2020. Si cercato di chiarire il tema della codificazione dei beni demaniali e del possibile utilizzo degli stessi, ancorando uno sguardo alle diverse teorie che si sono susseguite negli anni. Nell'ambito del demanio pubblico, si voluto attribuire risalto anche agli immobili riconosciuti di interesse storico, archeologico e artistico, cercando di acuire il dibattito sulla questione della sopravvivenza della proprietpubblica. Uno sguardo piapprofondito stato poi attribuito all'istituto del Partenariato Pubblico Privato, di derivazione europea, considerato quale genus contrattuale che abbraccia diverse soluzioni utili per una attenta valorizzazione dei beni pubblici.

Introduzione allo studio del...

Groppi Tania; Simoncini Andrea
Giappichelli 2020

In libreria in 10 giorni

35,00 €
Questo manuale, muovendo dall'esperienza didattica dei due Autori, che insegnano diritto pubblico in corsi di studio non giuridici, propone un approccio innovativo, non limitandosi a offrire una sintesi dei tradizionali argomenti della manualistica, bensripensando radicalmente oggetto e metodo della trattazione. Particolare attenzione dedicata all'introduzione del fenomeno giuridico, alla sua distinzione rispetto agli altri fenomeni sociali e all'accurata definizione dei concetti. Indirizzandosi a studenti che si trovano ad approfondire anche altre discipline sociali, gli Autori hanno privilegiato un approccio storico-comparato, contestualizzando gli istituti nella loro evoluzione e soffermandosi in modo particolare sulla trasformazione subita dal diritto pubblico nel passaggio dallo Stato liberale allo Stato costituzionale, specie di fronte alle sfide della internazionalizzazione e della globalizzazione.

Virtù costituzionali

Camerlengo Quirino
Mimesis 2019

In libreria in 10 giorni

15,00 €
L'evocazione dei valori è una costante nelle più recenti rappresentazioni del costituzionalismo. essi, infatti, esprimono l'attitudine delle moderne carte costituzionali a incidere sui rapporti sociali tracciando itinerari di trasformazione orientati da concezioni ideali condivise dai consociati. Siffatti valori si attuano attraverso decisioni politiche, a cominciare dalle leggi. ma non basta. in un frangente, quale quello attuale, in cui la legittimazione democratica dei pubblici poteri è costantemente messa alla prova da un sempre più marcato scollamento tra governanti e consociati (la cosiddetta crisi del rappresentato), occorre stimolare comportamenti degli attori istituzionali autenticamente coerenti con tali valori. è giunto, così, il momento di (ri)scoprire, anche nella materia costituzionale, le virtù, quali "buoni abiti di condotta", per promuovere un armonioso, forte, puntuale inveramento dei valori costituzionali. ed è alla scoperta di questa inedita dimensione che si muove la ricerca raccontata in questo libro. una ricerca che ci vede tutti partecipi: anzi, responsabilmente protagonisti.

Introduzione allo studio del...

Groppi Tania; Simoncini Andrea
Giappichelli 2019

In libreria in 10 giorni

33,00 €
Questo manuale, muovendo dall'esperienza didattica dei due autori, che insegnano diritto pubblico in corsi di studio non giuridici, propone un approccio innovativo, non limitandosi a offrire una sintesi dei tradizionali argomenti della manualistica, bensì ripensando radicalmente oggetto e metodo della trattazione. Particolare attenzione è dedicata all'introduzione del fenomeno giuridico, alla sua distinzione rispetto agli altri fenomeni sociali e all'accurata definizione dei concetti. Indirizzandosi a studenti che si trovano ad approfondire anche altre discipline sociali, gli autori hanno privilegiato un approccio storico-comparato, contestualizzando gli istituti nella loro evoluzione e soffermandosi in modo particolare sulla trasformazione subìta dal diritto pubblico nel passaggio dallo Stato liberale allo Stato costituzionale, specie di fronte alle sfide della internazionalizzazione e della globalizzazione.

Interpretazione costituzionale e...

Pino Giorgio
Mucchi 2019

In libreria in 10 giorni

8,00 €
L'interpretazione costituzionale è ormai da alcuni decenni un tema centrale e intensamente controverso nel dibattito filosofico-giuridico, e nella cultura giuridica in generale. Questo è vero in Italia, ovviamente, ma è anche vero in moltissimi altri ordinamenti giuridici contemporanei, in particolare quelli riconducibili al modello dello "Stato costituzionale", o "costituzionalismo dei diritti" - dotati di una costituzione "lunga", rigida, e garantita da qualche forma di controllo giudiziario di costituzionalità delle leggi. È noto infatti che, in contesti di questo tipo, per un verso l'interpretazione della costituzione, o comunque il riferimento a norme costituzionali, ha progressivamente assunto un ruolo quasi imprescindibile anche nelle più ordinarie operazioni argomentative svolte dai giuristi; e per altro verso si è sviluppato un denso dibattito attorno alla questione se l'interpretazione della costituzione abbia o no caratteristiche peculiari rispetto all'interpretazione della legge, e ad altre forme di interpretazione giuridica in generale. Questo contributo si occupa di interpretazione costituzionale in una maniera probabilmente un po' più indiretta di quanto si faccia normalmente.

Diritto costituzionale. Casebook

Mezzetti L. (cur.); Polacchini F. (cur.)
Pacini Giuridica 2019

In libreria in 10 giorni

54,00 €
La giurisprudenza della Corte costituzionale viene sistematizzata avuto riguardo ai profili di maggiore rilievo ed attualità emergenti dall'operare concreto delle norme costituzionali in seno al sistema istituzionale nel suo complesso, senza trascurare, per altro verso, la giurisprudenza "storica" che ha fornito le basi di sviluppo della Costituzione vivente. La selezione dei casi giurisprudenziali riporta le pronunce della Corte costituzionale che hanno lasciato una traccia indelebile in sede di individuazione dei confini del diritto costituzionale vivente, i leading coses affrontati da tale organo nello svolgimento della fondamentale funzione di adeguamento delle norme costituzionali al mutevole assetto dei rapporti socioeconomici e culturali all'interno del sistema politico-istituzionale, svelandone le potenzialità e riconducendo al loro ambito applicativo le fattispecie che una realtà in continua evoluzione lascia emergere.

Lineamenti di diritto dell'Unione...

Adam Roberto; Tizzano Antonio
Giappichelli 2019

In libreria in 10 giorni

36,00 €
Il volume si propone di offrire un ausilio per lo studio dei principali profili del sistema giuridico-istituzionale dell'Unione europea (istituzioni, fonti, tutela giurisdizionale dei diritti). L'opera procede da un inquadramento generale del sistema giuridico dell'Unione alla luce della sua articolazione tra metodo intergovernativo e metodo comunitario e del riparto di competenza con gli Stati membri, per poi analizzare nel dettaglio il quadro istituzionale, le fonti del diritto dell'Unione, il rapporto tra tale diritto ed il diritto nazionale ed i processi decisionali. Ampio spazio è poi dedicato alla tutela dei diritti sia nell'ambito dell'Unione europea che a livello nazionale, con particolare attenzione al ruolo della Corte di giustizia e delle sue competenze. Una specifica trattazione è infine dedicata alle competenze materiali dell'Unione, alla sua azione esterna e alla partecipazione dell'Italia al processo di integrazione europea.

Beni culturali e paesaggistici

Crosetti Alessandro; Vaiano Diego
Giappichelli 2018

In libreria in 10 giorni

32,00 €
Il volume si articola in due parti ed affronta con approccio sistematico ed organico, l'ordinamento sia dei beni culturali che dei beni paesaggistici così come delineato dal Codice Urbani del 2004. Ogni capitolo è dotato di opportuni ed aggiornati riferimenti bibliografici di dottrina e giurisprudenza onde consentire al lettore eventuali approfondimenti.

Libertà di cura e autonomia del...

Carminati Arianna
Cacucci 2018

In libreria in 10 giorni

21,00 €
"L'incontro della volontà dei due protagonisti dell'atto terapeutico, il paziente e il medico, è il momento nel quale si saldano, in concreto, due principi fra loro strettamente interconnessi e che, non a caso, la Costituzione contempla in disposizioni poste una di seguito all'altra: la tutela della salute che l'art. 32 Cost. riconosce quale fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e la libertà dell'arte e della scienza che l'art. 33 Cost. pone a garanzia dell'indipendenza e del pluralismo della comunità scientifica. La Costituzione italiana contiene, inoltre, all'art. 9, fra i suoi principi fondamentali, una disposizione che pone lo sviluppo della cultura e della ricerca scientifica e tecnica fra gli impegni che la Repubblica deve assumere, in positivo, per la piena realizzazione della garanzia di libertà espressa dall'art. 33 Cost..." (Dall'introduzione)

Il diritto pubblico tra ordine e...

Montedoro Giancarlo
Cacucci 2018

In libreria in 10 giorni

25,00 €
L'avventura del diritto pubblico nei nostri tempi complicati e frenetici, in una società disincantata e piena di incertezze: è il tema che appassiona Giancarlo Montedoro e lo impegna, in questo terzo volume di una sua ideale trilogia, nella sfida di immaginarne un futuro possibile. Dopo averci raccontato delle trasformazioni del diritto amministrativo sul nascere del nuovo millennio ("Mercato e potere amministrativo", 2010) e della nuova centralità delle corti sulla scena giuridica globalizzata ("Il giudice e l'economia", 2015), Montedoro si occupa ora delle radici della crisi del diritto pubblico e si interroga sui suoi sviluppi. Una crisi profonda, radicata in quella più generale di un mondo che sembra governato dall'irrazionalità, di una società fluida che non sembra più riconoscere valori fondativi, di una globalizzazione al tempo stesso travolgente e disperante.

Lezioni di giustizia costituzionale

Cicconetti Stefano M.
Giappichelli 2018

In libreria in 10 giorni

20,00 €
Il presente volume illustra con completezza tutte le competenze della Corte costituzionale, tenendo in particolare conto della giurisprudenza che si è andata svolgendo nel tempo senza soluzione di continuità. Il volume è prevalentemente destinato agli studenti universitari, nell'intento di offrire loro non una mera descrizione delle competenze della Corte costituzionale ma soprattutto gli aspetti problematici che ne conseguono. Nelle pagine finali è sembrato utile riportate le disposizioni che disciplinano la composizione e le funzioni della Corte.

La sfiducia costruttiva

Frau Matteo
Cacucci 2017

In libreria in 10 giorni

33,00 €
La presente Collana di Studi di diritto pubblico ha il suo ascendente storico-scientifico e si inserisce in piena continuità nel solco fecondo tracciato dalla precedente, recante lo stesso titolo, che, fondata e diretta nell'anno 2000 dal prof. Francesco Gabriele in stretta collaborazione con il già istituito "Dottorato di ricerca in diritto pubblico e cultura dell'economia" anche al fine di parteciparne i risultati della ricerca scientifica, ha al suo attivo numerose ed apprezzate pubblicazioni. Sempre con la direzione del Prof. Gabriele (e con la collaborazione attiva degli studiosi del diritto pubblico con lui via via formatisi), la Collana, in veste parzialmente rinnovata, è caratterizzata da una nuova struttura tecnico-scientifica e dall'adozione di rigorose procedure di valutazione degli Studi destinati alla pubblicazione, in linea con le esigenze manifestatesi nel corso dei tempi più recenti.

Costituzione economia società

Camerlengo Quirino
Cacucci 2017

In libreria in 10 giorni

28,00 €
La Costituzione italiana vive attraverso le leggi che ne danno attuazione, le sentenze che ne interpretano i molteplici contenuti, le decisioni assunte dal Governo. Vivendo, la Costituzione aspira a svolgere un ruolo determinante nell'orientare l'evoluzione della società in armonia con i valori in essa enunciati. La Costituzione, dunque, non è solo l'atto normativo fondamentale posto alla base dell'ordinamento giuridico italiano, ma è essa stessa fattore di cambiamento sociale, sia pure nel rispetto della libertà e dell'autonomia dei consociati, sia come singoli sia nelle tante formazioni sociali nelle quali trova occasione di svolgimento la personalità di ognuno. Ebbene, questo volume intende esplorare alcune tra le più rilevanti linee di sviluppo sociale promosse dalla Costituzione attraverso il fattore economico: la Costituzione che concorre a mutare il volto della società per il tramite dei principi e delle regole relative ai rapporti economici. Lungi dal volersi limitare a fotografare l'esistente, questo studio immagina i possibili itinerari di trasformazione che si potrebbero aprire di fronte ad un assetto sociale in continua trasformazione.

Democrazia degli interessi e...

Macrì G. (cur.)
Rubbettino 2016

In libreria in 10 giorni

14,00 €
La tematica dei gruppi di pressione, e delle lobbies in particolare, ha finalmente trovato lo spazio che meritava anche all'interno della comunità scientifica italiana. Fino a qualche decennio fa, ad occuparsene sono stati soprattutto i sociologi e i politologi. Oggi, anche i giuristi - in particolare i costituzionalisti e i costituzional-comparatisti - sulla scia delle felici intuizioni di alcuni grandi maestri come Costantino Mortati, hanno deciso di affrontare il problema con la dovuta attenzione che merita, stante pure i riflessi che esso determina sugli assetti politico-istituzionali interni in fase di profonda e necessaria rivisitazione. Da qui l'idea, da parte del curatore del volume e di alcuni validi colleghi - già impegnati sulla materia sia sul fronte accademico che dei rapporti con le amministrazioni e i poteri pubblici - di circoscrivere alcune questioni, attinenti il discorso sulle lobbies, ritenute di primaria importanza, al fine di orientare il lettore in vista di un approccio più consapevole e documentato.

Abuso del diritto. Logica e...

Versiglioni Marco
Pacini Editore 2016

In libreria in 10 giorni

14,00 €
La ricerca si propone di indagare i profili logici e normativi dell'"abuso del diritto" al fine di verificare se la recente discipline generale antiabuso possa ritenersi costituzionalmente legittima, ossia suscettibile di rendere 'vere' le relazioni necessarie che essa intrattiene con i suoi parametri di validità costituiti dall'art. 23 (riserva di legge) e dall'art. 53 (capacità contributiva). Ricostruite le 'norme d'uso del diritto' ed osservate le 'logiche' tipiche implicate dall'abuso del diritto (quali lo discrezionalità, l'anormalità, l'analogia, l'equivalenza e lo metafora), lo studio riscontra apparenti criticità del concetto, in specie, ma non soltanto, nei 'diritti con verità', vale a dire nei diritti (come il diritto tributario italiano) che sono validi se 'verificano' le relazioni con i loro parametri costituzionali e invalidi se le falsificano. Quindi, formula l'ipotesi dell'attuale esistenza di plurimi profili di illegittimità costituzionale delle norme generali antiabuso. Infatti, la tipica logicità del diritto tributario italiano implicherebbe l'impossibilità di rango costituzionale di congiungere realmente l'imposta all'abuso del diritto (rectius alla cd. "fattispecie aggirata"). Semmai, sempre secondo l'ipotesi, sarebbe costituzionalmente possibile congiungere realmente ad esso la sanzione ma, in una prospettiva de iure condendo, sarebbe in tal caso necessaria una legislazione che fosse specifica e, probabilmente, inclusiva del profilo soggettivo della 'condotta abusiva'.

Crisi dell'euro e conflitto...

Guazzarotti Andrea
Franco Angeli 2016

In libreria in 10 giorni

20,00 €
Né la moneta unica, né la Carta dei diritti fondamentali per tutti i cittadini europei hanno avuto gli effetti inducenti sperati: omogeneità sociale ed economica appaiono quanto mai lontane nell'UE; l'Unione politica sembra un miraggio. Deflagrate con la crisi, le rigidità e le incongruenze dell'euro hanno innescato il peggio che l'Europa potesse augurarsi: anziché un conflitto sociale (politicamente gestibile) tra chi nella crisi prospera e chi dalla crisi è schiacciato, un pericoloso conflitto tra nazioni dai toni quasi etnici. Né giova alle vittime della crisi invocare i diritti fondamentali della Carta e il proprio status di cittadino europeo. Le ricette messe in campo non smentiscono la filosofia di Maastricht di una competizione tra economie nazionali priva di autentica solidarietà. La solidarietà tra cittadini europei non può instaurarsi senza prima costruire un sistema politico europeo capace di affidarsi alla forza legittimante del conflitto sociale regolato, come già accadde con le costituzioni democratiche del secondo dopoguerra.

Il Presidente della Repubblica fra...

Scaccia Gino
Mucchi 2015

In libreria in 10 giorni

8,00 €
Fra tutte le istituzioni repubblicane, il Presidente della Repubblica è quella che offre la resistenza maggiore all'inquadramento e alla sistemazione teorica secondo i metodi propri dell'analisi giuridica. Questa difficoltà deriva dal carattere lacunoso della normativa costituzionale e dall'ambiguità di significato della funzione di rappresentanza dell'unità nazionale, che l'autore ricostruisce come rappresentanza di tipo "magistratuale", negando che essa possa fungere da fondamento di poteri informali, spazi di iniziativa politica e prerogative presidenziali sprovvisti di un ancoraggio normativo certo. In presenza di un quadro frammentato a livello dottrinale e non stabilizzato in sede giurisprudenziale (neppure dopo la sentenza della Corte costituzionale n. 1 del 2013, di cui sono evidenziati nel saggio i profili di ambiguità), la costante espansione di ruolo politico del capo dello Stato sta immettendo nella forma di governo parlamentare logiche di funzionamento proprie di modelli dualisti, che la sottopongono a un'interna tensione.