Criminali di guerra italiani. Accuse, processi e impunità nel secondo dopoguerra

Conti Davide
  • Editore: Odradek
  • Collana: Collana blu. Storia e politica
  • Anno edizione: 2011
  • Formato: da 20 a 28 cm
  • Pagine: 344
  • Tipo Prodotto: Libro in brossura
  • Illustrazioni: in brossura
  • EAN: 9788896487143

Disponibile in libreria in 3 giorni

Attraverso un'ampia mole di documenti ufficiali, il libro opera una ricognizione dei crimini di guerra commessi dal regio esercito durante l'occupazione italiana in Albania, Jugoslavia, Urss e Grecia e di cui le alte gerarchie militari avrebbero dovuto rispondere alla fine della guerra. Più precisamente, illustra le trattative, gli accordi, le politiche dilatorie attuate dal governo di Roma per giungere a eludere ogni forma di sanzione giuridica ai danni dei vertici del proprio esercito cosicché i mancati processi, le assoluzioni e la generale impunità ha permesso la narrazione auto-assolutoria degli italiani "brava gente".

20,00 €
Tasse escluse Consegna: da 1 a 3 settimane

Ordina ora e scegli se ricevere l'articolo comodamente a casa o ritirarlo in libreria

Quantità

  • Politiche per la sicurezza (modificale con il modulo "Rassicurazioni cliente") Politiche per la sicurezza (modificale con il modulo "Rassicurazioni cliente")
  • Politiche per le spedizioni (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente) Politiche per le spedizioni (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente)
  • Politiche per i resi merce (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente) Politiche per i resi merce (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente)

Consegna in 24 ore
Scopri le tariffe »