Mobbing. Psicopatologia del lavoro

Lo Iacono A.
  • Editore: Alpes Italia
  • Collana: Psychopolis
  • Anno edizione: 2018
  • Formato: da 20 a 28 cm
  • Pagine: 283
  • Tipo Prodotto: Libro in brossura
  • Illustrazioni: illustrato brossurato
  • EAN: 9788865314807

Disponibile in libreria  nel settore MANUALI DI PSICOLOGIA



Il libro è il prodotto collettivo di psicologi, psichiatri, medici del lavoro, giuristi che in questi ultimi quindici anni hanno riflettuto sulle problematiche relazioni interpersonali sul lavoro e sulle perverse forme di aggressività esistenti a causa di un clima organizzativo inadeguato sia negli enti pubblici che nelle aziende. Gli interventi e le relazioni sono stati presentate, per lo più, in occasione di convegni organizzati dal 2000 in poi, dal curatore del volume, quindi può essere un utile manuale per orientarsi sul fenomeno dello stress occupazionale e il mobbing, in un Paese che ancora non riesce a licenziare una legge ad hoc su questo specifico disagio lavorativo, in continuo aumento in Italia, che comporta patologie personali, familiari e organizzative, tanto da essere ormai considerato un pericoloso "virus" per le persone e la società.

25,00 €
Tasse escluse Consegna: da 1 a 3 settimane

Ordina ora e scegli se ricevere l'articolo comodamente a casa o ritirarlo in libreria

Quantità

  • Politiche per la sicurezza (modificale con il modulo "Rassicurazioni cliente") Politiche per la sicurezza (modificale con il modulo "Rassicurazioni cliente")
  • Politiche per le spedizioni (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente) Politiche per le spedizioni (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente)
  • Politiche per i resi merce (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente) Politiche per i resi merce (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente)

Consegna in 24 ore
Scopri le tariffe »

Articoli simili per categoria

Psicologia dell'obbedienza e della...

Carocci 2010

Disponibile in 3 giorni

La disobbedienza, in quanto espressione della volontà di partecipare attivamente e criticamente allo sviluppo della società, è conciliabile con il principio di autorità e con l'organizzazione sociale? Il libro parte da questo interrogativo per indagare le relazioni che intercorrono oggi tra obbedienza e disobbedienza e analizzare alcuni degli aspetti psicologici e sociali coinvolti nella relazione tra individuo e autorità.

L'ambiguità organizzativa

Guerini e Associati 2007

Disponibile in 3 giorni

L'esperienza organizzativa contemporanea, in sintonia con le perturbazioni del nostro tempo, si confronta con il declino del paradigma fordista e con la necessità di una messa a fuoco di una nuova prospettiva, capace di dare un'evoluzione alle pratiche di gestione. La caduta della prevedibilità, l'obsolescenza tecnologica, il mutamento culturale, rendono la ricerca di una qualche stabilità un compito non rifiutabile e, insieme, un risultato spesso precario. L'insieme di tali sfide viene ricondotto alla responsabilità degli attori organizzativi, testimoni quotidiani della soggettivizzazione diffusa delle pratiche organizzative. Le vicende organizzative registrano due tendenze interconnesse: un crescente divario tra la difficoltà dei compiti da affrontare e la qualità del patrimonio di competenze emozionali agite; una progressiva privazione di senso, nella quale il lavoro rischia di essere ridotto a una esclusiva valenza performativa. Sembra difettare una educazione sentimentale all'altezza della sfida dei tempi, capace di coniugare le domande molteplici di una temporalità che esige maggiore esposizione nel ricercare traguardi fino a qualche anno fa impensabili. La ricerca propone la prospettiva di un'educazione sentimentale individuale e collettiva, nella convinzione che occorra un'immersione prolungata nel tumulto dell'esperienza organizzativa contemporanea; un'esperienza più attenta alla necessità di un'esposizione totale alle voci del mondo che quotidianamente incontriamo.

Economia della celebrità. Il...

Rizzoli Etas 2011

Disponibile in 3 giorni

Il mantra del libero mercato è diventato una guida universale, e la convinzione che tutto debba essere quantificabile si è estesa anche agli esseri umani. Così siamo diventati dipendenti dal nostro "rating" personale nella scala della notorietà globale. Quanti amici hai su Facebook? Quante volte sei citato su Google? E chi è il più ricco del mondo? E la donna più sexy? E il personaggio più popolare? Queste domande appartengono ormai alla vita quotidiana, in cui il culto della celebrità (e la paura di essere irrilevanti) ha preso il posto dei valori del passato: per questo ogni giorno sgomitiamo nel "mercato borsistico" dell'Io, con la sensazione di dover competere contro tutti e di aver perso in partenza. Ma vincere la paura dell'irrilevanza si può: tenendosi alla larga dalle illusioni e guardando la vita in un modo che metta in rilievo la nostra coerenza. Questo atteggiamento, che Strenger definisce "autoaccettazione attiva", consente di dare un nuovo senso profondo alla nostra esistenza e alla società in cui viviamo, superando lo stress per il confronto con gli altri. Un libro interdisciplinare dall'economia alla psicologia, dalla filosofia alla sociologia - che, con esempi spiazzanti dal business al cinema, dalla religione alla letteratura, dai reality televisivi alla pittura, interviene su temi che riguardano il pianeta e la vita di ognuno.

Apprendere i contesti. Strategie...

Cortina Raffaello 2011

Disponibile in 3 giorni

Come riuscire a inserirsi in un nuovo ambito di lavoro, trovando la propria posizione e confrontandosi con colleghi che da tempo condividono una prassi consolidata? In una prospettiva trasversale ai contesti e alle professioni d'aiuto, il volume esplora alcune strategie utili maturate nei servizi sociosanitari, in cui operano assistenti sociali, educatori, psicologi, ostetriche, mediatori, logopedisti, medici, psichiatri. Attraverso la riflessione su differenti scenari e scelte che gli operatori devono affrontare, si propongono percorsi specifici per adattarsi al nuovo ambiente, integrarsi in un gruppo di lavoro, tessere una rete di relazioni, conquistare autorevolezza, evitare possibili trappole ed effetti indesiderati: una serie di utili suggerimenti pratici ma soprattutto un metodo per riflettere sulla complessità delle organizzazioni in cui lavoriamo.

La cosa migliore che tu puoi fare....

Sonda 2016

Disponibile in 3 giorni  nel settore
AUTOSTIMA

I libri e le tesi di Peter Singer ci hanno fatto aprire gli occhi sin da Liberazione animale. Ora il filosofo sposta la nostra attenzione su un nuovo movimento, per cui le sue stesse idee hanno giocato un ruolo cruciale: l'altruismo efficace, costruito sull'idea che vivere una vita pienamente etica significa fare "il meglio possibile". Il presupposto di Singer è rigorosamente pratico: perché davvero meriti il nostro contributo, un'organizzazione benefica deve saper dimostrare che farà il meglio possibile con il nostro tempo o denaro rispetto a tutte le altre alternative a nostra disposizione. Singer ci presenta un gruppo di persone straordinarie che stanno rivoluzionando la propria vita sulla base di queste idee, e mostra come, paradossalmente, vivere in modo altruistico può arricchirci più che se pensassimo solo a noi stessi. La cosa migliore che tu puoi fare sviluppa le sfide che dalle pagine del "New York Times" e del "Washington Post" il filosofo ha lanciato a coloro che donano ai beni culturali e alle organizzazioni di beneficenza a sostegno dei propri concittadini, invece che delle persone per cui possiamo realmente fare la cosa migliore. Gli altruisti efficaci stanno mostrando quanto è importante vivere in modo meno egoistico e farci guidare dalla ragione, invece che dalle emozioni. Questo saggio infonde nuova speranza alla nostra capacità di risolvere i problemi più urgenti del mondo.

L'ultima nascita. Psicologia del...

Bollati Boringhieri 2015

Disponibile in 3 giorni

"Si vis vitam, para mortem. Se vuoi sopportare la vita, disponiti ad accettare la morte". Nell'esortazione di Freud, scandita mentre era in atto la carneficina della prima guerra mondiale, riecheggiano i millenni della storia umana, gli immani tentativi di